Ginecologia Ostetricia Ospedale Parma

Ginecologia Ostetricia Ospedale Parma

 
3.8 (20)
Scrivi Recensione
Il reparto di Ginecologia e Ostetricia dell'Ospedale Maggiore di Parma, situato in viale Gramsci 14, ha come Direttore la Dott.ssa Tiziana Frusca. Il reparto si occupa dei corsi di preparazione alla gravidanza e al parto, assiste le donne con gravidanza a basso rischio (fisiologiche) e ad alto rischio, monitorizza il travaglio e il parto spontaneo. Esegue inoltre attività di diagnosi precoce e di screening delle patologie benigne e maligne dell'apparato genitale, supportata da un'attività ambulatoriale con ambulatori anche ad alta specialità per le patologie vulvo - vagino - cervicale - endometriali. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Lorenzo Barusi, Luca Levati, Carla Merisio, Alessandro Benegiamo, Roberto Berretta, Maria Giovanna Carpano, Ariane Jeane Odette Kiener, Maurizio Di Serio, Stefania Fieni, Tullio Ghi, Cristhine Tita Kaihura, Michela Monica, Salvatore Politi, Stefano Raboni, Martino Rolla, Daniela Viviani, Nicola Volpe; Lucia Moscato (dirigente biologo).

Recensioni dei pazienti

20 recensioni

 
(10)
 
(4)
 
(1)
 
(3)
 
(2)
Voto medio 
 
3.8
 
4.0  (20)
 
3.8  (20)
 
3.9  (20)
 
3.6  (20)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Professionalità, umanità e cortesia

Sono stata operata in Day Surgery a settembre 2017.
Prima dell'intervento sono stata seguita con tanta professionalità, gentilezza e informazione. Ringrazio il Dott. Raboni, il suo staff infermieristico, il Dott. Compagnone ed i suoi assistenti.
Non dimenticando la Dott.ssa Maria Antonietta Salvati, che mi ha messa in ottime mani.

Patologia trattata
Importante polipo uterino e polipo cervicale.



Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Gravidanza ad alto rischio

Esperienza attualmente molto positiva, vengo seguita con tanta attenzione e professionalità. Il dottore Politi Salvatore é molto professionale, garbato, attento al minimo dettaglio di ogni esame, ecografia, e visite.

Patologia trattata
Gravidanza ad alto rischio, preeclamsia.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Qualcosa da migliorare

Sono stata ricoverata in questo reparto per rischio preeclampsia e ritardo di crescita del mio bimbo, che è stato fatto nascere con cesareo alla 35° settimana. Ringrazio il dott. Tullio Ghi per la professionalità e la prontezza, meno altri medici che si sono susseguiti dandomi versioni contrastanti e mettendomi in agitazione. Grande dolcezza delle ostetriche, in particolare Alba, Silvia e Ennie. Fa eccezione un'ostetrica che a mio avviso dovrebbe cambiare mestiere (di cui non ricordo il nome), che nell'immediato post cesareo mi tormentava perchè non voleva darmi l'antidolorifico, per farmi camminare, tirare il latte, con modi sgarbati e autoritari al limite!

Patologia trattata
Parto pretermine, rischio preeclampsia.

Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo reparto

Personale ottimo sia professionalmente che umanamente. A partire dalla dott.ssa Merisio Carla, che mi ha fatto le prime visite, al chirurgo Roberto Berretta, che mi ha operata.
Un grazie agli infermieri, bravi e gentili.

Patologia trattata
Tumore all'utero.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Esperienza positiva

Sono stata ricoverata in osservazione per minaccia di parto pretermine alla 33° settimana di una gravidanza gemellare monocoriale biamniotica. Durante il ricovero sono stata in ginecologia, ringrazio le ostetriche tutte che mi hanno seguita e tranquillizzata giorno e notte. La notte dell'intervento è stata abbastanza ricca di urgenze per il reparto e ho avuto attimi di disorientamento, ma la professionalità e la sicurezza del dott. Maurizio Di Serio mi ha permesso di rimanere tranquilla per quanto possibile in una sala operatoria. Un ringraziamento all'anestesista Christian Compagnone, mi ha rassicurata per tutto l'intervento, spiegandomi cosa succedeva e intervenendo prontamente al minimo segno di cedimento. Non lo dimenticherò. Voglio poi sottolineare la competenza e l'umanità della dottoressa Daniela Viviani, che mi ha seguita per tutta la gravidanza e anche durante il ricovero, una donna e un medico davvero speciale. I miei gemellini sono nati il 6 aprile a 34 settimane e sono una gioia infinita.

