Antabuse

Antabuse

 
4.8 (3)
Scrivi Recensione
Principio attivo
Disulfiram
Indicazioni
Alcolismo
Antabuse dispergettes è un farmaco che ha come principio attivo il Disulfiram (dietilditiocarbammato), inibitore dell'aldeide deidrogenasi e capace di produrre effetti collaterali molto spiacevoli quando combinato con l'alcol nel corpo. Antabuse è infatti prescritto a persone affette da alcolismo cronico. Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse effervescenti da 400 mg. ed il suo uso deve essere accompagnato da un idoneo trattamento psico-terapeutico di supporto (Antabuse dispergettes non è una cura per l'alcolismo).

Recensioni dei pazienti

3 recensioni

Voto medio 
 
4.8
Efficacia 
 
5.0  (3)
Assenza di effetti collaterali 
 
4.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Efficacia
Assenza di effetti collaterali
Commenti
Farmaci
Indica la tua fascia di età
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Lo consiglio vivamente!

Non è facile smettere di bere, soprattutto quando a volte si esagera un po'.. Ma non è facile neanche decidere di iniziare un percorso come questo. Il farmaco funziona alla grande e non ti concede nulla, ciò che conta è comunque la forza di volontà tua, il supporto della famiglia e di un bravo psicologo. SI PUÒ FARE!!!

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
Un modesto alcolismo in un fondo di patologie che amplificavano il problema. Gastrite, tremori, sovrappeso, insonnia ecc.



Voto medio 
 
4.5
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
4.0

L'interruttore giusto

Ho preso Antabuse per circa tre settimane, nella dose di 3 compresse ogni 4 giorni, rimandando l'assunzione giornaliera. Non ho mai bevuto in quelle tre settimane. Poi al 21esimo giorno ho deciso di non prenderlo più, ma non perchè volevo ricominciare a bere, ma perchè i farmaci mi intontiscono sempre leggermente. Dopo esattamente sette giorni dall'aver smesso l'Antabuse, ho provato (volontariamente) a bere ed il risultato lo reputo ottimo. Infatti non ho avuto reazioni forti o chissà cosa (sentivo solo come una specie di leggero disagio), ma "semplicemente" non sono arrivato neanche a finire la mia birra che non ne avevo voglia. A differenza del solito, a differenza di sempre, non mi si è innescata la malata voglia di un bicchiere dietro l'altro, ma mi sono fermato autonomamente e la birra rimasta è finita nel lavandino. Se si pensa che era una settimana che non prendevo più il farmaco e che nelle settimane precedenti avevo assunto dosaggi veramente minimi, direi che è confortante. Davanti a questo episodio mi prese l'entusiasmo ed è così che ho ricominciato a riassumerlo, andando avanti per circa 4 mesi. Conclusioni?
Ora sono due anni che non bevo e mi sento forte.

Fascia di età
Da 25 a 40 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
Alcolismo.
Voto medio 
 
5.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Funziona

Sono ben felice di scrivere questa recensione. Per sconfiggere il mio "demone" le ho provate non dico tutte, ma quasi. Ma ci sono ricascato. Oltre a numerose e costanti sedute agli alcolisti anonimi, ho provato anche diversi farmaci, tra cui in ultimo il Campral per aiutarmi a mantenere l’astinenza da alcol (in concomitanza andavo sempre dalla mia psicologa). Senza dilungarmi troppo, all'ennesimo fallimento e dopo aver cercato anche sul web, ho chiesto al mio medico se potesse farmi provare con l'Antabuse, ed ha accettato. Dopo circa 8 giorni di assunzione, ho di mia spontanea volontà voluto vedere che effetto faceva se avessi bevuto una birra. Dico solo che non sono neanche arrivato a metà lattina, la reazione (fortissima) è arrivata praticamente subito e mi sono spaventato a morte, soprattutto perchè mi sembrava di soffocare vista la sensazione di enorme gonfiore alla gola, associato a rossore e ad un aumento del battito cardiaco pazzesco, sembrava volesse esplodermi e uscire dalla gabbia toracica. Poi sono seguiti tremori incontrollabili. Insomma, è stato TERRIBILE e sono pure scoppiato a piangere.
Sull'efficacia davvero non si discute, queste compresse sono un deterrente eccezionale. Sappiate però che non ha alcun senso farsele prescrivere se dentro di voi non c'è la voglia di smettere di bere e non si è supportati da un riscontro psicologico- psicoterapeutico che accompagni nel percorso.

Fascia di età
Da 25 a 40 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
Dipendenza da alcol.



Altri contenuti interessanti su QSalute