Chirurgia digestiva Policlinico Gemelli

 
4.6 (68)
Scrivi Recensione
Il reparto di Chirurgia digestiva dell'Ospedale Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma, situato in Largo Agostino Gemelli 8, ha come Direttore responsabile il Prof. Sergio Alfieri (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Il reparto si occupa di patologie funzionali, eseguendo interventi proctologici quali emorroidi e fistole peri-anali, e patologie neoplastiche, eseguendo interventi chirurgici dei tumori gastrointestinali e retroperitoneali. Nel 2004 il reparto ha inoltre ricevuto il riconoscimento come Centro di eccellenza per il trattamento dei tumori dell'apparato digerente. Afferiscono alla divisione un servizio ambulatoriale di chirurgia digestiva e di chirurgia dell'ernia e un servizio ambulatoriale di colon-proctologia. Per quanto concerne le patologie funzionali, vengono svolti interventi di colecistectomia laparoscopica, di ernioplastica in day hospital, interventi proctologici (emorroidi, fistole peri-anali, ragadi anali) in parte in D-H ed in parte in ricovero ordinario, interventi per l'incontinenza fecale, interventi per le patologie infiammatorie intestinali (morbo di Crohn e RCU). Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Dott.ssa Roberta Menghi, Dott. Giuseppe Quero, Dott. Fausto Rosa, Dott. Antonio Pio Tortorelli, Dott. Valerio Papa.

Recensioni dei pazienti

68 recensioni

 
(57)
 
(4)
 
(4)
 
(2)
 
(1)
Voto medio 
 
4.6
 
4.7  (68)
 
4.5  (68)
 
4.7  (68)
 
4.6  (68)
Visualizza tutte le recensioni

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un immenso grazie al professor Valerio Papa

Il 01.06.2021 sono stato operato di adenocarcinoma del colon retto da professor Valerio Papa, massimo esperto in chirurgia digestiva. A lui e al suo staff vanno i miei più sinceri ringraziamenti, l’intervento sub'to non è stato, come si dice, una passeggiata, anzi! Mi è stato tolto un bel pezzo di colon e sostituito con l’intestino tenue, un intervento assai complicato ma lo sapevo fin dall’inizio che nelle mani del Prof. Papa tutto sarebbe andato per il meglio. Ad oggi sono sotto stretta osservazione, il percorso è ancora lungo, ma io sono fiducioso. Grazie di cuore Professore.

Patologia trattata
Adenocarcinoma colon retto.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

INFINITA GRATITUDINE

Il 4 giugno, in pieno Covid, venivo operata di duodenocefalopancreasectomia (DCP) per carcinoma maligno alla papilla di Vater al policlinico Gemelli. La mia gratitudine e la mia ammirazione per tutti coloro che mi hanno assistito e curata con ammirevole competenza sarà per sempre. Ringrazio il prof. Costamagna, che ha preso subito considerazione i miei disturbi, rilevando l'urgenza del probabile intervento e affidata al professore Sergio Alfieri, che con la sua eccezionale competenza ha eseguito il difficile e importante intervento salvandomi la vita. La mia riconoscenza e il mio affetto per il prof. Costamagna, il prof. Alfieri e tutta la sua equipe: il dott. Giuseppe Quero, il dott. Schena, la dott.ssa Caterina Cina, dott.ssa De Siena, gli anestesisti e tutti coloro che mi hanno assistita, sarà eterna.
Un grazie affettuoso anche per il giovane dottore del quale non so il nome, ma che per primo si è preso cura di me con amore e delicatezza al risveglio nella sala della terapia intensiva, cercando di alleviare la mia sofferenza.
Ringrazio tutto il personale del reparto di degenza che mi assistita dopo l'intervento con la massima disponibilità, sostituendosi alla mia famiglia che causa Covid è rimasta lontano. Grazie a tutti.

Patologia trattata
Carcinoma papilla di Vater.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Gratitudine e stima

Credo di poter affermare con convinzione che DOCTORS come il Prof. Sergio Alfieri rendono grande la nostra Italia, perchè l’altissima professionalità si unisce ad una umanità senza pari. Il mio problema è stato risolto con tempestività. Mi affiderò solo a lui per ogni controllo!

Ringrazio di cuore anche il dott. Fabio Longo e la dott.ssa Caterina Cina per l’assistenza validissima ricevuta.
Un pensiero grato rivolgo inoltre alla dolce Suor Carla e all'efficiente personale tutto.

Patologia trattata
Tumore intestinale.


Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Tumore pancreas

Sono andato appositamente a Roma (4 ore di viaggio), dopo aver preso appuntamento telefonico, per parlare con il Prof. Sergio Alfieri per avere notizie relative al tumore al pancreas di mio padre. Mi sono sentito demoralizzato perché in un momento grave e di crisi non ho avvertito la vicinanza e la solidarietà. Penso sia una persona tecnicamente valida. Nel mio caso, umanamente, sono rimasto senza parole. Sono anni che non mi spiego questo comportamento. Sono un professore, aiuto molti studenti. Ho fatto tesoro di questo avvenimento per cercare di essere diverso. Il dolore delle persone deve essere ascoltato, ma ancor di più è importante il rispetto.
Francesco Samani

Patologia trattata
Tumore pancreas.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Professore Alfieri esempio di alta professionalità

Dal primo incontro avuto con il professore Sergio Alfieri, è stato un susseguirsi di attenzioni e ottimi servizi ricevuti con esemplare tempestività e precisione.
Scoperta la mia patologia oncologica al colon, mi sono stati programmati esami di approfondimento ed intervento chirurgico di emicolectomia destra laparoscopica. Tutto perfettamente riuscito. Mi sono alzato sulle mie gambe il giorno dopo l’intervento.
Il Professore Alfieri, la sua equipe e l’intero reparto di chirurgia digestiva, sono veri esempi di alta professionalità, competenza, umanità e prontezza d’azione. Un vero orgoglio.
Saró per sempre grato.

