Chirurgia Generale Falcone Ospedale Cosenza

Chirurgia Generale Falcone Ospedale Cosenza

 
5.0 (44)
Scrivi Recensione
Reparto
Il reparto di Chirurgia Generale “Falcone” dell'Ospedale Annunziata è situato in Via Felice Migliori 1 a Cosenza ed ha come Direttore responsabile, dal 1 Giugno 2019, il Prof. Bruno Nardo, professore associato di Chirurgia Generale dell’Università di Bologna. Il reparto è dotato di 24 posti letto (22 ordinari e 2 di Day Surgery). E’ l’unica Unità Operativa Complessa (U.O.C.) di Chirurgia Generale dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza ed afferisce al Dipartimento di Chirurgia “L. Docimo”. L’ U.O.C. di Chirurgia Generale svolge la propria attività in molteplici campi della chirurgia e rappresenta un Centro di riferimento chirurgico non solo all’interno dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, ma anche a livello regionale ed extraregionale. Vengono trattate varie patologie, prevalentemente con tecnica chirurgica mini-invasiva (Video-Assistite/Laparoscopiche Avanzate). Nel reparto si effettuano interventi per patologie benigne e maligne che riguardano: Tiroide e Paratiroidi, Esofago distale-cardias, Stomaco, Duodeno, Intestino Tenue, Appendice, Colon-Retto, Colecisti, Coledoco e Vie Biliari Intraepatiche, Fegato, Testa del Pancreas e Regione Peri-Ampollare, Corpo-Coda del Pancreas, Tumori Neuro-Endocrini Gastro-Entero-Pancreatici, Milza e Sistema Emopoietico, Surrene, Retroperitoneo, Parete Addominale (Ernie e Laparoceli in pazienti con comorbidità associate). Interventi in Day Surgery ed Ambulatoriale per: patologie proctologiche (emorroidi, fistole, ragadi, condilomi, polipi); ernie in pazienti senza comorbidità; biopsie o exeresi di linfonodi; patologie benigne e maligne della cute; diagnostica e terapia delle varici degli arti inferiori. Afferiscono al reparto gli Ambulatori di Chirurgia Generale; Epato-Bilio-Pancreatica; Chirurgia Plastica, Eco-Doppler e Varici Arti Inferiori. Dirigenti Medici della U.O.C. di Chirurgia Generale “Falcone”: Dr. Deodato Arcuri (Responsabile U.O.S. Chirurgia Plastica); Dr. Alessandro De Luca; Dr. Marco Doni; Dr. Claudio Picarelli (Diagnostica e Chirurgia Flebologica ambulatoriale); Dr. Gaetano Stabile; Dr. Ignazio Vulcano (medico in formazione specialistica).

Recensioni dei pazienti

44 recensioni

 
(44)
4 stelle
 
(0)
3 stelle
 
(0)
2 stelle
 
(0)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
5.0
 
5.0  (44)
 
5.0  (44)
 
4.9  (44)
 
4.9  (44)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Gentilezza e cura in Ospedale

GENTILEZZA E CURA IN OSPEDALE
"La gentilezza è un bene complesso e potentissimo che appartiene a ciascuno di noi, ma va riscoperto e praticato quotidianamente, perché porti i suoi frutti migliori." Franck Martin ne Il Potere della Gentilezza.

Mi sono trovata a sperimentare in prima persona l’applicazione di questo principio, come fosse mantra, all’Ospedale dell’Annunziata di Cosenza, esattamente presso l’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Generale “Falcone” con Direttore il Prof. Nardo Bruno.
Dal profondo Sud arriva un esempio da seguire!

Qui efficienza, competenza e gentilezza della cura danno speranza anche alle situazioni più gravi.
Un reparto dove gli interventi effettuati sono delicati e dall’esito spesso incerto, ma tutto è reso più lieve da chi, oltre all’impegno lavorativo, dedica massima attenzione allo stato d’animo del paziente e trova spontaneo rivolgere ogni tipo di accortezza al malato.

Parlo del Primario Bruno Nardo, Chirurgo Trapiantista dal curriculum stupefacente.
Lui salva vite due volte: la prima con il bisturi, la seconda con il cuore concependo un reparto basato su umanità, comprensione ed empatia.

A quanti di voi è capitato che il Chirurgo che ha operato un nostro familiare ti venga a cercare per i corridoi per comunicarti le condizioni del paziente? O ti raggiunge fuori in giardino dove stai ore a fissare una siepe mentre l’ansia e l’attesa hanno completo potere su di te?
Lui sì!
E con pacatezza, verità e semplicità, ti spiega l’esito dell’intervento della tua mamma e l’indomani, ancor prima che tu arrivi in Ospedale, ti ha già telefonato per aggiornarti su come ha trascorso la nottata, e l'unico obbligo post-operatorio che impone per il tuo caro, oltre al riposo, è trasmettergli emozioni positive, immagini felici e pensieri piacevoli.
Ho pensato di vivere in un’altra dimensione quando mi sono trovata ad ascoltare queste parole.
Mi sono commossa. Faticoso trattenere gocce di sale e di sollievo.
Ho pensato: finalmente ci siamo!

E poi c’è tutto lo Staff del reparto: stessa pasta!

A partire dallo specializzando che ti viene ad augurare buon viaggio dandoti la sua parola che a mamma ci pensano loro (e lo fanno sul serio).
IL Caposala? Un mito!
Il suo motto? Qui dentro non ci sono livelli professionali e pazienti, ma ci sono persone! Ancor prima della cura bisogna occuparsi dell’animo.
Ho incontrato una degli OSS per strada, a turno finito, e mi ha chiesto se avessi bisogno di qualcosa, confortandomi sugli ultimi parametri.
E tutti gli Infermieri che senza suoni d’allerta sono sempre vigili e presenti, mai spazientiti e nervosi.
Non una volta passando in corridoio hanno dimenticato di girare lo sguardo in direzione dei pazienti: li ho visti vigilare sul loro sonno, controllare sacche e flebo ben oltre il minimo richiesto dal mansionario, verificare se la copertina è rimboccata o se serve un altro cuscino.

Chiedono. Chiedono sempre come va, cosa serve, cosa possono fare per te.
Se noti qualcosa di strano, da semi-ignorante e lo fai presente, non rimane inascoltato, ma il medico di turno viene da te, chiede approfondimenti, valuta ed agisce.
E’ lo stesso medico che prima di uscire dalla stanza regala una carezza sui piedi alla paziente…

Sconvolge quello che dovrebbe essere naturale.
Stupisce, ma in quella bolla il significato di Ospedale torna all’essenza, alle origini.
La parola deriva dal latino hospitale; hospitalia erano chiamate le stanze destinate agli ospiti e soltanto molto più tardi assunse il significato di luogo di cura per gli ammalati.

