Istituto Neurologico Besta Milano

 
3.9 (39)
3842  
Scrivi Recensione

Strutture

Indirizzo
via Celoria 11, Milano
La Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Neurologico Carlo Besta è situato a Milano in Via Celoria 11. Si tratta di un centro leader nelle neuroscienze, riconosciuto a livello internazionale, e fa parte della rete H.P.H. (Health Promoting Hospital), un progetto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità finalizzato alla promozione della salute. Le aree di specialità dell'Istituto comprendono i disturbi neurologici dell’adulto e del bambino, le malattie croniche e rare, le patologie chirurgiche ed oncologiche. La struttura, che dispone anche di centri ultraspecialistici per il trattamento di disturbi neurologici specifici, è articolata in Unità Operative afferenti alle Aree di: Neuroscienze Cliniche; Neuroscienze Pediatriche; Neurochirurgia; Diagnostica e Tecnologia Applicata.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 39

Voto medio 
 
3.9
Competenza 
 
4.2  (39)
Assistenza 
 
3.9  (39)
Pulizia 
 
4.0  (39)
Servizi 
 
3.7  (39)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
  • Competenza
  • Assistenza
  • Pulizia
  • Servizi
Commenti
Strutture
So perfettamente che l'Istituto BESTA è un fiore all'occhiello della Sanità italiana, per me era come una luce in fondo al tunnel quando presi l'aereo dalla Sardegna con ottimismo e speranza, convinta che al BESTA avrei trovato le risposte e le cure ai miei seri problemi. Malauguratamente per me, non è stato affatto così! Purtroppo io ne ho riportato un'esperienza sgradevole, avvilente e mortificante. Dopo anni di malessere profondo dovuto alle mie molteplici discopatie e artrosi degenerative, prendo in considerazione il consiglio dei medici della Terapia del Dolore di un'altra struttura ospedaliera e chiedo una visita privata con uno specialista del Besta. L'appuntamento mi viene fissato a distanza di un mese e nel frattempo stavo sempre più male, il mio sistema immunitario era impazzito: infezione al nervo sub-oculare con violento mal di testa, crampi muscolari e nervosi diffusi, Erpes Zoster, erpes simplex a non finire, capogiri, perdita di sensi, amnesie, fitte dolorosissime su tutto il corpo, difficoltà nel coordinare i movimenti e varie cadute per mancanza di equilibrio, calo di peso (6 kg. in poco più di un mese..). I miei familiari preoccupati e inermi. Finalmente arriva il giorno della visita specialistica al Besta. Porto con me tutte le documentazioni come mi vennero richieste telefonicamente: RM, TAC, LASTRE, ECOGRAFIE, analisi del sangue, insomma, tutto ciò che testimoniava la mia patologia, che si andava aggravando ogni giorno di più. Arrivo al Besta, pago la visita e aspetto. Il Dottore è in ritardo, pazienza... noto che noi pazienti "paganti" siamo tanti, aspetto d'essere chiamata. E finalmente eccomi seduta di fronte al Dottor Ettore Salsano. Non si scusa per il ritardo, fa niente, sto troppo male, ho bisogno d'aiuto... Mi guarda con distacco mentre mi dice "mi dica, mi descriva i suoi malesseri". Io comincio ma per non rubargli troppo tempo, accenno a porgergli i dischetti con le varie RM, Tac, Radiografie, perchè così il Dott. avrà una visione più chiara e precisa della mia patologia (penso...), ma vengo subito bloccata: "Questi non mi interessano, mi descriva i suoi malesseri". Allora continuo, il Dott. non mi guarda, ho come la sensazione di parlare per me stessa... nel frattempo scrive al pc, mi chiede età, lavoro, famiglia, marito, luogo di residenza. Gli sto chiedendo aiuto, sono venuta dalla Sardegna piena di speranza e ottimismo... ma il Dott. non mi guarda neppure un attimo, scrive... e continua a non voler vedere tutti gli esami che ho appoggiato sulla scrivania. Mi invita ad alzarmi, solita prova dei riflessi, stare in equilibrio su una sola gamba, portare il dito destro al naso, poi quello sinistro; e forse son passati 5 minuti... Si risiede e ancora senza mai guardarmi mi dice: " Io non credo che lei abbia qualcosa, se stesse così male non avrebbe potuto prendere l'aereo dalla Sardegna ed arrivare fin qui a Milano... Non credo che abbia tutti i malesseri di cui mi parla... Lei soffre soltanto di crisi di panico... Non credo che abbia tutti questi malesseri. Non ho nessuna diagnosi da farle, lei ha soltanto crisi di panico e io le consiglio soltanto uno psichiatra, e nel frattempo mi raccomanda vivamente un solo nome; stesso nome mi viene sottolineato nel foglio di "NON" diagnosi. Subito dopo mi indica con durezza l'orologio al suo polso e "Il mio tempo per lei è scaduto da un bel pò (ero entrata mezz'ora prima). Io esito, sono sconcertata e incredula, il Dottore si dirige alla porta, la apre e con espressione ostile me la indica con la mano "si accomodi, arrivederci". Oggi, dopo due mesi dall'incontro col Dottore che NON ho avuto il piacere d'incontrare, sono in lista prioritaria per un intervento alle vertebre L-S che comprimendo la sacca del midollo mi stanno arrecando una buona parte di quei troppi malesseri e conseguenti infezioni che inutilmente ho cercato di spiegargli... O forse è meglio che vada dalla psichiatra? Ero ammalata e lei mi ha umiliata!
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da Tina di Sardegna 18 Agosto, 2014

Non dalla psichiatra, ma da un BUON Medico!

So perfettamente che l'Istituto BESTA è un fiore all'occhiello della Sanità italiana, per me era come una luce in fondo al tunnel quando presi l'aereo dalla Sardegna con ottimismo e speranza, convinta che al BESTA avrei trovato le risposte e le cure ai miei seri problemi. Malauguratamente per me, non è stato affatto così! Purtroppo io ne ho riportato un'esperienza sgradevole, avvilente e mortificante. Dopo anni di malessere profondo dovuto alle mie molteplici discopatie e artrosi degenerative, prendo in considerazione il consiglio dei medici della Terapia del Dolore di un'altra struttura ospedaliera e chiedo una visita privata con uno specialista del Besta. L'appuntamento mi viene fissato a distanza di un mese e nel frattempo stavo sempre più male, il mio sistema immunitario era impazzito: infezione al nervo sub-oculare con violento mal di testa, crampi muscolari e nervosi diffusi, Erpes Zoster, erpes simplex a non finire, capogiri, perdita di sensi, amnesie, fitte dolorosissime su tutto il corpo, difficoltà nel coordinare i movimenti e varie cadute per mancanza di equilibrio, calo di peso (6 kg. in poco più di un mese..). I miei familiari preoccupati e inermi. Finalmente arriva il giorno della visita specialistica al Besta. Porto con me tutte le documentazioni come mi vennero richieste telefonicamente: RM, TAC, LASTRE, ECOGRAFIE, analisi del sangue, insomma, tutto ciò che testimoniava la mia patologia, che si andava aggravando ogni giorno di più. Arrivo al Besta, pago la visita e aspetto. Il Dottore è in ritardo, pazienza... noto che noi pazienti "paganti" siamo tanti, aspetto d'essere chiamata. E finalmente eccomi seduta di fronte al Dottor Ettore Salsano. Non si scusa per il ritardo, fa niente, sto troppo male, ho bisogno d'aiuto... Mi guarda con distacco mentre mi dice "mi dica, mi descriva i suoi malesseri". Io comincio ma per non rubargli troppo tempo, accenno a porgergli i dischetti con le varie RM, Tac, Radiografie, perchè così il Dott. avrà una visione più chiara e precisa della mia patologia (penso...), ma vengo subito bloccata: "Questi non mi interessano, mi descriva i suoi malesseri". Allora continuo, il Dott. non mi guarda, ho come la sensazione di parlare per me stessa... nel frattempo scrive al pc, mi chiede età, lavoro, famiglia, marito, luogo di residenza. Gli sto chiedendo aiuto, sono venuta dalla Sardegna piena di speranza e ottimismo... ma il Dott. non mi guarda neppure un attimo, scrive... e continua a non voler vedere tutti gli esami che ho appoggiato sulla scrivania. Mi invita ad alzarmi, solita prova dei riflessi, stare in equilibrio su una sola gamba, portare il dito destro al naso, poi quello sinistro; e forse son passati 5 minuti... Si risiede e ancora senza mai guardarmi mi dice: " Io non credo che lei abbia qualcosa, se stesse così male non avrebbe potuto prendere l'aereo dalla Sardegna ed arrivare fin qui a Milano... Non credo che abbia tutti i malesseri di cui mi parla... Lei soffre soltanto di crisi di panico... Non credo che abbia tutti questi malesseri. Non ho nessuna diagnosi da farle, lei ha soltanto crisi di panico e io le consiglio soltanto uno psichiatra, e nel frattempo mi raccomanda vivamente un solo nome; stesso nome mi viene sottolineato nel foglio di "NON" diagnosi. Subito dopo mi indica con durezza l'orologio al suo polso e "Il mio tempo per lei è scaduto da un bel pò (ero entrata mezz'ora prima). Io esito, sono sconcertata e incredula, il Dottore si dirige alla porta, la apre e con espressione ostile me la indica con la mano "si accomodi, arrivederci". Oggi, dopo due mesi dall'incontro col Dottore che NON ho avuto il piacere d'incontrare, sono in lista prioritaria per un intervento alle vertebre L-S che comprimendo la sacca del midollo mi stanno arrecando una buona parte di quei troppi malesseri e conseguenti infezioni che inutilmente ho cercato di spiegargli... O forse è meglio che vada dalla psichiatra? Ero ammalata e lei mi ha umiliata!

Patologia trattata
Discopatie e artrosi degenerative.
Trovi utile questa opinione? 
Desidero esprimere un GRAZIE a 360° per la Neurologia IV in toto (dal Primario, al Vice-Primario, a tutto lo staff medico (dottoresse e dottori) e paramedico.
Eccellenza professionale in simbiosi con grande umanità!
Sono arrivato al "Besta" sulla sedia a rotelle il 18 giugno 2014 e sono uscito in piedi il 12 luglio! Grazie grazie grazie!!!
Giusto FRANCO/Musicista/Savona
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Giusto FRANCO 04 Agosto, 2014

GRAZIE!!!

Desidero esprimere un GRAZIE a 360° per la Neurologia IV in toto (dal Primario, al Vice-Primario, a tutto lo staff medico (dottoresse e dottori) e paramedico.
Eccellenza professionale in simbiosi con grande umanità!
Sono arrivato al "Besta" sulla sedia a rotelle il 18 giugno 2014 e sono uscito in piedi il 12 luglio! Grazie grazie grazie!!!
Giusto FRANCO/Musicista/Savona

Patologia trattata
Miastenia oculare GRAVIS.
Trovi utile questa opinione? 
Prof. Angelo Franzini, Ho portato mia madre da Lei il dicembre scorso per un meningioma. Nel corso della visita, durata non più di 10 minuti, Lei ha solo confermato quanto scritto nella referto della risonanza, rassicurando che non c’era niente di preoccupante e di urgente e che pertanto si potevano tranquillamente aspettare i tempi tecnici di intervento da lei previsti, considerando le festività natalizie, in circa 60 giorni. La breve visita si è poi conclusa con prescrizioni di compresse di cortisone che, a suo dire, avrebbero permesso a mia madre un leggero recupero e le avrebbero comunque consentito di arrivare all’operazione in condizioni stabili e migliori; non ha accennato assolutamente ad eventuali e possibili crisi epilettiche solitamente frequenti in queste patologie. La visita, ripeto molto breve e asettica, si è conclusa senza che Lei ci fornisse riferimenti diretti a cui contattarla, probabilmente perchè era certo che mia madre non corresse pericolo alcuno e comunque non d’urgenza. In poche parole ha seguito un protocollo standard e di routine senza tenere conto non solo che ogni paziente possa avere reazioni diverse, ma che la patologia potesse, come purtroppo è accaduto, dimostrarsi molto peggio di quanto Lei avesse diagnosticato. Dopo le festività natalizie ho cominciato a sollecitare il ricovero perchè vedevo il peggioramento di mia madre, ma non ho avuto nessun riscontro alla mia preoccupazione, finchè il 20 gennaio scorso mia madre è stata ricoverata d’urgenza all’Ospedale Maggiore Di Parma con un quadro clinico ben diverso dal suo e in condizioni molto critiche, tanto da intervenire e operare con urgenza. Non Le sto ad elencare tutto ciò che è successo, ma le posso dire che grazie al dott. Filippi (Staff Prof. Giombelli) mia madre sta meglio, è ancora sotto cura ma salva e ringrazio solo e unicamente la neurochirurgia di Parma dopo l’esperienza negativa del BESTA. Cosetta Montecchi - Parma
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da Cosetta Montecchi - Parma 27 Luglio, 2014

Delusione

Prof. Angelo Franzini, Ho portato mia madre da Lei il dicembre scorso per un meningioma. Nel corso della visita, durata non più di 10 minuti, Lei ha solo confermato quanto scritto nella referto della risonanza, rassicurando che non c’era niente di preoccupante e di urgente e che pertanto si potevano tranquillamente aspettare i tempi tecnici di intervento da lei previsti, considerando le festività natalizie, in circa 60 giorni. La breve visita si è poi conclusa con prescrizioni di compresse di cortisone che, a suo dire, avrebbero permesso a mia madre un leggero recupero e le avrebbero comunque consentito di arrivare all’operazione in condizioni stabili e migliori; non ha accennato assolutamente ad eventuali e possibili crisi epilettiche solitamente frequenti in queste patologie. La visita, ripeto molto breve e asettica, si è conclusa senza che Lei ci fornisse riferimenti diretti a cui contattarla, probabilmente perchè era certo che mia madre non corresse pericolo alcuno e comunque non d’urgenza. In poche parole ha seguito un protocollo standard e di routine senza tenere conto non solo che ogni paziente possa avere reazioni diverse, ma che la patologia potesse, come purtroppo è accaduto, dimostrarsi molto peggio di quanto Lei avesse diagnosticato. Dopo le festività natalizie ho cominciato a sollecitare il ricovero perchè vedevo il peggioramento di mia madre, ma non ho avuto nessun riscontro alla mia preoccupazione, finchè il 20 gennaio scorso mia madre è stata ricoverata d’urgenza all’Ospedale Maggiore Di Parma con un quadro clinico ben diverso dal suo e in condizioni molto critiche, tanto da intervenire e operare con urgenza. Non Le sto ad elencare tutto ciò che è successo, ma le posso dire che grazie al dott. Filippi (Staff Prof. Giombelli) mia madre sta meglio, è ancora sotto cura ma salva e ringrazio solo e unicamente la neurochirurgia di Parma dopo l’esperienza negativa del BESTA. Cosetta Montecchi - Parma

Patologia trattata
Meningioma fronto parietale.
Trovi utile questa opinione? 
Sul sito i tempi medi di attesa per prima visita neurologica sono 87.
Ho prenotato una prima visita al reparto Epilessia col servizio sanitario = prima data utile APRILE 2015.
Solo per riuscire a farlo telefonicamente ci ho messo 3 giorni, perché tutti gli operatori sono sempre occupati.
L'ho fissata con la libera professione = 15 giorni, costo € 250, ma quando una settimana dopo l'ho disdetta, la prenotazione non risultava.
COMPLIMENTI A TUTTI.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da Eleonora 09 Luglio, 2014

Sanità Lombarda fiore all'occhiello della sanità..

Sul sito i tempi medi di attesa per prima visita neurologica sono 87.
Ho prenotato una prima visita al reparto Epilessia col servizio sanitario = prima data utile APRILE 2015.
Solo per riuscire a farlo telefonicamente ci ho messo 3 giorni, perché tutti gli operatori sono sempre occupati.
L'ho fissata con la libera professione = 15 giorni, costo € 250, ma quando una settimana dopo l'ho disdetta, la prenotazione non risultava.
COMPLIMENTI A TUTTI.

Patologia trattata
EPILESSIA.
Trovi utile questa opinione? 
Quattro anni fa mio marito, avvocato di anni 60, ha subìto un intervento presso l'istituto Besta, dott. Solero, per esclusione di aneurisma alla comunicante anteriore. Aneurisma che era stato casualmente individuato a seguito di accertamenti. Durante l'intervento, nell'inserire una clip, si provoca la rottura dell'aneurisma con conseguente emorragia. 15 giorni dopo nuovo intervento per infezione alla ferita. Un disastro!! Da quel giorno, vuoti di memoria, disorientamento, la fine della nostra vita.. La fine della nostra attività lavorativa. Da quattro anni è un continuo peregrinare da un ospedale all'altro perchè anche il fisico ne è uscito debilitato. Da quattro anni mio marito continua con riabilitazione cognitiva sia privatamente che con il servizio sanitario nazionale. Per i medici del Besta l'intervento è stato eseguito a regola d'arte!!! Sono stati frettolosi e superficiali e noi non siamo mai stati informati delle possibili conseguenze. Il chirurgo non è riuscito a escludere l'aneurisma di mio marito. Pessima impressione e pessimo risultato.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da tiziana 06 Luglio, 2014

Istituto Besta Mlano

Quattro anni fa mio marito, avvocato di anni 60, ha subìto un intervento presso l'istituto Besta, dott. Solero, per esclusione di aneurisma alla comunicante anteriore. Aneurisma che era stato casualmente individuato a seguito di accertamenti. Durante l'intervento, nell'inserire una clip, si provoca la rottura dell'aneurisma con conseguente emorragia. 15 giorni dopo nuovo intervento per infezione alla ferita. Un disastro!! Da quel giorno, vuoti di memoria, disorientamento, la fine della nostra vita.. La fine della nostra attività lavorativa. Da quattro anni è un continuo peregrinare da un ospedale all'altro perchè anche il fisico ne è uscito debilitato. Da quattro anni mio marito continua con riabilitazione cognitiva sia privatamente che con il servizio sanitario nazionale. Per i medici del Besta l'intervento è stato eseguito a regola d'arte!!! Sono stati frettolosi e superficiali e noi non siamo mai stati informati delle possibili conseguenze. Il chirurgo non è riuscito a escludere l'aneurisma di mio marito. Pessima impressione e pessimo risultato.

Patologia trattata
Esclusione di aneurisma alla comunicante anteriore.
Punti di forza
Per me nessuno, ci saranno senz'altro, forse in altri reparti.
Trovi utile questa opinione? 
AFFETTO DA POLINEUROPATIA SENSOMOTORIA GENETICA, mi sono recato in questa struttura che sembra una fabbrica dismessa. Ho fatto 600 km., 2 ore di attesa con il numero (come dal salumiere), 5 minuti di visita MOOOLTO SUPERFICIALOTTA, per poi sentirmi dire che la POLINEUROPATIA NON CAUSA PROBLEMI DI EQUILIBRIO!
BESTA? BASTA!
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da loris 23 Mag, 2014

POLINEUROPATIA

AFFETTO DA POLINEUROPATIA SENSOMOTORIA GENETICA, mi sono recato in questa struttura che sembra una fabbrica dismessa. Ho fatto 600 km., 2 ore di attesa con il numero (come dal salumiere), 5 minuti di visita MOOOLTO SUPERFICIALOTTA, per poi sentirmi dire che la POLINEUROPATIA NON CAUSA PROBLEMI DI EQUILIBRIO!
BESTA? BASTA!

Patologia trattata
POLINEUROPATIA.
Trovi utile questa opinione? 
AFFETTO DA POLINEUROPATIA EREDITARIA, HO FATTO 500 KM. PER NULLA.
AMBIENTE ANGUSTO, SI ENTRA CON IL NUMERO (COME AL SUPERMARKET) E POI 5 MINUTI DI VISITA
E QUESTI SAREBBERO I MIGLIORI?
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0
Opinione inserita da clorenzo 12 Mag, 2014

500 chilometri PER NULLA!

AFFETTO DA POLINEUROPATIA EREDITARIA, HO FATTO 500 KM. PER NULLA.
AMBIENTE ANGUSTO, SI ENTRA CON IL NUMERO (COME AL SUPERMARKET) E POI 5 MINUTI DI VISITA
E QUESTI SAREBBERO I MIGLIORI?

Patologia trattata
POLINEUROPATIA SENSITIVO MOTORIA.
Trovi utile questa opinione? 
Una domenica di novembre 2012 ci siamo trovati sull'orlo del baratro, alla mia compagna e' stato diagnosticato un glioblastoma multiforme; all'ospedale di Genova non l'avrebbero nemmeno operata.
Ho mandato un sms al dr. FRANZINI, senza nemmeno conoscerlo, chiedendo aiuto. Al lunedì ero gia' a Milano con la risonanza magnetica.
Operata d'urgenza, in 4 giorni siamo tornati a casa.
Oggi, dopo 18 mesi, siamo a combattiamo ancora contro questo male tremendo e la mia compagna sta ancora discretamente bene..
Dobbiamo tutto a questo grande neurochirurgo che e' il dr. FRANZINI, medico umile, semplice e dotato di grande umanità.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da carlo 02 Aprile, 2014

Glioblastoma - dott. Franzini

Una domenica di novembre 2012 ci siamo trovati sull'orlo del baratro, alla mia compagna e' stato diagnosticato un glioblastoma multiforme; all'ospedale di Genova non l'avrebbero nemmeno operata.
Ho mandato un sms al dr. FRANZINI, senza nemmeno conoscerlo, chiedendo aiuto. Al lunedì ero gia' a Milano con la risonanza magnetica.
Operata d'urgenza, in 4 giorni siamo tornati a casa.
Oggi, dopo 18 mesi, siamo a combattiamo ancora contro questo male tremendo e la mia compagna sta ancora discretamente bene..
Dobbiamo tutto a questo grande neurochirurgo che e' il dr. FRANZINI, medico umile, semplice e dotato di grande umanità.

Patologia trattata
Glioblastoma.
Trovi utile questa opinione? 
Mia mamma e' stata operata presso la UO Neurochirurgia I all'Istituto Fondazione Besta di Milano. A meta' novembre 2013 le era stato diagnosticato un tumore cerebrale, siamo stati prontamente ricevuti dal Dottor F. Prada il quale con molta calma e umanita' ci ha spiegato la situazione. L'intervento e' stato eseguito ad inizi dicembre dal Dottor Prada stesso e dal suo team, la massa tumorale e' stata rimossa con successo e mia mamma non ha subito danni all'apparato motorio o linguistici. Il percorso e' ancora lungo, ma la bravura e professionalita' di questi dottori ci ha dato la possibilita' di riavere mia mamma e di poter riassaporare la bellezza del Natale in famiglia. Sono rimasta molto colpita anche dalla giovane eta' del personale medico dirigente, persone che lavorano con orari estenuanti e con una vera vocazione. Non essendo di Milano abbiamo deciso di effettuare i cicli di radio e chemioterapia presso il nostro ospedale di competenza territoriale, nonostante cio' abbiamo potuto consultare il Dott. Silvani del rep di oncologia dell' Istituto Besta ed avere una sua opinione sul tipo di terapie prescritte. Il personale infermieristico e' stato sempre di aiuto cosi' come la segreteria della struttura nell'inviarci i risultati degli esami da noi richiesti. Ringraziamo tutti di cuore!!
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da Nicoletta Carletti 13 Marzo, 2014

Ringraziamento

Mia mamma e' stata operata presso la UO Neurochirurgia I all'Istituto Fondazione Besta di Milano. A meta' novembre 2013 le era stato diagnosticato un tumore cerebrale, siamo stati prontamente ricevuti dal Dottor F. Prada il quale con molta calma e umanita' ci ha spiegato la situazione. L'intervento e' stato eseguito ad inizi dicembre dal Dottor Prada stesso e dal suo team, la massa tumorale e' stata rimossa con successo e mia mamma non ha subito danni all'apparato motorio o linguistici. Il percorso e' ancora lungo, ma la bravura e professionalita' di questi dottori ci ha dato la possibilita' di riavere mia mamma e di poter riassaporare la bellezza del Natale in famiglia. Sono rimasta molto colpita anche dalla giovane eta' del personale medico dirigente, persone che lavorano con orari estenuanti e con una vera vocazione. Non essendo di Milano abbiamo deciso di effettuare i cicli di radio e chemioterapia presso il nostro ospedale di competenza territoriale, nonostante cio' abbiamo potuto consultare il Dott. Silvani del rep di oncologia dell' Istituto Besta ed avere una sua opinione sul tipo di terapie prescritte. Il personale infermieristico e' stato sempre di aiuto cosi' come la segreteria della struttura nell'inviarci i risultati degli esami da noi richiesti. Ringraziamo tutti di cuore!!

Patologia trattata
Tumore cerebrale.
Punti di forza
Capacita' e competenza del personale medico tutto.
Prontezza nell'accoglienza.
Umanita' personale infermieristico.
Punti deboli
L'edificio necessita di un upgrading in alcune sue parti.
Trovi utile questa opinione? 
VOLEVO RACCONTARE LA VISITA CHE DUE SETTIMANE FA E' STATA FATTA AL BESTA A MIO FIGLIO DI 12 ANNI. HO PRENOTATO LA VISITA PERCHE' A MIO FIGLIO E' STATA TROVATA UNA PICCOLA CISTI NEL CERVELLETTO. L'APPUNTAMENTO ERA PER LE ORE 18,00 E SIAMO ENTRATI ALLE 19,45 (VISITA PRIVATA, COSTO 200€).
SIAMO ENTRATI IN QUESTA STANZETTA BUIA IN CUI IL DOTTORE CI HA ACCOLTO DICENDOCI "COSA SIETE VENUTI A FARE??!", SENZA LEGGERE LA CARTELLA MEDICA CON GLI ESAMI DI MIO FIGLIO, HA INSERITO IL CD DELLA RISONANZA E NON E' RIUSCITO A DARCI NESSUN PARERE IN MERITO ALLA CISTI E, SENZA NESSUN GENERE DI VISITA AL BAMBINO, DOPO 10 MINUTI CI HA LIQUIDATI DICENDOCI CHE AVREBBE FATTO VEDERE IL CD AI RADIOLOGI E CI AVREBBE DETTO DI PIU'. E' VERAMENTE RIDICOLO SPENDERE TUTTI QUESTI SOLDI PER ESSERE TRATTATI IN MALO MODO E NON AVER NESSUN RISCONTRO DA PARTE DEL MEDICO.
DOPO 2 SETTIMANE SIAMO IN ATTESA DELLA TELEFONATA DEL DOTTORE.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0
Opinione inserita da STEFANIA 10 Marzo, 2014

VISITA PRIVATA

VOLEVO RACCONTARE LA VISITA CHE DUE SETTIMANE FA E' STATA FATTA AL BESTA A MIO FIGLIO DI 12 ANNI. HO PRENOTATO LA VISITA PERCHE' A MIO FIGLIO E' STATA TROVATA UNA PICCOLA CISTI NEL CERVELLETTO. L'APPUNTAMENTO ERA PER LE ORE 18,00 E SIAMO ENTRATI ALLE 19,45 (VISITA PRIVATA, COSTO 200€).
SIAMO ENTRATI IN QUESTA STANZETTA BUIA IN CUI IL DOTTORE CI HA ACCOLTO DICENDOCI "COSA SIETE VENUTI A FARE??!", SENZA LEGGERE LA CARTELLA MEDICA CON GLI ESAMI DI MIO FIGLIO, HA INSERITO IL CD DELLA RISONANZA E NON E' RIUSCITO A DARCI NESSUN PARERE IN MERITO ALLA CISTI E, SENZA NESSUN GENERE DI VISITA AL BAMBINO, DOPO 10 MINUTI CI HA LIQUIDATI DICENDOCI CHE AVREBBE FATTO VEDERE IL CD AI RADIOLOGI E CI AVREBBE DETTO DI PIU'. E' VERAMENTE RIDICOLO SPENDERE TUTTI QUESTI SOLDI PER ESSERE TRATTATI IN MALO MODO E NON AVER NESSUN RISCONTRO DA PARTE DEL MEDICO.
DOPO 2 SETTIMANE SIAMO IN ATTESA DELLA TELEFONATA DEL DOTTORE.

Patologia trattata
CISTI CEREBELLARE.
Trovi utile questa opinione? 
Ho telefonato al reparto di NEUROLOGIA DELLO SVILUPPO per avere delle prime informazioni per una visita cui avresi voluto sottoporre mio figlio di 3 anni.
Non conoscendo nessuno in questa struttura e dovendo affrontare col bambino un lungo viaggio, volevo prepararmi bene per non fare una fatica inutile.
L'addetta che mi ha risposto mi ha dato informazioni superficiali ed inutili al limite del ridicolo, non rispondendo con la dovuta professionalità alle mie domande. Inoltre è stata frettolosa e scostante.
Secondo lei avrei dovuto fissare una visita con un neuropsichiatra qualsiasi senza poter sapere prima se chi avevo difronte era idoneo a trattare il mio caso, del tipo "intanto venga poi si vedrà al momento...."
Se è vero che tutti i neuropsichiatri sono uguali, resto nella mia città.

Pessimo servizio di accoglienza e informazione agli utenti.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da elvira 05 Marzo, 2014

Pessimo servizio di accoglienza

Ho telefonato al reparto di NEUROLOGIA DELLO SVILUPPO per avere delle prime informazioni per una visita cui avresi voluto sottoporre mio figlio di 3 anni.
Non conoscendo nessuno in questa struttura e dovendo affrontare col bambino un lungo viaggio, volevo prepararmi bene per non fare una fatica inutile.
L'addetta che mi ha risposto mi ha dato informazioni superficiali ed inutili al limite del ridicolo, non rispondendo con la dovuta professionalità alle mie domande. Inoltre è stata frettolosa e scostante.
Secondo lei avrei dovuto fissare una visita con un neuropsichiatra qualsiasi senza poter sapere prima se chi avevo difronte era idoneo a trattare il mio caso, del tipo "intanto venga poi si vedrà al momento...."
Se è vero che tutti i neuropsichiatri sono uguali, resto nella mia città.

Pessimo servizio di accoglienza e informazione agli utenti.

Patologia trattata
Leucomalacia periventricolare.
Punti di forza
essere a Milano.
Punti deboli
le relazioni con il pubblico.
Trovi utile questa opinione? 
"Per me questo è l'inizio di una nuova vita": questa è la frase che dal 22 febbraio 2012 ho iniziato a dire... Il mio problema riguardava l'epilessia focale, ma fino a che non mi sono rivolta all'istituto Besta nessuno è mai riuscito a trovare una soluzione concreta. Il medico a cui devo la mia rinascita è il dottor Flavio Villani, il quale sin dall'inizio mi ha illustrato il percorso da seguire. Innanzitutto la giusta terapia, poi il monitoraggio ed infine l'intervento.
Purtroppo la mia paura mi ha un po' bloccato allungando i tempi, ma poi grazie al dottor Villani mi sono decisa per l'intervento.
È andata benissimo, infatti tutt'ora sono arrivata addirittura all'eliminazione, quasi totale, dela terapia.
Un grazie al dottor Villani e all'istituto Besta.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Romina Ermini 20 Febbraio, 2014

La mia rinascita

"Per me questo è l'inizio di una nuova vita": questa è la frase che dal 22 febbraio 2012 ho iniziato a dire... Il mio problema riguardava l'epilessia focale, ma fino a che non mi sono rivolta all'istituto Besta nessuno è mai riuscito a trovare una soluzione concreta. Il medico a cui devo la mia rinascita è il dottor Flavio Villani, il quale sin dall'inizio mi ha illustrato il percorso da seguire. Innanzitutto la giusta terapia, poi il monitoraggio ed infine l'intervento.
Purtroppo la mia paura mi ha un po' bloccato allungando i tempi, ma poi grazie al dottor Villani mi sono decisa per l'intervento.
È andata benissimo, infatti tutt'ora sono arrivata addirittura all'eliminazione, quasi totale, dela terapia.
Un grazie al dottor Villani e all'istituto Besta.

Patologia trattata
Epilessia focale.
Trovi utile questa opinione? 
Sono stato operato nel reparto di Neurochirurgia 2 dell'Istituto Neurologico C. Besta di Milano a maggio 2013. Sento il bisogno di ringraziare davvero molto, tutti i dottori e tutti gli infermieri che hanno contribuito alla soluzione del problema in modo definitivo. Un grazie particolare va al Dott. Carlo Saini, che ha eseguito l’intervento perfetto di rimozione dell’oligoastrocitoma anaplastico.
Dopo l’intervento, ho fatto la radioterapia presso C. Besta di Milano, seguito dalla dr.ssa Milanesi, la quale è stata disponibilissima a farmi eseguire le 26 sedute.
Ultimamente sono stato per controllo, sempre al C. Besta di Milano, dal bravissimo Dott. Neurologo Antonio Silvani, il quale mi ha fatto eseguire tutti i controlli di risonanza, dandomi le medicine necessarie per ottenere una buona guarigione.
Grazie a tutti i Dottori e infermieri dell'Istituto Neurologico C.Besta di Milano.
Grazie a Dio,
voglio esprimere un vero e sentito, grazie di cuore!
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Leonardo Scorpiniti 25 Gennaio, 2014

Oligoastrocitoma

Sono stato operato nel reparto di Neurochirurgia 2 dell'Istituto Neurologico C. Besta di Milano a maggio 2013. Sento il bisogno di ringraziare davvero molto, tutti i dottori e tutti gli infermieri che hanno contribuito alla soluzione del problema in modo definitivo. Un grazie particolare va al Dott. Carlo Saini, che ha eseguito l’intervento perfetto di rimozione dell’oligoastrocitoma anaplastico.
Dopo l’intervento, ho fatto la radioterapia presso C. Besta di Milano, seguito dalla dr.ssa Milanesi, la quale è stata disponibilissima a farmi eseguire le 26 sedute.
Ultimamente sono stato per controllo, sempre al C. Besta di Milano, dal bravissimo Dott. Neurologo Antonio Silvani, il quale mi ha fatto eseguire tutti i controlli di risonanza, dandomi le medicine necessarie per ottenere una buona guarigione.
Grazie a tutti i Dottori e infermieri dell'Istituto Neurologico C.Besta di Milano.
Grazie a Dio,
voglio esprimere un vero e sentito, grazie di cuore!

Patologia trattata
Oligoastrocitoma anaplastico.
Trovi utile questa opinione? 
Desidero esprimere i miei ringraziamenti al DR. Pareyson, al Dr. Piscosquito e tutto il team per la competenza, l'attenzione e l'impegno incessante che hanno dimostrato nei confronti di mio marito, colpito da gliosarcoma.
Mi hanno fatto sentire subito il loro supporto con la loro competenza e, anche prima di arrivare alla nefasta diagnosi, hanno saputo prepararmi mostrando umanità e sostenendomi con una incessante speranza.
Il caso di mio marito era senza speranza e, purtroppo, questi dottori, eccellentemente preparati, non hanno potuto aiutarlo ma mi hanno dato i migliori consigli.
Ringrazio ugualmente il personale assistente del piano 1 di Neurologia.
La struttura necessita un totale rinnovamento e non capisco come sia possibile non trovare fondi per adeguare la struttura alla grande capacità e competenza del personale medico e assistenti.
Grazie. Anche per il mio caso senza speranza. So che sareste stati in grado se solo ci fosse stata una fievole luce.
Daniela Farina.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da Daniela Farina 01 Gennaio, 2014

Anche in casi in cui non c'è speranza

Desidero esprimere i miei ringraziamenti al DR. Pareyson, al Dr. Piscosquito e tutto il team per la competenza, l'attenzione e l'impegno incessante che hanno dimostrato nei confronti di mio marito, colpito da gliosarcoma.
Mi hanno fatto sentire subito il loro supporto con la loro competenza e, anche prima di arrivare alla nefasta diagnosi, hanno saputo prepararmi mostrando umanità e sostenendomi con una incessante speranza.
Il caso di mio marito era senza speranza e, purtroppo, questi dottori, eccellentemente preparati, non hanno potuto aiutarlo ma mi hanno dato i migliori consigli.
Ringrazio ugualmente il personale assistente del piano 1 di Neurologia.
La struttura necessita un totale rinnovamento e non capisco come sia possibile non trovare fondi per adeguare la struttura alla grande capacità e competenza del personale medico e assistenti.
Grazie. Anche per il mio caso senza speranza. So che sareste stati in grado se solo ci fosse stata una fievole luce.
Daniela Farina.

Patologia trattata
GLIOSARCOMA.
Punti di forza
Capacità e competenza.
Supporto per affrontare la gravità del caso.
Punti deboli
Struttura dell'istituto.
Trovi utile questa opinione? 
Ho avuto modo di conoscere questa bellissima realtà che è l'istituto CARLO BESTA di Milano, dove ho potuto vedere dei veri EROI.
Ho visto Uomini e Donne che meritano tutta la stima di questo mondo.
Ho visto Uomini e Donne che non riesci a capire quanto sia grande la loro devozione al loro lavoro, ma soprattutto l'amore, l'affetto, il rispetto verso i pazienti, che in situazioni disperate cercano proprio queste qualità in questi EROI.. e loro sono li pronti a dare più di quanto sia nelle loro possibilità.
Non ho parole adatte per ringraziare infinitamente questi EROI, a loro tutti va la mia più sincera stima e affettuosa gratitudine per aver risolto con successo indescrivibile il problema di mia nipote, operata il 12\09\2013. Oggi 17\09\2013 è stata dimessa dall'ospedale.
SIETE PERSONE STRAORDINARIE, GRAZIE DI ESISTERE.
Eboli 17\09\2013
Luciano Saponara
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da LUCIANO SAPONARA 17 Settembre, 2013

Ringraziamenti

Ho avuto modo di conoscere questa bellissima realtà che è l'istituto CARLO BESTA di Milano, dove ho potuto vedere dei veri EROI.
Ho visto Uomini e Donne che meritano tutta la stima di questo mondo.
Ho visto Uomini e Donne che non riesci a capire quanto sia grande la loro devozione al loro lavoro, ma soprattutto l'amore, l'affetto, il rispetto verso i pazienti, che in situazioni disperate cercano proprio queste qualità in questi EROI.. e loro sono li pronti a dare più di quanto sia nelle loro possibilità.
Non ho parole adatte per ringraziare infinitamente questi EROI, a loro tutti va la mia più sincera stima e affettuosa gratitudine per aver risolto con successo indescrivibile il problema di mia nipote, operata il 12\09\2013. Oggi 17\09\2013 è stata dimessa dall'ospedale.
SIETE PERSONE STRAORDINARIE, GRAZIE DI ESISTERE.
Eboli 17\09\2013
Luciano Saponara

Patologia trattata
MENINGIOMA.
Trovi utile questa opinione? 
Sono stata operata il 29 maggio scorso.
Venivo da un precedente ricovero, con nell’animo quel sentirsi abbandonata a sè stessa, un bagaglio che nel Sud ci vien dato. Grande umanità, serietà e competenza, invece, hanno fatto del Besta un po’ una casa mia, così che mi sono affidata con gratitudine alle cure della Neurochirurgia I. I dottori DiMeco e Legnani e il personale tutto, non riesco a dimenticarli, né lo voglio, fanno parte di me stessa.
Inoltre, l’aver vissuto il clima della ricerca medica, proprio del Besta, l’averne condiviso la passione e la speranza, pazienti insieme ai medici, ha fatto la differenza ancora di più.
Abbiamo il dovere di contribuire alla ricerca scientifica e di divulgarne il cammino e le conquiste.
L’esame istologico è stato a me favorevole.
Non posso dimenticare, ripeto, e grazie di cuore a tutti.
Adelfia (BA)
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Vita Cesarea 12 Agosto, 2013

Neurochirurgia 1

Sono stata operata il 29 maggio scorso.
Venivo da un precedente ricovero, con nell’animo quel sentirsi abbandonata a sè stessa, un bagaglio che nel Sud ci vien dato. Grande umanità, serietà e competenza, invece, hanno fatto del Besta un po’ una casa mia, così che mi sono affidata con gratitudine alle cure della Neurochirurgia I. I dottori DiMeco e Legnani e il personale tutto, non riesco a dimenticarli, né lo voglio, fanno parte di me stessa.
Inoltre, l’aver vissuto il clima della ricerca medica, proprio del Besta, l’averne condiviso la passione e la speranza, pazienti insieme ai medici, ha fatto la differenza ancora di più.
Abbiamo il dovere di contribuire alla ricerca scientifica e di divulgarne il cammino e le conquiste.
L’esame istologico è stato a me favorevole.
Non posso dimenticare, ripeto, e grazie di cuore a tutti.
Adelfia (BA)

Patologia trattata
Meningioma fronto- temporale DX.
Trovi utile questa opinione? 
MIO PAPà DEVE ESSERE ANCORA VISTO DAL DOTT. FRANZINI; IO HO AVUTO IL SUO CONTATTO DAL NOSTRO ONCOLOGO, ABITIAMO A GENOVA. IL DOTTORE L'HO SENTITO SOLO TELEFONICAMENTE ESPONENDO I GRAVI PROBLEMI DEL PAPà, OPERATO TRE VOLTE PURTROPPO CON RECIDIVE MOLTO VICINE. E' STATO VISTO DA IL PRIMARIO DELLA NEUROCHIRURGIA DEL GALLIERA, IL QUALE HA ESCLUSO L'INTERVENTO E QUINDI SENZA SPERANZA CI SIAMO CHIUSI IN UN LABIRINTO AL BUIO. HO VISTO UNA PICCOLA LUCE QUANDO IL DOTT. FRANZINI, SENZA NEANCHE VEDERE IL PAPà, HA VOLUTO CHE GLI MANDASSI LE ULTIME TAC PER POTERLE VISIONARE. HO TANTA SPERANZA PERCHè HO SENTITO PARLARE DEL DOTTOR FRANZINI E DI TUTTA L'EQUIPE DELLA NEUROCHIRURGIA DEL BESTA, OSPEDALE DI ALTA ECCELLENZA. PREGO CHE CI SIA UNA SPERANZA PER POTER DARE ANCORA UN PO' DI VITA AL MIO MERAVIGLIOSO PAPà. RINGRAZIO IL DOTT. FRANZINI SOLO PER AVER ASCOLTATO CON PAZIENZA UNA LUNGA TELEFONATA.. DA QUESTO SI CAPISCE L'UMANITà CHE LO CONTRADDISTINGUE, CHE A MOLTI DOTTORI MANCA. IL PAZIENTE E I PARENTI QUANDO VENGONO PRINCIPALMENTE ASCOLTATI E SONO CONFORTATI IN QUESTI MOMENTI COSì DIFFICILI, NE VENGONO RINCUORATI.
GRAZIE DOTT. FRANZINI.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da marinella de petri 13 Aprile, 2013

Per il dott. Franzini

MIO PAPà DEVE ESSERE ANCORA VISTO DAL DOTT. FRANZINI; IO HO AVUTO IL SUO CONTATTO DAL NOSTRO ONCOLOGO, ABITIAMO A GENOVA. IL DOTTORE L'HO SENTITO SOLO TELEFONICAMENTE ESPONENDO I GRAVI PROBLEMI DEL PAPà, OPERATO TRE VOLTE PURTROPPO CON RECIDIVE MOLTO VICINE. E' STATO VISTO DA IL PRIMARIO DELLA NEUROCHIRURGIA DEL GALLIERA, IL QUALE HA ESCLUSO L'INTERVENTO E QUINDI SENZA SPERANZA CI SIAMO CHIUSI IN UN LABIRINTO AL BUIO. HO VISTO UNA PICCOLA LUCE QUANDO IL DOTT. FRANZINI, SENZA NEANCHE VEDERE IL PAPà, HA VOLUTO CHE GLI MANDASSI LE ULTIME TAC PER POTERLE VISIONARE. HO TANTA SPERANZA PERCHè HO SENTITO PARLARE DEL DOTTOR FRANZINI E DI TUTTA L'EQUIPE DELLA NEUROCHIRURGIA DEL BESTA, OSPEDALE DI ALTA ECCELLENZA. PREGO CHE CI SIA UNA SPERANZA PER POTER DARE ANCORA UN PO' DI VITA AL MIO MERAVIGLIOSO PAPà. RINGRAZIO IL DOTT. FRANZINI SOLO PER AVER ASCOLTATO CON PAZIENZA UNA LUNGA TELEFONATA.. DA QUESTO SI CAPISCE L'UMANITà CHE LO CONTRADDISTINGUE, CHE A MOLTI DOTTORI MANCA. IL PAZIENTE E I PARENTI QUANDO VENGONO PRINCIPALMENTE ASCOLTATI E SONO CONFORTATI IN QUESTI MOMENTI COSì DIFFICILI, NE VENGONO RINCUORATI.
GRAZIE DOTT. FRANZINI.

Patologia trattata
Carcinoma squamocellulare vertice infiltrante.
Punti di forza
UMANITà, DISPONIBILITà, PROFESSIONALITà.
Trovi utile questa opinione? 
Sono Marcella e dopo circa un anno dall'intervento a cui mi sono sottoposta, mi decido a "ringraziare" con queste due righe chi, dopo circa 6 mesi di vera paura e preoccupazione, mi ha risolto il problema.
Nella mia città già avevano sbagliato la diagnosi, per non parlare del tipo di intervento che poi mi consigliavano.. sarei rimasta invalida a vita.
Per fortuna la scoperta del Besta, del Dott. Franzini e della sua professionalità.
Lo ringrazio oggi, ma credo che non ci sia stato un giorno dall'intervento che non lo abbia pensato alzandomi la mattina.
Con lui ringrazio naturalmente tutto lo staff, in particolare il Dott. Morgan Broggi, veramente competente, disponibile e di grande umanità.
La mia riconoscenza va anche a tutto il personale del reparto di neurochirurgia III.
Grazie.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da Marcella 04 Aprile, 2013

Ringraziamento

Sono Marcella e dopo circa un anno dall'intervento a cui mi sono sottoposta, mi decido a "ringraziare" con queste due righe chi, dopo circa 6 mesi di vera paura e preoccupazione, mi ha risolto il problema.
Nella mia città già avevano sbagliato la diagnosi, per non parlare del tipo di intervento che poi mi consigliavano.. sarei rimasta invalida a vita.
Per fortuna la scoperta del Besta, del Dott. Franzini e della sua professionalità.
Lo ringrazio oggi, ma credo che non ci sia stato un giorno dall'intervento che non lo abbia pensato alzandomi la mattina.
Con lui ringrazio naturalmente tutto lo staff, in particolare il Dott. Morgan Broggi, veramente competente, disponibile e di grande umanità.
La mia riconoscenza va anche a tutto il personale del reparto di neurochirurgia III.
Grazie.

Patologia trattata
Idrocefalo triventricolare.
Trovi utile questa opinione? 
Volevo esprimere il mio apprezzamento per i medici e gli infermieri che si sono occupati di me, sia in reparto che in sala operatoria, con professionalità, serietà e competenza. Sia medici che infermieri si rapportano a pazienti e parenti con comprensione, efficienza e disponibilità. Un grazie particolare al Dott. Cusin che è riuscito a farmi sentire sempre a mio agio: grazie perché non mi sono mai sentita un numero o una patologia come spesso accade, ma mi sono sempre sentita un essere umano... Grazie!
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Elisabetta Waldmuller 29 Marzo, 2013

Grazie!!!

Volevo esprimere il mio apprezzamento per i medici e gli infermieri che si sono occupati di me, sia in reparto che in sala operatoria, con professionalità, serietà e competenza. Sia medici che infermieri si rapportano a pazienti e parenti con comprensione, efficienza e disponibilità. Un grazie particolare al Dott. Cusin che è riuscito a farmi sentire sempre a mio agio: grazie perché non mi sono mai sentita un numero o una patologia come spesso accade, ma mi sono sempre sentita un essere umano... Grazie!

Patologia trattata
Ernia cervicale c5-c6.
Trovi utile questa opinione? 
Il paziente è mio papà. Se volete un parere veramente credibile e definitivo su malattie o patologie neurologiche, ricordatevi del Besta... prima di perdere ogni speranza.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0
Opinione inserita da heathcliff 25 Marzo, 2013

Subito una sensazione di grande competenza

Il paziente è mio papà. Se volete un parere veramente credibile e definitivo su malattie o patologie neurologiche, ricordatevi del Besta... prima di perdere ogni speranza.

Patologia trattata
Ictus (versamento ematico).
Punti di forza
Competenza, attenzione al paziente, professionalità.
Punti deboli
Meriterebbero, come molti in Italia, una struttura, nel senso di edificio vero e proprio, più nuova ed efficiente.
Trovi utile questa opinione? 
Mio padre ha appena superato un intervento di asportazione di un MENINGIOMA con edema esteso, praticato all'Istituto Besta dal DOTT. F. PRADA, a cui voglio dedicare un ringraziamento speciale e la mia più sentita ammirazione. Le condizioni di mio papà sono ottime, già solo dopo poche ore dall'intervento, non ha avuto nessun tipo di complicazione, è felicissimo, nonostante il meningioma fosse molto infiltrato ed edematoso, e durante l'intervento ci siano state non poche difficoltà, da uno sbalzo pressorio al sanguinamento, che potevano far pensare al peggio e a svariati problemi post-chirurgici... Insomma, ore di paura, ma sono felice perchè la sanità quella brava e preparata c'è!!! Siamo stati fortunati ad incontrare un medico e uno staff così altamente preparati... I nostri ringraziamenti vanno anche a tutto il personale del reparto di neurochirurgia II piano...
GRAZIE INFINITE!!!
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Cristina Fedeli Santucci 24 Marzo, 2013

UN RINGRAZIAMENTO SPECIALE

Mio padre ha appena superato un intervento di asportazione di un MENINGIOMA con edema esteso, praticato all'Istituto Besta dal DOTT. F. PRADA, a cui voglio dedicare un ringraziamento speciale e la mia più sentita ammirazione. Le condizioni di mio papà sono ottime, già solo dopo poche ore dall'intervento, non ha avuto nessun tipo di complicazione, è felicissimo, nonostante il meningioma fosse molto infiltrato ed edematoso, e durante l'intervento ci siano state non poche difficoltà, da uno sbalzo pressorio al sanguinamento, che potevano far pensare al peggio e a svariati problemi post-chirurgici... Insomma, ore di paura, ma sono felice perchè la sanità quella brava e preparata c'è!!! Siamo stati fortunati ad incontrare un medico e uno staff così altamente preparati... I nostri ringraziamenti vanno anche a tutto il personale del reparto di neurochirurgia II piano...
GRAZIE INFINITE!!!

Patologia trattata
Meningioma.
Trovi utile questa opinione? 
C'è sempre una possibilità!!!
In data 29 luglio 2012 a mio padre è stato diagnosticato un tumore cerebrale che all'ospedale San Gerardo di Monza hanno ritenuto non operabile per le varie problematiche del paziente; e veniva rimandato alle cure palliative.
Dopo un primo periodo di smarrimento e sconforto, senza nessun sostegno da parte dell'ospedale e senza nessuna indicazione dal punto di vista medico, ci siamo adoperati per conoscere meglio la patologia, rivolgendosi prima al Centro Diagnostico di Milano e poi al Carlo Besta.
Dopo diverse visite e controlli, in data 07/02/2013 mio padre è stato operato con esito positivo, superando l'intervento in maniera ottimale dal punto di vista fisico e mentale; tutto questo grazie all'equipe del Dottor Alberto Cusin.
Cogliamo l'occasione per porgere un sentito grazie ed un saluto al personale infermieristico per la loro professionalità e cortesia.
Un saluto particolare a Tania (Neurochirurgia 2-A).
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da Zappa Gianpaolo 18 Marzo, 2013

C'è sempre una possibilità

C'è sempre una possibilità!!!
In data 29 luglio 2012 a mio padre è stato diagnosticato un tumore cerebrale che all'ospedale San Gerardo di Monza hanno ritenuto non operabile per le varie problematiche del paziente; e veniva rimandato alle cure palliative.
Dopo un primo periodo di smarrimento e sconforto, senza nessun sostegno da parte dell'ospedale e senza nessuna indicazione dal punto di vista medico, ci siamo adoperati per conoscere meglio la patologia, rivolgendosi prima al Centro Diagnostico di Milano e poi al Carlo Besta.
Dopo diverse visite e controlli, in data 07/02/2013 mio padre è stato operato con esito positivo, superando l'intervento in maniera ottimale dal punto di vista fisico e mentale; tutto questo grazie all'equipe del Dottor Alberto Cusin.
Cogliamo l'occasione per porgere un sentito grazie ed un saluto al personale infermieristico per la loro professionalità e cortesia.
Un saluto particolare a Tania (Neurochirurgia 2-A).

Patologia trattata
Tumore cerebrale.
Trovi utile questa opinione? 
Dopo la visita, avvenuta il 31 luglio 2012, il ricovero è avvenuto il 7 ottobre.
Cosa si può dire, di fronte ad una così veloce disponibilità, quando in genere, per quanto riguarda l'assistenza sanitaria in Italia, ci si lamenta spesso per ritardi, trascuratezza e scarsa professionalità?
All'istituto neurochirurgico Besta, operata dal dr. Alberto Cusin di meningioma psammomatoso, ho sperimentato l'eccellenza italiana.
Bravi, dal primo momento di accoglienza sino a quello del commiato.
Bravi gli assistenti sanitari, che lavorano anche in situazioni di precariato e, ciò nonostante, danno al paziente senso di serenità con il loro sorriso e pronta presenza in caso di necessità.
Solo ora inserisco il mio commento, perchè ora mi sono ricordata di essere stata operata: sto cosi bene ed ho ripreso le mie normali attività, tanto da dimenticare di aver subìto l'intervento!!!
Credo questo sia il miglior complimento si possa fare a chi, con passione, dedizione e grande responsabilità lavora al neurochirurgico Besta, a Milano.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da maria clara mussa 02 Marzo, 2013

Professionalità e sensibilità

Dopo la visita, avvenuta il 31 luglio 2012, il ricovero è avvenuto il 7 ottobre.
Cosa si può dire, di fronte ad una così veloce disponibilità, quando in genere, per quanto riguarda l'assistenza sanitaria in Italia, ci si lamenta spesso per ritardi, trascuratezza e scarsa professionalità?
All'istituto neurochirurgico Besta, operata dal dr. Alberto Cusin di meningioma psammomatoso, ho sperimentato l'eccellenza italiana.
Bravi, dal primo momento di accoglienza sino a quello del commiato.
Bravi gli assistenti sanitari, che lavorano anche in situazioni di precariato e, ciò nonostante, danno al paziente senso di serenità con il loro sorriso e pronta presenza in caso di necessità.
Solo ora inserisco il mio commento, perchè ora mi sono ricordata di essere stata operata: sto cosi bene ed ho ripreso le mie normali attività, tanto da dimenticare di aver subìto l'intervento!!!
Credo questo sia il miglior complimento si possa fare a chi, con passione, dedizione e grande responsabilità lavora al neurochirurgico Besta, a Milano.

Patologia trattata
Meningioma psammomatoso.
Trovi utile questa opinione? 
Degenza dall'8 al 14 febbraio 2013.
Vi abbraccio tutti affettuosamente e vi ringrazio per il calore che riuscite a dare alla gente che soffre. Meritate tutti di essere inquadrati con contratti di lavoro a tempo indeterminato. Cercherò, per quanto mi è possibile, di fare qualcosa per voi. Spero che dopo queste imminenti votazioni, lo Stato faccia qualcosa di concreto per il lavoro dei giovani.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da rosaria dominici 20 Febbraio, 2013

Personale medico e paramedico eccellenti

Degenza dall'8 al 14 febbraio 2013.
Vi abbraccio tutti affettuosamente e vi ringrazio per il calore che riuscite a dare alla gente che soffre. Meritate tutti di essere inquadrati con contratti di lavoro a tempo indeterminato. Cercherò, per quanto mi è possibile, di fare qualcosa per voi. Spero che dopo queste imminenti votazioni, lo Stato faccia qualcosa di concreto per il lavoro dei giovani.

Patologia trattata
Meningioma.
Punti di forza
Ho notato uno spirito di collaborazione tra colleghi
Punti deboli
L'unico punto debole che ho notato è la mancanza di edicola e punti vendita di cose che potrebbero servire, tutto questo ovviamente se ci si trova da soli senza parenti che possano provvedere.
Trovi utile questa opinione? 
Dopo 14 anni mi ritrovo ancora qui a casa con la mia famiglia.
A breve deve essere ricoverata una mia amica e il primo posto che le ho consigliato è questo ospedale, nessuno è preparato come lo sono qui (entrerà tra qualche giorno e le faccio i migliori auguri).
Il chirurgo che mi ha operato era il dott. GIORGI ed ancora adesso lo ringrazio come persona e per quello che ha fatto per me.
Grazie per offrire l'opportunità di esprimere la propria opinione.
Tanti saluti a tutti e abbiate fiducia, la preghiera personalmente mi ha aiutato.
Oreste Gaglirdi

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da oreste gagliardi 30 Gennaio, 2013

Giudizio

Dopo 14 anni mi ritrovo ancora qui a casa con la mia famiglia.
A breve deve essere ricoverata una mia amica e il primo posto che le ho consigliato è questo ospedale, nessuno è preparato come lo sono qui (entrerà tra qualche giorno e le faccio i migliori auguri).
Il chirurgo che mi ha operato era il dott. GIORGI ed ancora adesso lo ringrazio come persona e per quello che ha fatto per me.
Grazie per offrire l'opportunità di esprimere la propria opinione.
Tanti saluti a tutti e abbiate fiducia, la preghiera personalmente mi ha aiutato.
Oreste Gaglirdi

Patologia trattata
Astrocitoma.
Punti di forza
Competenza dei medici.
Trovi utile questa opinione? 
Il 26 novembre u.s. sono stato operato per un Neurinoma dell'VIII n.c. dal dott. Marco Saini, persona di altissimo livello professionale, di grande semplicità ed umanità.
Intervento perfettamente riuscito, dopo 30 giorno ho ripreso la mia normale attività lavorativa.
Colgo l'occasione per ringraziare tutto lo staff medico ed infermieristico.
Renato Martinuzzi.
P.S. Considerato che L'ISTITUTO NEUROLOGICO BESTA è centro di eccellenza riconosciuto a livello internazionale, meriterebbe una struttura adeguata alla sua fama.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da Renato Martinuzzi 21 Gennaio, 2013

Neurinoma VIII n.c. - Dott. Marco Saini

Il 26 novembre u.s. sono stato operato per un Neurinoma dell'VIII n.c. dal dott. Marco Saini, persona di altissimo livello professionale, di grande semplicità ed umanità.
Intervento perfettamente riuscito, dopo 30 giorno ho ripreso la mia normale attività lavorativa.
Colgo l'occasione per ringraziare tutto lo staff medico ed infermieristico.
Renato Martinuzzi.
P.S. Considerato che L'ISTITUTO NEUROLOGICO BESTA è centro di eccellenza riconosciuto a livello internazionale, meriterebbe una struttura adeguata alla sua fama.

Patologia trattata
NEURINOMA VIII n.c.
Trovi utile questa opinione? 
Il 08/03/2010 mi sono sottoposta al primo intervento di artroplastica cervicale C5 C6 mettendomi nelle mani del dott. Visintini, che ha fatto un capolavoro e non ho più avuto dolore o problemi di alcun genere, dopo esattamente 2 anni che, a causa di una succussione cervicale causata da un tamponamento, riportavo un trauma distorsivo del rachide cervicale irradiato soprattutto all'arto superiore destro. Sono tornata con la documentazione medica (RM e TC) dal dott. Visintini, il quale ha provato a curarmi in tutti i modi, cercando di evitare il secondo intervento, ma qualsiasi terapia non mi dava alcun miglioramento, anzi, la situazione è degenerata e a questo punto concordammo insieme al dott. Visintini che l'unico modo per evitare il mio "calvario" fosse sottopormi al secondo intervento. Ero terrorizzata ma stavo tanto male e non avevo scelta, temevo che il dolore che mi consumava quotidianamente potesse protrarsi anche dopo l'intervento per almeno un po' di tempo.. Invece il 23/11/2012 il dott. Visintini mi ha operato e subito dopo l'intervento il braccio e la mano destra non accusavano più alcun dolore, formicolio e scosse elettriche.
Per questo motivo lo ringrazio vivamente perchè credo che abbia semplicemente le mani d'oro.
Grazie anche a tutta l'equipe medica ed infermieristica.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Cristina Alberti 25 Novembre, 2012

Reparto di neurochirurgia II

Il 08/03/2010 mi sono sottoposta al primo intervento di artroplastica cervicale C5 C6 mettendomi nelle mani del dott. Visintini, che ha fatto un capolavoro e non ho più avuto dolore o problemi di alcun genere, dopo esattamente 2 anni che, a causa di una succussione cervicale causata da un tamponamento, riportavo un trauma distorsivo del rachide cervicale irradiato soprattutto all'arto superiore destro. Sono tornata con la documentazione medica (RM e TC) dal dott. Visintini, il quale ha provato a curarmi in tutti i modi, cercando di evitare il secondo intervento, ma qualsiasi terapia non mi dava alcun miglioramento, anzi, la situazione è degenerata e a questo punto concordammo insieme al dott. Visintini che l'unico modo per evitare il mio "calvario" fosse sottopormi al secondo intervento. Ero terrorizzata ma stavo tanto male e non avevo scelta, temevo che il dolore che mi consumava quotidianamente potesse protrarsi anche dopo l'intervento per almeno un po' di tempo.. Invece il 23/11/2012 il dott. Visintini mi ha operato e subito dopo l'intervento il braccio e la mano destra non accusavano più alcun dolore, formicolio e scosse elettriche.
Per questo motivo lo ringrazio vivamente perchè credo che abbia semplicemente le mani d'oro.
Grazie anche a tutta l'equipe medica ed infermieristica.

Patologia trattata
Trauma distorsivo del rachide cervicale - artroplastica cervicale C5 C6.
Punti di forza
Equipe medica e infermieristica.
Trovi utile questa opinione? 
Sottolineo la grande professionalità del dottor Ferroli ed equipe: oltre che essere bravi, sono anche persone estremamente gentili e disponibili. Sono riusciti a rendere con un linguaggio semplice e rassicurante una situazione davvero molto seria.. Nel reparto si respira un'aria di ottimismo, almeno questa è stata la mia impressione, nonostante le svariate situazioni che ho visto! Questo di certo non significa superficialità, ma grande competenza. Ringrazio sentitamente tutto il personale medico.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da Desirèe 27 Ottobre, 2012

Lesione cerebrale- Dott. Ferroli

Sottolineo la grande professionalità del dottor Ferroli ed equipe: oltre che essere bravi, sono anche persone estremamente gentili e disponibili. Sono riusciti a rendere con un linguaggio semplice e rassicurante una situazione davvero molto seria.. Nel reparto si respira un'aria di ottimismo, almeno questa è stata la mia impressione, nonostante le svariate situazioni che ho visto! Questo di certo non significa superficialità, ma grande competenza. Ringrazio sentitamente tutto il personale medico.

Patologia trattata
Lesione cerebrale (intervento chirurgico per rimozione).
Punti di forza
competenza e professionalità dei medici.
Punti deboli
malgrado l'assistenza eccellente del personale infermieristico, qualcuno tra loro non ha dato il meglio per quanto riguarda la cortesia.
Trovi utile questa opinione? 
Rimane un'impressione con aspetti contrastanti: grande professionalità nell'intervento chirurgico; assistenza in reparto così così: scarsità di visite mediche dopo l'intervento; pazienti dimessi in fretta, quando appena si reggono in piedi, etcetera. Un grazie comunque a tutto il reparto, perchè tutto è trascurabile di fronte al risultato ottenuto. Mi ritrovo nell'opinione di Paolo L. di Palermo: è confortante trovare persone che con grande professionalità ed affidabilità risolvono problemi potenzialmente enormi, con apparente semplicità, ed il tutto all'interno del Servizio Sanitario Nazionale.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da pierluigi 17 Febbraio, 2012

Neurochirurgia spinale

Rimane un'impressione con aspetti contrastanti: grande professionalità nell'intervento chirurgico; assistenza in reparto così così: scarsità di visite mediche dopo l'intervento; pazienti dimessi in fretta, quando appena si reggono in piedi, etcetera. Un grazie comunque a tutto il reparto, perchè tutto è trascurabile di fronte al risultato ottenuto. Mi ritrovo nell'opinione di Paolo L. di Palermo: è confortante trovare persone che con grande professionalità ed affidabilità risolvono problemi potenzialmente enormi, con apparente semplicità, ed il tutto all'interno del Servizio Sanitario Nazionale.

Patologia trattata
Intervento di neurochirurgia spinale.
Punti di forza
grande professionalità nell'intervento chirurgico.
Punti deboli
assistenza in reparto.
Trovi utile questa opinione? 
un anno fa sono stata operata (7 ore di intervento), dopo che mie era stato diagnosticato un glioblastoma multiforme; mi ha operato il dott. Di Meco con tutto il suo splendido staff, giovani entusiasti del proprio lavoro. Dopo tre giorni sono stata dimessa e al di là della notizia oggi sno viva.. Certo, c'è da dire che la dr.ssa Milanesi, con il dott. Salmaggi dr.ssa Ferrari ed il dott. Prodi, mi marcano stretta, mi chiedono sempre di lottare con le mie forze, ma non so cosa mi accadrà domani, so solo che devo dirvi grazie , non fermatevi mai vi prego..!!! Voglio ringraziare anche lo staff della radioterapia, tutti, Walter.., Giuditta seg. neuroncologia, Epifani che mi aiuta durante le lunghe risonanze e tutti quelli che tutti i giorni alla nostra paura rispondono con un sorriso!!! GRAZIE.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0
Opinione inserita da Lella 05 Febbraio, 2012

1 anno dopo l'intervento, quasi il mio compleanno

un anno fa sono stata operata (7 ore di intervento), dopo che mie era stato diagnosticato un glioblastoma multiforme; mi ha operato il dott. Di Meco con tutto il suo splendido staff, giovani entusiasti del proprio lavoro. Dopo tre giorni sono stata dimessa e al di là della notizia oggi sno viva.. Certo, c'è da dire che la dr.ssa Milanesi, con il dott. Salmaggi dr.ssa Ferrari ed il dott. Prodi, mi marcano stretta, mi chiedono sempre di lottare con le mie forze, ma non so cosa mi accadrà domani, so solo che devo dirvi grazie , non fermatevi mai vi prego..!!! Voglio ringraziare anche lo staff della radioterapia, tutti, Walter.., Giuditta seg. neuroncologia, Epifani che mi aiuta durante le lunghe risonanze e tutti quelli che tutti i giorni alla nostra paura rispondono con un sorriso!!! GRAZIE.

Patologia trattata
Glioblastoma Multiforme.
Punti di forza
competenza dei medici.
Trovi utile questa opinione? 
A metà maggio 2011 sono stato operato privatamente (a pagamento) dal Dr. Stefano Brock e regolarmente dimesso dopo 3 giorni di ricovero, intervento compreso. Il grave dolore di sciatica di cui soffrivo ormai da parecchi mesi prima dell'intervento, è stato superato. Però è subentrato subito (appena tre -quattro giorni dopo l'intervento) un fortissimo dolore di tipo diverso, anche se situato allo stesso livello del punto operato. Da questo momento in poi mi sono sentito abbandonato, non creduto e direi deriso. Ero bloccato a letto con dolori peggiori di quelli pre-operazione. Il collegamento telefonico con il Dott. Brock era filtrato malamente dalle sue segreterie. Quando e se mi richiamava, insisteva perchè non fossi assillante. Il tono era di chi dice al paziente di sopportare i dolori normali del post operazione. Solo dopo 20 giorni e dietro mia insistenza, mi fa fare una TC lombosacrale, dalla quale la recidiva non viene evidenziata. I dolori continuano fortissimi e sono bloccato a letto. Sempre non creduto insisto per una visita ulteriore. Dopo oltre un mese dall'intervento, quando quasi svengo dal dolore nel reparto dove faccio una risonanza magnetica, finalmente mi viene diagnosticata la recidiva ernia L3-L4 causa del mio stato. Ancora non incontro Brock, che solo per telefono mi dice finalmente che ho ragione, mi cambia cura in funzione dell'ernia recidiva e non più in funzione di normali dolori post-operatori. Mi dice anche che mi deve rioperare subito e di urgenza, e che non mi avrebbe fatto pagare la sua parcella per il nuovo intervento. Dice che SICURAMENTE mi richiamerà fra una settimana, e da allora non ho più avuto il bene di sentirlo. Nel frattempo mi sono fatto visitare privatamente da un primario neurochirurgo del Galeazzi di Milano, il quale (chirurgo) mi sconsiglia assolutamente di operarmi nuovamente. Seguendo il suo consiglio, ho iniziato a fare piano piano della ginnastica anche in acqua e solo a Settembre ho potuto nuovamente guidare, muovermi e sedermi su una poltrona!! Oggi cammino, nuoto, vado in palestra, guido e conduco una vita attiva e normale. Nulla da dire quindi sulla competenza del Besta e del Dottor Brock (non ne ho titolo), però sentirsi uno scocciatore solo perchè si sta male non è bello. Assistenza e organizzazione: punteggio minimo. Inoltre ho chiaramente percepito una mancanza di "spirito di gruppo" fra personale infermieristico- segreterie e dottore. Spero di essere il solo con una esperienza così.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0
Opinione inserita da Roberto 21 Novembre, 2011

Assente assistenza post operatoria

A metà maggio 2011 sono stato operato privatamente (a pagamento) dal Dr. Stefano Brock e regolarmente dimesso dopo 3 giorni di ricovero, intervento compreso. Il grave dolore di sciatica di cui soffrivo ormai da parecchi mesi prima dell'intervento, è stato superato. Però è subentrato subito (appena tre -quattro giorni dopo l'intervento) un fortissimo dolore di tipo diverso, anche se situato allo stesso livello del punto operato. Da questo momento in poi mi sono sentito abbandonato, non creduto e direi deriso. Ero bloccato a letto con dolori peggiori di quelli pre-operazione. Il collegamento telefonico con il Dott. Brock era filtrato malamente dalle sue segreterie. Quando e se mi richiamava, insisteva perchè non fossi assillante. Il tono era di chi dice al paziente di sopportare i dolori normali del post operazione. Solo dopo 20 giorni e dietro mia insistenza, mi fa fare una TC lombosacrale, dalla quale la recidiva non viene evidenziata. I dolori continuano fortissimi e sono bloccato a letto. Sempre non creduto insisto per una visita ulteriore. Dopo oltre un mese dall'intervento, quando quasi svengo dal dolore nel reparto dove faccio una risonanza magnetica, finalmente mi viene diagnosticata la recidiva ernia L3-L4 causa del mio stato. Ancora non incontro Brock, che solo per telefono mi dice finalmente che ho ragione, mi cambia cura in funzione dell'ernia recidiva e non più in funzione di normali dolori post-operatori. Mi dice anche che mi deve rioperare subito e di urgenza, e che non mi avrebbe fatto pagare la sua parcella per il nuovo intervento. Dice che SICURAMENTE mi richiamerà fra una settimana, e da allora non ho più avuto il bene di sentirlo. Nel frattempo mi sono fatto visitare privatamente da un primario neurochirurgo del Galeazzi di Milano, il quale (chirurgo) mi sconsiglia assolutamente di operarmi nuovamente. Seguendo il suo consiglio, ho iniziato a fare piano piano della ginnastica anche in acqua e solo a Settembre ho potuto nuovamente guidare, muovermi e sedermi su una poltrona!! Oggi cammino, nuoto, vado in palestra, guido e conduco una vita attiva e normale. Nulla da dire quindi sulla competenza del Besta e del Dottor Brock (non ne ho titolo), però sentirsi uno scocciatore solo perchè si sta male non è bello. Assistenza e organizzazione: punteggio minimo. Inoltre ho chiaramente percepito una mancanza di "spirito di gruppo" fra personale infermieristico- segreterie e dottore. Spero di essere il solo con una esperienza così.

Patologia trattata
Ernia del III disco lombare a destra e successiva recidiva.
Punti di forza
Il dolore sciatico a destra oggetto dell'intervento è sparito.
Punti deboli
recidiva L3-L4 quasi immediata e non identificata prontamente.
Trovi utile questa opinione? 
Un grazie particolare alla Dottoressa Laura Grazia Valentini per la sua professionalita' medica e la sua grande umanita': la dottoressa mi ha operata in data 1 Luglio 2011 e dimessa il 4 Luglio 2011. Grazie anche a tutto lo staff di anestesisti ed allo staff paramedico, sempre molto efficiente e umano.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da arianna 08 Luglio, 2011

Grazie allo staff della Neurochirurgia 3

Un grazie particolare alla Dottoressa Laura Grazia Valentini per la sua professionalita' medica e la sua grande umanita': la dottoressa mi ha operata in data 1 Luglio 2011 e dimessa il 4 Luglio 2011. Grazie anche a tutto lo staff di anestesisti ed allo staff paramedico, sempre molto efficiente e umano.

Patologia trattata
Voluminosa ernia del disco mediana paramediana sx infausta da 4 anni.
Punti di forza
professionalita' e umanita' del personale medico e paramedico.
Punti deboli
attese lunghe.
Trovi utile questa opinione? 
Putroppo le liste di attesa sono eccessivamente lunghe con notevole danno per la salute del paziente.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0
Opinione inserita da Luigi 18 Mag, 2011

Liste di attesa

Putroppo le liste di attesa sono eccessivamente lunghe con notevole danno per la salute del paziente.

Patologia trattata
Da trattare ernie del disco multiple con deficit.
Punti di forza
competenza e professionalità medica.
Punti deboli
le liste di attesa.
Trovi utile questa opinione? 
Grazie alla neurochirurgia III mi sento rinata.
Il 28/12/2010 sono stata operata di una brutta ernia del disco lombare L4-L5 che mi ha fatto soffrire per circa quattro anni peggiorando il mio stile di vita. In questi 4 anni ho provato di tutto: dalla medicina tradizionale a quella alternativa, ottenendo scarsi risultati. Diversi neurochirurghi mi avevano proposto interventi molto complessi (stabilizzazione delle vertebre, protesi vertebrale), ma tutti mi sconsigliavano l'intervento immediato perchè troppo giovane. Per puro caso ho sentito parlare del dr. Franzini, mi sono sottoposta a una sua visita e sono stata tranquillizzata circa il tipo di intervento. Il 27/12/2010 sono entrata per l'intervento all'istituto Besta, operata il 28/12 dal dr. Messina e il 30/12/2010 alle ore 09.00 ero già in autostrada, in macchina, accompagnata da mio marito, per tornare a casa mia a Torino. Non ringrazierò mai abbastanza il dr. Franzini e il dr. Messina, mi sento rinata e da subito sono miracolosamente spariti i dolori lancinanti alla gamba sx. Tornerò a marzo per controllo, ma sto già benissimo; E TUTTO CON IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da vittoria 30 Gennaio, 2011

Neurochirurgia 3

Grazie alla neurochirurgia III mi sento rinata.
Il 28/12/2010 sono stata operata di una brutta ernia del disco lombare L4-L5 che mi ha fatto soffrire per circa quattro anni peggiorando il mio stile di vita. In questi 4 anni ho provato di tutto: dalla medicina tradizionale a quella alternativa, ottenendo scarsi risultati. Diversi neurochirurghi mi avevano proposto interventi molto complessi (stabilizzazione delle vertebre, protesi vertebrale), ma tutti mi sconsigliavano l'intervento immediato perchè troppo giovane. Per puro caso ho sentito parlare del dr. Franzini, mi sono sottoposta a una sua visita e sono stata tranquillizzata circa il tipo di intervento. Il 27/12/2010 sono entrata per l'intervento all'istituto Besta, operata il 28/12 dal dr. Messina e il 30/12/2010 alle ore 09.00 ero già in autostrada, in macchina, accompagnata da mio marito, per tornare a casa mia a Torino. Non ringrazierò mai abbastanza il dr. Franzini e il dr. Messina, mi sento rinata e da subito sono miracolosamente spariti i dolori lancinanti alla gamba sx. Tornerò a marzo per controllo, ma sto già benissimo; E TUTTO CON IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE.

