Nomentana Hospital di Fonte Nuova

 
2.8 (85)
Scrivi Recensione
Indirizzo
Via Nicola Berloco 60, Fonte Nuova (RM)
La Casa di Cura privata Nomentana Hospital è situata in Via Nicola Berloco 60 a Fonte Nuova in provincia di Roma. Si tratta di una struttura di 17.000 mq. coperti con un parco alberato, un parco per la riabilitazione, un'aula magna per convegni e seminari, una piscina terapeutica, due palestre per la riabilitazione neuromotoria ed una per la riabilitazione cardiorespiratoria, una sala polifunzionale dove si proiettano film, si fa attività teatrale e ci si incontra dopo la fisioterapia, un organico affiatato composto da medici, fisioterapisti, ed infermieri, per un totale di 509 posti letto. Reparti di Riabilitazione, Lungodegenza medica, Reparto per la emodialisi, Residenze Sanitarie Assistenziali e un poliambulatorio specialistico sono le principali caratteristiche della Casa di Cura, che integra la cura e la degenza dei pazienti con molteplici attività anche di rieducazione sociale e psicologica.


Recensioni dei pazienti

85 recensioni

 
(20)
 
(17)
 
(4)
 
(18)
 
(26)
Voto medio 
 
2.8
 
3.2  (85)
 
2.7  (85)
 
2.7  (85)
 
2.5  (85)
Tutte le recensioni Recensioni più utili
Voti (il più alto è il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
21 Settembre, 2016
giorgio amenti
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Riabilitazione motoria

Mio padre è stato operato presso altro ospedale e trasferito presso il Nomentana Hospital per la riabilitazione motoria, in quanto l'ospedale è dotato anche di unità per emodialisi di cui papà aveva bisogno.
Quando sono entrato nel reparto per la prima volta mi è venuto alla mente il film "Qualcuno volò sul nido del cuculo".
La riabilitazione non è mai avvenuta. Appena giunto in reparto, per prima cosa è stato forzato a letto con barriere alzate per giorni, quando nel precedente ospedale da cui era stato dimesso non era stato allettato, ma anzi, sollecitato a muoversi il più possibile.
Turno per la riabilitazione che per un motivo o per l'altro salta sempre.
Infermieri che alla richiesta di cambiare il pannolone del paziente che ha defecato, rispondono che il cambio si fa ad orario prefissato. Un puzzo nei corridoi del reparto che non saprei definire. Pavimento con zone disconnesse. Pazienti che ne avevano bisogno, non aiutati a mangiare.

Patologia trattata
Riabilitazione motoria.
Trovi utile questa opinione? 



10 Settembre, 2016
Max
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Hospice

Avere un familiare ricoverato in un reparto di Hospice di sicuro non e' una bella esperienza, di sicuro, pero', la clinica puo' aiutare a trascorrere questo periodo grazie a professionalita', discrezione, gentilezza, competenza e disponibilita'. Il reparto di Hospice del Nomentana Hospital e' molto silenzioso e pulito, il personale presente, discreto e attento alle esigenze di pazienti e familiari; questo di sicuro aiuta in un momento difficile come il ricovero in hospice di un familiare. Grazie per tutto cio' che avete fatto e che continuerete a fare.

Patologia trattata
Malattia terminale.
Trovi utile questa opinione? 
08 Settembre, 2016
Andrea
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Professionalità e cortesia

Se avessi dato retta ad alcuni commenti, non mi sarei rivolto a questa clinica, ma mi sono piacevolmente ricreduto.
Il personale medico è attento e scrupoloso, sempre molto disponibile nel fornire spiegazioni riguardo alla patologia.
Igiene e vitto sono più che accettabili. Alcune critiche mi sembrano ingenerose e ingiustificate. Grazie a tutti.

Patologia trattata
Lungodegenza.
Trovi utile questa opinione? 
08 Settembre, 2016
Paola
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Osteosintesi per frattura femore

Sono stata trattata al Nomentana Hospital per una frattura al femore. Sono stata soddisfatta di come tutti i sanitari dal personale medico a quello infermieristico nonché ai fisioterapisti, si siano impegnati con professionalità per la mia guarigione. Sono una cittadina di Mentana e smentisco con sdegno coloro che dello stesso paese hanno avuto la presunzione di parlare per "tutti", pubblicando notizie assolutamente inesatte sul conto di questa clinica.

Patologia trattata
Frattura femore.
Trovi utile questa opinione? 
08 Settembre, 2016
carla picotti
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
3.0

Riabilitazione

Grande professionalità e umanità della caposala Donatella del DSR10/11, la cui mancanza si è sentita in modo molto forte nei suoi giorni di assenza.
Grande professionalità e umanità del fisioterapista Roberto, che ha tenuto in terapia la mia mamma 92enne tanto da ottenerne una collaborazione massima.
Il personale ha fatto quello che ha potuto nel numero minimo in cui ha dovuto lavorare. Ovviamente, data la scarsità, sarebbe stato difficile seguire i pazienti, specie quelli allettati come la mia mamma, nel modo giusto e secondo criteri standard richiesti. Meno ore lavorative di ciascuno e più persone, forse antieconomico per l'azienda, ma decisamente più degno sia per i lavoratori sia per i pazienti, sarebbero auspicabili.

Patologia trattata
Lussazione dell'anca con protesi.
Trovi utile questa opinione? 
06 Settembre, 2016
Massimo
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

DSM22 - Lungodegenza accreditata

Avere la possibilità di essere ricoverati presso il DSM22 - Lungodegenza, è sicuramente una fortuna, data la lista di attesa di sovente presente. Il personale competente aiuterà molto nella guarigione. Il NH è una bellissima struttura accreditata e da poco ristrutturata, dove NON si paga in quanto è accreditata con il Sistema Sanitario Nazionale (è come se fosse un ospedale). Il reparto è pulito e da poco ristrutturato e, considerando che siamo in un ospedale, il cibo va bene. Accoglienza, umanità, guarigione sono le 3 parole che caratterizzano la permanenza presso la struttura che consiglio molto.

