Centro Ortopedico Milano

 
4.0 (10)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
4 (10)
Voto reparti
 
4.5 (22)
Indirizzo
Via Bignami 1, Milano
Telefono
02 57991
L'Ospedale CTO - Centro Traumatologico Ortopedico, situato a Milano in Via Bignami 1, fa parte dell'Azienda Ospedaliera Istituti Clinici di Perfezionamento (ICP) di Via Daverio Francesco a Milano, che aggrega anche l'Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi, l'Ospedale Bassini di Cinisello Balsamo e l'Ospedale Città di Sesto San Giovanni. La struttura, collocata in zona Bicocca, è punto di riferimento per l'area Ortopedico traumatologica, la Chirurgia della mano, la riabilitazione dei pazienti medullolesi e in campo cardiologico, respiratorio e neuromotorio.

Recensioni dei pazienti

10 recensioni

 
(5)
 
(3)
3 stelle
 
(0)
 
(2)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.0
 
4.2  (10)
 
4.2  (10)
 
4.0  (10)
 
3.6  (10)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Pronto soccorso

A seguito di blocco totale della schiena, mia mamma si reca in ambulanza al PS del CTO di via Bignami, dove le viene chiesto se può stare seduta e risponde di no. Consigliano di mettersi comunque seduta per facilitare gli spostamenti, in quanto l’attesa sarebbe stata breve.. 2 ore di attesa! Finalmente ci chiamano e le infermiere non l’hanno aiutata per niente a salire sul lettino. Il medico maldestro le ha controllato solo se si fosse paralizzata, dopo di che ha diagnosticato una lombalgia acuta a causa di contrattura. Peccato che mia mamma abbia un’ernia e una protrusione! Senza una lastra e con una iniezione hanno stabilito che potesse tornare a casa, peccato che non si muovesse ancora!
Ci tengo a precisare che quando mi è capitata la medesima cosa, in un altro ospedale, mi hanno lasciata sdraiata e mi hanno fatto lastra e flebo, hanno atteso che potessi muovermi e poi mi hanno dimessa.
Voglio anche segnalare che c’era un bambino di 2 anni in PS che ha dovuto attendere quanto noi, penso che almeno i bambini debbano avere la precedenza!

Patologia trattata
Lombalgia acuta.



Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Pronto soccorso CTO Milano: il migliore

Un pronto soccorso con personale competente, professionale e dotato di umiltà ed umanità doti ormai rare. Dall'accettazione alla dimissione ci si sente sicuri di essere nel posto e nelle mani migliori e, da quanto ho potuto vedere e sentire dagli altri pazienti in attesa, viene dedicata attenzione ad ogni paziente, dal bambino all'anziano. Si trovano persone in attesa che dichiarano di tornare sempre lì, quando hanno dei problemi, perchè sono molto bravi e si sono trovati sempre bene. Personalmente hanno curato la mia bambina dedicandole una visita accurata che ha risolto un problema (non curato in altro pronto soccorso in modo adeguato solo qualche giorno prima) confrontandosi anche fra più medici con uno spirito di collaborazione e confronto inesistente in altri ospedali. Un ringraziamento in particolare al dott. Corriero Andrea Saverio, al dott. Bonfiglio Giuseppe ed al personale presente: in accettazione per averci dato la rassicurazione di essere nel posto giusto; nella sala gessi per aver fatto sentire la bambina che soffre di crisi d'ansia tranquilla e sicura facendola dialogare e distraendola. Dopo diverse esperienze passate disastrose in altri ospedali, ritengo sia il migliore di Milano e dintorni. Anche mia figlia di dieci anni ha detto: si vede che sono capaci, sono i più bravi di tutto il mondo. Bravissimi!

Patologia trattata
Distorsione tibio-tarsica con interessamento del compartimento esterno.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Non poteva andare meglio

Un ringraziamento eccezionale al Dr. Alfonso Manzotti, che si è distinto per professionalità e competenza decisamente fuori dall'usuale, ad iniziare dai controlli preliminari fino all'intervento complesso di revisione protesi su ginocchio osteoporotico, in paziente cardiopatico. Un particolare ringraziamento allo staff di supporto, in particolare all'anestesista, di cui purtroppo ricordo più la competenza che il nome. Davvero complimenti, siete uno staff eccellente.

Patologia trattata
Revisione (sostituzione) protesi ginocchio dx.
Punti di forza
Staff eccellente, scrupoloso e attento; buona pianificazione e organizzazione.
Punti deboli
Qualche caposala un pò troppo saccente, non all'altezza. Struttura complessivamente dignitosa, servizi di supporto (acqua, caffe, ecc.) molto carenti.

Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Paziente asmatico. Problemi con l'ufficio cassa

Come asmatico (anche lo Specialista che sulla fiducia mi ha anticipato la visita) sono ticket esente per tutte le visite e gli esami inerenti. Il pneumologo rientra ampiamente. Non secondo l'impiegata dell'ufficio cassa, a suo dire la prima visita la devo pagare.
Mi ha rimandato la visita specialistica già eseguita!
Secondo lei devo portarle un'altra impegnativa recante un codice esenzione diverso dal mio!
In moto ci metto solo tre quarti d'ora da casa mia per raggiungere via Bignami... che volete che sia??!! Ci sono evidenti avanti e indietro dettati da errori di procedure di cassa...!
Che fare?

Patologia trattata
Asma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie a tutti

Sono la mamma di una bambina di sei anni appena compiuti.
Purtroppo, in data 23 aprile, ha riportato una frattura sovracondiloidea del gomito sinistro. E' stata soccorsa, operata e visitata nella vostra struttura.
Poche righe per esprimere tutta la mia gratitudine e quella della mia famiglia alla dr.ssa Camilla Calderini ed ai suoi preziosissimi collaboratori.
A nostra figlia, oltre alla professionalità e preparazione dei suddetti medici ed infermieri, non è mai mancato un sorriso ed una carezza di conforto.
Sono stati tutti meravigliosi: dagli infermieri del pronto soccorso (sig.ra Silvia se non ricordo male) a quelli del reparto.
Grazie dottoressa Camilla (come dice mia figlia) per la sua grande umanità e per aver risolto il problema di mia figlia con tanta devozione.

Patologia trattata
Frattura sovracondiloidea gomito sinistro.
Punti di forza
Estrema professionalità, preparazione e umanità di tutto lo staff.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Pessima Struttura

Reparto Ortopedia, pessimo personale.
Sono riusciti a fratturare un osso durante un intervento per rimetterne a posto un altro.
Stanotte un infermiere è riuscito a lussare la spalla della persona ricoverata.
Professionalità ZERO!

Patologia trattata
Frattura Collo del Femore.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Professionalità al servizio dell'Utenza

Ricovero: 23/07/2013
Diagnosi: FRATTURA RADIO E ULNA AVAMBRACCIO SINISTRO.
Interventi Chirurgici: intervento di riduzione e sintesi con filo di Kirschner, posizionato gesso branchio-metacarpale.
Ringrazio Dott. DELLA GRAZIA, Dott.ssa CALDARINI, Dott. SANTICCHI e tutto lo Staff, in particolare l'Anestesista di cui purtroppo non ricordo il nome... che con estrema umanità e professionalità hanno "accompagnato" mio figlio durante questa impegnativa esperienza.

Patologia trattata
FRATTURA RADIO E ULNA AVAMBRACCIO SX.
Punti di forza
Intervento eseguito con precisione (le radiografie.. parlano da sole!).
Capacità da parte di tutto lo staff di relazionarsi con estrema naturalezza e simpatia nei confronti di mio figlio, paziente di anni 9.
Lungo decorso post operatorio con regolari visite e RX al braccio.
Note personali: il paziente non viene "dimenticato" una volta eseguito l'intervento, ma seguito costantemente.
Punti deboli
Forse sono un pochino lunghi i tempi di attesa per le regolari visite di controllo.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

GRAZIE

PRIMA DI GIUNGERE NELL'OSPEDALE DEL PROF. CONFALONIERI, CHE MI HA OPERATO, HO SENTITO QUALCHE ALTRA CAMPANA NELLA MIA CITTà (GENOVA), MA LA SICUREZZA LA HO TROVATA SOLO AL C.T.O. DI MILANO. FORTUNA? BHA.. NON SO CHE DIRE. A PARTE L'EDIFICIO, UN PO' VECCHIOTTO, TUTTO IL RESTO è STATO OK. DA PARTE MIA SOLO UN GRANDE GRAZIE A TUTTI PER TUTTO.

Patologia trattata
ARTROPROTESI D'ANCA DX COMPUTER-ASSISTITA.
Punti di forza
IL TRATTAMENTO CHIRURGICO E IL POST OPERATORIO 1° SETTIMANA.
Punti deboli
UN PO' DI CONFUSIONE CON L'ORGANIZZAZIONE PER LA RIABILITAZIONE, MA TANTA PROFESSIONALITà ED UMANITà.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Consiglio il dr. Monforte per il piedo torto

Ho portato il mio bambino al Buzzi dal dottor Monforte perché nato con piede torto congenito. Dopo due mesi di cure con il metodo tradizionale al Gaetano Pini, il piede era ancora storto e aspettavamo un intervento invasivo.
Il dottor Monforte ha usato il metodo Ponseti, per nulla invasivo, e in tre settimane il piede era dritto.
A sette mesi ha fatto l'allungamento non invasivo del tendine e ora che ha tre anni, mio figlio ha un piede perfettamente normale, elastico, senza cicatrici.
Inoltre il personale è gentilissimo e l'ospedale a misura di bambino. Lo consiglio assolutamente.

Patologia trattata
Piede torto congenito.
Punti di forza
utilizzano il metodo Ponseti, non invasivo;
poca attesa in sala d'aspetto;
centro attrezzato per i bambini, con fasciatoio eccetera;
personale gentilissimo.
Punti deboli
Forse i tempi di attesa per una visita con il SSN.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

assurda burocrazia provoca inutili disagi

il giorno 18/10/2010, come da prenotazione, mia moglie si presenta nella struttura per eseguire le predette prove. L'Ufficio di accettazione la invia all'accettazione di reparto, che apre con più di venti minuti di ritardo sull'orario comunicato con avviso al pubblico (cioè alle 13,55 anzichè alle 13,30). l'ufficio di reparto invia di nuovo all'accettazione generale la signora che, stanca di girovagare con la sua sedia a rotelle per i freddi corridoi della struttura, invia lo scrivente (il marito) che si vede negare con arroganza la vidimazione con precedenza della pratica perchè occorre la presenza tassativa della disabile per usufruire di tale diritto, malgrado l'impegnativa certifichi lo stato di totale disabilità dell'interessata. Quindi altra penosa trasferta della signora fino all'ufficio ed inutile attesa del gentilissimo personale paramedico per l'esecuzione delle prove in oggetto. Chissà se ad un qualche dirigente del personale del CTO interessa questa storia di ordinaria inefficienza?

Patologia trattata
prove di capacità respiratoria per una marcata ostruzione conseguente ad un ictus e relativa grave emiplegia
Punti di forza
personale paramedico estremamente cortese e collaborativo nell'assistere la paziente nell'esecuzione delle prove.
Punti deboli
personale dell'accettazione sgarbato e assurdamente fiscale fino al punto di obbligare un'emiplegica a presentarsi più volte allo sportello per ottenere la prestazione richiesta.


Altri contenuti interessanti su QSalute