Patologia trattata
Neoformazione stenosante ulcerata del colon.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

NON FINIRO' MAI DI RINGRAZIARE IL PROF. PAPA

Non è facile nella vita incontrare un professionista così bravo: le sue doti professionali ed umane sono eccelse. A me è capitato l'onore di incontrarlo ed è successo in un momento delicato della vita di mia madre, Elisabetta Innamorato, 87 anni. Appena acquisito che era affetta da neoplasia ulcerante dello stomaco, mi sono rivolto a lui. Sto parlando del Prof. Valerio Papa, professionista abile come pochi e allo stesso tempo uomo comprensivo, sensibile, disponibile. Lo dico da collega; sono un medico di 60 anni d'età e in oltre 30 anni di servizio in Ospedale ho conosciuto vari professionisti, tanti bravi Colleghi. Il più grande però l'ho conosciuto quasi alla fine della mia carriera lavorativa, a fine febbraio di questo 2021, in piena pandemia da Covid: è proprio il Prof. Papa. Ha risposto immediatamente alla mia email ove richiedevo di stabilire un contatto con lui; si è dimostrato subito disponibile ad intervenire chirurgicamente su mia madre, nonostante l'età avanzata; ha dato fiducia a me e a mio fratello sulle possibilità di riuscita dell'intervento. Ha ha fatto tutto questo con cura, dedizione ed attenzione, anche nel delicato momento di visitare mia madre, avendo cautela nell'informarla e nel rassicurarla, avendone cura come un figlio. Un Uomo eccezionale. Nel giro di una quindicina di giorni mia madre è stata: chiamata per la preospedalizzazione, chiamata a ricovero presso il reparto di Chirurgia Digestiva al 10 P, operata da lui e dal suo Staff di gastrectomia sub-totale in laparoscopia.
E' stata dimessa dopo 6 giorni dall'intervento. Il tutto in pieno periodo Covid. L'intervento è consistito in una gastrectomia sub-totale in laparoscopia con supporto robotico; è seguito stazionamento di un giorno in Terapia Intensiva ed il giorno seguente mia madre è rientrata in Reparto. Tutto perfettamente e rapidamente. E questo indipendentemente dal fatto che fossi un medico da favorire con un trattamento speciale perchè ho avuto modo in quei giorni di confrontarmi con i parenti di altri degenti che elogiavano quel luogo e quelle persone in servizio presso il 10 P, in primis il Prof. Papa. La visita di controllo in ambulatorio ad una settimana dall'intervento è andata bene. E' trascorso un mese dall'intervento e siamo molto fiduciosi che le cose continuino ad andare bene. Se succederà, sarà per merito dell'impeccabile Staff del 10 P e soprattutto per merito del Prof. Papa, un angelo. Mia madre, mio fratello ed io non finiremo mai di ringraziarti, Prof. Papa!

Paolo Bellantuono

Patologia trattata
Tumore gastrico ulcerante.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Consulto senza risposta

Sono andata dal dottor Alfieri per un consulto per mio padre; mi ha fatto attendere due ore per la visita e dopo aver pagato 250 euro il giorno dopo mi ha fatto portare tutto il materiale richiesto che mancava. Tutto ok, però da lì è praticamente sparito non rispondendo nè alle mie mail, nè alle numerose telefonate. Sono delusissima dalla poca umanità e sensibilità, vista l’urgenza e la gravità della situazione.

Patologia trattata
Carcinoma duodeno.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento al dott. Fausto Rosa

Dopo aver subìto una ureterolitotrissia endoscopica destra parziale, è stato evidenziato l'innalzamento degli indici di colestasi, per cui mi sono dovuto sottoporre ad intervento di colecistectomia.
Mi sento in dovere di ringraziare il personale del reparto di Chirurgia digestiva per la professionalità unita ad una profonda umanità e disponibilità.
Un ringraziamento particolare lo debbo al Dott. Fausto Rosa per la sua professionalità e sensibilità. Avendo subìto l'altro intervento presso l'Urologia del Gemelli poche settimane prima, ero particolarmente provato. Il dott. ROSA mi è stato molto vicino.

Patologia trattata
Colecistectomia laparoscopica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

NET G2 pancreas - ringraziamenti post chirurgici

Sono stata ricoverata dal 25/10 al 2/11 presso la Chirurgia digestiva 4L del policlinico Gemelli per un intervento al pancreas effettuato con la chirurgia robotica magistralmente dal prof. Sergio Alfieri, che ringrazio. Ringrazio tutto il reparto, i dottori di cui non ricordo i nomi (mi ricordo solo il dott. Claudio Fiorillo ed il dott. Giuseppe Quero) e tutto il personale del reparto che in tempo di Covid-19 sono stati grandi, prendendosi cura dei pazienti e di ogni loro esigenza, considerato che sono vietate le visite dei parenti. Poi voglio ringraziare il personale della sala operatoria G 10 e gli anestesisti che mi hanno tranquillizzata (io ero terrorizzata e senza nemmeno accorgermi mi sono addormentata e svegliata che era tutto finito).
Grazie di cuore a tutti, il mio e' stato un intervento complesso, hanno portato via corpo-coda pancreas e milza.
Grazie prof. Alfieri.

Patologia trattata
Tumore neuroendocrino pancreas.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE!!!

Che dire, sono estremamente grata a questa struttura e a tutti medici, soprattutto al professor Sergio Alfieri, che ha operato ad ottobre mio padre 62 di tumore al pancreas.
Lo hanno assistito benissimo, sia prima che dopo l’intervento!
GRAZIE.

Patologia trattata
Adenocarcinoma processo uncinato del pancreas.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Prof. Alfieri uomo e medico straordinario

Sono la parente di una paziente portata in urgenza al Gemelli dall'Istituto del Pancreas di Verona, dove aveva subìto un intervento errato con conseguenze drammatiche.
Il Prof. Sergio Alfieri si è reso straordinariamente disponibile ad accogliere una paziente complicata, non operata da lui, con una generosità non scontata.
Ha rioperato e sistemato i danni di un'intervento che a Verona l'aveva portata per 5 mesi in fin di vita in rianimazione per garantire a mia madre una buona qualità di vita. Ci è riuscito.
L'umanità e la professionalità di quest'uomo mi hanno fatto fare pace con la categoria medica, di cui purtroppo avevo sulla mia pelle sperimentato al tanto celebrato Istituto del Pancreas di Verona solo l'arroganza, l'ambizione smodata e la poca cura del paziente.
Gli sarò eternamente grata e consiglio tutta la sua struttura, dagli aiuti alla caposala, agli specializzandi. Affidatevi con fiducia.

Patologia trattata
Cancro del Pancreas.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti post intervento chirurgico

Mi corre l'obbligo ed il dovere di ringraziare dal profondo del cuore l'intero reparto di gastroenterologia e chirurgia per la grande professionalità e l'immensa umanità avute nei miei confronti durante le due settimane di novembre trascorse qui. Mi sono sentito come casa mia. Il personale medico e paramedico, gli operatori socio-sanitari tutti, sono stati eccezionali sotto ogni punto di vista. Grazie!
Il grazie più grande allo straordinario Prof. Sergio Alfieri per la sua disponibilità, la sua umanità e la sua valorosissima professionalità. Insieme alla sua equipe, mi hanno fatto rinascere a nuova vita.
Il mio cuore è e sarà sempre lì da voi. Farete per sempre parte della mia esistenza. GRAZIEEEE.

Patologia trattata
Adenocarcinoma colon sigma.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Sospetto tumore al pancreas

Dopo aver pagato 252 euro per un consulto con il professor Sergio Alfieri, riguardo mia madre (la Sign.ra Papagni Antonietta) e successivamente dopo aver spedito la cartella clinica e inviato varie email, dopo il consulto il professore non ci ha più risposto. Umanità zero, a mio parere.

Patologia trattata
Tumore al Pancreas.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Duodenocefalopancreasectomia

Sono stato operato per un adenocarcinoma alla testa del pancreas il 26 novembre 2018 dal Prof. Sergio Alfieri e dalla sua Equipe. La mia storia inizia con una diagnosi del Dott. Danilo Pagliari del CEMAD Policlinico Gemelli, che mi prescrive tutti gli accertamenti. Dopo aver eseguito gli esami diagnostici, il Dott. Pagliari mi consiglia di eseguire una endoscopia con biopsia, tramite la Dott.ssa Attili - dello stesso CEMAD - che con grande bravura individua il tumore appena all'inizio. Sono stato quindi operato urgentemente e mi è stato asportato totalmente il carcinoma e parte degli organi circostanti, come da protocollo. Devo ringraziare di cuore tutto lo staff ed in primis il grande Prof. Sergio Alfieri che mi ha salvato la vita e rassicurato in tutte le fasi dell'operazione e della degenza. In seguito sono stato seguito dal reparto di Oncologia Medica dello stesso Policlinico, dove ho eseguito dei cicli di chemioterapia a scopo preventivo, trovando sempre uno staff - presieduto dalla Dott.ssa Cinzia Bagalà - che ha dimostrato eccellenza terapeutica e grande umanità nel seguire il mio caso.

Patologia trattata
Adenocarcinoma del processo uncinato del pancreas.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Calcolosi biliare

Reparto ottimo sotto ogni punto di vista.
Tutti bravissimi, molto professionali e molto umani.

Patologia trattata
Calcolosi biliare.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Duodenopancreasectomia totale con splenectomia

Per prima cosa voglio ringraziare il Prof. Alfieri. Mi chiamo Fraschetti Pierluigi e ho 69 anni, a novembre 2017 sono stato operato in questo reparto per una recidiva di una neoplasia al rene sinistro (asportato completamente nel 2010 (reparto Urologia dal Prof. Bassi), dove mi è stato asportato il pancreas, la cistifellea e la milza. L'operazione è stata molto invasiva (è durata circa 10 ore) ho avuto delle complicanze durante la convalescenza (sono stato ricoverato per circa 1 mese) ma oggi sto bene e, nonostante sia diventato diabetico (sono portatore di microinfusore per insulina), riesco ad avere una vita abbastanza normale. Non faccio, almeno per il momento, chemioterapia. Consiglio a tutti coloro che presentano la stessa mia malattia, di rivolgersi al Prof. Sergio Alfieri, in quanto molto bravo e professionale. Io credevo che senza pancreas non fosse possibile vivere; invece, anche senza quattro organi, riesco ad avere, ripeto, una vita abbastanza normale. Ciao a tutti.

Patologia trattata
Tumore al pancreas.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Tumore al cardias

Mio padre e’ stato ricoverato al Gemelli per un intervento di adenocarcinoma gastrico con rimozione dello stomaco. Aldilà che non sono ancora a conoscenza delle vere cause di morte di mio padre, contesto la mancata correttezza informativa e la mancanza di confronto e di assistenza durante questi 10 giorni in cui mio padre ha subìto 3 interventi.
Non consiglio tale ospedale per il trattamento di tale patologia.

Patologia trattata
Adenocarcinoma gastrico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Colectomia

Un ringraziamento speciale al Prof. Papa Valerio. Ha effettuato una colectomia e confezionato una ileostomia a mio figlio di 18 anni. Persona speciale da tutti i punti di vista. Si approccia con pazienti e familiari in modo umano. Persona molto presente, disponibile. Ho avuto il piacere di avere un Amico in più. Grazie Prof.

Patologia trattata
Morbo di Crohn.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

RINGRAZIAMENTO PARTICOLARE AL PROF. PAPA VALERIO

Un enorme ringraziamento al Prof. Papa Valerio per la sua grande professionalità e umanità e, in particolar modo, per la massima disponibilità che ci ha dimostrato.

Patologia trattata
Adenocarcinoma gastrico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento al Dott. Valerio Papa

Ringrazio il Prof. Valerio Papa per la sua grande professionalità e umanità.

Patologia trattata
Adenocarcinoma gastrico.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

INFINITI RINGRAZIAMENTI PROF. PAPA

Dopo varie peripezie ed anni di malattia (mia moglie soffriva di Morbo di Crohn fistolizzante da quasi dieci anni) gestita in maniera non sempre giusta (con vari rifiuti da parte dei chirurghi di più ospedali che proponevano solo il sacchetto esterno per le feci!) siamo stati inviati dal nostro gastroenterologo di Lecce, dopo l'ennesimo aggravamento, al Policlinico Gemelli dal Prof. Valerio Papa, già molto noto in Puglia per averci lavorato in passato. Alla visita il professore ci è subito sembrato molto cordiale e preparato e ci ha subito proposto e spiegato l'intervento chirurgico da tutti fin a quel momento rifiutato (credo anche per timore visto che si tratta di una brutta malattia con fistole e mia moglie è una donna giovane e molto magra!). Dopo circa un mese mia moglie è stata operata di una doppia resezione (ileo-cecale + sigma, senza sacchetto per le feci!). Dopo 7 giorni è stata dimessa dall'ospedale e da quel momento è tornata a vivere con immensa serenità di tutta la mia famiglia. Ora a distanza di circa 5 mesi sta benissimo, ha ripreso il suo peso abituale e mangia tutto. Prof. Papa non abbiamo parole per ringraziarla, lei è una persona preparatissima e gentilissima, sempre vicina al paziente e ai familiari e con le mani d'oro. Le auguriamo ogni bene!!!
Un grande ringraziamento anche alla caposala, Sig.ra Brunetti, e a tutti gli infermieri gentili e preparati nonostante l'intenso lavoro che hanno da fare.

Patologia trattata
MORBO DI CROHN ILEO-COLICO FISTOLIZZANTE.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti Prof. Papa

Un ringraziamento sincero al Prof. Valerio Papa, professionista di una competenza ed umanità uniche. L'intervento è stato eseguito con metodica laparoscopica e mio padre ha avuto una rapida ripresa senza alcun problema. Grazie anche a tutti gli altri medici e al personale infermieristico.

Patologia trattata
Adenocarcinoma del retto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Plastica di parete addominale con protesi

Voglio esprimere i miei complimenti al Dott. Valerio Papa ed estenderli a tutta la sua equipe, agli infermieri al personale delle pulizie e ringraziarli del trattamento che ho ricevuto durante la degenza. Mi sono sentito a casa e questo per un malato è una cosa importante.

Patologia trattata
Voluminosa ernia ombelicale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Sono stata una paziente del Policlinico Gemelli di Roma presso il reparto di chirurgia digestiva dal 4.05.2017 al 10.05.2017. Dopo aver fatto una colonscopia, ho scoperto di avere una neoplasia del sigma. Ho contattato il prof. Sergio Alfieri, il quale mi ha ricevuto subito e dopo solo due giorni mi ha operata con un intervento in laparoscopia. L'intervento è stato mirato, eccellente, evidenziando una grande competenza medica di tutta l'equipe, dal prof. Alfieri agli aiuti, agli anestesisti, agli operatori sanitari. Dopo l'intervento sono stata seguita e monitorata costantemente. Il prof. Alfieri, ogni mattina, visitava i pazienti e rassicurava con un sorriso e uno sguardo a cui non sfuggono le emozioni e i sentimenti di persone che vivono la fragilità e la paura della malattia. Gli infermieri del reparto sono splendidi, attenti, solleciti e preparati a considerare i pazienti non un numero, ma persone. La mia famiglia ed io vogliamo ringraziare tutti, perchè in un ospedale pubblico abbiamo trovato eccellenze mediche che fanno sperare in un sistema sanitario che funziona molto bene: ricerca, esperienze, conoscenze e competenze convivono in simbiosi. Vorrei, di nuovo, omaggiare il prof. Alfieri, perchè le venga riconosciuta la sua grande professionalità e il suo ruolo di riferimento nel sistema sanitario. Egli merita stima e gratitudine per mettersi al servizio degli altri, nello spendere la sua vita per i pazienti e nel credere tanto nella ricerca e nelle innovazioni mediche.
Grazie professore a nome anche di tutta la mia bella famiglia.

Patologia trattata
Neoplasia del sigma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringrazio di cuore il dott. ROSA

Sono stata operata dal Dott. Fausto Rosa a marzo 2017 per ragade anale e emorroidi. Devo ringraziare di cuore tutti, sono stati gentilissimi e molto umani, doti non facili da trovare. Nonostante fosse un intervento un po' imbarazzante, mi hanno fatto sentire sempre a mio agio. Un grazie di cuore al dottore Fausto Rosa, medico veramente bravissimo, sempre disponibile che, anche a distanza di due mesi, continua a rispondere ai messaggi. Grazie a tutti.

Patologia trattata
Ragade anale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

RINGRAZIAMENTO EQUIPE E DOTT. DARIO DI MICELI

Voglio ringraziare per la professionalità e bravura, visti i risultati, il chirurgo Dott. Dario Di Miceli in particolare, e tutta l'equipe della divisione di chirurgia digestiva. Nella fase prima dell'intervento ognuno di loro, dall'anestesista in poi, hanno cercato di mettermi a mio agio, presentandosi e ponendomi domande e spiegazioni. Con questo loro atteggiamento di cordialità, quasi non mi sono accorto di essere entrato in sala operatoria. L'intervento credo sia stato un po' difficoltoso, poichè hanno dovuto cambiare l'approccio da laparoscopico a tradizionale laparotomico per complicanze, e la decisione del dott. Di Miceli e dell'equipe tutta è data dal risultato ottenuto.
Ho notato inoltre, nei tre giorni di degenza al Week Surgery, che oltre al dott. Di Miceli, che è venuto tre volte al giorno per accertarsi sulle mie condizioni postoperatorie, anche gli altri medici, dal Prof. Alfieri al Dott. Papa, al Dott. Rosa, ad altre due dottoresse, sono venuti al reparto ad interessarsi sulle mie condizioni.. ne ho pertanto dedotto che tutta l'equipe lavora all'unisono con professionalita' e competenza.
Ringrazio anche tutto il reparto Week Surgery per la loro cordialità e disponibilità.

Patologia trattata
COLECISTECTOMIA LAPAROTOMICA.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Il Dott. Ratto mi ha dato buca

Sono stata visitata il 7 febbraio dal Dott. Ratto nel suo studio privato dopo 2 mesi e mezzo dalla richiesta di appuntamento. La visita è avvenuta con 2 ore di ritardo (che hanno provocato la perdita del treno di ritorno a Bologna per me e mio marito, e conseguenti problemi anche di lavoro). Il Dott. Ratto mi ha visitata e, controllando gli esami che avevo già fatto a Bologna, mi ha detto che 2 di questi li avrei dovuti rifare presso il suo studio, per poterlo mettere in grado di concepire la diagnosi e relativa cura. Mi ha ridato appuntamento per il 28 marzo. Oggi 22 marzo, dopo che ho già organizzato il mio nuovo viaggio a Roma con mio marito (biglietti, soggiorno, organizzazione dei nostri lavori) ricevo una telefonata da parte della Segretaria che mi comunica che la visita è spostata al giorno successivo. Non ho potuto aderire alla richiesta per impossibilità di spostare i nostri altri impegni, e stigmatizzo tale comportamento come inaccettabile. Ci si attenderebbe più attenzione anche alle esigenze del paziente considerando che le spese al riguardo non sono noccioline: la prima visita è costata € 245,00, mentre per la visita che mi hanno chiesto di spostare, la richiesta era di € 590,00. Aggiungiamo le spese di viaggio e di soggiorno e gli impegni di lavoro. Per cui il mio giudizio è negativo su tutti i fronti per non affidabilità e mancanza di rispetto.

Patologia trattata
In fase diagnostica.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Eccellenza della sanità

Mio padre è stato sottoposto nello scorso mese di gennaio ad un delicato intervento chirurgico di "resezione anteriore del retto laparoscopica" per un tumore al retto scoperto nel corso di uno screening regionale. Tutto è andato benissimo, decorso regolare senza necessità del tanto temuto sacchetto! Un ringraziamento a tutto il reparto, medici ed infermieri, sempre presenti e disponibili giorno e notte (con medici ed infermieri presenti anche la domenica!). Un grazie speciale al Dott. Valerio Papa, persona meravigliosa, disponibile, estremamente competente e sempre presente nel rapporto con il paziente e con i familiari. La sanità di qualità esiste e noi ne siamo una testimonianza! Grazie.

Patologia trattata
Tumore del retto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo reparto Prof. Papa

Volevo ringraziare di cuore il Dott. Papa per l'ottimo intervento eseguito a mio marito dopo tanti anni di rettocolite ulcerosa. Intervento di proctocolectomia totale restaurativa con pouch ileo-anale.
Grazie a tutto gli infermieri per la pazienza e le cure. Reparto molto pulito ed ordinato.

Patologia trattata
Rettocolite ulcerosa.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti Dott. Papa

Volevo ringraziare di cuore il Dott. Papa per la competenza e la professionalità dimostrate durante il ricovero di mio marito, che dopo la diagnosi di tumore dello stomaco era caduto in uno stato di depressione e paura. L'intervento chirurgico di "Gastrectomia totale con linfoadenectomia D2" è perfettamente risuscito ed ora, dopo circa 1 mese di cure, è in ottima salute e soprattutto pieno di voglia di vivere. Grazie, grazie di cuore Prof. Papa per la sua umanità e competenza!
Un immenso grazie anche al personale infermieristico ed alla caposala per la loro dedizione e per le loro parole di conforto.

Patologia trattata
Adenocarcinoma gastrico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto di eccellenza

Ritengo doveroso rivolgere al Prof. Sergio Alfieri ed alla sua Equipe un ringraziamento profondo per l'alta professionalità, umanità e disponibilità evidenziate durante la mia degenza (19-26 settembre 2016). L'assistenza ricevuta é stata decisamente lodevole. Un grazie di cuore vorrei rivolgere agli infermieri Davide, Giorgio e Lucia, l'angelo dagli occhi color smeraldo e dal sorriso sempre dolce, per la professionalità e la scrupolosità con cui espletavano il delicato incarico.

Patologia trattata
Neoformazione del Cieco.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie mille prof. Sergio Alfieri

Sono una ragazza di 32 anni che un giorno ha cominciato ad avere dei disturbi, credevo si trattasse di colite, dato che ne ho sempre sofferto. Un giorno, dato che il mio ragazzo doveva fare una ecoaddome completa, ho deciso anche io di farla e l'ecografista mi ha detto di effettuare una TC all'addome; e da lì poi ho fatto anche una risonanza. Dal risultato di questa risonanza ho deciso di recarmi da un gastroenterologo, Antonio Gasbarrini, il quale ha capito subito di cosa si trattasse e in maniera repentina ha deciso di farmi ricoverare al Gemelli per effettuare tutti gli esami. Dopo i risultati di questi esami, il 24 agosto 2016 sono stata ricoverata per essere operata il giorno seguente. Ho subìto un intervento di duodenocefalopancreasectomia per neoplasia solida pseudopapillare cistica, effettuato dal prof. Sergio Alfieri. I giorni di recupero sono molti, ma adesso sono passati più di tre mesi e, a parte qualche problema come diarrea o bisogno di andare in bagno, legato a ciò che mangio, STO BENE!!! Non smetterò mai di ringraziare il prof. Alfieri per la sua competenza, sensibilità e la sue mani d'oro. Ringrazio anche la dott.ssa Cina e tutto il personale medico. Siete delle persone eccezionali.

Patologia trattata
Neoplasia solida pseudopapillare cistica al pancreas.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE AL PROF. VALERIO PAPA

Desidero testimoniare anch'io la mia profonda stima e riconoscenza nei confronti del Dott. Valerio Papa che ha eseguito il 4.11.2016 un intervento di resezione anteriore del retto con ileostomia a mio padre (70enne) a causa di una neoplasia maligna (adenocarcinoma del retto).
Nonostante la complessità dell'intervento, il dottore è riuscito ad eseguirlo totalmente in laparoscopia, il che ha consentito a mio padre, tra gli altri benefici, di deambulare ad appena due giorni dall'operazione senza avvertire dolori o disturbi alla zona trattata.
Avevo sentito della indiscutibile professionalità del Dr. Papa, sebbene l'aspetto che maggiormente mi aveva incuriosito fino a decidere di contattarlo, riguardava la sua sensibilità e vicinanza al malato, peculiarità queste che posso confermare in toto; che dire, il dottor Papa è un perfetto concentrato di tecnicismo e umanità.
So bene che la competenza e, ancor più, la misura di un Uomo non possa passare certo da una recensione online, ma desidero comunque ringraziare pubblicamente Colui che da quest'estate ci sta accompagnando in questo viaggio infondendoci forza e fiducia.
Infine un plauso a tutto il personale che a diverso titolo, opera quotidianamente nel Reparto di Chirurgia digestiva, per la competenza, cortesia e simpatia.

Patologia trattata
Resezione anteriore del retto laparoscopica; ileostomia escludente su bacchetta.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringrazio il dottor Papa e tutto il reparto

Sono una ragazza che oggi ha 38 anni e da quasi tre anni sto lottando contro un male tremendo. A febbraio del 2014 mi hanno diagnostico un adenocarcinoma del colon. A Latina un medico di mia conoscenza mi ha suggerito di andare in visita all'ospedale Gemelli di Roma, dandomi un nominativo; il dottore che mi ha consigliato e' la persona più brava e professionale che abbia mai conosciuto: il dottor VALERIO PAPA. Una persona umana schietta e sincera che ammiro tantissimo. Dopo una visita accurata mi ha detto il percorso che avrei dovuto intraprendere. Per me e' stato un fulmine a ciel sereno, ma con i suoi modi gentili il dottor Papa mi ha tranquillizzata. Dalla visita sono passati pochi giorni e mi ha operata facendo una ileostomia su bacchetta provvisoria per una colectomia totale, ricostruendo una pauch interna per poi così poter fare il ricollocamento. Ma purtroppo dopo vari tentativi di chemio, e a distanza di un anno e mezzo a gennaio 2016 il male si e' ripresentato con ben 8 masse - fortuna non maligne - e così hanno deciso di cambiare approccio e fare un ciclo dii radioterapia, con la conseguenza di rimanere a vita con il sacchetto per stomia. Ma con mio stupore personale non sono preoccupata, anche perchè (nonostante il dottor Papa non sia qui al Gemelli perchè trasferito, spero momentaneamente, a Bari), sono sicura e ne ho la certezza che il giorno che mi opereranno lui sarà al mio fianco in sala operatoria. Vi dico questo solo per farvi capire che esistono persone come il dottor Papa che amano il loro lavoro e che hanno a cuore i loro pazienti. Quindi concludo dicendovi che ringrazio di cuore il mio angelo il dottor VALERIO PAPA, il professor DOGLiETTO e tutto il reparto di chirurgia digestiva per essere delle persone cosi speciali e che ti fanno sentire speciale anche se sei giù di morale a causa della lotta che stai affrontando. Grazie ancora di cuore.

Patologia trattata
Adenocarcinoma del colon con colectomia totale e ileostomia su bacchetta.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Meraviglioso reparto

Mio papà è stato operato al colon il 18 gennaio 2016 per causa di un polipo divenuto carcinoma. E' stato operato dal prof. Alfieri che non solo è operativissimo, ma eccellente anche nell'esposizione della patologia e sicuro di sè - il che ti fa stare tranquillo perchè infonde quella serenità che un paziente e anche i parenti desiderano.
Oggi abbiamo ritirato l'esito della biopsia che fortunatamente ha dato esito negativo, ovvero il tumore non si è esteso. Vorrei, anche e soprattutto a nome di mio papà, ringraziare tutto il reparto di chirurgia digestiva e in particolar modo il prof. Alfieri, che e' stata la nostra luce in questo cammino cosi' difficile. Eravamo tutti molto preoccupati data anche l'eta' di mio papa'(83 anni, anche se portati benissimo!).
Con questo messaggio vorrei dare tanta speranza a tutti coloro che come mio padre stanno combattendo questi brutti mali, dicendo che si possono sconfiggere. Posso dire con orgoglio che c'e' ancora qualcosa che funziona in questa nostra Italia e ci sono ancora ospedali e medici che lavorano con passione e amore per il prossimo. Grazie di cuore
Donatella

Patologia trattata
Tumore del colon.
Emicolectomia sinistra robot assistita.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Tumore pancreatico a 29 anni

Era da un po' di tempo che sentivo un continuo senso di gonfiore addominale, senso di pienezza e difficoltà digestiva. A fine luglio decisi di recarmi dal mio gastroenterologo, il dottor Leofranco Rizzuti, che immediatamente mi sottopose ad ecografia addominale notando una massa a livello pancreatico. Subito dopo mi sottoposi ad una tc addominale con contrasto, che confermò la presenza di un tumore a livello della testa del pancreas. Mi venne subito consigliato di rivolgermi al Professor Sergio Alfieri al policlinico Gemelli di Roma; e così feci. Il professore Alfieri si è dimostrato subito molto umano e professionale, mi descrisse subito la gravità della situazione e come sarebbe stato l'intervento ed il post intervento; è bastato pochissimo per convincermi che lui sarebbe stata la mia salvezza e la scelta giusta e cosi è stato. L'intervento effettuato dal Prof Alfieri, una duodenocefalopancreasectomia, è andato benissimo,s to bene e dopo soli 3 mesi conduco una vita quasi normale. Avendo 29 anni avevo molte preoccupazioni per il mio futuro, ma è andato tutto bene ed anche la cicatrice dal punto di vista estetico è perfetta. Non ho sviluppato il diabete e non ho avuto grosse complicazioni; devo assumere solo una dose anche piccola di enzimi pancreatici.
Il tumore asportato era un tumore capsulato, quindi non ha intaccato altri organi e non ha generato metastasi.
Dal referto istologico è risultato un TUMORE NEUROENDOCRINO NET G2 del pancreas.
Voglio ringraziare il Professor ALFIERI e tutto il team che ha operato con lui, per avermi salvato la vita; ringrazio gli infermieri che con la loro umanità e professionalità mi hanno seguito ed aiutato.

Patologia trattata
Tumore pancreatico. Duodenocefalopancreasectomia (DCP).
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Adenocarcinoma del pancreas

Mia mamma ha 82 anni e circa 1 mese or sono le è stato diagnosticato una adenocarcinoma della testa del pancreas. Siamo stati consigliati di effettuare una vista con il Prof. Alfieri, il quale ci informava dei rischi di un intervento chirurgico complesso per asportare il tumore, soprattutto per una signora di 82 anni, tanto da informarci dell'elevato rischio di complicazioni post-operatorie ed anche la possibilità che mamma non potesse superare l'intervento. In considerazioni delle buone condizioni di mamma, dava comunque la sua disponibilità ad effettuare chirurgico, lasciando a noi comunque la scelta se procedere o meno. La mamma è stata operata di duodenocefalopancreasectomia con successo ed è stata dimessa dopo 9 giorni. Grazie Prof. Alfieri per la sua competenza, chiarezza e professionalità. Grazie a tutti i suoi collaboratori, alla caposala e a tutti gli infermieri. Non finiremo mai di ringraziare il Prof.Alfieri che ha fatto tornare mamma a casa tra i suoi affetti.

Patologia trattata
Adenocarcinoma della testa del pancreas.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Adenocarcinoma testa del pancreas

Mia zia è stata operata dal dott. Alfieri per adenocarcinoma della testa del pancreas non metastatico. Le era stato dato il 97% di riuscita dell'intervento. Oltre il probabile errore chirurgico, anche il postoperatorio è stato, a mio parere, mal gestito visti gli evidenti peggioramenti delle condizioni cliniche di mia zia. Febbre, dolore, edema discrasico. Io non ho avuto modo di parlare direttamente con i medici, ma quello che veniva riferito ai parenti più stretti era che rientrava tutto in un normale decorso post chirurgico. Morale della favola: necrosi ischemica intestinale con peritonite settica e mia zia che sta appesa ad un filo sempre più sottile. I medici non hanno dato praticamente nessuna speranza di poter uscire da questa situazione e io sto solo sperando in un miracolo. Mi auguro che si faccia chiarezza su questa situazione e di capire per l'errore di chi mia zia si trova ora in quel 3% e come siano andate realmente le cose.

Patologia trattata
Adenocarcinoma testa del pancreas.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Ringrazio innanzitutto il prof. Sergio Alfieri ed i suoi collaboratori per il recente intervento fatto presso il reparto di chirurgia digestiva del policlinico A. Gemelli di Roma. Ringrazio il personale medico e paramedico del reparto, centro di eccellenza per competenza, assistenza e disponibilità umana.
Onorata di essermi affidata a loro.

Patologia trattata
Colecistectomia.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Sergio Alfieri è un "numero 1"

Sergio Alfieri è il “numero 1”, mi dicono, comunicandomi che sarà lui ad effettuare l’intervento chirurgico alla colecisti.
Sono contenta di sentire quel commento, mi trovo all’Ospedale Gemelli di Roma, nel Pronto soccorso, piegata in due per il dolore atroce all’addome che non migliora nonostante innumerevoli flebo di protezione gastrica per lo stomaco.
L’Ambulanza chiamata la sera precedente mi aveva portato all’Ospedale Santo Spirito, cioè il più vicino a casa, da dove, in seguito ad una flebo di protezione gastrica e ad una lastra addominale, mi avevano dimesso alle ore 01.00 di notte. Alle ore 04.00, ho forti conati di vomito e il dolore che aumenta all’inverosimile, di conseguenza mi faccio portare privatamente all’Ospedale Gemelli, dove subito in mattinata, un giovane bravo medico del PS mi sottopone a ecografia addominale. Il risultato impone un immediato intervento chirurgico.
Mi è stato sufficiente conoscere il prof. Alfieri prima dell’intervento per capire che aggettivi e commenti estremamente positivi, riferiti da persone diverse, lo caratterizzavano perfettamente. E’ risoluto, concreto, deciso e pronto all’approfondimento di quesiti e problematiche, ma anche gentile e sorridente. Riesce a trasmettermi fiducia a me che sono ansiosa, esigente, perfezionista e in generale scettica, come conseguenza di molte esperienze negative, proprie e di familiari, nell’ambito della sanità.
Sono entrata in sala operatoria serena e questo è accaduto soltanto nel caso del mio parto gemellare effettuato con un altro “numero 1” dello stesso Ospedale.
Caro professor Alfieri, la ringrazio per la cura che si è preso di me.

Patologia trattata
Colecistectomia Laparoscopica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto al Top

Un grazie di cuore al Prof. Alfieri che, malgrado i numerosi interventi che ho subìto, è riuscito a rimuovere un laparocele in via laparoscopica. Per me è il migliore.

Patologia trattata
Laparocele.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Ci vuole fortuna sempre

Il 15 gennaio del c.a. mio papà, sofferente di cuore e con pacemaker, è stato operato per un tumore al colon con anastomosi sporca dal prof. Alfieri. A fine intervento il professore ci ha detto che tutto era andato bene, non avevano messo il sacchetto esterno e non c'era bisogno neanche della terapia intensiva per il cuore, in quanto aveva sopportato bene l'intervento, e che a prima vista non c'era traccia di metastasi. Avrebbe dovuto fare una lunga degenza, ma dopo soli 6 giorni lo hanno dimesso dicendo che era tutto a posto e che sarebbe dovuto tornare il 29 per la medicazione. Ho fatto presente più volte ai medici e agli infermieri in quei sei giorni, che papà non riusciva a mangiare e che, come provava anche solo a bere, gli veniva da dare di stomaco, ma non avendo mai dato di stomaco, a detta loro tutto era ok. Lo hanno dimesso senza fare esami, disinfettando le ferite e basta, ma papà non si sentiva comunque bene. Neanche 2 giorni dopo, lo abbiamo riportato d'urgenza al p.s. perchè finalmente per loro, aveva dato di stomaco. Siamo arrivati alle 08.37 del mattino e gli hanno fatto le analisi del sangue e dopo un'oretta la lastra all'addome; poi è cominciata l'attesa. Ci hanno anche detto che avevano avvisato il professor Alfieri, dato che lo aveva operato lui, ma non l'abbiamo mai visto scendere. Nel frattempo papà aveva l'addome gonfio e tanti dolori e non urinava. Gli hanno messo la flebo per idratarlo ed un antidolorifico che non è servito a nulla. Alle 14,40 ho dato un po' di matto dato che la flebo era finita da un pezzo e attendevamo senza aver avuto risposta nè delle analisi, nè della lastra. Allora è venuta l'infermiera che ha cambiato la flebo e a quel punto le ho chiesto se papà poteva essere in pericolo di vita se l'anastomosi non aveva retto e quindi aveva le feci in circolo, dato che il sospetto poteva essere solo quello, visti i dolori ed il vomito (nonostante la mia ignoranza in materia, IO lo avevo capito). Qualcosa si è mosso perchè a quel punto hanno letto i referti ed hanno messo il sondino naso-gastrico per farlo spurgare, dicendo che dovevano fargli subito la tac e che aveva l'addome pieno di feci. Usciamo ed attendiamo ancora. Verso le 16.00 rientro e vedo papà sempre lì. Dò di nuovo di matto e mi rispondono che ci sono i codici rossi, allora mi domando: papà che codice era? Spiego la situazione al medico che nel frattempo era cambiato e mi dice che ci pensa lui, di stare tranquilla. Esco di nuovo e di nuovo l'attesa. Verso le 19.00 arriva un medico donna che ci dice che stanno aspettando il chirurgo e che sicuramente papà dovrà essere rioperato D'URGENZA. Ovviamente nel frattempo non potevamo stare con lui, che praticamente stava morendo piano piano. Alle 20.54 ci dicono che lo stanno portando in sala operatoria e non volevano neanche farcelo salutare perchè era URGENTE! Siamo andati da papà e gli abbiamo detto "ciao, ci vediamo dopo". Non aveva forza neanche per rispondere, così ha alzato la mano. L'attesa stavolta era fuori dalla sala operatoria. Dopo la mezzanotte è apparso il chirurgo dicendoci, ironia della sorte, che anche stavolta il cuore non aveva avuto problemi e che avevano dovuto togliere quasi tutto l'intestino e mettere il sacchetto esterno, lo avevano pulito e lavato tante volte ma era comunque arrivato in sala operatoria in condizioni gravi e disidratato. Papà non si è più risvegliato. Ora, vorrei sapere dal prof. Alfieri, dal suo staff e da quello del p.s., se quando operate o visitate un paziente vi ricordate del giuramento che avete fatto quando avete scelto di diventare medici.
Una cosa vorrei dirla al direttore sanitario del Gemelli: caro direttore, oltre a farsi pagare tanti soldi di parcheggio da chi viene in ospedale, non per divertimento ma per necessità, di usarli per pagare una ditta che pulisca i bagni e l'ospedale perchè, le assicuro, che i bagni dei centri commerciali sono più puliti di quelli del suo ospedale. Avete tappezzato tutto l'ospedale con dei manifesti dove dite a noi di lavarci spesso le mani perchè portiamo germi e avete messo a disposizione del disinfettante ovunque, ma nelle 12 ore di p.s. di quel giorno, ed in altre 7 ore fatte la settimana precedente, sempre per mio padre, hanno pulito i bagni una sola volta. Bagni di cui usufruiscono pazienti ed accompagnatori; pazienti malati di qualsiasi cosa. Se mi permette l'espressione un po' volgare, quei manifesti mi danno di presa per i fondelli, lei che ne pensa?! Cosa è accaduto realmente a papà non lo sapremo mai e nulla può riportarcelo indietro.

Patologia trattata
Tumore al colon con anastomosi.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Bravissimo Dott. Alfieri, grazie!

Dopo una gravidanza gemellare mi sono ritrovata una importante diastasi del muscolo retto dell'addome, con piccola ernia ombelicale, estesa per circa 15 cm. di lunghezza dal pube fino allo sterno.
Mi sono affidata alle esperte mani del Prof. Alfieri che ha eseguito un intervento di addominoplastica eccellente, risolvendo completamente il problema, ma non solo: dopo 12 mesi ho avuto una nuova gravidanza e la parete addominale ha retto egregiamente allo sforzo, senza cedimenti, oltre ogni mia più rosea aspettativa.
Ho particolarmente apprezzato la rapidità del ricovero, durato per il tempo strettamente necessario all'intervento (primo giorno: pre-ricovero in day-hospital per l'esecuzione delle analisi di rito; secondo giorno: ricovero ed immediato intervento; terzo giorno: degenza; quarto giorno: dimissioni. Dopo una settimana: controllo ambulatoriale e rimozione di punti) che hanno ridotto al minimo i disagi.
Infine vorrei sottolineare che il Prof. Alfieri non si è limitato a ripristinare la perfetta funzionalità della mia parete addominale, ma ha anche dimostrato una particolare sensibilità all'aspetto puramente "estetico": senza che lo richiedessi ha voluto evitare di lasciarmi una nuova cicatrice (incidendo nello stesso punto in cui si trovava la precedente cicatrice del cesareo) ed ha anche "riposizionato" con qualche punto di sutura il mio ombelico, che a seguito dell'ernia ombelicale era vistosamente protruso.

Grazie Professore, non smetterò di parlare bene di Lei e dei Suoi collaboratori.

Patologia trattata
Diastasi del retto dell'addome a seguito di gravidanza.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie Prof. Sergio Alfieri

Sono stata sottoposta ad intervento chirurgico per ernia inguinale.
Sono stata dimessa il giorno stesso e non ho avuto nessun tipo di dolore o di fastidi.
A distanza di una settimana mi hanno tolto i punti e sto veramente bene.
Ringrazio il Prof. Sergio Alfieri e la sua Giovane Equipe per la competenza, l'umanità e la gentilezza.
Vittoria Droghetti Figura

Patologia trattata
Ernia Inguinale Destra.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti al Professor S. Alfieri

Sono Maria e voglio raccontarvi il mio approccio con la mia malattia. Dopo una copiosa rettorragia mi sono precipitata ad effettuare una colonscopia. Il gastroenterologo con molto tatto mi ha messo in guardia perché all’esame si evidenziava un grosso polipo al colon, la cui natura poteva presupporre un carcinoma in atto. Ho preso coscienza della gravità del male e mi sono adoperata per cercare di mettermi nelle mani di un professionista esperto.
Ho aperto il computer e mi sono imbattuta nel numero verde (800101151) istituito presso il policlinico A. Gemelli per la prevenzione del tumore al colon. Ho composto il numero, ho esposto la mia malattia e mi hanno dato subito l’appuntamento per una visita al day hospital. Sono stata ricoverata il giorno stesso e, dopo una serie di esami, anche con un’ulteriore colonscopia, il Prof. S. Alfieri ha programmato l’intervento per asportare l’adenocarcinoma al colon. E’ intervenuto con l’utilizzo della chirurgia mini invasiva adoperando il robot e dopo circa tre ore di intervento, effettuato il 12 maggio, sono tornata al reparto di chirurgia digestiva dove sono rimasta per sette giorni assistita egregiamente sia dall’equipe medica che dagli infermieri.
Il 19 maggio sono stata dimessa dall’Ospedale e successivamente ho avuto un breve periodo di decorso post-operatorio, un po’ difficoltoso per riprendere la piena funzionalità dell’intestino. Poi sono andata ad alcune visite di controllo sia dal prof. Alfieri che dall’oncologo e tutto sembra andare per il meglio. Preciso che dopo l’esame istologico del tratto di intestino asportato si è deciso di non fare la chemioterapia, dal momento che il polipo era circoscritto.
Oggi nel mese di dicembre, a distanza di sette mesi dall’intervento, posso dire di stare abbastanza bene e debbo ringraziare vivamente il prof. Sergio Alfieri sia per la sua professionalità che per la capacità di rapportarsi con l’ammalato. E’ fuori dubbio che il supporto della sua umanità, della sua chiarezza e della sua fermezza, sia un viatico molto importante per la psicologia del malato stesso. L’ammalato si sente protetto e sicuro di essere in buone mani.

Patologia trattata
Adenocarcinoma al colon.
Guarda tutte le opinioni degli utenti


Altri contenuti interessanti su QSalute