Recensioni dei pazienti




11 risultati - visualizzati 1 - 11  
 
 
Ospedale San Camillo di Roma
Claudio Marcari   27 Febbraio, 2021
Voto medio 
 
4.3
 
4.3
 
4.1
 
4.6
 
4.3

Grazie per aver salvato la vita a mio padre

Il Dott. Zucco, dopo aver visitato ambulatorialmente mio padre, ormai stremato da una malattia autoimmune non diagnosticata da almeno 5 neurologi a Roma durante visite di routine in diversi ambulatori privati e non, lo ha salvato. Per puro caso avevo accettato una disdetta la sera prima all'ospedale San Camillo di Roma, così al mattino successivo in ambulatorio S.S.N....

Ospedale San Camillo di Roma
Christina   18 Novembre, 2020
Voto medio 
 
4.3
 
4.3
 
4.1
 
4.6
 
4.3

Eccellente

Sono stata in contatto con il day hospital di Neurologia al San Camillo e la dott.ssa Maria Rosaria Fele tramite il pronto soccorso, dove ero arrivata con sintomi di emicrania con aura. Ho ricevuto un'attenzione eccellente al padiglione Lancisi, sia da parte della dottoressa che di tutto il personale infermieristico.

Ospedale San Camillo di Roma
Susanna   09 Marzo, 2020
Voto medio 
 
4.3
 
4.3
 
4.1
 
4.6
 
4.3

Ringraziamenti

Il professor Maurizio Zucco e’ una persona di grande umanità che svolge il proprio lavoro con passione e delicatezza estrema nei confronti del paziente. Mi sento molto affezionata a lui, anche perché mi ha capita ed ha trovato la cura giusta ai miei problemi, che spaziavano dall’emicrania, che è quasi scomparsa, agli attacchi di panico dovuti a dei lutti ravvicinati...

Ospedale San Camillo di Roma
Arianna Nicolussi   12 Novembre, 2019
Voto medio 
 
4.3
 
4.3
 
4.1
 
4.6
 
4.3

Un reparto che funziona ottimamente

Sarà senza dubbio per le persone che lavorano nel reparto di neurologia del San Camillo (padiglione Lancisi), ma il reparto è funzionale e ottimamente organizzato. Le persone che ci lavorano sono tutte cortesi e disponibili e i medici sono preparati ed umani. Me ne avevano parlato bene e io non posso che essere d'accordo con loro.

Ospedale San Camillo di Roma
Serena Gentili    16 Ottobre, 2019
Voto medio 
 
4.3
 
4.3
 
4.1
 
4.6
 
4.3

SLA - Dott. Petrucci impagabile

Ci siamo trovati nel dover affrontare la SLA e devo dire che l'assistenza del dottor Antonio Petrucci è stata, sia a livello umano che professionale, veramente unica ed impagabile. È stato molto presente, molto chiaro e molto sincero senza mai mancare di sensibilità ed attenzione al paziente e alla sua famiglia.

Ospedale San Camillo di Roma
Enrico c.   26 Ottobre, 2015
Voto medio 
 
4.3
 
4.3
 
4.1
 
4.6
 
4.3

L'eccellenza neurologica nel Lazio

Grazie, grazie ed ancora grazie! Quanta competenza e quanta umanità... Ci avete accolti col sorriso, lo stesso sorriso rassicurante durante la degenza e poi alle dimissioni. Ci siamo sentiti ascoltati e protetti, facendo il percorso assieme. Mi avete restituito mia moglie, la donna che amo e che temevo di perdere. Vi ringraziamo tutto uno ad uno.

Ospedale San Camillo di Roma
Lorena   06 Mag, 2015
Voto medio 
 
4.3
 
4.3
 
4.1
 
4.6
 
4.3

Grazie!

Dopo aver girato per ben tre ospedali differenti, di cui due universitari, mio marito, mio figlio (il paziente) ed io, siamo approdati al San Camillo, nel reparto di Neurologia, ed abbiamo finalmente visto la luce. Abbiamo trovato un personale medico molto competente ed empatico. Hanno individuato la diagnosi corretta ed intrapreso la terapia. Non posso che essere infinitamente riconoscente....

Ospedale San Camillo di Roma
Claudio   20 Marzo, 2013
Voto medio 
 
4.3
 
4.3
 
4.1
 
4.6
 
4.3

Visita Neurologica e ricovero presso S.Camillo

Plurineuropatia demielinizzante, su paziente di 76 anni, valutato precedentemente con diverse visite da diversi neurologi in diverse strutture ospedaliere pubbliche e private e diagnosticate: restrizione della colonna all'altezza della cervicale,q uindi uno voleva operarlo dalla parte anteriore del collo, pur essendo al corrente delle seguenti patologie - paziente cardiopatico trattato nel 1975/6 con primi by pass aorto coronarici, IMA inferiore...

Ospedale San Camillo di Roma
simone   18 Ottobre, 2012
Voto medio 
 
4.3
 
4.3
 
4.1
 
4.6
 
4.3

Ottimo reparto

Sento il dovere di dovere riportare la mia esperienza estremamente positiva del ricovero di mio padre nella neurologia del San Camillo di Roma. Oltre ad una diagnosi precisa e un trattamento efficace, ho percepito attenzione particolare ed empatia verso mio padre e verso tutti noi famigliari. Grazie ai medici e agli infermieri tutti.

Ospedale San Camillo di Roma
debora   04 Giugno, 2009
Voto medio 
 
4.3
 
4.3
 
4.1
 
4.6
 
4.3

Endocardia trattata come epilessia

Mio padre è arrivato con l'autoambulanza all'ospedale S.Camillo il giorno 25 dicembre 2008 per dei brividi molto forti con febbre e portando con se la cartella clinica dell'ultimo intervento che aveva fatto il 26 agosto 2008 per un'infezione da PM (espianto dalla parte destra e impianto in quella sinistra lasciando i cateteri vecchi del 1997). Arrivato al pronto soccorso e...

Ospedale San Camillo di Roma
laura colucci   28 Febbraio, 2009
Voto medio 
 
4.3
 
4.3
 
4.1
 
4.6
 
4.3

Neurologia San Camillo

L'illustrissimo prof. Scoppetta, ha spaventosamente sottovalutato un ictus ischemico, tanto che mio padre ricoverato il martedì con un principio di emiparesi, vertigini e tremende emicranie,è stato quattro giorni ricoverato al reparto di neurologia senza fare alcun accertamento diagnostico, come la risonanza magnetica, esattamente dopo una settimana dal ricovero perchè il prof. Scoppetta non ha saputo valutare la gravità dell'evento. ...

11 risultati - visualizzati 1 - 11  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute