Cardiologia con U.T.I.C. Cardarelli

 
4.2 (22)
Scrivi Recensione
Il reparto di Cardiologia con U.T.I.C. dell'Ospedale Di Rilievo Nazionale Antonio Cardarelli‎ di Napoli, situato in via Cardarelli Antonio 9, ha come Dirigente Responsabile il Dott. Ciro Mauro. Il reparto, che dispone di 22 posti letto, ha partecipato in modo rilevante agli studi sulla terapia trombolitica nell'infarto miocardico acuto e sulla successiva stratificazione prognostica. Nell'Unità è inoltre attivo, dal gennaio 2010, il laboratorio di emodinamica h 24, che nel primo trimestre ha praticato già 92 ptca primarie in pazienti affetti da infarto del miocardio. Fanno parte dell'equipe medica dell'unità operativa i dirgenti medici Dr. Giorgio Cinquegrana, Dr. Francarlo D'Isanto, Dr. Andrea Granata, Dr. Sergio Amato, Dr. Carlo Bitello, Dr. Marco Boccalatte, Dr. Fulvio Casale, Dr. Davide D'Andrea, Dr. Francesco De Prisco, Dr. Fulvio Furbatto, Dr. Mario Garofalo, Dr. Luigi Liguori.

Recensioni dei pazienti

22 recensioni

 
(14)
 
(5)
 
(1)
 
(1)
 
(1)
Voto medio 
 
4.2
 
4.8  (22)
 
4.3  (22)
 
3.9  (22)
 
3.9  (22)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Infarto miocardico

Appena dimesso, ho trovato medici all'altezza della situazione. Un grazie al primario Dott. Ciro Mauro ed al Dott. Alessandro Bellis.
Ringrazio tutta la squadra dei dottori che non conosco di nome, ma ugualmente competitivi.
GRAZIE.

Patologia trattata
Infarto del miocardio.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Infarto del miocardio

Senza mettere in dubbio le capacità interventistiche dei medici, sono rimasta molto delusa dagli eventi che si sono verificati durante il ricovero di mio padre. Il rapporto medico familiare è stato inesistente, con poche notizie frammentarie date ogni 24 ore. Sono così rigidi per gli orari di visita e poi hanno dimesso mio padre direttamente da una terapia intensiva senza nemmeno avvisarci (è stato portato a casa in pigiama e noi abbiamo dovuto portarlo sulla sedia a rotelle e poi risalire in reparto per restituirla). Inoltre mio padre ha una lesione traumatica a livello del gluteo di cui non si conosce l'origine e non giustificata dal tipo di intervento ricevuto. Credo che un po' di umanità in più ed assistenza non guasterebbero.

Patologia trattata
Infarto del miocardio.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Assenza comunicazione e privacy

Sono Pasquale Aiello, fratello di un ex degente presso l‘UTIC del Cardarelli, ed ora che la storia di mio fratello Angelo si è conclusa, mi permetto di scrivere queste poche considerazioni senza assolutamente mettere in discussione le capacità professionali degli operatori.
Sono 41 anni che faccio il pediatra ed ho sempre considerato che la comunicazione medico- paziente sia una delle capacità professionali che deve far parte del bagaglio di base di un sanitario.
Nelle tre settimane di ricovero di Angelo, ho avuto notizie contraddittorie sulle reali condizioni di salute del mio congiunto, a volte fornite con superficialità se non addirittura con fastidio (qualche collega si è degnata di concedermi un colloquio nel corridoio tra i visitatori del reparto senza sapere minimamente che cosa è la privacy) e parlo sempre di orari dedicati ai colloqui con i parenti, giacchè mai mi sono permesso di accedere al reparto fuori degli orari stabiliti o in momenti di emergenze.
Da considerare che la collega, dopo che si era tolto il fastidio della mia presenza, era tranquillamente seduta nella stanza a chiacchierare con gli altri operatori.
Ad ogni cambio di stanza di mio fratello è cambiato il sanitario di riferimento e purtroppo è cambiata anche la versione sulle sue reali condizioni di salute.
So che operate in un ospedale di frontiera come il Cardarelli ed in un reparto a grande rischio, ma vi prego tenete presente sempre che avete davanti non un paziente, ma una persona con tutto il suo bagaglio di umanità e di sofferenza.
Sperando che abbiate modo di leggere questa mia, invio i più cordiali saluti.

Patologia trattata
Infarto del miocardio.

Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un vero staff di professionisti

Vorrei lasciare una testimonianza quale ringraziamento ed elogio per il lavoro svolto a questo staff meraviglioso condotto dal Dott. Ciro Mauro. Queste persone dalla grande professionalità e umanità hanno salvato la vita di mio zio di soli 49 anni, arrivato al pronto soccorso con un infarto del miocardio acuto. Mio zio non respirava più da diversi minuti. E' stato affidato nelle mani del Dott. Fulvio Furbatto, il nostro angelo, che lo ha rianimato per diverso tempo ed eseguendo una successiva angioplastica ha liberato in pochissimi minuti una arteria principale completamente ostruita.
Tengo a precisare che mio zio è arrivato al pronto soccorso senza vita da diversi minuti.
Ritengo che bisogna parlare più spesso di queste storie a lieto fine e dare il giusto riconoscimento a chi impiega mente e cuore ogni giorno per salvare vite umane.
Io e la mia famiglia ve ne saremo sempre grati.

Patologia trattata
Infarto del miocardio acuto.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ottima esperienza, con riserva

Eseguita angioplastica con prescrizione di nuovo ricovero a 20 giorni, in quanto intervento parzialmente riuscito. Ho però trovato difficoltà per programmare il nuovo ricovero prescritto in sede di dimissione. Difficile il contatto per programmare un intervento successivo da loro consigliato. Tutti i numeri telefonici non consentono alcun rapporto per una informativa esauriente.

Patologia trattata
Infarto acuto del miocardio.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

EFFICIENZA E CORTESIA

Desidero ringraziare il personale medico ed infermieristico per la assistenza continua che mi é stata prestata durante la mia degenza in questo reparto. Un grazie "di cuore" lo rivolgo in modo particolare ai dottori dr. Fulvio Furbatto e dr. Davide D'Andrea per la grande umanità mostratami durante i due interventi di coronarografia in Emodinamica, oltre naturalmente alla spiccata ed efficiente professionalità dimostrata.
Complimenti a tutti. Continuate così!

Patologia trattata
Infarto acuto del miocardio.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

PROFESSIONALITÀ e UMANITÀ

E' sempre facile parlare di mala sanità, ma quando i nostri medici ci salvano la vita, non c'è notizia! Ecco, lascio questa recensione perché con il mio racconto vorrei ringraziare tutte le persone che che con grande professionalità e infinita umanità il 2 luglio 2017 si sono presi cura della mia mamma. Domenica notte mamma (sofferente del blocco della branca sinistra) si è sentita male ed è stata trasportata in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale Cardarelli. Noi figli siamo arrivati prima ed eravamo terrorizzati che giunti in ospedale mamma potesse non avercela fatta, le guardie giurate della ditta Security Service sono state gentilissime e ci hanno accompagnato al primo intervento del reparto di cardiologia, dove immediatamente hanno soccorso mamma. Il medico di guardia (il primario in persona, il professore Ciro Mauro) si è prodigato per chiederci se avevamo già degli esami cardiaci così da poter intervenire nel soccorso e immediatamente lui personalmente ha eseguito la coronarografia per scongiurare un infarto del miocardio. Lascio immaginare l'attesa di noi figli, eravamo terrorizzati... ma quando la porta si è aperta il professore con un gran sorriso ci ha tranquillizzati e con umanità e dolcezza ci ha detto che mamma stava bene e che l'avrebbe portata nel suo reparto in terapia intensiva per tenerla sotto controllo. Per i due giorni successivi questo grande uomo, assieme al suo staff (il dott. Cinquegrana, il dott. Bellis) si è davvero preso cura della mia mamma, che a distanza di un mese ha potuto effettuare un intervento di quadrantectomia al seno senza nessun problema al cuore!
GRAZIE, perché i nostri medici sono davvero delle "eccellenze" e dovremmo ringraziarli più spesso.

Patologia trattata
Sospetto infarto.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Ricovero per fibrillazione atriale

Veloci e attenti.
Sembrava un po' incasinato il reparto, ma era al doppio della capienza..
Sono stati efficientissimi.
Cardioversione dopo 10 ore dal ricovero in pronto soccorso.

Patologia trattata
Fibrillazione atriale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Non solo malasanità

I media parlano solo di malasanità perchè fa notizia, ma quando c'è qualcosa di buono, silenzio completo.
Nella sfortuna sono stato fortunato perchè, dopo il pronto soccorso per Infarto acuto in atto + edema polmonare acuto, sono stato trasferito al IV piano al reparto UTIC diretto dal dottor Ciro Mauro. Personale medico ed infermieristico eccellente, di una disponibilità e pazienza inesauribili anche se spesso lavorano al limite con emergenze continue.
Non parlamo, poi, del reparto di emodinamica, nel quale sono passato per ben tre volte per altrettante coronarografie nell'arco di una settimana.. medici ed assistenti cordiali che riescono a rendere quei momenti di tensione e paura più accettabili parlando in continuazione del più e del meno per distogliere la mente.
Dopo dieci giorni sono stato dimesso e se posso scrivere queste righe è solo grazie a coloro che compongono il Reparto UTIC e quello di emodinamica.
Un grazie particolare, oltre al primario dottor Mauro, va al dottor Rumolo, al dottor Siniscalchi, al dottor Bellis ed al dottor D'Andrea.
Un grazie anche a tutti gli altri componenti del reparto che non cito per ragioni di spazio.
Grazie avete salvato un uomo morto.

Patologia trattata
Infarto acuto del miocardio + edema polmonare acuto.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Angioplastica e coronarografia

Che dire... mi avete rimesso in carreggiata. Grande il Dott. Davide D'Andrea - Emodinamica.

Patologia trattata
Angioplastica + coronarografia.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Grazie "di cuore "

È trascorso un mese dall'evento che ha segnato il corso della mia vita : pensavo di non riuscire a sopravvivere al grave infarto che mi ha colpito in modo violento e inaspettato. Ma grazie alla tempestività con cui ci siamo recati in ospedale , e soprattutto alla grande professionalità, competenza e dedizione dimostrate dal dottor FURBATTO, sono riuscito a ritornare alla "VITA". Desidero esprimere la mia infinita gratitudine nei confronti della sua persona, come in un film vedo scorrere le immagini di dolore e paura e penso che il Signore abbia voluto che uscissi vittorioso da questa dura battaglia. Sono molto provato ma reagisco pensando all'amore da cui sono circondato. Ringrazio l'equipe tutta coordinata in maniera straordinaria dal dottor C. Mauro. Siete dei GRANDI.
Con affetto,
Bruno Imperatore

Patologia trattata
Infarto.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

COMPLIMENTI

Oggi mio padre è stato dimesso dopo una settimana, ricoverato presso il reparto UTIC, per un infarto.
Volevo fare i miei più sentiti complimenti ai chirurghi, agli assistenti, agli infermieri, al reparto.
Raramente ci si sente trattati bene in ospedale e raramente capita nelle strutture ospedaliere di questa città.
Ancora grazie per il vostro senso del dovere e per il vostro senso umano.
Un abbraccio e un grazie per tutto.

Patologia trattata
Infarto.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Veri angeli in un'eccellenza a livello nazionale

Desidero esprimere il massimo ringraziamento per l'assistenza, il trattamento e le cure meticolose ricevute durante la degenza in questo reparto, a seguito di ricovero con "codice rosso" per un infarto del miocardio in corso (che mi trascinavo dietro da tre giorni, tra l'altro!). A partire dall'accettazione in sede di ricovero, fino alle dimissioni dopo cinque giorni, un'assistenza continua ed un monitoraggio costante in tutti i sensi. Un encomio ed un ringraziamento particolarissimo va, anzitutto, alla grande bravura e competenza professionale del Dr. Fulvio Furbatto, che non riuscirei a definirlo diversamente, se non come "Angelo salvatore", il quale nonostante avesse addirittura terminato il proprio turno di lavoro, pronto per rientrare a casa, al mio arrivo immediatamente si è attivato per poter intervenire nuovamente in sala operatoria.. ed è già questo un bel dire. Non parliamo poi dell'umanità, la delicatezza delle parole e la tranquillità che ti infondeva durante l'intervento. Un vero, giovanissimo e competente professionista. Un ringraziamento anche a tutto il team del reparto di terapia intensiva al 4° piano, dove ho trascorso la degenza postoperatoria sempre sotto continuo monitoraggio ed assistenza. Ho ricevuto fino a quattro visite di controllo al giorno, dai professionisti del team e da uno staff di infermieri competenti, ma soprattutto "umani". Un ringraziamento particolarissimo al Primario Dr. Ciro Mauro, che mi ha visto tre volte, ed al Dirigente Medico Dr. Alessandro Bellis (giovanissimo e di alta competenza professionale) che mi ha seguito fino alle dimissioni. Ovviamente ringrazio anche tutti gli altri medici che mi hanno costantemente e puntualmente seguito in questi cinque giorni, di cui ricordo soltanto i nomi di qualcuno - vogliano scusarmi tutti gli altri che non cito per mia ignoranza - come Dr. Sasso, Dr. Elia, Dr. Madrid, Dr.ssa Tesorio ed altri ancora. Davvero bravi tutti e competenti.

Patologia trattata
Sindrome coronarica acuta ST sopralivellato (STEMI) in sede anteriore, trattata con PTCA + impianto DES al TRATTO MEDIO del RAMO DISCENDENTE ANTERIORE.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Angioplastica

Mia madre la notte del 7-8 dicembre ha avuto un brutto infarto ed è arrivata al pronto soccorso del Cardarelli in codice rosso con un tracciato cardiaco molto serio: il suo cuore aveva sotto il 40% di funzionalità. Dopo un controllo eco cardiaco è stata sottoposta alla coronarografia, che ha evidenziato un grosso trombo che ostruiva completamente la coronaria inferiore. È stata preparata per l'intervento di angioplastica immediatamente, il medico che l'ha operata è arrivato in 10 minuti e pur preparandoci a tutti i rischi dell'intervento, ha salvato mia madre in 45 minuti con uno stent, nonostante grosse difficoltà e varie aritmie in fase operatoria.
Mamma e' stata trasferita in terapia intensiva cardiaca e non ho mai visto un reparto così pulito, funzionale in vita mia. Tutti i medici con i quali abbiamo parlato per avere le informazioni nei giorni di ricovero sono stati estremamente garbati e hanno avuto la capacità di spiegare in termini semplici ogni cosa. Le infermiere hanno garantito con umanità, garbo e dolcezza un buon decorso a mamma e dopo solo 4 giorni l'abbiamo portata a casa sana e salva. Si parla tanto dell'inefficienza del sud, ma bisognerebbe andare a verificare la realtà, l'eccellenza di strutture del genere dove la sensibilità, l'umanità sono spettacolari. Un grazie infinito al dott. D'Andrea che ha operato e a tutto lo staff della TIC. Vi abbraccio.

Patologia trattata
Infarto.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Degenza in U.T.I.C.

Mio padre, già sottoposto a PTCA + STENT presso un altro nosocomio campano, è stato assistito egregiamente dal Primario di Cardiologia, il Prof. Dott. Ciro Mauro, cardiologo personale di mio padre, di cui ci fidiamo estremamente in quanto persona attenta, scrupolosa e altamente competente.
Mio padre è stato ricoverato per effettuare una coronarografia per la valutazione di eventuale stenosi coronariche (il tutto risoltosi positivamente).
La degenza in U.T.I.C. non è stata assolutamente fastidiosa, sia il personale medico che infermieristico è presente e molto alla mano, cosa che non capita sicuramente nei maggiori ospedali italiani, soprattutto in reparti così particolari come l'Unità Coronarica.
I tempi di visita sono tuttavia molto ristretti e sono in un orario non molto comodo.
Voglio nuovamente ringraziare il Dott. Mauro e il Dott. Bellis (che hanno effettuato a mio padre la coronarografia) e il Dott. Madrid per la disponibilità e l'umanità.
Inoltre voglio ringraziare l'infermiere Giovanni Cirillo per la simpatia, la professionalità e l'accortezza che ha usato nei riguardi di mio padre.
I miei complimenti vanno anche a tutto il personale infermieristico.
Tuttavia aggiungo che certi medici non dovrebbero discutere di "sport" telefonicamente (e aggiungo ad alta voce) ed essere superficiali durante un consulto chiesto da un collega durante un ecocardiografia. A buon intenditor...
L'Unità di Cardiologia del Cardarelli sarà sicuramente meno patinata di altre realtà che risiedono nella zona ospedaliera di Napoli (parlo del Monaldi e del Policlinico), ma è una delle divisioni più performanti del Sud Europa.

Patologia trattata
Cardiopatia ischemica cronica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellente Servizio ****** 6 Stelle

Al Direttore Ospedale Antonio Cardarelli
Al Direttore Reparto Cardiologia Dott. Ciro Mauro
Al Direttore Ufficio Personale Ospedale A. Cardarelli
Egregi Dottori,

Vi scrivo per segnalarvi e ringraziarvi dell'eccellente servizio prestato durante un ricovero notturno la settimana scorsa, il vostro lavoro e' stato speciale considerando i tempi di un economia difficile quanto complessa nel nostro paese e che maggiormente colpisce la nostra Bella Napoli.
Eccellente Team dall'arrivo al Pronto Soccorso (ragazze della reception) per schedare e smistare i pazienti.
Durante la notte presso il reparto di Cardiologia UTIC siamo stati continuamente / ripetutamente assistiti dai Cardiologi (in ordine di turno) Dott. Alessandro Bellis ed il Dott. Luigi Elia.
Un eccellente lavoro, complimenti.

L'ospedale Antonio Cardarelli e' una struttura dove nel 1971 fui salvato dal "Tetano Neonatale" (premesso che ero nato solamente 10 giorni prima della malattia che mi fu diagnosticata e dopo 27 giorni di ricovero mi fu salvata la vita) ed il Cardarelli ancora oggi e' una realtà Napoletana che funziona benissimo.
Complimenti.

Livinio Gioffredi - P.o.Box 71575 Dubai, U.A.E. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Patologia trattata
Presunto infarto.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Nel dramma, esperienza positiva in ospedale

Sono stato ricoverato il 4 giugno e dimesso il 9 giugno 2014. Ringrazio vivamente tutto il corpo medico e infermieristico per la competenza e l'umanita' nel trattare i pazienti. Un ringraziamento particolare al dott. Boccalatte che mi ha praticato la coronarografia.

Patologia trattata
Ischemia coronarica.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Due ricoveri: infarto ed edema polmonare

Sono stato ricoverato due volte, la prima per infarto a miocardio e la seconda per edema polmonare; inoltre ho fatto la coronarografia col dr. Boccalatte (ottimo, non ho accusato alcun disturbo.
Ricoverato in stato allerta in pronto soccorso, sono stato curato con tempestività ed energia più che sufficiente. Per un paio di giorni sono rimasto in sala comune (in barella), dove però non regna alcuna pulizia e talvolta fanno difetto ordine ed assistenza. Passato in reparto -stanza a due- ho trovato tutt'altro ambiente e migliori cure ed assistenza, leggermente ridotta di domenica e nella notte, comunque sempre alquanto soddisfacente. Nulla da dire su competenza medica da parte dei diversi medici che si sono succeduti in 4 giorni di degenza: tutti informati sul decorso e sul da farsi. Non ho elementi da segnalare, se non che - credo - l'informativa da altri reparti (come laboratori di analisi) talvolta è tardata a venire. Nel complesso direi voto alto all'equipe medica, specie a qualcuno di essi, e voto abbastanza sufficiente a quella infermieristica.
Null'altro.

Patologia trattata
Infarto del miocardio (IMA);
edema polmonare.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ospedale Cardarelli Reparto Cardiologia

Personalmente ho visto alcuni Ospedali campani (per lavoro) e posso dire che il reparto di cardiologia ed UTIC del Cardarelli è tra i migliori, sia per assistenza che strutturalmente.
Certo che ha le sue carenze per problemi di fondi, ma vengono ampiamente compensate però dalla professionalità del personale di reparto. Mi auguro di non ritornarci per il problema di salute avuto, ma saluto cordialmente il personale dell'UTIC.
Giulio

Patologia trattata
Infarto.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

infarto

Mia mamma è stata ricoverata in UTIC a seguito di un infarto, è stata trattata con angioplastica e prima delle dimissioni ha avuto una seconda coronarografia di controllo.
Concordo con chi elogiava il dottor D'Andrea, bravissimo.
In generale ho apprezzato tutto il personale di cardiologia, hanno dimostrato competenza e umanità. I pochi problemi che ho riscontrato erano imputabili non al personale, ma alla scarsità di risorse - cosa di cui non è responsabile l'ospedale ma noi tutti come società per come scegliamo di destinare i soldi pubblici.

Patologia trattata
infarto miocardico.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza negativa

Mia madre è stata ricoverata in UTIC per infarto poi è stata in reparto, ha avuto un edema polmonare poi è finita in rianimazione, è ritornata in reparto per 1 giorno e poi è finita di nuovo in rianimazione.
L'assistenza medica e infermieristica è stata pessima. Non è mai stata cambiata e la biancheria abbiamo dovuto portarcela da casa. Ogni intervento e cura doveva essere da noi elemosinato. Il trattamento nei confronti dei degenti anziani è incredibile; è vietato l'ingresso ai parenti ma mentre mia madre era in stanza è entrato un venditore ambulante. Nella stanza c'erano residui alimentari e effetti personali di pazienti ivi ricoverati precedentemente. Il primario non si è mai visto e nessun medico si è rivolto mai a mia madre, che era la diretta interessata e nel pieno delle sue facoltà mentali, per comunicarle notizie circa il suo stato di salute né tanto meno rassicurazioni. Quanto alle terapie più d'una volta hanno dimenticato di somministrarle l'insulina, anche se diabetica, e abbiamo noi figlie dovuto sollecitare l'intervento medico dopo che per ore nessuno si affacciava nella stanza... per non parlare della sacca dell'urina che nessuno veniva a cambiare nonostante i nostri ripetuti ma gentili solleciti.

Patologia trattata
infarto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cardiopatia ischemica. dr. D'Andrea

un saluto a tutti con augurio di un buon lavoro ed un ringraziamento particolare al dottore Davide D'ANDREA.
Ottimo reparto.

Patologia trattata
Cardiopatia ischemica con angina instabile post infartuale precoce.


Altri contenuti interessanti su QSalute