Patologia trattata
Lungodegenza.
Trovi utile questa opinione? 
01 Settembre, 2016
Maria
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto privato/ solventi post-acuzie

Il Nomentana Hospital sicuramente offre il miglior rapporto qualità/prezzo per chi vuole avere una pronta guarigione senza spendere le assurde cifre di alcune cliniche romane. La mia esperienza e' stata molto positiva sotto tutti i punti di vista: pronta guarigione, bellissima piscina riabilitativa, servizio molto buono (il cibo e' molto migliore di quello provato in altri ospedali, pero', ovviamente siamo in un ospedale e non in un ristorante Michelin), personale capace e gentile, clinica facilmente e velocemente raggiungibile (5 minuti dal GRA) da parenti. Un ringraziamento speciale al personale, sempre premuroso e attento.

Patologia trattata
Riabilitazione.
Trovi utile questa opinione? 
31 Agosto, 2016
Aurelia Danila Zvab
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Frattura femore

Dopo essere stata ricoverata ed operata il 7 luglio 2016 per una frattura pertrocanterica del femore destro al P.T.V., per la riabilitazione ho potuto beneficiare del "Nomentana Hospital".
Sono rimasta molto soddisfatta per la serietà e disciplina svolta, unite alla grande professionalità e dedizione di "tutto" il personale.

Patologia trattata
Riabilitazione frattura femore.
Trovi utile questa opinione? 
30 Agosto, 2016
Fiorella
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Splendido reparto di Dialisi

Dopo aver visitato diversi reparti di dialisi in diverse case di cure romane, siamo finalmente giunti presso la dialisi del Nomentana Hospital, dove ci siamo da subito sentiti come se fossimo a casa nostra. Sono rimasto piacevolmente colpito dall'accoglienza, umanita' e gentilezza di tutto il personale, nonche' dalla colazione offerta. Il Nomentana Hospital e' l'unica struttura in cui sono presenti reparti di lungodegenza, riabilitazione, hospice, RSA + dialisi, così si ha la comodita' di essere ricoverati presso il reparto di postacuzie e fare la dialisi nella stessa struttura, senza dover avere lunghi e stancanti trasporti con l'ambulanza ogni 2 giorni. Il reparto di dialisi del NH e' di gran lunga il piu' bello che abbia visto, in quanto posto al secondo piano (spesso le dialisi sono a piano -1 e senza luce), con una splendida vista, con un velocissimo wi-fi a disposizione di tutti i pazienti + familiari e i medici e infermieri sono molto competenti e umani. Raccomando fortemente la struttura sia per la dialisi, nonche' per il poliambulatorio dove sono cliente abituale.

Patologia trattata
Dialisi.
Trovi utile questa opinione? 
30 Agosto, 2016
Bonifacio Ciccarelli
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Riabilitazione frattura femore

Nomentana Hospital,sanità in auge, fisioterapia di eccellenza. Pregio di gioiosa professionalità di un tutto organico.
Fisioterapista Renato Piva, “Tu se’ lo mio maestro e ‘l mio autore: tu se’ solo colui da cu’io tolsi lo bello stilo che m’ha fatto onore”.
Con animo grato.

Bonifacio Ciccarelli

Patologia trattata
Riabilitazione frattura femore.
Trovi utile questa opinione? 
28 Agosto, 2016
Massimo Fiore
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottima fisioterapia e ottimo poliambulatorio

Ho effettuato fisioterapia presso il Nomentana Hoslital e sono rimasto positivamente colpito dalla competenza di medici, fisioterapisti, infermieri e personale amministrativo. Dopo alcune sedute fisioterapiche sono riuscito a risolvere il mio problema e tutt'ora il NH è la mia struttura di riferimento per il suo poliambulatorio (32 specialistiche), radiologia e laboratorio analisi.

Patologia trattata
Contusione al ginocchio.
Trovi utile questa opinione? 
28 Agosto, 2016
claudio
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Post operatorio intervento protesi anca

Trattamento adeguato alla risoluzione del problema; assistenza e competenza buone; servizi soddisfacenti; pulizia da migliorare. Consigliabile!

Patologia trattata
Post operatorio coxoartrosi anca sx.
Trovi utile questa opinione? 
19 Agosto, 2016
Romero Zecchiaroli
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

COMPETENTI E PROFESSIONALI

Sono stato ricoverato nel reparto DR 2 per quasi due mesi, dove ho riscontrato una grande professionalità e competenza da parte del personale medico, paramedico e assistenziale.
Un particolare ringraziamento è rivolto all'ottimo lavoro della coordinatrice caposala Dott.ssa Lizandri e a tutto il suo staff.

Patologia trattata
Riabilitazione gamba per frattura al femore.
Trovi utile questa opinione? 
18 Agosto, 2016
Sgamuffa angelo
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo

Personalmente mi sono trovato benissimo sia in camera, sia in piscina che in palestra. Ho avuto come fisioterapista Daniele Buonaiuti, un vero professionista, mi ha rimesso in piedi subito. Grazie a lui non ho più dolori.
Il personale tutto, dai medici "in giù", è composto da professionisti fantastici e sempre present.
Grazie di tutto,
Angelo Sgamuffa

Patologia trattata
Riabilitazione.
Trovi utile questa opinione? 
08 Agosto, 2016
UGO CAPOZZOLI
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

RIABILITAZIONE POST OSTEOSINTESI FEMORE

Sono stato ricoverato presso il reparto DRS12 del Nomentana Hospital in data 8 luglio 2016 e dimesso il 5 agosto 2016 per riabilitazione dopo osteosintesi per frattura femore.

La struttura è datata ed avrebbe bisogno di lavori di riqualificazione, specialmente riguardo agli impianti igienici.

Di contro, il personale sanitario è complessivamente di alto livello.
Ottimo il personale medico, molto buono quello infermieristico, eccezionali i fisioterapisti i quali riescono a coniugare grande professionalità ad una profonda comprensione dei problemi dei pazienti.

Non posso quindi che ringraziare tutti coloro i quali hanno lavorato per rimettermi in carreggiata.

PS. I pasti sono piu' che decenti (è un ospedale non un ristorante).

Patologia trattata
Osteosintesi frattura femore.
Trovi utile questa opinione? 
25 Luglio, 2016
Alessandro
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Centro riabilitativo

Mia mamma è stata ricoverata circa 1 mese, la fisioterapista Cristina è stata eccezionale, in poco tempo è riuscita a farle fare passi da gigante. Per quanto riguarda invece l'assistenza, i pazienti sembravano poco seguiti anche se comunque il personale c'era, il percorso di cura era un po' oscuro anche se i medici erano disponibili al dialogo. Le pulizie venivano fatte costantemente, quindi il posto era pulito, però c'era un problema di scarafaggi.

Patologia trattata
Protesi spalla.
Trovi utile questa opinione? 
27 Mag, 2016
Lorella
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Vergogna che la Regione Lazio autorizzi ciò

Degenza allucinante. Mio padre è arrivato nel centro che lo avrebbe dovuto riabilitare dopo aver subìto e superato grave operazione. DOPO APPENA 2 GIORNI di degenza, sorvegliato a vista 24 ore al giorno da noi familiari, che immediatamente stavamo cercando un'altra clinica adeguata, era disidratato e le sue ferite (le cui bende avrebbero dovute essere sostituite dopo 4 giorni con tanto di data scritta con pennarello sulle bende) presentavano già gravi infezioni, riscontrate all'arrivo di un altro ospedale, dove mio padre è arrivato con codice rosso gravissimo e solo perché io ero presente lì quella notte.
2 persone a notte "per sorvegliare" 50 pazienti urlanti, ALLUCINANTE. E' UNA VERGOGNA CHE ANCORA ESISTANO STRUTTURE DEL GENERE AUTORIZZATE E CHE NESSUNO FACCIA NIENTE. PUO' CAPITARE A CHIUNQUE DI ESSERCI INVIATI DA ALTRI OSPEDALI

Patologia trattata
Riabilitazione post operatoria.
Trovi utile questa opinione? 
23 Mag, 2016
Antonella Barone
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Nessuna assistenza

Struttura gravemente carente per quanto riguarda l'assistenza dei lungodegenti in riabilitazione. Trattandosi di anziani, l'assistenza (almeno per essere nutriti e lavati) deve essere considerata parte integrante del trattamento riabilitativo. Questo peraltro non è individualizzato, nel senso che tutti i pazienti devono essere portati insieme a sottoporsi alla riabilitazione, dunque devono tutti essere in grado di stare almeno seduti sulla sedia a rotelle.
Ad ora di pranzo i pazienti non in grado di mangiare non vengono nutriti, a meno che non dispongano di personale privato a pagamento.
Molti mangiano dunque solo a cena, se vengono i parenti.
Il cambio dei pannoloni avviene anche dopo 12 ore e questo perché si salta il cambio della mattina per cercare di farlo coincidere con la terapia riabilitativa, che avviene attorno alle 11.00 (attorno alle 23.00 c'è il cambio serale). Ecco perché aumentano piaghe da decubito ed infezioni urinarie (immaginate cosa può succedere rimanendo a contatto con feci e urina per ore). Gli infermieri dicono che sono troppo pochi per 100 lungodegenti, mentre la direzione dice che sono in sovranumero. Mia madre è stata maltrattata anche verbalmente dalle infermiere, ma mi hanno detto che è "fuori di testa". Peccato che arrivassi con una tac cerebrale di pochi giorni prima e un diario che attesta la piena lucidità. Dopo sette giorni di pazienza e poi rabbia, oggi la portiamo via, ma a altri due sono i pazienti in dimissioni spontanee. C'è un notevole turn over dovuto alle fughe, mentre gli stanziali sono persone semiautonome che riescono o all'estremo opposto, persone che non hanno la forza di reagire. Scriverò agli organi competenti. Chi vuole unirsi può contattarmi a questa mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Patologia trattata
Frattura del femore post acuzie.
Trovi utile questa opinione? 
07 Mag, 2016
Luca
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Riabilitazione

Struttura che sconsiglio. Pazienti che vengo lasciati ai reparti per intere settimane senza alcuna terapia riabilitativa... Ho dovuto portare via mio padre dopo 20 giorni, a cui non hanno mosso un dito, allettato e poi con una piaga da decubito di terzo grado...
Assistenza infermieristica zero e pazienti praticamente abbandonati nei letti.. Pazienti trattati da medici e infermieri come un semplice numero e non come persone... Esperienza davvero molto negativa.

Patologia trattata
Post ischemia e necessità di riabilitazione.
Trovi utile questa opinione? 
24 Aprile, 2016
Barbara
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Vergognosa

Mia mamma si 87 anni è stata ricoverata per la riabilitazione post ictus. L'abbiamo dimessa di corsa. Ne è uscita con piaghe da decubito di terzo grado che non aveva dopo un mese e mezzo di ricovero in policlinico. Non è mai stata nemmeno messa seduta ed ora è allettata. Per 2 giorni è stata lasciata senza flebo e senza nessuno che in nostra assenza le desse acqua.

