Ospedale Padre Pio di Bracciano

 
3.4 (16)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
3.4 (16)
Voto reparti
 
4.4 (7)
Indirizzo
Via delle Coste, Bracciano (RM)
Telefono
06 998901
L'Ospedale Padre Pio è situato in Via delle Coste a Bracciano in provincia di Roma. Il Presidio Ospedaliero, attivo dal 1984, eroga prestazioni di ricovero in regime di degenza ordinaria con 69 posti letto e 10 posti letto di Day Hospital, unitamente a prestazioni specialistiche ambulatoriali e di pronto soccorso. E’ assicurata inoltre la presenza di guardia attiva e/o reperibilità per le Unità Operative.

Recensioni dei pazienti

16 recensioni

 
(6)
 
(4)
3 stelle
 
(0)
 
(4)
 
(2)
Voto medio 
 
3.4
 
3.4  (16)
 
3.5  (16)
 
3.6  (16)
 
3.1  (16)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto Chirurgia - tiroidectomia

Personale affabile e gentile. Reparto nuovo, accogliente e pulito. Un particolare elogio alla professionalità e all'umanità della dottoressa Paulin.

Patologia trattata
Tumore tiroide.



Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie Dott. Riccardi!

Sono stato operato dal dott. Riccardi circa due mesi fa, presso l'ospedale San Pio di Bracciano, reparto ortopedia. Giocando a calcio, a seguito di un brusco movimento di torsione sulla caviglia, ho riportato una frattura scomposta al malleolo peroneale. In tempi relativamente brevi ho ripreso a camminare ed anche a correre, proprio grazie alla competenza e professionale del Dott. Riccardi, che ha eseguito l'operazione e mi ha seguito con costanza e dedizione. Entro breve riprenderò anche gli allenamenti di calcio, importanti per me che ho questa passione. Ringrazio anche tutto il personale di ortopedia ed in particolare l'infermiere Giorgio Pettinari, sempre gentile e disponibile.

Patologia trattata
Frattura scomposta al malleolo peroneale.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Pronto soccorso

Pessimo pronto soccorso. Tempi di attesa lunghissimi. Personale scortese.
Sono sette ore con un dito fratturato e altri 2 contusi ed ancora mi devono visitare - codice verde... normale???
Mai più.

Patologia trattata
Dito fratturato e altri 2 contusi.

Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Perché vogliono chiuderlo é un mistero...

Ospedale molto buono, con un pronto soccorso rinnovato da poco. Personale attento e competente. Unica pecca: ci vorrebbe un po' più di pulizia.. Ma per il resto é un buon ospedale, a cui non si può invidiare nulla. BRAVI A TUTTI.

Patologia trattata
Varie.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Personale ad hoc in un ospedale dimenticato

Ho ricevuto nei 14 giorni di degenza ottime e qualitative attenzioni da tutto il personale medico, paramedico, ausiliario, dal tè e i pasti, alle cure mediche. Ho riscontrato sempre da parte di tutti educazione e pulizia, ognuno distinguendosi chiaramente con modi e caratteristiche diverse uno dall'altro. GRAZIE di cuore.

Patologia trattata
Frattura bimalleolare.
Punti di forza
Pulizia e cure.
Punti deboli
Struttura vecchia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ospedale di Bracciano? Deve essere potenziato!

Per motivi di spazio e tempo mi e' difficile, in questa sede, relazionare tutte le note positive esperite durante il mio ricovero in codesto nosocomio. Peraltro alla fine della mia degenza, davanti ad un notebook, avro' modo e mezzi per dare un serio contributo alla "vergognosa" querelle, in ballo da oltre un decennio, sulla dismissione dell'ospedale di Bracciano.
Saluti e a presto.
Dr. Chim. Giorgio Baldini

Patologia trattata
Infezione, occlusione del tratto finale dell'intestino tenue con sospetto morbo di Chron.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ottimo pronto soccorso

