Recensioni dei pazienti




4 risultati - visualizzati 1 - 4  
 
 
Policlinico Gaetano Martino di Messina
Salvatore Ciambrone    27 Novembre, 2019
Voto medio 
 
4.7
 
4.9
 
4.9
 
4.5
 
4.5

Ringraziamenti

Il 21 novembre 19 sono stato operato dal grande Prof. Angileri Filippo per un macroadenoma ipofisario non secernente. Dirgli grazie è poco. Tutta la sua equipe è ottima, fra tutti la Dott.ssa Fazzari. Personale infermieristico all'altezza della situazione, con la brava sig.ra Teresa in testa, da me nominata Angelo della corsia. In maniera disinteressata consiglio questa eccellenza nel meridione. Ancora...

Policlinico Gaetano Martino di Messina
Anna   01 Febbraio, 2018
Voto medio 
 
4.7
 
4.9
 
4.9
 
4.5
 
4.5

Professionalità e umanità

Sono stata ricoverata di recente nel reparto di neurochirurgia per un adenoma ipofisario. Dopo una prima visita mi è stato consigliato l'asportazione dell'adenoma. Ho trovato disponibilità e molta umanità nel professor Angileri, che mi ha spiegato, tranquillizzandomi, rischi e benefici di tale intervento - il tutto con molta professionalità. Comunque da parte di tutto il personale di questo reparto ho...

Policlinico Gaetano Martino di Messina
Antonino   26 Novembre, 2015
Voto medio 
 
4.7
 
4.9
 
4.9
 
4.5
 
4.5

Vista riavuta indietro!

Mio padre è stato operato al Policlinico per un tumore della ghiandola ipofisaria (per fortuna benigno) ma che gli stava facendo perdere la vista. Per fortuna tutto e' andato bene grazie all'equipe del Prof. Angileri e del dott. Tomasello. Gli hanno letteralmente ridato la luce agli occhi! Grazie, grazie e ancora grazie!!!

Policlinico Gaetano Martino di Messina
Paolo Melodia   12 Mag, 2015
Voto medio 
 
4.7
 
4.9
 
4.9
 
4.5
 
4.5

Ringraziamenti in seguito ad operazione chirurgica

Vorrei ringraziare vivamente il prof.re Filippo Angileri per la professionalità, per l'ottima riuscita dell'intervento, per l'umanità e disponibilitá dimostrate sia nella fase pre e post operatoria. Professori come lui dovrebbero esserci in ogni struttura ospedaliera, soprattutto per la capacità di far sentire il paziente non un numero ma un essere umano. Gli sarò sempre riconoscente per quanto fatto nei miei...

4 risultati - visualizzati 1 - 4  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute