Neurochirurgia San Giovanni Addolorata Roma

Neurochirurgia San Giovanni Addolorata Roma

 
4.3 (40)
Scrivi Recensione
Il reparto di Neurochirurgia dell'Ospedale San Giovanni - Addolorata di Roma, situato in Via dell'Amba Aradam 9, ha come Direttore il Dott. Andrea Talacchi. Il reparto è dotato di 27 posti letto e si occupa di patologia spinale (dr. Faiola, dr. Panagiotopoulos, dr. Colangeli, dr. Tirendi, dr. Bolognini, dr. Comberiati) e patologia cranica (dr. Hernandez, dr.ssa Ricci, dr. Costagliola, dr. Callovini, dr. Gazzeri, dr.ssa Ferrario), secondo i principi della qualità e dell'accoglienza. La maggiore competenza si ha nella chirurgia dei tumori endocranici nella aree critiche. Per accedere alla prima visita specialistica presso l’ambulatorio dedicato, e’ necessario prenotarsi contattando il CUP regionale al numero verde 803333, muniti di richiesta SSN del proprio medico di base o di un medico specialista. Equipe medica di reparto: Regulo Octaviano, Baravoglia Hernandez, Andrea Bolognini, Giorgio Maria Callovini, Mario Colangeli, Antonio Comberiati, Catello Costagliola, Andrea Faiola, Cristina Anastasia Maria Ferrario, Roberto Gazzeri, Konstantinos Panagiotopoulos, Giovanna Ricci, Marcello Nunzio Tirendi.

Recensioni dei pazienti

40 recensioni

 
(28)
 
(7)
3 stelle
 
(0)
 
(4)
 
(1)
Voto medio 
 
4.3
 
4.6  (40)
 
4.4  (40)
 
4.1  (40)
 
4.2  (40)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Il Dott. Gazzeri è il migliore in assoluto

Ero stata operata in Inghilterra per una stabilizzazione di L5-S1, ma un bullone era mal posizionato. In Italia 4 ospedali su 4 si sono “rifiutati” di aiutarmi perché c’erano i nervi incastrati nel bullone. Il Dott. Gazzeri invece si è offerto di aiutarmi. Mi ha smontato l’impianto e riposizionato la vite in modo corretto. È stato bravo, molto umano, presente, sempre gentilissimo e professionale. A tutt’oggi così, il miglior medico sia dal punto di vista professionale che personale. Non lo cambierei con nessuno.

Patologia trattata
Riposizionamento vite L5-S1 dx.



Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Sono stata operata nel reparto di Neurochirurgia per l'asportazione di un adenoma ipofisario l'11 marzo. Vorrei ringraziare il Prof. Andrea Talacchi e il dott. Marcello Tirendi, che mi hanno operata, per la loro professionalità e grande umanità. Anche tutto il personale infermieristico si è dimostrato molto professionale e molto umano. Consiglio vivamente questo reparto. Un grazie di cuore a tutto il reparto.

Patologia trattata
Adenoma ipofisario.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

RINGRAZIAMENTO

Affetta da metastasi cerebellare, sono stata operata dal prof. Talacchi; intervento riuscito perfettamente.
Ringrazio il prof. Talacchi e la sua equipe per l'assistenza ricevuta e ringrazio il personale infermieristico per la loro professionalità.

Patologia trattata
Metastasi cerebellare.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Complimenti a tutto lo staff del reparto di neurochirurgia e in modo particolare al dottor Andrea Faiola che mi ha operato al nervo ulnare con una difficilissima neurolisi interna dello stesso nervo con rimozione di un neuroma interno del nervo stesso. Il tutto con altissima professionalità. Complimenti!

Patologia trattata
Neurolisi del nervo ulnare dx a livello del canale cubitale (gomito) con rimozione di un neuroma interno al nervo stesso.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Degenza e intervento chirurgico

Voglio ringraziare di vero cuore tutti coloro che si sono presi cura di me durante la degenza nel reparto di neurochirurgia. In particolare un grazie al dottor Costagliola che, oltre al essere un medico formidabile, é anche una persona straordinaria carica di umanitá.
Un particolare ringraziamento all'infermiere del reparto Pierluigi per la sua notevole professionalitá.
Intervento riuscito con lode di merito.

Patologia trattata
Ernia cervicale c6- c7.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ematoma sottodurale cronico

Dopo 7 mesi dall'intervento devo ringraziare tutto il reparto di neurochirurgia, infermieri e tutto lo staff medico per la pazienza che hanno avuto con me, soprattutto il professore Panagiotopoulos (che mi ha operato) e tutta la sua equipe e l'anestesista Mario, una persona fantastica. Credo che di me non si dimenticheranno, sono stato operato il 15 agosto del 2017 per un ematoma di 3,5 cm. sull'emisfero sinistro. Mi hanno dimesso dopo 2 mesi; torno per un controllo tac e l'ematoma è sparito del tutto. Grazie ancora.

Patologia trattata
Ematoma sottodurale cronico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Purtroppo ne ho avuto ancora bisogno e a giugno 2016 sono stato sottoposto di nuovo ad un intervento per due ernie del disco e stenosi. Questa volta mi ha operato la dott.ssa Ricci, che desidero ringraziare perchè è una dottoressa molto qualificata ed anche molto cordiale.
Grazie anche a tutti voi infermieri e a tutto il personale al completo. Grazie di tutto.

Patologia trattata
Stenosi ed ernie discali.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento ernia discale

Medici preparati e cortesi, ringrazio il dott. Roberto Gazzeri per la sua professionalità. Apprezzo il servizio infermieristico per l'educazione e cortesia nei confronti dei pazienti. Grazie di cuore.

Patologia trattata
Ernia discale.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie

Circa 3 anni fa mia mamma si sentì poco bene, facendo visite in altri ospedali le diagnosticarono il DIABETE (cosa impossibile). Ma una domenica mattina mi trovai insieme a lei davanti al S.GIOVANNI. Con un po' di insistenza sono riuscito a farla visitare al pronto soccorso.
I medici nel giro di poco, davvero poco, le hanno trovato un tumore - MENINGIOMA - al cervello grosso come un arancio. Era palese che la vita di mia mamma fosse molto incerta poichè il tumore era davvero grande.
Nel reparto di NEUROCHIRURGIA, dopo circa 10 ore di intervento, il DOTT. CLAUDIO FIORE e tutta l'equipe del reparto sono riusciti a levare il 99.9% della massa tumorale!
RINGRAZIO ANCORA TUTTI A DISTANZA DI 3 ANNI TUTTI! MIA MAMMA E' RINATA ED E' VIVA!!!
GRAZIE DI CUORE, SIETE VERI PROFESSIONISTI.

Patologia trattata
MENINGIOMA.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie

Qualche anno fa il dott. Hernandez mi ha operato di ernia cervicale. Secondo me è il più forte del mondo, se dovessi rioperarmi mi farei toccare soltanto da lui. Poi è molto simpatico se preso con i giusti modi, mi farebbe piacere rincontrarlo per ringraziarlo ancora; sia lui che una graziosissima ragazza anestesista, anche lei molto cortese.
Grazie ancora.

Patologia trattata
Ernia cervicale.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
3.0

Grazie

A fine agosto del 2011 sono stata operata in questo reparto dal Dottor Fiore e dalla sua Equipe per una frattura traumatica di L1 con stabilizzazione D12 e L2. Io non smetterò mai di ringraziare questi straordinari medici perché mi hanno rimessa in piedi, sulle mie gambe, dopo che un altro ospedale, dove ero stata portata dopo essere caduta, mi aveva dato poche speranze di tornare a camminare. Tutto il reparto con i suoi medici e i suoi infermieri resteranno per sempre nel mio cuore.

Patologia trattata
Frattura traumatica di L1.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Buon reparto

Sono stata ricoverata per un'ernia discale e devo dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa dal reparto già dalla prima accoglienza. Ottimi gli infermieri ed i medici. Molto meno il cibo e la pulizia.. Ultimo appunto: l'OTA dovrebbe indossare la divisa convenzionale e non apportarvi modifiche tali da risultarci strizzate dentro, non é professionale.
Grazie a tutti di cuore..
Rita

Patologia trattata
Ernia del disco lombare.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ematoma subdurale

Ad un anno dall’intervento sento il dovere di evidenziare la mia esperienza.
Sono stato operato in data 09 Aprile 2014 per un esteso Ematoma Subdurale Sinistro, manifestatosi improvvisamente ad oltre 5 mesi dall’evento che lo ha provocato.
Sia il personale medico che quello infermieristico si è dimostrato capace nel gestire l’emergenza, nonché disponibile e cordiale durante la degenza. Una menzione particolare va alla Dottoressa Giovanna Ricci, la quale ha effettuato l’intervento chirurgico. Gli ottimi risultati ottenuti con l’operazione sono l’espressione diretta della sua competenza, professionalità e dedizione al lavoro.
All’intervento è seguito un periodo di degenza in sub-intensiva (appena 5 giorni) successivamente trasferito in reparto per altri 5 giorni.
Desidero ringraziare sentitamente la Dott.ssa Ricci per la sua gentilezza cortesia e disponibilità, ha sempre fornito con chiarezza e gentilezza spiegazioni sia sull’intervento che successivamente ai vari esami di controllo effettuati (TAC).
Ringrazio molto anche l’infermiere del reparto sub-intensiva Mario, che ha dimostrato notevole competenza, comprensione ed umanità.
A conclusione, credo che tutto il reparto, sia per la chirurgia che per assistenza infermieristica sia un punto di eccellenza in Roma, parere condiviso anche dagli altri degenti con i quali ho potuto scambiare nel periodo in reparto opinioni al riguardo.

Patologia trattata
Ematoma subdurale.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

NEUROCHIRURGIA ERNIA DISCALE L5 S1

Sono stata operata il 4/3/15 dal dott. Bolognini per un'ernia discale, ho dovuto fare una discectomia. Voglio fare i miei complimenti per la professionalità, correttezza e chiarezza nell'esposizione del tipo di intervento da parte del medico.
L'assistenza giorno e notte con personale qualificato e disponibile,
un sorriso ed una parola di conforto per tutti.
Dopo tre giorni sono uscita, ho avuto anche un corso post operatorio perfetto.
Ancora grazie al Dott. Bolognini e alla sua equipe.

Patologia trattata
ERNIA DISCALE L5-S1.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Esperienza assolutamente positiva

Mia madre è stata ricoverata presso questo reparto ben organizzato, con personale infermieristico ben presente e disponibile (soprattutto Roberta) ed è stata seguita dal Dott. Bolognini con grande ed accurata professionalità, estrema disponibilità e simpatica affabilità. Difficile trovare in un medico tutte queste doti che ne fanno un vero professionista. Ho avuto modo di esprimere questo parere a lui personalmente, ma mi sentivo di diffonderlo per essere di aiuto ad altri pazienti che potrebbero nutrire dubbi. Noi ci siamo sentiti in mani più che sicure.

Patologia trattata
Crollo vertebrale D9.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Emorragia cerebrale

Pessima esperienza. Infermieri sgarbati e non competenti (tranne Mario). Medici supponenti, privi di umanita' nei confronti dei pazienti e dei loro parenti (tranne la dott.ssa Ricci). Regole rigide per gli altri, che loro per primi non rispettano. Mio marito, malato ematologico, ci e' arrivato dal pronto soccorso per 3 emorragie cerebrali (non chirurgiche) conseguenti a disordini della coagulazione. Non hanno capito la gravita' della situazione, o meglio hanno fatto finta... Sembrava quasi che l'unico loro problema fosse quello di scaricare il paziente ad ematologia.. quindi minimizzando il quadro neurologico...
Tempi lunghissimi prima di avviare la prima trasfusione di piastrine, nonostante indicazione del consulente ematologo dello stesso ospedale, in stretto contatto con l'ematologo di mio marito. Dopo 3 giorni la emorragia si è estesa e poi il coma (e il pomeriggio precedente mi avevano detto che la situazione era addirittura in miglioramento...). Nonostante le ripetute richieste, mi hanno impedito di permanere accanto a mio marito, chiaramente alla fine della sua vita.. impedendomi di evitargli con la mia presenza la contenzione ai polsi, tipici ospedalieri "performanti" che non curano il malato nella sua interezza, ma la malattia... privi di flessibilita' di pensiero e decisione. Ma un tempo la professione medica non era una missione?

Patologia trattata
Emorragia cerebrale conseguente a disordine ematologico.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Meningioma cerebrale

Posso dire semplicemente che l'equipe del dottor FIORE, nonche' primario del reparto di neurochirurgia, e' stata straordinaria nell'affrontare un meningioma di estese dimensioni che nessuno aveva diagnosticato a mia madre prima del 18 novembre per quasi due anni. Quindi posso solo dire grazie. La strada e' ancora lunga, ma ringrazierò sempre il dottor FIORE per la sua competenza e professionalità.

Patologia trattata
MENINGIOMA CEREBRALE.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Discectomia L4 L5 ed artrodesi posteriore

Devo fare i complimenti a tutti gli infermieri del reparto di neurochirurgia, ma un grande GRAZIE ai dottori, in particolare al professore Callovini che mi ha permesso di stare in piedi senza avvertire più quel dolore che ormai mi seguiva dal 2004. Si spendono tanti soldi per giocatori di calcio, ma non si spendo soldi dove i dottori possono salvare e dare speranze positive alle persone (e poi per non parlare dei parlamentari, una vergogna per l'Italia).
Grazie ancora dottori e continuate a dare speranza a noi tutti.

Patologia trattata
Ernia discale L4- L5 con instabilità.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Glioblastoma

IO PURTROPPO SONO DI PARTE, E DICO PURTROPPO PERCHE' SONO STATO OPERATO NEL 2012 E NUOVAMENTE IL 29 OTTOBRE 2014 PER UNA RECIDIVA E PER DUE VOLTE MI HANNO RIDATO LA VITA. ADESSO GRAZIE AL DOTT. FIORE, CHE MI HA OPERATO, E A TUTTO IL GRUPPO DI NEUROCHIRURGHI, INFERMIERI E PERSONALE CHE COSTITUISCONO QUESTO ECCELLENTE REPARTO, POSSO FESTEGGIARE 3 COMPLEANNI. PER ADESSO CONTINUO A COMBATTERE CON LA CONSAPEVOLEZZA CHE, SE TALE MALATTIA DOVESSE NUOVAMENTE TORNARE, SAPRò CON CERTEZZA DOVE RIVOLGERMI. SPERO DI NON RIVEDERVI PIU' E VI RINGRAZIO PER LA VS. PROFESSIONALITA', MA ANCHE PER LA SIMPATIA E TRANQUILLITA' CHE MI AVETE TRASMESSO.
FABIO

Patologia trattata
GLIOBLASTOMA.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo reparto

Sono semplicemente bravissimi tutti i componenti il reparto. La struttura è ben organizzata e personalmente ho riscontrato grande competenza e professionalità di tutta l'equipe.

Patologia trattata
Cervicale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Nell'autunno del 2012, mio padre ultraottantenne è stato colpito da emorragia cerebrale collegata a uso di anticoaugulanti.
E' stato ricoverato c/o la NICU in condizioni critiche, ma grazie all'equipe medica e infermieristica si è salvato ed è riuscito a riprendere una vita normale dopo un periodo di riabilitazione motoria c/o una clinica romana.
Sono certa che senza la competenza e professionalità di tutta l'equipe, mio padre non avrebbe potuto uscire da quella situazione.
Ringrazio tutti e chiedo che i politici facciano tutto il possibile per salvare e potenziare le strutture ospedaliere pubbliche d'eccellenza.

Patologia trattata
Emorragia cerebrale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Visita effettuata al San Giovanni Addolorata

In data 07-03-2014 la Dr.ssa Cristina Ferrario mi ha visitato per problemi di deambulazione.
Dopo avere effettuato un controllo medico, ha visionato gli accertamenti da me prodotti e mi ha prescritto un EMG e ENG arti inferiori bilateralmente (stenosi L3-L4 e L4-L5 per miopatia o neuropatia).
Dopo avere annotato il mio indirizzo di posta, mi comunicava che mi avrebbe contattato via e-mail per la diagnosi e prognosi e per visionare gli ulteriori esami da me effettuati.
Dopo avere pagato la somma di Euro 110,00, a tuttora, la suddetta Dr.ssa non mi ha ancora contattato.
Ed io sono con i miei problemi, che peggiorano ogni giorno, ad attendere i suoi comodi.

Patologia trattata
Stenosi canale lombare.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

La passione fa sempre la differenza!

Si parla sempre, specialmente in questi ultimi anni, di mala sanità. Dopo aver toccato con mano la vita del reparto di neurochirurgia del San Giovanni ,ho avuto conferma che il problema non è la professionalità dei nostri medici, infermieri e personale vario del comparto sanità, ma della gestione poco accorta dei fondi (pochi) a disposizione. Voglio ringraziare tutta l'equipe del Dott. Claudio Fiore che mi ha seguito con estrema perizia e professionalità, nonché gli infermieri che hanno dimostrato una competenza direttamente proporzionale all'umanità con cui trattano tutti i degenti. Questa esperienza mi ha permesso di capire che il lavoro svolto da queste persone è una missione, che puoi svolgere veramente bene solamente se metti tutto te stesso al servizio degli altri, salvando quotidianamente vite umane e donando speranza a chi improvvisamente si trova in un vicolo buio. Grazie. Lorenzo

Patologia trattata
Meningioma cerebrale.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
5.0

Ernia discale

Ho trovato medici scortesi, infermieri maleducati, pulizia meno di zero; per non parlare del vitto, pessimo, e gli orari non corretti.

Patologia trattata
Ernia discale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

FINALMENTE UNA BUONA SANITà

Desidero ringraziare il Dott.re Fiore e la sua equipe per aver risolto il mio caso con tempestività ed estrema professionalità. Sottolineo inoltre la particolare cura, attenzione e rispetto con cui gli addetti al reparto operano quotidianamente.
Sentitamente,
Graziella.

Patologia trattata
ERNIA DISCO INTRAFORAMINALE.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Un reparto di eccellenza

Il 13 settembre scorso sono stato ricoverato d'urgenza per un esteso ematoma sottodurale all'emisfero sinistro causato da un trauma cranico: sono entrato in ospedale con le funzioni psico - motorie piuttosto compromesse. L'intervento, eseguito poche ore dopo dall'ottima équipe di neurochirurgia guidata dal Prof. Fiore, composta da un gruppo di eccellenti neurochirurghi ed anestesisti (il Dott. G.M. Callovini ha eseguito l'operazione, gli anestesisti dott. Serra e dott. Cavaliere mi hanno assistito), mi ha permesso di tornare senza troppa fatica alla vita normale; l'assistenza del personale infermieristico è stata impeccabile, anche dal punto di vista dei rapporti umani. Dopo soli tre mesi dal ricovero, ho potuto riprendere serenamente la mia professione di direttore d'orchestra, che richiede grandi sforzi cerebrali. Anche se il comparto Sanità non versa in ottime condizioni, mi auguro che questo reparto d'eccellenza, sia sempre messo in condizioni di lavoro adeguate.
Grazie di cuore a tutti!
Gabriele Bonolis

Patologia trattata
Ematoma subdurale sinistro.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Vorrei ringraziare tutto lo staff medico, in particolare il dott. Massimiliano Neroni il quale, con grande competenza e bravura, ha risolto il grande problema che mi affliggeva alla schiena; inoltre ringrazio tutto lo staff medico e infermieristico del reparto di terapia sub intensiva, sono tutti eccezionali. In Italia non facciamo altro che criticare la sanità, mentre ci sono dei reparti come Neurochirurgia dell'ospedale San Giovanni Addolorata che sono l'eccellenza in Italia. Meditate gente..
Ripeto: grazie di cuore a tutti.
Antonio Marchionni

Patologia trattata
Stenosi lombare - corpectomia L1.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto eccezionale con delle persone fantastiche

La mia permanenza nel reparto, dopo un'operazione molto importante eseguita egregiamente dal Dr. G.M. Callovini e da altri medici dello staff, è stata abbastanza breve, ma sono stata egregiamente accompagnata e sostenuta nel mio percorso di dolore di quei giorni da tutti gli infermieri che ho conosciuto e che mi hanno curata con umanità e passione e sempre con il sorriso sulle labbra. Li ricorderò sempre con estremo piacere e li ringrazio immensamente per quanto hanno fatto per me.
Un grazie dal profondo del cuore anche al Dr. Pischedda, che rimarrà sempre presente nella mia memoria per la gentilezza dimostrata.
Grazie, grazie a tutti i medici che sono veramente delle persone fantastiche e che hanno umanità da vendere.
Grazie a tutti!

Patologia trattata
Meningioma cerebrale.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Dott. Andrea FAIOLA

Mi chiamo Francesco e porto la mia esperienza avuta presso il Reparto di Neurochirurgia dell’Ospedale San Giovanni – Addolorata di Roma, situato in Via dell’Amba Aradam 9. Ha come Direttore f.f. il Dott. Claudio FIORE.
Il giorno 28.01 2013 sono stato ricoverato presso il suddetto Reparto dopo aver fatto della deospedalizzazione presso il Presidio Sanitario Santa Maria (Ottimo Personale e Professionale) ed il giorno 30.01.2013 venivo sottoposto ad intervento di microdiscectomia C5-C6 e asportazione dello spondilo vertebrale (Ernia del disco Cervicale) dal Dott. Andrea FAIOLA, da pochi mesi assegnato al Reparto, proveniente dall’Ospedale San Filippo NERI.
Devo dire che mi è piovuto dal cielo.. e mi ha risolto un problema motorio che avevo da parecchi mesi.
Rivolgo con orgoglio un meritato plauso alla professionalità ed alla alta preparazione sia del Dott. FAIOLA, sia di tutto il personale medico e paramedico del reparto. Consiglio vivamente a chi si trova nelle stesse condizioni di rivolgersi al San Giovanni, ripeto sia per il Reparto, sempre in ottime condizioni igieniche sanitarie, che per il personale infermieristico, sempre disponibile.

Patologia trattata
Ernia del disco cervicale.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Fate attenzione

Personalmente mi sono recata per una visita di controllo per un osteoma occipitale con la Tac e la risonanza di tre anni prima. Il medico, il cui nome è nella rosa sopra citata(!), mi mostra il dischetto inserito ed il monitor informandomi che, oltre a quello esterno, avevo anche un osteoma interno che premeva sul cervelletto ed era da operare. Mi ha prescritto una risonanza magnetica con mezzo di contrasto, come controllo prima di organizzare l'intervento.
Già il radiologo stesso, previo analisi dei medesimi dischetti, mi aveva riferito che non c'era alcun osteoma che premesse sul cervelletto e che, casomai, avrei dovuto sottopormi ad una Tac anzichè una risonanza. Mi ha invitata altresì a sentire un ulteriore parere medico. Grazie all'aiuto di familiari mi sono sottoposta ad ulteriore visita neurochirurgica ed il professore ha confermato che dietro al mio cervelletto NON C'è NIENTE DI NIENTE.
Le conclusioni fatele voi. So solo che ho trascorso settimane tremende perché una operazione al cervello è sempre cosa delicata e nessuno mi ripagherà delle lacrime, dello stress e di altro che ho passato a causa di questo medico. Riferire al presidio o al tribunale dei diritti del malato? Utopia.

Patologia trattata
Osteoma occipitale.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Lode al dott. Fiore e reparto tutto

Vorremmo ringraziare pubblicamente tutto il personale, in particolare il Dr. Fiore, il suo staff e l’organico para medico del reparto di Neurochirurgia. Nostro figlio e nipote Davide ha subìto un intervento molto delicato al cervello; l’equipe del Dr. Fiore ha dimostrato, oltre all’elevata professionalità, disponibilità, cortesia ed umanità, che in questi casi sono d’aiuto e tranquillizzano i familiari. Un ringraziamento particolare anche al reparto di pediatria dell’Ospedale Regina Apostolorum di Albano Laziale, che nell’arco di poche ore ha diagnosticato il problema e si è adoperato al trasferimento a Roma di Davide.
Oggi Davide è tornato a casa. Grazie, grazie ancora.

Patologia trattata
Angioma cavernoso.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie

Ringrazio di cuore i medici del reparto neurochirurgia per aver salvato la vita a mio figlio. Ad oggi, sembra, che l'intervento non abbia avuto nessuna conseguenza. A nome di mio figlio ed io GRAZIE PER LE VOSTRE GRANDI COMPETENZE.
Mi avevano detto che ero in mani eccellenti e così è stato.
Mio figlio è rinato il 02.10.2012, ed io insieme a lui.

Patologia trattata
Angioma cavernoso.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti e riconoscenza

Sono il padre di un ragazzo di 26 anni, ricoverato da un mese al S.Giovanni di Roma, nel Reparto di Neurochirurgia - sub intensiva, in seguito ad un incidente stradale ove ha subìto la frattura di due vertebre che gli hanno causato problematiche di vario genere, determinando inoltre l’immobilizzazione di quasi tutto il sistema motorio.
Ovviamente tutto questo, oltre a cambiare materialmente la vita di mio figlio, ha sconvolto anche la vita di tutta la famiglia.
Voglio semplicemente testimoniare e sottolineare che, nonostante i Medici di turno spesso ci dessero informazioni poco confortanti, dovute alle condizioni cliniche preoccupanti, abbiamo avuto sempre la sensazione di trovarci in un Reparto dove operano persone dotate di eccezionali qualità personali e professionali alle quali, nonostante il dramma familiare che stiamo vivendo (di cui ancora non sappiamo quanto durerà ed in che modo finirà), siamo riconoscenti per tutto il loro incondizionato lodevolissimo impegno, e siamo grati per essersi presi cura di nostro figlio con affetto ed illimitata disponibilità, senza mai fargli mancare l’importantissimo supporto morale che, per un ragazzo di 26 anni che si trova immobilizzato in un letto di ospedale con l’atroce dubbio di non riuscire più a camminare, è diventato un elemento fondamentale per il prosieguo di questa “pesante avventura”.
Le tante testimonianze più che positive raccolte in questo periodo, l’esperienza vissuta che ha cioinvolto pesantemente la mia famiglia, ci hanno profondamente convinti che a mio figlio il supporto morale e professionale e le tante attenzioni ricevute, talvolta ben oltre la propria sfera di competenze, lo aiuteranno a superare, nel migliore dei modi, questo momento difficile della sua vita. Pertanto, mi sento in dovere di esprimere a questo gruppo di persone che svolge una importantissima "missione", un sentito ringraziamento per tutto quello che fanno per alleviare le sofferenze che la vita ci impone.
Salvatore

Patologia trattata
Frattura di due vertebre.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Rivolgo, quasi con orgoglio nazionale, un meritato plauso alla professionalità ed alla preparazione di tutto il personale medico e paramedico del reparto di neurochirurgia dell'Ospedale San Giovanni di Roma, ma dei ringraziamenti sinceri sono dovuti per la cura e per la dedizione che questo personale impiega nei confronti dei degenti che vivono, nel momento della malattia e poi del ricovero, un momento difficile del proprio percorso di vita, ognuno con i propri guai, dalle sfumature più tenui, come certamente i miei, sino a raggiungere caratteri più aggressivi.
Moltissime persone, che si incontrano nel cammino, Ti toccano, in qualche modo, poche fanno la differenza.
Grazie a tutti quelli che hanno imparato a fare bene il proprio mestiere, rimanendo umani e dediti al prossimo, anche con allegria, nonostante la routine e la difficoltà dei turni o degli interventi e la troppo alta possibilità di abituarsi al dolore degli altri.
Francesca

Patologia trattata
Ernia del disco.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Calvario

il 3/10/2011 è iniziato il nostro calvario. Mio padre è stato ricoverato per problemi motori nel lato dx del corpo, gli è stato riscontrato un idrocefalo e quindi sarebbe stato sottoposto ad un semplice intervento chirurgico introducendo una derivazione dal ventricolo al peritoneo. Fatto l'intervento sembrava tutto risolto, fino a quando dopo 10 giorni è stata chiesta una tac di controllo per valutare la situazione e trasferire mio padre in un centro di riabilitazione. Dopo la lettura della tac, è stata riscontrata una possibile infezione alla testa, così hanno deciso di togliere la derivazione facendo un altro intervento. Pochi giorni dopo è stato trasferito in un centro di riabilitazione, dove è rimasto per 10 giorni e poi subito riportato di urgenza in ospedale per effettuare di nuovo l'intervento, nel quale avrebbero di nuovo inserito la derivazione. Da qui è iniziato il calvario di mio padre. Dopo 3 giorni gli è stata riscontrata una peritonite e quindi di corsa in sala operatoria per aprirgli l'addome in due; una settimana dopo di nuovo in camera operatoria per togliere la derivazione interna, sostituendola con una esterna. era dato per spacciato perchè aveva avuto una grossa infezione, invece lui forte come sempre è riuscito ad andare avanti ed il 30 dicembre, dopo varie analisi del sangue e del liquor, tutto è risultato sterile, così si è deciso di operarlo di nuovo inserendo una derivazione collegata con il cuore. E qui è successo di tutto: dopo 20 ore ha avuto uno shock settico, quindi il 2 gennaio si è deciso di operarlo di nuovo togliendo per l'ennesima volta tutto, portando all'esterno la derivazione. Purtroppo tutto è andato male perchè il giorno dopo è stato colpito da setticemia ed allo stesso tempo ha avuto un'emoraggia cerebrale finendo in coma. è andato avanti fino al 6 gennaio ed alle 9,30 il cuore da guerriro che ha avuto ha cessato di battere. é stato operato da 8 dottori diversi, non ho parole perchè dopo 3 lunghi mesi di sofferenza l'unico risultato è stato la morte. I dottori, a detta di loro, ce l'hanno messa tutta però qualcosa non è andata bene, forse la causa di tutto è stata la troppa leggerezza in alcune circostanze??? Comunque alla fine chi ne ha pagate le conseguenze è stato mio padre.

Patologia trattata
Idrocefalo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Aneurisma cerebrale dott. Roperto

MIO PADRE IL 28/10/2011 è ENTRATO NELL'OSPEDALE SAN GIOVANNI DI ROMA CON UN ANEURISMA CEREBRALE. IL PROFESSOR ROPERTO RAFFAELINO LO HA OPERATO. L'OPERAZIONE DURATA POCO MENO DI 2 ORE è RIUSCITA. IL PROFESSORE COME TUTTA LA SUA EQUIPE SONO STATI ECCELLENTI E CURATI NEI DETTAGLI. DOPO DI CHE MIO PADRE è ENTRATO IN COMA MA NON PER UN ERRORE MEDICO. E COSì è ANDATO NEL REPARTO DI TERAPIA INTENSIVA DOVE TUTTE LE INFERMIERE SONO STATE ECCELLENTI E LA PULIZIA ERA PERFETTA. DOPO UN MESE è ANDATO NEL REPARTO DI NEUROCHIRURGIA DOVE SIA TUTTE LE INFERMIERE CHE I DOTTORI SONO STATI ALL'ALTEZZA DELLE NOSTRE ASPETTATIVE (MIO PADRE OGNI VOLTA CHE SUONAVA IL CAMPANELLO CORREVANO PER ACCERTARSI COME STESSE). LA PULIZIA SEMPRE ECCELLENTE. IL CIBO ANCHE ERA PERFETTO. PER QUESTO CONSIGLIO A TUTTI IL SAN GIOVANNI ADDOLORATA DI ROMA E QUESTO REPARTO.
ANCORA UN RINGRAZIAMENTO AL REPARTO DI TERAPIA INTENSIVA, AL REPARTO DI NEUROCHIRURGIA E, IN PARTICOLARE, AL DOTTOR. ROBERTO RAFFAELINO CHE è STATO IN GRADO DI FAR VIVERE MIO PADRE.

Patologia trattata
ANEURISMA CEREBRALE.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Ringraziamento dott. Hernandez

Complimenti al dott. Hernandez, chiaro e preciso nelle spiegazioni, mi ha assistito e sostenuto in quei momenti molto difficili!!!
Grazie mille!!!!
Per quanto riguarda gli infermieri, li comprendo, li mettono in condizioni di lavoro estremamente difficili, con turni massacranti e costretti a controllare un reparto così delicato e per niente facile in pochi, ma questo è quello che vuole il governo e la Polverini!!

Patologia trattata
Malformazione artero-venosa.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Pazienti abbandonati a loro stessi

Avere vissuto questa realta ospedaliera mi conferma che in questo reparto di neurochirurgia il personale NON LAVORA CERTO PER PASSIONE. DOPO AVER PASSATO 15 GIORNI IN QUESTO REPARTO, DOVE LE FLEBO FINIVANO E NESSUNO LE CAMBIAVA SOLO SU RICHIESTA DEI VISITATORI, COPRI-FASCIATURE DELLA TESTA DIVENTATE NERE DI SPORCIZIA CAMBIATE SOLO SU RICHESTA DEI VISITATORI, GUANTI CHE USANO GLI INFERMIERI DIMENTICATI NEI LETTI, CHE DIRE DI PIù....
NON AVER MAI VISTO E CONOSCIUTO IN 15 GIORNI IL PRIMARIO DEL REPARTO....
IN MEZZO A TUTTO CIO' COMUNQUE UN GRANDE PLAUSO AL DOTTOR RUSCHIA, UN GRANDE MEDICO. GRAZIE

Patologia trattata
Trauma cranico.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

NEUROCHIRURGIA L'ECCELLENZA DEL DOTT. C. FIORE

L'equipe medica-chirurgica è eccellente. Il dott. FIORE, il dott. RUSTIA, la dott.ssa FERRARIO non solo hanno una competenza eccezionale ma anche l'umanità e la disponibilità che spesso manca negli ospedali.

Patologia trattata
MENINGIOMA - RECIDIVA DI MENINGIOMA.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Davvero poco soddisfatta

No non lo consiglierei, sono ormai 6 mesi che sono stata operata e come sono entrata sono uscita, non c'è stato mai miglioramento, mi sorge un dubbio... ma l'ernia me l'hanno tolta? vedremo.... al momento pare proprio di no. Mi duole tutto ciò anche perchè ho sempre avuto un'elevata considerazione di questo Ospedale ma la delusione è tanta e il dolore fisico davvero ancora troppo elevato. Non è possibile secondo me che dopo un banale intervento come il mio, stia ancora così...

Patologia trattata
Ernia discale l1 s5.


Altri contenuti interessanti su QSalute