Medicina riabilitativa Ospedale Parma

Medicina riabilitativa Ospedale Parma

 
4.2 (3)
Scrivi Recensione
Il reparto di Medicina riabilitativa dell'Ospedale Maggiore di Parma, situato in viale Gramsci 14, ha come Direttore il Dott. Rodolfo Brianti. Il reparto si occupa di pazienti di tutte le età affetti da disabilità, con particolare attenzione a disabilità d'origine neurologica, neuropsicologica, ortopedica, reumatologica, pneumologica, oncologica e pediatrica. Nell’area ambulatoriale (padiglione Cattani) si svolgono visite fisiatriche e visite per patologie del rachide, riabilitazione oncologica, analisi del movimento, riabilitazione respiratoria, riabilitazione pediatrica, valutazione e trattamento focale della spasticità. Fanno parte dell'equipe medica i dottori Cosimo Costantino, Antonio Frizziero, Patrizia Mammi, Antonio Marcato, Monica Nora, Fabio Pessina, Federica Petraglia, Anais Rampello, Elena Ranza, Annamaria Salghetti, Barbara Zaccaria.

Recensioni dei pazienti

3 recensioni

Voto medio 
 
4.2
Competenza 
 
4.3  (3)
Assistenza 
 
4.0  (3)
Pulizia 
 
4.7  (3)
Servizi 
 
3.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Visita urgente

Ho fatto una visita dal Dr. Fabio Pessina. Non mi sono trovata per nulla a mio agio. Avevo con me le lastre fatte dal Pronto Soccorso, con tanto di diagnosi, ma per lui la diagnosi non era corretta. Poi mi ha fatto una manovra che (detto da lui) doveva durare 20 minuti, però non aveva tempo (!) e quindi me l'ha fatta solo per pochi minuti.
Ho anche la fibromialgia, che per lui non esiste.

Patologia trattata
Cervicobrachialgia + borsite spalla.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo reparto

Sono stata ricoverata presso il padiglione Barbieri tutta l'estate 2014 per ricevere la riabilitazione neuro-fisica dopo ictus cerebrale avuto all'età di 44 anni.
Ho trovato personale molto competente e serio.
Con i dottori mi dono trovata benissimo, sono stata seguita in particolare dalla dottoressa Mammi e dalla dottoressa Zaccaria sotto la supervisione del primario Dott. Brianti, persona molto preparata, gentile e disponibile.
Sono arrivata al Barbieri con il lato destro del corpo totalmente paralizzato.
Ho lavorato al mattino con i fisioterapisti Daniela Contini, che è stata sostituita (si trattava di periodo di ferie estive) da Claudia Germini e da Andrea Ballotta, tutti e tre hanno condotto un ottimo lavoro.
Al pomeriggio ho sempre lavorato con l'ottimo fisioterapista Paolo Gerola, lui, a differenza degli altri mi ha sempre seguito in modo continuativo durante la mia lunga degenza. Con Gerola ho istituito un ottimo rapporto di fiducia nel suo lavoro e, considerando i risultati, ho fatto molto bene. Si è rivelata con il passare del tempo una persona competente, umana e comprensiva, ha avuto gran rispetto della situazione fisica e psichica in cui mi trovavo e non ha messo minimamente in dubbio le mie potenzialità di recupero e, grazie al suo aiuto e alla mia ferrea volontà, ho raggiunto ottimi risultati. Sono entrata al Barbieri immobile su una barella e ne sono uscita in piedi camminando.
Psicologicamente ho ricevuto un aiuto notevole dalla Dott.ssa Corsini, a cui sarò eternamente grata per tutto quello che ha fatto per me.
Per ultimo non posso fare a meno di nominare il personale infermieristico, che dà veramente l'anima per svolgere questo lavoro in maniera efficiente e allo stesso tempo umano.
E'veramente un reparto positivo e che soprattutto crea un clima di fiducia da parte del paziente.

Patologia trattata
Emiparesi parte destra del corpo dovuta ad esiti da ictus cerebrale ischemico.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Reparto di eccellenza

Lo reputo un reparto di eccellenza all'interno dell'Ospedale di Parma, dove operano medici, infermieri, fisioterapisti e O.S.S. di prim'ordine. L'assistenza è ineccepibile, così come le cure fornite. Il paziente è seguitissimo in tutte le fasi dei trattamenti e del recupero. L'umanità del personale infermieristico e degli O.S.S. è davvero notevole: sono i pilastri portanti dell'intero reparto.

Patologia trattata
Esiti da emorragia cerebrale.




Altri contenuti interessanti su QSalute