Pronto Soccorso Ospedale Udine

 
3.2 (9)
Scrivi Recensione
Il reparto di Pronto Soccorso dell'Ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, situato in Piazzale Santa Maria della Misericordia 15, ha come Direttore responsabile il Dott. Ranieri Giuseppe Cravero (ad interim). Il Pronto Soccorso è dotato di 6 ambulatori per le visite e di un'ampia sala d'emergenza allestita per accogliere gli utenti in criticità vitale. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici dott.ssa Emanuela Barbano, dr. Alessandro Bellatorre, dr. Massimiliano Chiuch, dr. Ranieri Cravero, dott.ssa Laura De Luca, dr. Denis Dissegna, dr. Nino Esposito, dr. Stefania Fedrizzi, dott.ssa Federica Florio, dr. Lorenzo Iogna Prat, dr. Federico Juri, dr. Sebastiano Lizzio, dott.ssa Pierangela Maiorano, dr. Riccardo Marchetti, dott.ssa Elisabetta Mascheroni, dott.ssa Lucia Mazzoran, dr. Federico Mecchia, dott.ssa Carla Milocco, dr. Paolo Onorato, dr. Enrico Palmas, dr. Ciro Paolillo, dott.ssa Valentina Pavan, dott.ssa Angela Riccardi, dott.ssa Valentina Siragusa, dott.ssa Valentina Tomadini, dott.ssa Paola Ventruto, dott.ssa Gloria Zanella.

Recensioni dei pazienti

9 recensioni

 
(1)
 
(2)
 
(4)
 
(2)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.2
 
2.9  (9)
 
2.8  (9)
 
3.9  (9)
 
3.3  (9)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Mani fidate

Mi sono recata presso il Pronto Soccorso per un problema di alta pressione e palpitazioni molto forti.
Un plauso alla dottoressa Gloria Zanella e all'assistente Baracetti per le premure e gentilezza nel trattare quanto mi stava succedendo.
Mi sono sentita subito a mio agio, in quanto "protetta" dal personale sopra menzionato.

Patologia trattata
Cardiopalmo.



Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Trattamento pazienti e triage

Triage scandaloso.
Urgenze finte di ragazzi che fanno la sceneggiata, assistiti subito e che escono pimpanti e sorridenti mezz'ora dopo. Intanto anziani (giunti prima) che cadono da 10 scalini in marmo battendo la testa e sanguinando dall'orecchio, parcheggiati in sala d'attesa per 3 ore. Parenti in attesa quasi sempre lasciati fuori. Informazioni scarse e fornite col contagocce.
Ad un certo punto si erano persi il paziente e lo cercavano in sala di aspetto, preoccupando i parenti (mentre invece se lo erano dimenticato in una stanza all'interno).
Dopo tutti gli esami (sangue, elettrocardiogramma, radiografie e Tac) e la consegna degli esiti, salvo che per la visita dalla otorinolaringoiatra (lì tutto perfetto), manco un minimo di informazione, o una parola accompagnatoria a dire se è tutto a posto o meno. Ah sì, una frase: "abbiamo finito, arrivederci". Beh, speriamo proprio di non rivederci invece (6 ore e mezza più altre 4 e mezza il giorno seguente).
Questo il PS di Udine da me conosciuto come figlia di una paziente. Non è il sorriso che manca (se c'è, meglio, ma non è quello che uno va cercando se finisce in ospedale) ma l'informazione completa e le risposte sul proprio stato di salute.
Mi auguro non sia sempre così comunque.

Patologia trattata
Caduta da una rampa di scale con botta in testa e taglio all'orecchio.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Pronto soccorso

Mi sono recato al P.S. di Udine per riacutizzazione Crohn con 5 scariche al giorno sanguinolente. Sono stato "cacciato" perché non avevo una pcr e una leucocitosi abbastanza alta per essere ricoverato, perché sospetto il reparto di medicina fosse pieno. Complimenti, questo è il trattamento che uno ha pagando le tasse: una dottoressa su un esame del sangue stabilisce se ti ricoverano o no.

Patologia trattata
Morbo di Crohn.

Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Trauma arto inferiore

Personale affaccendato che va avanti e indietro, ma zero umanità, sembrano trattare delle cose e non pazienti. Sono qui accorsa per infortunio e dopo aver fatto Rx e aspettato, visita in PS ortopedico (però con criterio poco chiaro di accesso.. prima entravano i controlli e poi le urgenze, ma c'è qualcosa che non va).
E una volta fatta la diagnosi e impostata la terapia (mai somministrata..), altra attesa in PS e vieni buttata in corridoio, e con dolore non trattato. Appena chiedi informazioni, rispondono "lei che è in divisa ospedaliera dovrebbe essere comprensiva...". Ma io chi sono? anche se non ho codice rosso, mi vuoi chiedere come va e rassicurarmi per l'attesa?. Insomma, l'assistenza infermieristica manca, è inefficace, tutti sfuggono..
Non sono nemmeno riuscita ad andare in bagno dopo varie ore perchè il personale non ti guardava neppure in viso. Alla dimissione ho ribadito che non mi era stato trattato il dolore e neppure dato ghiaccio.. Sono una paziente che è stata spinta qua e là in quel corridoio per fare posto ad altri pazienti... Il pronto soccorso mi è parso un porto merci.

Patologia trattata
Trauma arto inferiore.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Pronto soccorso Cividale

Ringrazio la dottoressa Nadalini Elisa che mi ha fatto tutti gli esami e accertamenti necessari, e mi ha prescritto aereosol-terapia con i farmaci giusti e consigliato la cura per il mio potassio basso. Ringrazio l'infermiera Jennifer Millia, che mi ha tranquillizzata perchè ero spaventatissima ed è stata molto gentile e disponibile. Che dire se non sperare di trovare loro se per caso si sta male?!!!
GRAZIE.

Patologia trattata
Problemi alle vie respiratorie con tonsilliti recidivanti.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Sono entrata venerdì sera 3 gennaio 2014 molto spaventata in quanto sofferente di cardiopalmo.
Il personale paramedico mi ha messo subito a mio agio con gentilezza e professionalità.
Il medico accettante, Dott. Enrico Palmas, è stato disponibile e paziente nel tranquillizzarmi, spiegandomi cosa stesse facendo per risolvere il mio problema.
Ringrazio tutto lo staff per quanto fattomi e spero che altri pazienti abbiano la sensibilità di capire la grossa responsabilità che investe queste persone.

Patologia trattata
Cardiopalmo.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Delusione su tutta la linea

Purtroppo, grazie alla scarsissima professionalità, competenza, umanità, assistenza, da ottobre 2012 sono ancora in infortunio! Trattata come una semplice distorsione alla caviglia, ad ora (aprile 2013) ho appena subìto un intervento in artroscopia per un'ulteriore complicazione dovuta ad una poco accurata diagnosi e cura del P.S. Ortopedico di Udine. Non farò nomi e cognomi su chi mi ha visitata, sono un'infermiera che lavora in quell'Ospedale, ma da paziente mi vergogno di portare la divisa per il modo SUPERFICIALE con cui mi hanno trattata sia durante l'urgenza, sia sulla mia richiesta di essere rivista dopo la dimissione perché stavo malissimo (infermiera del P.S., alla quale avevo chiesto aiuto, maleducata e poco professionale). Mi sono dovuta rivolgere ad un'altra struttura ed ad un altro ortopedico (Ospedale di Monfalcone), che mi ha "salvato" la caviglia. Mi dispiace, sinceramente, di avere dei colleghi così poco umani e professionali e dico inoltre che prima di essere infermiera sono una persona che, come tutti, può subire un incidente, una malattia o altro, e un paziente non si tratta come sono stata trattata io. Colgo l'occasione invece per ringraziare l'infermiera che mi ha accolto al Triage del P.S. per la sensibilità che ha dimostrato nel vedermi soffrire.

Patologia trattata
Infortunio caviglia.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

MIA PERSONALE OPINIONE SUL PRONTO SOCCORSO

Ai dirigenti medici, chiedo maggior collaborazione e dialogo col paziente sofferente di cefalea a grappolo. Per quanto riguarda la terapia, vi consiglio ossigeno 02 (idrata molto i pazienti) e, soprattutto, non sottovalutare un attacco di cefalea a grappolo, può scatenarsi un attacco ischemico transitorio. Lo scrivo e lo dico per esperienza mia personalissima. MI CONGEDO DA VOI MEDICI, con un... BUON LAVORO GRAZIE e SALUTI KATIUSCIA F.

Patologia trattata
Più di un attacco gravo di cefalea a grappolo ed un episodio di attacco ischemico transitorio (TIA).
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

MALEDUCAZIONE

Già in due precedenti occasioni mi sono avvalso del Pronto Soccorso di Udine. Medici ed infermieri sono sempre stati bravi e professionali. Per mia fortuna difficilmente frequesto gli ospedali ma pago le tasse e ritengo che la cortesia innanzittutto debba essere sempre al massimo (appunto perchè i cittadini sono i contribuenti del SSN). Venerdì 24 giugno alle ore 17.30, invece, l'infermiera (di cui non faccio nomi) preposta al servizio di accoglienza è stata maleducata a dir poco. Poco professionale e sgraziata. Cara signora, sono consapevole per chi viene al Pronto Soccorso rompe le scatole, ma se uno ci viene è perchè ha problemi. E ne ha diritto. Le allusioni le tenga per Lei! Per fortuna Lei non cura gli ammalati: Le dico semplicemente che mia moglie, da Lei giudicata in prima battuta, è stata trattenuta 5 ore in un altro Pronto Soccorso per i "grossi" problemi presentati. Complimenti! E complimenti a chi assegna un posto assai delicato ad una persona del genere!

Patologia trattata
svenimento


Altri contenuti interessanti su QSalute