Verapamil

Verapamil

 
4.8 (2)
Scrivi Recensione
Principio attivo
Verapamil
Indicazioni
  • Aritmia
  • Cefalea a grappolo
  • Ipertensione arteriosa
  • Insufficienza cardiaca
Verapamil Hexal ha come principio attivo il Verapamil cloridrato, calcio-antagonista appartenente alla classe dei farmaci antiaritmici di tipo IV, chimicamente derivato del fenilalchilaminico. Riconosciuto come farmaco di prima scelta nella terapia di profilassi della cefalea a grappolo e come farmaco antiaritmico, è prescritto a pazienti affetti da ipertensione arteriosa, da insufficienza coronarica cronica, da postumi di infarto del miocardio, da tachicardia parossistica sopraventricolare, extrasistolie, fibrillazione e flutter atriali a risposta ventricolare rapida. Verapamil è disponibile sotto forma di compresse rivestite con film da 80 mg. e compresse a rilascio prolungato da 120 mg.

Recensioni dei pazienti

2 recensioni

Voto medio 
 
4.8
Efficacia 
 
5.0  (2)
Assenza di effetti collaterali 
 
4.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Efficacia
Assenza di effetti collaterali
Commenti
Farmaci
Indica la tua fascia di età
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
5.0

Finalmente!

Soffro di emicrania emiplegica (HM), varietà rara dell'emicrania con aura. Mi è stata diagnosticata all'età di 20 anni e per circa 8 anni ho sempre avuto questi terribili attacchi di emicrania che, credetemi, sono veramente spaventosi, con disturbi sensitivi, motori e pure di linguaggio durante l'aura. Nessun medico mai mi aveva proposto di provare con dei farmaci per tenere sotto controllo questi episodi, per fortuna non frequenti. Così, tagliando corto, ci ho convissuto appunto per 8 anni. Fino a che ho iniziato ad avere problemi agli occhi: col destro vedevo offuscato. A questo offuscamento si associava un leggero ma persistente mal di testa. Andata dall'oculista, lo stesso mi ha consigliato una visita dal neurologo. Cosa che mai il mio medico di base, nè tutte le volte che sono andata al pronto soccorso, mi avevano consigliato di fare.
Morale: sono andata dal neurologo, che ha scoperto non solo che la mia emicrania è familiare (mia mamma, che ha avuto il primo episodio però verso i 40 anni), ma mi ha anche prescritto subito il Verapamil, da prendere tre volte al giorno.
- Conclusioni? Sono libera da ogni spasmo e da ogni emicrania, da tutto!!!!
- Effetti collaterali? Solo dei leggerissimi dolori articolari.

Fascia di età
Da 25 a 40 anni
Sesso
Donna
Malattia trattata
Emicrania emiplegica (HM).


Voto medio 
 
4.5
Efficacia 
 
5.0
Assenza di effetti collaterali 
 
4.0

Ottimo

Io mi trovo benissimo e mi ha fortemente innalzato la qualità della vita! Soffro di ipertensione arteriosa e avevo già preso nel recente passato altri farmaci, trovandomi male. Per fare un esempio, avevo provato con l'Atenololo (è un farmaco betabloccante) ma mi aveva abbassato di tanto il battito cardiaco e la pressione l'ha portata a 100/49. Non male invece l'esperienza con l'idroclorotiazide, ma purtroppo ha avuto diversi effetti collaterali.. I primi che mi vengono in mente sono forte disidratazione, formicolii, sensazione perenne di fatica, brividi di freddo eccetera.
Invece una volta con il Verapamil, non l'ho più mollato. Adesso lo prendo per due volte al giorno (compresse da 80 mg.) e mi ha abbassato notevolmente la pressione arteriosa. Gli effetti collaterali ci sono, ma sono sopportabilissimi (affaticamento LIEVE, qualche eruzione cutanea) e/o occasionali (come la stitichezza).
Per chi fosse nella mia situazione, consiglio anche di bere otto, nove bicchieri di acqua al giorno, aiuta veramente.

Fascia di età
Da 40 a 60 anni
Sesso
Uomo
Malattia trattata
Ipertensione arteriosa.


Altri contenuti interessanti su QSalute