Istituto Dermopatico Roma

 
3.1 (71)
Scrivi Recensione
Indirizzo
Via Monti di Creta 104, Roma
Telefono
06 66461
L'Istituto Dermopatico dell'Immacolata I.D.I. è situato a Roma in Via dei Monti di Creta 104. Attivo dal 1991, si tratta di un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico specializzato nelle malattie della pelle. L'Istituto è dotato di una serie di strutture deputate alla ricerca ed eccelle in particolare nell'ambito dermatologico, svolgendo anche attività didattica, in veste di promotore e sede di rilevanti appuntamenti scientifici. Ambulatori e Servizi Multidisciplinari: Allergologia ed immunologia clinica e di laboratorio, Ambulatorio per la Psoriasi, Ambulatorio Osteoporosi, Visita Dermatologica, Centro di Allergologia Clinica e Sperimentale, Centro Angiomi, Centro Laser, Centro Clinico per le Genodermatosi, Centro del melanoma, Chirurgia Ambulatoriale Dermatologica e Plastica, Chirurgia Vascolare, Dermatologia Pediatrica, Dermatologia per le Donne in Gravidanza, Dermatostomatologia e patologia del cavo orale, Dermocosmetologia e Fisiopatologia cutanea, Endocrinologia, Fototerapia e Fotodinamica, Laboratorio Analisi, Laboratorio di Immunologia ed Allergologia, Lesioni Pigmentarie Cutanee e Dermatoscopia in Epiluminescenza, Medicina Interna, Medicina Sportiva e Terapia Fisica, Oncologia, Patologie Ulcerative Cutanee, U.O. Piede Diabetico, Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica, Radiologia Tradizionale e per Immagini, Reumatologia, Servizio di Cardiologia, Terapia del Dolore, Videocapillaroscopia Digitale, Centro Angiomi e Doppler. Per le prenotazioni, è possibile chiamare il numero 06/66464094 dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 17.00.

Recensioni dei pazienti

71 recensioni

 
(24)
 
(1)
 
(18)
 
(26)
 
(2)
Voto medio 
 
3.1
 
3.0  (71)
 
2.6  (71)
 
3.9  (71)
 
3.0  (71)
Visualizza tutte le recensioni

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Pessima esperienza

Abbiamo ricevuto una prescrizione del SADBE dalla dottoressa Viviano, per curare delle semplici verruche. Ci ha fatto iniziare il trattamento da soli e senza valutare la tolleranza di questo farmaco. Ora mio figlio ha un braccio che è il triplo dell' altro, completamente ustionato e deve prendere cortisone ed antibiotici!!

Patologia trattata
Verruche.


Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Visita dermocosmetologica per acne

I miei ragazzi sono seguiti presso l'ambulatorio di dermocosmetologia dell'IDI da circa un anno e mezzo. Premetto che si tratta di visite specialistiche private, dal costo di 80 euro ciascuna.
Il tempo dedicato a ciascun paziente dovrebbe essere circa 20 minuti.
Ad ogni visita (almeno 4 finora) abbiamo trovato un dermatologo diverso, pertanto, dopo aver prescritto dei farmaci, poi non era sempre lo stesso medico, al controllo, a valutarne gli eventuali benefici.
Ritengo che sia fondamentale che ci sia un rapporto di continuità per valutare un effettivo miglioramento. Ho chiesto se si poteva avere sempre lo stesso medico di riferimento, ma mi è stato detto di no.
E fin qui, poteva anche andare.

In tutti gli altri appuntamenti, almeno, veniva svolto un accurato esame della cute, da vicino, facendo spogliare i ragazzi e verificando, con lente di ingrandimento, le lesioni cutanee. Per ciascun appuntamento infatti veniva dedicata una fascia oraria di 20 minuti.
Nell'ultimo appuntamento, ieri, abbiamo trovato ancora un medico diverso dalle altre volte (Dott. Moro), che ha valutato da lontano i ragazzi che restavano in piedi, senza alzarsi dalla sedia, liquidandoci in 10 minuti in tutto (per due visite), alla modica cifra di 160 euro... Assolutamente da sconsigliare.
Inoltre un nuovo medico, prima di prescrivere nuovi farmacie dermocosmetici, deve fare un'anamnesi, chiedere quali siano le normali "beauty routine", abitudini, stili di vita... per capire se ci sia qualcosa da correggere. Cosa che non è avvenuta.
Peccato, ho sempre considerato l'IDI un'eccellenza, ma forse devo ricredermi.

Patologia trattata
Acne giovanile.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Visita e richiesta biopsia

Per quanto possa essere attendibile la diagnosi fatta dal medico in visita, cosa di cui devo ancora avere la conferma dopo la biopsia, devo constatare tristemente che poco viene offerto dal sistema sanitario nazionale in questa struttura; infatti, dopo la visita, il medico mi dice che è necessario fare la biopsia, ma che è un servizio svolto solo in regime privato. Quindi io decido di andare altrove, dove francamente ho trovato più professionalità e serietà, e farò a breve la biopsia tanto attesa, tutto con il sistema sanitario e con una dottoressa di una sensibilità e competenza uniche.

Patologia trattata
Sospetto licheni Rubén planus.


Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Bravi medici, meno gli altri.

Ho subìto un intervento per un basalioma, a cui sono stato sottoposto l’8 gennaio scorso. Ringrazio pubblicamente con l’occasione il Dr. Sabatino Pallotta per la sua capacità diagnostica e il chirurgo Dr. Marino Maggiore che lo ha eseguito con sapienza e maestria.
Sorvolo sulle problematiche relative alla preospedalizzazione, già denunciate in questo sito all’epoca, tuttavia voglio porre nuovamente l’accento sull’inefficienza della struttura, anche riguardo la tempistica e le modalità di consegna della copia della cartella clinica e dell’allegato esame istologico.
Come si sa, la necessità di avere nel più breve tempo possibile la suddetta documentazione, riveste sempre importanza primaria; invece il referto clinico dell’intervento e quello dell’esame istologico mi sono stati consegnati soltanto verso fine aprile, quindi a quasi 4 mesi dall’intervento e dalla richiesta inoltrata, dopo giorni e ore trascorse al telefono nel vano tentativo di mettermi in contatto con i numeri telefonici indicati dalla struttura, uno dei quali probabilmente fittizio e l’altro ai quali non è giunta quasi mai risposta.
Il fattore dell’eccessivo tempo trascorso per l’elaborazione della copia della documentazione e le difficoltà trovate nel contattare l’ufficio preposto alle comunicazioni relative alla consegna, è inammissibile, soprattutto se si valuta l’importanza del rischio di diagnosi inerente al risultato dell’esame istologico.
Se si considera altresì, che la somma sborsata per avere la desiderata copia della documentazione attinente all’intervento viene pretesa dall’IDI, e corrisposta dal paziente preventivamente e contestualmente alla richiesta, si aggiunge un’aggravante ulteriormente deprecabile.

Patologia trattata
BCC.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Chirurgia plastica

Il giorno 10/03/2021 sono stato operato per l'asportazione di recidiva di basalioma ed il giorno 07/04/2021 nuovamente operato per ampliamento chirurgico. In entrambi i casi il dott. Marino Maggiore si è dimostrato chirurgo di grande umanità e professionalità.
Un ringraziamento al personale del reparto, in particolare a Giancarlo, persona molto disponibile in grado di mettere a proprio agio il paziente.
Un grazie a Luana del reparto medicazioni, persona professionale e preparata.

Patologia trattata
Recidiva di basalioma.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Una chiacchierata da bar...

All'entrata fila per biglietto e pagamento alla cassa molto scorrevoli.
Sono stata chiamata 40 minuti dopo il mio appuntamento, che è stato veloce e non mi è stato detto nulla che non sapevo, mi sono solo state prescritte una decina di creme... dicendomi infine: veloce che ci sono altri clienti. Senza parole.

Patologia trattata
Dermatite seborroica.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Non ho risolto il mio problema

Mi dispiace molto scrivere una recensione negativa, soprattutto perché non ho risolto il mio problema. Ho prenotato e pagato 82,00 Euro di visita specialistica. Dopo aver aspettato quasi un'ora, la dott.ssa Paola Pallotta mi ha visitata in 5 minuti, aveva fretta perché doveva rispondere al cellulare, infatti mi ha liquidata dicendo di fare degli esami e chiamare in segreteria per chiedere quando "passare" cinque minuti per farle vedere il risultato degli stessi e farmi dare la terapia. Bene. Ho fatto gli esami e, dopo aver chiamato, con mia grande sorpresa ho dovuto prendere un altro appuntamento, tra l'altro senza poter scegliere la dott.ssa Pallotta e senza sapere se dovrò pagare un nuova visita col "nuovo" dottore, nè il costo... Mi sento presa in giro e sconsiglio vivamente l'ambulatorio di patologia ungueale, un disservizio.

Patologia trattata
Patologia ungueale pollice dx.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Visita per alopecia

Mi sono rivolto al dott. Schiavone con l’intento di sottopormi ad un trattamento di medicina rigenerativa (PRP) per cercare di arrestare il diradamento dei peli delle mie sopracciglia, visto quanto viene “lodato” l’ambulatorio di cosmetologia dell’IDi. Dopo aver pagato 152€ di visita, il dottore mi dice che sostanzialmente non può fare nulla, tranne che propormi il trapianto, che me ne costerebbe 3000€. Insomma che dire, non ho avuto nessun suggerimento ne’ prescrizione per la gestione della mia condizione, ma ho capito sostanzialmente che forse puntano solo a farti fare il trapianto.

Patologia trattata
Alopecia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia generale - ernia inguinale

Causa ernia inguinale, per 7 lunghi anni ho avuto dei dolori fastidiosi ma non mi sono mai decisa ad intervenire, in primo luogo perché non sapevo a chi affidarmi e dove andare ed, in secondo luogo per mancanza di tempo e per paura.
Poi, parlando con un'amica, mi viene presentato il Dott. Francesco Scicchitano.
Doveva essere un day hospital e mi viene data una stanza presso l'IDI, tutta mia e molto pulita e curata. Mi viene spiegato tutto e vengo portata in sala operatoria e lì il mio maggior stupore, non ero solo un corpo da operare, ma un essere umano. Mi hanno calmato e fatto sorridere ed in quel momento entra il Dott. Scicchitano, mi saluta e mi trasferisce tranquillità.
Terminata l'operazione, purtroppo non sono potuta tornare a casa e gli operatori, nonostante fosse già passata la cena per tutti, si sono preoccupati di farmi mangiare e durante la notte non sono mancate le visite notturne per sapere se avessi bisogno di qualcosa. La mattina seguente hanno pulito la mia stanza dopo la colazione, mi sembrava di essere in un un'albergo a 5 stelle.
GRAZIE a tutti gli operatori, infermieri ed al personale che lavora in questa struttura e GRAZIE al dottor SCICCHITANO che, aldilà della sua professionalità ed umanità, mi ha fatto conoscere una stupenda realtà sanitaria.

