Pronto Soccorso Ospedale Pisa

Pronto Soccorso Ospedale Pisa

 
3.6 (30)
Scrivi Recensione
Il reparto di Medicina d'Urgenza e Pronto Soccorso dell'Ospedale di Pisa, Azienda Ospedaliero-Universitaria situata in Via Roma 67, ha come Direttore il Dott. Massimo Santini. Il reparto, ubicato nello Stabilimento di Cisanello, si occupa della diagnosi e trattamento di ogni paziente che si presenti in condizioni critiche o che manifesti condizioni cliniche tali da richiedere un trattamento d’emergenza o d'urgenza. Si tratta di una struttura complessa articolata in più aree: il Pronto Soccorso, l'Osservazione Temporanea (OT), l'Osservazione Breve Intensiva (OBI), la Discharge Room e la Degenza (dotata di 6 letti di degenza breve e un'area sub-intensiva dotata di 10 letti monitorizzati, di cui 4 gestiti in collaborazione con l'U.O. Neurologia). Sono inoltre presenti 4 letti di Osservazione Pediatrica. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Dr. Michele Bardini, Dr.ssa Giulia Cartoni, Dr. Francesco Cinotti, Dr.ssa Silvia Ciolini, Dr. Alessandro Cipriano, Dr. Mario Comassi, Dr.ssa Valentina Corretti, Dr. Gaetano Diricatti, Dr.ssa Monica Donetti, Dr.ssa Laura Ferrini, Dr.ssa Francesca Frassi, Dr.ssa Laura Garigliani, Dr.ssa Simona Gennai, Dr.ssa Silvia Giorgetti, Dr. Antonio Iannuzzi, Dr.ssa Valentina Lami, Dr. Francesco Leoli, Dr.ssa Marianna Lodato, Dr.ssa Simona Luly, Dr. Stefano Lusso, Dr. Alessio Maffei , Dr. Luca Memmini, Dr. Massimo Micheli, Dr.ssa Francesca Novelli, Dr.ssa Barbara Ridi, Dr.ssa Francesca Santini, Dr. Stefano Spinelli, Dr.ssa Ester Taurino, Dr. Simone Tolari, Dr.ssa Silvia Toneatti, Dr. Giosuè Valenti. Dr. Andrea Vallini, Dr.ssa Elena Venturi, Dr.ssa Paola Vignocchi.

Recensioni dei pazienti

30 recensioni

 
(15)
 
(3)
 
(2)
 
(8)
 
(2)
Voto medio 
 
3.6
 
3.6  (30)
 
3.5  (30)
 
3.9  (30)
 
3.3  (30)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.


Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Professionalità e sensibilità - congratulazioni

Siamo arrivati al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Cisanello martedì 19/12/2023 alle ore 22-22.30 circa e a mio padre è stato diagnosticato, previa effettuazione di Tac, un ictus emorragico. Purtroppo da quel momento si è subito percepita la gravità della situazione e si è capito che la sua condizione di salute era purtroppo compromessa e sicuramente irreversibile. Il medico di turno era il Dott. Francesco Cinotti, il quale con grande professionalità e con una insolita attenzione e sensibilità ci ha delucidato perfettamente in merito alle condizioni di mio padre e, soprattutto, a quello che di lì a pochi giorni, come è poi successo, si sarebbe verificato. Mio padre è infatti venuto a mancare nel primo pomeriggio del giorno 24/12/2023 e il Dott. Cinotti era di turno nello stesso giorno ed anche in quello precedente. Ciò premesso desidero ringraziare, a nome anche di tutta la mia famiglia, il Dott. Cinotti per la grande professionalità con cui ha seguito mio padre in condizioni ormai del tutto compromesse e per la grande attenzione e la enorme sensibilità con cui ha permesso a noi familiari di vivere accanto a lui continuativamente H 24, riservandogli fino all'ultimo suo respiro un letto nel reparto OBI, andando anche oltre il limite consentito dato che due giorni prima doveva essere trasferito in altro reparto.
Inoltre desidero congratularmi con il Dott. Cinotti per le sue qualità dimostrate, sperando di incontrare all'interno del nostro polo ospedaliero sempre più professionisti di così grande spessore umano, e gli auguro una brillante carriera lavorativa.

Patologia trattata
Ictus emorragico.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Se avessi avuto un'alternativa...

È vero che ci siamo presentati con un codice bianco, ma siamo arrivati alle 00.30 e alle 9.00 del mattino siamo ancora qui che aspettiamo senza che nessuno sappia darci indicazioni su quanto ancora dobbiamo aspettare. In tutta la sala d'attesa siamo stati in due dalle 4.30 alle 8.00. Gli infermieri sono stati a parlare tra di loro tutta la notte senza degnarci di una parola o un conforto per aver dovuto attendere tutto questo tempo. Ci hanno solo detto che era presente un medico solo e non potevano farci niente. Al cambio turno della mattina ci hanno detto che quando sarebbero arrivati altri pazienti, ci avrebbero pensato.
Inoltre la corsia è pure sporca e mal tenuta.
Se solo fosse presente un altro pronto soccorso, questo sarebbe proprio da chiudere.
Esperienza inverosimile.

Patologia trattata
Privacy.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Pessima esperienza

Abbiamo fatto portare da un’ambulanza mia madre (invalida al 100%) il 12/01/2023 per il riposizionamento di un sondino naso gastrico che si era sfilato. Dobbiamo subito litigare per far valere la precedenza garantita agli invalidi 104/92. Abbiamo chiesto che fosse portata in Endoscopia, facendo leggere ai medici del PS la procedura a lei dedicata e scritta in precedenza da altri medici, per un inserimento del sondino filo guidato con endoscopio. Siamo stati completamente ignorati ed i medici hanno voluto provare loro direttamente. Dopo 2 ore la rimandano a casa in ambulanza (senza referto) ed alla prima nutrizione rischia il soffocamento perché il sondino era mal posizionato. La salviamo in casa grazie ad un’aspirazione del cibo con apposito apparecchio. Viene ricoverata in urgenza poco dopo al PS (con saturazione sotto 90) e scompare dopo 7 giorni di ricovero.

Patologia trattata
Riposizionamento del sondino naso gastrico per la nutrizione enterale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Sia i medici che gli infermieri e gli OSS, sono stati gentili e molto competenti.

Patologia trattata
Otite trattata con antibiotici da oltre 10 giorni ma senza risultato.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Avvilente

Troppe ore di attesa prima di essere visitati. Percorsi diagnostici successivi troppo lenti. Se questa è una struttura di eccellenza, figuriamo quelle peggiori. Giudizio decisamente negativo, soprattutto per la dirigenza di vertice che non si rende conto dei disagi di pazienti e parenti.

Patologia trattata
Privacy.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Caos totale

Mi presento al pronto soccorso di Cisanello il 24/12 alle 17:30 perché sentivo il cuore impazzito.
Mi fanno un elettrocardiogramma e poi mi mettono ad aspettare tre ore seduta fuori dal pronto soccorso. Alle 20:15 finalmente mi chiamano ed insieme ad altri pazienti veniamo messi in uno stanzone comune, tutti insieme e nello stesso momento... Uno stanzone senza finestre e con un’aria viziatissima. Tutti preoccupati per il Covid, ma in questo modo prenderlo è praticamente facile come bere un bicchiere d’acqua. Una dottoressa incomincia a visitarci tutti in maniera arraffazzolata, con una povera infermiera che vistosamente in difficoltà correva da una parte all’altra eseguendo le richieste di questo medico. Ad un certo punto si è anche messa a litigare urlando nei corridori con un’altra infermiera che era fuori. La disorganizzazione e i modi scortesi la fanno da padrone!

Patologia trattata
Fibrillazione atriale.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Pronto soccorso

Mi sono presentata al PS alle 17:30. Spiego che - essendo stata operata pochi mesi prima per impianto di pacemaker - ho bisogno di una valutazione aritmologica, perchè il ritmo cardiaco non è normale. Vengo messa su una sedia, fino alle 20:00, senza avere nessun trattamento. Alle 20:30 mi effettuano un prelievo di sangue, poi mi dicono che, una volta arrivata la risposta, posso essere dimessa. Ribadisco che avevo bisogno di un controllo cardiologico. Allora decidono di trattenermi per la notte (mi mettono su una barella in corridoio, sotto l'aria condizionata, chiedo una coperta ma mi dicono che le hanno finite) fino al mattino. Chiedo come fare per prendere i farmaci della sera, e del mattino. Ma non ho risposta, e i farmaci non mi sono stati dati.
Al mattino, finalmente, chiedono una consulenza cardiologica, dove mi scoprono un ritmo bigemino. Cosa che poteva essere fatta subito, il pomeriggio precedente, senza intasare per oltre 15 ore il Pronto Soccorso, da sola (ho 87 anni).

Patologia trattata
Bigeminismo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie

Volevo ringraziare la dottoressa Simona Luly e tutto lo staff che ieri 14/11 2020 si sono presi cura di me.
Grazie ancora.

Patologia trattata
Tachicardia.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Pronto soccorso

Nel giorno 19 luglio 2020 mi reco al Pronto Soccorso con forti dolori diffusi su tutto il corpo, incapace di camminare e muovere le spalle.
La Dott.ssa Valentina Corretti, senza minimamente controllarmi, mi consigliava la visita da un reumatologo. Fin qui tutto bene, ma il problema è che mi prescriveva di prendere per 10 giorni il cortisone senza consigliarmi, da esperta che era, l'uso dello stesso, con le varie fasi di assunzione che qualsiasi medico di famiglia mi avrebbe consigliato. Ma, cosa ben più grave, quella che segue, che mi ha poi sottolineato la dottoressa del reparto di reumatologia che mi ha detto testuali parole: mi meraviglio che non le abbiano fatto subito il prelievo del sangue, sarebbe stato utilissimo.
Ad oggi, dopo 4 giorni di uso del cortisone, non avrebbe nessun senso fare queste analisi. Delusione totale. La dottoressa di reumatologia mi ha fatto un programma di assunzione del cortisone che durerà diverse settimane e questo mi impedirà di poter fare quelle analisi tanto utili. Spero di non avere ripercussioni da questo problema perché, in caso contrario dalle parole, il passaggio ai fatti sarà molto breve.
Distinti saluti.
Antonio Napoli

Patologia trattata
La diagnosi che mi viene subito riscontrata è: artralgie diffuse spalle, gomiti e anche.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Professionalità

Ringrazio pubblicamente per l'assistenza ricevuta in occasione di un mio ricovero in PS, modulo D, per trauma facciale e altre varie problematiche.
La professionalità della dottoressa Francesca e il personale paramedico è stata eccellente, hanno corso tutta la notte per poter trattare i bisogni dei pazienti con competenza e con empatia.
Personalmente hanno cercato di risolvere per gradi le mie problematiche, una ad una, con criterio.
Le mie compagne di sventura erano persone molto anziane ed alcune non cognitive, con tutto ciò che ne consegue, ma sono state trattate con umanità, pazienza e professionalità.
Grazie di tutto.

Patologia trattata
Trauma facciale.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Al pronto soccorso in due occasioni

Negli ultimi mesi mi sono recato al pronto soccorso in due occasioni e circostanze diverse.

1) Forti dolori addominali, mal di testa e vertigini. Nessun esame svolto, e mi sono sentito esclamare dalla dottoressa mentre ero sul lettino dolorante: "eh.. attacco di panico". Mai sofferto di attacchi di panico e tutt'ora non ne soffro, il mio dottore mi ha confermato che hanno preso un grosso granchio.

2) comparsa macchia opaca davanti l'occhio sinistro, mi è stato detto che non era niente di urgente consigliandomi di fare un ulteriore esame. Nei giorni successivi, per niente soddisfatto della risposta, ho svolto visita presso specialista: diagnosi, piccolo distacco di retina da curare e assolutamente da non trascurare.

Patologia trattata
1) dolori addominali e mal di testa.

2) distacco di retina.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Stendiamo un velo pietoso

Sorvolando sul fatto che se ti fai male di notte ti visitano alle 10.00 di mattina (i dottori dormono?), se ti rompi le costole aspetti 11 ore, con codice bianco e vieni trattato da rompi p***e. Raggi pagati 76€ nonostante la diagnosi di costa rotta, quasi "estorta" alla dottoressa, che doveva messaggiare anziché visitarmi.. Oltretutto non era neanche la diagnosi più corretta, data la cisti costale di 7 cm. che mi ritrovo ora.

Patologia trattata
Costa fratturata.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Nel trigesimo della scomparsa di mio marito Umberto Grisanti, avvenuta nel reparto il 19 luglio scorso, desidero ringraziare tutto lo staff per la cura e l'umanità dimostrate nei confronti di Umberto fin dal primo momento del suo ricovero. A lui non sono mancate tutte le cure necessarie e anche di più, perché non è facile trovare in ospedale competenza unita a dedizione al paziente, considerato come individuo e non semplicemente un numero di letto.
Ricordo in particolare il dottor Gaetano Diricatti e il dottor Simone Tolari, che si sono occupati di mio marito con grande umanità fino all'ultimo, giorno dopo giorno, nel difficile compito di salvargli la vita. A loro si sono affiancati gli infermieri, di cui non posso altro che lodare la sollecitudine e gentilezza nei confronti di Umberto che purtroppo, a causa delle numerose patologie e dell'età avanzata - 93 anni - non ha potuto tornare a casa.
Ai medici tutti del reparto un grazie di cuore anche da parte di mio figlio Carlo
Giovanna Tedeschi Grisanti

Patologia trattata
Ulcera duodenale, infezione vie urinarie, scompenso cardiaco, polmonite.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza assolutamente negativa

Operata in data 2/11 per carcinoma capillare tiroideo, il 3/11 mia mamma è stata dimessa dal reparto con la terapia da seguire, alcune raccomandazioni e 10 giorni di assoluto riposo. Nel caso si fossero presentati alcuni sintomi si sarebbe dovuta recare subito in pronto soccorso. Il 4/11 purtroppo si presentano i sintomi 'previsti' e ci rechiamo in pronto soccorso alle 10.00 del mattino. Dopo varie richieste di visitarla perché stremata e varie risposte 'tra 3 pazienti è il suo turno e la prossima è lei', alle 14.00 ci informano che avrebbe dovuto attendere almeno un'altra ora perché c'era il cambio turno. Alla nostra richiesta di aggiornamenti alle 15.00, ci viene detto che avrebbe dovuto attendere almeno un altro paio d'ore.
Conclusione: siamo andati via per rivolgerci ad una struttura privata!
Ad accompagnare il tutto, la scortesia di alcune operatrici alla reception e le mosche in sala d'attesa!

Patologia trattata
Assistenza post tiroidectomia totale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento reparto

Un pensiero pieno di gratitudine allo staff del reparto di Medicina d’urgenza e Pronto Soccorso di Pisa.
Vorrei ringraziare lo staff medico e paramedico che ha avuto in cura mio marito Giorgio C., ricoverato in terapia subintensiva presso l'ospedale di Cisanello Pisa tra il mese di giugno e quello di agosto 2017.
Un ringraziamento speciale al dottor Gaetano Diricatti che ha preso a cuore la grave situazione in cui versava il mio marito (dato per spacciato in diversi momenti) e che ha fatto tutto il possibile per farlo tornare in discrete condizioni a casa.
Voglio ringraziare per la gentilezza e la professionalità anche tutto il personale paramedico: tutte persone meravigliose, che si occupano del reparto di medicina d’urgenza.
E alla fine un ringraziamento e complimenti per tutta l’organizzazione con il primario di questo reparto, il Dott. Massimo Santini.

Anca Dumitrescu

Patologia trattata
Varie patologie.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Problemi di organizzazione e comunicazione

Niente da eccepire sulla professionalità del personale medico e paramedico. Carenze a livello organizzativo: la comunicazione all'interno del medesimo reparto, o tra reparti, diversi è scarsa. Il parente del paziente viene sottoposto allo stesso "interrogatorio" ogni qual volta il proprio congiunto passa ad altro medico o reparto.

Patologia trattata
Scompenso cardiaco e anemia.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Problemi di equilibrio

Niente da eccepire per quanto riguarda il personale medico e paramedico - ed è ovvio sia la parte più importante - ma il personale che si occupa della reception non è qualificabile: poco sensibile, per niente disponibile e in più burbero da rasentare la maleducazione.. Purtroppo il primo impatto è proprio con tali persone... magari un sorriso e un modo di fare accogliente aiuterebbero chi, in certi momenti, si trova in difficoltà.

Patologia trattata
Problemi di equilibrio.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Professionalità e sensibilità Pronto Soccorso

Il Pronto Soccorso di Pisa diretto dal dott. Massimo Santini, rispecchia l'eccellente professionalità che si riscontra in tutte le strutture mediche dell'ospedale di Cisanello. Infatti i medici del pronto soccorso si dimostrano, con la massima attenzione, sensibili a tutte le emergenze e affrontano le criticità nonostante debbano sopperire frequentemente ad una gestione dei malati superiore alle disponibilità ricettive.
Il Comitato Sanitario per l'assistenza medica dei Testimoni di Geova di Pisa riscontra tale competenza e sensibilità sia nei confronti dei pazienti testimoni i quali necessitano delle prime cure che abitano a Pisa e nella provincia, ma anche verso quelli che per vari motivi si presentano al pronto soccorso provenienti da altre città d'Italia.
A tale proposito esprimiamo un sincero ringraziamento al dott. Massimo Santini e a tutto il personale medico e infermieristico della struttura da lui diretta.
Cordiali saluti.
Il Comitato Sanitario dei Testimoni di Geova di Pisa

Patologia trattata
Varie.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Vergogna

Mia nonna, operata da circa un mese con tracheotomia, doveva essere visitata per un sanguinamento improvviso.
Chiamo il reparto di otorino e mi dicono che per prassi bisogna passare prima dal pronto soccorso.
Sono le 14.10 e da stamattina siamo sempre in PS per fare un semplice controllo di una cannula (controllo che fa perdere 10 minuti).
Lei è digiuna e ha 93 anni.
Vi sembra normale che per fare un semplice controllo post operatorio nel reparto di otorino bisogna tenere una donna di 93 anni 6- 7 ore in pronto soccorso?
Menefreghismo assoluto.
Siamo a Pisa, pronto soccorso di Cisanello.
Come puô andare bene questo paese con questa disorganizzazione e questo menefreghismo assoluto?

Patologia trattata
Tracheotomia.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamenti

Sono dovuta ricorrere al pronto soccorso per gravi problemi di salute di mia madre. In tempi brevi, vista l'urgenza, mia madre e' stata visitata e ricoverata presso il reparto di Medicina d'Urgenza Universitaria. In reparto siamo stati accolti curati e accuditi con grande professionalità e amorevolezza. Nonostante la situazione delicata, al momento risolta, mi sono sentita come in famiglia. Ringrazio tutto il personale afferente al reparto, OSS, infermieri, medici ed in particolare il Dr. Buratti e la Dr.ssa Ferrini. So che in ogni momento siete pronti ad accoglierci, vi ringrazio di cuore per la disponibilità.

Patologia trattata
Gastrite erosiva.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

OTTIMO PRONTO SOCCORSO

La mia recensione, come tutte del resto, deve essere opportunamente ponderata.
Quanto scrivo si riferisce alla mia esperienza di ieri. Codice Giallo entrato la mattina e dimesso nel pomeriggio per polmonite.
Scrivo, in realtà, a seguito di alcune esperienze a decorrere dal 2 dicembre 2012 in cui accusai, sul lavoro, una sub-amputazione del pollice della mano destra ad altre successive occasioni che riguardavano, negli ultimi due anni, miei parenti anziani, i quali dovettero essere tenuti in osservazione oltre al giorno di ingresso anche la notte per essere dimessi il giorno successivo.
Le varie esperienze mi hanno sempre messo in contatto con un ambiente professionale, attento oltre che all'aspetto squisitamente medico anche a quello umano di comunicazione e rapporto con il paziente.
Sarebbe facile cadere in retorica, con grandi aggettivazioni. In realtà esprimo un bravissimi a tutti dottori/dottoresse infermieri/e che operano lì. Sta al loro orgoglio sentirsi parte di questo bravissimi, senz'altro con le mie 4 esperienze in tre anni (di cui due mie personali) non pretendo di abbracciare l'intera casistica possibile nel mio personale giudizio parziale. Forse sarò stato io fortunato, ma lasciatemi dire un grazie a tutti. L'ultima esperienza, la più recente nel tempo, quella di ieri mi ha confermato quanto avevo già vissuto nelle precedenti tre occasioni: in tutte queste quattro esperienze ho sempre toccato con mano grande professionalità, grande capacità di comunicare con il paziente, appropriatezza delle decisioni. Ricordo solo il Nome della Dottoressa Scarpini Francesca. Eccellente non tanto e solo nel trattare me, ma anche con gli altri pazienti a me vicini. Sostanziale, rapida concreta, ma anche umanamente vicina, in modo semplice e giusto con ogni paziente. Sapendo quanto è importante la sanità GRAZIE e COMPLIMENTI colgo l'occasione per fare auguri di Buone Festività Natalizie a tutto il Personale che permette al Pronto Soccorso di rendere un servizio così utile con rendimento talmente elevato come quello che ho avuto la fortuna di provare.
Se non inserisco esito cura è perchè scrivo solo il giorno dopo e, pertanto, vedremo gli esiti conclusivi solo a termine del periodo stabilito per le terapie antibiotico/cortisoniche. COMUNQUE BRAVE/I SUPER.

Patologia trattata
Forti dolori toracici lato sinistro.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Ottimo

Mio padre è tornato a casa dopo una settimana di ricovero a Medicina d'urgenza, già proveniente da altro reparto. Voglio ringraziare tutto il personale sanitario e particolarmente i medici Dr. Stefano Lusso, che lo ha accolto al pronto soccorso, la Dr.ssa Paola Vignocchi e il Dr. Alessio Buratti che lo hanno seguito con grande competenza e attenzione, oltre che essere stati rassicuranti e contenitivi con noi parenti.
Unica nota negativa che mi sento di voler segnalare, è il sistema di condizionamento, che risulta troppo vicino e direzionato sul letto dei degenti.
Mi auguro di non tornare più in questo reparto, ma se mai dovesse accadere, mi sentirò più forte per la buona esperienza che ho avuto.
Un caro saluto a tutti,
Rosanna Cardia

Patologia trattata
Polmonite legionella con scompenso respiratorio e cardiocircolatorio.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento medicina d'urgenza e PS

Gentile direttore Dott. Massimo Santini del reparto di Medicina d'Urgenza e Pronto Soccorso dell'Ospedale di Pisa,
è trascorso più di un mese dalla morte di mia madre e solo ora, dopo momenti di dolore, mi sento in dovere di ringraziare tutti voi, ma proprio ciascuno di voi per quello che avete fatto per la nostra cara Dina Scacciati.
In questo mondo dove tutti i giorni si sentono solo brutte notizie, casi di malasanità, dove si dice sempre ciò che non funziona, credo fermamente che questo reparto rappresenti l’eccellenza, e che perciò vada sottolineato ed elogiato soprattutto l’operato delle persone che ci lavorano e che deve poter proseguire su questa strada.

Mi sento, insieme alla mia famiglia, di ringraziare veramente tutti per aver permesso a mia madre di avvicinarsi alla morte accompagnata da persone dolci e gentili, che hanno alleviato la sua sofferenza e quindi di aver permesso a lei e a noi di vivere questo passaggio con la serenità e la consapevolezza di aver fatto tutto il possibile e al meglio.
Un ringraziamento per la vostra professionalità, ma soprattutto per l’umanità profuse nei tanti momenti delicati. E ‘stata un‘esperienza intensa, dolorosa ma ricca di significato.
Questa recensione potrebbe sembrare solo un atto dovuto. Invece l’intento è quello di elogiare tanta professionalità in un reparto in cui il lavoro comporta tanto stress, sacrificio ma anche amore per il prossimo.
Con immenso affetto e gratitudine,
Daniela Puccini e famiglia

Patologia trattata
SCOMPENSO CARDIACO CONGESTIZIO IN SOGGETTO CON COMPROMISSIONE DELLA FUNZIONE VENTRICOLARE.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Competenza, accuratezza e cordialità

Voglio ringraziare tutto il reparto ed in particolare modo la Dott.ssa Maria Di Cicco, per la competenza ed accuratezza del servizio che è stato riservato a mia figlia, ma ancora di più la cordialità e gentilezza che si sono state usate nelle due recenti occasioni per le quali abbiamo avuto necessità (tra l'altro a ridosso del capodanno). Tra tante notizie di inefficienza, trovo rigorosa la necessità di rimarcare chi svolge un ottimo lavoro in un settore molto delicato della nostra società. Grazie.

Patologia trattata
Dolori addominali per supposta appendicite.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Ma quale ansia!!

Vorrei comunicare al medico e all'infermiere in turno presso la shock- room del P.S. la notte del 5/6 dicembre, peraltro gentili ed accoglienti, quanto segue:
la paziente a cui sarebbe bastato solo un po' di ossigeno, lo aveva fisso da quasi un mese a 4;
il fatto che avesse i battiti fino a 145 (!) non era forse dovuto alla particolare sensibilità della macchina che li stava rilevando;
la saturazione arrivava a 99 quando il cuore cercava disperatamente di compensare e precipitava quando non ce la faceva;
l'agitazione era dovuta alla fame d'aria nella fase di dispnea con l'angoscia che ne derivava, e non era dovuto ad un probabile STATO DI ANSIA come diagnosticato.
O è incompetenza, o un pessimo tentativo di minimizzare problematiche al fine di tranquillizzare (???) paziente e familiare.
Comunque sia, la signora è deceduta qualche ora dopo presso il reparto di geriatria cui era stata inviata.
Non sono nuova a "disservizi" e certo non è la stessa tragedia della scorsa volta, ma per mia sfortuna sbatto troppo spesso contro una qualche forma di malasanità....

Patologia trattata
Pluripatologia in persona anziana.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Medicina di urgenza: caos

I medici sono scortesi e superficiali, il caos regna sovrano, infatti l'ecocuore che dovevano fare a mia zia è stato fatto alla compagna di stanza e infine scritto in cartella della prima! Non c'è stato verso di far riconoscere ai medici l'errore, in compenso loro hanno trattato come idioti sia entrambe le pazienti che noi parenti.
La diagnosi definitiva non è stata trovata, e i medici si sono accontentati, come spiegazione del disturbo, di ciò che hanno visto alla Tac. Alcuni accertamenti infatti non sono stati effettuati durante la degenza, con la promessa che sarebbero stati programmati da loro per essere eseguiti ambulatorialmente. Niente, è toccato al medico di famiglia accorgersi che non era stato fissato nessun appuntamento per tali accertamenti.
Non è stato previsto alcun controllo da parte loro dopo la dimissione, e neppure la terapia domiciliare doveva essere molto azzeccata: infatti una settimana dopo (non si dia la colpa al medico di base per questo, il lasso di tempo è troppo breve!). Mia zia ha avuto un'embolia polmonare. Per fortuna stavolta è stata ricoverata prima in medicina d'urgenza OSPEDALIERA e poi in PNEUMOLOGIA UNIVERSITARIA.

Patologia trattata
Sospetta polmonite ab ingestis.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Una buona sanità

Stavo malissimo, mi sono recato in pronto soccorso e lì mi hanno curato semplicemente alla perfezione (ed era domenica pomeriggio).

Patologia trattata
Emorroidi.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Oltre la professionalità- Dott. Cinotti

Una mia amica ha avuto un dolore toracico per questo motivo si è recata al Pronto Soccorso di PISA dove il medico in servizio, Dott. Francesco Cinotti, ha dimostrato grande professionalità ed umanità.
La mia amica, dopo aver rapidamente eseguito gli accertamenti necessari, è stata dimessa con le cure adeguate.

Patologia trattata
Dolore toracico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Che bravi dottori!

Ho trovato un reparto ben organizzato ed efficiente, con dottori veramente bravi e competenti. Complimenti e grazie.

Patologia trattata
Trauma arto inferiore.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dott.ssa Laura Ferrini

mi sono recata al pronto soccorso per un attacco ipertensivo che ha colpito mio marito.
La Dott.ssa Ferrini, oltre ad essere stata chiarissima ed estremamente professionale, ci ha inviato al Centro Ipertensione dell'Ospedale dove hanno immediatamente visitato e curato mio marito.
Alla Dott.ssa Ferrini va tutto il nostro apprezzamento per la gentilezza e per la competenza. Grazie.

Patologia trattata
Ipertensione arteriosa.