Patologia trattata
Gravidanza gemellare monocoriale biamniotica pretermine.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo reparto

Ottima esperienza per parto del primo figlio, sia in sala parto sia in degenza ad ostetricia. Personale molto gentile, ostetriche di sala parto (grazie infinite a Chiara!) e degenza veramente brave e disponibili. Mi complimento per la gestione del personale. Unico suggerimento a qualche medico e a qualche giovane pediatra: le ostetriche andrebbero trattate con una minor aria di "superiorità", fanno molto per noi partorienti/ neo mamme e l'umanità e l'entusiasmo che ci mettono hanno un peso non indifferente in questa esperienza incredibile...!

Patologia trattata
Parto spontaneo, complicazione placenta post partum.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Bellissima esperienza

Ho partorito al Maggiore il 27 gennaio scorso e non ho parole per ringraziare tutta la struttura per avere reso un parto indotto un' esperienza positiva e indimenticabile per la professionalità, l'umanità e la gentilezza di tutti coloro che mi hanno seguito. Un particolare ringraziamento va alla dottoressa Viviani, alla dottoressa Citro, alla dottoressa Lauriola e alle ostetriche FANTASTICHE che mi hanno seguita (Marta, Barbara, Monica, Maurizia, Fabiola e Adriane).

Patologia trattata
Parto indotto.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Serena e sicura

Sono stata ricoverata e operata d'urgenza per una GEU a febbraio 2014. Operazione andata bene, il medico-chirurgo è stato molto bravo e competente. Sono rimasta molto soddisfatta tanto che ho scelto lui per farmi seguire in tutta l'altra gravidanza, arrivata qualche mese dopo. Esperienza in sala parto anche questa molto buona, sono stata seguita e aiutata, personale molto efficiente e competente. In reparto invece sono rimasta un po' meno contenta, dipende molto da chi si incontra nei vari turni di lavoro.

Patologia trattata
GEU 2014.
Gravidanza 2014-2015.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ottimo servizio. Professionalità e umanità

Questa mattina mi sono sottoposta ad un'isteroscopia operativa per la rimozione di un polipo endometriale. La competenza di tutto il personale mi ha permesso di tornare a casa dopo poche ore, togliendomi un grosso peso. Inoltre, vorrei aggiungere che oltre a possedere un ottimo livello di professionalità, il personale ha dimostrato grande umanità e disponibilità. Per questo mi ritengo molto soddisfatta del servizio ricevuto e ringrazio tutti quelli che mi hanno aiutata.

Patologia trattata
Isteroscopia operativa per rimozione di polipo uterino.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
4.0

Intervento endometriosi

Veramente un reparto ottimo. I medici sono dotati di grande professionalità. Mi ha operata il dott. Martino Rolla, esperto di endometriosi, e mi ha davvero salvata perché potevo rischiare asportazione di ovaie, tube e parte di intestino retto (ho solo 22 anni); però alla fine l'intervento è andato nel migliore dei modi e tutta l'equipe è stata veramente attenta a prendersi cura di me, dagli anestesisti ai chirurghi. Per non parlare delle infermiere di reparto, davvero gentili e simpatiche, che mi hanno "coccolata" durate tutta la degenza.

Patologia trattata
Endometriosi.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Il buon funzionamento della Ginecologia

Attualmente ottimo reparto, così come nel lontano 1993. Ringrazio dunque non solo il dottor professore che mi ha operata, distintosi per competenza professionale, ed i medici suoi collaboratori e tutto il personale del reparto per la professionalità e la passione dimostratemi.
Li ammiro per la loro energia, passione e pazienza, indispensabili per la cura delle "pazienti".

Patologia trattata
Ginecologica.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Esperienze pessime

Mancanza totale di assistenza. Maleducazione. Scarsa professionalità. Lentezza. Incompetenza. Mi chiedo ancora come un reparto così fatiscente, sia strutturalmente che umanamente, non sia ancora stato chiuso.

Patologia trattata
GEU (2011).
Gravidanza (2015).
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

Parto moglie

Pessima esperienza. Cinque ore di travaglio a causa di un ginecologo (di cui non conosco il nome), che si ostinava a procedere con il parto naturale nonostante non vi fossero i presupposti. Soffrire a sentirla piangere e lamentandosi di non riuscire a completare il travaglio per ben cinque interminabili ore, osservare il via-vai di quel medico che di tanto in tanto entrava nel box, con tanto di boccone impegnato alla masticazione e che con un guanto privo di lubrificante continuava le "torture" - Secondo lui, mia moglie era non collaborante - Intanto, l'ossitocina non le permetteva di prendere il fiato da una contrazione all'altra, si facevano sempre più vicine. Mi riferiva di sentirsi morire, rilevavo sudorazione algida, tachicardia, pallore. Dallo sguardo dell'ostetrica e della sua allieva, traspariva la mancanza di fiducia nella gestione della situazione da parte del medico. Quando era diventato tutto più difficile, senza dare spiegazioni è andato via lasciandoci il consenso da firmare. Le mie gambe tremavano, non riuscivo a tenermi in piedi. Eravamo rimasti soli con l'ausiliara che era appena giunta per il trasporto d'urgenza in sala operatoria. Io vengo sbattuto fuori senza nemmeno essere tranquillizzato. Dopo 20 minuti circa mia figlia veniva finalmente alla luce (4,5 kg., ahimé parto naturale..). Finalmente potevamo gioire e godere, ma l'esperienza è drammatica, difficile da dimenticare (oggi mia figlia ha 7 mesi). Al rientro in reparto notavo una scarsa considerazione da parte del personale, dolore non sedato, la bimba che piangeva di continuo. In 48 lunghe ore mia figlia è stata nutrita con 30 ml di latte artificiale (solo grazie alle mie insistenze), le ostetriche si accanivano a farla allattare al seno, ma di latte nemmeno l'ombra (la montata lattea è arrivata dopo 7 giorni). L'hanno pesata il giorno dopo, era 4,2 kg., il secondo giorno 3,8 kg. (hanno riportato il primo valore sulla lettera di dimissione). Per loro il calo fisiologico era di 300 grammi, per me 700 gr. in due giorni di degenza durante la quale nessuna istruzione ricevuta (era la nostra prima figlia). Mai un sorriso, sembrava un posto dell'altro mondo. Finalmente la dimissione. Prima fermata: farmacia. Mia figlia ha smesso di piangere dopo aver assunto una dose di latte artificiale e l'ho vista finalmente riposare dopo 48 lunghissime ore. Giorni bellissimi per la nascita di una creatura macchiati da gesti molto discutibili che rimarranno stampati nella memoria mia e di mia moglie. Spero che questo commento servirà per correggere alcuni accorgimenti che potrebbero migliorare la qualità del "prendersi cura" della persona assistita e dei suoi familiari. Favorire il parto naturale e favorire l'allattamento al seno materno non è sempre possibile, è inutile e controproducente, sia per l'Azienda, sia per l'operatore, ma soprattutto per l'utente. Ringrazio il Signore e mia moglie di avermi fatto diventare papà.

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Parto cesareo d'urgenza

Febbraio 2013 - Pessima esperienza: poca umanità e scarsa professionalità.
La ginecologa ha deciso di far nascere il mio piccolo col cesareo solo dopo la terza bradicardia: nonostante il bambino andasse in sofferenza ed io in ipotensione, si ostinava a farmi partorire naturalmente.
Il mio piccolo è nato con apgar pari a 1 ed è stato rianimato. Per fortuna alla fine è andato tutto bene..

Patologia trattata
Cesareo d'urgenza per bradicardia neonatale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo reparto

Ho trovato presso il reparto medici ed assistenti molto competenti.

