Casa di Cura Palazzolo Don Gnocchi Milano

 
2.4 (21)

Recensioni dei pazienti

6 recensioni con 1 stelle

21 recensioni

 
(4)
 
(2)
 
(1)
 
(8)
 
(6)
Voto medio 
 
2.4
 
2.5  (21)
 
2.1  (21)
 
2.6  (21)
 
2.3  (21)
Torna alla scheda

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
6 risultati - visualizzati 1 - 6  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Da dimenticare

Mi sono ritrovata a portare qui mia mamma a causa di un trasferimento dall'istituto "don gnocchi " di Milano di via Capecelatro (posto fantastico e con personale stupendo nel reparto riabilitazione neurologica).
Appena varcata la soglia di Palazzolo.. struttura fatiscente, ti accoglie un odore di pipì in tutti i reparti, letti vecchi, sporco, assistenza praticamente nulla.
Mia mamma si stava soffocando e non sono arrivati in soccorso..
Lasciano pazienti ore e ore sporchi delle loro feci.
Rispondono male e trattano male anziani e disabili.
Un posto da dimenticare.
Ah: mi sono dovuta portare i farmaci da casa..
Inoltre hanno sbagliato la cura dando meno dose di farmaci salvavita.

Patologia trattata
Morbo di Parkinson.


Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Opinione sul trattamento

Il cibo e' scadente e sempre uguale. Spesso per merenda c'e solo o il succo di frutta o il tè.
Molte volte manca il personale e i pazienti devono aspettare il turno del pomeriggio per essere cambiati, anche se ne hanno bisogno.

Patologia trattata
Riabilitazione.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

STRUTTURA CHE NON CONSIGLIO

Nel reparto Cure Sub Acute incuria ed abbandono sia da parte dei medici che del personale. Dopo un mese e mezzo di ricovero, corsa al P.S. del Sacco dove riscontravano nella paziente totale disidratazione e carenza di potassio (le era stata data anche una dose massiccia di psicofarmaci). Trasferita nel reparto di riabilitazione, hanno cercato di rimediare agli errori pregressi, quindi è stata seguita meglio, ma ha contratto due volte il Clostridium difficile, di cui la struttura è satura (solo in quella corsia altri due casi). Igiene assente, i corridoi sono pervasi dall'odore di feci e urine, probabilmente i pazienti non vengono cambiati a sufficienza; meglio nel fine settimana, forse per l'arrivo dei parenti. Nessuna disinfezione della stanza e suppellettili per Clostridium.

Patologia trattata
Paziente dimessa da Niguarda, dove era ricoverata per insufficienza cardiaca e respiratoria, ricoverata al Palazzolo dove è rimasta dal 16/2 al 20/5/15.
Punti deboli
Assistenza, igiene, struttura fatiscente e cupa.


Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

ESPERIENZA GRAVEMENTE NEGATIVA

Istituto di riabilitazione gravemente penoso, struttura deludente e senza nessuna professionalità, dai medici agli infermieri, al personale di corsia: il paziente non viene curato ma accompagnato a peggiorare il suo stato clinico (per poi chiedere ai parenti di ricoverare il proprio familiare nella loro struttura!!!!).
Struttura da eliminare dall'elenco della Regione Lombardia per l'accreditamento con il Servizio Sanitario, non assolve minimamente al compito di riabilitare.

Patologia trattata
Riabilitazione.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Affatto soddisfatta!

Dal momento in cui mia madre è stata ricoverata al Palazzolo, la sua salute è drammaticamente peggiorata, fino a costringermi al trasferimento della mamma presso un'altra struttura più attenta e professionalmente valida. DEFINIZIONE PALAZZOLO: indifferenza, incompetenza, superficialità, arroganza, assoluta mancanza di professionalità.

Patologia trattata
Riabilitazione.
Punti deboli
Troppi, in tutto il personale medico e paramedico.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

UNA VERGOGNA

Personale infermieristico vergognoso. Il loro obiettivo è finire in fretta le incombenze quotidiane. E' inutile suonare, tanto fanno finta di niente: sono tutti sordi. Mio papà, anziano e debilitato, era in bagno sporco e, nonostante suonasse più volte, i nostri supereroi dovevano servire il pranzo. La priorità non è certo il paziente.
Quando poi per semplice accertamento sull'anemia è stato trasferito in medicina, il delirio è peggiorato. Mia sorella ha trovato mio papà agonizzante durante la visita pomeridiana. Il medico non è stato in grado nemmeno di capire che il papà aveva uno scompenso, o comunque con fare altezzoso, ha provveduto ad abbassargli l'ossigeno. Tutta notte è stato abbandonato a sè stesso, nonostante le sue ripetute chiamate. Il mattino successivo il papà mi ha chiamato disperato che stava malissimo e che nessuno si era ancora fatto vedere. Abbiamo dovuto chiedere noi di chiamare il 118 e trasportarlo in un ospedale con terapia intensiva. Il papà è arrivato con una anidride carbonica talmente alta incompatibile con la vita.

Patologia trattata
Riabilitazione respiratoria e medicina.
6 risultati - visualizzati 1 - 6  
 
 


Altri contenuti interessanti su QSalute