Istituto Humanitas Rozzano

 
3.9 (282)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
3.9 (281)
Voto reparti
 
4.5 (354)
Indirizzo
Via Manzoni 56, Rozzano (MI)
Telefono
02 82241
L'Istituto Clinico Humanitas, situato in Via Alessandro Manzoni 56 a Rozzano in provincia di Milano, è un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) riconosciuto quale eccellenza sanitaria per l'ortopedia, l'oncologia, l'urologia e la procreazione medicalmente assistita. All’interno del policlinico, accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, si fondono centri specializzati per la cura dei tumori, delle malattie cardiovascolari, neurologiche ed ortopediche, oltre a un Centro Oculistico e a un Fertility Center. I centri complessivamente presenti sono i seguenti: Cancer Center, Cardio Center, Centro Diagnostico Privato, Centro Obesità, Centro Oculistico, Centro Odontoiatrico, Centro per le Malattie del Pancreas e del Duodeno, Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino, Fertility Center, Immuno Center, Medical Care Rozzano- Fiordaliso, Neuro Center, Ortho Center. Humanitas è riconosciuto dal Ministero della Salute e dalla Regione Lombardia tra i centri che si distinguono per la qualità delle cure e la capacità di trasferire i risultati della ricerca e dell'innovazione nell’attività clinica quotidiana. L'Istituto è dotato anche di un Pronto Soccorso di Alta Specialità inserito nella rete di Urgenza ed Emergenza della Lombardia e costituisce il primo policlinico italiano ad aver ottenuto la certificazione di qualità da parte di Joint Commission International.

Recensioni dei pazienti

282 recensioni

 
(155)
 
(27)
 
(53)
 
(45)
 
(2)
Voto medio 
 
3.9
 
3.9  (282)
 
3.6  (282)
 
4.4  (282)
 
3.8  (282)
Visualizza tutte le recensioni

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ricovero ed intervento in Urologia

Ottimo servizio di accoglienza ed estrema competenza di medici ed infermieri.

Patologia trattata
TUR-P prostatica.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ricoverato per Covid, i miei salvatori

Dire che sono degli angeli e' poco, umanità mai vista in vita mia. Infermieri e medici tutti molto bravi, disponibili e preparati davvero bene. Dei veri professionisti. Mi hanno salvato la vita dal Covid con 2 polmoni fuori uso.
18 giorni intubato e sono rinato grazie a dio e a loro. Adesso sono a casa a fare riabilitazione per i piedi, che non muovo benissimo.
Ma sono vivo.

Patologia trattata
Polmonite da Covid-19 variante inglese.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Servizio prenotazione visite specialistiche

Ho prenotato per una visita privatamente con un determinato medico, me l'hanno prenotata di loro iniziativa con un altro! Mi serviva un neurochiorurgo, mi hanno prenotato con un radioterapista.

Patologia trattata
Neurinoma.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ricovero per Covid

Non posso far altro che ringraziare tutto il personale medico, infermieristico, o.s.s., fisioterapiste, personale delle pulizie: siete stati tutti eccezionali, sia in terapia intensiva che sub intensiva.
Purtroppo ricordo solo alcuni nomi - gli infermieri Mario, Matteo, Salvatore; la Dott.ssa Licia Melis, il Dott. Carlo Fedeli - sia per la professionalità che per l'umanità dimostratami.
Siete stati eccellenti, mi avete curata, ho sentito il vostro calore umano, mi avete coccolata e rassicurata. Occupate tutti un posto nel mio cuore, non vi dimenticherò mai.
GRAZIE.

Patologia trattata
COVID-19.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

I viaggi di Gulliver

Lato umano inesistente e disparità di trattamento, fra il circuito privato e quello pubblico, inaccettabile. Ho tentato di prenotare telefonicamente un esame col servizio sanitario nazionale e sono stato sballottato a destra e a manca senza criterio. Tanto che, benché fossi stato più volte chiaro sul mio bisogno, ovvero prenotare col SSN per una visita riguardante l'ambito fertilità, mi sono ritrovato, al termine delle predette peripezie telefoniche tra gli infiniti centralini ultra innovativi, al telefono con un incolpevole quanto stranito dipendente della Radiologia (che nulla aveva a che vedere con la mia necessità) il quale ha tentato di rimettermi (perché ci avevo già parlato io eh, ma senza successo: alla domanda "l'esame del liquido seminale vuole farlo privato o col ssn?" ho, aihmè non sono un Silvio, risposto ssn) in collegamento con qualcuno del centro fertilità (prima che, dopo l'ennesima nonché snervante attesa, cadesse la linea).
Ora, io non voglio pensare che il sistema sanitario lombardo consenta di generare ricette mediche per prestazioni che poi non sono, concretamente, contemplate nei circuiti pubblici delle strutture ospedaliere; voglio convincermi che sia stato un caso isolato. Tuttavia non penso che questo sia sinonimo di eccellenza sanitaria; credo piuttosto che sia il risultato del aver dato in pasto al privato un diritto fondamentale quale la salute!

