Neurochirurgia Ospedale Rovigo

 
4.7 (23)
Scrivi Recensione
Il reparto di Neurochirurgia dell'Ospedale Santa Maria della Misericordia di Rovigo, situato in Viale Tre Martiri 140, ha come Direttore il Dott. Stefano Ferraresi. Il reparto esegue interventi chirurgici avvalendosi delle più moderne tecnologie ed in particolare effettua interventi per: Patologia endocranica (neoplastica, vascolare, traumatica, endocrinologica); Patologia del rachide, sia della colonna che del midollo spinale; Patologia del sistema nervoso periferico quali la riparazione di nervi o la ricostruzione di plessi nervosi. Fanno parte dell'equipe dell'unità operativa i dirigenti medici Elisabetta Basso, Francesco Garofano, Enrico Brognaro, Debora Garozzo, Lorenzo Maistrello.

Recensioni dei pazienti

23 recensioni

 
(20)
 
(1)
 
(2)
2 stelle
 
(0)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.7
 
4.7  (23)
 
4.6  (23)
 
4.6  (23)
 
4.8  (23)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Micro-DREZ

A causa di una lesione del plesso brachiale soffro di dolori pazzeschi all'avambraccio di sinistra.
Il Dott. Ferraresi mi consiglia un intervento di Micro-DREZ, parlando di rischi calcolati.
Ora mi ritrovo con mezzo corpo che va a rilento e soprattutto zero assistenza.

Patologia trattata
Plessopatia acuta.


Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Lesione dello SPE

Dopo aver fatto vari consulti ove mi mi prospettavano esiti negativi per la mia patologia (piede ciondolante), faccio la prima visita a gennaio c.a. dal Dott. Stefano Ferraresi, che mi ha subito rassicurato circa la mia patologia (lesione dello SPE e SPI). Dopo un'accurata visita mi riferisce che dopo qualche mese avrei recuperato la flessione plantare prescrivendomi un tutore, e successivamente fare un piccolo intervento per il recupero totale. Con mio stupore, e già dopo circa 5/6 mesi, ho cominciato a muovere il piede. Ora ritornero' a metà settembre per il controllo.
Grazie dottore per la sua professionalità, l'incoraggiamento e la cordialità.
Salvatore Galiandro Grottaglie (TA)

Patologia trattata
LESIONE DELLO SCIATICO POPLITEO ESTERNO (SPE).
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Grazie

Ringrazio di cuore il Dr. Lorenzo Maistrello e tutta la squadra dal reparto neurochirurgia dell'ospedale di Rovigo per la loro professionalità.

Patologia trattata
Cerebrale.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE DOTT. FERRARESI

DOPO AVER GIRATO PER TRE ANNI DA VARI SPECIALISTI (CON UN DOLORE ALLUCINANTE SUL NERVO SCIATICO) SONO ARRIVATA DAL
Dott. Stefano Ferraresi, CHE MI HA DIAGNOSTICATO UN NEURINOMA SUL NERVO SCIATICO.
FATTO L'INTERVENTO, DOPO DUE GIORNI ERO IN PIEDI SENZA ALCUN DOLORE.
GRAZIE INFINITE.

Patologia trattata
NEURINOMA (SCHWANNOMA).
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Amarezza

Visita con il Dott. Ferraresi Stefano:
Appuntamento alle ore 15.00, inizio della visita ore 16.15.
Ascolto della storia clinica, breve sguardo al referto e alle immagini radiografiche e altrettanto breve test clinico.
Considerato il caso in questione, il Dott. Ferraresi con un atteggiamento direi annoiato e supponente, mi liquida in pochi minuti dicendo che c'è stato un colpo di frusta e l'unica via è la rassegnazione e come ultima spiaggia consiglierebbe un intervento nel quale lui stesso non crede e di cui non assicura la riuscita.

Patologia trattata
Colpo di frusta.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo

Mio padre è stato operato dal Dottor Maistrello, che ha fatto un ottimo lavoro.
Vorrei ringraziare lui e tutta l'equipe medica ed infermieristica perché ad una settimana dal tutto, mio padre non ha più dolori e soprattutto è in piedi ed ha ricominciato a camminare.
Serietà, disponibilità, professionalità ed umanità... una sinergia importantissima per il paziente e per i suoi cari.
Grazie di cuore!

Patologia trattata
Grave stenosi vertebrale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie di cuore

Sono stata operata dal dott. Brognaro, che consiglio vivamente in primis per la sua professionalità. Io sono arrivata da lui con dei dolori lancinanti, nonostante fossi in terapia da piu di due mesi con altri medici. Che dire lui.. è un grande, mi ha descritto bene il mio problema e mi ha ben chiarito il tipo di intervento che avrebbe eseguito su di me. La sua presenza in ospedale mi è stata molto d'aiuto. Grazie.

Patologia trattata
Ernia discale L4-L5 con totale obliterazione dei forami.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grande professionalità, competenza, organizzazione

Un sincero grazie a tutti, ed in particolare al Primario Dr. Ferraresi che mi ha operato.

Patologia trattata
Neurinoma (schwannoma) al plesso brachiale.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Grazie grazie grazie

Ringrazio il dott. Ferraresi della sua professionalità e serietà nel suo lavoro. Grazie dottore, che dio ti benedica.

Patologia trattata
Nervo radiale e ulnare lesionati.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Plesso brachiale- encomio al dott. Ferraresi

Spettabile dott. Ferraresi, sono Eugenio Battista e sarei onorato di una sua risposta al mio indirizzo di posta elettronica. Le chiedo questo perchè molte persone mi chiedono e domandano di lei, ed io non posso far altro che definirla come persona unica nel campo.
Con stima.

Patologia trattata
Affezione al plesso brachiale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Opinione favorevole

Questo reparto è semplicemente eccellente sotto ogni profilo, dalla competenza e professionalità dei dirigenti medici, alla organizzazione e cortesia del resto del personale.

Patologia trattata
Affezione al plesso brachiale.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

MAV IN SEDE PREROLANDICA DX

IL 25 OTTOBRE 2012 MI è STATA RIMOSSA UNA MAV (MALFORMAZIONE ARTERO VENOSA) AL CERVELLO CHE MI CAUSAVA STRANE CRISI EPILETTICHE. SONO STATA OPERATA DAL DOTT. FERRARESI (INCHINO) E DALL'EQUIPE PIù SIMPATICA CHE POTESSI TROVARE. DUE GIORNI DOPO L'INTERVENTO E LA RIANIMAZIONE MI SENTIVO PRONTA PER ANDARE... A FARE SHOPPING! =)

RINGRAZIO DI CUORE IL DOTT. BROGNARO PER L'UMANITà, LA DISPONIBILITà E L'AFFETTO DIMOSTRATI NEI MIEI CONFRONTI (E POI BISOGNA AMMETTERLO, PER LE TANTE BATTUTE!). MI SONO SENTITA COCCOLATA E SEGUITA DA UNO STAFF MEDICO ED INFERMIERISTICO CHE METTEVA ALLEGRIA E RENDEVA LA DEGENZA PIù SOPPORTABILE. UN RINGRAZIAMENTO AL DOTT. CHINAGLIA DEL REPARTO DI NEUROLOGIA. ORA SEGUO UNA CURA CHE TIENE A BADA LE CRISI EPILETTICHE E SOGNO CON MIO MARITO DI AVERE PRESTO UN FIGLIO APPENA SARò GUARITA. I CAPELLI STANNO RICRESCENDO, LA CICATRICE è SEMPRE MENO VISIBILE E SOPRATTUTTO.. STO BENE! AVREI RISCHIATO SERIE COMPLICAZIONI SE AVESSI ASPETTATO, MA MI SONO FIDATA DELL'OTTIMA REPUTAZIONE DEL REPARTO DI NEUROCHIRURGIA DI ROVIGO (Sì, PROPRIO ROVIGO!) E NON HO NEMMENO CERCATO ALTRE OPINIONI, NONOSTANTE TUTTI MI SUGGERISSERO ALTRI OSPEDALI A CUI AFFIDARMI. UN GRANDE ABBRACCIO ALLA SIGNORA BICE CHE ERA ACCANTO AL MIO LETTO CON UN PROBLEMA BEN PIù SERIO DEL MIO.
GRAZIE A TUTTI VOI!
Valentina

Patologia trattata
M.A.V. (MALFORMAZIONE ARTERO-VENOSA).
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Disorganizzazione logistica, mancanza puntualità

Al Gent.mo Dott. Ferraresi, con il quale avevo un appuntamento in libera professione oggi 12/11/2012 alle 17.40 presso il poliambulatorio dell'ospedale di Rovigo, scrivo quanto segue:
Sono sicuro che le recensioni relative il reparto esprimano il vero, e sicuramente in un'eventuale prossima occasione forse potrò valutare di persona; tuttavia scrivo con rammarico riguardo a ciò che io e mia moglie abbiamo visto questa sera:
una segretaria indisponente e sarcastica nel dovermi comunicare che rispetto all'appuntamento delle 17.40, dopo aver giocato a chi cerca trova per raggiungerLa presso l'ambulatorio in fondo ad un corridoio del piano terra (dove peraltro manca l'obbligatorio cartello che dovrebbe esporre in maniera chiara e dettagliata il punto in cui ci si trova e il relativo piano di evacuazione), avrei potuto essere sottoposto alla Sua visita con un ritardo di più di 2 ore rispetto all'appuntamento.
Carissimo DOTT. FERRARESI, ho dovuto rinunciare alla Sua importante visita, dopo settimane di attesa e km. percorsi. Sono sicuro che vorrà prendere atto di quanto Le scrivo (ammesso che la presente sia pubblicata) e fiducioso di poter essere richiamato dalla Sua Segreteria per un appuntamento "puntuale", come del resto sono abituato a fare con i miei clienti a quali dò consulenza.
Colgo l'occasione per un cordiale saluto, in attesa di conoscerLa personalmente.(riguardo al reparto mi associo al voto degli altri perchè anch'io ne ho sentito parlar bene).

Patologia trattata
Visita per parere medico diagnostico (non effettuata perchè con 2 ore di ritardo).
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Discectomia C5-C6 ed erniectomia

Sono stata operata lunedì 21 maggio 2012 dopo mesi di dolore alle braccia, scosse continue e insopportabili e difficoltà a muovere la mano sinistra. Appena arrivata in reparto, l'infermiera che si è occupata della burocrazia mi ha messo subito a mio agio. L'intervento è durato circa 4 ore e al mio risveglio dall'anestesia generale mi sono subito accorta del miglioramento: controllavo perfettamente la mano sinistra e le scosse lungo le braccia erano scomparse del tutto. Non ho provato dolore dopo l'intervento, nè al collo nè al bacino. La Dott.ssa Basso Elisabetta e il Dott. Maistrello Lorenzo, i due eccellenti chirurghi che mi hanno operata, mi avevano consigliato di camminare il più possibile e così ho fatto. Per circa 25 giorni ho portato un collarino ortopedico, fastidioso ma indispensabile. Forse anche grazie all'età (ho 29 anni), mi sono ripresa in fretta, non ho mai più sentito dolore o scosse e sono tornata ad una vita normale! Un grazie a tutto il reparto: ai chirurghi attenti ed "umani", agli infermieri premurosi e al personale preparato.

Patologia trattata
Cervicobrachialgia da ernia discale C5-C6 (intervento con approccio anteriore e innesto di frammento iliaco).
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Decompressione cervicale C-7 T-1

Sono entrato il 06/06/2012 alle 07:00 e subito sono stato accolto da una infermiera che mettendomi a mio agio ha svolto la pratica burocratica; in 15 minuti mi son trovato gia' coricato sul lettino e portato giu' in sala operatoria. Ho trovato una equipe fantastica, mi hanno parlato e abbiamo anche scherzato; poi saranno passati si e no 10 minuti che non mi ricordo piu' nulla.. Ho fatto 9 ore di sala operatoria ed al mio risveglio si sono preoccupati (TUTTI) del mio dolore post-operatorio: sinceramente avevo molto male e non mi hanno mai mollato un attimo, mi hanno trattato come una madre con il proprio figlio..
Ora sto meglio, le dita della mano le muovo bene ed il dolore alla testa e' quasi scomparso..
Ringrazio tutte le infermiere che mi hanno assistito, sono veramente brave e tanto umane, sono stato assistito come uno della famiglia, GRAZIE, GRAZIE GRAZIE.
Un ringraziamento a tutto lo staff medico operatorio, a tutti i dottori, Dott. Ferrarese, Dott. Brognaro, Dott.ssa Basso....
Questo e' un vero ospedale che fa onore all'Italia..
Forse avro' bisogno di un altro intervento e certamente tornero' in tale ospedale e vorro' pure la stessa equipe..
Grazie sinceramente a tutti, vi mando un abbraccio.
Benso C-7 T-1 .

Patologia trattata
Ernia cervicale: Discectomia C-7 T-1 con eliminazione vertebra C-7, prelievo cresta iliaca (osso del bacino) per innesto in tale sede vertebrale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

DECOMPRESSIONE NERVO SCIATICO CON LEMBO ROTATORIO

SONO CLAUDIA PAPOTTI (LA SIG. DEL DECUBITO SACRALE) DOPO L'INTERVENTO SUBìTO IL 15.05.2009 E SUCCESSIVAMENTE IL 09.06.2009 NON HO TROVATO NESSUN BENEFICIO, LA GAMBA DELLA PARALISI MI STA ROVINANDO L'ESISTENZA AL PUNTO DI NON RIUSCIRE PIù A LAVORARE; HO UNA SCIATALGIA CRONICA NONOSTANTE TUTTE LE CURE CHE MI SONO STATE PROGRAMMATE E PROPOSTE (A MIE SPESE OVVIAMENTE), CHE PURTROPPO NON SONO SERVITE A NULLA.
QUANTE DOMANDE MI FACCIO: POSSIBILE NON CI SIANO ALTERNATIVE PER ALLEVIARE QUESTO TANTO DOLORE??? HO MESSO PER BEN DUE VOLTE L'ELETTRODO MA HO IL RIGETTO, SONO SEMPRE STATA IN CURA AL CENTRO DEL DOLORE A MANTOVA, POMPE DI MORFINA, MORFINA NEL MIDOLLO ED ECCOMI QUI..
HO SUBìTO TANTO DOLORE MA ANCORA UNA VOLTA SENZA RISULTATO!!! SINCERAMENTE NON CONOSCO PIù IL SORRISO E QUINDI SPERO IN UN ULTERIORE INTERVENTO DAL PROF. FERRARESI E PARAMEDICI.

Patologia trattata
SCIATALGIA - PARALISI nervo sciatico popliteo esterno SPE.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento Egresso Toracico- dott. Ferraresi

Salve, sono Monica 35 anni da Udine, il 7 maggio 2012 sono stata operata dal Dott. Ferraresi per sindrome dello stretto toracico destro.
Premetto che questa patologia mi ha invalidato da circa 2 anni e mezzo, con dolori comparsi la prima volta in zona retroscapolare (la famosa coltellata in mezzo alle scapole), dolori alla spalla al braccio formicolii alle ultime due dita della mano, perdita della forza di presa e dolore nel tenere le braccia alzate. I dolori la notte divenivano insopportabili al punto di svegliarmi e costringermi ad assumere posizioni di scarico delle braccia per alleviare la sensazione di formicolio che mi assaliva. Sono stati periodi davvero distruttivi a livello fisico e psicologico, perche' la diagnosi e' arrivata tarda dopo mille trafile, sono giunta in una clinica a Treviso, dove la diagnosi e' stata Egresso toracico (TOS), ma le cure che mi sono state programmate e proposte, a mie spese ovviamente, non sono servite a nulla se non ad alleggerirmi il portafogli... per ovvi motivi non faro' nomi, ma non vi dico il senso di disprezzo e passione quando, dopo essermi rivolta ad un neurochirurgo di livello a udine, mi ha confermato che era solo una questione di soldi.. Vi rendete conto, mi avrebbe operata, e pure nemmeno bene solo, per spillarmi soldi!! Sotto sua indicazione mi rivolgo a Rovigo dal Dott. Ferraresi, ad impatto persona alla mano, disponibile, umana e diretta, mi conferma la diagnosi dopo scrupolosa e attenta visita. Dopo avermi illustrato e spiegato i pro e i contro dell'operazione, sento di essere arrivata nel posto giusto al momento giusto e decido assieme a lui di farmi mettere in lista per l'operazione... Vi chiederete perche' sono finita a Rovigo... avendo una buona neurochirurgia a udine, vi dico che la clinica mi fu consigliata da un medico fiscale che mi disse che ne aveva sentito parlare bene, e che erano specializzati in problemi del genere..
Arrivata in reparto per il ricovero, sono stata amorevolmente accolta dalle infermiere, ho respirato un ambiente familiare, mi sentivo a casa, sono stata operata e al mio risveglio ricordo i dottori che mi rassicuravano. Sono stata subito assistita in ogni mia richiesta, sia appena dopo l'operazione che nei giorni di ricovero. Io ringrazio di cuore tutte le infermiere, i medici e paramedici anestesisti e il Dott. Ferraresi per l'umanita', la professionalita' con cui sono stata da subito accolta. Ora devo affrontare la convalescenza, ma benche' ci sia la probabilita' che l'intervento sia stato vano, io ritornerei a fare quello che ho fatto e con il reparto di neurochirurgia di Rovigo! Un grazie di cuore a tutti! Questo si che e' un reparto che ci fa onore! Grazie di cuore! Monica C.

Patologia trattata
Sindrome dello stretto toracico dx.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Osteoblastoma L1-L2

Mi chiamo Massimo, ho 33 anni e sono stato operato per la prima volta nel 2003 nel reparto di Neurochirurgia dal Dott. Paolo Buffati a causa di un osteoblastoma che colpendo L2 mi causava un notevole dolore nella zona lombare.
Già nel 2003 la sensazione, entrando nel reparto di Neurochirurgia, era quella di essere in un reparto diverso dagli altri, tanta era la competenza e la qualità del lavoro di tutti i Medici e Collaboratori. Avendo all'epoca 26 anni io stesso credevo traumatico l'intervento e la degenza che, già pesante per la malattia, può rivelarsi ancor più spicevole a causa dell'ambiente ospedaliero; ma così, fortunatamente, non è stato. Il primo intervento consisteva in una pulizia della vertebra per via posteriore ed un fissaggio con barre e viti che andavano a sostenere la zona lombare. Intervento e degenza perfetti ma mi era stato comunicato che non sarei andato avanti molto senza dolori in quanto l'osteoblastoma avava attaccato non solo la zona accessibile posteriormente ma anche la parte anteriore, non accessibile con il primo intervento.
Le previsioni furono esatte e nel 2008 i dolori erano tanto forti da non riuscire più ad andare avanti. Feci TAC e RMN e la situazione non era più come 5 anni prima. L'osteoblastoma era cresciuto ed aveva attaccato anche L1. La massa tumorale aveva alzato il rene dx di 6 cm. e comprimeva ileopsoas procurandomi dolore, tanto da non riuscire ad alzare la gamba dx per salire in auto senza aiutarmi.
Incontrai per la prima volta il Dott. Ferraresi e il Dott. Maistrello e la decisione fu quella di eseguire 2 interventi, uno per via posteriore, togliendo il vecchio fissaggio ed eseguendo la pulizia delle 2 vertebre, e uno per via anteriore. I due interventi sarebbero stati eseguiti a distenza di una settimana l'uno dall'altro. Ero in pensiero dato che questi interventi a me sembravano qualcosa di impossibile ma come gazanzia avevo la preparazione e la competenza di tutta l'Equipe del reparto di Neurochirurgia.
Gli interventi eseguiti a luglio del 2009 furono qualcosa di staordinario per diversi motivi: la complessità dell'approccio per via anteriore, la durata di ogni singolo intervento (12 e 14 ore) e, cosa straordinaria soprattutto per me, l'immediato beneficio che ne ricevetti. Ahimé l'asportazione del tumore della zona interessata non fu completa in quanto nella cavità addominale non è poi così facile trovare spazio per lavorare. Unica soluzione possibile... un altro intervento.
Speravo che il mio calvario si fosse concluso, invece a maggio del 2010 ho fatto l'ultimo intervento. Avendo ormai stretto amicizia con tutto il personale del reparto, entrare per il ricovero non pesava come la prima volta nel 2003.
L'ambiente negli anni è cambiato ed anche qualche volto, ma la cordialità, la dedizione del Personale, l'umanità nei confronti di chi è ricoverato e la competenza incontrata sono sempre state di alto livello.
Altre 12 ore di intervento con approccio toraco-addominale e spero vivamente che questo sia stato l'ultimo intervento.
Nella sfortuna della mia malattia mi ritengo veramente fortunato ad avere incontrato Persone competenti, che amano il proprio lavoro e che dedicano la loro vita per il bene degli altri.
Ringrazio infinitamente il Dott. Ferraresi, il Dott. Maistrello, la Dott. Garozzo, la Dott.ssa Basso, il Dott. Leone e tutto il Personale Infermieristico del reparto. Un abbraccio sincero

Patologia trattata
Osteoblastoma aggressivo recidivo L1-L2.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ernia discale

Oramai sono trascorsi 6 anni dal mio intervento....
Ho avuto un intervento di ernia del disco, avevo 20 anni, non dimenticherò mai quei momenti, dall'operazione alla degenza...
Non smetterò mai di ringraziare questi dottori, in particolare il Dott. Brognaro e tutta l'equipe chiamata da me angeli...
Ora ho un'altra piccola ernia che per ora, grazie al nuoto, non mi provoca particolari problemi ma, se arriverà il momento di un altro intervento, di sicuro nella mia schiena vorrò farmi mettere le mani solo da questi dottori.
GRAZIE di cuore, grazie grazie grazie grazie.

Patologia trattata
Ernia disco.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grato per l'assistenza

E’ mia abitudine segnalare fatti e situazioni che possano avere una oggettiva rilevanza, siano essi negativi che positivi.
In questo caso intendo, nelle vesti di comune cittadino, evidenziare un fatto estremamente positivo occorsomi qualche tempo fa in cui – per improvvisi problemi di salute – sono dovuto ricorrere alle cure del Nosocomio cittadino ed in particolare del Reparto di Neurochirurgia.
E’ evidente che quando la salute viene a mancare si è prostrati e più fragili sotto tutti i punti di vista e tante sono le certezze che improvvisamente svaniscono nel momento in cui il male rompe gli argini e ci si trova ad affrontare qualcosa di ignoto e la convivenza con la sofferenza diventa quotidianità.
Sono giorni nei quali anche la speranza è messa a dura prova e solo l’incontro con le persone “giuste” può riaprire uno spiraglio.
Per mia fortuna e per quella di tante altre persone che ho potuto incontrare durante la mia esperienza, presso il reparto di Neurochirurgia si respira aria di grande professionalità ed è palese la grande umanità che motiva l’operato di tutto il Personale, ben oltre i limiti imposti dalle normali regole contrattuali.
Mi sia consentito di esprimere a tutti il mio sincero grazie ed in particolare alla gentilissima Dottoressa Elisabetta Basso che mi ha personalmente seguito durante la malattia.
Credo infine sia motivo d’orgoglio per l’intera Cittadinanza poter vantare servizi d’eccellenza, in primis nel settore sanitario, potendo riporvi non la speranza ma la certezza di trovare, all’occorrenza, risposte adeguate e soprattutto rapporti umani d’alta valenza.

Patologia trattata
Ernia discale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie grazie grazie

Un sincero grazie a tutti, ed in particolare al Primario Dr.Ferraresi che mi ha operato dopo una emorragia cerebrale dovuto ad un aneurisma endocranico. Eravamo tanto spaventati anche perchè siamo stati colpiti da vicino in passato per una cosa analoga. Siamo stati assistiti con attenzione e tutto è andato molto bene. Non finiremo mai di ringraziare tutti per la meravigliosa attenzione

Daniela e famiglia

Patologia trattata
Aneurisma endocranico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grande professionalità

da tanti mesi avevo un male al braccio terribile con una ernia che tutti dicevano piccola ma che era dolorosissima. Ero stata visitata a Bergamo ed avevo avuto opinioni contrastanti. Dopo avere parlato con il Dr. Ferraresi (che conoscevo da Bergamo) non ho più avuto dubbi. Mi ha rassicurato che la mia colonna non aveva niente di sbagliato e che era tutta colpa della ernia foraminale piccola a C6-C7.
Sono andata a Rovigo dove in due giorni sono stata accolta e operata. All'intervento non ho avuto il minimo timore perchè sapevo che c'era lui ad operarmi. Mi ha tolto l'ernia e messo una piccola gabbietta. Il dolore è passato all'istante. Ora sto bene e ringrazio tutti, sanitari e personale infermieristico per la assistenza.
Baretti Ivana

Patologia trattata
Ernia cervicale dolorosissima.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottimo risultato aneurisma endocranico

Sono stata ricoverata in urgenza per una emorragia cerebrale, e subito i sanitari mi hanno sottoposto agli esami.Essi hanno dimostrato che avevo non uno ma 4 aneurismi endocranici.
Mi ha visitato immediatamente il Primario Dr.Ferraresi (era Domenica) ed ha deciso di operarmi subito per chiudere quello che mi aveva causato l'emorragia.
In seguito mi ha rioperata per sistemare altri due aneurismi, a distanza di una decina di giorni. Il tutto è andato benissimo e siamo molto contenti , io e la mia famiglia. Mi ha anche consigliato di curare la pressione e di smettere di fumare, cosa che abbiamo fatto sia io che mio marito. Sono molto felice di segnalare questo esempio di buona sanità tra le tante notizie cattive che si sentono sull'operato dei medici. Ottima anche l'assistenza di tutto il personale sia della Rianimazione che della Neurochirurgia.

Fontana Paola

Patologia trattata
Aneurisma cerebrale.


Altri contenuti interessanti su QSalute