E se fosse sempre ed ovunque così?
Allora il sogno sarebbe realtà: pazienti calmi e collaborativi, disponibili alle cure. Tutto procederebbe senza tensioni e senza intoppi perché ci si occupa solo di quello che la malattia causa e i risultati positivi si vedono ed arrivano in fretta: toccano non solo il paziente, ma anche i familiari e il personale assistenziale.
Non si perde l’autorevolezza del ruolo così facendo, anzi, si acquisisce la fiducia e un forte senso di rispetto e stima da parte del malato che si affida ed ascolta, accettando decisioni e terapie.
Si tratta di un circuito.
Ecco che do un altro significato meno tecnico di ‘Unità Operativa’ pensando ad un gruppo di persone che insieme, uniti e collaborando rispondono ai veri need driver care del malato.

La vera patient centricity.
Un fiore nel deserto?
Non lo so. Non penso o almeno ci spero.
Ma sono certa che questa è la via: l’umanizzazione della cura con i suoi vantaggi per favorire la guarigione.

Aspettando una Sanità dall’anima meno aziendale e più a misura di sofferente, voglio dire Grazie ad ognuno degli attuatori di questo miracoloso meccanismo per tutto quell’affetto, che hanno donato a mia madre e a tutti gli altri pazienti, ancor prima della loro grande professionalità.
Michela Fazzito
CEO & Founder Mission Empathy

Patologia trattata
Adenocarcinoma.


Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

LA BUONA SANITA' ESISTE ANCHE IN CALABRIA

Sono passate due settimane dall'intervento, e vado a togliere i punti: sto benissimo, l'intervento, la degenza (solo due giorni) e la convalescenza a casa sono andati benissimo. E soprattutto non ho più nella pancia quella che era stata giustamente definita dal dottor Scialis di Belmonte una "bomba ad orologeria". Ho rinviato per 17 anni un intervento ormai urgente perchè la mia colecisti si era dilatata, infiammata e riempita oltre che di calcoli anche di pus e rischiavo conseguenze gravissime. In queste condizioni non era nemmeno scontato l'intervento in via laparoscopica, ma loro ci sono riusciti. Parlo del professore Bruno Nardo e della sua equipe. Quando ho capito che non potevo rinviare oltre l'intervento, ho cercato un porto sicuro, un presidio sanitario di sicura e fondata competenza e affidabilità e l'ho trovato, era necessario per me (come lo è per tutti i pazienti) affidarsi in mani sicure e quelle del prof.Nardo e della sua equipe lo sono, ne ho conosciuto la storia professionale e ho compreso che fanno interventi di alta complessità e notevole gravità con risultati ottimali. Il coraggio pieno poi di abbandonarmi nelle loro mani l'ho trovato solo dopo averlo conosciuto personalmente perchè mi ha ispirato la fiducia senza la quale difficilmente sarei riuscita a fare ciò che rinviavo da 17 anni, e a farlo in uno dei momenti più difficili della mia vita, se non il più difficile: mi trovavo in una condizione di panico e di dolore fisico e morale, in quanto ho perso a maggio la mia mamma speciale che si è portata via il Covid insieme alla scarsa assistenza della medicina territoriale, mentre lei, soggetto estremamente vulnerabile insieme a mia sorella affetta da SLA, aspettavano un vaccino che non è mai arrivato mentre è arrivato prima il Covid che se l'è portata via mentre mia sorella è viva per miracolo. Ed è morta proprio lì dell'Annunziata. Ma voi, tutti voi, mi avete dato la fiducia e la forza per venire a fare un intervento che rinviavo da 17 anni, mentre la mia colecisti diventava un empiema. Voi siete il prof. Nardo, nella sua serietà e semplicità, la dott.ssa Crocco che mi ha chiamato personalmente alle 10 di sera per la preospedalizzazione, il giovanissimo dott. Paglione che mi ha rassicurato quasi con tenerezza ( uno specializzando che dall'Abruzzo ha voluto seguire il suo "Maestro" in Calabria), il dott. Doni (anche lui partecipe all'intervento) e la dott.ssa Morace gentile e professionale. E poi tutti gli oss e infermieri che non si seccavano quando suonavi il campanello ma anzi venivano a vedere come stavi senza che li chiamassi (come l'infermiere della prima notte Nicola).Ho capito subito che avevo trovato anche quella umanità rassicurante che non dovrebbe mancare a nessun operatore sanitario ma che non è affatto scontata in Calabria soprattutto, e aggiungo purtroppo. E ringrazio anche la dott.ssa anestesista insieme all'infermiere Giuseppe che mi hanno rassicurato in fase preoperatoria. Racconto tutto questo perchè siamo abituati a sentire le cose negative e a parlare della malasanità calabrese e invece occorre conoscere le realtà positive, i "CASI DI BUONA SANITA' che le autorità sanitarie competenti devono valorizzare e salvaguardare.
Ancora grazie, grazie, grazie!

Patologia trattata
Empiema della colecisti.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Visita al fegato

Voglio ringraziare il professore Nardo per la sua professionalità medica ed umana, riesce ad essere con il paziente sensibile e comunicativo, approccio che pochi dottori hanno nei confronti del paziente.
Siamo fortunati ad avere questa eccellenza nel nostro ospedale Annunziata.
Non lasciarci mai professore!

Patologia trattata
Epatica.


Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenze in Calabria

Voglio testimoniare con la mia esperienza che in Calabria esistono delle eccellenze sanitarie che curano in silenzio i propri pazienti con grande professionalità e competenza che, a mio avviso, vanno messe in luce e valorizzate affinché tutti coloro che, come me, attraversano un momento buio della loro vita, possano accedervi senza affrontare i viaggi della speranza a cui noi calabresi molto spesso siamo costretti.
Dopo una colonscopia seguita da esame istologico con diagnosi di adenocarcinoma del colon retto, mi é crollato il mondo addosso, non sapevo dove andare.. ma per fortuna una serie di ricerche mi hanno suggerito il Professore BRUNO NARDO, Primario del reparto di chirurgia generale "Falcone" ospedale dell' Annunziata di Cosenza - Professore universitario a Bologna.
Ho preso subito un appuntamento, e fin dal primo momento ho apprezzato le sue doti professionali e umane, la sua capacità di infondere sicurezza e fiducia, mi ha spiegato con semplicità tutto il percorso da seguire: radioterapia-chemio e a seguito l'intervento. Mi ha messo in contatto con l'oncologia e la radioterapia, mettendomi a disposizione tutta la sua squadra che mi hanno organizzato il tutto.
Ho subìto il primo intervento a febbraio 2020: "asportazione del tumore con conseguente ileostomia di protezione" e poi a dicembre l'intervento di canalizzazione.
L'intervento é andato benissimo grazie alla bravura del Prof. Nardo e della sua equipe. Devo poi dire che, nonostante il periodo difficile causa Covid, Lui insieme a tutti i medici e il personale del reparto con la loro presenza continua non mi hanno mai fatta sentire sola, in particolare ringrazio il dottor Stabile che mi ha seguita durante tutto il percorso pre e post operatorio, sempre disponibile a ogni mia telefonata, anche quando avevo problemi con la gestione della stomia mi é stato di grande aiuto.
Ci tengo a ringraziare ed elogiare pubblicamente il Professore BRUNO NARDO, tutto il personale - medici, infermieri, operatori socio-sanitari del reparto "chirurgia generale Falcone" - nonchè l'equipe di oncologia e radioterapia dell'ospedale Annunziata di Cosenza.
Adesso io sto bene, faccio i dovuti controlli e sto riprendendo gradualmente una vita normale. Grazie di esistere a tutti voi!

Con grande ammirazione e stima,
Giuseppina Midaglia

Patologia trattata
Carcinoma colon retto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Elogio Prof. Nardo

È doveroso esprimere un riconoscimento formale e pubblico al prof. Nardo e ai membri della sua equipe.
Il mese scorso mio padre è stato operato dal Prof. Nardo, medico eccellente dal punto di vista umano e professionale. Fortunatamente è finito sotto le sue mani. E' stato eseguito un lungo e complicato intervento per un blocco neoplastico all'intestino e allo stomaco.
Causa Covid, non potevamo visitare o assistere nostro padre ma il dottore ci teneva costantemente aggiornati e ci rassicurava senza infondere false speranze.
Non smetteremo mai di ringraziare il dottore e la sua equipe.
L'ospedale di Cosenza è fortunato ad avere un' eccellenza del suo calibro.

Patologia trattata
Blocco intestinale causa neoplasia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento di chiusura colostomia e laparoplastica

In data 7/8 anno corrente mio padre è stato operato dal professore Nardo e dalla sua eccelsa equipe.
Devo ringraziare il professore Nardo per l'onestà, la professionalità e la bravura nell'eseguire un intervento che per molti è stato definito ostico, difficile, non effettuabile. Dopo tre anni di tribolazioni, di porte chiuse, il professore Nardo è stato l'unico ha dare una certezza ed una soluzione ad un problema che ormai aveva reso la vita di mio padre complicata e insofferente. Ringraziamo tutti, dagli OSS, agli infermieri, ai medici di reparto per la cura e la disponibilità che hanno avuto durante il periodo di degenza. In una terra frastagliata di controsensi, abbiamo bisogno di punti di riferimento e di eccellenza come la chirurgia generale Falcone, perché abbiamo persone capaci di aiutare e loro sono un esempio vivente e pratico.
Vi ringraziamo con tutto il cuore!

Patologia trattata
Ricanalizzazione intestinale - laparoplastica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Gastroresezione e colecistectomia

Nell'ultimo periodo un mio parente con deficit cognitivo ha avuto una serie di problemi di salute. Per diverse settimane siamo andati avanti e indietro dal pronto soccorso, pensavo di aver intrapreso un calvario di malasanità che noi in Calabria consideriamo normale, e che accettiamo in modo rassegnato, fino a quando ho avuto la fortuna di conoscere il Professor Bruno Nardo, che ho imparato ad apprezzare per professionalità, umanità, disponibilità e dedizione al proprio lavoro. Lui, insieme a tutti i medici di Chirurgia generale, hanno reso il tutto molto più facile. Questa è la dimostrazione che abbiamo delle altissime professionalità che gli organi di competenza hanno il dovere di mettere in condizioni ottimali per svolgere il proprio lavoro.
Un grazie sentito per tutto al professor Bruno Nardo, a tutti i medici e a tutto il personale di Medicina Generale "Falcone".

Patologia trattata
Ulcera bulbare condizionante stenosi duodenale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento chirurgico adenocarcinoma

Quando ho scoperto che mio marito aveva un adenocarcinoma mi sono spaventata, non sapevo cosa fare, ma grazie alla professionalità e umanità del Prof. Bruno Nardo e della sua èquipe mi sono rassicurata.
Questa è la conferma che non è vero che non abbiamo competenza e capacità al nostro ospedale, anzi: tutto il contrario...
Non finirò mai di ringraziarvi, ci avete seguito passo passo.
Grande chirurgia Falcone, la vera eccellenza calabrese!

Patologia trattata
Adenocarcinoma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto Chirurgia Falcone

Sono passate circa due settimane dal giorno in cui sono stata sottoposta ad un intervento chirurgico nel reparto di Chirurgia Generale “Falcone” all’Ospedale Annunziata di Cosenza.
L’intervento eseguito dalla equipe di medici ed infermieri del reparto di Chirurgia Generale “Falcone”, brillantemente coordinati dalle grandi doti umane e professionali del Direttore, Prof. Bruno Nardo, così come il decorso post operatorio, è andato bene.
A tal proposito, ci tengo ad elogiare pubblicamente la grandissima professionalità e la competenza di tutti i medici, degli infermieri e degli operatori socio sanitari del reparto di Chirurgia Generale.
In modo particolare, nel reparto di Chirurgia Generale “Falcone” ho avuto modo di constatare personalmente non solo le eccellenti professionalità e competenze di tutto il personale medico e paramedico ma anche il loro elevato senso del dovere e la grandissima umanità.
In Calabria, purtroppo, si sente parlare spesso di malasanità e problemi legati in generale alla organizzazione sanitaria pubblica che, purtroppo, esistono ma, in base alla mia esperienza, posso affermare, senza alcun dubbio, che in Calabria vi sono anche tante eccellenze sanitarie, spesso “sconosciute” alla maggior parte degli utenti, che curano in maniera egregia ed in “silenzio” i propri pazienti.
Tutto il personale medico e paramedico del reparto di Chirurgia Generale “Falcone” dell’Ospedale Annunziata di Cosenza, coordinato in maniera impeccabile dalla eccezionale competenza professionale del proprio Direttore, Prof. Bruno Nardo, a mio modesto parere costituisce una Eccellenza Sanitaria di cui tutta la Regione Calabria deve essere fiera ed orgogliosa e che ha il dovere di essere conosciuta affinché chi ha bisogno di ricorrere alle cure del reparto di Chirurgia Generale possa rimanere in Calabria ed evitare estenuanti, faticosi ed inutili viaggi che spesso, purtroppo, vengono affrontati con immani sacrifici umani ed economici dai pazienti e dai propri familiari.

Patologia trattata
Colelitiasi.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie di esistere Prof. Bruno Nardo

Mio padre è stato operato dal Prof. Bruno Nardo e ringrazio Dio per avermi fatto incontrare un uomo di immensa UMANITÀ e PROFESSIONALITÀ come lui, che fa il suo lavoro con amore verso il prossimo e con una semplicità unica che possiedono solo i GRANDI UOMINI.
La sanità Calabrese ha bisogno di queste vere persone e, avendo girato in tutta Italia per altri problemi precedenti di salute, posso testimoniare e vantarmi di aver conosciuto una persona SPECIALE. Anche i suoi collaboratori e tutta l’equipe del reparto chirurgia Falcone sono veramente eccezionali, continuate così!!!
Grazie infinite.

Patologia trattata
Neoformazione paracolica infiltrante flessura splenica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie al prof. Nardo ed equipe

Ringrazio il professore Bruno Nardo e la sua equipe per la professionalilta’, la disponibilita’ e soprattutto l’umanita’ dimostrata.
L’equipe é intervenuta su un tumore a fegato ed intestino molto aggressivo, che con mani esperte sono riusciti a rimuovere donando nuova vita a mia madre.
Non smettero’ mai di ringraziare l’intero reparto di Chirurgia generale ”Falcone“ di Cosenza per il meraviglioso lavoro svolto.

Patologia trattata
NEOPLASIA STENOSANTE DEL SIGMA.
METASTASI EPATICHE MULTIPLE SINCRONE DELL'EMIFEGATO SX E DI S6.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie prof. Nardo

Sono una ragazza di 34 anni, purtroppo mi sono ritrovata in una situazione di salute abbastanza delicata. Sono stata operata nel giro di otto giorni, a Roma, trasportata dall ospedale civile di Paola alla Capitale per ben due volte.
Garantisco che non è stato facile affrontare un viaggio di cinque ore, per poi essere operata dopo dodici ore.
Perché accade questo? Io, come tanti, per problemi di salute, dobbiamo allontanarci, perché?!?
La sanità in Calabria non funziona?
Per fortuna, durante il mio periodo di degenza a casa, nell’attesa di eseguire l’intervento di ricanalizzazione, ho conosciuto il prof. Nardo: la sua fama lo precede, è un medico eccellente e non solo nel suo lavoro, ma anche nell’aspetto umano, perché un paziente ha bisogno anche di questo. È stato presente in ogni momento della mia degenza nel reparto di Chirurgia, persino la domenica! Visto il periodo COVID, il prof. avvisava telefonicamente mio marito sia nel pre-operatorio che nel post-operatorio.
Posso dire che grazie a lui il reparto funziona benissimo, ringrazio tutta la sua equipe per l’intervento avvenuto con successo, e non finirò mai di ringraziare lui, il prof. Nardo...
Grazie dalla ragazza con la stomia.

Patologia trattata
Ricanalizzazione.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grandi, grazie

I primi di marzo abbiamo scoperto un brutto male all'intestino di mia mamma. Eravamo spaventati. Per fortuna in questa brutta esperienza ci è stato mandato un angelo. Lo dico con il cuore pieno di gioia. È la verità, il dottore Bruno Nardo lo è stato per noi perché, oltre ad aver operato con successo mia madre, è stato di una grande umanità nei nostri confronti. Non finiremo mai di ringraziarlo per quello che ha fatto per mia madre. Ci sono ancora dottori che amano il loro lavoro e lo fanno con devozione e amore. Grazie da parte di tutta la mia famiglia. Soprattutto da parte di mia madre.
Tutti efficienti e pronti ad un sorriso, una parola di conforto verso una paziente nel momento del dolore. Il dottore Nardo Bruno e la sua equipe sono delle persone fantastiche. Grazie.

Patologia trattata
Tumore dell'intestino.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Professionalità, cortesia e disponibilità

Al reparto Chirurgia diretto dal Prof. Nardo:
mille volte Grazie al Prof. Bruno Nardo e alla sua equipe per la professionalità, la cura e la grande umanità che avete avuto per la mia mamma. In un periodo difficile dovuto al Covid 19, mia mamma ha affrontato e superato un delicato intervento.
Grazie di cuore.

Patologia trattata
Neoplasia stenosante del cieco.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Competenza e professionalità = prof. Nardo

Reparto Chirurgia diretto dal Prof. Nardo: vi ho trovato velocità nella diagnosi, celerità nel risolvere ed intervenire sul problema in “sicurezza” dato il tempo Covid, “accompagnamento” “cura” “rassicurazioni”” monitoraggio costante”, e massima attenzione! Tutto ciò rivolto a me, paziente, non solo per bisogno fisico ma soprattutto psicologico, e alla mia famiglia costantemente informata sulla mia condizione di salute pre-operatoria e post-operatoria.
Ho trovato un ambiente, formato dal prof. Nardo e la sua equipe, dove conta l’essere umano nella sua complessità e fragilità. Servizio eccellente dall’inizio alla fine, non mi sono mai sentita sola nonostante questo tempo ci dica il contrario.
Grazie al prof. Nardo e al personale tutto, che prestano il loro essere per fare cose grandi.. restituire speranza, fiducia, forza alla vita, così preziosa per tutti.

Patologia trattata
Colecistectomia + resezione epatica per infiammazione acuta con sospetto tumore.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

ECCELLENZA CALABRESE: GRAZIE PROF. NARDO

Volevo ringraziare sentitamente il prof. Bruno Nardo per aver operato mio padre.
Pre operatorio, operazione e post operatorio eseguiti con grande professionalità, umanità e attenzione. Ho solo parole di grande stima per il prof. Nardo Bruno per il lavoro svolto, come è stato svolto e quanto passione, diligenza, competenza e umanità ho riscontrato nella sua persona. Durante la degenza di mio padre sono stata ogni giorno contattata dal prof. Nardo, il quale mi dava informazioni sullo stato di salute di mio padre sempre. Ringrazio anche tutta l'equipe del prof. Nardo e il reparto chirurgia generale "Falcone".

Patologia trattata
Tumore allo stomaco.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

UN GRANDE PROFESSIONISTA: GRAZIE PROF. NARDO

Mio padre è stato operato dal Prof. Bruno Nardo e sono molto contenta perché è una persona molto gentile, competente, un grande professionista. Mi ha sempre contatta prima e dopo l'intervento, è una persona unica. Vorrei ringraziare anche tutto lo staff del reparto di Chirurgia generale “Falcone” per l'assistenza ricevuta.

Patologia trattata
Tumore al fegato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottima competenza medica

Centomila volte grazie al Prof. Bruno Nardo e a tutto il reparto della Chirurgia per la sua ottima e soddisfacente competenza, per il suo essere gentile e confortevole verso noi famigliari. Nostra madre è stata operata di un tumore allo stomaco con ottimi risultati grazie al prof. Bruno Nardo.

Patologia trattata
Tumore allo stomaco.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un sentito ringraziamento al professore Nardo

Volevo ringraziare tutto lo staff per la professionalità, la gentilezza e la cura che hanno dimostrato verso mia madre, sottoposta a un delicato intervento chirurgico e soprattutto in un periodo certo non facile per quello che stiamo vivendo.
La mia stima in particolare va al professore Bruno Nardo per l’impegno e l’umanità profuse, davvero un grande professionista e un grande uomo!
A dimostrazione che anche qui in Calabria ci sono delle eccellenze.

Patologia trattata
Carcinoma stomaco.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Recensione

Grande professionalità ed umanità contraddistinguono il professore Nardo e tutto il reparto di Chirurgia.

Patologia trattata
Metastasi epatica.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ottimo

Intervento di duodenocefalopancreasectomia.
Ottima assistenza in tutti i campi!!!

Patologia trattata
Tumore pancreas.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un grande primario, grande uomo e grande medico

Con le difficoltà dovute al COVID-19, è andato tutto bene.
Un grande grazie al Prof. Bruno Nardo: grande umanità e professionalità.

Patologia trattata
Tumore fegato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

LA SANITA' D'ECCELLENZA ANCHE IN CALABRIA

In uno dei momenti più delicati della mia vita, grazie alla tempestiva diagnosi dell'egregio dott. L.B. della Chirurgia di Locri, il destino mi ha riservato la fortuna di conoscere il Prof. Bruno Nardo e, sin da subito, ho potuto apprezzarlo per la grande professionalità e competenza. Il suo approccio con il paziente riesce sempre ad infondere sicurezza e fiducia, necessarie per affrontare la grande paura dell’incognito che in generale la malattia provoca.
E’ stata importante, anzi decisiva, la sua presenza nella scelta, non facile, di decidere il luogo del mio intervento. Per fortuna, anche in Calabria, è possibile affidarsi a professionisti la cui elevata competenza spesso è sommersa dalle solite polemiche che vedono la sanità calabrese sempre in crisi. Io posso testimoniare l’esistenza di queste eccellenze e certamente non sono il solo.
Ritengo, nella veste di paziente-utente del servizio sanitario che, come nel caso dell’Annunziata ed altri importanti centri ospedalieri, in Calabria si debba sempre di più curare la politica dell’eccellenza, valorizzando risorse che meritano giusti riconoscimenti, non tanto per colmare legittime soddisfazioni, quanto per rendere pubblico il valore dei professionisti seri, marcando una netta distanza dal disvalore, che comunque esiste e va combattuto.
Ho avuto pure modo di apprezzare il lato umano del Prof. Nardo, al fianco del paziente anche per affrontare gli aspetti non strettamente legati alla malattia.Vederlo in corsia ogni giorno, anche di domenica, per dare conforto e sostegno ai suoi assistiti e poter parlare con lui direttamente a volte anche fuori dagli orari di lavoro, rendendo disponibile il suo recapito cellulare, mi ha confermato che la sua visione del paziente è totale e non solo medica, rispettando la persona nella sua dignità.
Spero che il lavoro che vede il Prof. Nardo giornalmente dedicare il suo impegno con palese passione, abbia sempre risultati positivi e che, grazie al suo esempio, possano crescere giovani medici d’eccellenza anche in Calabria, come i colleghi della sua equipe.
Questa esperienza rimarrà personalmente significativa, avendomi insegnato che gli insidiosi problemi di salute, che spesso appaiono insormontabili travolgendo psicologicamente il malato, possono diventare sostenibili anche grazie al forte senso di fiducia che si nutre verso chi, da una vita, si dedica con convinzione alla cura delle persone.
Rivolgo, quindi, alla struttura Ospedaliera dell'Annunziata di Cosenza ed, in particolare al prof. Nardo, un enorme grazie colmo di speranza, auspicando fortemente che le sue qualità professionali e umane possano continuare a dare ottimi risultati, in Italia e non solo, a beneficio della sanità pubblica e del progresso medico e scientifico.
Con grande ammirazione e stima.

Patologia trattata
Tumore al pancreas.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Apprezzamenti e ringraziamenti

Sono una paziente di 64 anni operata di metastasi epatiche metacrone di S6 ed S7 all'Ospedale "Annunziata" di Cosenza dal prof. Bruno Nardo e della sua equipe. Voglio dire che ho visto eccellenti professionisti sia dal punto di vista medico che umano.
Il personale infermieristico del reparto si è dimostrato sempre molto disponibile, premuroso, attento e professionale. Quello che mi ha colpito di più è stata l'assidua presenza nel reparto e la disponibilità dimostrata dal professore Nardo, che ha seguito personalmente il decorso postoperatorio facendomi sentire tranquilla e serena.
Grazie al professore Nardo ed al personale del suo reparto, che dimostrano che anche in Calabria esistono eccellenze.

Patologia trattata
Metastasi epatiche (da precedente tumore all'utero).
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Ho avuto modo di conoscere il Prof. Bruno Nardo in quanto una mia carissima amica è stata sottoposta ad un delicato intervento per metastasi epatiche. Impaurite, ci siamo recate nel reparto di chirurgia generale Falcone dell'Ospedale Annunziata di Cosenza, dove già al primo appuntamento ci aveva trasmesso tanta fiducia e speranza.
Non conosco il modo perfetto per descrivere professionalità, preparazione, bravura e soprattutto umanità del primario del reparto, Prof. Bruno Nardo. che in questo momento particolare. non potendo comunicare in reparto, mi contattava tutte le mattine per informarmi sullo stato della mia amica.
Grazie quindi al Prof. Nardo, alla sua equipe e a tutti gli operatori, le eccellenze esistono anche in Calabria e il reparto di chirurgia ne è un grande esempio.
Grazie.

Patologia trattata
Metastasi epatiche.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti e apprezzamenti

Sono un'anziana signora ed un'ex insegnante, ma so ancora distinguere i medici. Alcuni sono bravissimi e competenti altri altrettanto capaci ma con grande umanità. Ebbene, oggi mi ritengo fortunata per avere incontrato non solo dei grandi professionisti ma anche delle grandi persone.
Un grazie di cuore al Prof. Nardo, al dott. Perri e a tutta la sua equipe e il personale tutto. Vorrei che queste mie due righe, in qualche modo, venissero pubblicate perchè è giusto che si parli anche di un'ottima sanità che esiste e che viene garantita a tutti!

Patologia trattata
Neoformazione del colon destro sanguinante e stenosante.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia di precisione

Di Damiana Riverso – Aspettare la diagnosi è difficile e quando arriva quella parola ti cade il mondo addosso, per un attimo tutto diventa nero e si ferma. Il tumore, il male del secolo, il più temuto, il più subdolo. E subito dopo la diagnosi la domanda che ci si pone in una famiglia è quella sulla destinazione per avere le cure migliori, spesso dimenticandosi che in Calabria esistono ottimi medici, specializzati e preparati che eseguono interventi unici, delicati, salvavita.

Il professore Nardo e la “chirurgia di precisione”.

Come è successo all’ospedale Annunziata di Cosenza, dove l’equipe del primario di Chirurgia, il professore di origini vibonesi Bruno Nardo, ha eseguito un intervento da lui stesso definito di “chirurgia di precisione” per la resezione di un tumore maligno alle vie biliari su una donna di circa 68 anni di origini crotonese. “Un tumore tra i più aggressivi – ci spiega il dottore Nardo – che ti porta via in poco tempo. Lo abbiamo asportato, asportando anche il 40% del fegato e abbiamo effettuato una ricostruzione delle vie biliari. L’intervento ha avuto una durata importante di circa 6 ore, su vasi sanguigni sottilissimi asportando anche ulteriori 16 frammenti di tessuto infetto. Per capire questo tumore possiamo immaginare un albero con un tronco e due rami. Il ramo di sinistra è il tumore, e a destra e parte del tronco sono già compromessi. Abbiamo dovuto resecare mezzo albero e ricollegare il resto. La prima parte dell’intervento la possiamo definire demolitiva, proprio perché abbiamo dovuto togliere il tumore e le parti che aveva intaccato. In questa fase è stato importantissimo il lavoro dell’equipe di Anatomia Patologica del dottor Gaetano Giannotta, che ha lavorato in contemporanea con noi chirurghi analizzando il tessuto fino ad arrivare a quello sano e fermarci. Finita questa prima parte demolitiva, abbiamo iniziato la delicatissima fase di ricostruzione e collegamento del dotto epatico con l’intestino, una procedura delicatissima che incide sulla buona riuscita del post operatorio, non si può certo rischiare che la bile fuoriesca e penetri nell’intestino e metta a rischio di infezioni e setticemia”.
“Il decorso post operatorio – spiega ancora il dottore – è stato perfetto e dopo appena 6 giorni abbiamo dimesso la paziente in buone condizioni e dopo appena 10 giorni abbiamo ricevuto la conferma della diagnosi tramite esame istologico, che ha confermato anche che la parte ricostruita è sana. In questi casi ricevere i referti in maniera celere è tutto, aiuta anche la prossima fase della paziente che dovrà rivolgersi a un oncologo che deciderà la terapia, laddove sia necessaria. Voglio ringraziare anche l’equipe di anestesia guidata dal dottor Pino Pasqua, che ha fatto un lavoro encomiabile. Questo intervento – conclude – è stato davvero eccezionale non tanto per la parte del fegato resecata, che può arrivare anche al 70%, ma per la sua precisione millimetrica, per la delicatezza della zona interessata. I tumori delle vie biliari sono quasi sempre inoperabili, per noi aver realizzato tutto questo è una vittoria”.