Patologia trattata
Esame liquido seminale (fertilità e colturale).
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Senologia

Ringrazio sinceramente il Dott. Carlo Rossetti per il suo impegno e l'alta professionalità; è inoltre anche una persona meravigliosa che trasmette la fiducia ai suoi pazienti. Sono rimasto molto soddisfatto da tutto il suo staff e della loro assistenza.
Dott. Rossetti ha curato non solo la mia ferita, ma anche le mie paure.
Grazie per tutto,
Golda haschilerici

Patologia trattata
Neoplasia della mammella.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza per ictus

Ho dato un voto 3 solo per un medico che ci ha seguiti all'arrivo in PS. Voto 2 al reparto neurologia, tralasciamo.
Voto negativissimo all'ufficio URP, voto negativissimo all'help desk del sito HumanitasConTe. Ho trovato menefreghismo e freddezza, zero umanità nei confronti dei parenti del paziente. Delle voci nascoste dietro un telefono, voci provenienti da persone senza voglia di aiutare. In questo momento in cui viviamo situazioni difficili e in cui non possiamo recarci di persona presso gli uffici per sbrigare pratiche post dimissione, ho trovato tanta svogliatezza nel venire incontro alle esigenze dell'utenza. Poca umanità. Zero zero zero.

Patologia trattata
Ictus.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Sospetto tumore pancreas, freddezza e lentezza

Mio padre, 68 anni, si rivolge all’Humanitas per un sospetto adenocarcinoma pancreatico localmente avanzato. I tempi per gli esami strumentali finalizzati alla diagnosi sono lunghissimi (quando si sa quanto sia importante essere tempestivi in questo tipo di malattia). Passano mesi in attesa di consulti tra professionisti, appuntamenti per esami, ecc... praticamente da gennaio ad aprile! Nel frattempo vengono eseguiti due ricoveri dopo essere passati da esperienze traumatiche in pronto soccorso, luogo angusto e malsano dove i pazienti sostano per interi giorni su una barella anche nei corridoi in attesa che si liberi un letto, in condizioni disumane (immaginate un malato tumorale in un contesto del genere).
In seguito viene fissata una visita con l’oncologa. Il colloquio (prima visita oncologica) dura 10 minuti. Con freddezza la dottoressa si limita a comunicare il tipo di schema di chemio ritenuto idoneo, Folfirinox, elencando modalità ed effetti collaterali. Il tutto in maniera assai impersonale. Ma fosse solo questo aspetto “umano” ad essere carente, o meglio del tutto inesistente... In realtà tre successivi consulti a Verona, al San Raffaele e al San Gerardo di Monza, smentiscono che quel tipo di chemio possa andare bene per il paziente, indicando tutti e tre un altro schema. Ricordo le parole di un oncologo che disse che somministrare quella chemio sarebbe stato come “sparare a un cardellino con un cannone”.

Patologia trattata
Tumore del pancreas.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Disservizio ortopedico-mancato intervento al piede

In lista per un intervento programmato da giugno 2020, sono stata rimandata a casa senza essere stata operata. Medico arrogante e maldisposto. Danno morale, economico e funzionale. Mancanza di umanità del Dott. Peccati Andrea.

Patologia trattata
Osteogenesi imperfetta.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Oncologia

Mia madre e’ stata in cura presso l’Humanitas e seguita dalla Dott.ssa Siracusano per circa 2 mesi. E’ stata un’odissea. Hanno posticipato la terapia sino a quando il reparto dove era ricoverata mia mamma in attesa di iniziare la chemio, e’ stato chiuso per COVID. L’hanno quindi dimessa in fretta e furia dimenticandosi che le era stata messa una canula, che le ha poi causato embolia polmonare. E’ poi risultata positiva al COVID, quindi chemio rimandata sino a tampone negativo. Dopo seconda sessione di chemio, e’ stata rimandata a casa nonostante le precarie condizioni fisiche. La notte stessa finisce in pronto soccorso al San Paolo per dolori e brividi freddi. Dopo due giorni l’abbiamo persa per occlusione intestinale ed emorragia interna. Tutto questo senza mai essere informati da parte dei medici curanti delle gravità delle sue condizioni e della possibilità che le rimanessero poche settimane o giorni di vita, se non il giorno prima del decesso.
Insomma, ben poco di umano in questo Humanitas.

Patologia trattata
Tumore.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Neurochirurgia

Grazie a tutta l'equipe della Neurochirurgia per la gentilezza e disponibilità, soprattutto in un periodo come questo dovuto al Covid. Un ringraziamento particolare al prof. Lasio, al dott. Milani e alle dottoresse che mi hanno assistito. Un ultimo ringraziamento lo rivolgo al medico anestesista, che con grande umanità non mi ha abbandonata un attimo ed è stato molto di conforto!

Patologia trattata
Adenoma ipofisario.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Diverticolo di Zenker - Prof. Alessandro Repici

In seguito ad un intervento cardiaco (chiusura del forame pervio ovale PFO), nell'estate 2019 venni a conoscenza di avere un voluminoso diverticolo di Zenker. Il mio cardiologo di fiducia e l'ospedale di Alessandria mi suggerirono di rivolgermi presso il reparto di Endoscopia dell'ISTITUTO HUMANITAS dal prof. Repici Alessandro. A settembre dello stesso anno feci subito la visita dal Prof. Repici. Una persona splendida, meravigliosa, che dà sicurezza. Fissammo la data dell'intervento dopo vari esami strumentali per aprile 2020 (purtroppo tutto sospeso per il COVID). A gennaio del 2021 finalmente riuscimmo ad organizzare l'intervento. Il PROF. REPICI lo ha eseguito in DAY HOSPITAL. Una persona eccezionale. Intervento riuscito alla perfezione. Considerando che il mio diverticolo si estendeva per oltre 45 mm., il PROF. con la SUA equipe sono riusciti ad eseguire l'intervento per via endoscopica brillantemente. Il Prof. si prende a cuore dei SUOI pazienti e TI rende tranquillo. Non finirò mai di ringraziarlo. UN GRANDISSIMO.
Ringrazio anche tutto il personale del reparto per la disponibilità e la gentilezza che offrono, nonostante la tensione che si vive in questo periodo. GRAZIE a TUTTI.

Patologia trattata
Diverticolo voluminoso di Zenker.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Senologia: Dott. Gatzemeier unico al mondo

Definisco il Dott. Wolfgang Gatzemeier unico al mondo per avermi salvato la vita.
Ho girato altri specialisti, ma non ho trovato tanta professionalità, umanità e sicurezza come mi è stata data dal Dott. GATZEMEIER.
Reputo il Dott. GATZEMEIER un salvatore delle vite del sesso femminile.
Ringrazio infinitamente lui e la sua equipe per tutto quello che hanno fatto e stanno facendo per me.

Patologia trattata
Carcinoma mammario seno dx.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia del pancreas

E' Natale 2020. Incombe il Covid-19.
E' decorso il secondo anno da quando ho superato il difficile intervento magistralmente eseguito dall'equipe dei medici, tutti bravissimi - dott.ssa Gavazzi, dott. Capretti, dott.ssa Ridolfi, dott. Nappo, dott. Angrisani - e dal loro dirigente Prof. Alessandro Zerbi, eccezionale anche per la capacità decisionale, dimostrata in tale frangente difficilissimo.
Non posso non rinnovare loro la mia profonda gratitudine in questo momento così pericoloso per l'intera umanità. Auguri dal profondo dell'anima.

Patologia trattata
Duodenocefalopancreasectomia per adenocarcinoma della papilla di Vater.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Operata ernia discale, degenza in Cardiochirurgia

Ricoverata (21-22 dicembre 2020) per un ernia al disco, sono stata "ospite" nel reparto di cardiochirurgia, in quanto il reparto di neurochirurgia non è disponibile a causa del Covid. Sono stata assistita da tutto il personale in modo professionale e costante. Grazie a tutte le infermiere, capaci e sempre gentili, in particolare vorrei esprimere la mia riconoscenza alle infermiere del turno di notte che mi hanno assistita in tutti i modi, con garbo e competenza.

Patologia trattata
Ernia al disco l4-l5.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Polmonite interstiziale bilaterale Covid-19

Ex Primario di Ortopedia Direttore Dipartimento Chirurgico Ospedale Fatebenefratelli di Milano, recatomi spontaneamente al Pronto Soccorso Humanitas andando nel mio Studio (abito a Milano 3) - asintomatico - preoccupato solo da presenza di sangue nell'esecreato, sono stato immediatamente ricoverato (4/11) in Terapia Subintensiva, ove sono rimasto fino al 1/12 per polmonite bilaterale da Covid e trattato con ventilazione forzata (cipap) per 9 giorni.
Guarito e dimesso.
Voglio esprimere profonda gratitudine a Medici ed Infermieri per la perfetta, competente e sempre molto cortese assistenza, la cui condotta è stata impeccabile sotto ogni aspetto.
Grazie.

Patologia trattata
Polmonite interstiziale bilaterale Covid-19.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Pronto soccorso

Ottimo servizio nonostante il periodo, sono stata curata benissimo, grazie.

Patologia trattata
Asma allergica.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Posto letto spariti in due ore

Da tempo soffro di sinusiti causa poliposi e deviazione del setto nasale. Debbo operarmi e da gennaio 2020 sono in lista di attesa SSN presso Humanitas di Rozzano. Ovviamente, causa Covid, l'intervento passa in secondo piano. Finalmente giovedì 15 ottobre 2020 mi chiamano dicendomi che l'intervento è fissato per il successivo mercoledì 21. Faccio tutte le visite di prericovero, interrompo la terapia anticoagulante (sono un soggetto cardiopatico), lunedì 19 ottobre alle ore 15.00 faccio il tampone di controllo e alle 16.45 mi chiamano per dirmi che l'intervento è rimandato a data da destinarsi causa la necessità di posti letto per la recrudescenza del Covid-19. E non é tutto: la sera del giorno 19 ricevo una mail da Humanitas che mi conferma gli appuntamenti da me prenotati. Non avendo prenotato appuntamento alcuno, il giorno dopo chiamo e vengo a scoprire che sono state prenotate a mia insaputa due visite post ricovero - ricovero mai effettuato!!!

Patologia trattata
Poliposi nasale + deviazione del setto.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Il personale di ricevimento deve essere competente

Il personale delle accettazioni prericovero e cancer center l'ho personalmente trovato inadeguato, poco competente e poco organizzato! Vorrei non essere venuta qui dall'inizio!

Patologia trattata
Tumore.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Humanitas di nome ma non di fatto

4/8/2020: mia mamma inizia il prericovero, subito seguito da ricovero per intervento neurochirurgico programmato per il giorno successivo (diagnosi: instabilità C4-C5 con alterazione della faccetta articolare di destra).
Causa periodo Covid-19, non sono ammessi accessi alla struttura da parte dei famigliari. Comprensibile. Ci dicono che saremo tenuti aggiornati telefonicamente.
Il 4/8/2020 sera mia mamma non aveva ancora visto il chirurgo, solo l'anestesista.
5/8/2020: intervento in tarda mattinata, il chirurgo evidentemente si palesa in sala operatoria dopo l'anestesia, mia mamma si è sottoposta ad intervento senza neppure vedere in faccia il chirurgo e senza sapere che cosa sarebbe stato fatto. Nessuna chiamata dall'ospedale, nessuna. Nessuna informazione ricevuta relativamente all'esito dell'intervento. Uniche notizie ricevute dalla compagna di camera di mia mamma, che scrive dal cellulare dicendo che la mamma sta male per l'anestesia, ma le sembra di aver capito che l'intervento sia andato bene.
6/8/2020 mattina: nessuna chiamata dall'ospedale. Riesco a mettermi in contatto con mia mamma, la quale dice di sentirsi molto debole causa vomito continuo e sembra che non possa essere dimessa per questa debolezza. Nel frattempo mando email al neurochirurgo, che risponde scusandosi per il silenzio e assicura una chiamata in mattinata da parte di un collega.
6/8/2020 pomeriggio: nessuna chiamata dall'ospedale. Mia madre chiama dicendo che la stanno dimettendo. Non ha ancora visto il chirurgo, ancora non sappiamo nulla dell'intervento e neppure del decorso post operatorio. Nulla.

Siamo persone o cosa? Perché questo trattamento?

Patologia trattata
Instabilità C4-C5 con alterazione della faccetta articolare di destra.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Mastectomia

Sono una paziente operata al seno nel giugno del 2014 e nel maggio del 2019 e quest'anno ho tolto l'espansore e fatto la ricostruzione. In tutte queste occasioni sono entrata in contatto con Mrs. Margarita Gjeloshi (case manager breast care nurse), persona sempre disponibile ed attenta ai miei quesiti o richieste. Davvero molto competente e professionale, che segue con grande efficienza ed umanità i pazienti, tenendo conto sempre della loro unicità. Grazie anche per il suo sorriso e la pazienza.