Patologia trattata
Ginecologica.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

PARTO CESAREO GEMELLARE

Otto anni fa ho partorito mia figlia a Montecchio... quello sì è un ospedale competente e professionale. Purtroppo questa volta la mia gravidanza aveva bisogno di TIN- TERAPIA INTENSIVA NEONATALE, avendo una gravidanza gemellare con morte intrauterina. Il reparto non lo consiglio, anche se mi dispiace molto per tante ostetriche e dottori che ho conosciuto, bravi, disponibili e dolci... Ma nel complesso consiglierei proprio di cambiare ospedale e personalmente sto contando le ore che mancano per andarmene con mia figlia.
(DIVERSA INVECE L'OPINIONE SULLA TERAPIA INTENSIVA NEONATALE: COMPLIMENTI E GRAZIE DI TUTTO QUELLO CHE AVETE FATTO PER MIA FIGLIA).

Patologia trattata
PARTO CESAREO GEMELLARE.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

operazione raschiamento

Io ho subìto un raschiamento d'urgenza e devo dire che sono stati bravissimi i medici, sia chi mi ha operato che chi ha seguito il mio caso. Le infermiere sono degli angeli.
L'unico neo è che, essendo un problema in una zona molto intima, non capisco perché nella visite ed ecografie debbano assistere neo laureandi che non sapevano neanche perché io fossi lì.. non è bellissimo avere di fronte 5 uomini in una posizione non molto carina e imbarazzante, quindi invito chi si occupa di quel reparto di chiedere alla paziente prima se è d'accordo, o se ha un qualche problema per rispetto della persona e privacy. E' l'unica cosa che secondo me dovrebbero, diciamo così, sistemare, visto che come ho detto prima è una zona molto intima. Invito i responsabili a cercare di avere più delicatezza in questo senso, per il resto è un reparto con ottimi medici e personale infermieristico eccezionale.

Patologia trattata
Subinvoluzione uterina,
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Parto con epidurale

Ho scelto l'ospedale di Parma per il parto, in quanto hanno lunga esperienza sulla pratica dell'analgesia epidurale.
Vorrei segnalare la gentilezza, disponibilità e competenza dello staff medico, ostetriche e personale del nido. Il mio parto ha presentato difficoltà nella parte finale, causa diminuzione battito fetale, e il ginecologo ha utilizzato la ventosa per concludere il tutto con la massima urgenza.
Consiglio vivamente la struttura.

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Isterosuzione

Ho effettuato in data 24 Giugno 2013 un intervento di isterosuzione per aborto interno.
Disorganizzazione ed attese infinite sia all'accettazione che prima dell'intervento; hanno smarrito la tessera sanitaria rimandandomi da un piano all'altro dell'ospedale dopo l'intervento - e se alla base di un buon lavoro c'è una buona organizzazione...
Tuttora sono presenti residui abortivi e dovrò sottopormi ad un altro intervento, che sicuramente non eseguirò in questa struttura.
Lascio immaginare la rabbia ed il dolore di fronte a situazioni come queste, anche perchè un secondo intervento così ravvicinato potrebbe non essere privo di complicanze.

Patologia trattata
Aborto interno.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

parto

competenza altissima dei medici,soprattutto il dott.re bacchi modena che oltre a ciò è uno di quei medici che fa sì che il reparto sia sempre attivo e attento,io ho avuto la sfortuna di partorire quando ancora non era stato ristrutturato(o costruito di nuovo)il reparto e la sala parto perciò la stanza dove è avvenuto non era proprio il massimo così come il lettino per partorire,le ostetriche sono comunque molto brave ed umane così come il personale infermieristico e le puericultrici,devo al dott,bacchi e al reparto il buon esito della mia terza gravidanza,pensate che in altri ospedali mi avevano detto che c'erano buone possibilità che morissi io e il mio bambino o perlomeno che io ne uscissi su di una carrozzina in attesa di un trapianto di reni e che il bambino avrebbe avuto una sequela di malattie gravissime.....grazie a queste persone non è stato così,il mio bambino si chiama alberto,ha 4 mesi ed è in buona salute,grazie dott.bacchi e grazie a tutto il reparto di ostetricia dell'ospedale di parma. claudia bucci

Patologia trattata
gravidanza a rischio eclampsia (proteinuria alta e ipertensione), con conseguente parto indotto alla 38° settimana.


Altri contenuti interessanti su QSalute