Patologia trattata
Ernia inguinale.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Pessima esperienza

Dopo follicolite che persisteva negli anni, mi decisi di andare in quello che a detta del mio dottore di base era il miglior centro dermatologico. Alle 13.00 chiudevano le visite e il mio appuntamento era alle 13.00. I dottori se ne erano andati e una dottoressa rimasta ancora lì mi disse di entrare altrimenti non mi avrebbero più visitato.
Visita velocissima, in piedi perchè aveva fretta. Dopo averle detto le 1000 creme utilizzate senza risolvere il problema, mi ha prescritto altre creme da comprare a detta sua "Nella nostra farmacia". SCONSIGLIATISSIMO.

Patologia trattata
Follicolite.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

OTTIMO E UMANO IL CARDIOLOGO DOTT. VALENTINI FABIO

Grandissimo e preparatissimo il dottore Fabio Valentini, che però ho apprezzato soprattutto per la sua grandissima umanita' e disponibilita'. Ha avuto un grandissimo occhio di riguardo per mia sorella, l'ha messa a proprio agio, pur nella sua condizione non molto collaborativa. Ad un medico si chiede bravura, ovvio, ma se questa è accompagnata da pazienza, anche una visita per malattia puo' essere meno traumatica.
Preghero' per Lei dottore, che il Signore, o chiunque lei creda esserci, la preservi da qualsiasi dolore della vita.
Grazie,
La Mura Antonietta

Patologia trattata
Stenosi aortica media.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Reparto Chirurgia: intervento e degenza di 4 gg.

Più di un anno fa, per affrontare chirurgicamente il problema che mi affliggeva, ho deciso di affidarmi al Dr. Francesco Scicchitano, nonostante fosse il chirurgo che, al contrario di altri, mi avesse prospettato la via di risoluzione più difficile, vale a dire la necessità di effettuare un percorso preparatorio a Suo dire assolutamente necessario per la riuscita e il buon esito dell’intervento. Senza un mio assenso, lui avrebbe rifiutato di operarmi.

I suoi ragionamenti mi hanno convinto e ho deciso di affidarmi a lui.

Pertanto, forse ancora con qualche perplessità, come da Sue indicazioni, ho intrapreso il ciclo di sessioni di fisioterapia volte al rinforzo del pavimento pelvico, affidandosi alla Dr.ssa Roberta Cerchia, una specialista della riabilitazione del pavimento pelvico che svolge la Sua attività presso diversi studi clinici a Roma.

La mia decisione si è rivelata vincente perché, grazie alla costanza nell’eseguire giornalmente li esercizi da Lei insegnatimi, mi sono presentata all’intervento, quasi un anno dopo causa COVID, in una condizione fisica totalmente diversa da quella constatabile al momento della prima visita.

Ho quindi affrontato al meglio l’intervento per rettocele e prolasso rettale con tecnica S.T.A.R.R. (resezione del retto distale per via transanale).

L’intervento, eseguito a Roma presso il reparto di chirurgia dell’IDI, e valutato a due mesi di distanza, ha prodotto la correzione di entrambi i suddetti problemi, eliminando i relativi disagi.
A detta del Dr. Scicchitano, e della Sua modestia… gran parte del successo chirurgico è merito della fisioterapia preoperatoria e della mia costanza.
Io credo soprattutto che abbia giocato molto la sua perizia e professionalità.

Durante i miei 4 giorni di degenza, Il Dr. Scicchitano mi è venuto a trovare in reparto più volte al giorno e mi ha seguito con massima attenzione.
GRAZIE

Un plauso anche all’equipe assistenza infermieristica del reparto chirurgico IDI che ha dimostrato massima professionalità e solerzia, mi ha alleviato la degenza con disponibilità, simpatia e cortesia e che, in una realtà complessa come quella di un reparto misto molto articolato ma ben organizzato nonostante le molteplici specialistiche tra di loro affiancate ", si è dimostrata sempre che all’altezza della situazione, nonostante la “criticità COVID”.

Camere ben curate. Massima silenziosità essendo il reparto di limitate dimensioni, con poche stanze di degenza e poco viavai forse a causa della situazione COVID.
Da migliorare senz'altro la qualità molto scadente dei pasti.
GRAZIE !

GRAZIE MILLE anche all’equipe d'assistenza pre e post chirurgica. Un conforto che mi ha strappato anche dei sorrisi al risveglio dall’anestesia spinale in sedazione profonda. Impagabile!

E all’anestesista, con la quale, già sulla barella, con cuffia in testa e camice addosso mi sono trovata a "battibeccare" rispetto al tipo di anestesia da effettuare :)
Ha vinto Lei, con la Sua capacità di ascolto e comprensione. D’altra parte, aveva il coltello dalla parte del manico...:) ed è andato tutto più che bene!
A distanza di due mesi e mezzo dall’intervento, posso dire con certezza di aver eliminato tutti i miei problemi.

Patologia trattata
Rettocele e prolasso rettale.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Ringraziamento dottoressa Erculei

Sono stata visitata dalla dottoressa Sabrina Erculei, che consiglio per la professionalità, dolcezza e capacità empatiche rare. Ho avito una malattia oncologica ed è stata molto disponibile, immedesimandosi nel mio stato d'animo. Grazie!

Patologia trattata
Fibroelastosi.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Sfogo di un ammalato di pemfigo

Dopo innumerevoli vicissitudini, che non sto qui a raccontare, sono approdato all’IDI; vengo da lontano, abbastanza lontano da dover accettare le “elemosine” di coloro che mi stanno affettuosamente vicini.
Grazie al dott. Biagio Didona (che amo definire “l’affettuoso papà di tutti gli ammalati di pemfigo”) responsabile dell’ambulatorio malattie rare, c’è la speranza di un ricovero per l’infusione del Rituximab.
Il ricovero c’è stato; altrettanti sacrifici mi è costata la permanenza a Roma; ma l’infusione è stata solo di cortisone e di antistaminico, per tutti i giorni del ricovero.
Cavilli medico-burocratici, a quanto pare! Ma non sto qui a sindacare, questioni di protocollo.
La prossima volta, scrivono nella lettera di dimissione, probabilmente sarà infuso il Rituxmab ed io lo leggo e spero, perché a parlare con un medico del reparto è alquanto difficile.
Non sto a sindacare su nulla, per quanto riguarda il protocollo medico (anche se ci sarebbe tanto da ridire…), ma ho tanto da dire in merito al “protocollo umano”.
“Qui non è più come prima…” – Continuavano a sentenziare con questa litania, recitata fin dal primo giorno di ricovero, i miei compagni di corsia, “pionieri” dell’IDI, ma non ci faccio caso. Saranno – penso – le solite lamentele dei pazienti incontentabili… Poi ho dovuto ricredermi.

Zero rapporti con il paziente.
A cominciare dalla visita “conoscitiva”, necessaria per la compilazione della cartella clinica: nessun conforto, nessuna cordialità, nessuna informazione, nessun dialogo. Occhi languidi e sguardo freddo, apatico e annoiato del medico compilatore. Ti aspetteresti ben altro…
Ed a seguire, caposala incostante e ruvida; alcune infermiere spesso irritate, frettolose, in affanno e caotiche come api stordite. Delicatezza e attenzioni tali da trovarmi ad affrontare, una volta tornato a casa, un'importante flebite. Farmaci erogati nervosamente, senza mai un briciolo di cordialità o un accenno di sorriso, che sarebbe la medicina migliore per noi malati, segnati a vita.
Farà sorridere anche la gestione della mensa: come si può pretendere che un paziente ricoverato per una tale patologia, che l’ha privato per oltre un anno di alimenti solidi e che si è nutrito di soli cibi frullati e semiliquidi, dico come si può pretendere che durante la degenza all’IDI riesca a mangiare le penne, la rosetta o addirittura le pesche-noci?
E, ancora, ecco la visita del primario: dialogano tra di loro, primario, medici e caposala. Da paziente cerco di captare qualcosa, ma no… “lei non deve…”, “le diremo…”, “lei stia lì tranquillo…”. Scusi primario, le posso chiedere…. “Dopo, dopo le visite…”. Mai più visto, il primario!

Pertanto, mi sono messo in testa di cercare, cercare ancora, informarmi, valutare, verificare, constatare e combattere per poter trovare un posto dove posare queste mie spalle martoriate, un posto qual era l’IDI (a quanto mi dicono…), poiché il pensiero di doverci tornare, tormenta le mie già difficili giornate.
Da credente, mi andrebbe di appuntare sul camice di costoro, sicuramente competenti e professionali, ma carenti nel rapporto umano con il paziente, una frase di B. Marshall: “Bisogna ricordarsi che non si può pretendere di svegliarsi un bel giorno in Paradiso senza sapere come ci siamo arrivati”.

Mi chiedo perché manchi così tanto il dialogo medico – paziente. In fondo non sto parlando di un reparto con un elevato numero di posti letto e carente di personale.
Perché manca la comunicazione, la comprensione, l’attenzione, prontamente sostituiti da “un’educata arroganza”?
Perché si disconosce la compassione (intesa nel termine più evangelico, del “patire con…”) da parte di buona parte di medici ed infermieri, che invece preferiscono erigere una comoda barriera tra loro ed il paziente?
Perché il paziente deve vivere i giorni del ricovero nell’ansia di quello che avverrà, nell’attesa di poter dialogare con un medico che non dia tutto per scontato, cullato solo da speranzose illusioni, come quella di sentirsi parte integrante del rapporto medico-paziente, così da potersi distendersi serenamente in quel lettino certo di trovarsi in buone mani, tra persone amiche alle quali ha affidato il proprio futuro di ammalato, con le quali concorderà serenamente i propri follow-up periodici, e grazie alle quali si potrà concedere momenti di serenità tra le mura domestiche ripensando che dovrà far ritorno in ospedale tra coloro che, prima di andar via, l’hanno salutato affettuosamente, chiamandolo pure per nome?

La tua è pura utopia – mi dirà giustamente qualcuno. Dappertutto è così.
Ma io non parlavo di ospedali, – gli ribatterò – vi stavo parlando di malati rari, merce preziosa!

Patologia trattata
Pemfigo.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Visita chirurgia dermatologica

Ad inizio agosto 2020 accompagno mia madre per far analizzare una neo-formazione ulcerata sul braccio sinistro. La dottoressa, dopo 30 secondi di visita, ci liquida esclamando: "Questo è un tumore, andate subito al day surgery", generando ovviamente ansia in mia madre anziana, che ho dovuto tranquillizzare, pur essendo anch'io scosso.
Ci convocano dopo 2 settimane per la pre-ospedalizzazione e dopo 7 ore di visite, esami e colloqui vari, ci dicono che, pur prevedendo un'anestesia locale, vista la condizione cardiologica di mia madre, poiché sono sprovvisti della terapia intensiva, per ridurre il rischio cardiologico sospendevano l'intervento fino a quando non si sarebbe sottoposta ad una coronarografia, previo contatto da parte nostra (!!!).
Ci siamo immediatamente rivolti alla nostra cardiologa di fiducia, che si è fatta una gran risata dopo che le ho spiegato il tutto e col foglio rilasciato da IDI. Ha confermato che non avrebbe corso alcun rischio con l'anestesia locale (mettendolo per iscritto), quindi ci ha indirizzato ad un chirurgo dell'ospedale in cui esercita e dopo 3 giorni, senza alcun esame di pre-ospedalizzazione, con un intervento di 15 minuti circa, è stata rimossa completamente la neo-formazione.
Mai più all'IDI, che sconsiglierò vivamente!

Patologia trattata
Basalioma di tipo nodulare ulcerato.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Visita specialistica

Ho effettuato una visita ieri con un medico di cui non farò il nome. Non so ancora se le cure che mi ha prescritto faranno effetto, ma quel che mi ha colpito e che devo, per dovere morale, documentare è che mi ha liquidato in pochi minuti, frettolosamente, trattandomi in maniera sgarbata non consona all'atteggiamento di un medico, a parer mio, dovrebbe avere anche una cura "umana" verso i propri pazienti. Mi ha diagnosticato una dermatite, senza specificare che tipologia, o comunque dandomi informazioni veloci e scarne. Spero almeno che la diagnosi, seppur veloce, sia corretta, per il resto esperienza negativa.

Patologia trattata
Dermatite.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Esperienza molto positiva

Ottima esperienza, dalla visita preliminare alla chirurgia dermatologica per rimozione di cisti epidermoide e cheratoacantoma eseguita dal Dott. Stefano Fiorentini, che si è dimostrato molto competente, umano e cordiale. Un grande grazie.

Patologia trattata
Cisti epidermoide e cheratoacantoma.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Esame istologico condilomi

Su una fimosi esistente è stato prelevato del tessuto con condilomi per effettuare l'esame istologico. Dopo sono stati applicati due punti di sutura. Nel pomeriggio il restringimento ed il passaggio da fimosi a parafimosi ha aggravato il quadro clinico.
La complicazione si stava trasformando in cancrena.

Patologia trattata
Esame istologico dei condilomi.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Pessima esperienza

Medico "covid impanicato"... Accompagnavo mia figlia minorenne: io non mi dovevo allontanare dalla porta; mia figlia non doveva parlare. Mi ha fatto la lezioncina accademica sull'alopecia senza indicarmi cosa potesse avere mia figlia. Incapace di rendere un servizio pagato. Bocciato il medico del quale, purtroppo, non ricordo il nome (altrimenti lo avrei indicato).
P.s.: controlli all'ingresso dell'ospedale con misura della temperatura corporea (benissimo), ma all'interno pazienti con mascherina abbassata all'accettazione ai quali NESSUN operatore ha contestato il misfatto.

Patologia trattata
Chiazza alopecica sul cuoio capelluto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottima esperienza - dr.ssa Erculei

Ospedale post covid-19 molto organizzato, riesce a gestire molte persone meglio di prima.
Vista dermatologica con la dottoressa Sabrina Erculei: gentile, umana, professionale e pratica.
Grazie dottoressa per il servizio prestato!

Patologia trattata
Dermatite.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Pessima esperienza

Pessima esperienza con il dipartimento di dermocosmetologia. Mattinata buttata tra caos all’accettazione (capisco le problematiche date dal Covid-19, ma non le informazioni contraddittorie e sbagliate) e terminali non funzionanti, tutto per una visita (privata, e quindi ben pagata) durata sì e no sei minuti, che ho trovato alquanto frettolosa e superficiale. Non ho testato gli altri reparti, ma onestamente non ci tengo, perchè sono uscita talmente demoralizzata e innervosita che non ci metterò più piede.

Patologia trattata
Visita tricologica.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Visita specialistica

Sono andata con mia figlia adolescente per un problema di acne e abbiamo trovato una dottoressa veramente sgarbata e maleducata, che a malapena spiegava il problema e, alla richiesta di chiarimenti, rispondeva dicendo che non parlava arabo! Veramente maleducata. Diagnosi frettolosa, ricetta con solo i prodotti da acquistare alla loro farmacia... Non credo di tornare nemmeno per il controllo. PS: due ore di fila...

Patologia trattata
Follicolite.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Indescrivibile disservizio

Oggi 30 maggio 2020 ho accompagnato mio figlio disabile per visita dermatologica. Già dopo un'ora di attesa nel giardino sottostante, comprensibile per le problematiche del covid-19, siamo riusciti ad entrare; altra fila allo sportello e poi, nella stanza indicata, non credevo a ciò che stava accadendo: il display andato in palla; il delirio più totale; anziani, invalidi e gente comune che non sapevano cosa fare. Ora mi chiedo, non è certo colpa dei medici e degli infermieri, ma la società che gestisce il servizio è da denuncia. Siamo nel 2020, possibile che non abbiano un servizio di assistenza da remoto per riparare il danno? Il medico che ha visitato mio figlio ha ammesso che già da tempo non funzionano i servizi. Fortunatamente noi due invalidi siamo riusciti a passare la visita in sole 3 ore...
Grazie IDI.

Patologia trattata
Unghia incarnita.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Mai più

Recatomi presso l'ospedale con mio figlio per un problema di psoriasi (io) e per del prurito sul cuoio capelluto (mio figlio), dopo aver pagato 100 euro e 50 euro a visita ed aver atteso circa 2 ore, siamo stati liquidati dal dottore in circa 5 minuti. Il dottore, visibilmente scocciato ad ogni nostra domanda, ci ha visitato in modo a mio avviso frettoloso e arrogante.

Patologia trattata
Psoriasi.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Appuntamento tramite Recup, pessimo!

Non prendete appuntamento tramite Recup! Gli orari NON sono rispettati ed inoltre chi arriva senza prenotazione e paga la visita per intero, vi passa avanti. Ho cercato per 30 minuti qualcuno all'Urp per lamentarmi e, malgrado fosse orario di ricevimento, non c'era nessuno. Avevo appuntamento alle 11.00. Avevano appena fatto entrare la 17. Ero la numero 24 e alle 12.30 erano ancora al numero 19...

Patologia trattata
Visita dermatologica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia, encomio dr. Scicchitano

Vorrei rivolgere un encomio al Dott. Scicchitano Francesco, chirurgo del polo chirurgia generale del terzo piano, dove e' stata ricoverata mia moglie per un carcinoma del colon sinistro, ed operata dal dott. Scicchitano in laparoscopia. Lo ringrazio per la sua grandissima professionalita' e per la sua umanitá, qualità oramai molto rara nel mondo sanitario Romano. Ringrazio sia a nome mio che di mia moglie con profonda gratidutine.

Patologia trattata
K colon sinistro.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un ringraziamento di cuore

Devo ringraziare di cuore tutto il personale del reparto che ha preso in cura mio padre.
Personale altamente qualificato e molto scrupoloso.
Ci rechiamo a visita nel reparto dove curano le ulcere cutanee e, fortunatamente, mio padre viene visitato e preso in cura da due dottoresse con un cuore enorme (purtroppo non ricordo il loro nome per far loro i giusti elogi) e solo dopo pochi giorni lo ricoverano per capire il perché del suo problema cutaneo (comparivano prima bolle acquose e successivamente ulcere ).
Fortunatamente il problema è stato risolto e non posso fare altro che ringraziare i dottori che hanno preso in cura mio padre.

Patologia trattata
Ulcere cutanee.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Mai più IDI

Ho perso mezza giornata per non risolvere niente. Ho pagato 30 euro di ticket.
Mi ha visitato una dottoressa dopo 3 ore (che non si è nemmeno cambiata i guanti) e dopo avermi dato un'occhiata frettolosa, mi ha inviato all'ambulatorio per effettuare il laser.
1 ora di fila per sentirmi dire che avrei dovuto pagare 202,00 euro... e aspettando altre 2 ore.
Me ne sono andata. Privatamente si spende meno, si ha un servizio migliore. Io lo ritengo assurdo e basta.

Patologia trattata
Fibromi penduli.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Mai più

Sono circa tre anni che sono in cura presso questo ospedale per un'onicomicosi della mano e ogni volta che vado mi chiedono tutta la terapia che mi hanno prescritto e le analisi a cui mi hanno sottoposto; mi chiedo come sia possibile che un ospedale specializzato e informatizzato come questo non tenga traccia dei suoi pazienti.
Le visite oramai sono frettolose; tutto il personale (medici, infermieri, tecnici, addetti allo sportello/ comprese le persone addette a distribuire i numeri) E' ARROGANTE E SGARBATO, ti trattano tutti molto male e oltretutto devi fare delle file di 2 ore e piu' per non ottenere niente altro che 5 minuti di visita, dove il medico di turno ti degna di uno sguardo e ti liquida con una pomata o con la richiesta di un'analisi a pagamento presso di loro. Mi sono dimenticata di dire che le visite le ho fatte quasi sempre a pagamento, in quanto non ho mai trovato posto con il SSN. Per quanto mi riguarda, non ci andro' più.

Patologia trattata
Onicomicosi.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Psoriasi

Mi sono trovata malissimo. La dottoressa mi ha rilasciato una ricetta senza il nome del paziente e senza la diagnosi (questa mi è stata detta a voce).
Nella ricetta ha scritto solo i prodotti da acquistare e ha consigliato di acquistarli presso la loro farmacia interna.
L'unico prodotto mutuabile, la mia dottoressa di base non l'ha potuto scrivere perchè la ricetta dello specialista era sprovvista della diagnosi e nome del paziente, come sopra detto.
Ora sarò costretta ad andare da un altro specialista per capire se, almeno, la diagnosi fatta è attendibile.

Patologia trattata
Psoriasi unghia.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

230 € per una verruca...

Ieri 22/11/2019 ho portato mio figlio di 8 anni a curare una verruca uscita sotto il piede.
Per evitare tempi lunghissimi , abbiamo preso l'appuntamento in privato, per cui eravamo pronti a pagare sicuramente una cifra più alta del solito...
MA NON E' POSSIBILE PAGARE 230 € PER UNA VERRUCA..130 € solo per la visita.
Io non me ne sono accorto subito, in quanto il dottore ha scritto l'importo a penna sul foglietto da presentare alla cassa.
Secondo me è inaccettabile.
E pensare che questo istituto è stato creato dalla Congregazione dei Figli dell'Immacolata Concezione.

Patologia trattata
Verruca - crioterapia.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Peeling chimico

Con delusione scrivo per raccontare la mia esperienza presso il reparto di dermo-cosmetologia.
Quando ho prenotato la visita, avevo ricevuto diverse informazioni sul prezzo e anche il peeling. La receptionist è stata scortese nei miei confronti, addirittura quando sono andata a pagare e chiedere come mai il prezzo fosse diverso, mi ha trattata proprio da stupida. Tengo a precisare che la mia visita e trattamento erano private, non in convenzione. La dottoressa poi ha deciso il tipo di peeling senza neanche chiedermi perché fossi lì; l’assistente mi ha applicato questo peeling giallo (yellow peel) addirittura sulle sopracciglia, dove ho il microblanding, e mi ha lasciato delle chiazza bianche. Mi hanno lasciata per più di un'ora nella sala d’attesa senza che nel frattempo nessuno controllasse su di me; poi mi hanno fatta rientrare, mi hanno detto di pulirmi il viso da sola, poi hanno applicato una crema in strato grossissimo e sono stata mandata via così.
Lavoro al contatto con il pubblico e questo non è lo trovo un atteggiamento adatto.
Quest’esperienza negativa mi ha fatto rimanere molto male e non tornerò per altre prestazioni in questo ospedale.

Patologia trattata
Peeling chimico viso.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia

Ringrazio infinitamente il dott. Ferrera che, oltre ad essere un ottimo chirurgo, è una persona umana, di poche parole ma concrete. Mi ha dato sicurezza e io mi sono affidata a lui e ho fatto benissimo.
Cosa dire poi dello staff dell’ospedale... cominciando dalla pre ospedalizzazione al ricovero a poi all’intervento: mi sono trovata in un ambiente molto umano e professionale, dalle signore delle pulizie e della mensa, a tutti gli infermieri, gli anestesisti e gli altri medici.
Veramente ringrazio tutti.
PS: speriamo di no, ma se dovesse servirmi ancora, tornerei sempre qui senza ombra di dubbio.

Patologia trattata
Colecistectomia videolaparoscpica.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Attese ingiustificabili

Come può un malato oncologico attendere 4 ore per una visita con appuntamento? Vergognoso.

Patologia trattata
Melanoma.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Pessima esperienza

Avrei voluto una visita per valutare o escludere la presenza di nevi preoccupanti, dato l’elevato numero degli stessi sulla mia schiena in particolare. Visita da 50 euro (che non si capisce cosa sia, a metà tra una visita privata e no) effettuata in maniera che reputo frettolosa, caratterizzata da continue richieste circa il nevo che mi preoccupa e perché; avrei voluto saperlo da uno specialista. Risultato: mattinata persa e grande delusione.

Patologia trattata
Numerosi nevi.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

E' molto cambiato (in peggio)

Visita con il SSN disponibile dopo 3 mesi, a pagamento dopo 2 giorni. Visita di 10 minuti per escludere la presenza di un melanoma e diagnosticare una dermatite che invece forse è la stessa psoriasi diagnosticata presso lo stesso IDI 3 anni addietro. Il trattamento prescritto si è dimostrato inefficace. Quindi, per quella che è stata la mia esperienza, 100 euro buttati.

Patologia trattata
Eczema.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

ESPERIENZA PESSIMA

Sono andata all'IDI per portare mia madre ad effettuare una Tac total body con mezzo di contrasto. Una volta arrivati lì, ci hanno detto che non si poteva iniettare il mezzo di contrasto perchè la Creatinina era troppo alta e che forse non valeva la pena fare TAC senza mdc perchè si sarebbe visto poco. A quel punto ho chiamato l'oncologa per chiederle consiglio sul da farsi, ma purtroppo sono riuscita a parlarle solo 40 minuti più tardi. Lei ci ha consigliato di fare comunque la TAC senza mezzo di contrasto. Allora lo abbiamo comunicato al dottore della radiologia (che già in precedenza si era dimostrato poco simpatico) il quale ci ha detto in maniera molto sgarbata, che siccome avevamo perso tempo, mia madre non poteva più fare la TAC ma doveva prendere un nuovo appuntamento. Ho provato in tutti i modi a farlo ragionare spiegando anche che mia madre avendo 92 anni, avrebbe avuto difficoltà a dover tornare e passare un'altra intera mattina li, ma non c'è stato nulla da fare. Una persona sgradevolissima.
Considerando che mia madre doveva fare il controllo per un pregresso carcinoma all'utero e che avevamo preso appuntamento 3 mesi prima e che avremmo dovuto aspettare quindi altri 3 mesi, siamo state costrette ad andarcene e a prenotare la TAC in una struttura privata. NON HO PAROLE!!!!

Patologia trattata
Tac total body con mdc.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Controllo nevo frontale sospetto

Mi sono rivolto alla struttura per un sospetto nevo frontale che cresceva di dimensioni negli ultimi tempi. La prima visita è durata a malapena 30 secondi, di cui 5 per guardarmi la fronte e 25 per compilare un foglio in cui non c'è alcuna diagnosi (a detta del mio medico di base), ma serve soltanto per l'intervento di asportazione (anche qui il mio medico di base ha giudicato errato il tipo di intervento). Scarsissima professionalità del medico che mi ha visitato e a questo punto qualche sospetto anche sulle competenze.
L'intervento non si può fare in regime SSN, ma soltanto in regime privato alla modica cifra di 272 euro. Ho gentilmente declinato perchè a quel prezzo posso cercarmi uno specialista da cui andare quando e come voglio, senza fare attesa insieme a decine di persone in una sala maleodorante e sovraffollata.
Mai più!

Patologia trattata
Nevo frontale sospetto.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
3.0

Visita insoddisfacente

Dopo aver atteso più di un'ora, arrivati al mio turno trovo la porta chiusa e busso. Mi apre la dottoressa con aria di indifferenza totale e, senza darmi una spiegazione, "deve attendere".
Poi entro riferisco che ho un prurito pazzesco da giorni sulla cute della testa, le chiedo il controllo dei nevi e di alcune altre macchie, ma in 5 minuti senza darmi spiegazioni mi liquida dicendo "compri uno shampoo e uno spray", mi dà la ricetta è mi saluta!!! Mentre le visite precedenti tutte di 20-30 minuti. Indifferenza e poca educazione!
IDI centro specializzato per la dermatologia...! E venivo da fuori Roma: 5 ore tra andare, aspettare e tornare, per avere questa visita (se così si può chiamare!).

Patologia trattata
Prurito cute e controllo nevi.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Tre esperienze diverse

Ho avuto modo di usufruire delle prestazione dei professionisti dell'IDI tre volte: la prima in maniera in diretta, tramite mia madre che ha avuto un melanoma al terzo stadio e il dottor Caggiati è stato superlativo. Chiaro, umano, competente. Sono passati dieci anni e ho uno splendido ricordo del dottore, nonostante l'infelice situazione.
La seconda e terza volta mi sono affacciata all'Idi per problemi personali, rispettivamente per bolle e prurito sul cuoio capelluto e la seconda volta per una visita di controllo per i nevi. Il dottor Nudo ha effettuato la visita inerente il primo problema avendo fretta di concludere la visita, nonostante l'esborso di 120 euro circa per una visita privata e un conto di 140 euro di prodotti, non risolvendo il problema che è scomparso dopo due anni a seguito di una gravidanza.
L'ultima visita è stata con la dottoressa Erculei, della quale sonno rimasta totalmente soddisfatta: accurata, professionale e gentile.

Patologia trattata
Melanoma; prurito e bolle; controllo nevi.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ottima struttura

Sono stato tre volte all'Istituto Dermopatico di Roma per diversi motivi, trovando professionisti sempre gentili oltre che competenti.

Patologia trattata
Dermatite.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Caggiati e IDI: top

Sceglierei l'IDI e il dottor Caggiati altre infinite volte... Grazie alla sua competenza e professionalità ho risolto tutti i miei problemi relativi ad una grave diastasi dei muscoli retti addominali e ho ricominciato a vivere una vita serena.

Patologia trattata
Diastasi addominale.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

UNGHIA INCARNITA CON GRANULOMA

Su invito del mio fidato dermatologo che lavora lì, mi rivolgo ad un chirurgo plastico The Lady per l'esame di un dito dolente: l'unghia dell'alluce destro era sommersa nell'angolo destro ed infetta, secondo il giudizio dello stesso dermatologo. Mi riceve la dottoressa, la visita è frettolosa ed affrettata e si conclude con questa frase da incorniciare: 'Non è niente, faccia pediluvi di acqua e sale'. Il dolore nelle settimane successive e anche l'infezione sono aumentati. Ovviamente mi sono dovuta rivolgere a qualcun altro che mi ha trattato chirurgicamente la parte. Mai più.

Patologia trattata
Unghia INCARNITA con granuloma.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Giudicate voi

Dopo l’insistenza del mio medico, mi sono recata all’Idi piena di speranza. Partenza ore 4:00, viaggio in macchina di tre ore e trenta (più ritorno) attesa due ore, pagamento 50,00 euro, visita 10 minuti scarsi senza avere il tempo neanche di spiegare bene il problema.
Credo che la dottoressa, nervosa e seccata, abbia scritto il primo nome di un sapone che le è venuto in mente mentre con l’altra mano apriva già la porta invitandomi ad uscire.
Giudicate voi.

Patologia trattata
Dermatite atopica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

La mia esperienza in Chirurgia plastica IDI

Mi sono ricoverata per filling al seno per una contrattura (già la terza volta) e devo dire che mi sono trovata bene. Ottimo chirurgo plastico la dottoressa Laporta, che come le altre volte ha dato il meglio di sé stessa. La ringrazio veramente tanto e le sarò grata!!!
Bravi anche gli anestesisti e il resto. Ci si può veramente fidare.
Grazie,
Cinzia

Patologia trattata
Contrattura capsulare protesi mammaria in seguito a radioterapia.
Guarda tutte le opinioni degli utenti


Altri contenuti interessanti su QSalute