Patologia trattata
K mammario.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dermatologia

Da anni sono in cura c/o la struttura di Rozzano per un melanoma e devo dire che in tutti questi anni si sono mostrati efficienti, competenti e professionali. Tuttora eseguo i miei controlli con ritmo costante.
Mi duole dire che, negli ultimi mesi, ho notato l'avvicendarsi di giovani medici negli ambulatori che non hanno saputo trasmettermi la stessa sicurezza percepita in passato nelle medesime situazioni. Comprendo che giustamente debbano farsi una esperienza, ma troverei corretto affiancarli a professionisti navigati, perché diversamente la sensazione è di essere una "cavia", ed a questo si aggiunge che il non poter far riferimento agli stessi volti, personalmente mi mette a disagio.
Comunque, ciò detto, strutture come la vostra sono una grande ricchezza per la ns. regione.

Patologia trattata
Melanoma.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Attese inconcepibili

Capisco l’attesa, ulteriore per il Covid-19, ma non ne posso più per il dolore e la difficoltà nel muovere l’arto! Che possibilità ho di avere a breve la vostra attenzione e mi venga fatto l’intervento alla spalla? Ho grosse difficoltà nel mio lavoro, e nella quotidianità!

Patologia trattata
Rottura spinato e sottospinato spalla dx-
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Annullata visita per errore call center

PRENOTATA UNA VISITA PER COLONSCOPIA (CON PREPARAZIONE DI 2 GIORNI):
LA VISITA È STATA ANNULLATA PERCHE' L'OPERATRICE HA INSERITO UNA VISITA DIVERSA, NONOSTANTE LE INDICAZIONI PER LA PREPARAZIONE LE ABBIA DATE LEI. INACCETTABILE, NESSUNA SERIETÀ.

Patologia trattata
Colite ulcerosa.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

UROLOGIA

Un grazie al dott. Buffi che è riuscito a farmi superare questo momento molto difficile dandomi un forte senso di sicurezza.
Tutte, e dico tutte le persone che lavorano nel reparto di Urologia sono premurose.
Un ringraziamento particolare a Maria Vittoria.

Patologia trattata
Adenocarcinoma prostatico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Revisione protesi anca - prof. Grappiolo

Un sincero ringraziamento al Professor Grappiolo ed alla sua equipe, in particolare al dottor La Rocca, dottor Cannata e dottor La Camera che, con la loro competenza e professionalità, hanno contribuito a rendere i giorni di degenza e del post intervento rassicurativi. Altro ringraziamento allo staff infermieristico, del quale non trovo un aggettivo più consono per magnificare le loro virtù. Grazie infinite, siete l’orgoglio della Sanità Italiana.

Patologia trattata
Revisione cotile e testina protesi anca sx.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Prima visita oncologica

Il 20 maggio 2020 alle ore 11.30 ho accompagnato mia moglie per una prima visita oncologica nel palazzo due, ambulatorio uno, settore sei, stanza uno. Una volta aperta la porta, qualcosa mi tratteneva fuori. Stavamo entrando appunto in una stanza di dimensioni ridicole, penso un tre metri per tre, senza finestre, ed eravamo in quattro. Alcune considerazioni: come si fa a stare e lavorare per ore in un ambiente così angusto e chiuso? come si fa in un ambiente così ad accogliere un malato per di più oncologico? come è possibile al tempo del covid-19 starsi addosso come è successo in questa “stanza”? Sono molto dispiaciuto e rammaricato, abbiamo fatto l’ennesimo viaggio della speranza e siamo rientrati a casa volentieri senza voltarci indietro.

Patologia trattata
Neoplasia pancreatica.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Sospetta spondilodiscite

Dal 15/7 ad oggi (21/2) nessuno è riuscito a fare una diagnosi certa a mia mamma. Prima frattura vertebrale, poi sospetta infezione, antibiotico da settembre (6 mesi) per rimediare. Ci hanno passati a ben 5 neurochirurghi che poi magicamente sono spariti (ma i soldi per le visite tutte private li hanno presi volentieri) e ora, dopo 3 mesi in attesa per l’organizzazione di un esame, ci hanno comunicato che non verrà fatto dicendoci di rivolgerci altrove. Ovviamente nel frattempo il dolore di mia mamma è aumentato e nessuno si preoccupano di curarla.

Patologia trattata
Sospetta spondilodiscite vertebrale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento calcificazioni seno

Sono stata operata il giorno 18 febbraio 2020. Intervento eseguito per delle calcificazioni al seno. Elogio il dott. Andrea Sagona per la sua grande professionalità, il reparto senologia, gli infermieri e gli assistenti. Dal pre al post operatorio sono stata assistita con gran professionalità e competenza.
Operata in regime di day hospital, mi hanno contattata a casa il giorno successivo per sapere come stavo.
Grazie a tutti! Dottor Sagona unico!

