Arimidex

Arimidex

 
3.3 (4)
Scrivi Recensione
Principio attivo
Anastrozolo
Indicazioni
Tumore al seno (carcinoma mammario)
L'Arimidex, nome generico Anastrozolo, è un farmaco non steroideo utilizzato nel trattamento del cancro al seno ed ha come scopo principale quello di abbassare i livelli di estrogeni nelle donne in post menopausa, che possono rallentare la crescita di alcuni tipi di tumori al seno che necessitano di estrogeni per crescere nel corpo. L'Anastrozolo si usa per il trattamento del carcinoma mammario nelle donne che hanno superato la menopausa, si usa per il trattamento del carcinoma della mammella, in particolare nei casi in stadio avanzato o recidivante, ma anche in quelli in stadio iniziale. E' possibile assumere il farmaco anche per il trattamento del carcinoma dell'ovaio recidivante.

Recensioni dei pazienti

4 recensioni

Voto medio 
 
3.3
Efficacia 
 
4.0  (4)
Assenza di effetti collaterali 
 
2.5  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Efficacia
Assenza di effetti collaterali
Commenti
Farmaci
Indica la tua fascia di età
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
3.5
Efficacia 
 
4.0
Assenza di effetti collaterali 
 
3.0

In cura con Anastrozolo

Sono in terapia con Anastrozolo da dicembre scorso per tumore al seno operato a gennaio 2018 (prima prendevo il Letrozolo, poi me l'hanno sostituito con l'anastrozolo); quindi in totale sono già più di 3 anni che assumo il farmaco antitumorale.
Volevo sapere se qualche signora ha per caso sofferto di senso di svenimento come effetto collaterale con questo farmaco.
Grazie.

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Tumore al seno.


Voto medio 
 
4.5
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
4.0

Per me risultati stupendi

Spiace davvero leggere le recensioni precedenti. Purtroppo ho conosciuto altre signore che hanno sofferto di questi dolorosi problemi articolari.
Io invece sono stata molto fortunata a quanto pare. Ad ottobre ho iniziato il mio quarto anno con l'Arimidex e fino ad ora ho avuto risultati eccellenti, ma soprattutto non ho avuto effetti collaterali degni di nota. Ho 72 anni e mi sento benissimo, piena di forze ed in ottima salute.
Non vedo l'ora di smettere di prendere questo farmaco, ma soprattutto non vedo l'ora di sentirmi così bene come adesso senza assumerlo!

Fascia di età
Oltre 60 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Carcinoma mammario.
Voto medio 
 
2.0
Efficacia 
 
3.0
Assenza di effetti collaterali 
 
1.0

E' dura..

In quanto paziente con carcinoma mammario, ho incominciato ad assumere l'Arimidex sei mesi fa; e come mi ha detto l'oncologa, lo dovrò prendere ancora per i prossimi 4 anni e sei mesi......
Non so se ce la farò, non lo so davvero. Cinque anni sono tanti e se gli effetti collaterali , che ho già e forti, dovessero sempre restare di tale entità.. non ce la faccio, lo so già.
In pochi mesi sto già soffrendo come una matta per continue e violente vampate di calore, per mal di testa e per insonnia. A ciò si aggiungono non solo un bell'aumento di peso, ma terribili dolori articolari con rigidità. Questa rigidità tra l'altro mi è andata a colpire soprattutto le mani, insomma: non ho quasi più la presa di alcunchè, e questo dalla mattina fino alla sera, ogni giorno.. Provate ad immaginare di vivere così.
Ma la cosa incredibile è che gli effetti collaterali sono iniziati quasi da subito. Per subito nel mio caso intendo dopo 5 settimane circa.
So che è uno tra i farmaci migliori se si vuole uscire da questo orribile tunnel del tumore al seno, ma il prezzo da pagare è davvero alto..

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Carcinoma mammario.


Voto medio 
 
3.0
Efficacia 
 
4.0
Assenza di effetti collaterali 
 
2.0

Diversi effetti collaterali

Affetta da carcinoma mammario, ho assunto l'Arimidex per cinque anni ed ho smesso di prenderlo proprio due mesi fa.
Sull'efficacia non si discute ed ha avuto su di me gli effetti sperati. Purtroppo però è un farmaco che comporta molti effetti collaterali, dai quali non sono stata esente. A parte cose sopportabili, nel mio caso specifico i più invalidanti e duri da sopportare nella quotidianità, sono stati fortissimi dolori articolari, soprattutto ad anche e ginocchia, ed uno stato generale di rigidità (articolare), a giorni quasi ingestibile. A tal proposito avevo preso ogni tanto degli analgesici leggeri (mi raccomando, parlatene sempre prima con l'oncologo).
Adesso che appunto ho smesso l'Arimidex, volevo cercare di far andare questa rigidità articolare nel dimenticatoio, o quasi. Ho iniziato così ad assumere tale Nuovo UBICHINOLO Q10, che pare mi faccia già stare meglio.
Ogni consiglio è ben accetto.



Altri contenuti interessanti su QSalute