Otorinolaringoiatria Policlinico Bari

 
4.4 (25)

Recensioni dei pazienti

3 recensioni con 2 stelle

25 recensioni

 
(19)
 
(2)
 
(1)
 
(3)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.4
 
4.3  (25)
 
4.4  (25)
 
4.6  (25)
 
4.2  (25)
Torna alla scheda

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
3 risultati - visualizzati 1 - 3  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Visita ambulatoriale

Purtroppo la superficialità di questo ambulatorio è percepibile sin da subito, quando ci si ritrova a dover interloquire con il personale dell'accettazione.
Il Dott. Fanizzi aveva fretta di sbolognarmi (questa è l'impressione che ho avuto), nonostante gli descrivessi i sintomi il massimo che è riuscito a fare è stato darmi un prestampato con dei suggerimenti. Per quanto riguarda i crepitii alle orecchie durante la deglutizione, mi ha detto che è normale, invece leggo che può dipendere da insufficienza tubarica (tuba di Eustachio) e che bisogna intervenire.

Unica nota positiva (perlomeno per quella che è stata la mia esperienza personale), l'infermiera che esegue il test audiometrico, che è stata gentilissima e davvero scrupolosa.

Patologia trattata
Insufficienza tubarica ed acufene.



Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Intervento setto nasale

Sono la mamma di un paziente operato per una deviazione del setto nasale. IL RISULTATO è STATO PESSIMO VISTO CHE MIO FIGLIO NON RESPIRA BENE PER PROBLEMATICHE NON CONSIDERATE DURANTE L'INTERVENTO. IL PRIMARIO, DOPO LA VISITA DI CONTROLLO EFFETTUATA PRIVATAMENTE, AFFERMAVA CHE NON VI ERANO PROBLEMI E CHE AVREBBE RESPIRATO BENE DOPO UN MESETTO. PURTROPPO è PASSATO UN ANNO E MEZZO E MIO FIGLIO HA GROSSI PROBLEMI DI RESPIRAZIONE. PER FORTUNA è IN CURA ATTUALMENTE DA UN PROFESSIONISTA COMPETENTE.

Patologia trattata
DEVIAZIONE DEL SETTO NASALE.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

DECIDETE VOI

Non credo che il dott. Quaranta legga questi commenti, però io mi rivolgo a lui lo stesso. Prima deve spiegare al suo staff che un paziente che arriva con paralisi facciale non ce la fa a parlare, quindi si devono rivolgere all'accompagnatore per i dati anagrafici. Penso sia bravo in quello che fa e ha fatto (sentendo come parlano gli altri), però se vuole rimanere bravo deve capire che in ambulatorio e nella stanza la precedenza è del paziente, per gli studenti esiste l'aula. Quando il paziente parla, lo deve ascoltare, non si deve girare a parlare con studenti, infermieri, altri pazienti o parenti dei pazienti. Sono sicura che non si ricorda di me, ma dico solo che, dopo 2 settimane dall'intervento, quando al controllo mi era stato detto che "sta bene e la paralisi se ne andrà con il tempo", anche se io mi lamentavo dai dolori, sono stata poi ricoverata a Venezia con la faccia gonfia e mi è stato fatto un altro intervento, dove è stata scoperta una otite cronica con mastoidite di natura tubercolare. Quindi valuti lei il suo intervento (ricordo che mi aveva chiuso l'orecchio). Aggiungo che dopo l'intervento di Venezia non c'era più la paralisi perché l'infezione non premeva più sul nervo. Non so se ve la dovete prendere con il laboratorio di anatomia patologica, o con voi stessi, però qualcosa dovete fare se avete scelto questo mestiere con il cuore.. Io non voglio buttare fango su nessuno, so che avete un sacco di lavoro ed eseguite tanti interventi, però trovo assurdo che io debba combattere da 3 anni per una otite in un secolo in cui si curano le patologie tumorali. Scusate il modo di scrivere e gli errori.

Patologia trattata
Paralisi facciale da otite cronica con mastoidite di natura tubercolare (non diagnosticata).



3 risultati - visualizzati 1 - 3  
 
 


Altri contenuti interessanti su QSalute