Patologia trattata
Calcificazioni seno.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia bariatrica - dott. Rizzo

Dalla prima visita effettuata in questa struttura mi hanno colpito l'organizzazione e la cordialità. Andando avanti con il mio percorso, pre-ricovero ed intervento (sleeve gastrectomy), ho trovato un'attenzione verso il paziente che non è facile trovare. Dagli addetti alla sala operatoria, infermiere, anestesista, assistenti, tutti hanno una parola gentile, per tranquillizzarti.
L'assistenza post intervento è stata splendida. Mai mi sono sentita abbandonata a me stessa, molto attenti e solleciti, senza essere assillanti. Mi sono sentita ben accudita ed ottimamente curata.
Grazie al dott. Rizzo Riccardo che è sempre stato presente ed attento.
Grazie a tutto lo staff, sono una vostra paziente felice.

Patologia trattata
Obesità.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Protesi anca bilaterale

Il dr. Santoro mi ha operato il 4 dicembre. Protesi d'anca bilaterale. Risultato: rinato. Grazie ai medici, agli anestesisti, ai fisioterapisti e agli infermieri. Tanto di cappello a tutti, professionalità e umanità insieme. Dolore quasi inesistente e ripresa molto rapida. Prima di decidere di farmi operare ci ho messo tanto tempo. Spero di contribuire con questa mia recensione ad aiutare chi legge a... decidersi, come ho fatto io pochi mesi fa, anche leggendo le recensioni di altri pazienti. Grazie. Un caro saluto.

Patologia trattata
Protesi anca bilaterale.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Visita Ginecologica

Ieri sono stata presso il comprensorio Humanitas di Via Domodossola Milano. La dottoressa Rosanna Fontanelli che mi ha presa in cura si è rivelata un'ottima persona e molto competente; poi purtroppo ho scoperto, dovendo fare un piccolo intervento, che il paziente non è collegato con priorità con l'ospedale, ma deve rifare di nuovo tutta la trafila.
Lo trovo inaudito. Questo è un vero disservizio.
Spero con il cuore che si possa portare rimedio a questo mancato servizio.
La dottoressa aveva chiamato il Direttore del presidio a riguardo. Mi ha detto che non mi abbandonerà.

Patologia trattata
Visita ginecologica.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Tempi infiniti di attesa

Mi rivolgo a questo Ospedale per controlli annuali di alcuni nevi e lamento tempi lunghi di attesa per visite e follow up, nonchè mancanza di coordinamento tra i vari ambulatori. I disagi mi costringono a rivolgermi altrove in Milano città, dove i tempi sono inferiori.

Patologia trattata
NEVI.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Anziani tenuti in letargo

Mio padre anziano è stato in pronto soccorso in lettiga per una infezione renale ed una caduta dovuta ad una demenza parziale. Nonostante io lo abbia chiesto più volte, si sono dimenticati di dargli da mangiare! Non c'era posto nei reparti, quindi ho optato per un ricovero privato di seimila euro per 5 giorni di degenza. Nonostante questo, non si sono accorti che aveva freddo nonostante avesse solo una coperta di cotone; e anche lì non ha mangiato!!! Nessuno se ne è preoccupato e le infermiere non sapevano se avesse mangiato o meno!

Patologia trattata
Infezione renale.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Meglio l'affabilità o la competenza?

E' vero, assistenza e umanità molto poche.
Ma io da Belluno sono andato a Rozzano non in cerca della pacca sulla spalla o di infermieri/camerieri affabili;
la pacca sulla spalla e i camerieri li avevo già a Belluno..
Signori miei, la professionalità/competenza dei medici di Rozzano credo sia difficile da trovare in altro ospedale d'italia.
Se rimanevo a Feltre (Belluno) probabilmente adesso non sarei qui a scrivere recensioni: diagnosi di metastasi con 7 mesi di ritardo (agoaspirato fatto da medico del..... puntini puntini per evitare oltre il danno anche la beffa), mentre a Rozzano (prof. Spriano) sarò anche stato trattato come in una catena di montaggio, ma guarito.
A voi la scelta: pacca sulla spalla o eccellenza nella cura?

Patologia trattata
Carcinoma lingua con metastasi linfonodi collo.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Senologia aperta dalle 10.00 alle 12.00

Dopo aver fatto mammografia ed ecografia per prevenzione, dovevo riprenotarla per l'anno successivo. Mi hanno detto di chiamare la Senologia dalle 10.00 alle 12.00, io sono riuscita a contattarli i primi di gennaio per sentirmi dire che erano completi fino al 2021. Dicono di fare prevenzione, ma è la prima volta che mi capita una cosa così, anche perchè prima non rispondevano. Ho così prenotato in un'altra struttura per il 2020. Poi ho pensato: prenoto almeno per il 2021 all'Humanitas che sono bravi... ma non rispondono mai e 2 ore sono poche. Peccato, mi trovavo bene!!

