Ospedale Sant'Anna di Como

 
3.0 (17)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
2.9 (17)
Voto reparti
 
4.4 (170)
Indirizzo
Via Ravona, 22020 San Fermo della Battaglia (CO)
Telefono
031 5851
Il Nuovo Presidio Ospedaliero Sant'Anna, situato nella nuova sede di via Ravona nel comune di San Fermo della Battaglia, fa parte dell'Azienda Ospedaliera Sant'Anna, che aggrega anche l'Ospedale Erba-Renaldi, l'Ospedale Sant'Antonio Abate e l'Ospedale di Mariano Comense. La sede legale dell'ospedale permane invece a Como nella sede di via Napoleona 60. La struttura è articolata nei seguenti Dipartimenti sanitari: Dipartimento Gestionale di Emergenza Rianimazione e Anestesia; Dipartimento Gestionale di Medicina; Dipartimento Gestionale di Chirurgia; Dipartimento Gestionale Strutture di Diagnosi e Alte Tecnologie; Dipartimento Gestionale di Salute Mentale; Dipartimento Gestionale di Neuroscienze; Dipartimento Gestionale di Riabilitazione.

Recensioni dei pazienti

17 recensioni

 
(4)
 
(1)
 
(6)
 
(4)
 
(2)
Voto medio 
 
3.0
 
2.9  (17)
 
2.8  (17)
 
3.5  (17)
 
2.5  (17)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

CHIRURGIA 1 e ORTOPEDIA

In data 5 novembre 2019, a seguito incidente sulle strisce pedonali, nostra figlia ANOUSKHA viene trasportata presso l'ospedale Sant'Anna di SAN FERMO della BATTAGLIA. In urgenza viene eseguita l'embolizzazione dell'arteria, quindi viene trasferita fino al 08.11.2019 in rianimazione.
Il 14 novembre viene effettuato l'intervento di osteosintesi del bacino con placca e viti sovrapubica + 1 vite sacrale dal primario Dott. Vincenzo Zottola (o meglio "il meccanico", come si faceva chiamare fino al 20.11.2019 con la meritata pensione) e la sua fantastica equipe. Un grazie speciale è rivolto anche al Dott. Paolo Barone, non solo ottimo anestesista, ma uomo di grandi valori umani, e alla ortopedica Dott.ssa Albina Foti, grazie alla quale, con la sua grinta e determinazione, nostra figlia ha riniziato a camminare ed è ritornata a casa prima del previsto, contrariamente alle previsioni. Inoltre la nostra gratitudine è rivolta a tutti, nessuno escluso, dagli addetti alle pulizie agli infermieri e a tutto, ma proprio tutto, il personale che ci ha confortati e sostenuti in questo difficile e doloroso percorso durato 45 giorni.

Patologia trattata
Frattura scomposta bacino ed emorragia arteria.


Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

La privacy dove sta di casa al Sant'Anna?

Visto oggi nella sala d'attesa 6 del Poliambulatorio 2:
1. sul video di chiamata vicino al numero è indicato il reparto (e la privacy?)
2. esce un'infermiera dalla sala A37 e chiama, attraverso il corridoio "chi deve fare la flusso?" verso la sala d'attesa oltre il corridoio. Si alza un signore lei gli chiede "E' tizio?" lui risponde "Sì, ma ho l'esame alle 14.00" (erano le 13.15) "Ha la vescica piena? Deve avere lo stimolo altrimenti va a casa". Lui le risponde che da casa sua a lì non ce la farebbe mai con la vescica piena e che, comunque, sul foglio di prenotazione che ha in mano c'è scritto che deve bere un'ora e mezza prima dell'esame e che poi mancano 45 minuti al suo esame. Alla fine lo fa entrare lo stesso, dopo aver fatto sentire a tutti che il signore non ha la vescica piena e che non ha fatto la preparazione correttamente.
3. E' così difficile pensare di mettere un uomo per un esame simile?
4. Perché tutti i presenti devono sapere come mi chiamo, che esame devo fare, che non ho fatto la preparazione corretta, che non ho la vescica piena e via dicendo? A cosa servono display di chiamata e numeri vari se tutti i vostri incaricati chiamano per cognome i pazienti urlando da dentro gli ambulatori?
5. Medici ed infermieri che vanno e vengono dagli ambulatori lasciando le porte aperte si comportano correttamente? Non avete quelle molle che chiudono le porte automaticamente?

Patologia trattata
Uroflussimetria.
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Pronto Soccorso

Al P.S. si è abbandonati nei corridoi per tutto il giorno in qualsiasi condizione o età ci si presenti.

Patologia trattata
Varie, caduta con frattura.


Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Ambulatorio 1 vaccini anti meningococco

Il medico presente sabato 25 gennaio c.a, nell'ambulatorio 1 anti meningococco, non ha nemmeno alzato la testa quando sono entrata con due bambini. È stato sempre al cellulare tra messaggi e telefonate dove raccontava del viaggio stupendo del figlio... Ho fatto domande sul vaccino e mi ha detto solo che era tutto scritto sul certificato che l'infermiera aveva stampato.

Patologia trattata
Vaccinazione anti meningococco a due bambini piccoli.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti al Pronto Soccorso

Entrato al pronto soccorso nella notte di sabato 24 in ambulanza - premetto che ero svenuto, non riuscivo a parlare e neanche aprire gli occhi, ma sentivo - posso dire di essere stato trattato con la massima professionalità, assistito tutta la notte fino la mattina. Dopo i primi interventi/ esami mi sentivo già meglio, trasferito in una stanza sono rimasto sotto controllo tutta la notte fino la mattina seguente. Massima professionalità. Siccome non ho visto chi mi ha assistito, volevo ringraziare tutto il personale presente, mi sarebbe piaciuto farlo di persona, ma non so se possibile. Grazie, grazie e ancora grazie, fate veramente un grande lavoro, continuate così, bravissimi.

Patologia trattata
Forte indigestione, svenimento e dolori allo stomaco.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Urologia

Un 10 alla assistenza infermieristica.
Sono stato operato da un medico e visitato con sufficienza e distacco da un'altro. Ripetuta operazione non dallo stesso medico della prima; non concluso intervento richiesto e non ho ricevuto alcuna spiegazione sul perchè (tentativo di trattamento in litotrissia, non potuto fare per uretra troppo stretta; applicazione di stent uretrale dopo 30 giorni inutile).
Delusione e amarezza perchè il problema rimane e se si ripresentassero coliche forti mi farò operare in un altro ospedale, perche qui non ho più fiducia.

Patologia trattata
Calcolo grande al rene sinistro.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Mi aspettavo di più dalla struttura

La competenza del medico che mi ha operato è ottima e, come sono uscito, dopo tre giorni ho sentito subito i benefici dell'intervento.
Purtroppo però mi aspettavo che almeno i tamponi fossero con nuovi materiali, invece no, ho provato fastidio per due giorni. L'infermiera non mi ha lasciato bere, il medico si è lamentato con me per la disidratazione, io ho girato la lamentela al medico, che si è a sua volta lamentato con me.
L'efficienza e la pulizia sono talmente buone che mi hanno ripulito pure il polso dall'orologio da 20€.

Patologia trattata
Deviazione nasale ed ipertrofia dei turbinati.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Nido

A mesi di distanza posso dare la mia obiettiva valutazione sul nido.
Reparto pulito, silenzioso e ben attrezzato.
Devo solo segnalare la poca voglia di insegnare come gestire il bimbo di alcune assistenti, soprattutto giovani, che sono prontissime a sgridare le neo mamme davanti agli errori, senza capire lo stato psichico in cui sono e senza aver la pazienza di correggerle con amorevolezza.
Sarò pensante nel giudizio, ma ho avuto personalmente una esperienza non positiva e mi sono sentita completamente una mamma non appropriata. Per il resto nulla da dire, le più anziane sono le più motivate!

Patologia trattata
Post parto cesareo.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Cup

Non avere una corsia preferenziale per le gestanti e le persone anziane, è deplorevole.

Patologia trattata
Varie.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Parto cesareo

Mi si sono rotte le acque alle 4.00 del mattino e alle 5.00 mi hanno ricoverata per indurmi il parto. Mi hanno indotto il parto con ossitocina da subito e mi sono fatta aiutare tramite partoanalgesia. Turno dopo turno aspettavamo che mi dilatassi e poi tornavano tutti a fare mercatino fuori dalla mia stanza.. Non sono stata seguita per nulla. Solo con il turno delle 21.00 e' arrivato il mio salvatore, che appena ha visto la mia situazione ha detto che se non fossi stata pronta in un'ora mi avrebbe fatto il cesareo. Questo turno era molto preparato, l'ostetrica mi seguiva, mi faceva cambiare la posizione, mi aiutava e mi assisteva.. Peccato che il piccolo durante le mie spinte abbia iniziato a perdere il battito del cuore.. Visita d'urgenza e sala operatoria per cesareo. Alle 22.27 il mio piccolo è nato!! Cordone ombelicale attorcigliato.. Io non ero dilatata e in tutto ciò è dovuto arrivare dopo ben 17 ore un ginecologo uomo a prendere in mano la situazione!!! Io sono una donna e lavoro tantissimo, mi arrabbio quando fanno discriminazioni sessuali, ma in questo caso posso solo dire grazie al mio angelo custode! Se fosse stata una donna sarei rimasta ancora lì ad aspettare il parto naturale! Una volta finito il parto, il post devo dire che è stato tutto un miglioramento. Il personale si e' preso cura di me e del mio piccolo, che ora stiamo bene e a casa. Dimenticavo: ho dovuto ricordare io al terzo giorno che avevo ancora l'epidurale attaccata alla schiena e dopo 5 giorni un mal di testa assurdo.. Forse dovuto all'epidurale non eseguita bene?? Boh, a me sicuramente non vedranno al prossimo parto e non lo consiglierei.

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Nessuna competenza

Mia mamma è stata trasferita in questa struttura per essere curata dopo una crisi respiratoria e versamento pleurico con complicazioni neurologiche.
E' stata ricoverata in neurologia, ma durante le degenza non le è stato fatto alcun accertamento ed è stata dimessa senza capire cosa l'abbia ridotta in fin di vita - e con problemi di deambulazione non presenti prima del ricovero. Purtroppo dopo le dimissioni è peggiorata ed ho dovuto affidarla alle cure di specialisti in privato.
In base alla mia esperienza, non consiglio di entrare in contatto con il reparto di neurologia; infermieri e personale non medico esclusi, che invece si sono dimostrati umani e in alcune situazioni anche mortificati dal comportamento del personale medico.

Patologia trattata
Esiti da crisi respiratoria e versamento pleurico con complicazioni neurologiche.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

AMBULATORIO ENDOCRINOLOGIA

MI SONO RECATA ALL'AMBULATORIO DI COMO PER UNA VISITA DI CONTROLLO, DOPO ESSERE STATA SOTTOPOSTA A TIROIDECTOMIA TOTALE PER UN CARCINOMA. PURTROPPO MI SONO TROVATA VERAMENTE A DISAGIO.. DAL PUNTO DI VISTA UMANO NON MI SONO SENTITA PER NIENTE CONSIDERATA.. NON E' STATA UNA VISITA, MA SOLAMENTE UN TRASCRIVERE DI DATI... LO SCONSIGLIO, COME ALTRI PAZIENTI CHE HO TROVATO IN SALA D'ATTESA.

Patologia trattata
VISITA POST TIROIDECTOMIA PER CARCINOMA.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Pronto soccorso OSA Nuovo Ospedale Sant'Anna

Personale maleducato e scorbutico! Se volete farvi curare cercate nel resto della Provincia, perché sarete visitati sicuramente meglio e spendere i vostri soldi in modo più corretto. Io, causa una distorsione di primo grado, per essere stata mandata via senza nessuna cura, se non del ghiaccio, e senza nessuna visita ortopedica, ora mi ritrovo a dover fare altre visite e una prognosi di almeno 4 mesi! Quando avrei potuto cavarmela in pochi giorni se solo fossi stata visitata correttamente! In più per avere le lastre del pronto soccorso bisogna pure pagare! Come si dice, oltre il danno, la beffa!

Patologia trattata
Trauma distorsivo di I grado.
Punti di forza
Unico centro trauma in zona.
Punti deboli
Perfino nei corridoi e negli ascensori dell'ospedale si sentono continue frasi di pazienti delusi e arrabbiati, basta fare l'accettazione per una visita per sentirne delle belle e non voler piú andare in questo ospedale. É evidente che neanche chi ci lavora crede nell'ospedale stesso, chi conosce qualcuno passa davanti agli altri perfino al pronto soccorso, i medici sono occupati a chiacchierare dei fatti loro mentre visitano, ed evidentemente sono svogliati di fare il loro mestiere, visto che invece di curare, dicono di rivolgersi al dottore per fare altre visite. STA DI FATTO CHE IN TUTTI QUESTI COMPORTAMENTI INAPPROPRIATI CHI CI VA DI MEZZO È SEMPRE IL PAZIENTE! Che invece dovrebbe essere la PRIORITÁ!
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Sindrome di Brugada

Sono arrivato in Pronto Soccorso morto, sono uscito dal Sant'Anna dopo 12 giorni sulle mie gambe.

Patologia trattata
Improvviso arresto cardiaco, dovuto a sindrome di Brugada (sconosciuta al momento dell'arresto).
Punti di forza
Professionalità e gentilezza di molti medici, sopratutto giovani. Sorrisi e disponibilità di infermiere/i e operatori vari.
Punti deboli
Essendo una struttura nuova con eccellenti potenzialità tecniche ed umane, non gira ancora a pieno ritmo.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Reparto oncologico negativo

Trovo questo ospedale molto valido, peccato che ne rovinino l'immagine alcuni dottori che ci lavorano, specialmente nel reparto di oncologia, che sono abbastanza professionali ma mancano di educazione, pazienza e disponibilità. Penso che in questo reparto, come in tanti altri, debbano prevalere l'educazione e il sorriso, mettendo il paziente come i familiari a loro agio. E' davvero triste.

Patologia trattata
Tumore al polmone.
Punti di forza
infermieri disponibili ed educati.
Punti deboli
dottori troppo presi nel lavorare e poco disponibili ai familiari.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto ostetricia e ginecologia

Io ho partorito le mie 4 bambine all'ospedale Sant'Anna, di cui tre nella vecchia struttura e l'ultima nella nuova a San Fermo. Devo dire che mi sono trovata sempre benissimo, le ostetriche e i ginecologi sono veramente competenti e in molti lo sanno! Sono tutti davvero molto disponibili! Ovviamente la nuova struttura è più confortevole, anche se l'unica pecca sono i posti letto, un pò pochi, ma per il resto complimenti!
Ringrazio tutti i medici, il personale del nido le addette alle pulizie... Grazie a tutti!!!

Patologia trattata
4 parti.
Punti di forza
Ostetriche.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

opinione negativa

Sconsiglio questa struttura che all'apparenza sembra voler assistere e curare nel migliore dei modi l'ammalato, ma in realta' manca di tempismo, dinamica e professionalita', scarsa grinta e tenacia nell'affrontare le situazioni piu' difficili. nonostante sia un grosso ospedale di Como, in realta' sembra di tornare indietro nel tempo. Diciamo che il tempismo non e' il loro forte e purtroppo in alcune situazioni e' quello che salva la vita! L'ammalato va curato e non compatito, curando l'ammalato nel modo corretto e ad alto livello professionale si evitano sofferenze per lo stesso e per i familiari e anche sprechi della sanita'.

Patologia trattata
urologica
oncologica
ortopedica
Punti di forza
la disponibilita degli infermieri
Punti deboli
Il Divismo di parecchi!


Altri contenuti interessanti su QSalute