Dettagli Recensione

Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dermatologia: maleducazione staff amministrativo

Soffro di una malattia della pelle da anni, abito a Cuneo e, come ovvio che sia, prima di rivolgermi all'Ospedale Maggiore di Milano mi sono fatta visitare da più dermatologi in loco, Torino compresa. Avendo letto mio marito un'ottima recensione su questo Ente Ospedaliero, ho telefonato chiedendo PER CORTESIA di conferire brevemente al telefono con un medico presente nell'ambulatorio in quel momento, ho spiegato il motivo della mia richiesta (abitare a Cuneo), nonchè accennato della gravità del mio attuale stato. Ho trovato solo un muro di gomma senza alcuna attenzione al futuro paziente, mi sono sentita rispondere con ARROGANZA e MALEDUCAZIONE da una addetta al reparto di dermatologia, non un'ombra di comprensione nè di capacità d'ascolto di un utente. Nella provincia di Cuneo, ovvero ad ALBA, siamo abituati, noi pazienti di qualunque reparto, ad essere considerati PERSONE in difficoltà e di conseguenza abbiamo un Personale medico, infermieristico ed amministrativo che sa rispondere con professionalità, massima disponibilità, grande gentilezza e spessore UMANO. Oriana Brambilla

Patologia trattata
Prurigo Nodularis.

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3  
 
Per Ordine 
 
Inviato da Roberto
22 Febbraio, 2016
Capisco la difficoltà, ma è comprensibile che non abbiano voluto accogliere la sua gentile richiesta che, seppur inoltrata con gentilezza, non dava necessariamente diritto ad una risposta positiva... Anche perchè non ha davvero senso fare diagnosi al telefono..
Inviato da Benassuti Sandra
15 Mag, 2016
In risposta a Oriana:
Come hai risolto poi? Dove sei stata per curarti questa infame malattia chiamata "prurigo nodularis" che nessuno sa come trattare? E visto che dicono che si tratta di una malattia rara, perché bisogna pagarsi tutte le creme e farmaci in generale, per intero? Nessuno fa niente. Scusa lo sfogo, ma non ne posso più. Un saluto.
Inviato da Loredanw
02 Aprile, 2019
Personalmente sono appena stata per prenotare visita di controllo con ricetta del mio medico Asl, che chiedeva urgenza entro 10 giorni. Siccome il programma dava disponibilità dopo 19 giorni, per loro non era possibile registrare la visita! Questa è la sanità oggi, in delirio; senza contare che l'ospedale è vecchio e fatiscente.
3 risultati - visualizzati 1 - 3  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute