Humanitas Centro Catanese di Oncologia

 
4.6 (20)
Scrivi Recensione
Indirizzo
contrada Cubba - SP54 11, Misterbianco (CT)
Telefono
095 7339000
L'Humanitas Centro Catanese di Oncologia si trova attualmente nel nuovo polo sanitario di Contrada Cubba, a Misterbianco (Tangenziale di CT, uscita San Giorgio). La struttura è un punto di riferimento a livello regionale per la diagnosi e la cura di patologie addominali, ginecologiche, della mammella e della tiroide. Il Centro, attivo dal 1958, è una Casa di Cura ad alta specialità accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale per le sue attività di ricovero e ambulatoriali. Il Centro, Dipartimento Oncologico di III livello di alta specialità, offre i più alti standard qualitativi architettonici e tecnologici: 88 posti letto, di cui 4 di terapia intensiva post operatoria, 4 sale operatorie con un'area dedicata alla Day Surgery, una moderna Radiologia e un confortevole Day Hospital. Le specialità cliniche accolte all'interno dell'istituto Humanitas Centro Catanese di Oncologia sono le seguenti: Ambulatorio di Oftalmologia, Ambulatorio patologia ginecologica, Chirurgia Cute e Tessuti Molli, Chirurgia Oncologica Addominale, Chirurgia oncologica del collo, Chirurgia Oncologica Ginecologica, Chirurgia Oncologica Plastica, Chirurgia Oncologica Toracica, Chirurgia Oncologica Urologica, Chirurgia Senologica – Breast Center, Diagnostica Senologica, Elettrochemioterapia, Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva, Genetica Medica, Laboratorio di Analisi, Laboratorio Otorinolaringoiatria, Neurochirurgia, Oncoematologia, Oncologia Dermatologica, Oncologia Medica e Day Hospital, Ortopedia, Radiologia, Radioterapia e Radiochirurgia, Medicina Fisica e Riabilitazione, Servizio di Anatomia patologica, Servizio di Anestesia e Rianimazione, Servizio di Biologia molecolare, Servizio di Cardiologia, Servizio di Fisica Sanitaria e Radioprotezione, Servizio di Medicina Nucleare, Servizio di Neuroradiologia Diagnostica, Servizio di Nutrizione, Servizio di Oncoematologia, Servizio di Pneumologia, Servizio di Psiconcologia, Terapia Antalgica e Cure Palliative. Per prenotare, chiamare il numero 095/7339000 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00 e il sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00) o il 333.318.0550.

Recensioni dei pazienti

20 recensioni

 
(16)
 
(1)
 
(2)
 
(1)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.6
 
4.6  (20)
 
4.5  (20)
 
4.7  (20)
 
4.5  (20)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

PERSONALE ECCEZIONALE

Oggi ho finito il mio ciclo chemioterapico adiuvante, iniziato a Marzo 2022 insieme a mia sorella gemella.
Mi sento in dovere di ringraziare tutto lo staff medico ed infermieristico, in particolare del Day Hospital Humanitas, per come in questi mesi difficili, nella sala infusione, si sono presi CURA di noi. Con la loro gentilezza, professionalità e disponibilità sono riusciti ad entrare nel profondo del nostro cuore.
Un ringraziamento particolare e di cuore va alla signora Floriana Zappalà, responsabile Servizio Clienti, e al signor Valerio Zappalà, Operatore Servizio Clienti per come in questi mesi ci hanno accolto in struttura con la loro percepibile umanità, sensibilità, professionalità, serietà e disponibilità.
Siete due angeli.
Sappiamo benissimo che i miracoli appartengono a Dio, ma Dio ci ha donato su questo cammino delle persone meravigliose.
Infine consiglio a tutti vivamente “l’Humanitas” Centro Clinico Catanese perché, fidatevi, va oltre ogni aspettativa di un paziente.
GRAZIE!

Patologia trattata
Carcinoma al seno.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Protesi anca - dott. Mazziotta

Che dire: anche in Sicilia succedono i Miracoli.
Quando nel 2019 mi feci visitare dal dottore Mazziotta per una protesi dell'anca e gli dissi che non volevo andare fuori dalla Sicilia, lui mi rispose: signora all'Umanitas di Milano succedono i Miracoli venga e vedrà cose che non immagina nemmeno.
Ho fatto il prericovero a Milano, ma mi hanno trovato delle situazioni da sistemare e così sono passati mesi, è arrivato il Covid e nel frattempo il dottore Mazziotta è diventato chirurgo anche all'Umanitas di Catania.
Finalmente dopo tanto tempo, il tre giugno 2022, mi ricovero all'Umanitas di Catania e il quattro luglio vengo operata all'anca.
Il pomeriggio viene a farmi visita il dottore, che mi fa alzare e camminare con il deambulatore attorno al letto.
Non sento alcun dolore e trascorro la notte tranquillamente.
L'indomani mi viene tolto il catetere, il fisioterapia mi insegna come alzarmi dal letto e mi fa fare una passeggiata nel corridoio con il deambulatore.
Il giorno cinque mi danno le stampelle e mi insegnano come camminare.
Il sette mi dimettono da paziente e rimango in ospedale per la riabilitazione.
Se questo non è un Miracolo, cos'è...?!
Io so di persone operate in altre strutture che si alzano dopo parecchi giorni!!
L'Humanitas è una struttura nuova all'avanguardia e di eccellenza.
Desidero ringraziare con tutto il cuore il dottore Mazziotta per la sua professionalità, per la sua disponibilità, per la sua umanità, per il suo sorriso disarmante che ti dà coraggio e ti riscalda il cuore.
Voglio ringraziare gli infermieri, sempre disponibili e gentili, gli OSS che accorrono subito non appena suoni il campanello e provvedono a soddisfare ogni tua necessità.
Desidero ringraziare i fisioterapisti per la loro professionalità, per la loro disponibilità e per la loro umanità.
Ringrazio la dottoressa Maugeri, che con la sua professionalità e il suo sorriso mi ha accolta in ospedale facendomi sentire a casa mia.
Un grazie particolare alla dottoressa Caramma, che ogni giorno è venuta a trovarmi nella stanza informandosi delle mie condizioni di salute e mi ha dato sostegno, forza e coraggio.
Un grazie a tutti il personale, medico gentile e disponibile a ogni mia esigenza.
Grazie anche ai cuochi: i pasti sono stati ogni giorno vari, di gradimento e sempre saporiti.
Anche in Sicilia succedono i miracoli con il dottore Mazziotta (il mago dell'anca) in una struttura d'eccellenza come l'Humanitas di Catania.

Patologia trattata
Protesi anca sx.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Struttura unica nel nostro territorio

Struttura utilizzitata in più occasioni.
Vi ho riscontrato sempre la massima attenzione per il paziente fin dall'accoglienza. Personale gentile e mai distaccato.
Il servizio sanitario è di primissima qualità, con professionisti non solo molto bravi, ma con un approccio al paziente sempre carico di umanità. Nel mio ultimo caso il dott. Giorgio Pivato e la sua equipe sono stati eccezionali sia dal punto di vista medico che umano.
Eccellente ogni settore. Sappiamo che i miracoli appartengono al "divino", ma all'Humanitas fanno di tutto per ritardare questo intervento e regalare una qualità della vita serena e vivibile.
Grazie.

Patologia trattata
Tumore glomico mano sx.


Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Bravi MA…

Ottima struttura, personale competente e gentile, sono stata operata e devo dire che tutto il personale l'ho trovato veramente molto disponibile.
Però durante una visita oncologica devo dire che mi sono un po’ ricreduta, la dottoressa sgarbata, arrabbiata col mondo, dava scarse informazioni, poco gentile e quasi senza tatto per una situazione molto delicata.. VERAMENTE UN PECCATO.

Patologia trattata
Tumore.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un centro di eccellenza

La struttura è un fiore all'occhiello per la sanità siciliana. Il dott. Dario Virzì è una persona splendida, un medico competente, un professionista serio e preparato. Incontrare persone così durante un percorso difficile e doloroso, è una salvezza.

Patologia trattata
Melanoma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dott. Alberto Romano neurochirurgo eccellente

Intervento di artodresi L4-L5 e L5-S1 con viti peduncolari e barre in titanio.

Siciliana di nascita e residente a Roma per 47 anni, dopo varie vicissitudini che desidererei solamente rimuovere con luminari e non del policlinico A. Gemelli Roma, sono approdata nella mia isola a conoscere e farmi visitare da un neurochirurgo, tale dott. Alberto Romano, del quale ne ho subito capito la correttezza professionale ed ho così optato per la Sicilia.
Sono stata operata all'Humanitas, centro di grande eccellenza dove non vi è stata alcuna stonatura da parte del personale del reparto di neurochirurgia durante il mio ricovero.
Ma torniamo ad Eos, e' così che mi piace chiamarlo, che non mi ha abbandonata mai, puntuale al mio risveglio, ancora in sala operatoria mi scuoteva sorridente e mi esprimeva con gioia: "missione compiuta signora"-.
Eh già.. missione compiuta in modo eccellente, in primis chirurgicamente, e non da poco, con la carica di umanità necessaria e che ogni medico dovrebbe possedere.
Io non camminavo quasi più, ero tutta storta, avevo quasi perduto la fiducia in me stessa, c'era ampio spazio per la depressione.. ecco: Alberto Romano mi ha restituito ogni cosa.
Entrata alle 14.00 in sala operatoria, l'intervento è finito alle 20.10 ed alle 11.00 del mattino successivo il dottor Romano mi chiede come mi sento e se voglio provare ad alzarmi: via il catetere, mi alzo e vado in bagno da sola (a meno di 15 ore dall'intervento!!). Un DIO-
Non è un miracolo. ma il frutto di un intervento eseguito al meglio da un professionista capace-
Guai a chi parla male della sanità del sud, bisogna finirla con questi complessi...
In Sicilia abbiamo professionisti di valore e strutture all'altezza !
Grazie dott- Romano, non mi basterebbe una vita per mostrarle la mia gratitudine.
Grazie a tutto il personale del reparto di neurochirurgia, tutti bravi ed umani dal primo all'ultimo.
Ed un grazie particolare al dottor Daniele Cafarella, degno collega e collaboratore a latere di Alberto Romano.

Oggi è il 6° giorno di convalescenza a casa, fra 3 giorni andrò a togliere i punti (21); abito al 4° piano senza ascensore in un palazzo dell'800, ed ogni giorno scendo e salgo per una breve passeggiata.
Ah.. ho 63 anni.
Ancora grazie e tutta la mia riconoscenza.

Patologia trattata
Stenosi lombare.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Centro di eccellenza

La mia esperienza in Humanitas è cominciata nel 2019 con la diagnosi di carcinoma mammario bilaterale e continua ora con il follow up. Un centro di eccellenza a Catania e nel sud Italia, dove ho trovato competenza, grande professionalità, gentilezza, attenzione per il paziente e tanta umanità in tutto lo staff medico, infermieristico e amministrativo che mi ha fatto sentire non solo curata al meglio, ma anche capita e coccolata in un momento così drammatico della mia vita.
Un grazie di cuore al chirurgo dott. Gaetano Castiglione, al chirurgo plastico dott. Marco Latino ed alla psiconcologa dott.ssa Maria Stefania Rao.

Patologia trattata
Carcinoma mammario bilaterale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

E poi c'è lui... il dott. Marcello Ferrara

Ho conosciuto la struttura perché alla mia mamma è stato riscontrato un adenocarcinoma allo stomaco. Notizia spiazzante per tutti, lei per prima, lei che è sempre stata una roccia, lei che si è sempre occupata di tutti noi.

Il primo passo è stata una gastroscopia, chi l'ha eseguita (mi scuso non ricordo il nome) si è reso subito conto che qualcosa non andava, ed è proprio questo quello che ha riferito ad uno dei miei fratelli, la seconda cosa che ha suggerito è fare una visita con un medico chirurgo.
Capirete che in quei frangenti si è spaesati e poco lucidi, eppure mio fratello non si è fatto prendere dal panico, ha chiesto un nome, il nome di chi potesse seguirci nei passi successivi.
Il nome è stato quello del dott. Marcello Ferrara.

Il primo incontro con lui, subito dopo avere avuto la biopsia è stato breve, chiaro, quasi crudo lo definirei.
Si sa, nonostante sai già di cosa si tratti, speri sempre che ti venga detto che è un po’ meno grave di quello che sei riuscito a capire da sola.
Ed invece no. Lui, il dott. Ferrara, parla con molta chiarezza, senza tanti giri di parole, ma lo fa con termini comprensibili anche per un bambino di 5 anni, con disegni per farti capire meglio, con tono calmo e rassicurante e soprattutto guardandoti negli occhi, occhi che col tempo ho imparato a conoscere.

Uscite da li, io e la mia mamma ci siamo confrontate ed entrambe abbiamo avuto la stessa sensazione e cioè: diretto ma accogliente allo stesso tempo. Strano ma è così.

Il secondo incontro è stato il risultato della TAC.
Ero da sola all’interno della struttura e dopo aver ritirato il referto ho atteso per parlare con lui. Ho letto e riletto quel referto tante volte, ma non essendo un medico e non capendo del tutto determinati termini, non vedevo l’ora di avere conferme.
Ho atteso tanto, tantissimo in quella sala circondata da estranei, quando finalmente lo vedo arrivare, lo riconosco e lui, con mio stupore, riconosce me.
Legge il referto e tra mascherina e serietà non riesco a carpire nulla.
Il cuore a mille, fin quando lui con voce calma mi dice:
“va bene chiamiamo noi per il pre ricovero”.
Io ho solo detto: quindi? ma stavolta i suoi occhi sorridevano ed ha completato il mio quindi con un "non ci sono metastasi". Gioia immensa.

Siamo sotto covid e questo significa che quando ho accompagnato la mia mamma, già sapevo che non avrei più potuta vederla se non quando tutto sarebbe finito.
Il mio tramite in tutto questo percorso è solo stato il dott. Ferrara.

L’ha operata all’inizio di settembre, ore infinite di attesa, credo 6, ma ad un certo punto mi squilla il cellulare ed è lui e la prima cosa che mi dice è: “operazione andata bene, la chiamo prima di portarla in T.I. così può riprendere a respirare." Ed è vero, ho respirato.
Successivamente mi ha richiamata, dopo un’ora, per dirmi che l’aveva portata in T.I. e dopo un paio di ore è venuto a parlare con me.
Mi ha spiegato nel dettaglio cosa avesse fatto, naturalmente come se io avessi 5 anni, mi ha fatto il disegno, ha risposto alle mie domande, insomma, sono uscita da lì che se mi avessero interrogato sull’argomento le sapevo tutte, ovviamente grazie a lui.
Peccato non sia sempre così ed io oggi mi sento fortunata ad averlo incontrato.
Passa qualche ora, stavo per rilassarmi e lasciare andare la tensione, quando alle 19.18 mi squilla il cellulare. E’ di nuovo lui. Mi è parso subito strano.
L’inizio della telefonata sembrava tranquilla, ma il suo tono era un po’ diverso. La notizia è che deve rioperare la mia mamma urgentemente.
Pare che non tutte le torte vengono col buco e questa era una di quelle.
Capisce subito che sono spaventata, incredula, e allora di nuovo il suo tono cambia, cerca di tranquillizzarmi, mi dice di fare con calma perché ho tutto il tempo per arrivare in struttura senza correre.
In struttura ero con mio fratello, nipote e cognata, abbiamo atteso fino verso mezzanotte prima di vedere apparire lui. Ero fuori, ho corso quando l’ho visto e lui la prima cosa che mi ha detto è stata:
"non mi guardi con quegli occhi, è andato tutto bene."
Ecco, da questo momento in poi il dott. Ferrara non mi ha mai lasciata da sola. Quella notte mi ha chiamata dopo un'ora per dirmi che tutto stava procedendo bene, per poi aggiungere tranquilla rimango un’altra oretta. Era in struttura dalla mattina alle 7.00.
Per tutti i giorni a seguire, per tutta la degenza della mia mamma (21 giorni) il dott. Ferrara mi ha chiamato tutti i santi giorni per aggiornarmi, anche quando l’aggiornamento non c’era perché tutto era stabile, ma giusto per tranquillizzare chi, come me, era dall’altra parte.
E il suo non è stato, (anzi non è visto che continuo a sentirlo quando necessita) un trattamento speciale riservato a me, ossia quello che sto scrivendo di lui, lo fa con tutti i suoi pazienti.
Si definisce “Piliddusu” (pignolo) e una sera ha aggiunto, sono così che ci posso fare, quasi a scusarsi di questo suo modo di essere, di fare.
Ebbene, ho raccontato la mia esperienza perché di dottori, purtroppo ne ho conosciuti tanti, ed ho capito una cosa:
ci sono quelli che fanno i dottori per professione;
quelli con una buona NOMEA, bravi eh, ma costano un botto, ti operano e poi vanno avanti come se tu fossi un numero, nel senso che ti mollano ad altri dottori magari più bravi;
e poi, infine c’è lui, il dottor Ferrara, che ha sposato (oltre alla moglie) la sua professione, per lui il giuramento di Ippocrate è sacro e tu paziente/familiare te ne rendi conto subito.
Lui è di quelli che ti prende per mano e non ti molla più.
Ad avercene come lui.
Ultimissima cosa, la mia mamma sta bene e io gliene sarò per sempre grata.
Ps: grazie mille anche al Dott. Santangelo, definito dal Dott. Ferrara il suo prolungamento.

Patologia trattata
Adenocarcinoma allo stomaco.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Recensione paziente

Complimenti a tutto lo staff medico e infermieristico.

Patologia trattata
Carcinoma mammario.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Complimenti a tutto lo staff

Eccellente ospedale, complimenti a tutto lo staff ausiliario, agli infermieri e ai medici.
Intervento di isterectomia totale.

Patologia trattata
Neoformazione pelvica.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Diagnosi precoce presuppone inizio terapia!

Dire ad una paziente che deve iniziare al più presto la chemio e poi, dopo 40 giorni, non averla ancora chiamata per iniziare, è grave. Molto grave. Chi soffre di patologie oncologiche non può essere trattato in serie in stile catena di montaggio. L'assistenza deve essere personalizzata al massimo e le risposte ai dubbi o alle problematiche che si incontrano durante il percorso devono essere trattati immediatamente. Non basta far rispondere al telefono ad una segretaria che non ha nessuna cognizione sanitaria e che si limita a dire "mi prendo l'appunto - la faccio richiamare. Pagatela la gente necessaria al funzionamento della struttura. I professionisti sanitari fanno il 50% del lavoro, il restante è garanzia di accoglienza, sicurezza e organizzazione. Vi siete persi per strada.

Patologia trattata
Recidiva K mammella.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottima struttura

Un'ottima struttura dove ho effettuato 2 interventi; ho avuto a che fare con personale competente e soprattutto umano, dove il sorriso veniva messo in prima fila.
Complimenti, anche al Sud esistono valide strutture con ottimi professionisti e medici.

Patologia trattata
Tumore a uretere e rene.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Isterectomia totale

Lasciata i tre giorni del post operatorio con un dolore tale da passarli piangendo... Dimessa ai tre giorni che ancora non stavo in piedi... Nessuna attenzione alle allergie segnalate in cartella. Sono allergica a lattice e silicone e sono stati usati catetere venoso, cerotti etc., con silicone. Dermatite diffusa. Flebite perché, nonostante la richiesta, non è stato sostituito.
Questo è solo un esempio di ciò che ho passato.
E non commento i pasti, che dovevano essere gluten free ma erano uguali a quelli della mia compagna di stanza.

Patologia trattata
Endometriosi e neoformazioni.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellente professionalitàe e cortesia

Avendo subìto la lobectomia del medio per un carcinoide atipico, mi sono rivolta al reparto di oncologia medica dell'Humanitas di Catania per i controlli oncologici post operatori.
Ho apprezzato l'ottima organizzazione del centro nonchè la professionalità dei medici e del personale infermieristico.
Ringrazio di cuore il dott. Michele Caruso, responsabile dell'unità operativa Oncologia Medica, per l'eccellente capacità medica e per la sua disponibilità e umanità.
Ringrazio il dott. Demetrio Aricò, medicina nucleare, per la grande competenza e gentilezza.

Patologia trattata
Controlli oncologici post operatori per carcinoide atipico polmonare neuroendocrino.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Una rarità nella sanità siciliana

Grande professionalità sanitaria. Competenza, dialogo, cortesia e rispetto del paziente. Tutto il personale, dal chirurgo all'equipe operatoria, dal personale infermieristico agli ausiliari, dal personale amministrativo al personale di servizio, pone il paziente al centro di ogni attenzione.
Nessuna pecca da segnalare. Solo complimenti tutti meritati.

Patologia trattata
Adenocarcinoma endometriale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Rettifica recensione Ritardi

Sono la stessa persona che ha scritto la recensione, la visita è stata effettuata alle 12.45 e la dottoressa De Marco si è subito scusata per il ritardo per cause assolutamente a lei non imputabili.
È stata molto gentile e professionalmente meticolosa nei miei confronti, mettendomi a mio agio.
Sono rimasta estremamente soddisfatta del suo operato e spero di riaverla di nuovo come specialista di riferimento nella prossima visita di controllo.

Patologia trattata
K seno.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Ritardi

Ho prenotato da mesi una visita oncologica di controllo per rinnovo piano terapeutico. Mi ha chiamato la dottoressa De Marco per anticipare la visita alle ore 11.00 anziché alle 13.30.
Adesso sono le 12.15 e nessuno all'accettazione si è premurato di contattarla, né la dottoressa De Marco si è premurata di avvertire prima, oppure alle 11.00, che avrebbe ritardato.
Servizio pessimo, occorsomi solamente con questa dottoressa.

Patologia trattata
K seno.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento a un grande Uomo e un grande Medico

Dott. Francesco Caruso, vorrei esprimere la mia gratitudine per quello che lei a fatto per me, ho avuto la fortuna di essere operato con uno dei migliore medici della sicilia, e credo che qualsiasi valutazione sia poca per questo prestigioso medico.
Nuovamente le ringrazio Dott. Francesco Caruso per avermi ridato la vita e la tranquillità, Dio la benedica.

Patologia trattata
Neoformazione cutanea benigna.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Nodulo al seno

Ottima clinica convenzionata con il servizio sanitario nazionale, dottori bravi e vera eccellenza in ambito senologico.

Patologia trattata
Nodulo al seno.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Opinione di una paziente

Sono una paziente oncologica di Humanitas dal 2008 e continuo ad effettuare i controlli presso lo stesso centro, del quale apprezzo l'elevata professionalità del personale medico e paramedico.
Ottima struttura, confortevole e ben gestita da personale competente e disponibile.

Patologia trattata
Tumore cervice uterina.