Ginecologia oncologica Policlinico Gemelli

 
4.0 (22)
5783  
Scrivi Recensione

Ospedali

Il reparto di Ginecologia oncologica dell'Ospedale Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma, situato in Largo Agostino Gemelli 8, ha come Direttore responsabile il Prof. Giovanni Scambia. Il reparto, ubicato al quarto piano dell'Ala N, afferisce al Dipartimento per la tutela della salute della donna e della vita nascente diretto dal Prof. Scambia stesso. Al suo interno accoglie, oltre ad una sala parto, un ambulatorio di colposcopia e patologia cervico-vaginale, uno di ginecologia (riabilitazione) ed uno di ostetricia e ginecologia. Dirigenti medici: Dott.ssa Rosa Pasqualina De Vincenzo, Dott.ssa Mariagrazia Distefano, Dott.ssa Elvira Foti, Dott. Valerio Gallotta, Dott.ssa Domenica Lorusso, Dott.ssa Manuela Ludovisi, Dott. Pasquale Alessandro Margariti, Dott.ssa Valeria Masciullo, Dott. Eugenio Parlati, Dott.ssa Maria Lisa Rosaria Scarciglia, Dott.ssa Antonia Carla Testa, Dott.ssa Paola Villa.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 22

Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.2  (22)
Assistenza 
 
4.1  (22)
Pulizia 
 
3.9  (22)
Servizi 
 
3.9  (22)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
  • Competenza
  • Assistenza
  • Pulizia
  • Servizi
Commenti
Ospedali
 sì
 no
Sono la figlia di una paziente, la signora Rossi, volevo ringraziare il prof. Scambia e tutta la sua equipe, oltre ovviamente al personale infermieristico e non, per essersi presi cura della mia povera mamma. Purtroppo per lei non si è potuto fare molto, ma nonostante ciò non è stata abbandonata soprattutto a livello umano: un grazie particolare va alla psicologa, di cui non ricordo il nome purtroppo, che tanto ha parlato con mia madre e all'anestesista che la sera del 3/9/2014 è riuscito a calmare mia madre che aveva tanto dolore, i suoi modi gentili le hanno regalato un pò di sollievo in quelli che sono stati i suoi ultimi giorni di vita.. Non so il suo nome ma lo ringrazio infinitamente. In ultimo vorrei ringraziare anche i dottori del pronto soccorso che per primi hanno accolto e trovato un posto a mia madre, la prima notte addirittura ai solventi e comunque tutti i medici che le hanno prestato cure. Non dimenticherò mai la loro risposta quando li ringraziavamo per quello che stavano facendo (metà del nostro dovere). Purtroppo non tutte le storie sono a lieto fine, la mia mamma non c'è più ma quei giorni passati in ospedale sono stati pieni di umana comprensione e di pietà. Sicuramente avrò dimenticato qualcuno, non me ne vogliate, ancora sono frastornata.. Posso solo dire un gigantesco grazie.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Viviana 21 Settembre, 2014

Grazie infinite

Sono la figlia di una paziente, la signora Rossi, volevo ringraziare il prof. Scambia e tutta la sua equipe, oltre ovviamente al personale infermieristico e non, per essersi presi cura della mia povera mamma. Purtroppo per lei non si è potuto fare molto, ma nonostante ciò non è stata abbandonata soprattutto a livello umano: un grazie particolare va alla psicologa, di cui non ricordo il nome purtroppo, che tanto ha parlato con mia madre e all'anestesista che la sera del 3/9/2014 è riuscito a calmare mia madre che aveva tanto dolore, i suoi modi gentili le hanno regalato un pò di sollievo in quelli che sono stati i suoi ultimi giorni di vita.. Non so il suo nome ma lo ringrazio infinitamente. In ultimo vorrei ringraziare anche i dottori del pronto soccorso che per primi hanno accolto e trovato un posto a mia madre, la prima notte addirittura ai solventi e comunque tutti i medici che le hanno prestato cure. Non dimenticherò mai la loro risposta quando li ringraziavamo per quello che stavano facendo (metà del nostro dovere). Purtroppo non tutte le storie sono a lieto fine, la mia mamma non c'è più ma quei giorni passati in ospedale sono stati pieni di umana comprensione e di pietà. Sicuramente avrò dimenticato qualcuno, non me ne vogliate, ancora sono frastornata.. Posso solo dire un gigantesco grazie.

Patologia trattata
Carcinoma ovarico infiltrante.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
A due anni di distanza dal mio ultimo intervento, ringrazio nuovamente tutto lo staff medico del prof. Scambia per l'umanita', la disponibilita' e soprattutto le competenze che mi hanno permesso di stare a tutt'oggi bene. Sperando di proseguire per questa strada, vi ringrazio immensamente.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da L.F. 15 Luglio, 2014

Immensamente grazie

A due anni di distanza dal mio ultimo intervento, ringrazio nuovamente tutto lo staff medico del prof. Scambia per l'umanita', la disponibilita' e soprattutto le competenze che mi hanno permesso di stare a tutt'oggi bene. Sperando di proseguire per questa strada, vi ringrazio immensamente.

Patologia trattata
Adenocarcinoma infiltrante della cervice.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
È strano che in un reparto del genere, in cui è bene, PRIMA DI TUTTO, curare la psicologia del malato, si trovi un personale infermieristico spesso molto scontroso, tanto da pensare che sarebbe meglio ricevere tante pugnalate che le loro risposte.
Del personale medico, invece, sono rimasta più che soddisfatta. Persone molto preparate ed umane.
N.B. Consiglio questo reparto solo perché in fondo è importante combattere questo tremendo male... e solo grazie ai medici si può!
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da Valentina 31 Mag, 2014

Pessima assistenza

È strano che in un reparto del genere, in cui è bene, PRIMA DI TUTTO, curare la psicologia del malato, si trovi un personale infermieristico spesso molto scontroso, tanto da pensare che sarebbe meglio ricevere tante pugnalate che le loro risposte.
Del personale medico, invece, sono rimasta più che soddisfatta. Persone molto preparate ed umane.
N.B. Consiglio questo reparto solo perché in fondo è importante combattere questo tremendo male... e solo grazie ai medici si può!

Patologia trattata
K uterino.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Il 25 marzo ho subìto un'isterectomia totale in laparoscopia. L'intervento e' andato bene e i tempi della degenza ospedaliera sono stati molto brevi. Vorrei ringraziare il Prof. Scambia e tutta la sua equipe medica ,il personale infermieristico che e' stato efficientissimo e disponibile ad ogni richiesta di aiuto.
Grazie di cuore e buon lavoro.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da Giovannetti-elisabetta 05 Aprile, 2014

Complimenti

Il 25 marzo ho subìto un'isterectomia totale in laparoscopia. L'intervento e' andato bene e i tempi della degenza ospedaliera sono stati molto brevi. Vorrei ringraziare il Prof. Scambia e tutta la sua equipe medica ,il personale infermieristico che e' stato efficientissimo e disponibile ad ogni richiesta di aiuto.
Grazie di cuore e buon lavoro.

Patologia trattata
Adenocarcinoma ovarico.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Non mi sarei mai aspettata un reparto così in un ospedale così rinomato. Potessi tornare indietro mi rivolgerei ad altri ospedali di Roma molto volentieri. Tutti i medici del reparto in oggetto, compresi i molti specializzandi anche poco preparati, sono maleducati, altezzosi, non rispondono alle domande ed è impossibile parlarci. Tutto questo in un reparto così delicato... Tutti i medici, dal primo all'ultimo, hanno un atteggiamento di superiorità come se solo loro avessero la laurea e non hanno il minimo di sensibilità verso i pazienti. A mia figlia (poi deceduta) che lamentava fastidi respiratori, prima di dimetterla una dottoressa le disse che non aveva nulla e che era una sua impressione quella di non riuscire a respirare. Per non parlare di certi professori che si fanno pagare profumatamente e poi non si vedono mai.
Al personale infermieristico invece non si può dire nulla: sono eccellenti.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da milia m.giovanna 29 Agosto, 2013

Medici maleducati

Non mi sarei mai aspettata un reparto così in un ospedale così rinomato. Potessi tornare indietro mi rivolgerei ad altri ospedali di Roma molto volentieri. Tutti i medici del reparto in oggetto, compresi i molti specializzandi anche poco preparati, sono maleducati, altezzosi, non rispondono alle domande ed è impossibile parlarci. Tutto questo in un reparto così delicato... Tutti i medici, dal primo all'ultimo, hanno un atteggiamento di superiorità come se solo loro avessero la laurea e non hanno il minimo di sensibilità verso i pazienti. A mia figlia (poi deceduta) che lamentava fastidi respiratori, prima di dimetterla una dottoressa le disse che non aveva nulla e che era una sua impressione quella di non riuscire a respirare. Per non parlare di certi professori che si fanno pagare profumatamente e poi non si vedono mai.
Al personale infermieristico invece non si può dire nulla: sono eccellenti.

Patologia trattata
Tumore uterino (in corso di terapia).
Consiglieresti questo reparto?
no
Trovi utile questa opinione? 
Mia moglie - Forte Amalia - combatte contro una recidiva del tumore primitivo a livello endometriale, brillantemente diagnosticato dal prof. Scambia, e per questo inviata ad una serie di VI cicli di chemioterapia.
L'ultima chemio del 21 agosto è stata drammatica! Appuntamento alle 9.00, inizio del trattamento alle 13.00 passate, tra indifferenza degli infermieri, dei receptionist e dei medici addetti - neanche una spiegazione, una parola di conforto, un bicchier d'acqua, neanche quel letto del sollievo vantato all'ingresso. Brutali! Semplicemente BRUTALI!
Abbiamo - marito, figli, nipoti, parenti tutti, grande fiducia nel professore, ma non può dirigere un reparto così "insensibile", per di più in un luogo che gode della protezione del prossimo Santo Giovanni Paolo II, da me personalmente incontrato in vita e già in profumo di Santità.

Prof. Pasquale Vaudo (cito i miei titoli non per superbia, ma a nome di tutti coloro che soffrono in quel reparto di Day Hospital Oncologico - che dovrebbe dare SOLLIEVO ed induce SOFFERENZA - scrittore, linguista, glottologo, giornalista e.. osservatore silenzioso).
Arrivederci.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da pasquale.vaudo 23 Agosto, 2013

Brutali

Mia moglie - Forte Amalia - combatte contro una recidiva del tumore primitivo a livello endometriale, brillantemente diagnosticato dal prof. Scambia, e per questo inviata ad una serie di VI cicli di chemioterapia.
L'ultima chemio del 21 agosto è stata drammatica! Appuntamento alle 9.00, inizio del trattamento alle 13.00 passate, tra indifferenza degli infermieri, dei receptionist e dei medici addetti - neanche una spiegazione, una parola di conforto, un bicchier d'acqua, neanche quel letto del sollievo vantato all'ingresso. Brutali! Semplicemente BRUTALI!
Abbiamo - marito, figli, nipoti, parenti tutti, grande fiducia nel professore, ma non può dirigere un reparto così "insensibile", per di più in un luogo che gode della protezione del prossimo Santo Giovanni Paolo II, da me personalmente incontrato in vita e già in profumo di Santità.

