Pronto Soccorso Ospedale Altamura

Pronto Soccorso Ospedale Altamura

 
3.0 (7)
Scrivi Recensione
Il reparto di Medicina e Chirurgia d’accettazione e d’urgenza - Pronto Soccorso dell'Ospedale Della Murgia - Fabio Perinei di Altamura in provincia di Bari, ha come Primario il Dott. Antonio Di Bello. Il reparto svolge attività in regime di emergenza urgenza e gestisce una sezione di Osservazione Breve. Principali prestazioni: visita medica, rianimazione cardio–polmonare, incisione ascesso, bendaggio semplice, cateterismo vescicole, estrazione corpo estraneo occhio, elettrocardiogramma e defibrillazione, fleboclisi, medicazioni, iniezioni, lavanda gastrica, medicazione di piccole e medie ustioni, ORL estrazione corpi estranei nasofaringe, ORL tamponamento nasale, immobilizzazione arti, suture profonde e/o superficiali etc..

Recensioni dei pazienti

7 recensioni

 
(2)
 
(1)
 
(1)
 
(2)
 
(1)
Voto medio 
 
3.0
 
2.9  (7)
 
2.9  (7)
 
3.4  (7)
 
2.7  (7)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Persone eccezionali

Mi sono recato al pronto soccorso per la rimozione di una scheggia di legno.
Come da routine, dopo la visita mi hanno mandato in ortopedia per un consulto, ove ho trovato un medio che mi ha rimandato indietro scrivendo sul referto che non poteva operarmi (la rimozione di una scheggia richiede un intervento???) per vari motivi.
Torno al pronto soccorso e consegno il referto, dopo 2 minuti vengo richiamato dal primario che mi dice: venga con me, la rimuovo io la scheggia.
Dopo 10 minuti era tutto finito: piccola anestesia locale, 3 punti di sutura e a casa.
Come al solito sono le persone e la loro passione a fare la differenza.
Eccezionali le persone del pronto soccorso.
Incommentabile il medico dell'ortopedia.

Patologia trattata
Rimozione scheggia mano dx e punti di sutura.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Lasciato il PS dopo 4 inutili ore di attesa

Sono stato al pronto soccorso per un malessere a mia figlia verso le 16:00 e solo per l'accettazione o valutazione del codice di priorità, ho dovuto attendere per 30 minuti. Alle 19:30, considerando lo stato febbrile del paziente e l'ambiente molto ventilato della sala d'attesa, che sembra fatto apposta per degenerare lo stato di salute dei pazienti, ho voluto conoscere, interpellando l'infermiere dell'accettazione, quale fosse la mia prospettiva di attesa e questo mi rassicura dicendomi: lei é il prossimo. Dopo 15 minuti invece chiamano, come per magia, un paziente che stazionava in sala d'attesa da circa 2 ore, quindi successivo e non prioritario alla mia condizione. Alchè ho ancora chiesto spiegazioni, ricevendo risposte insensate. Erano le 20:00 e a quel punto ho chiesto di cancellare il nome di mia figlia dalla loro fantomatica lista e ho abbandonato questo centro, recandomi in un altro centro ASL dove ho ricevuto assistenza. Non è bello vedere un centro così grande nella struttura, essere così piccolo nella mentalità del personale.

Patologia trattata
Stato febbrile, nausea, vomito.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Professionali

Per due volte mio padre è stato portato in pronto soccorso con codice rosso e gli hanno salvato la vita. Bravi e professionali.
Per chi si lamenta, dico che le regole imposte vanno rispettate da noi familiari, dobbiamo essere più educati e collaborativi. Il personale è poco e chi è in servizio dà il massimo.
Grazie a tutti voi,
Lucrezia

Patologia trattata
Infarto;
febbre alta.

Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Pessima esperienza

La mattina del giorno 30 luglio 2017 alle ore 6 e 30, accompagno mio padre di 80 anni, reduce da pochi giorni da un intervento chirurgico presso il Miulli al retto, presso il pronto soccorso del Perinei.
Poichè gli è stata praticata una stomia al lato destro con relativo sacco, nel corso della nottata (per un motivo a noi sconosciuto) dalla giuntura della sacca si è verificata fuoriuscita di materiale fecale con relativo immaginabile sconcerto.
Abbiamo raccontato l'accaduto al personale del pronto soccorso, il quale con estrema superficialità sostiene di non poter
intervenire, spedendoci in chirurgia.
Nulla è valso spiegare che il problema si sarebbe ben ripetuto nella relativa attesa, con imbarazzante situazione!!!!!
Siamo andati in chirurgia e dopo un'attesa lunga, alle 9.00 arriva il dottor Angelastri, il quale dice di potersi occupare di mio padre forse dopo le 11.00.
L'operazione medica da fare a mio padre era rapida e semplice.
Tornati a casa sconfitti, abbiamo interpellato un infermiere generico, disponibilissimo e che in pochi minuti ha medicato mio padre.
Ora mi chiedo: possibile che un pronto soccorso non sia in grado di risolvere e tranquillizzare una persona anziana per una cosa così semplice?

Patologia trattata
Stomia.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Soccorso lento

Accompagnare il proprio figlio al PS e aspettare dalle 6 alle ore perche' si abbia la soluzione (relativa) di un intervento di pronto soccorso, non mi sembra molto normale. La colpa di chi è? Amministrazione centrale, o periferica che non aumenta il personale medico? Personale competente? Non so che dire, di certo i pazienti non sono piu' tali!!

Patologia trattata
Mal di testa atroce. Nausea e pressione alta.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Servizio super efficiente

Nell'ultimo anno sono stata al pronto soccorso di Altamura per ben tre volte.
A luglio dell'anno scorso il mio ragazzo riscontrò dolori molto acuti alle ginocchia ed era costretto alla sedia a rotelle. La dottoressa TROMBA fu gentilissima con noi e con molta premura ci diede vari consigli per il caso.
Anche l'ortopedico che visitò il mio ragazzo fu molto disponibile e gentile.
A tutto ciò va aggiunta una velocità assurda. In meno di un'ora eravamo già fuori dall'ospedale.
A gennaio, soddisfatta del servizio ricevuto qualche mese prima, ho portato qui mia nonna di 75 anni che accusava fortissimi dolori alla clavicola con evidente ematoma molto esteso e mio avviso con frattura scomposta.
Anche in questo caso tantissima gentilezza e velocità senza pari. L'unica nota a sfavore è stata un'infermiera all'ingresso della sala raggi che non voleva farmi entrare con mia nonna, poi vorrei vedere come avrebbe fatto a spogliarsi da sola mia nonna con la clavicola spezzata in due, ma tralasciamo, questi elementi si trovano un pò dappertutto.
Infine, proprio 3 giorni fa sono stata quì per la terza volta per una mastite, e anche in questo caso tutto è andato molto bene e in meno di un'ora eravamo fuori nonostante fossimo arrivati a mezzanotte.. ora non proprio "tranquilla".

Patologia trattata
Condromalacia, rottura del menisco - frattura scomposta della clavicola - mastite.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Codice rosso

Il giorno 15/06/2013 chiamavamo il 118 perchè mio nonno aveva perso i sensi con un respiro affaticato e con mancanza di ossigeno temporaneo; il medico del 118 è stato molto professionale con il suo staff. Dopo ripetuti controlli, comunicava telefonicamente i risultati dello stato del paziente: alle ore 19:00 circa comunicava che il paziente doveva essere trasportato al pronto soccorso dichiarando di avere un codice rosso in corso. Arrivati all'ospedale di Altamura, il paziente è stato parcheggiato sulla barella, nessun medico di turno si è preoccupato per lo stato di salute di mio nonno. E nel mentre i due dottori si lanciavano il problema uno con l'altro, volendo far passare un codice verde prima di quello rosso, forse perchè erano in procinto di un cambio turno alle ore 20:00. Vorrei spiegazioni in merito dal dirigente medico in servizio presso la struttura ospedaliera di Altamura, prima di denunciare il caso alle autorità competenti.
Distinti saluti.
PER AVERE UN APPUNTAMENTO URGENTEMENTE IL MIO CELL.: 333/7746851

Patologia trattata
Ripetuti piccoli emboli in paziente anziano.


Altri contenuti interessanti su QSalute