Patologia trattata
Ernia del disco lombare.
Punti di forza
Eccellente professionalità, competenza e disponibilità di tutto il personale sia medico che infermieristico;
Organizzazione (ottima).
Umanità: mi sono sentita una persona e non una cartella clinica, un ospite e non un malato; massima disponibilità anche verso i parenti.
Trovi utile questa opinione? 
Sono a testimoniare la mia esperienza avuta all'istituto Besta. Ringrazio il Dott. Dones, tutto il suo staff ed il reparto Neurochirurgia III° per le cure prestatemi durante la mia permanenza nell'ISTITUTO NEUROOGICO BESTA di Milano.
Grandi persone che si sentono umili. Il dottor Ivano Dones, uomo di grande professionalità, competenza, è disponibile per risolvere qualsiasi piccolo disguido. Infermieri e personale del reparto sempre disponibili e attenti ad ogni esigenza del paziente, capaci di farci sentire in famiglia sia coi malati che con i parenti. Grazie anche a tutta l'equipe di sala operatoria, partendo dagli anestesisti e infermieri a tutto il personale.
Sperando di non averne più bisogno, sono a consigliare questo Istituto a tutti coloro che ne dovessero purtroppo avere bisogno.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Fedrizzi ravis 19 Gennaio, 2011

Grazie infinito a tutto lo staff Neurochirurgia 3

Sono a testimoniare la mia esperienza avuta all'istituto Besta. Ringrazio il Dott. Dones, tutto il suo staff ed il reparto Neurochirurgia III° per le cure prestatemi durante la mia permanenza nell'ISTITUTO NEUROOGICO BESTA di Milano.
Grandi persone che si sentono umili. Il dottor Ivano Dones, uomo di grande professionalità, competenza, è disponibile per risolvere qualsiasi piccolo disguido. Infermieri e personale del reparto sempre disponibili e attenti ad ogni esigenza del paziente, capaci di farci sentire in famiglia sia coi malati che con i parenti. Grazie anche a tutta l'equipe di sala operatoria, partendo dagli anestesisti e infermieri a tutto il personale.
Sperando di non averne più bisogno, sono a consigliare questo Istituto a tutti coloro che ne dovessero purtroppo avere bisogno.

Patologia trattata
Ernia cervicale (Foraminotomia posteriore).
Punti di forza
Professionalità, assistenza, umanità.
Trovi utile questa opinione? 
Volevo testimoniare la mia vicenda e ringraziare il Dott. Stefano BROCK, il suo staff, e tutte le componenti dell'Istituto Carlo BESTA di Milano.
Nel mese di febbraio, dopo avere avuto la gioia della nascita del mio terzo figlio ed aver toccato il cielo di felicità vista l'apprensione con cui avevamo vissuto la gravidanza, e vista l'età' di mia moglie di 42 anni, mi sono visto crollare il mondo addosso dopo pochi giorni. Quando ho dovuto fare accompagnare mia moglie al pronto soccorso e la lungimiranza dei medici di servizio ha permesso di individuare una neoformazione all'encefalo dx di consistenti dimensioni. Ho avuto la fortuna di essere indirizzato presso l'Istituto Carlo Besta di Milano, all'avanguardia nel settore e ancora più la fortuna di essere prenotato a visita specialistica dal Dott. Stefano BROCK del reparto di neurochirurgia 1, il quale, dando prova di umanità, altruismo e consapevolezza della problematiche altrui, mi contatta telefonicamente facendosi trasmettere documentazione sanitaria e cartella clinica, risparmiandomi un ulteriore viaggio da Palermo a Milano.
Esaminata la documentazione e constatata la gravità della situazione, mi contatta tempestivamente e concordo l'intervento operatorio, prenotandomi nel giro di poche decine di giorni.
Salgo a Milano e in cinque giorni mia moglie viene ricoverata, operata, riabilitata e dimessa, in perfetto stato fisico.
La descrizione può sembrare banale, ma assicuro che non lo è stata assolutamente, è stato un intervento complicatissimo con 7 ore di sala operatoria, mi sono reso conto che stava avvenendo un (miracolo); in quei giorni, guardandomi attorno, ho visto che all'interno di quella struttura questa è la prassi ordinaria e situazioni simili alla mia ne affrontano in ogni momento, senza alcuna pretesa nè aspettative, medici, infermieri, personale sanitario, assistenti, fornitori di servizi vari, personale per le pulizie tutti compatti ed efficienti trasformano eventi eccezionali in ordinari.
Volevo sottolineare, altresì che tutto cio è avvenuto in regime di Servizio Sanitario Nazionale, ed ho constatato che la prassi seguita (in questo caso)ha superato nei tempi e anche nei risultati l'iter per la cura in intramoenia o a pagamento.
Ringrazio DIO, ringrazio tutti coloro che ci sono stati vicini e sarò per sempre grato al Dottor Stefano Brock, che ha esesguito il "LAVORO DURO"
Palermo 12 dicembre 2010, Paolo LOMBARDO.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Lombardo Paolo 11 Dicembre, 2010

Grazie Dott. Stefano BROCK Neurochirurgia 1

Volevo testimoniare la mia vicenda e ringraziare il Dott. Stefano BROCK, il suo staff, e tutte le componenti dell'Istituto Carlo BESTA di Milano.
Nel mese di febbraio, dopo avere avuto la gioia della nascita del mio terzo figlio ed aver toccato il cielo di felicità vista l'apprensione con cui avevamo vissuto la gravidanza, e vista l'età' di mia moglie di 42 anni, mi sono visto crollare il mondo addosso dopo pochi giorni. Quando ho dovuto fare accompagnare mia moglie al pronto soccorso e la lungimiranza dei medici di servizio ha permesso di individuare una neoformazione all'encefalo dx di consistenti dimensioni. Ho avuto la fortuna di essere indirizzato presso l'Istituto Carlo Besta di Milano, all'avanguardia nel settore e ancora più la fortuna di essere prenotato a visita specialistica dal Dott. Stefano BROCK del reparto di neurochirurgia 1, il quale, dando prova di umanità, altruismo e consapevolezza della problematiche altrui, mi contatta telefonicamente facendosi trasmettere documentazione sanitaria e cartella clinica, risparmiandomi un ulteriore viaggio da Palermo a Milano.
Esaminata la documentazione e constatata la gravità della situazione, mi contatta tempestivamente e concordo l'intervento operatorio, prenotandomi nel giro di poche decine di giorni.
Salgo a Milano e in cinque giorni mia moglie viene ricoverata, operata, riabilitata e dimessa, in perfetto stato fisico.
La descrizione può sembrare banale, ma assicuro che non lo è stata assolutamente, è stato un intervento complicatissimo con 7 ore di sala operatoria, mi sono reso conto che stava avvenendo un (miracolo); in quei giorni, guardandomi attorno, ho visto che all'interno di quella struttura questa è la prassi ordinaria e situazioni simili alla mia ne affrontano in ogni momento, senza alcuna pretesa nè aspettative, medici, infermieri, personale sanitario, assistenti, fornitori di servizi vari, personale per le pulizie tutti compatti ed efficienti trasformano eventi eccezionali in ordinari.
Volevo sottolineare, altresì che tutto cio è avvenuto in regime di Servizio Sanitario Nazionale, ed ho constatato che la prassi seguita (in questo caso)ha superato nei tempi e anche nei risultati l'iter per la cura in intramoenia o a pagamento.
Ringrazio DIO, ringrazio tutti coloro che ci sono stati vicini e sarò per sempre grato al Dottor Stefano Brock, che ha esesguito il "LAVORO DURO"
Palermo 12 dicembre 2010, Paolo LOMBARDO.

Patologia trattata
Oligoastrocitoma.
Punti di forza
Professionalità e competenza del personale a tutti i livelli.
Risposte e aggiornamenti pronti e corretti.
Rapporto con i pazienti.
Punti deboli
Più che punti deboli, carenze: le infrastrutture, ed in particolare gli infissi, non risultano rispondenti alle esigenze nè adeguate ad un Istituto di tale importanza, ma elementi trascurabili rispetto ai risultati conseguiti.
Trovi utile questa opinione? 
Il Dott. Franzini e il dott. Messina con tutto lo staff mi hanno ridato la vita.
Grazie a loro cammino di nuovo, ho una vita autonoma.
Sono stata sottoposta a DBS a causa di una distonia secondaria dovuta a un ictus sottocorticale cardioembolico.
Erano ormai 3 anni che ero in sedia a rotella con un emiparesi destra.
Ora abito da sola, guido la macchina e vado a lavorare tutti i giorni.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Manueka 26 Agosto, 2010

Questo è un ospedale davvero unico

Il Dott. Franzini e il dott. Messina con tutto lo staff mi hanno ridato la vita.
Grazie a loro cammino di nuovo, ho una vita autonoma.
Sono stata sottoposta a DBS a causa di una distonia secondaria dovuta a un ictus sottocorticale cardioembolico.
Erano ormai 3 anni che ero in sedia a rotella con un emiparesi destra.
Ora abito da sola, guido la macchina e vado a lavorare tutti i giorni.

Patologia trattata
Distonia secondaria dovuta a ictus sottocorticale cardioembolico.
Punti di forza
Tutto il personale medico è veramente unico.
I medici hanno una competenza e una professionalità impareggiabili.
E, cosa più bella, anche se sono dei luminari nel loro campo, hanno un'umanità incredibile che mettono a disposizione di tutti i loro pazienti.
Trovi utile questa opinione? 
Sono stata operata dal Dr. Marco Saini (Neurochirurgia 1) e non posso che ringraziarlo. Intervento perfetto. Dopo tre giorni ero già a casa. Grande professionalità e umanità. Livello superiore.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da alessandra 29 Marzo, 2010

Ottima opinione

Sono stata operata dal Dr. Marco Saini (Neurochirurgia 1) e non posso che ringraziarlo. Intervento perfetto. Dopo tre giorni ero già a casa. Grande professionalità e umanità. Livello superiore.

Patologia trattata
Neurinoma sacrale.
Punti di forza
Professionalità eccellente.
Punti deboli
La struttura è un po' vecchia, ma è un dettaglio.
Trovi utile questa opinione? 
Vorrei complimentarmi con tutto il personale dell'ospedale Besta per la gentilezza competenza e umanita' di tutto il reparto di neurochirurgia 3, dove sono stata " ospite" per ben cinque volte per conseguenze di un intervento riuscito male di ernia al disco effettuato in un'altra struttura di milano. In particolare devo ringraziare il Dott Carlo Marras che mi ha seguito, e tuttora mi segue, per la sua disponibilita' e pazienza nei miei confronti. Un grandissimo saluto a tutto il reparto, Elisabetta.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da elisabetta 27 Gennaio, 2010

reparto neurochirurgia 3

Vorrei complimentarmi con tutto il personale dell'ospedale Besta per la gentilezza competenza e umanita' di tutto il reparto di neurochirurgia 3, dove sono stata " ospite" per ben cinque volte per conseguenze di un intervento riuscito male di ernia al disco effettuato in un'altra struttura di milano. In particolare devo ringraziare il Dott Carlo Marras che mi ha seguito, e tuttora mi segue, per la sua disponibilita' e pazienza nei miei confronti. Un grandissimo saluto a tutto il reparto, Elisabetta.

Patologia trattata
Ernia del disco.
Punti di forza
sono tutti al massimo delle competenze.
Punti deboli
Trovi utile questa opinione?