Prof. Pasquale Vaudo (cito i miei titoli non per superbia, ma a nome di tutti coloro che soffrono in quel reparto di Day Hospital Oncologico - che dovrebbe dare SOLLIEVO ed induce SOFFERENZA - scrittore, linguista, glottologo, giornalista e.. osservatore silenzioso).
Arrivederci.

Patologia trattata
Recidiva tumore endometrio.
Consiglieresti questo reparto?
no
Trovi utile questa opinione? 
Complimenti a tutto il reparto del Prof. Giovanni Scambia, persona veramente preparata, gentile, simpatica: bravissimo è dir poco. Reparto molto efficiente con personale disponibile, cortese e sempre sorridente. La mia mamma ha subìto un intervento in laparoscopia e quindi i tempi di degenza sono stati veramente ridotti. Posso solo dire grazie di cuore a tutti, quando un reparto funziona più che bene vuol dire che c'è un grande coordinatore, in questo casa il "grande" prof. Scambia. Queste sono le persone veramente valide nella vita ed andrebbero premiate sempre...
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da marta 11 Mag, 2013

Grazie...

Complimenti a tutto il reparto del Prof. Giovanni Scambia, persona veramente preparata, gentile, simpatica: bravissimo è dir poco. Reparto molto efficiente con personale disponibile, cortese e sempre sorridente. La mia mamma ha subìto un intervento in laparoscopia e quindi i tempi di degenza sono stati veramente ridotti. Posso solo dire grazie di cuore a tutti, quando un reparto funziona più che bene vuol dire che c'è un grande coordinatore, in questo casa il "grande" prof. Scambia. Queste sono le persone veramente valide nella vita ed andrebbero premiate sempre...

Patologia trattata
Adenocarcinoma utero.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Poter avere l'opportunità di approdare a questo ECCELLENTE reparto è stato già il primo grande aiuto e speranza per affrontare il tumore. Il successivo e fondamentale rimedio è stato l'intervento, condotto dal superlativo Prof. Giovanni SCAMBIA, gentile ed amabile quanto bravissimo. L'intervento che ho subìto, pur impegnativo, è stato più leggero, negli effetti, dell'appendicectomia che ho avuto da ragazzina!!!! Che Dio benedica le sue mani. Ho avuto ed ho fiducia. Il cancro DEVE arrendersi, di fronte al lavoro di squadra di Reparti così efficienti e clinicamente aggiornati!!!.. ed un bell'aiuto voglio darlo anch'io, non avendo MAI PAURA.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da daniela 27 Marzo, 2013

In ottime mani

Poter avere l'opportunità di approdare a questo ECCELLENTE reparto è stato già il primo grande aiuto e speranza per affrontare il tumore. Il successivo e fondamentale rimedio è stato l'intervento, condotto dal superlativo Prof. Giovanni SCAMBIA, gentile ed amabile quanto bravissimo. L'intervento che ho subìto, pur impegnativo, è stato più leggero, negli effetti, dell'appendicectomia che ho avuto da ragazzina!!!! Che Dio benedica le sue mani. Ho avuto ed ho fiducia. Il cancro DEVE arrendersi, di fronte al lavoro di squadra di Reparti così efficienti e clinicamente aggiornati!!!.. ed un bell'aiuto voglio darlo anch'io, non avendo MAI PAURA.

Patologia trattata
Carcinoma ovarico.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Grazie a tutti per avermi dato la possibilità di ricominciare una nuova vita, grazie a tutti quanti ma, in special modo, al Prof. Caruso (reparto Ostetricia), al Prof. Scambia, al Prof. Zannoni (Istologia e Citodiagnosi) e al dott. Turco per essermi stati vicini e, soprattutto, per le loro competenze. Grazie, grazie...
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da taty 12 Settembre, 2012

Grazie......

Grazie a tutti per avermi dato la possibilità di ricominciare una nuova vita, grazie a tutti quanti ma, in special modo, al Prof. Caruso (reparto Ostetricia), al Prof. Scambia, al Prof. Zannoni (Istologia e Citodiagnosi) e al dott. Turco per essermi stati vicini e, soprattutto, per le loro competenze. Grazie, grazie...

Patologia trattata
Adenocarcinoma infiltrante g2/g3 della cervice uterina.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
CON QUESTA EMAIL VOLEVO RINGRAZIARE TUTTO IL REPARTO. TRE MESI FA E' STATA OPERATA MIA MAMMA ANGELA ALL'OSPEDALE GEMELLI - REPARTO GINECOLOGIA- PER UN CARCINOMA MALIGNO ALL'UTERO. GRAZIE ALLA PROFESSIONALITA' DEL PROFESSOR SCAMBIA E ALL'ASSISTENZA DI TUTTO IL REPARTO, L'INTERVENTO E' ANDATO BENE. IN TEMPI RECORD, CON IL NUOVO METODO MIA MAMMA E' STATA DIMESSA DOPO APPENA TRE GIORNI. PER FORTUNA IL TUMORE E' STATO PRESO IN TEMPO!!
GRAZIE DI CUORE A TUTTO IL REPARTO DI GINECOLOGIA.
RAFFAELE - VICO.EQUENSE
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da RAFFAELE 20 Agosto, 2012

Grazie di cuore

CON QUESTA EMAIL VOLEVO RINGRAZIARE TUTTO IL REPARTO. TRE MESI FA E' STATA OPERATA MIA MAMMA ANGELA ALL'OSPEDALE GEMELLI - REPARTO GINECOLOGIA- PER UN CARCINOMA MALIGNO ALL'UTERO. GRAZIE ALLA PROFESSIONALITA' DEL PROFESSOR SCAMBIA E ALL'ASSISTENZA DI TUTTO IL REPARTO, L'INTERVENTO E' ANDATO BENE. IN TEMPI RECORD, CON IL NUOVO METODO MIA MAMMA E' STATA DIMESSA DOPO APPENA TRE GIORNI. PER FORTUNA IL TUMORE E' STATO PRESO IN TEMPO!!
GRAZIE DI CUORE A TUTTO IL REPARTO DI GINECOLOGIA.
RAFFAELE - VICO.EQUENSE

Patologia trattata
CARCINOMA ALL'UTERO.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Sono arrivata al reparto Ginecologia Oncologica l'8 luglio 2011 proveniente da un altro ospedale, dove non avevavo capito cosa avessi e si erano rifiutati di operarmi, perche' non avevano la terapia intensiva (avevo una pancia gonfissima e ritenzione urinaria con catetere).
Mi hanno operata il 14/07/2011, dicendo che mi hanno salvato per un capello, se aspettavano qualche altra settimana non c'era piu' niente da fare. Sono stata circa 7 ore in sala operatoria. Il mio è un tumore molto raro e aggressivo. Ho fatto 6 cicli di chemioterapia ed adesso, a distanza di un anno esatto, sembra che sia tutto negativo. Un grande ringraziamento a tutti i medici del reparto, alla dott.ssa Salutari che sta seguendo personalmente il mio caso, a tutte le infermiere e soprattutto all'infermiera Antonella, che porto sempre nel mio cuore. Grazie di cuore a voi tutti se sono ancora qui.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da liliana 14 Luglio, 2012

SONO STATA SALVATA

Sono arrivata al reparto Ginecologia Oncologica l'8 luglio 2011 proveniente da un altro ospedale, dove non avevavo capito cosa avessi e si erano rifiutati di operarmi, perche' non avevano la terapia intensiva (avevo una pancia gonfissima e ritenzione urinaria con catetere).
Mi hanno operata il 14/07/2011, dicendo che mi hanno salvato per un capello, se aspettavano qualche altra settimana non c'era piu' niente da fare. Sono stata circa 7 ore in sala operatoria. Il mio è un tumore molto raro e aggressivo. Ho fatto 6 cicli di chemioterapia ed adesso, a distanza di un anno esatto, sembra che sia tutto negativo. Un grande ringraziamento a tutti i medici del reparto, alla dott.ssa Salutari che sta seguendo personalmente il mio caso, a tutte le infermiere e soprattutto all'infermiera Antonella, che porto sempre nel mio cuore. Grazie di cuore a voi tutti se sono ancora qui.

Patologia trattata
TUMORE DESMOPLASTICO A PICCOLE CELLULE ROTONDE.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Mi chiamo Enza, ho 34 anni e il 18 agosto 2011 ho subìto un intervento di isterectomia totale a causa di un carcinoma a cellule chiare insorto in cisti endometriosica ovarica. Attualmente sono in chemioterapia.
E' stata indubbiamente un'esperienza difficile, sia per l'angoscia che una diagnosi di questo tipo comporta, sia per la rinuncia consapevole alla maternità che desideravo, sia per le sofferenze o quanto meno i disagi personali a cui sono andata incontro. Tuttavia ho avuto la fortuna di essere assistita dal Prof. Marana, che mi ha seguito fin dall'inizio con grande umanità e disponibilità anche sotto il profilo psicologico: anzi è proprio per queste sue doti e per la sua pazienza che voglio ringraziarlo, oltre che naturalmente per la professionalità di operatore e medico con cui ancora mi è vicino. Anche i suoi collaboratori e tutto il personale infermieristico si sono prodigati come meglio non avrebbero potuto, per cui il mio giudizio su questo reparto è nettamente positivo.
A tutti voi va il mio più caldo ringraziamento e l'augurio di continuare a condurre il vostro lavoro come una missione, senza perdere la pazienza nonostante i ritmi frenetici, la stanchezza,i problemi personali,a volte i capricci dei pazienti: Dio ve ne renderà merito, perchè sostenere il prossimo nei momenti difficili non solo per obbligo professionale ma anche con un pò di cuore, di solidarietà, restituisce alla vita il suo significato più autentico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Enza 06 Dicembre, 2011

Un grazie di cuore al Prof. Riccardo Marana

Mi chiamo Enza, ho 34 anni e il 18 agosto 2011 ho subìto un intervento di isterectomia totale a causa di un carcinoma a cellule chiare insorto in cisti endometriosica ovarica. Attualmente sono in chemioterapia.
E' stata indubbiamente un'esperienza difficile, sia per l'angoscia che una diagnosi di questo tipo comporta, sia per la rinuncia consapevole alla maternità che desideravo, sia per le sofferenze o quanto meno i disagi personali a cui sono andata incontro. Tuttavia ho avuto la fortuna di essere assistita dal Prof. Marana, che mi ha seguito fin dall'inizio con grande umanità e disponibilità anche sotto il profilo psicologico: anzi è proprio per queste sue doti e per la sua pazienza che voglio ringraziarlo, oltre che naturalmente per la professionalità di operatore e medico con cui ancora mi è vicino. Anche i suoi collaboratori e tutto il personale infermieristico si sono prodigati come meglio non avrebbero potuto, per cui il mio giudizio su questo reparto è nettamente positivo.
A tutti voi va il mio più caldo ringraziamento e l'augurio di continuare a condurre il vostro lavoro come una missione, senza perdere la pazienza nonostante i ritmi frenetici, la stanchezza,i problemi personali,a volte i capricci dei pazienti: Dio ve ne renderà merito, perchè sostenere il prossimo nei momenti difficili non solo per obbligo professionale ma anche con un pò di cuore, di solidarietà, restituisce alla vita il suo significato più autentico.

Patologia trattata
TUMORE OVARICO: carcinoma a cellule chiare insorto in cisti endometriosica ovarica - Isterectomia totale.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Sono stata ricoverata al Policlinico Gemelli di Roma la sera del 23.09.2011 nel reparto di Ginecologia Oncologica per un intervento in laparoscopia, per l'asportazione di due cisti ovariche. Sono ancora in attesa del referto istologico.
A poposito della mia esperienza, devo dire che è stata sicuramente positiva, il prof. Scambia mi ha accolta, nonostante i suoi innumerevoli impegni, il giorno dopo rassicurandomi, con molta professionalità e umanità, sull'intervento programmato.
Nel frattempo ho eseguito gli esami preoperatori di routine e ho sostenuto vari colloqui con una dott.ssa che dire in gamba è poco. La mia situazione borderline sull'origine maligna o meno delle mie cisti, richiedeva da parte mia una decisione, patecipata, molto importante, cioè l'asportazione o meno delle ovaie nel caso ci fosse stata la necessità.
La decisione è stata difficile.. ma il sostengno tecnico, nonchè umano, della dott.ssa Monterossi, è stato determinante per la mia decisione. Mi sentivo al posto giusto e con le persone giuste. L'operazione in laparoscopia, con asportazione delle cisti ovariche, è andato bene e le ovaie salve. Il prof. Scambia dopo l'operazione ha descritto l'intervento ai parenti rassicurandoli sulla situazione, il mio angelo...la dott.ssa Monterossi, era ai piedi del mio letto, quando mi sono svegliata dall'anestesia per tranquillizzarmi. Devo dire che nonostante io sia in attesa del referto istologico sono serena... Spesso il malato si trova a vivere l'angoscia della malattia non per la sofferenza che essa provoca a causa del dolore, ma per il percorso difficile che l'aspetta, tra una Sanità eccessivamente burocratizzata e frequenti casi di malsanità. Devo dire per concludere che nonostante tutto... potrebbe capitarvi di incappare in medici che amano il loro lavoro e lo esercitano con tanta professionalità e dedizione!! Grazie prof. Scambia e soprattutto grazie ai suoi collaboratori, sono stati tutti meravigliosi...
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da Annarita S. 04 Ottobre, 2011

Quando la Sanità funziona

Sono stata ricoverata al Policlinico Gemelli di Roma la sera del 23.09.2011 nel reparto di Ginecologia Oncologica per un intervento in laparoscopia, per l'asportazione di due cisti ovariche. Sono ancora in attesa del referto istologico.
A poposito della mia esperienza, devo dire che è stata sicuramente positiva, il prof. Scambia mi ha accolta, nonostante i suoi innumerevoli impegni, il giorno dopo rassicurandomi, con molta professionalità e umanità, sull'intervento programmato.
Nel frattempo ho eseguito gli esami preoperatori di routine e ho sostenuto vari colloqui con una dott.ssa che dire in gamba è poco. La mia situazione borderline sull'origine maligna o meno delle mie cisti, richiedeva da parte mia una decisione, patecipata, molto importante, cioè l'asportazione o meno delle ovaie nel caso ci fosse stata la necessità.
La decisione è stata difficile.. ma il sostengno tecnico, nonchè umano, della dott.ssa Monterossi, è stato determinante per la mia decisione. Mi sentivo al posto giusto e con le persone giuste. L'operazione in laparoscopia, con asportazione delle cisti ovariche, è andato bene e le ovaie salve. Il prof. Scambia dopo l'operazione ha descritto l'intervento ai parenti rassicurandoli sulla situazione, il mio angelo...la dott.ssa Monterossi, era ai piedi del mio letto, quando mi sono svegliata dall'anestesia per tranquillizzarmi. Devo dire che nonostante io sia in attesa del referto istologico sono serena... Spesso il malato si trova a vivere l'angoscia della malattia non per la sofferenza che essa provoca a causa del dolore, ma per il percorso difficile che l'aspetta, tra una Sanità eccessivamente burocratizzata e frequenti casi di malsanità. Devo dire per concludere che nonostante tutto... potrebbe capitarvi di incappare in medici che amano il loro lavoro e lo esercitano con tanta professionalità e dedizione!! Grazie prof. Scambia e soprattutto grazie ai suoi collaboratori, sono stati tutti meravigliosi...