Patologia trattata
Esiti da ictus ischemico.
Trovi utile questa opinione? 
20 Aprile, 2016
Alessandra
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Mai più

Trasferita qui per la riabilitazione dopo la rottura del femore, abbiamo saputo che mia madre di 83 anni aveva problemi più urgenti da affrontare, quali grave insufficienza renale con rischio di dialisi. Parlando con la dottoressa del reparto riguardo la terapia da affrontare, la risposta era sempre: il tasso di creatinina è alto ma null'altro. Avendo letto i vari commenti riguardo questa struttura, non ero partita ovviamente molto positiva; per questo ho chiesto a mia madre ,fortunatamente ancora vigile ,di riferirmi cosa accadeva realmente e purtroppo ci sono stati molti riscontri (negativi). Per farla breve, un giorno mentre ero lì in visita mia madre per l'ennesima volta vomita sostanza scura; la dottoressa di guardia ordina che venga subito portata in un pronto soccorso e da lì mia madre ,devo dire ,rinasce perché curata realmente in questo ospedale. Un consiglio spassionato.. evitate questa struttura. Comunque un enorme grazie a quella dottoressa di guardia!

Patologia trattata
Frattura femore, riabilitazione.
Trovi utile questa opinione? 
06 Febbraio, 2016
Silvana
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Piaga da decubito

Solo in questo momento, presa dalla disperazione, ho letto tutto su questa struttura, sono una persona attenta a tutto ciò che mi capita intorno e anche se non sono una competente in materia, posso rendermi bene conto di quanto le cose viaggino male al Nomentana Hospital di Fonte Nuova. L'assistenza ai malati è pressochè inesistente, gli infermieri sono latitanti e stanchi (sono ridotti al minimo indispensabile). Abbiamo ricoverato nostra madre in questa struttura e solo dopo una settimana ci siamo resi bene conto che questo nostro affetto così importante (e a parlare siamo tre figli rispettivamente di 62 anni, la sottoscritta di 58 e mia sorella 51) si è ritrovato con una piaga da decubito di dimensioni spaventose (in quanto non trattata). Oggi la nostra priorità non è di certo riabilitarla, ma fare fronte a questa bella piaga che ci ha regalato questa struttura.

Patologia trattata
Proveniente dall'Ospedale San Pietro di Roma, paziente ricoverata per infezione urinaria e trasferita con una piaga da decubito di tipo 1 - e solo dopo una settimana la piaga è di tipo 3.
Trovi utile questa opinione? 
20 Giugno, 2015
antonio pizzolo
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
3.0

Giudizio

Ottima competenza dei terapisti. Un elogio particolare a Rita che è stata molto attenta a curare la preparazione fisica e umana della mia persona... Un abbraccio affettuoso.
Antonio - Cerignola.

Patologia trattata
Protesi femore anca.
Trovi utile questa opinione? 
22 Febbraio, 2015
Francesco Paolo Menichelli
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Riabilitazione dopo frattura del femore

Sono stato ricoverato presso la vostra struttura dal 29/12/3014 al 29/01/2015 nel reparto DSR 11 e precisamente al terzo piano, stanza n°1 e letto n° 2 per una riabilitazione a seguito di intervento chirurgico per trattamento di frattura del femore.
All’accettazione sono stato accolto con particolare attenzione ed ho potuto far presente tutte le mie problematiche derivanti dalle varie patologie che sono riuscito ad accumulare negli anni.
Sono stato fortunato anche quando sono stato portato in stanza, perché trattavasi di stanza a tre letti con bagno interno. Quanto sia andato bene lo ho scoperto successivamente quando ho potuto conoscere le altre stanze del reparto.
Una volta iniziate le terapie il tempo è passato piuttosto rapidamente anche se i ritmi dell’ospedale non coincidevano con i miei abituali. Ho avuto modo di apprezzare la competenza dei medici, dei terapisti della palestra e della piscina che mi hanno letteralmente rimesso in piedi, sempre con pazienza ed estrema cortesia.
Un particolare ringraziamento va al personale paramedico ed ausiliario che mi ha fatto sempre sentire “in famiglia” , sopportando la mia presenza durante le ore del giorno e della notte.
Di tutti loro ho potuto apprezzare la dedizione al lavoro, la professionalità, la disponibilità, la capacità di risolvere qualsiasi problema e, importantissimo, l’umanità dimostrata in tutti i tipi di rapporto con il paziente. Il sorriso è stato il loro documento di riconoscimento. Sono andato via con il rammarico di lasciare tante persone che mi avevano fatto conoscere la loro bellezza.
L’unico appunto va fatto al “sistema alberghiero” che, nel reparto in questione, sembra essere rimasto all’epoca premedioevale. Mancanza di servizi igienici nella maggior parte delle camere, indisponibilità di quelli comuni per pazienti con limitazioni motorie, spifferi per infissi esterni fatiscenti e mancanza di termoregolazione nell’impianto termico sono stati una spiacevole compagnia per il periodo di degenza. Altro punto debole è stato il vitto, non sempre adeguato alle esigenze del paziente. Vorrei conoscere la ricetta della “zuppa di farro”.

Patologia trattata
Riabilitazione dopo osteosintesi per frattura del femore.
Punti di forza
Competenza dei medici e dei terapisti ed eccezionale professionalità e cortesia di infermieri ed ausiliari.
Punti deboli
Condizioni del reparto, carenza dei servizi igienici ed in parte inadeguatezza del cibo.
Trovi utile questa opinione? 
13 Febbraio, 2015
Roberto
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Ribellatevi

Esperienza assolutamente negativa, mia madre di 86 anni è stata ricoverata nel reparto lungodegenza post acuzie reparto DSM 21 a seguito della frattura del femore.
Per prima cosa bisogna dire che le comunicazioni con i malati, nel caso spingessero il pulsante di chiamata, avvengono con un interfono, e potete immaginare come i pazienti, alcuni non riescono neanche a parlare, possano riuscire a chiedere qualcosa.
Il reparto di fisioterapia è molto efficiente, ma spesso i pazienti non vengono portati dagli inservienti del reparto in palestra perché vengono dimenticati nel reparto stesso sulla sedia a rotelle.
Se poi parlate con i medici e con i responsabili del reparto, allora (almeno per la mia esperienza) quello che viene detto quasi mai viene rispettato; e questo vale anche per l'assistente sociale.
I pazienti sono molti (unica scusante) e questo comporta che spesso i medici ed infermieri parlino con i famigliari e annuncino azioni come (analisi, visite, medicine) confondendo i pazienti - e potete immaginare il caos che tale anomalia comporti.
Come famigliari ci siamo sempre rivolti con cortesia, ma alla luce di questa esperienza posso affermare che tale comportamento in questa struttura non porta a nulla di buono.
Le uniche figure che mi sento di salvaguardare e ringraziare sono il Fisiatra Dott. Monteleone Flavio, che si è sempre comportato con estrema professionalità e correttezza, insieme allo staff fisioterapico.

Patologia trattata
Riabilitazione post acuzie.
Punti di forza
Fisiatra e reparto di fisioterapia.
Punti deboli
Confusione medica.
Trovi utile questa opinione? 
06 Febbraio, 2015
G. Maria
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Cercasi lato positivo disperatamente

Chi legge questa recensione può crederci o meno. Noi speriamo di uscirne presto per non metterci più piede.
In questa struttura spesso dimenticano che la stragrande maggioranza dei pazienti siano anziani e non autosufficienti e il personale medico e non, non ne tiene assolutamente conto, con una assistenza che risulta inadeguata da tutti i punti di vista. PIÙ CHE UN OSPEDALE SEMBRA UN SOGGIORNO PER ANZIANI, CON IL MEDICO CHE PASSA OGNI MESE E DAL FISIOTERAPISTA DEVI ANDARE OGNI MATTINA - e se stai meno di un mese il medico neanche lo vedi. La cosa che più colpisce è il distacco e oserei dire il fastidio con il quale tutti, e dico tutti, gli operatori lavorano (medici, paramedici, ausiliari escluderei i tirocinanti). Il paziente è in balia degli infermieri e del personale ausiliario, che frettolosamente gli dà le medicine negli orari canonici (tutte insieme senza controllare se sia opportuno dilazionarle es: pantorc prima della colazione, quella del diabete prima di pranzo ecc..), o lo cambiano in maniera approssimativa lavandogli lo stretto necessario per mandare cattivo odore tutto il giorno. I parenti vengono visti male, non si capisce mai come e quando si possa parlare con il medico. Nella riunione iniziale, la cosa più bella che ho sentito è che c’è un numero telefonico da fare (al quale non risponde nessuno) per chiedere appuntamento con il medico, troppo facile.. uno giorno ad orari prestabiliti. Insomma, per mezz’ora di fisioterapia si soffre 23 ore al giorno. L’unico lato positivo di questo posto è l’amministrazione che, devo dire, prontamente ti chiama a casa per avere indirizzo e codice fiscale del paziente. Chissà perché tanta solerzia! E pensare che siete anche una RSA e di assistenza ad anziani dovreste intendervene. Poveri anziani!

Patologia trattata
POSTUMI POLMONITE.
Punti deboli
TUTTI: cibo, assistenza, medici, controlli, gentilezza, cortesia. Se non hai mai conosciuto la DEPRESSIONE, lì ti viene.
Trovi utile questa opinione? 
04 Febbraio, 2015
alcini bianca maria
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Una struttura che non consiglio

Abbiamo ricoverato mia suocera qualche mese fa per una riabilitazione. Purtroppo in una settimana l'hanno sedata a tal punto che una mattina siamo andati a trovarla e l'abbiamo trovata non più cosciente e con l'ossigeno. Alle nostre richieste di spiegazione, infermiere molto poco "umane" ci hanno detto che dalla notte era con l'ossigeno e bisognava aspettare il dottore. Il dottore è arrivato solo dopo un'ora, in cui noi impotenti ci siamo fatti mille domande: PERCHE NON CI HANNO CHIAMATO? PERCHE' SEDARE UNA PERSONA CHE DEVE FARE SOLO ATTIVITA' RIABILITATIVA? COSA E' SUCCESSO REALMENTE? Alle nostre domande il dottore non ha fornito risposte. Da questa struttura, in cui si paga ogni giorno quasi 200 euro, siamo andati via immediatamente con un'ambulanza.

Patologia trattata
Riabilitazione.
Trovi utile questa opinione? 
09 Dicembre, 2014
erminio ferri
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Riabilitazione ginocchio destro

Sono stato ricoverato presso questa struttura per buona parte del mese di novembre 2014 per la riabilitazione del ginocchio destro dopo un intervento di installazione protesi; il mio reparto era il DSR10 (se non sbaglio, comunque al piano terra); ho avuto a che fare con persone competenti, disponibili e, soprattutto, SORRIDENTI, cosa non da poco per chi subisce un ricovero, quindi lontano da casa propria, a contatto continuo con altri pazienti che, in quanto tali, sono in precarie condizioni fisiche e morali. Grazie a tutti e continuate così.

Patologia trattata
Riabilitazione ginocchio destro.
Punti di forza
Competenza, simpatia, disponibilità e scrupolosa cura dell'igiene.
Punti deboli
L'insalata della cucina "nun se po' magnà " in romanesco; scolata male e salatissima.
Per quanto riguarda i bagni e le docce, si potrebbe fare di più (molto di più), ma non è certo colpa del personale del reparto.
Trovi utile questa opinione? 
06 Dicembre, 2014
Andrea C
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Riabilitazione dopo frattura del femore

In base alla nostra esperienza, consiglio di portare i propri familiari da un'altra parte. Mia nonna, 88 anni, é stata mortificata per aver chiesto la padella alle 6:30 della mattina e poi le é stata tolta dopo 4 ore...

Patologia trattata
Frattura del femore.
Punti di forza
I fisioterapisti, bravi e cordiali.
Punti deboli
Le infermiere in primis trattano male i pazienti.
La struttura non dà nemmeno l'acqua ai pazienti (si devono bere quella del rubinetto).
Il cibo e la struttura sono scadenti.
Trovi utile questa opinione? 
24 Novembre, 2014
maria R
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Riabilitazione protesi all'anca

Colgo l'occasione per ringraziare dell'assistenza fornita a mio padre operato di protesi all'anca presso un ospedale di Napoli e, a causa di esigenze familiari, inserito in questa struttura per la riabilitazione.
Ringrazio medici, terapisti, infermieri e tutto il personale ausiliario per la cortesia, la gentilezza e la competenza con cui è stato trattato. Grazie!!!

Patologia trattata
Riabilitazione post intervento protesi all'anca.
Punti di forza
Competenza e disponibilità delle terapiste.
Punti deboli
Cibo.
Trovi utile questa opinione? 
01 Novembre, 2014
licitri daniela
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Riabilitazione dopo ischemia

Per il paziente non autosufficiente la clinica non è adeguata.
Viene completamente abbandonato a se stesso e per quanto suoni il campanello o gridi, nessuno gli risponde.
Le infermiere brillano per gentilezza formale e inefficienza..

Patologia trattata
Riabilitazione post ischemia.
Trovi utile questa opinione? 
14 Ottobre, 2014
giancarlo felici
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Medici e infermieri all'altezza, struttura e cibo

Arrivo al Nomentana Hospital dopo un intervento alle coronarie eseguito al S. Andrea. Accolto al reparto DSR11, debbo ringraziare per competenza e disponibilità il dott. Kami, gli infermieri, la sig.ra Arnalda, le fisioterapiste. Un consiglio alla direzione: curate un poco meglio il cibo, a volte era immangiabile.

Patologia trattata
Riabilitazione dopo intervento di BYPASS coronarico.
Punti di forza
Competenza e disponibilità di medici (prof. Kami), infermieri (Nicoletta, Giulia, Sonia, Marcello....), fisioterapiste reparto cardio. Un grazie di cuore alla sig.ra Arnalda.
Punti deboli
La struttura ormai vecchiotta; il cibo scadente.
Trovi utile questa opinione? 
24 Agosto, 2014
Giuliana D.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Riabilitazione non riabilitativa per post acuzie

Mio padre è stato trasferito dal S. Andrea al Nomentana Hospital per essere riabilitato dopo un allettamento di un mese per un intervento alla vescica. Purtroppo dopo i primi giorni di riabilitazione motoria, sia il fisioterapista che gli infermieri si sono stancati di lavorare ed hanno deciso di metterlo a letto con flebo e catetere, con la scusa di una dissenteria che dura da due mesi.. Un'altra cosa grave è che i medici sedano i pazienti, così non disturbano. Sono venuta a conoscenza di tutto questo da qualche infermiera, con qualche scrupolo di coscienza e da un medico privato, che ho mandato al reparto per visitare mio padre. Quindi il mio parere sui medici ed il personale paramedico è pessimo.

Patologia trattata
Riabilitazione motoria non eseguita.
Trovi utile questa opinione? 
28 Luglio, 2014
Giovanni C.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Ottima fisioterapia, il resto così così..

Intervento di chiodo gamma all'anca destra. Vorrei ringraziare il mio fisioterapista Daniele Bonaiuti, che mi ha letteralmente rimesso in piedi nonostante le mie difficoltà a riprendermi. Anche con gli altri operatori della palestra mi sono trovato molto bene. In reparto buona assistenza;, il cibo così e così.

Patologia trattata
Frattura femore.
Punti di forza
Fisioterapia.
Punti deboli
Cibo.
Trovi utile questa opinione? 
22 Mag, 2014
Marti
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

No per anziani

Personalmente la considero una struttura solo per persone autosufficienti: paziente arrivato in ospedale in coma di primo grado in fin di vita con setticemia e disidratazione!

Patologia trattata
Setticemia.
Patologia trattata
Riabilitazione.
Trovi utile questa opinione? 
11 Aprile, 2014
Fabiola
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Riabilitazione post operazione Aneurisma

Una struttura caratterizzata dalla inadeguatezza per i servizi che dovrebbe offrire. Una puzza di pipì e di feci, che mi accompagna ancora oggi, ogni volta che vado a trovare Papà, in tutto il reparto! Per non parlare dei pasti... Mio padre in un mese e mezzo che è ricoverato, ha già avuto la dissenteria 4 volte! Se non fosse per il Dott. Paglia, persona di una umanità, Professionalità, Serietà e Disponibilità uniche... Ce ne fossero di più, di medici così, e avremmo risolto non pochi problemi.
Fabiola

Patologia trattata
Riabilitazione post operazione Aneurisma.
Punti di forza
Palestra, Dott. Paglia.
Punti deboli
Tutto il resto.
Trovi utile questa opinione? 
07 Marzo, 2014
Stefano Prili
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza personale

Premetto che la mia esperienza presso la struttura è stata caratterizzata da episodi poco piacevoli; mia madre è stata lasciata per ore su una sedia a rotelle senza che qualcuno le porgesse un bicchiere d'acqua, non solo, è stata fatta cadere battendo la testa (segnalo che mia madre ha subìto una operazione al cervello).

Il voto massimo che ritengo riconoscere sulla "competenza" riguarda esclusivamente la professionalità e disponibilità che ho riscontrato nel dott. L. Paglia e pertanto questo è dovuto.

Patologia trattata
Riabilitazione post operatoria.
Trovi utile questa opinione? 
19 Febbraio, 2014
stefano
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Assistenza medica

Bisogna far un immediato distinguo rispetto al personale e alla struttura. Ho avuto dei problemi con mia madre di 76 anni per un intervento protesico non andato a buon fine. La struttura che ha recepito mia madre si trova molto distante dal nostro luogo di residenza. Nonostante ciò, posso dire che a livello di personale medico, nella figura del carissimo e disponibilissimo DOTT. PAGLIA, trattasi di struttura competente e abbastanza puntuale nel servizio paramedico e di O.S.S. (ottima la pratica riabilitativa) .Tuttavia la struttura si rivela vetusta e soprattutto manca nei servizi di pulizia e vitto di scarsa efficacia.
Consiglio vivamente di provvedere con gli operatori di telefonia mobile per creare un ripetitore per ovviare alla scarsa qualita' del segnale ed di impiantare correttamente nelle stanze le prese delle antenne.

Patologia trattata
Espianto protesi al ginocchio DX per infezione, con paziente costretta a letto per arto immobilizzato e impossibilitato al piegamento.
Punti di forza
personale medico (soprattutto nella figura del dott. Paglia); personale paramedico e o.s.s.
Punti deboli
struttura, servizi, pulizia, vitto e attrezzature.
Trovi utile questa opinione? 
19 Febbraio, 2014
pucciarini giuliana
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Contributo per una adeguata assistenza ai pazienti

Disastroso ricovero che mi ha portata ad un passo del decesso causa grave dissenteria (trascinatasi oltre 10 giorni) per infezione da clostridium; salvata dal trasferimento temporaneo presso l'Ospedale S.Andrea e, essendo costà rientrata, dalla decisione dei miei di riportarmi a casa garantendomi cibo, igiene ed ovviamente le necessarie attenzioni. Non posso non citare, tra le altre numerose disavventura, l'episodio in cui, dopo avermi fatto bere abbondantemente, mi è stato chiuso il catetere (ecografia?) e si sono scordati di me per oltre 3 ore senza che, successivamente, nessuno rispondesse alle mie chiamate quando i dolori sono divenuti lancinanti e quindi soccorsa solo grazie alle urla collettive degli ammalati della stanza.

Patologia trattata
Frattura del femore.
Punti di forza
Il dottor PAGLIA, pur nelle oggettive limitazioni dell'ambiente: sempre attento, sensibile, disponibile e competente.
A lui un enorme grazie.
Punti deboli
Le evidenze macroscopiche sono: scarso personale parasanitario (attesa fino a 4 ore con i pannoloni sporchi di feci); scarso il numero dei medici (oltre me, anche gli altri ammalati da me ascoltati si sentivano abbandonati); scarsa la qualità del cibo.

Trovi utile questa opinione? 
08 Febbraio, 2014
Laura
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Riabilitazione post acuzie

Mi sono trovata per mia grande sfortuna a conoscere questa struttura per la riabilitazione di mio papà. Struttura fredda, sporca, buia, inadeguata, con poveri anziani abbandonati. Mangiare pessimo e assistenza pessima. Non consiglierei MAI a nessuno questa struttura.

Patologia trattata
Riabilitazione (lunga degenza) post acuzie.
Trovi utile questa opinione? 
16 Dicembre, 2013
ylenia
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Pessime esperienze

Mia nonna due anni fa è stata ricoverata per una frattura al femore; è stata portata al Nomentana hospital per la riabilitazione. Entrata che stava bene (per quanto possa star bene una donna di 75 anni con una lesione al femore), cosciente e con le analisi fatte qualche giorno prima perfette.. dopo due settimane era assente, non più vigile e, dopo qualche giorno, è subentrata una insufficienza renale a causa della disidratazione.. Un mese dopo è morta

Secondo caso ancora in corso. L'altra mia nonna, dopo una operazione all'anca effettuata al Policlinico, è stata trasferita con nostro dispiacere al Nomentana hospital per la riabilitazione; operazione riuscita, paziente dolorante ma vigile e combattiva. Dopo una settimana stesso iter.. aveva delle assenze, non rispondeva più se chiamava, non riusciva ad alzarsi dal letto ma, nonostante questo, veniva cambiata di rado. Dopo pochi giorni subentra quella che sembrava una influenza intestinale, perde molti liquidi ma, nonostante questo, non viene accudita, se non quando c'eravamo noi, o grazie alla sua vicina di letto che la imboccava, visto che loro lasciavano il pranzo e la cena lì e se ne fregavano, nonostante lei fosse immobile al letto (ripeto che è entrata che stava male per una anca). Scopriamo dopo pochi giorni che ha la febbre alta e mia madre, preoccupata perchè vede sempre più un calo, parla tutti i giorni con i medici per capire se è il caso di portarla all'ospedale; loro affermano che non ce ne è affatto bisogno visto che al massimo in ospedale ti danno un antibiotico e ti mandano a casa. Questa è la risposta che ci è stata data per 7 giorni, fino a che riceviamo una chiamata per dirci che la stavano trasportando d'urgenza in ospedale. Responso: insufficienza renale e due infezioni, di cui una grave allo stomaco. Ora mia nonna sta lottando con la vita e la morte.
Sono sicura che lì dentro non sono tutti cosi, ci sono state due infermiere che sono state carinissime e le ringrazio davvero di cuore, ma per carità, state attenti perchè molti di loro sono incompetenti e insensibili.

Patologia trattata
Frattura del femore.
Trovi utile questa opinione? 
05 Dicembre, 2013
SAVERIA SORRENTINO
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Peccato....

Mia madre e' stata ricoverata in questa struttura diverse volte, a partire dai primi di agosto 2013. Diverse volte perche', avendo altre patologie, sono stati costretti a farla ricoverare al Pertini.
La storia non e' brevissima ma cerco di riassumerla.
Frattura del bacino in paziente dializzata di 77 anni. Eravamo entrati con mille speranze e da subito ci sono sembrate ben riposte. Mia madre si trovava bene, aveva fatto amicizia, il personale infermieristico del 3° piano e il primario erano eccezionali (non ricordo la sigla del reparto). Poi non si e' sentita bene (problemi con la dialisi) e il 1° ricovero al Pertini. Poi e' sempre rientrata al Nomentana hospital, anche se in reparti diversi, e sempre ci e' piaciuto il personale e i loro responsabili. Il primario è persona in gamba e attenta, i dottori anche, avevano preso a cuore la mia mammina e ogni volta rimanevamo stupiti dalla cortesia, dall'umanita', dalla professionalita'. Poi c'e' stato il 3° ed ultimo ricovero, purtroppo fatale per mia madre. Mia madre era contenta quando riusciva ad andare a fare la fisioterapia, tornava soddisfatta, speranzosa nel suo recupero e noi con lei. Io voglio ringraziare tutta la struttura, tutto il personale infermieristico, i fisioterapisti che l'hanno trattata e che lei nominava sempre, i dottori tutti, e con simpatia il dottore nero (come si e' definito lui una volta che mamma non era stata bene.. le ha chiesto "signora di che colore ho la pelle?" e a mia madre questa cosa rimase simpaticissima).
Grazie a tutti voi, Francesca Villari sarebbe stata felice di tornare tra voi.
Saveria

Patologia trattata
Frattura bacino.
Punti di forza
Fisioterapia, competenza.
Punti deboli
Struttura "vecchiotta...".
Trovi utile questa opinione? 
07 Novembre, 2013
figlia sig.ra.Piccirilli
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Gratitudine

Mia madre è stata ricoverata a giugno dopo un intervento di frattura femorale per la riabilitazione e, nel giro di un mese, grazie alla sua determinazione e all'ottimo lavoro dei fisioterapisti, è riuscita a riprendersi brillantemente. In quel periodo ho apprezzato anche la professionalità e disponibilità del personale infermieristico coordinato da Cinzia, caposala della lungo degenza.
Mia madre era rientrata in ottima forma a casa ad agosto, ma purtroppo il 1° ottobre, colta da ictus ischemico, è stata ricoverata al S. Andrea e, dopo due giorni di P.S., è stata trasferita alla nuova Itor, dove gli infermieri lasciano molto a desiderare, quindi poi nuovamente trasferita al Nomentana Hospital, nello stesso reparto DSM22 dove è stata accolta come in famiglia. Purtroppo era in condizioni gravi, ma ho avvertito intorno a lei, oltre la consueta professionalità di tutto il personale medico ed infermieristico, anche tanto affetto e conforto da parte di quest'ultimi.
Mia madre è spirata la sera del 28/10, ma per lei non si poteva fare altro.
Un grazie a tutti quelli che l'hanno aiutata.

Patologia trattata
riabilitazione post intervento al femore;
riabilitazione post ictus.
Punti di forza
fisioterapia.
Punti deboli
struttura da restaurare.
Trovi utile questa opinione? 
24 Ottobre, 2013
peretti nicola
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

La mia degenza

La mia avventura al Nomentana Hospital ha inizio il 09/09/2013. Il mio primo impatto non è stato dei migliori: vedendo che in un reparto così grande ci siano solo quattro bagni e una doccia, mi risultava molto difficile credere che potessi passare un periodo di degenza in questo ospedale. In seguito, facendo conoscenza con i medici, il dott. DE Ioannon, dott. Paglia, dott.ssa. Nardini, e tutti gli infermieri ed ausiliari, tramite la loro professionalità e cortesia ho cominciato a capire che sarei stato in buone mani. In seguito conobbi i fisioterapisti, un mondo di persone speciali che hanno contribuito al mio star bene nel percorso di riabilitazione. A malincuore ho saputo che il reparto DSR10 verrà chiuso, spero che sia una chiusura momentanea per migliorare i servizi igenici.

Patologia trattata
Politrauma in seguito ad incidente stradale.
Punti di forza
medici, infermieri, fisioterapisti e ausiliari.
Punti deboli
bagni, vitto.
Trovi utile questa opinione? 
04 Settembre, 2013
Carlo
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza negativa

Mio padre in riabilitazione è stato visitato dai medici due volte in 15 giorni. In una occasione un sanitario mi ha fatto il gesto di andare via mentre chiedevo informazioni. La cartella unica di dimissioni presenta degli errori a riprova della superficialità con cui è stato trattato mio padre. Ho visto con i miei occhi un'infermiera rimproverare una sig.ra anziana che chiedeva di essere pulita. Ho sentito con le mie orecchie pazienti chiamare gli infermieri inutilmente. Il campanello di tutti e due i letti in cui ha dormito mio padre, non funzionavano.

Patologia trattata
Riabilitazione post acuzie.
Punti deboli
Mancanza di umanità, superficialità, scortesia.
Trovi utile questa opinione? 
Guarda tutte le opinioni degli utenti