Recensioni dei pazienti




6 risultati - visualizzati 1 - 6  
 
 
Case di cura in Lombardia
Gregorio   21 Settembre, 2021
Voto medio 
 
3.8
 
3.3
 
3.5
 
4.2
 
4.0

Radioterapia sarcoma tessuti molli

Un elogio ai chirurghi Cananzi e Bertuzzi, alla Prof.ssa Marta Scorsetti e ai loro sottoposti di competenza, che mi hanno ridato completamente la vita dopo che mi ero rivolto ad Humanitas con un cancro raro e di alto grado.

Case di cura in Lombardia
giuliana   13 Giugno, 2021
Voto medio 
 
3.8
 
3.3
 
3.5
 
4.2
 
4.0

Da dimenticare

Il centro detto di "eccellenza" di questo Istituto ha iniziato una radioterapia per sospetto sarcoma raro alla prostata (raro perchè ci dicono non lo hanno mai trovato tra i loro casi) a seguito di Tac e PET dove viene interpretato che delle cosiddette luminescenze, visibili nella zona delle vertebre/schiena, potevano anche essere un'artrite e su queste non si approfondisce altro....

Case di cura in Lombardia
fiorella   17 Gennaio, 2020
Voto medio 
 
3.8
 
3.3
 
3.5
 
4.2
 
4.0

Lamentele

Molto gentili e accattivanti quando il paziente PAGANTE inizia il suo iter prenotando le varie prestazioni e programmando il periodo dedicato alla radioterapia. Dopo di ciò il paziente (mio marito) è stato abbandonato e trattato esattamente come coloro non muniti di assicurazione, e quindi non paganti. Finito il ciclo, finito il rapporto. La dottoressa non si è più sentita e...

Case di cura in Lombardia
Marilena   31 Marzo, 2019
Voto medio 
 
3.8
 
3.3
 
3.5
 
4.2
 
4.0

Glioblastoma

Mio marito è stato sottoposto a sedute di radioterapia per un glioblastoma multicentrico che già dopo l'intervento era implacabile. Durante la radioterapia sono nati nuovi focolai nel suo cervello! Dopo 6 mesi dalla diagnosi è deceduto e col senno del poi sono certa che sarebbe stato meglio non fare questa radioterapia, che gli ha causato un danno conclamato al sistema...

Case di cura in Lombardia
francesco   05 Ottobre, 2015
Voto medio 
 
3.8
 
3.3
 
3.5
 
4.2
 
4.0

Ottima struttura e medici molto competenti

Notevolissime competenza e professionalità dei medici: dott.ssa M. Scorsetti e dott. C. Franzese, oltre che di tutta l'equipe medica e non, del centro di radioterapia. Struttura molto funzionale.

Case di cura in Lombardia
Cesare Zaccaria   12 Giugno, 2014
Voto medio 
 
3.8
 
3.3
 
3.5
 
4.2
 
4.0

Chirurgia cruenta o no?

Per aggredire una prostata invasa da carcinoma si può scegliere tra farsi tagliare l'addome e poi sottoporsi a tante sedute di radioterapia e chemioterapia, oppure sottoporsi alle nuove tecnologie tipo Cyberknife o la tecnologia assistita da GPS utilizzata da HUMANITAS. Sembra impossibile, ma tanti pazienti preferiscono la chirurgia truculenta, quella del buon tempo antico, gli italiani non si fidano delle...

6 risultati - visualizzati 1 - 6  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute