Ospedale Alesini Roma

 
3.8 (5)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
3.8 (5)
Voto reparti
 
4.6 (251)
Indirizzo
via San Nemesio 21, Roma
Telefono
06 51001
L'Ospedale C.T.O. Andrea Alesini - Centro Traumatologico Ortopedico - è situato a Roma in Via San Nemesio 21. La struttura eroga le proprie prestazioni attraverso le seguenti principali Unità: Dipartimento Ortopedia, Dipartimento Traumatologia, Laboratorio di Patologia Clinica, Pronto Soccorso Chirurgo Ortopedico, Pronto Soccorso Medico, Servizio di Anatomia e Istologia Patologica, Servizio di Fisiopatologia CardioRespiratoria, Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia, Servizio di Radiologia, Servizio Immunotrasfusionale, Endocrinologia, Oftalmologia. All'interno del C.T.O. opera inoltre una psicologa, che svolge attività di sostegno psicologico ai pazienti ricoverati nelle varie Unità Operative; è anche attivo un ambulatorio di psicologia clinica e psicoterapia per pazienti esterni affetti da problemi di ansia, gravi stress, disturbi post-traumatici, problemi psico-somatici.

Recensioni dei pazienti

5 recensioni

Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
3.8  (5)
Assistenza 
 
3.6  (5)
Pulizia 
 
4.2  (5)
Servizi 
 
3.6  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Vaccinazione anti Covid

Ho accompagnato recentemente mia nonna presso questa struttura per fare il primo vaccino anti Covid-19. Premesso che ritengo non utile fare polemica su quanto da me ritenuto non funzionale, credo però possa essere costruttivo ai fini migliorativi proporre alcune modifiche:
le persone che devono fare il vaccino dovrebbero avere un percorso riservato e non stare insieme a persone in attesa di fare visite e controlli, visto che si tratta di persone anziane e il rischio è alto. Un'idea potrebbe essere quella di farli entrare dalla porta dove ora si esce dopo aver fatto il vaccino, e uscire da quella che è l'uscita della sala di ingresso.. anziché tenerla chiusa. Nel tempo di attesa si può fare l'accettazione cercando di non avere tempi morti, ma deve essere come una catena di montaggio: si entra, accettazione vaccino, 15 minuti di attesa e poi si va via. Anche il problema dei parcheggi andrebbe risolto. Trattandosi di anziani, vanno accompagnati e non si può lasciarli sulla sedia mentre si va alla ricerca di un parcheggio esterno.
La struttura è dotata di alcuni parcheggi che nelle ore dei vaccini dovrebbero essere lasciati a disposizione dei pazienti, se non tutti almeno 6... se 6 sono le persone che vengono fatte entrare, per volta. Se tutto funziona nei tempi, dopo mezz'ora saranno liberi di nuovo per altri 6 ingressi. La mia è una umile proposta.. e a questa aggiungo la possibilità di considerare per la somministrazione dei vaccini altre strutture che non siano gli ospedali. In questo momento abbiamo teatri, e palazzetti dello sport spesso vuoti. Con volontà, fantasia e organizzazione che credo a Roma non manchi, come non mancano questo tipo di ambienti GRANDI VUOTI si può fare tutto meglio e più velocemente, seguendo l'esempio di città che già lo fanno, tipo Firenze con il suo Mandela Forum che funziona alla perfezione e che dovrebbe essere presi d'esempio non solo da Roma ma da tutta Italia.
Il Covid continua a vincerci perché siamo troppo lenti, purtroppo. Spero di fornire spunti riflessivi con pensieri che non vogliono essere giudizi ma semplici suggerimenti. Grazie.

Patologia trattata
Vaccino anti Covid-19.


Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE DOTT. CLAUDIO DI LORETO

INCREDIBILE. Sono finita al P.S. del mio ospedale di zona - CTO - a settembre 2015 e DI NUOVO AD APRILE 2017. Non posso che elogiare il team, la professionalità e la pazienza dei medici e infermieri che mi hanno assistita e tranquillizzata.
Il mio grazie sincero al Dott. Di Loreto Claudio, al quale credo di essere sembrata fuori di testa quel 14.04.2017 (sabato di Pasqua), perchè continuavo a ripetergli di voler partire!
Grazie a tutti di cuore.

Patologia trattata
FRATTURA DEL MALLEOLO SINISTRO.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

NEUROCHIRURGIA: UN GRANDE RINGRAZIAMENTO

Con questa mia desidero in primo luogo ringraziare di nuovo tutti quanti mi hanno aiutato e sostenuto ed invito le Direzioni degli Ospedali a valorizzare ed apprezzare sempre di piu’ tutti coloro che fanno parte del personale, che si dà sempre un gran da fare al servizio dei ricoverati, anche se spesso noi malati siamo insofferenti, sgarbati, esigenti. Per loro il lavoro e’ estremamente gravoso, dal fare una iniezione ed inserire una flebo, oppure cambiare il paziente che si e’ sporcato, servire il pranzo che viene maleducatamente contestato, passare le nottate ad acquietare chi e’ troppo agitato. Quando sono stata dimessa ho ricevuto da tutti gli auguri, i complimenti per la buona riuscita dell’intervento, mi hanno chiesto di tornare, se possibile senza la camicia da notte. E lo farò con grande piacere.

Patologia trattata
Neoplasia cerebrale.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenze in Ortopedia 2

Sono qui ad elogiare l'efficienza, la competenza e la professionalità della UOC Ortopedia 2. Grazie al Prof. Rodia e collaboratori.

Patologia trattata
Intervento di revisione protesi ginocchio.
Punti di forza
Professionalità e competenza dei medici.
Punti deboli
Struttura alberghiera da ristrutturare.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

reclamo ambulatorio ecografia C.T.O. Garbatella

mi sono presentata in data odierna con mia figlia che doveva effettuare una ecografia al polso, ma a causa di un incidente siamo arrivate con 15 minuti di ritardo e con la visita già pagata, però il medico che doveva effettuare la prestazione era già andato via. Era troppo tardi per effettuare l'ecografia, 1 ora di viaggio e dopo una lunga lista di attesa, non ho concluso nulla. Vorrei sapere da quel medico se lui o lei non sono mai arrivati tardi e, se i loro pazienti non hanno mai atteso almeno 15 minuti per fare gli accertamenti richiesti. Sicuramente non è un precario, perchè questi sono più umani. Un utente che paga lo stipendio di questo medico e, che se prima non andava presso quell'ospedale adesso ci penserà 2 volte prima di varcare quei cancelli.

Patologia trattata
ecografia al polso.


Altri contenuti interessanti su QSalute