Ospedale di Chivasso

 
3.6 (45)
Scrivi Recensione
Indirizzo
corso Galileo Ferraris 3, Chivasso (TO)
Telefono
011 9176666
L'Ospedale Civico di Chivasso, situato in corso Galileo Ferraris 3 (ingresso principale da via Ivrea), fa parte dell'Azienda Sanitaria Locale ASL TO4, che aggrega 6 ospedali riuniti in 3 Presidi Ospedalieri: Presidio Riunito di Ciriè-Lanzo; Presidio di Chivasso; Presidio Riunito di Ivrea-Cuorgnè-Castellamonte. Il P.O. di Chivasso dispone di circa 200 posti letto ed accoglie al suo interno le seguenti unità operative di ricovero: Cardiologia, Chirurgia Generale, Day Surgery multispecialistico, Medicina, Nefrologia, Neurologia, Nido e Neonatologia, Oncologia, Ortopedia e Traumatologia, Ostetricia e Ginecologia, Otorinolaringoiatria, Pediatria, Rianimazione, Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura, Unità Terapia Intensiva Coronarica, Urologia.

Recensioni dei pazienti

45 recensioni

 
(23)
 
(3)
 
(5)
 
(11)
 
(3)
Voto medio 
 
3.6
 
3.8  (45)
 
3.5  (45)
 
3.9  (45)
 
3.4  (45)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Endoscopia - rettosigmoidoscopia

Io e mio marito abbiamo eseguito la rettosigmoidoscopia, io a giugno e lui a settembre 2021, con "prevenzione Serena".
Esprimiamo un giudizio pienamente positivo, dottoressa ed infermiere sono state straordinarie per gentilezza e professionalità.

Patologia trattata
Prevenzione.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Commento intervento chirurgico ernioplastica

Sono stato operato di ernia inguinale da un gruppo molto professionale e competente. Bravi, bravi, bravi.

Patologia trattata
Ernia inguinale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Endoscopia

Venerdì 11/6/2021 ho dovuto eseguire una colonscopia con endoscopia flessibile. La dottoressa Strona Silvia è stata bravissima e la visita è stata eseguita con perizia.
Voglio inoltre complimentarmi con le infermiere del reparto tutte gentilissime e simpatiche. Mi hanno messo a mio agio e mi hanno assistito dopo la visita sincerandosi del mio stato fisico.COMPLIMENTI!

Patologia trattata
Colonscopia.


Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Otorinolaringoiatria: intervento corda vocale

Un ringraziamento a tutto il reparto di otorinolaringoiatria e ai componenti della sala operatoria per la competenza, l'impegno e la professionalità. Un grazie particolare al dott. Giovanni Ricca, persona dotata di una immensa umanità, oltre che naturalmente di una grandissima professionalità. Grazie ancora.

Patologia trattata
Neoformazione benigna corda vocale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto Ematologia

Sono stato salvato dal reparto di Ematologia.
Operato alla vertebra L4 ad Alessandria, dall'esame istologico hanno riscontrato un tumore. Spostatomi per motivi di vicinanza a Chivasso, ho qui fatto i cicli di chemio e sono stato operato alla vertebra L2 (sempre a Chivasso, in ortopedia) ed inoltre qui mi hanno curato una epatite C (dalla dottoressa Imperatrice, che ringrazio) che avevo a mia insaputa da 30 anni.
Un caro elogio alla dottoressa Massa, alla dottoressa Giorgia Matta e a tutti gli infermieri e caposala del reparto, comprese le OSS. Sono stato da loro per 6 mesi facendo la chemioterapia per un linfoma maligno che mi stava distruggendo la schiena. Ora son tornato quello di prima e con tanta speranza...
Non esitate, controllatevi e fatevi curare da loro, sanno fare il loro mestiere.

Patologia trattata
Linfoma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Radiologia

Radiologia unico reparto che funziona al top. Gentili e disponibili. Un ringraziamento a Canazza Tatiana (radiologia).

Patologia trattata
Frattura ossea.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Polmonite in paziente oncologico

Struttura bella da vedere. Personale giovane ed inesperto. Attese inutili e immense. Non so se altri presidi siano meglio, ma qui va non ci siamo trovati affatto bene.

Patologia trattata
Polmonite.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Pronto soccorso

Sono andata più volte al ps per problemi miei o dei miei familiari, dopo diverse ore di attesa e visita con codice verde, sono sempre uscita non pienamente soddisfatta. Ieri 25/1 per un malore di mio padre sono tornata con ingresso in ambulanza codice giallo/rosso e sono rimasta veramente stupita: personale eccezionale sia umanamente che professionalmente.
Ringrazio tutto il personale medico per le cure ed attenzioni che hanno rivolto non solo a mio padre, ma a tutti i pazienti presenti.
P.s.: non lamentiamoci se attendiamo troppo con il codice bianco/verde, o alcuni esami non ci vengono fatti, in quel preciso istante il personale è impegnato a salvare delle vite!!!
Grazie.

Patologia trattata
Sincope.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Parotidectomia - Dott. Tubino

Mi sono affidata con fiducia all'equipe del Dott. Tubino e ne sono contenta. Professionalità e umanità contraddistinguono questo reparto che è una eccellenza. Voglio ringraziare tutti, dal Dott. Tubino, al Dott. Marola e tutta l'equipe medica, ma voglio ringraziare anche il personale paramedico, sempre disponibile e sorridente... grazie Amalia, Ines,Susanna, Elisa e a tutte le altre (tutti i nomi non li ricordo). Siete angeli.

Patologia trattata
Parotidectomia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia V piano - tumore del seno

Ho trovato grande professionalità. Un grande GRAZIE alla Dott. Gianardi e ai suoi collaboratori del reparto Chirurgia al 5° piano per la loro cortesia e umanità.

Patologia trattata
Tumore seno.
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Pessima esperienza

Premetto che la situazione era di emergenza, primo accesso al pronto soccorso di mia mamma domenica sera per forti dolori e febbre, l'hanno rimandata a casa con diagnosi di cistite dopo una dose di antidolorifico e tachipirina, perchè non c'era il personale per eseguire una ecografia, con la prescrizione di farmaci antinfiammatori e antidolorifici da assumere la mattina dopo, quando ci saremo dovuti ripresentare in pronto soccorso per l'ecografia. Il mattino seguente dopo ecografia e il medico, evidentemente preoccupato, essendosi reso conto che non si trattava di una cistite, ci ha mandato d'urgenza a fare la TAC con contrasto.
Lasciati in attesa per ore, hanno effettuato la TAC e poi di nuovo in attesa per ore: nel frattempo il medico o il tecnico, hanno comunicato senza mezzi termini che si trattava di una situazione grave e di una massa tumorale di 15 cm. direttamente alla paziente, senza pensare di avvisare il familiare (marito), che ha aspettato per ore senza nessun riscontro all'esterno della sala di attesa - e che quando è entrato ha avuto la notizia direttamente dall'interessata, in evidente apprensione dopo una notizia del genere. Lo staff medico di urologia chiamato, ha comunicato che loro non avevano mai visto una cosa del genere e che si trattava di un adenocarcinoma (senza aver eseguito nessun esame sulla massa) e che doveva essere immediatamente portata in un ospedale attrezzato di banca del sangue per una operazione che avrebbe potuto richiedere fino a 30 sacche di trasfusione che loro non erano in grado di eseguire. Dopo 1 giorno in questo trambusto l'hanno tenuta per la notte in pronto soccorso. Il mattino seguente l'urologo di turno, dopo colloquio dove ha ribadito che era necessario un intervento non fattibile presso la struttura di Chivasso, ci ha rispediti a casa in attesa di notizie sull'ospedale in cui sarebbe stata trasferita. Abbiamo chiesto allora di poter avere la cartella clinica per poter chiedere un consulto altrove nell'attesa, ma in pronto soccorso c'è stato un certo ostruzionismo, oltre che una costante arroganza e maleducazione da parte del personale addetto allo sportello del triage. Devo invece ringraziare per l'umanità la caposala, che mi ha consegnato la cartella clinica e si è adoperata per il referto della TAC consigliandomi di cercare uno specialista esperto per la nostra situazione. Abbiamo contattato telefonicamente due specialisti del campo urologico e nel frattempo il medico ci fa chiamare per comunicarci che lui provvederebbe a trasferirla all'ospedale di Cirié (ospedale senza banca del sangue - come da lui specificatamente consigliato poche ore prima); a quel punto ho dovuto oppormi la trasferimento e farmi le mie ragioni perchè per fortuna avendo contattato le Molinette di Torino, l'assistente del primario ci ha dato indicazioni di trasferirla lì con ambulanza e saremo comunque stati inseriti in quell'ospedale anche se non ci fossero stati letti disponibili immediatamente in reparto. Hanno fatto arrivare l'ambulanza con assistente paramedico per il trasferimento alle Molinette solo dopo altre ore infinite di attesa. Alle Molinette l'accoglienza del pronto soccorso ammetto che non sia state delle più rapide ed efficienti, pur supponendo che avessero già avuto indicazioni dell'emergenza dall'ospedale di Chivasso e dal Primario di Urologia Dott. Gontero, che aveva già avuto riscontro da un altro illustre collega del centro di Candiolo. Dopo alcune ore, alla fine ci hanno portato in reparto day surgery per monitorare la situazione in attesa dell'intervento. Purtroppo l'attesa è stata lunga, sono passati altri 4 infiniti giorni prima che fosse operata. L'operazione è andata bene, anzi, benissimo, e l'equipe di Urologia delle Molinette è stata molto professionale e competente nel darci tutte le indicazioni della situazione e dei rischi per quanto poco rincuoranti queste fossero. Hanno predisposto il post operatorio con terapia intensiva per un risveglio "dolce" post operatorio e un rientro in reparto con i tempi e i modi consoni per un operazione a cielo aperto di questa entità. Per merito loro e un po' per nostra fortuna, l'episodio oggi è terminato, la vita continua senza un rene ma in modo del tutto normale. Non consiglio a nessuno di rivolgersi all'ospedale di Chivasso.