Ricoverato in pronto soccorso a fine novembre 2014 per terribili coliche alla cistifellea, sono entrato subito alle ore 23.00 e ho ricevuto adeguato trattamento antidolorifico dal dr. Montemurri (toradol + buscopan) in locali puliti e ordinati. Poi visita cardiologica con ECG a riposo e immediata ecografica addominale: c'erano 2 calcoli alla cistifellea e molto fango biliare. Immediata radiografia al torace e ricovero in chirurgia uomini, dove ho incontrato il Dr. Passa, veramente affabile e gentile. Dopo adeguato trattamento antibiotico durato 5 giorni con Mefoxin, sono potuto uscire dall'ospedale e mi sono messo in lista d'attesa al Policlinico Gemelli per una colecistectomia da fare a gennaio. Ringrazio tutti e spero che non chiudano l'Ospedale di Bracciano.

Patologia trattata
Infiammazione acuta della colecisti dovuta a calcoli biliari e fango biliare.
Punti di forza
cortesia e competenza.
Punti deboli
scarsità di personale infermieristico.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Reparto medicina

Credo che un ospedale a Bracciano sia necessario, apprezzo la gentilezza degli infermieri e operatori, ma non capisco perchè il primario di medicina ordini dimissioni, o trasferimenti veloci, a struttura post-acuzie ad una paziente di 87 anni, mia madre, con scompenso cardiaco grave, problemi respiratori, piena di catarro e in terapia con cortisone! Anche io ho notato che secondo questo primario gli anziani, che magari hanno lavorato e versato tasse anche per la sanitá per 40 anni, ora rappresentino un fastidio con i loro numerosi ricoveri ed i familiari in pena per loro devono pure giustificarsi per aver chiamato il 118! VERAMENTE DEPRIMENTE! QUALE E' LA FUNZIONE DI QUESTO OSPEDALE?

Patologia trattata
Scompenso cardiaco in grande anziano.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Segnalazione in attesa di risposta

I miei voti sono bassi perché c'è una sola parola che riassume il mio pensiero: confusione ( non parlo di rumore) e nessuna informazione condivisa fra i medici. Sono 2 volte che ricovero una zia di 94 anni e sono 2 volte che mi danno diagnosi diverse.
Sconvolgente l'irascibilità del personale, tranne una signora bionda (chirurgia) gentile e capace.
Mi riservo di contattare il direttore Sanitario per avere spiegazioni, o meglio, per avere una diagnosi VERA. Capisco l'età della zia. Ma fino a prova contraria, se non è morta va trattata con dignità. E questo vale anche per la sua famiglia.

Patologia trattata
Sangue nelle feci.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

La fortuna di avere Bracciano- dott. Montemurri

La sera del sabato 22 luglio 2012 sono stato ricoverato presso il pronto soccorso dell'ospedale di Bracciano per un grave infarto del miocardio; lì, malgrado gli scarsi mezzi a disposizione, non esiste più un reparto di cardiologia, medicina, chirurgia, non c'è più nulla, non c'era neanche a disposizione un ambulanza nè un anestesista per poter effettuare il mio trasporto presso il Policlinico Gemelli: c'era un medico del pronto soccorso, bravissimo e coscienzioso, il dott. Montemurri, che ha fatto il possibile ed anche l'impossibile per la mia stabilizzazione, al fine di effettuare il mio trasferimento a Roma in discreta sicurezza. Quando sono arrivato al Gemelli i medici del reparto di terapia intensiva unità toracica, dopo avermi praticato due angioplastiche, mi hanno spiegato che a Bracciano avevano fatto "un ottimo lavoro", senza il quale non avrei potuto salvarmi in quanto non sarei arrivato vivo da nessun'altra parte. Non ho mai più visto quel medico, non l'ho mai ringraziato di persona, ma non c'è giorno che non ci pensi e che dentro di me non lo ringrazi. La salute è un diritto di tutti, non solo di chi può pagare, di chi può farsi riservare un piano completo di ospedale o di chi ha la fortuna di viverci a fianco; difendiamolo!

Patologia trattata
Infarto del miocardio.
Punti di forza
Medici che, per fortuna, hanno ancora un codice deontologico.
Punti deboli
L'abbandono a sè stesso di questo presidio, dovuto alla cattiva politica dei nostri governanti che pur di salvaguardare i propri interessi non hanno esitato ad affondare l'interesse primario di una collettività: LA VITA.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

esperienza NEGATIVISSIMA

Dopo un'operazione chirurgica "qualcuno" si dovrebbe prendere la RESPONSABILITà non soltanto in merito all'Operazione fatta al paziente... ma soprattutto dopo l'operazione di non dire allo stesso che è "TUTTO A POSTO" (cosa non vera) e con la SCUSA di un'altra patologia (realmente riscontrata), mostrare l'intenzione per questa (in quanto l'ospedale è sprovvisto di reparto per curarla) di volerlo trasferire in un altro ospedale (anche di fuori regione)!

SENZA entrare in merito a quello che "REALMENTE AVEVO" e di quello che Andava fatto e COSA e COME mi è stato fatto in sala operatoria, dopo l'operazione il fatto che le cose non fossero a posto ERA ANCHE VISIBILE! ALTRO che "EH.. SE AVESSE ASPETTATO ALTRI 3 GIORNI!", "TUTTO A POSTO" e "ALTRI 3 GIORNI DI CONVALESCENZA" con dimissioni- come mi si diceva.. Per poi NON PARLARE della Scusa dell'altra patologia in cui intervenire e da OPERARE.. (cosa che NON si poteva fare)!

SE NON FOSSE STATO che ho firmato per DIMETTERMI per andarmene da lì di mia volontà.. (ma per l'altra patologia riscontrata, perchè mi si diceva che anche per questa bisognava intervenire e operare... cosa che però non si poteva fare), chissà cosa sarebbe successo, altro che tutto a posto!

"qualcuno" prima di giudicare E CRITICARE le altre Realtà ospedaliere di altre regioni.. dovrebbe GUARDARE LA PROPRIA!

Patologia trattata
appendicectomia acuta (?)
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

PRONTO SOCCORSO CON RICOVERO

Attraverso il pronto soccorso, pieno di gente e con ben tre codici rossi, che si è adoperato per effettuare una diagnosi accurata, sono stata sottoposta a due radiografie colonna e piede poi tac alla testa; alla fine sono stata operata per un intervento di osteosintesi al V metatarso, operazione eseguita ottimamente e decorso post operatorio normale con il personale infermieristico che mi ha monitorato costantemente tutta la notte, nonostante il bisogno relativo...
Che aggiungere.. se chiudono questo ospedale per tutti i paesi vicini è veramente un grande dramma. GRAZIE A TUTTI COLORO CHE MI SONO STATI VICINI!!! NON MERITANO DI PERDERE IL POSTO DI LAVORO
Alessandra

Patologia trattata
frattura scomposta del V metatarso con osteosintesi.
Punti di forza
Assoluta competenza del personale medico e paramedico.
Punti deboli
la struttura che andrebbe potenziata con i soldi della regione, per rifare reparti vecchi.. e per aprire a nuovi posti di lavoro in quanto il personale attualmente è sottorganico, ma non per questo non si dà da fare, ANZI!!!
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

ospedale di bracciano

mio padre 67 anni, ricoverato tramite il loro pronto soccorso, dopo la diagnosi di ulcera viene operato d'urgenza lo stesso giorno e, dopo tre giorni, MUORE. Ebbene, dopo 7 anni di cause verso i 5 medici che avevano a che fare con mio padre, c'è stata la conferma da parte del Giudice: IMPERIZIA MEDICA.
Giulia Natalucci.

Patologia trattata
ulcera stomaco.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza negativa

Ho avuto la sfortuna di far ricoverare e operare nel 2011 una mia anziana parente per una frattura della testa del femore. L'intervento è stato eseguito in modo approssimativo, senza cementare l'endoprotesi inserita. La mia parente non ha mai più camminato e, sebbene sia passato un anno, lamenta ancora dolori. Solo l'area delle camere operatorie è stata ristrutturata. Per il resto i degenti giacciono in letti e camere che ricordano gli ospedali degli anni '50. Il personale sanitario è sottodimensionato e sovente latitante. Il vitto è vergognoso.

Patologia trattata
frattura testa del femore.
Punti di forza
non ne ho trovato nessuno.
Punti deboli
struttura inadeguata, vecchia, sporca, eccetera.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Utilità dell'Ospedale Padre Pio di Bracciano

La mia convinzione è che chiudere una struttura come l'Ospedale di Bracciano sia da incoscienti. siamo d'accordo che la struttura debba essere migliorata, c'è qualche punto come il pronto soccorso che andrebbe potenziato, ma è anche vero che assiste un bacino di paesi limitrofi e non (perchè viene raggiunto anche da persone che abitano nel viterbese) impressionante. Inoltre tolgono un pronto soccorso per sostituirlo con un primo soccorso, dove ci sarà un medico generico incaricato di stabilizzare il paziente in maniera che possa raggiungere l'ospedale più vicino. Se parliamo di patologie come l'infarto del miocardio, preso in qualsiasi stadio, mi volete spiegare come si fa a stabilizzare il paziente per raggiungere quale ospedale, Civitavecchia? Il Sant'Andrea? Il San Filippo? Secondo me il paziente non arriverebbe in condizioni ottimali. L'Eliambulanza presterebbe servizio solo di giorno, e di notte il territorio rimarrebbe scoperto perchè l'elicottero non vola. I nostri cari politici che dovrebbero fare l'interesse dei cittadini, ma a me sembra che stiano cercando far loro del male e sinceramente la Regione, che tanto vuole sopprimere questa struttura, si prende la responsabilità di avere casi gravi sulla coscienza? Secondo me sarebbero anche passibili di denuncia, ma loro contano che i cittadini non intraprenderebbero mai azioni legali contro un ente pubblico.

Patologia trattata
Ulcera - Incidente stradale - Alluce valgo.
Punti di forza
Competenza del personale Medico ed infermieristico.
Punti deboli
Potenziamento del Pronto soccorso.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Ortopedia

mi reco in data 19 aprile presso questa struttura per un banale intervento di rimozione di mezzo di sintesi da piede sinistro. Solita procedura, ambulatorio, visita con il chirurgo il Dr. Riccardi il quale mi rassicura dicendomi che la vite, in effetti verissimo, e' in superficie, e' piccolissima e basta incidere di 1 cm. e senza alcun problema viene via. Ok, ritirato il foglio con l'appuntamento per gli esami in day hospital, mi reco per la visita con l'anestesista e tutto è andato bene.
Dopo il 1/5/011 vengo contattata dalla caposala di ortopedia che, nel comunicarmi la data di ricovero, mi chiede se avessi ancora la cartella clinica - si, ok quando si ricovera la porti (N.B.: sono stata operata 17 anni fa) penso sia meglio che il chirurgo la veda prima-
Ok, così vado a portarla. Mi reco in ortopedia, consegno la cartella alla caposala che mi fa accomodare in una stanza dove sfoglia la cartella, mi chiede di aspettare e cosi' due volte si reca in ortopedia e quando rientra mi dice:" SIG.RA DEVE CONTATTARE IL SUO PROFESSORE CHE L'HA OPERATA PERCHE' SE NON ABBIAMO LA LUNGHEZZA DELLA VITE- IL DIAMETRO DELLA VITE -LA MARCA DELLA VITE NON POSSIAMO SAPERE CHE CACCIAVITE OCCORRE E LEI RISCHIA DI ESSERE APERTA E RICHIUSA". con lo stupore in seguito del Professore che mi operò il quale mi disse "ma la signora in questione si e' sostituita al medico?!"
vado al 4° piano in direzione, riferisco, viene avvisato il primario ed io sono rimandata in reparto, ma il responsabile è uscito prima di me! SPARITO!!
ora nella cartella clinica leggo: h 8.30 la paziente pregata di aspettare il medico per problemi relativi all'iintervento, si allontana dal reparto volontariamente! giudicate VOI!

Patologia trattata
rimozione mezzo di sintesi piede sx.
Punti di forza
sensibilità ed educazione verso i pazienti di alcuni professionisti.
Punti deboli
strafottenza e ignoranza di alcune persone del personale non medico.


Altri contenuti interessanti su QSalute