Patologia trattata
cisti ovariche.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Aggiungo il mio commento, a margine delle esperienze di alcune utenti.
Il 5 luglio, a seguito di esame istologico, mi viene comunicato dal mio ginecologo che ci sono cellule maligne. Mi prospetta immediatamente un'isterectomia radicale. Il 9 luglio ho il referto della risonanza. Nel pomeriggio riesco a entrare in contatto con la segreteria del Prof. Scambia e mi viene dato appuntamento al Gemelli per il giorno dopo. Il professore mi visita, conferma la diagnosi, mi descrive l'intervento, mi tranquillizza. Mi inserisce in una lista d'attesa. Io, in ansia, chiedo chiarimenti sul trattamento intra moenia. Il Prof. mi tranquillizza ulteriormente, mi invita a non spendere i miei soldi perchè non sono in pericolo. Preferisco, comunque, essere operata il prima possibile. Il 14 luglio entro in sala operatoria, dopo aver ricevuto i saluti del prof. in stanza. Anche la mia laparoscopia ha avuto un incidente di percorso (dichiarato in cartella clinica), per cui ora ho un taglio sul pube, una convalescenza più lunga e qualche inconveniente alla vescica.
Ma sono viva e fuori pericolo!
Un amico di famiglia, prof. di ginecologia a Torino ormai in pensione, leggendo la descrizione dell'intervento lo ha definito "magnifico". Nè lui nè il mio ginecologo hanno criticato l'inconveniente della minilaparotomia: "sono cose che succedono". Il 27 luglio la dottoressa dello staff mi ha telefonato a casa per darmi il risultato dell'esame istologico e per dirmi che non dovevo fare altre terapie. Il giorno dopo, alla visita, mi ha abbracciata.
Sono andata in questi giorni al controllo dal Professore, privatamente. Mi ha detto che potevo anche continuare, se lo desideravo, a farmi seguire dal mio ginecologo. Ovviamente continuerò ad andare dal professore, che ritengo sia stato il mio salvatore.
L'operazione, il ricovero, i controlli costano molto. Sono dipendente pubblica, pago le tasse e mi fa rabbia che il sistema sanitario non mi abbia consentito di curarmi con rapidità ed efficienza. Ma a fronte di tutto ciò, confermo le doti umane e professionali, nonché l'onestà intellettuale, del Professor Scambia e del suo staff.
A luglio mi ero data due anni di vita tra atroci sofferenze (mia madre ha avuto lo stesso identico male). Ora, nonostante la cicatrice, la maternità negata, la menopausa chirurgica a 40 anni, guardo al futuro con gioia e speranza.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da rose 04 Settembre, 2011

Onestà e umanità del Prof. Scambia

Aggiungo il mio commento, a margine delle esperienze di alcune utenti.
Il 5 luglio, a seguito di esame istologico, mi viene comunicato dal mio ginecologo che ci sono cellule maligne. Mi prospetta immediatamente un'isterectomia radicale. Il 9 luglio ho il referto della risonanza. Nel pomeriggio riesco a entrare in contatto con la segreteria del Prof. Scambia e mi viene dato appuntamento al Gemelli per il giorno dopo. Il professore mi visita, conferma la diagnosi, mi descrive l'intervento, mi tranquillizza. Mi inserisce in una lista d'attesa. Io, in ansia, chiedo chiarimenti sul trattamento intra moenia. Il Prof. mi tranquillizza ulteriormente, mi invita a non spendere i miei soldi perchè non sono in pericolo. Preferisco, comunque, essere operata il prima possibile. Il 14 luglio entro in sala operatoria, dopo aver ricevuto i saluti del prof. in stanza. Anche la mia laparoscopia ha avuto un incidente di percorso (dichiarato in cartella clinica), per cui ora ho un taglio sul pube, una convalescenza più lunga e qualche inconveniente alla vescica.
Ma sono viva e fuori pericolo!
Un amico di famiglia, prof. di ginecologia a Torino ormai in pensione, leggendo la descrizione dell'intervento lo ha definito "magnifico". Nè lui nè il mio ginecologo hanno criticato l'inconveniente della minilaparotomia: "sono cose che succedono". Il 27 luglio la dottoressa dello staff mi ha telefonato a casa per darmi il risultato dell'esame istologico e per dirmi che non dovevo fare altre terapie. Il giorno dopo, alla visita, mi ha abbracciata.
Sono andata in questi giorni al controllo dal Professore, privatamente. Mi ha detto che potevo anche continuare, se lo desideravo, a farmi seguire dal mio ginecologo. Ovviamente continuerò ad andare dal professore, che ritengo sia stato il mio salvatore.
L'operazione, il ricovero, i controlli costano molto. Sono dipendente pubblica, pago le tasse e mi fa rabbia che il sistema sanitario non mi abbia consentito di curarmi con rapidità ed efficienza. Ma a fronte di tutto ciò, confermo le doti umane e professionali, nonché l'onestà intellettuale, del Professor Scambia e del suo staff.
A luglio mi ero data due anni di vita tra atroci sofferenze (mia madre ha avuto lo stesso identico male). Ora, nonostante la cicatrice, la maternità negata, la menopausa chirurgica a 40 anni, guardo al futuro con gioia e speranza.

Patologia trattata
carcinoma bifocale endometrio.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Sono arrivata al Gemelli dopo un anno di diagnosi e cure sbagliate.. è bastata una semplice visita dal Prof. Scambia per scoprire quello che nell'ospedale dove ero stato seguita era l'inimmaginabile. Devo dire grazie a lui se a 30 anni posso ancora guardare al futuro.
Mi ha operato e curato una malattia molto rara. Ha fatto in modo che il cancro restasse solo un brutto ricordo. Devo a lui la mia vita, il mio essere ritornata alla normalità, la mia guarigione.
E' stato con me il mio angelo custode.. infinita gratitudine.
Debby
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da DEBBY 31 Mag, 2011

GRATITUDINE IMMENSA DR. SCAMBIA

Sono arrivata al Gemelli dopo un anno di diagnosi e cure sbagliate.. è bastata una semplice visita dal Prof. Scambia per scoprire quello che nell'ospedale dove ero stato seguita era l'inimmaginabile. Devo dire grazie a lui se a 30 anni posso ancora guardare al futuro.
Mi ha operato e curato una malattia molto rara. Ha fatto in modo che il cancro restasse solo un brutto ricordo. Devo a lui la mia vita, il mio essere ritornata alla normalità, la mia guarigione.
E' stato con me il mio angelo custode.. infinita gratitudine.
Debby

Patologia trattata
cancro.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Ho subìto nello scorso anno, esattamente il 17 dicembre scorso (2009) un intervento presso l'Ospedale "Gemelli" di RM. Cosa dire... ringrazio innanzitutto il Signore che mi ha guidata presso questo Centro e il Prof. Scambia (primario del reparto di Patologia ostetrica e ginecologica), persona innanzitutto umana e competente, tutto lo staff medico e paramedico, che mi ha sostenuta in questa "dura prova". Che Dio benedica il loro duro lavoro e tutto ciò che fanno per noi. Con immensa riconoscenza
F.to Michela D'Angelo
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da MICHELA D'ANGELO 01 Dicembre, 2010

Cosa dire.. meravigliosi!

Ho subìto nello scorso anno, esattamente il 17 dicembre scorso (2009) un intervento presso l'Ospedale "Gemelli" di RM. Cosa dire... ringrazio innanzitutto il Signore che mi ha guidata presso questo Centro e il Prof. Scambia (primario del reparto di Patologia ostetrica e ginecologica), persona innanzitutto umana e competente, tutto lo staff medico e paramedico, che mi ha sostenuta in questa "dura prova". Che Dio benedica il loro duro lavoro e tutto ciò che fanno per noi. Con immensa riconoscenza
F.to Michela D'Angelo

Patologia trattata
CARCINOMA OVARICO.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Sono stata operata 3 anni fa dal prof. Riccardo Marana di una bruttissima endometriosi, operata già 2 volte in sicilia con risultati negativi. Grazie al professore, ma davvero grazie a lui, oggi sto bene e ho una bellissima bimba che desideravo da 7 anni. Purtroppo l'endometriosi qui in sicilia non è ancora tanto capita.. Consiglio a tutte coloro che soffrono di questa patologia, di consultare dei medici accurati e professionisti.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da simona 03 Settembre, 2010

il massimo

Sono stata operata 3 anni fa dal prof. Riccardo Marana di una bruttissima endometriosi, operata già 2 volte in sicilia con risultati negativi. Grazie al professore, ma davvero grazie a lui, oggi sto bene e ho una bellissima bimba che desideravo da 7 anni. Purtroppo l'endometriosi qui in sicilia non è ancora tanto capita.. Consiglio a tutte coloro che soffrono di questa patologia, di consultare dei medici accurati e professionisti.

Patologia trattata
Endometriosi.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Sono stata operata in questo reparto... diciamo che dal punto di vista di assistenza, accuratezza e pulizia mi sono trovata benissimo... ma dal punto di vista chirurgico un po' meno, perche' anche a me avevano detto che non dovevano fare il taglio e lo hanno fatto.. bhè pazienza!! l'importante che tutto si sia risolto... i medici sono stati tutti gentilissimi, tra cui il dott. Santaguida, una persona davvero eccezionale, molto gentile e umana..
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da miriam 26 Agosto, 2010

medio-scarsa

Sono stata operata in questo reparto... diciamo che dal punto di vista di assistenza, accuratezza e pulizia mi sono trovata benissimo... ma dal punto di vista chirurgico un po' meno, perche' anche a me avevano detto che non dovevano fare il taglio e lo hanno fatto.. bhè pazienza!! l'importante che tutto si sia risolto... i medici sono stati tutti gentilissimi, tra cui il dott. Santaguida, una persona davvero eccezionale, molto gentile e umana..

Patologia trattata
Adenocarcinoma endometriale.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Anch'io, purtroppo, sono stata ricoverata nel reparto. Mi riesce difficile pensare che sia lo stesso reparto di cui parlano le altre due pazienti. Per quanto mi riguarda posso affermare che nella famosa "ginecologia oncologica" del Gemelli vengono prospettati interventi in laparoscopia che si trasformano in classici interventi con chilometriche cicatrici oscene e relativi laparoceli su cui si deve reintervenire (con grande gioia per chi esce da un'esperienza sconvolgente!); ci si trova di fronte a esami ematochimici scrupolosamente richiesti e mai effettuati; si deve avere a che fare con specializzandi che pensano di essere illuminati dal Signore e specialisti un po' troppo supponenti. Direi che la mia personale esperienza non ha avuto nulla di positivo e quindi mi sento di sconsigliare questo reparto.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da patrizia 11 Mag, 2010

Esperienza sconvolgente e indimenticabile

Anch'io, purtroppo, sono stata ricoverata nel reparto. Mi riesce difficile pensare che sia lo stesso reparto di cui parlano le altre due pazienti. Per quanto mi riguarda posso affermare che nella famosa "ginecologia oncologica" del Gemelli vengono prospettati interventi in laparoscopia che si trasformano in classici interventi con chilometriche cicatrici oscene e relativi laparoceli su cui si deve reintervenire (con grande gioia per chi esce da un'esperienza sconvolgente!); ci si trova di fronte a esami ematochimici scrupolosamente richiesti e mai effettuati; si deve avere a che fare con specializzandi che pensano di essere illuminati dal Signore e specialisti un po' troppo supponenti. Direi che la mia personale esperienza non ha avuto nulla di positivo e quindi mi sento di sconsigliare questo reparto.

Patologia trattata
carcinoma della cervice uterina.
Consiglieresti questo reparto?
no
Trovi utile questa opinione? 
Per quanto mi riguarda ho avuto un'ottima esperienza presso questo reparto, dopo tra l'altro aver girato vari ospedali tra cui il famoso centro di Veronesi. Innanzitutto ho trovato che il professor Scambia, persona veramente umana oltre che un medico straordinario, e le infermiere di reparto tutte disponibili e molto gentili. Cosa anche questa molto difficile da riscontrare in altri ospedali. Inoltre ho avuto un'esperienza più che positiva con l'anestesista, un uomo veramente in gamba che ha saputo in pochi minuti rassicurarmi...
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da giovanna 03 Mag, 2010

per quanto mi riguarda mi son trovata benissimo!

Per quanto mi riguarda ho avuto un'ottima esperienza presso questo reparto, dopo tra l'altro aver girato vari ospedali tra cui il famoso centro di Veronesi. Innanzitutto ho trovato che il professor Scambia, persona veramente umana oltre che un medico straordinario, e le infermiere di reparto tutte disponibili e molto gentili. Cosa anche questa molto difficile da riscontrare in altri ospedali. Inoltre ho avuto un'esperienza più che positiva con l'anestesista, un uomo veramente in gamba che ha saputo in pochi minuti rassicurarmi...

Patologia trattata
carcinoma della cervice uterina.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Nel 2007-2008 sono stata in cura presso il reparto di ginecologia oncologica per un cancro al seno, mi sono trovata benissimo da tutti i punti di vista. Ho subìto due interventi, uno di mastectomia con asportazione dei linfonodi e l'altro di ricostruzione del seno. Sono andati entrambi benissimo. Sono stata seguita benissimo anche durante la chemio e la radio. Ringrazierò sempre il Prof. Scambia e tutti coloro che lavorano con lui,in particolare la Dott. Garganese (senologa), il Dott. Gentileschi (chirurgo plastico), la Dott. Testa, la Dott. Malaggese, il Dott. Santaguida e le dolcissime infermiere, tra le quali la caposala Signora Adele e Tonia Marra. Ci tengo inoltre ad aggiungere che sono stata sostenuta molto bene anche dal punto di vista psicologico dalle psicologhe del reparto. E ancora oggi sono seguita benissimo per i miei controlli di routine. Quindi non posso che dire grazie mille a tutto il personale del reparto!!!!
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da caterina martelli 21 Giugno, 2009

Esperienza più che positiva!!!!

Nel 2007-2008 sono stata in cura presso il reparto di ginecologia oncologica per un cancro al seno, mi sono trovata benissimo da tutti i punti di vista. Ho subìto due interventi, uno di mastectomia con asportazione dei linfonodi e l'altro di ricostruzione del seno. Sono andati entrambi benissimo. Sono stata seguita benissimo anche durante la chemio e la radio. Ringrazierò sempre il Prof. Scambia e tutti coloro che lavorano con lui,in particolare la Dott. Garganese (senologa), il Dott. Gentileschi (chirurgo plastico), la Dott. Testa, la Dott. Malaggese, il Dott. Santaguida e le dolcissime infermiere, tra le quali la caposala Signora Adele e Tonia Marra. Ci tengo inoltre ad aggiungere che sono stata sostenuta molto bene anche dal punto di vista psicologico dalle psicologhe del reparto. E ancora oggi sono seguita benissimo per i miei controlli di routine. Quindi non posso che dire grazie mille a tutto il personale del reparto!!!!

Patologia trattata
Carcinoma della mammella - mastectomia + ricostruzione.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
dopo due mesi di snervante attesa ho subito un intervento di isteroannessiectomia e linfoadenectomia; all'ultimo momento è cambiato operatore, ho avuto un'emorragia post-intervento (e due trasfusioni), mi sono ritrovata una cicatrice inguardabile, mi è venuto un laparocele per il quale ho dovuto subire un ulteriore intervento dopo dieci mesi: queste solo alcune delle cose che mi sono capitate nel reparto del Prof. Scambia. Domanda: è questo il famoso reparto d'eccellenza?
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da patrizia 14 Giugno, 2009

Cosa si intende per reparto d'eccellenza?

dopo due mesi di snervante attesa ho subito un intervento di isteroannessiectomia e linfoadenectomia; all'ultimo momento è cambiato operatore, ho avuto un'emorragia post-intervento (e due trasfusioni), mi sono ritrovata una cicatrice inguardabile, mi è venuto un laparocele per il quale ho dovuto subire un ulteriore intervento dopo dieci mesi: queste solo alcune delle cose che mi sono capitate nel reparto del Prof. Scambia. Domanda: è questo il famoso reparto d'eccellenza?

Patologia trattata
carcinoma della cervice uterina. Istero-annessiectomia.
Consiglieresti questo reparto?
no
Trovi utile questa opinione?