Ospedale Cannizzaro di Catania

 
2.6 (12)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
2.6 (10)
Voto reparti
 
4.2 (460)
Indirizzo
Via Messina 829, Catania
Telefono
095 7261111
L’Azienda Ospedaliera Cannizzaro è una struttura ospedaliera di Riferimento Regionale di III Livello per l’emergenza in grado di offrire ai cittadini una gamma di servizi diagnostici, terapeutici e riabilitativi. Collocata nella splendida cornice del golfo di Catania, l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro costituisce la moderna visione dell’ospedale e come tale si propone al territorio ospitante. La posizione strategica ed il panorama straordinario rappresentano un contributo in più nella cura delle malattie. Reparti e Servizi interni alla struttura: Anatomia Patologica, Anestesia e Rianimazione, Camera Iperbarica, Cardiologia, Centro Grandi Ustioni, Chirurgia Generale, Chirurgia Plastica, Chirurgia Toracica, Chirurgia Vascolare, Diagnostica per Immagini, Gamma Knife, Gastroenterologia e Diagnostica Endoscopica in Urgenza, Geriatria, Ginecologia ed Ostetricia, Malattie apparato respiratorio, Malattie Endocrine- del Ricambio e della Nutrizione, Malattie Infettive, Medicina e chirurgia d’accettazione e urgenza, Medicina Interna, Medicina Nucleare- PET, Medicina Trasfusionale, Nefrologia e Dialisi, Neonatologia, Neurochirurgia, Neurologia, Neuroradiologia, Oculistica, Odontoiatria, Oncologia Medica, Ortopedia e Traumatologia, Otorinolaringoiatria, Patologia Clinica, Pediatria, Psichiatria, Radioterapia, Reumatologia, Riabilitazione e Recupero Funzionale, Senologia, Unità Spinale Unipolare, Urologia, UTIR. Le prenotazioni di prestazioni in regime istituzionale devono essere richieste telefonicamente (numero verde solo da fisso 800.837.621, oppure 095/7262107, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00), oppure tramite l’email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. (allegando l’impegnativa e inserendo un recapito telefonico).

Recensioni dei pazienti

12 recensioni

 
(2)
4 stelle
 
(0)
 
(4)
 
(6)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
2.6
 
2.8  (12)
 
1.9  (12)
 
3.4  (12)
 
2.3  (12)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Seconda dose vaccinazione anti Covid

Il mese scorso mia figlia ha fatto la prima dose del vaccino in un altro hub. Ha avuto una reazione allergica piuttosto seria. Qualche giorno fa siamo ritornati nel medesimo hub per la seconda dose ma il medico, con molta professionalità, vedendo il persistere dei sintomi, mi consiglia di iniettare il siero in una struttura protetta, prenotando così per oggi presso l'ospedale Cannizzaro, confidando che essendo, teoricamente, una struttura protetta, qui avrebbero dato prima qualche antistaminico. Pertanto prepara una dettagliata relazione da consegnare ai colleghi. Bene, anzi, male.
Oggi il medico che ha fatto la fiala a mia figlia non ha voluto leggere la suddetta relazione. Alle proteste di mia figlia, ha iniziato ad inveire e gridare. Si e' permesso anche di dire che la mia e' una famiglia di persone ignoranti che non capiamo neanche la lingua italiana. Peccato per lui che tutti noi abbiamo un titolo di studio universitario e che mia figlia sia laureanda. Il suo comportamento non ha fatto onore al ruolo medico. Naturalmente mia figlia e' stata rimandata a casa, dopo una attesa di circa trenta minuti, senza che nessuno si accertasse delle sue condizioni di salute. Naturalmente di riservo di ricorrere in altra sede per tutelare la salute di mia figlia se si dovessero ripresentare vistose reazioni, vista la negligenza mostrata dal personale. Mi auguro che i dirigenti prendano seri provvedimenti verso queste persone.
Ah dimenticavo: mia figlia e' pure agofobica.

Patologia trattata
Vaccino anti Covid.


Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Medicina d’urgenza

Ho ricoverato mia madre novantenne in Medicina d’urgenza a seguito di un preoccupante scompenso cardiaco.
Non dico che non abbia ricevuto cure (ossigeno e monitoraggio), ma l’assistenza l'ho trovata deplorevole: pochissimi e spazientiti infermieri comparivano raramente e con toni sbrigativi e sgarbati redarguivano i pazienti, tanto più se anziani e soli.
Nessun conforto psicologico, le piaghe da decubito affrontate con un generico spray, la pulizia del paziente ridotta all'indispensabile, le telefonate informative dei medici infrequenti e lapidarie, nessuna possibilità di videochiamata concordata (come accade per lo meno a Genova, dove vivo), unica possibilità di contatto telematico offerta da un amico infermiere non del reparto incontrato occasionalmente.
Scrivo non con l’intento di denigrare (peraltro va lodata l’ottima igiene del locale), ma di sollecitare fra gli interessati una riflessione in merito.

Patologia trattata
Scompenso cardiaco e insufficienza respiratoria.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Laboratorio analisi

Recatosi al laboratorio di analisi cliniche dell'ospedale Cannizzaro, mio marito ha trovato personale così impreparato a fare un prelievo, da lasciarli sul braccio segni presenti per settimane..

Patologia trattata
Prelievo ematico.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Otorinolaringoiatria - parotidectomia parziale

Equipe meravigliosa! Non riesco a trovare le parole per descrivere, lodare e ringraziare in primis il primario Dottor Saita ed il Dottor Alfio Azzolina, che mi hanno operato alla parotide, e anche tutto il resto dell'equipe medica e gruppo infermieri del reparto di Otorinolaringoiatria e chirurgia cervico facciale. In questo periodo di restrizioni per il Covid, hanno fatto il possibile per "coccolare" tutti noi ricoverati. Assistenza massima, professionalità elevatissima ed empatia infinita.
Consiglio a gran voce questo reparto e sono orgogliosa che si trovi in Sicilia!

Patologia trattata
Asportazione adenoma pleomorfo e parziale parotide.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Frattura femore in paziente 73enne

Paziente di 73 anni, con tumore al polmone e gola, si frattura un femore. L'attesa per l'intervento, per legge, è non oltre 48 ore, ma ne trascorrono 120 ore senza che nessuno si renda conto che, nello stato in cui si trova il paziente, ha difficoltà alla respirazione. Viene finalmente operato, ma poi fisioterapista ASSENTE COMPLETAMENTE. Pulizia del paziente: LO STRETTO INDISPENSABILE! Il paziente rimane immobile per altri 7 giorni con conseguente comparsa di piaghe. Ovviamente, essendo in periodo COVID, nessuno dei familiari può assistere e comunicare con il medico. Dal reparto, nessuna risposta.
A voi il giudizio.

Patologia trattata
Frattura femore.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Medicina d'urgenza?

Dopo una giornata al Pronto Soccorso, alle 11.00 di sera dicono che mia madre deve essere operata d'urgenza per una massa tumorale che fa occlusione, di cui noi non sapevamo l'esistenza. Non l'hanno operata la sera, ma l'indomani alle 14.00 (questo perchè era urgente...). Intervento durato 6 ore. Passa la notte, l'indomani mia madre va in setticemia (non l'avranno pulita bene??) e muore in due giorni.

Patologia trattata
Occlusione intestinale.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Pronto Soccorso

Riassumo brevemente assumendomi tutta la responsabilità di ciò che sto per scrivere.
Lunedì 2 novembre 2020 a mia madre, trasportata d'urgenza al p.s., viene diagnosticata una polmonite bilaterale da Covid-19 "trattabile".
Nelle prime ore di lunedì 9 novembre, dopo una serie di cure, a mio avviso inadeguate, abbandonata a sè stessa muore senza alcun conforto. Preciso che alcune ore prima del decesso chiamo il numero fornitomi per avere notizie. Risponde al telefono un gran cafone di medico che frettolosamente mi aggiorna sulle condizioni di mia madre (a suo dire stabili) e si congeda intimandomi di non "disturbarlo" più. Poco dopo mia madre muore venendo derubata di tutti i Suoi effetti personali. Non aggiungo altro.

Patologia trattata
Polmonite da covid-19.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Pronto Soccorso

Mi reco al pronto soccorso con mio padre, sofferente da qualche giorno, impossibilitato a muoversi poiché qualsiasi movimento procurava solo un atroce dolore, arrivata lì pongono qualche domanda inerente alla sua storia, al suo dolore e viene registrato codice bianco come Lombosciatalgia. Bene, trascorse le 5 ore di attesa pensano bene di dimetterlo, senza averlo neanche lontanamente toccato, prescrivendo una terapia inutile (paracetamolo e cortisone). Io (che non sono nessuno) decido però di far fare una risonanza per capirne bene il problema. Ecco, compromissione grave dei nervi spinali e operazione chirurgica immediata. Il bello è che il dottore del PS poi mi ha detto pure con tono da professorino “ma A LEI CHI LO HA DETTO DI FAR FARE LA RISONANZA?”.
Fortunatamente IO, che non sono NESSUNO, ho deciso di far fare la risonanza.

Patologia trattata
Lombosciatalgia.
Diagnosi errata.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Tempi di attesa INFINITI

Competenze buone.
Tempi di attesa letteralmente INFINITI. Non venite qui senza sapere di perdere una intera giornata appresso a un personale lento, con scarsa voglia di lavorare e per giunta maleducato.

Pulizia SCADENTE.
Locali scadenti.

Esperienza PESSIMA.

Patologia trattata
Otorinolaringoiatrica.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Isteroscopia operativa

Ho subìto un intervento chirurgico per togliere dei polipetti all'utero presso l'ospedale Cannizzaro di Catania in data 19/8/2016. Sono stata seguita e operata dal dottor Lomeo e mi sono trovata davvero bene sia con lui, davvero molto competente e professionale, sia con l'infermiera che mi ha assistita durante la mia permanenza in ospedale, Grazia Bonaccorsi, che nella fase pre e post intervento si è dimostrata molto premurosa e disponibile.

Patologia trattata
Neoformazione polipoide endometriale ed endocervicale.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
3.0

Ringraziamento

In data 16/08/2015 una tragica vicenda ha segnato il percorso della mia vita, da una caduta del tutto accidentale mi sono amputato il pollice della mano destra: amputazione da schiacciamento. Le percentuali di riuscita dell'intervento non andavano oltre il 15- 20%, ma grazie ad un accurato staff medico condotto dalla dr.ssa Tarico, dr. Lombardo e dr.ssa Tamburino, lo stesso sta andando via via a buon fine. Ringrazio in particolar modo il dr. Lombardo, che tutt'ora si sta occupando della ripresa del dito...

Patologia trattata
Reimpianto primo dito mano destra.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Dietologia: disservizi

Sono giorni che chiamo il reparto ai vari numeri e non risponde mai nessuno, mai... ma vi pare normale?!? Provano a chiamare anche dal centralino interno dell'ospedale al reparto Dietologia (ho chiesto di aiutarmi) e niente: non rispondete nemmeno a loro ?!? Che razza di reparto è...

Patologia trattata
Dietologica.


Altri contenuti interessanti su QSalute