Esempio di buona sanità in Calabria

Il dottore Nardo è primario di Chirurgia all’ospedale Annunziata di Cosenza e professore all’Università di Bologna. È esperto di medicina e chirurgia del fegato, del pancreas e delle vie biliare. Un luminare nel suo campo. La buona sanità in Calabria esiste, i medici eccezionali esistono, curarsi in Calabria è possibile, curarsi nei nostri ospedali pubblici è possibile nonostante le difficoltà con cui ogni giorno medici e infermieri si scontrano, lavorano per far funzionare i reparti in maniera eccellente e la storia di questa fortunata signora ne è la testimonianza più bella.

Patologia trattata
Chirurgia epatica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Nel buio la luce

Nel momento più buio della mia vita, impaurita e disperata a causa del "mostro" (definisco cosí il tumore), ho visto la luce nel reparto di chirurgia generale Falcone dell'Ospedale Annunziata di Cosenza, dove sono stata sottoposta a delicatissimo e complesso intervento chirurgico.
Non basterebbero infatti pagine e pagine per esprimere e descrivere professionalità, preparazione, bravura, tecnica e umanità del primario del reparto, Prof. Bruno Nardo, che mi ha trasmesso da subito fiducia e speranza, sicuramente ben riposte dato il successo dell'intervento.
Grazie quindi al Prof. Nardo, alla sua equipe e a tutti gli operatori del reparto, ho potuto rimanere nella mia bella Calabria dove le eccellenze esistono e il reparto di chirurgia ne è un grande esempio.
Grazie di cuore.
Angela Davoli

Patologia trattata
Eteroplasia del colon.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Sorprendersi in Calabria

Sorprendersi di trovare un dottore accogliente, che dà dignità ai propri pazienti e ai loro cari, informandoli e tenendoli costantemente aggiornati con una professionalità e una chiarezza che emoziona, è il sogno che si realizza per questa terra e per i suoi abitanti. Il prof. Bruno Nardo e il reparto di chirurgia sono la dimostrazione di dedizione e professionalità più bella che questa terra potesse chiedere.
Grazie di cuore per quanto fatto a mia moglie. Lei è la tesi perfetta tra le contraddizioni di questa martoriata terra. La dimostrazione che merito e competenza spesso coincidono con umanità ed empatia.
Grazie, grazie, grazie.

Patologia trattata
Adenoma alla cistifellea.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento per tumore allo stomaco

Volevo fare i complimenti a tutto il reparto di chirurgia e ai dottori, in particolare al dott. Bruno Nardo che si è occupato del problema di mio padre (86 anni). Operato mercoledì 29 aprile per un adenocarcinoma gastrico, è rientrato a casa ieri 6 maggio.
Professionalità, gentilezza e disponibilità di tutto il reparto, soprattutto in un momento come questo in cui gli ospedali sono blindati. Un'umanità fuori dal normale nel considerare il paziente una persona e non un numero. Video chiamate e report giornalieri hanno reso tutto più sostenibile.
Un grazie di tutto e grazie perché esistono queste eccellenze che non hanno nulla da invidiare alle tante strutture ospedaliere del nord italia.
Alessandra Mancuso

Patologia trattata
Tumore dello stomaco.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Tumore coda pancreas

Ho effettuato una prima visita con il Prof. Bruno Nardo, il quale ha capito immediatamente quale fosse il mio problema e nel giro di un mese mi ha operata. Professionalità e competenza eccellenti e non solo: impagabile vederlo girare in ospedale di domenica mattina anche per un semplice: Come sta? Abbiamo un'eccellenza, oltre che una persona sensibile e umile.
Oltre a ringraziare lui, ringrazio tutta la sua equipe, tra cui il dottor Gaetano Stabile, persona competente e professionale.
Unico neo, la mensa.

Patologia trattata
Tumore coda pancreas.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Esperienza positiva

Ho trovato grande professionalità sia nel personale medico che in quello infermieristico. Gentili e disponibili anche gli OSS. Il prof. Nardo è persona preparatissima professionalmente ed anche molto umana. Ho lavorato per 35 anni in ospedale ma non mi era mai capitato di vedere un primario in reparto di domenica.
Unico neo: la mensa...

Patologia trattata
Cisti epatiche.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Stima e infinita riconoscenza

Ho incontrato il Prof. Nardo per l'asportazione di un nodulo epatico di HCC e della colecisti. In lui ho trovato la sintesi perfetta della competenza con una grande umanità.
Al Prof. Nardo e a tutta la sua squadra, infiniti ringraziamenti.
Cordiali saluti.
Roggiano Gravina (CS) 17/02/2020

Patologia trattata
Resezione nodulo epatico di HCC + colecistectomia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Prof. Bruno Nardo, Chirurgia Generale Falcone

Potrei raccontare una storia fra tante, una malattia che arriva improvvisa a sconvolgere una vita e un equilibrio familiare, della improvvisa fragilità e della frenetica ricerca dei medici "giusti" che potessero decodificare una tac e mostrarci il cammino da compiere; potrei raccontare di coincidenze di treni e aerei, stanze di alberghi da prenotare per chissà quanto tempo, la fatica di doversi trovare, in un momento così delicato per tutti i protagonisti di questa vicenda dolorosa, anche lontani da casa.
Potrei raccontare questa storia, purtroppo nota a quanti si sono dovuti scontrare non solo con la brutalità della malattia ma anche con un sistema sanitario che, qui in Calabria, è spesso nei racconti disperati di chi ha vissuto esperienze negative e sulle pagine nere della cronaca locale.
Invece voglio raccontare una storia che ha avuto una svolta diversa a seguito dell’incontro con il Prof. Bruno Nardo. Avevo letto il curriculum di un professionista serio, affermato e competente ma ho incontrato – già dal primo momento – anche una capacità di ascolto, una umanità, una presenza propositiva e sicura che ha infuso nel paziente un immediato senso di fiducia; mostrandoci sempre con precisione tutto il percorso che avremmo dovuto affrontare, ci ha dato la possibilità di poter – finalmente – tornare a sperare. Voglio raccontare di come ha accolto le ansie di noi familiari accompagnandoci con tutte le spiegazioni che ci erano necessarie, nei minuti immediatamente precedenti e subito dopo il complesso intervento chirurgico, eseguito con straordinario successo. Voglio raccontare di come sia stato presente, in tutti giorni del post-operatorio trascorsi in reparto, nonostante i suoi numerosi impegni. Voglio raccontare della sua équipe altrettanto professionale e umana e di un intero reparto - nessuno escluso – che con competenza e garbo, nel rispetto del momento di dolore e sempre con il sorriso, ha portato un reale sollievo alle fatiche di pazienti e familiari. Ci siamo sentiti accolti, come in una casa.
Si parla di treni della speranza, io invece voglio - e sento il dovere di farlo – raccontare del prof. Bruno Nardo, di una eccellenza che a noi questa speranza l’ha restituita qui, in un ospedale della nostra Terra.
L.F.R.

Patologia trattata
Epatocarcinoma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenza calabrese

Voglio condividere la mia infinita gratitudine al Prof. Bruno Nardo ed a tutta la sua equipe, per l'eccellente professionalità ed umanità mostrata nei miei confronti nella cura e nel trattamento della mia patologia. Soffrivo di diverticolite da anni, sapevo di dovermi sottoporre ad intervento chirurgico al fine di migliorare la mia qualità di vita, tuttavia, essendo lo stesso accompagnato da ansie e paure, solo quando ho conosciuto personalmente il Prof. Nardo mi sono sentito tranquillizzato nell'affrontare questa delicata prova. Intervento di emicolectomia sinistra laparoscopica e anastomosi colo-rettale T-T meccanica per via transanale secondo Knight-Griffen.
Il mio ringraziamento va anche ai dirigenti medici della chirurgia Falcone, in particolare al Dott. Gaetano Satabile e Marco Doni, sempre attenti e scrupolosi, nonchè a tutto lo staff infermieristico, connotato da un'infinita dedizione al proprio lavoro ed umanità.
Questo è l'esempio della bella sanità che esiste anche in Calabria e che dovrebbe essere da esempio e da monito per un miglioramento globale nel quale non bisogna smettere di credere.
Grazie di cuore,
Marco Piluso

Patologia trattata
Malattia diverticolare del sigma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo livello di professionalità

Voglio esprimere la mia infinita gratitudine al Prof. Bruno Nardo del reparto di chirurgia generale “R. Falcone” per l’eccellente competenza professionale, la modestia e l’umiltà con cui svolge il suo lavoro, riservando sempre con sensibilità attenzioni ai suoi pazienti, infondendo calore umano sorprendente e mai con atteggiamento di sprezzante superiorità, con cui spesso ci imbattiamo nelle nostre strutture ospedaliere.
Lei incarna ciò che per tutti noi dovrebbe essere la figura del medico e perciò condivido pienamente le sensazioni descritte così oggettivamente da altri degenti.
Ho affrontato in questi anni della mia vita, prima di arrivare qui, un lungo percorso di malattia. Un carcinoma alla vescica, poi le chemio e dopo qualche anno, in seguito ad una recrudescenza del male, l’asportazione della vescica, della prostata, dell’uretere e di un rene. Ho affrontato diversi interventi e avvertito tutte le difficoltà di una condizione dimostratasi invalidante. Tutto ciò, fino a scoprire qualche tempo fa l’esistenza di due enormi cisti vicino al fegato che mi impedivano di svolgere, seppur minimamente, una vita fatta di piccoli gesti quotidiani.
Per asportare queste cisti, mi dovevo sottoporre ad un un altro intervento, con il rischio per l’unico rene di subire le conseguenze di un’anestesia e di un intervento complesso.
Il malessere che ho provato faceva affiorare in me spesso brutti pensieri, in uno stato di deprimente rassegnazione, frutto anche del rifiuto, da parte dei tanti medici che ho interpellato, di intervenire chirurgicamente. Rifiuto motivato con la rischiosità dell’operazione chirurgica: con un rene, ancorché mal ridotto, la creatinina spesso oltre i valori normali, un cuore indebolito sarei andato incontro alla morte o nella migliore delle ipotesi ad una probabilissima dialisi. Quando mi hanno suggerito il nome del Prof. Bruno Nardo, ho chiesto un consulto: la sua sicurezza, il senso di responsabilità, la fiducia che mi infondeva, oltre alla sua grande umanità, mi hanno invogliato a sottopormi all’intervento. Mi sono sentito nelle giuste mani. Questa è la sensazione che ogni persona bisognosa di cure dovrebbe ricevere e provare. Posso dire oggi, dopo l’esito favorevole di questo intervento chirurgico complesso, che abbiamo bisogno di ringraziare cordialmente il nostro grande medico, auspicando che al suo fianco e per mezzo della sua grande professionalità possa crescere la sanità della Calabria.
Siamo tutti in debito con lei, perciò che ci insegna come uomo, oltre a benedire le sue grandi doti di chirurgo!
Grazie infinite
Pino Colica
Pizzo (VV)

Patologia trattata
Cisti permagna complessa del IV-V segmento epatico.
Fistola biliare intracistica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento chirurgico oncologico

Un immenso ringraziamento al Prof. Nardo ed a tutta la sua equipe. Persone splendide, di una umanità e competenza rare. Mi hanno ridato la vita ed avranno per sempre la mia gratitudine.

Patologia trattata
Carcinoma epatico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento al seno

Ricovero tranquillo, ambiente sereno.

Patologia trattata
Mammaria.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto chirurgia ottimo

Oggi voglio esprimere la mia esperienza più che positiva, in seguito ai due interventi a distanza di sette anni condotti ed eseguiti dal Prof. Bruno Nardo a mia suocera. Mia suocera é stata operata di noduli al fegato, e quando già sette anni fa ho conosciuto il Prof. Nardo non credevo esistessero dei professionisti così: mi ha trasmesso fiducia, sicurezza e tranquillità, così abbiamo affrontato il problema senza paura, convinti che niente poteva succedere, eravamo in buone mani.
Vorrei dire tante cose, ma le parole non bastano per ringraziare una persona così eccezionale.
Voglio ringraziare inoltre tutti i dirigenti medici, in particolare il Dott. Ignazio Vulcano per la sua bravura ed il lavoro svolto; al Caposala sempre disponibile e pronto a tutte le nostre esigenze; alle infermiere che sono angeli sempre pronti a dare aiuto e un sorriso agli ammalati; agli Oss, sempre premurosi e disponibili.
Spesso si pensa che bisogna andare al nord per avere tutte queste risposte, tipo a Bologna o Milano, ma io posso confermare il contrario, perché nel reparto di Chirurgia Generale Falcone dell'ospedale Annunziata di Cosenza siamo stati degli ospiti speciali... E oggi mia suocera sta bene!!
Orgoglio Calabrese e oserei dire anche Nazionale.
Grazie. Grazie. Grazie.
Con affetto,
Annamaria Procopio