Patologia trattata
Cisti renale Bosniak IV.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Reparto Medicina interna

Ho un parente nel reparto Medicina Interna, e un altro in reparto di Neurologia.
I medici sono preparati e competenti. Gli infermieri sono preparati e competenti anch'essi.
Gli OSS non fanno bene il loro lavoro perché hanno scarse competenze e voglia di farlo. Ho chiesto varie volte di attuare un servizio al paziente e sono passate settimane e lo hanno fatto male e a metà. In più girano per il reparto ridendo e stando al computer a vedersi i siti online di shopping, fanno pausa sigaretta e caffè senza prima espletare i compiti necessari.
Addirittura ad un mio amico con un parente presente hanno chiesto un accendino per fumare, nonostante le altre mansioni ospedaliere non fossero state ancora attuate. Si prendono con molta calma il tutto non facendo proprio niente e vengono pagati.
Nel reparto di neurologia, ho ascoltato le lamentele sugli OSS anche da un impiegato sanitario, che si lamentava delle stesse identiche cose, e faceva lui il lavoro degli OSS visto che si adagiavano sugli allori.
Esperienza con questa categoria negativissima.

Patologia trattata
Riabilitazione post operatoria.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Pronto soccorso

Sono un odontoiatra libero professionista. Durante il mese di novembre 2017, nel corso di una manovra di routine presso ambulatorio privato, un paziente ha inavvertitamente ingoiato uno strumento. Nonostante fin dal primo istante fosse clinicamente chiara l'assoluta mancanza di pericolo alcuno per la salute del paziente, ho deciso di accompagnarlo al più vicino Pronto Soccorso per scrupolo. Prontamente visitato presso l'Ospedale di Chivasso come codice giallo, sono state effettuate le radiografie del caso per localizzare il corpo estraneo, che era già in transito nell'intestino. Tutto il personale medico, infermieristico e tecnico del Triage e della Radiologia hanno fin dall'inizio tranquillizzato il paziente sul decorso assolutamente benigno dell'incidente, destinato ad autorisolversi senza esiti o complicanze. Tutto perfetto: rapidità, competenza e umanità. Finché non si è presentato il Chirurgo di turno che, in contrasto con una collega chiamata a consulto e con Otorinolaringoiatra e Radiologo, si è dichiarato contrario a quanto finora detto, procurando ansia ed agitazione. Era infatti suo parere che l'oggetto estraneo non fosse nell'intestino, bensì stesse perforando il polmone ed il paziente andasse ricoverato all'istante ed operato d'urgenza! Il tutto, peraltro, senza che il paziente presentasse il benché minimo sintomo né toracico né addominale, nessuna alterazione della funzione respiratoria né dolore di alcun tipo. Solo dopo il consulto con una collega, si è convinto a dimettere il paziente, pur sottolineando la sua contrarietà e procurando un allarmismo fuori luogo che ha avuto ripercussioni psicologiche notevoli sul povero utente. Per tutto il periodo intercorso fino all'evacuazione spontanea e naturale del corpo estraneo, il signore ha vissuto in uno stato di ansia perfettamente evitabile. Ma danni psicologici a parte, la cosa che più mi terrorizza e che il dottore fosse pronto ad imbastire un intervento chirurgico molto invalidante ed invasivo, peraltro nella sede anatomica sbagliata! Nessuno dice che il paziente non andasse informato sui possibili rischi e pericoli, per quanto minimi... motivo per cui non ho mai minimizzato l'incidente e mi sono adoperato immediatamente per accompagnare il signore nella più vicina Struttura competente, ma questo tipo di terrorismo psicologico non è stato d'aiuto a nessuno.

Patologia trattata
Ingestione accidentale di corpo estraneo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

SOVRAINFEZIONE DI EMATOMA GAMBA SINISTRA

Dai giorni di ricovero in corsia al pronto soccorso, al ricovero d'appoggio in otorinolaringoiatria al trasferimento in ortopedia dopo l'intervento, devo ringraziare tutti coloro che si dannano l'anima per supportare i pazienti, dal Dr. Iannacchero al Dr. Giorgio, a TUTTE le infermiere ed infermieri ed anestesisti ed ai responsabili della risonanza magnetica che mi hanno sostenuta ed aiutata prima e dopo l'intervento. Ricordo perfino una signora addetta alle pulizie che mi ha ascoltata con pazienza e attenzione mentre piangevo perché con la degenza dovevo lasciare la mia bambina a casa. Grazie di tutto e di come gestite il vostro lavoro quotidiano. Forse a volte non vi rendete conto dell'aiuto, anche morale, che date ai degenti. Relativamente ai commenti negativi sul Dr. Iannacchero, devo dissentire. Non sembrerà un amico di famiglia, è vero, ma un attimo prima della mia operazione l'ho visto controllare e la sua presenza altamente professionale si è sentita. E' grazie a lui se ho subito un intervento che mi ha praticamente salvata. Grazie dottore.

Patologia trattata
SOVRAINFEZIONE DI EMATOMA GAMBA SINISTRA.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Visita ortopedica pronto soccorso

Ho portato mia mamma per una visita ortopedica, causa probabile frattura, al pronto soccorso di Chivasso. Premetto che per mie vicissitudini ho girato tanti ospedali in Italia e non solo, mi ritengo a torto o a ragione un paziente modello, ma ne ho viste talmente tante che mi arrogo anche il fatto di essere competente in materia. A Chivasso la sensazione è di tanta gente che fa quello che può, improvvisando con quello che i servizi gli mettono a disposizione. Finché la disponibilità delle persone è presente, i servizi scadenti vengono nascosti; appena viene meno questa condizione, emergono tutte le lacune. A tal proposito segnalo il nome del dott. Giorgio Iannacchero come esempio negativo. Persona non in grado di coprire i disservizi con una predisposizione umana. Professionalmente nulla da eccepire, ma la differenza in un buon medico non è solo fatta da competenza, ma anche da umanità. Ripeto, è un giudizio personale e può non essere condiviso, magari siamo stati solo sfortunati, forse era solo una giornata no del dottore.
Alessandro Trisoglio

Patologia trattata
Frattura bacino.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Parto

Ho partorito a Chivasso e sono rimasta molto soddisfatta sia della competenza e della cordialita' di tutti i medici, infermiere e puericultrici. Dieci e lode per la pulizia delle camere e dei bagni, discreta anche la cucina. Unico punto negativo: mi ha assistito un'ostetrica che ha delegato a mio marito l'assistenza durante la fase di travaglio, fino a quando... mio marito si è precipitato a cercare un medico, che per fortuna non mi ha più lasciato fino alla fine del parto. Grazie di cuore Dott.ssa Linda!

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Pronto soccorso

Ho portato la mia nipotina di 3 mesi al pronto soccorso dell'ospedale di Chivasso, poiché è da piu' di un mese che ha la bronchiolite. È stata visitata da una pediatra e l'hanno portata in reparto per farle un lavaggio nasale e aerosol. Dopo di che è stata rivisitata dalla pediatra dicendo che la bambina stava bene e poteva tornare a casa.. A me sinceramente, da persona ignorante, la cosa mi sembrava strana poiché sentivo la piccola rantolare nel respiro...
Siamo tornati a casa ma la bambina si sentiva che non respirava bene. L'indomani di mattino presto portiamo la bambina al Reggina Margherita di Torino e, per farla breve, la bambina l'hanno trattenuta per via della bronchiolite che era in corso. Adesso io rifletto e consiglio ai responsabili dell'ospedale di allontanare tutti quei medici che per una storia o l'altra non sono competenti del lavoro che svolgono.
Distinti saluti alla Direzione.
Giuseppe

Patologia trattata
Bronchiolite.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cesareo d'urgenza

Ho partorito il mio bambino 3 anni fa in questo ospedale con un cesareo d'urgenza . Avrei dovuto affrontare un parto naturale, ma dal tracciato l'ostetrica si e' resa subito conto che qualcosa non andava - e con lei altri due medici - e quindi via di corsa in sala operatoria. Il mio bimbo era in sofferenza, ma grazie alla loro prontezza tutto e' andato a meraviglia. L'assistenza post natale e' stata ottima, cosi' come la stanza, il cibo e la pulizia.

Patologia trattata
.
Patologia trattata
CESAREO D'URGENZA.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Assistenza indecente

Coda in pronto soccorso in barella lunghissima. Ricovero in reparto di degenza del pronto soccorso con 2 infermiere; medici inesistenti nel weekend; considerazioni per la storia clinica del paziente nulle; volontà di collaborare ed interagire con la famiglia zero!

Patologia trattata
Sospetta setticemia.
Punti di forza
Il cibo e' abbondante!
Punti deboli
Disorganizzazione.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Morfologica Chivasso

Sono molto soddisfatta della morfologica che giovedì scorso mi hanno fatto nell'ospedale di Chivasso. Personale gentile e competente, analisi dettagliata e massima disponibilità a soddisfare ogni mia curiosità. Sono al 5° mese di gravidanza e durante i primi tre mesi mi sono dovuta recare al pronto soccorso 2 volte. Grazie per avermi rassicurata in tutto, per la celerità.
Complimenti alla Dott.ssa Roberta Mainini, è sempre attenta a seguire i pazienti con molta precisione e umanità.

Patologia trattata
Gravidanza - Morfologica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

REPARTO ORTOPEDIA

Ringrazio pubblicamente il Dott. Giorgio Iannacchero per l'alta professionalità e per la disponibilità dimostrate. Tutti, ad iniziare dal Sig. Lorenzo all'accoglienza, al personale infermieristico, sono stati gentili ed efficienti.
Complimenti e grazie.

Patologia trattata
Cifoplastica per crollo vertebra L3.
Punti di forza
Professionalità e cortesia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

OTTIMO REPARTO DI MEDICINA UOMINI

IL REPARTO è VECCHIO, MA LO STANNO PER TRASFERIRE NEL NUOVO PADIGLIONE CHE DOVREBBE TERMINARE ENTRO DICEMBRE 2015. CI SONO TROPPI PAZIENTI E POCO PERSONALE - CIRCA 34 FRA INFERMIERI E OSS. POI CI SONO I MEDICI, CHE PER NON SBAGLIARE DIAGNOSI FANNO FARE TROPPI ESAMI. IL REPARTO CONTE QUASI 60 POSTI LETTO (MED. UOMINI, MED. DONNE, NEUROLOGIA) E LO STRESS DEGLI OPERATORI CHE SI RIPERCUOTE POI CON I DEGENTI è DA CAPIRE.. LA REGIONE BLOCCA LE ASSUNZIONI, E POI IL REPARTO DI MEDICINA E L'ANTICAMERA DELLA CASA DI RIPOSO (R.S.A.). COMUNQUE SONO TUTTI BRAVI.

Patologia trattata
PROBLEMA RESPIRATORIO.
Punti di forza
VOLONTA' DEGLI OPERATORI SANITARI; OSPEDALE IN RINNOVAMENTO CONTINUO.
Punti deboli
CARENZA DEL PERSONALE; STRUTTURA ATTUALE VECCHIA E OBSOLETA;POCA RISERVATEZZA E TANTI PAZIENTI NELLA STESSA STANZA.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Parto cesareo

Ho partorito il 02 settembre 2014 con un cesareo d'urgenza : mi sono trovata benissimo. Ottimi i medici, gli infermieri, le ostetriche ed il personale del nido.
Grazie a tutti.
Ospedale da consigliare.

Patologia trattata
.
Patologia trattata
Parto cesareo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Adenoidi e perforazione timpani

Mia figlia (8 anni) è stata operata di adenoidi e perforazione timpano e ci siamo trovati benissimo. Il personale è molto gentile e con attenzioni davvero particolari nei confronti dei bambini (pur non essendo nel reparto di pediatria).

Patologia trattata
.
Patologia trattata
Adenoidi e perforazione timpani.
Punti di forza
Accortezza del personale e rapporto verso i pazienti.
Punti deboli
Lunga attesa per l'intervento, però la colpa non penso sia imputabile alla struttura, ma penso ad un problema di fondi che limitano quotidianamente interventi, personale, posti in sala operatoria, ecc.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ostetricia e Ginecologia- dott. Leidi

Mi sono trovata benissimo. Ero alla mia prima gravidanza e non sapevo a cosa andavo incontro. Inoltre era di sera (22.59) e coincideva con il cambio turno dell'ostetrica. Chi mi ha assistito in sala parto é stata bravissima... tutti sono stati molto gentili e competenti, a partire dal primario il Dottor Leidi.
Grazie a tutti di cuore!

Patologia trattata
.
Patologia trattata
Parto spontaneo.
Punti di forza
Cordialità; professionalità ed umanità.
Buon livello di assistenza tempestivo in ogni occasione.
Punti deboli
Nessuno.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Reparto ginecologia

Io ho partorito con cesareo all'ospedale di Chivasso. Pessimo reparto, medici poco pazienti ed ineducati. Infatti non mi hanno neanche aiutata ad allattare il mio bambino, fortuna che anche con il latte artificiale sta benissimo.

Patologia trattata
.
Patologia trattata
Parto cesareo.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Pronto soccorso pediatria

Sono di Bergamo e mi e' capitato di portare il mio bambino di tre anni in questo ospedale: febbre alta che non scende con la tachipirina in supposta, mal di gola, malessere generale... Arrivo e la pediatra di turno mi dice: ha solo la febbre? le mamme di oggi non sanno fare niente, mia mamma se la cavava da sola, non e' vero che la tachipirina bisogna somministrarla ogni 8 ore... puo' darla ogni 5 ore, o forse ogni 4 ore, aspetti che leggo il bugiardino perche' e' tanto che non lo leggo piu'...!!! e non si e' neanche degnata di visitare il bambino!!!! Senza parlare della stanza, che aveva ancora i segni evidenti del passaggio di altri bambini.. (troppa fatica buttare il lenzuolino etc. etc...!!!). Ovviamente me ne sono andata mentre lei leggeva il "bugiardino"..

Patologia trattata
Febbre alta e mal di gola.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Medicina interna sezione femminile

Leggo tutti questi commenti e sono felice di dare il mio piccolo contributo.. venerdì hanno ricoverato mia mamma per una colite ulcerosa, oggi siamo venute a casa e in 4 giorni non mi posso lamentare di nulla.
La dottoressa che l'ha assistita è stata CORDIALE, ESAUSTIVA, PAZIENTE (alle mie innumerevoli domande). Gli infermieri sotto organico si danno tutti un gran fare quindi nel complesso difendo questa struttura SEMPRE CRITICATA, affermando che Chivasso copre una zona troppo ampia e che il personale è come già detto SOTTO ORGANICO; consiglio dunque alle persone che si lamentano per poco nulla, di cambiare ospedale visto che la scelta è libera, considerando che non sono gli ospedali- e chi ci lavora dentro che fa un gran lavoro e spesso è precario- che devono cambiare, ma la burocrazia e l'apparato sanitario ITALIANO!

Patologia trattata
.
Patologia trattata
Colite ULCEROSA.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ostetricia, contentissima

Il 12/03/14 e' nato il mio splendido bambino Marco. Degenza in questo meraviglioso reparto, con ottimi medici, dal primario prof. Leidi, ai medici, a tutto il personale, tutti gentili e sempre disponibili. Anche il reparto pediatrico ha ottimi medici. Oltre all'alta professionalità si differenzia da altri ospedali per l'umanità che i medici hanno verso tutti i pazienti. Grazie di cuore al mio ginecologo Dott F. Bogliatto, alla Dott.ssa Sozani, alle 2 ostetriche che mi hanno assistita e a tutto il personale.
Simona Grumi

Patologia trattata
.
Patologia trattata
Gravidanza, Parto.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Commento a ricovero e cura di mia moglie Fernanda

Nella notte del lunedì 13 gennaio u.s. mia moglie, tramite il 118 ,veniva ricoverata d'urgenza in stato pre-comatoso per una crisi respiratoria acuta, poi diagnosticata come edema polmonare. Dopo le prime cure al pronto soccorso fu trasferita in rianimazione, quindi in cardiologia (UTC e reparto). Con molta gratitudine devo riconoscere a tutto il personale medico, paramedico e di assistenza, che prestò con professionalità e umanità la propria opera nel corso di due settimane di ricovero, il merito di aver ristabilito la mia congiunta che, col rientro a casa, sta ora gradualmente riprendendo, col prosieguo delle terapie domiciliari, un ritmo di vita sempre più prossimo alla normalità. Considerò questa nostra impegnativa e anche dura esperienza di vita un ottimo esempio di bella funzionalità nell'ambito della troppo spesso e ingiustamente criticata sanità pubblica.

Patologia trattata
Cardiomiopatia ipocinetica di nuovo riscontro con recente edema polmonare acuto.
Punti di forza
Tempismo e ottima assistenza terapeutica nelle varie fasi di Pronto - Rianimazione - Cardiologia.
Punti deboli
Qualche carenza di materiali d'uso corrente nelle varie fasi di ricovero.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Pediatria

Arriviamo al pronto soccorso con la bimba di 6 mesi con forte tosse, febbre non troppo alta e crisi respiratorie. Al triage assegnano codice giallo, dopo di che la bimba viene ricoverata in pediatria. Mai visitata, viene dimessa il giorno seguente. La sera della dimissione succede la stessa cosa: ricoverata, le viene fatto un aerosol di soluzione salina e mi viene detto che la tosse è normale e il catarro è un "catarro bianco". Mai visitata, viene dimessa. Mi dicono che sono ansiosa e la bimba sta benissimo. Passano dei giorni e la bimba non respirava; portata al pronto del Regina Margherita, diagnosticano una polmonite causata da una bronchite non trattata. La mia bimba quasi è morta con febbre a 40 e pcr a 140, quando il limite è 10. L'abbiamo salvata per un pelo. Ognuno tragga le sue conclusioni...

Patologia trattata
Bronchite.
Punti deboli
Hanno pensato a criticare il triage per averci assegnato il codice giallo, invece solo al PS avevano capito la gravità..
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Parto cesareo

Vorrei difendere l'ospedale perchè non tutto l'ospedale è negativo. ad esempio il mio cesareo è stato perfetto, sono stati bravissimi e pazienti. Io sono stata ricoverata 7 giorni a causa di qualche problemino nella gravidanza (naturalmente non per colpa dell'equipe dell'ospedale) e sono stata trattata benissimo e con molta umanità. dopo il parto, a distanza di circa 18 mesi, mi sono recata in pronto soccorso per il mio bimbo a causa di una parafimosi e la velocità e la competenza che ho trovato in pediatria sono state fantastiche. Infine concludo dicendo che la sfortuna c'è un po ovunque, nonchè la poca competenza, ma non mi sembra giusto fare di tutta l'erba un fascio...

Patologia trattata
.
Patologia trattata
parto.
Punti di forza
puericultrici.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto maternità

REPARTO ACCOGLIENTE, INTIMO E FAMILIARE; STANZE DA 2 PERSONE CON BAGNO IN CAMERA; PERSONALE COMPETENTE; POSSIBILITà DI AVERE STANZA PRIVATA A PAGAMENTO; ROOMING-IN CON PUERICULTRICI A DISPOSIZIONE SEMPRE!

Patologia trattata
.
Patologia trattata
PARTO NATURALE
Punti di forza
REPARTO ACCOGLIENTE, INTIMO E FAMILIARE; STANZE DA 2 PERSONE CON BAGNO IN CAMERA; PERSONALE COMPETENTE; POSSIBILITà DI AVERE STANZA PRIVATA A PAGAMENTO; ROOMING-IN CON PUERICULTRICI A DISPOSIZIONE SEMPRE!
Punti deboli
NESSUNO
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto ginecologia ostetricia

Sono felice di aver conosciuto il Dott. Bogliatto, ginecologo straordinario, e la dottoressa Stillavato: entrambi ottimi professionisti. Grazie.

Patologia trattata
Gravidanza.
Punti di forza
Professionalità, disponibilità: mi sento nelle mani di dottori speciali.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Medicina e Neurologia

E' assurdo come i pazienti debbano attendere per essere messi a letto ore ed ore mentre le infermiere, soprattutto quelle di turno il sabato e la domenica, giochino sui pc e non ce ne sia una che faccia il proprio dovere. Durante la settimana ve ne sono alcune capaci, ma troppo poche per affrontare le emergenze del reparto di medicina e neurologia.
Fastidiosamente "alza-spalle", molte sputano nel piatto dove mangiano affrontando un lavoro, che dovrebbe essere una missione, come un qualsiasi altro mestiere che le porti al 27 del mese... Cambiare lavoro!

Patologia trattata
.
Patologia trattata
Ictus.
Punti di forza
Medici competenti, anche se poco presenti per i familiari.
Punti deboli
Personale infermieristico senza voglia di lavorare.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Pronto soccorso: i malati si meritano di più

Forte ipertensione su invalido al 100% dopo emorragia cerebrale
Dopo i primi accertamenti abbastanza rapidi, è stato lasciato su un letto nel pronto soccorso per quasi 24 ore, non lasciandoci assolutamente aiutarlo nell'assistenza. Stanza sovraffolata. Personale sanitario iper occupato... richiamato il medico per un suo collasso, ci è stato risposto di pazientare perchè stavano finendo un altro caso. Per non avere fastidi (causa sovraccarico lavoro) gli è stato messo il pannolone, quando tranquillamente può utilizzare pappagallo. (10 anni di malattia e 10 anni di lotte perchè mantenesse quanto meno un livello decente di aspettative di vita). Mia mamma (65 anni) ha dovuto trascorrere la notte (per non abbandonare suo marito, per inciso suo unico riferimento) in sala d'aspetto accanto ai barboni che trovano lì il rifugio per la notte.
Capisco i tagli alla sanità e che oggettivamente il pronto soccorso sia anche affollato da persone senza problemi gravi... ma il pronto soccorso di Chivasso raccoglie un bacino di utenze davvero ampio. A chi comanda: fate qualcosa. I pazienti e gli operatori sanitari meritano di più!

Patologia trattata
.
Patologia trattata
Ipertensione su paziente invalido da emorragia cerebrale.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Reparto Medicina

Da poco mia madre è stata ricoverata presso questo reparto e il giudizio complessivo è solo negativo. Il rapporto numero operatori/pazienti è ridicolo, carente umanità nel contatto con i pazienti sia per gli operatori che per i medici, ovviamente non tutti. Totale mancanza di organizzazione, con dietiste che scelgono per 10 giorni di seguito di assegnare lo stesso identico pasto per pranzo e cena, senza che nessuno colga che ad una paziente con importante stipsi anche l'alimentazione deve essere adeguata (forse il semolino e il purè non sono idonei allo scopo...!).
Medico curante carente di umiltà.
Reparto strutturalmente obsoleto.
Fortunatamente ci sono alcuni operatori di grande professionalità, umanità e simpatia, il cui operato viene vanificato dall'inadeguatezza totale del reparto.
Un vero peccato.

Patologia trattata
.
Patologia trattata
embolia polmonare.
Punti deboli
rapporto numero operatori/pazienti ridicolo, struttura obsoleta, medico curante in palese burnout.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Congratulazioni

Ho dato alla luce la mia piccola Asia all'Ospedale di Chivasso.
Volevo semplicemente ringraziare nessuno escluso il personale sanitario del reparto Ginecologia e Ostetricia diretto dal Dott. Leidi.
Dal primo all'ultimo giorno ho ricevuto un trattamento splendido unito a tanta umanità che difficilmente è visibile purtroppo nella stragrande maggioranza degli ospedali italiani.
La professionalità e la precisione nell'eseguire l'intervento eseguito dal Dott. Sodano e dalla sua equipe è stato eccellente, sono sicura che un chirurgo plastico non avrebbe ottenuto lo stesso risultato. Ancora una volta desidero ringraziare tutti, ma davvero tutti. Complimenti davvero. Continuate sempre così.
Vanessa e mio marito Giuseppe.

Patologia trattata
.
Patologia trattata
Parto Cesareo.
Punti di forza
Reparto efficientissimo sotto ogni punto di vista. Cordialità e professionalità da parte di tutto il personale sanitario a partire dal direttore Dott. Leidi.
Punti deboli
Nessuno.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Pronto soccorso e reparto neurologia

Forse c'è qualcosa da rivedere!!! Non basta l'impegno dei singoli.

Patologia trattata
.
Patologia trattata
ictus.
Punti deboli
Pronto soccorso: paziente presenta deficit neurologici e disfagia; classificato come codice verde!!!
Reparto neurologia: si richiede posizionamento sponde al letto; il paziente nella notte scivola a terra, solo dopo ciò posizionano le sponde (personale nega ma testimoni confermano accaduto). Mancanza di consegne tra personale medico e infermieristico: le terapie non vengono aggiornate.
Fisioterapia riabilitativa: posizionamento del paziente seduto nel letto o carrozzina, null'altro.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

NEUROLOGIA REPARTO

Reparto disorganizzato, pulizia ai ricoverati lacunosa al massimo; mia suocera stava anche 4 ore col pannolone sporco; Terapie spesso confuse con altri malati; rischio di disidratazione del malato, dato che le flebo idratanti spesso non venivano cambiate; struttura vetusta e fatiscente; comunicazione tra gli infermieri pari a zero.

Patologia trattata
.
Patologia trattata
ICTUS EMORRAGICO - oltre un mese di ricovero
Punti deboli
Troppi
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Ricovero in Medicina

10 giorni di ricovero. Un incubo in una struttura vetusta... un'esperienza che non potrò dimenticare. Soprattutto di notte un inferno di voci, odori.
Tanta solidarietà al personale che tenta di lavorare al meglio in una struttura evidentemente inadeguata, dove manca tutto.

Patologia trattata
.
Patologia trattata
Scompenso cardiaco
Punti di forza
Medici attenti ma evidentemente oberati di lavoro.
Punti deboli
Struttura vetusta, sporca, maleodorante
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

pronto soccorso e reparto otorinolaringoiatria

MI DISPIACE MA PER CONTO MIO L'OSPEDALE DI CHIVASSO, O MEGLIO IL PRONTO SOCCORSO, DEVE CHIUDERE, PERCHE' NON SI PUO' ARRIVARE AL PRONTO SOCCORSO, NATURALMENTE CON GIUSTA CAUSA, E ASPETTARE ORE ORE ORE, PER NON CONCLUDERE NIENTE.
MIO FIGLIO ARRIVA AL PRONTO SOCCORSO, HA MALE ALL'ORECCHIO, E' INFIAMMATO Ed HA IL TAPPO, OK! NON E' URGENTISSIMO, E QUINDI ATTENDE TUTTA LA GIORNATA, FINCHE' FINALMENTE E' IL SUO TURNO, E COSA GLI FANNO? UN SEMPLICE ESAME DEL SANGUE, LA MISURAZIONE DELLA PRESSIONE DOPO DI CHE GLI DICONO CHE L'OTORINO NON C'E' E DEVE TORNARE IL GIORNO DOPO AL REPARTO DI OTORINOLARINGOIATRIA, CON TANTO DI LORO PRENOTAZIONE.
BENE, IL GIORNO DOPO MIO FIGLIO SI PRESENTA IN REPARTO, ATTENDE BEN TRE ORE E GLI VIENE DETTO CHE IL TAPPO E LA VISITA NON GLIELA FANNO PERCHE' NON SI VA IN OSPEDALE PER QUESTO TIPO DI INTERVENTO. ORA CHE GIUDIZIO SI PUO' AVERE????

Patologia trattata
DOLORE ED INFIAMMAZIONE ALL'ORECCHIO E TAPPO DI CERUME
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Reparto di Medicina

Ci vuole più personale, meno becere e alzaspalle tra le OSS (non tutte).
Ho riscontrato invece un'ottima disponibilità da parte dei dottori del reparto e degli infermieri.
Il reparto di medicina è vetusto, senza condizionamento, maleodorante e le pulizie sono piuttosto scarse, soprattutto nel fine settimana (se non mancanti addirittura).

Patologia trattata
.
Patologia trattata
insufficienza respiratoria
Punti di forza
Medici meticolosi e bravi.
Infermieri/e di buone capacità.
Punti deboli
poco personale per troppi letti.
Oss non alzano un dito oltre a quello che gli viene prefissato di fare, poco tatto verso chi sta per spirare.
Poca accortezza sulle esigenze particolari di certi pazienti.
Voto medio 
 
2.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Neurologia

Pronto soccorso caotico, medici ottimi, scarso personale infermieristico, servizi igienici non commentabili...

Patologia trattata
.
Patologia trattata
infarto cerebrale lacunare
Punti di forza
medici
Punti deboli
servizi
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
2.0

Pediatria

Ho dovuto insistere piu' volte con la responsabile del reparto per fare eseguire una radiografia all'arto dell'infante, in quanto lei sosteneva (aggiungo, con estrema supponenza) che non ci fosse frattura. Solo dopo la radiografia siamo stati invitati a recarci all'Ospedale Regina Margherita a Torino.
Ho vissuto in Inghilterra, Spagna e, da ultimo, Emirati Arabi Uniti. L'assistenza e competenza che ho trovato in questi paesi e' stata superiore a quella che ho sperimentato in Italia. L'opedale di Chivasso copre un'area estremamente popolata, ma pare essere un rifugium peccatorum.
Cordiali saluti.

Patologia trattata
Rottura arto inferiore di infante (8 mesi) nell'estate 2009
Punti di forza
Cortesia delle infermiere di turno.
Punti deboli
livello di competenza del personale medico.


Altri contenuti interessanti su QSalute