Patologia trattata
Prevenzione.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Umanizzazione dell'assistenza

Domenica 15 Settembre ho vissuto nel reparto C0 STANZA 10, una giornata terribile.
Mio papà, Aglieri Ignazio, ricoverato da circa 15 giorni, nella giornata di domenica si è spento.
La dottoressa che lo seguiva naturalmente aveva segnalato a noi figli la gravità della sua salute, quindi eravamo preparati che da un momento all'altro poteva spegnersi.
Si decide assieme alla dottoressa di fargli fare una morte indolore, quindi con utilizzo di morfina.
La notte del venerdì mi fermo io in stanza ad assisterlo di notte, nella giornata di Sabato invece si ferma per la notte mio fratello.
Domenica mattina, attorno le ore 8.30, vengo a dare il cambio a mio fratello, che mi racconta che la notte è  stata un po' sofferente per mio papà. 
Aveva fatto presente agli infermieri se potevano aiutarlo con qualcosa per evitare sofferenze  (la risposta degli infermieri: tra 5 minuti arriviamo) Si aspetta il loro arrivo... trascorrono intanto le ore ma nulla... zero presenza del personale.
Una volta dato il cambio a mio fratello, mi accorgo guardando mio papà  che aveva un viso molto sofferente,  anche perché si lamentava.
Faccio la stessa cosa che aveva fatto mio fratello, vado a chiedere agli infermieri se potevano aiutarlo facendo qualcosa (morfina); la loro risposta sempre la stessa (adesso arriviamo); mai visti.
Attorno le 9.00 entrano in camera gli infermieri per sistemare i pazienti, invitando i parenti ad uscire. Appena terminano, ci danno il permesso di rientrare - parlo al plurale perché in camera c'erano altri accompagnatori del paziente a fianco di mio papà. 
Appena rientro mi accorgo subito che mio papà  era stato adagiato sul letto messo tutto di fianco, ma non si erano accorti che la testa era adagiata sulla sbarra di ferro del letto.
Esco subito e li richiamo, intervengono subito.
Passano ancora le ore e mio papà lo vedo sempre più sofferente.
Ribadisco la cosa agli infermieri, mi becco nuovamente stessa risposta: 5 minuti e arriviamo.
Ore 14.43, mio papà inizia con una forte crisi respiratoria (scioccante per me vedere quella sofferenza), esco subito urlando, chiedo assistenza agli infermieri per ciò che stava succedendo.
Nota la mia disperazione una dottoressa che si trovava in reparto, faccio presente il paziente e il numero di camera (mi becco da lei delle urla dicendomi che non era un suo paziente e che comunque sapevamo le sue condizioni) entra due secondi per vedere ed esce subito. Chiedo aiuto, per capire se può fare qualcosa, mi becco sempre rimproveri. Chiedo che cosa gli stia succedendo, mi dice che sta spirando.
Disperazione totale. 
Rientro subito in camera, vedo mio papà pallido, freddo e mi accorgo che è morto.
Mi aspettavo sinceramente che da un momento all'altro arrivasse qualche infermiera, zero invece. 
Mio papá  morto, messo tutto rannicchiato di fianco, brutto effetto visivo.
Io, assieme ai parenti del paziente accanto, eravamo increduli per tutto ciò che era successo.
Mio papà per la crisi respiratoria aveva vomitato un po' di liquidi, vederlo tutto sporco mi dispiaceva, così ho atteso ancora qualche minuto per vedere se arrivano infermieri a sistemarlo. Attesa invano. 
Decido con grande onore di pensarci io stesso.
Nel frattempo arrivano i miei parenti, non era un bello spettacolo da vedere, mio papà messo di lato, rannicchiato, morto da due ore.
Zero presenza personale.
Attorno le 17.00, mentre eravamo tutti lì, finalmente entra una infermiera, invitandoci ad uscire perché doveva fare morfina a mio papà. 
Increduli le abbiamo risposto che mio papà era morto da due ore quindi la morfina potevano evitare di farla adesso.
Tanta rabbia...
La dottoressa che era di passaggio mi piacerebbe potermi confrontare con lei, soprattutto per insegnarle l'educazione. 
Gli infermieri erano stati avvisati di mio papà , anche perché le mie urla di disperazione erano abbastanza forti.

Patologia trattata
Parkinson.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ECCELLENZA

Marzo 2019, diagnosi di carcinoma mammario triplo negativo. Chemioterapia neoadiuvante 4x21 e 12 settimane. A fine ciclo, intervento del 31.10.2019 di mastectomia bilaterale e ricostruzione plastica con protesi definitive contestuale. Quindi intervento su ovaie e tube + svuotamento ascellare etc...
Istologico post intervento: carcinoma mammario completamente scomparso.
Grazie di tutto alla dottoressa Valentina Errico, al dott. Andrea Lisa ed in particolare ad dott. Pierluigi Novellis, che ci ha materialmente consegnati nella mano della dottoressa Errico.
Grazie per professionalità, l'efficienza, la preparazione e l'umanità.

Patologia trattata
K mammario.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Ortopedia ginocchio

Pre ricoveri lunghissimi, giornata infinita. Chiamato per l'intervento solo una settimana prima, quindi muoviti, cambia 15 turni di lavoro per coprire il mio ruolo, ma dopo un giorno magicamente mi richiamano e l'intervento mi viene spostato a gennaio (dopo 1 mese..) - oltre il dolore che dovrò sopportare ancora. Rispetto per chi lavora e deve organizzarsi zero. Almeno non chiamate inutilmente se poi dopo un giorno cambiate idea.

Patologia trattata
Ortopedia ginocchio: menisco e legamento.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Un incubo

Mi sono sottoposta ad un intervento di mastoplastica additiva 10 anni fa presso questa struttura tramite SSN. Due anni fa ho scoperto che una protesi era rotta. Dopo aver aspettato mesi per una visita, mi hanno finalmente vista e mi hanno detto che sarei stata operata entro pochi mesi. A distanza di un anno e mezzo sono stata finalmente chiamata, ma 10 giorni dopo il prericovero e a 5 giorni dalla data fissata per l'intervento, mi hanno chiamata per dirmi che lo stesso era rimandato a data da destinarsi, dopo che io avevo pianificato tutta la mia vita in funzione di quella data rinunciando anche a una posizione di lavoro. Inoltre continuo ad avere dolore che negli ultimi mesi è andato peggiorando e sono distrutta.

Patologia trattata
Rottura protesica in seguito a mastoplastica additiva.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Mastectomia e ricostruzione immediata

Non finirò mai di ringraziare il dott. Canavese, senologo di grande capacitá professionale.
Persona molto amabile, umile, sensibile, non non ci sono aggettivi per qualificarlo adeguatamente.

Patologia trattata
Carcinoma mammella.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Negligenza

28 ore di pronto soccorso per paziente 89enne con femore rotto; insorgenza di febbre durante l'attesa.
Curata con terapia antibiotica.
Programmato intervento.
Infezione da colstridium difficile.
Terapia con vancomicina.
Nel frattempo sopraggiunge grave condizione di torpore/letargia, al punto tale da portare all'annullamento dell'intervento da parte dei medici.
Dopo tre giorni scopro che a mia mamma non è mai stato somministrato un farmaco facente parte integrante della sua terapia.
Alle mie vivaci rimostranze, il farmaco viene introdotto e la mamma ritorna ad essere cosciente, vigile, e lucida.
Troppo tardi per operare, dopo aver faticosamente ottenuto una rivalutazione clinica.

Patologia trattata
Frattura collo del femore.
Ricoverata con infezione vie urinarie.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Intervento per meningioma

Sono stata ricoverata ed operata qui per meningioma. C'è stata molta superficialità nel trattamento post operatorio e sono incorsa in due gravi complicazioni.
Per le patologie neurologiche, mi sento più di consigliare il Besta di Milano o il Gemelli di Roma.

Patologia trattata
Meningioma.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Immunologia - libera professione

Al termine della visita in libera professione il medico ha programmato la terapia in regime DH; con l'accordo quindi di essere contattata per il periodo fissato.
Sono trascorsi parecchi mesi senza ricevere notizie, nonostante i tentativi per avere informazioni.

Patologia trattata
Asma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Termine del percorso

Oggi ho terminato il mio ciclo di cure prestabilito e volevo inviare i miei sentiti ringraziamenti alla struttura Humanitas di Rozzano, nella sua multidisciplinarietà, in quanto in tutti i reparti che si sono presi carico del mio problema ho trovato una assistenza di assoluto livello e competenza.
Una menzione speciale va al reparto di Oncologia, in particolare alla Dott.ssa De Sanctis Rita ed al personale infermieristico della chemioterapia, dotati di una empatia premurosamente rassicurante. Menzione particolare alla signora Margarita Gjeloshi di Senologia, un faro guida per le sue immense doti umane e professionali, tanto necessarie per seguire, come magnificamente ha fatto, in tutte le occasioni in cui abbiamo avuto bisogno del suo prezioso supporto. Insostituibile.

Patologia trattata
Carcinoma mammario triplo negativo.
Guarda tutte le opinioni degli utenti


Altri contenuti interessanti su QSalute