Patologia trattata
Noduli al fegato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

PROFESSIONALITÀ ED UMANITÀ

Lo scorso mese di Luglio sono stato "gradito ospite" del reparto di chirurgia generale R. Falcone c/o l'Ospedale Annunziata di Cosenza per l'asportazione della colecisti e di una neoformazione renale. Sinceramente avevo qualche remora ad affrontare i suddetti problemi di salute in detto presidio ospedaliero, dubbi nati ed alimentati dalle cosiddette "voci di popolo ". Posso tranquillamente testimoniare l'assoluta falsità di queste voci. La professionalità del primario di detto reparto, il Prof. Nardo, e della sua equipe composta dal dott. Stabile, dal dott. Vulcano e dal dott. Doni, e' eccelsa, come quella di tutto il personale medico e paramedico che opera in detto reparto, quest'ultimo ben guidato dal caposala Nicola Benedetto. Ma sinceramente ciò che mi ha maggiormente colpito sono state l'umanità e la comprensione manifestata da tutti all'interno del reparto, dal Prof. Nardo sino all'ultimo addetto alle pulizie.
Grazie di cuore a tutti voi.

Patologia trattata
Enucleoresezione laparoscopica di neoformazione renale dx.
Colecistectomia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenze calabresi

Siamo in Calabria e non nel più quotato è conosciuto Nord Italia. Qui si muore di sanità veramente e letteralmente. Ma fa piacere sapere che abbiamo delle Eccellenze, perché quando parliamo della Chirurgia Falcone dell’ospedale Annunziata di Cosenza non possiamo che parlare di eccellenza. Il reparto guidato dal Professore Bruno Nardo è uno di quei motivi che ti rende orgoglioso di essere Calabrese. Competenza, gentilezza, pulizia e professionalità che fanno invidia ai più quotati e da me visitati negli anni ospedali del Nord italia! Grazie agli infermieri, dottori e OSS che si adoperano con impegno e professionalità assoluti. Plaudo particolarmente alla professionalità del professor Nardo e del dottor Ninni Durso. Grazie a nome di quella Calabria che vuole crescere.

Patologia trattata
Gastrectomia sleeve.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

L'orgoglio della sanità calabrese

A seguito della mia personale esperienza, vorrei ringraziare tutto il reparto di chirurgia generale '' R. Falcone'' e in particolare il professore Bruno Nardo per la sua immensa bravura, professionalità e umanità. A seguito della notizia di immediato intervento, la prima intenzione era quella di rivolgersi al Nord dove ero stata in precedenza operata. Dopo aver sentito parlare e conosciuto personalmente il dottore Nardo e la sua equipe, tutto è cambiato. Abbiamo avuto modo di conoscere delle persone che non sono i soliti medici del nord, "freddi e distaccati". Qui ci sono dei medici che non hanno nulla da invidiare agli altri, anzi... Persone davvero gentili, premurose, che allietano la situazione anche con qualche battuta pur restando sempre professionali. Dei veri professionisti. Sono davvero l'orgoglio della Calabria e sono felice di essere capitata nelle mani del professore Nardo e della sua equipe.
Un ringraziamento particolare va anche al dottore Doni, al dottore Stabile, al dottore Vulcano, al caposala N. Benedetto e a tutti gli operatori per la loro particolare bravura, attenzione e dedizione rivolta quotidianamente ai pazienti.
Grazie di cuore.
Luisa De Simone

Patologia trattata
Problemi post-chemio al fegato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenza al Sud

In data 3 luglio 2019, a causa di forti dolori addominali, mia madre si vedeva costretta a ricorrere alle cure del Pronto soccorso di Cosenza. Abbiamo scoperto, in questa sede, quale fosse il suo problema e che l'unica cura possibile per lei sarebbe stato l'intervento chirurgico. Eravamo molto spaventati e l'idea di metterci nelle mani dell'ospedale di Cosenza, in quel momento, ci sembrava un azzardo. Ma abbiamo dovuto fare i conti con il tempo, poiché il problema di mia madre poteva aggravarsi da un momento all'altro, ragion per cui abbiamo dovuto abbandonare sin da subito la possibilità di rivolgerci a qualche struttura fuori dalla Calabria. È stato proprio in questo buio momento, però, che abbiamo avuto modo di incontrare il Professore Bruno Nardo! Il primario della Chirurgia Falcone dell'Ospedale Annunziata di Cosenza! Un Uomo, un Professionista, un Chirurgo, un Medico che non finiremo mai di ringraziare. Mia madre è stata operata da lui il 25 luglio scorso, le è stata praticata un'emicolectomia sinistra in laparoscopia. E in data 31 luglio, a soli 6 giorni di distanza dall'intervento, è stata dimessa ed è tornata a casa sui suoi piedi. La sua breve, ma intensa, degenza nella Chirurgia Falcone, ci ha insegnato che anche a Cosenza si può parlare di "fiori all'occhiello", poiché è stata contrassegnata da cura, devozione e professionalità da parte di tutto il personale medico e paramedico. In questo reparto abbiamo potuto constatare che il paziente è al centro di tutto, che qui per prima cosa, ci si prende cura della persona e di tutte le sue esigenze. Mia madre ha ricevuto cure e attenzioni continue e non è mai stata lasciata sola. È per questo che, ci sentiamo in dovere di ringraziare pubblicamente tutti quelli che hanno contribuito a tutto ciò. In primis l'eccellente Prof. Nardo che è stato, nei nostri confronti e nei confronti di nostra madre, prima che un chirurgo, un uomo immenso; poi tutta la sua grande Equipe, formata da medici attenti e devoti e, ancora, il personale infermieristico tutto, che si è distinto per competenza ed umanità e, in ultimo ma non per importanza, gli operatori sanitari le cui attività e presenza sono stati indispensabili .
Un pensiero in particolare va al giovane Dott. Ignazio Vulcano che, tra le altre cose, è riuscito a strappare un sorriso a mia madre anche nei momenti più difficili. Grazie, grazie, grazie, grazie a tutti Voi... Siete l'orgoglio della sanità pubblica cosentina!
Firmato: La famiglia della sig.ra Carmelina Dodaro.

Patologia trattata
Stenosi del colon discendente.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento in laparoscopia/ laparotomia mediana

Non ci sono parole per ringraziare il professore Nardo e il suo staff: Dott. M. Doni, Dott. G. Stabile, lo specializzando Dott. Vulcano, che mi hanno operata. Ho conosciuto professionisti davvero di eccellenza che hanno svolto un ottimo lavoro; non solo bravura, ma competenza, gentilezza, cortesia, massima disponibilità e soprattutto grande umiltà. Un ringraziamento particolare anche al coordinatore infermieristico sign. N. Benedetto, a tutto il personale infermieristico e non, che mi hanno trasmesso sin da subito sicurezza e fiducia, dimostrando continuo interesse sulle mie condizioni di salute. Grazie di vero cuore.

Patologia trattata
Cisti epatiche permagne bilobari. Laparocele mediano.


Altri contenuti interessanti su QSalute