Chirurgia Pediatrico Bari

 
4.4 (48)
Scrivi Recensione
Il reparto di Chirurgia pediatrica dell'Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII di Bari, situato in Via Amendola 207, ha come Direttore Responsabile il Dott. Guglielmo Paradies. Il reparto si occupa principalmente delle seguenti patologie: Palatoschisi, Lesioni traumatiche e processi infiammatori della lingua e della cavità orale, Neoformazioni angiomatose, Malformazioni del padiglione auricolare; Seni, Cisti, Fistole pre-auricolari; Processi infiammatori e neoplasie dei linfonodi cervicali, Ingroma cistico, Cisti e fistole bronchiali, Cisti e fistole del dotto tireoglosso; anomalie congenite dell'esofago, Stenosi esofagee, Enfisema polmonare, Tumodi mediastinici, Empiema pleurico, Emotorace, Pneumotorace. Chirurgia addominale: Onfalite, Residui ombelicali, Cisti e fistole del dotto onfalo-mesenterico, Onfalocele, Gastroschisi, Ernia ombelicale, Ernia epigastrica, Ernie inguinali, Lesioni traumatiche addominali, Stenosi ipertrofica del piloro, Stenosi ed atresia duodenale, Maltrotazione intestinale, Corpi estranei nel canale alimentare, Duplicazioni intestinali, Atresie e stenosi del digiuno, dell'ileo e del tenue, Diverticolo di Meckel, Cisti mesenteriche, Invaginazione intestinale, Ileo da meconio, Atresie e stenosi del colon, Poliposi del colon e del retto, Appendicite e Peritonite, Malattie di Hirschprung e disgaglionosi, Malformazioni dell'ano e del retto, Malformazioni delle vie biliari, Calcolosi della colecisti; Malformazioni dell'uretra, Malformazioni del pene, Malformazioni dello scroto, Criptorchidismo Chirurgia apparato tegumentario: Neoformazioni del cuoio capelluto, delle pareti toraciche e addominali, Angiomi; Traumi dei genitali, Patologia cistica e malformativa dell'ovaio, Torsione dell'ovaio, Malformazioni dei genitali; Tumori della cavità addominale e retroperitoneo, Tumori dell'ovaio, Tumori del testicolo; Ginecomastia e laparoceli, accessi venosi centrali. Svolge attività di Chirurgia del capo e del collo, Chirurgia toracica, Chirurgia addominale, Chirurgia apparato urogenitale, Chirurgia apparato tegumentario, Chirurgia ginecologica, Andrologia, Oncologia, Chirurgia addominale mini-invasiva, Chirurgia plastica, Accessi venosi centrali, Endoscopia di interesse chirurgico. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Dott. Pasquale Mastronardi, Dott.ssa Maria Paola Lanzillotto, Dott. Antonio Orofino, Dott. Nicola Pagano, Dott.ssa Maria Fontana Palummieri, Dott. Francesco Caroppo, Dott. Benito Fanelli, Dott. Michele D'Amato, Dott.ssa Rosangela Chimienti, Prof. Samuele Leggio, Dott.ssa Carmela Palma Savino, Dott. Leonardo Montinaro, Dott. Tommaso Armenise, Dott. Ottavio Gentile, Dott.ssa Pasqua Verzillo, Dott. Vincenzo Catucci.

Recensioni dei pazienti

48 recensioni

 
(35)
 
(9)
3 stelle
 
(0)
 
(4)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.4
 
4.8  (48)
 
4.6  (48)
 
3.9  (48)
 
4.3  (48)
Visualizza tutte le recensioni

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamento

Il reparto di Chirurgia pediatrica dell’ospedale Giovanni XXIII, dispone di medici e personale infermieristico di altissimo livello dal punto di vista professionale e umano. Un sentito ringraziamento al dottor Francesco Caroppo che, anche per interventi di routine come ernia inguinale, presta sempre la massima attenzione e disponibilità verso i piccoli pazienti.
La nota negativa del reparto è la pulizia, che scarseggia parecchio.
Grazie ancora al dottor Caroppo, anche per il sostegno a noi genitori.

Patologia trattata
Ernia bilaterale inguinale.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Mi piace ricordare il medico che mi salvò quando avevo appena un mese di vita. Mia madre mi racconta che fui la prima neonata ad essere sottoposta all'intervento alla stenosi del piloro. Ora è diventata un'operazione di routine ma all'epoca, 44 anni fa, non lo era affatto. Leggevo che oggi lo stesso intervento su neonati lascia solo una piccola cicatrice che ,crescendo, viene quasi assorbita. La mia cicatrice, che porto con orgoglio, è enorme. Però mi salvò la vita. Ricordo che lì in ospedale fui battezzata perché le speranze che una bambina così piccola potesse salvarsi erano davvero poche. Il dottore che mi riportò alla vita è il Dott. Leonardo Montinaro. Ho sempre desiderato conoscerlo per ringraziarlo personalmente.

Patologia trattata
Stenosi del piloro.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Personale medico d’eccellenza, ma le strutture...

Se mio figlio ora sta bene lo devo solo alla professionalità del dottor Francesco Caroppo, che è stato sempre disponibile durante le fasi degli interventi, sia nel pre che nel post operatorio (orchidopessi sec. Fowler-Stephens), spiegandomi tutto nei minimi dettagli e tranquillizzandomi quando mi prendeva l’ansia materna. Il personale medico dell’ospedale è eccezionale, quello infermieristico anche, al 90%, in quanto qualcuno forse ha scelto questa professione non per vocazione.
Le strutture purtroppo lasciano invece a desiderare: bagni in comune e niente aria condizionata in un’ala del reparto; nessun fasciatoio o seggiolone per i bambini più piccoli; le pulizie non sono approfondite come dovrebbero essere.

Patologia trattata
Testicolo ritenuto non palpabile.


Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Il nostro angelo custode

Il nostro angelo custode è il dottor Francesco Caroppo, che ci ha aiutati in ben 3 momenti diciamo non proprio semplicissimi con i nostri due gemelli, Simone e Gabriele.
Con la sua professionalità, riesce a trasmettere sicurezza e a infondere serenità, anche nei momenti in cui un genitore si sente un po' smarrito davanti a piccoli e grandi malattie del proprio figlio.
Grazie, grazie, grazie!

Patologia trattata
Ernia inguinale, testicolo ritenuto, ipospadia.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Grazie allo staff del Dott. Caroppo Francesco

Per la specializzazione e la professionalità riconosciuta all'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari, ci siamo spostati dalla provincia di Lecce per un problema di ritenzione dei testicoli di mio figlio, segnalato solo all'età di 7 anni dal nostro pediatra.
Abbiamo fatto la prima visita con il chirurgo dott. Francesco Caroppo, che ringrazio per la sua professionalità e le parole di rassicurazione. Il dottore restò meravigliato che il pediatra si fosse accorto in una così tardiva età del problema sulla ritenzione dei testicoli.
Senza indugi è stato prenotato per nostro figlio un intervento chirurgico di orchiodepessi, che è stato eseguito dal dott. Caroppo stesso senza problemi.
Posso dire dalla mia esperienza che si tratta di un reparto ospedaliero eccezionale della sanità pugliese in linea con quanto abbiamo sentito parlare. Durante il ricovero tutti i medici e personale hanno dimostrato gentilezza e professionalità.
Un grazie particolare al dott. Caroppo che ci ha rassicurati in ogni momento.

Patologia trattata
RITENZIONE DEI TESTICOLI.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Ringrazio il primario della chirurgia dott. Guglielmo Paradies dell'ospedaletto di Bari per aver salvato mio figlio Giuseppe da un empiema polmonare a soli 2 anni. Assieme a lui, tutto il personale del reparto, grazie infinite.

Patologia trattata
Empiema polmonare.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Paziente

Dott. Guglielmo Paradies unico, un angelo. È lui il nostro miracolo.

Patologia trattata
Neuroblastoma.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

RINGRAZIAMENTO

Ringrazio lo staff medico e infermieristico del reparto di chirurgia dell'ospedale pediatrico Giovanni XXXIII, in particolare l'equipe del dott. Guglielmo Paradies, che hanno operato d'urgenza mio figlio Roberto a causa di un blocco meccanico per rotazione intestinale. Ritengo questo reparto una eccellenza della sanità pugliese. Grazie di cuore a tutti.

Patologia trattata
Blocco meccanico dell'intestino.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Il top

Tutti bravi e molto tempestivi nel diagnosticare la patologia e nel risolvere il problema. Molto disponibili e molto accoglienti con i piccoli pazienti, curiosi e difficili e diffidenti come mio figlio.

Patologia trattata
Appendicite.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Peritonite acuta + complicanze

Mi chiamo Giuseppe e ho 9 anni. Circa un anno fa ho avvertito forti dolori di pancia e i miei genitori mi hanno portato al pronto soccorso dell’ospedale “Fabio Perinei”. Dissero ai miei che avevo una banale gastroenterite ma io stavo sempre peggio e dopo tre giorni e un ulteriore pronto soccorso mi trasferirono a Bari, presso l’ospedale pediatrico “ Giovanni XXIII”. Mi aspettava il mio angelo custode, il dottor Francesco Caroppo, che subito diagnosticò che cosa avessi e mi operò salvandomi la vita. L’intervento durò tantissime ore e subito dopo decisero di ricoverarmi in rianimazione perché la mia situazione era veramente critica. Il dottor Caroppo è stato in ospedale con me e con i miei sino a notte fonda, come uno di famiglia. Sono stato ricoverato per tanto tempo, per mesi, in diversi reparti perchè ho avuto una serie di problemi e complicanze. Il dottor Caroppo mi è sempre stato vicino con il suo affetto, con la sua professionalità, con tanto trasporto umano e sempre attento alla mia situazione di salute e come evolveva. Anche con i miei genitori che vivevano un incubo, lui ha sempre avuto una parola di conforto e la sua preparazione, la sua fermezza dava loro speranza. Ero diventato di casa nel reparto di chirurgia e tutti mi volevano bene: la dottoressa Savino e il dottor Catucci mi spronavano a camminare, la dottoressa Verzillo sempre dolce e affettuosa, aveva con me tanta pazienza quando mi faceva le medicazioni, il dottor Paradies che ogni giorno si sedeva al mio letto e mi spiegava perché non stavo bene, come si parla tra persone grandi. Mi ricordo di quando mi ha detto che potevo ricominciare a mangiare dopo giorni e giorni di digiuno….che gioia ! Le infermiere e la caposala sempre gentili e pazienti. In ultimo, ma non meno importante il dottor Armenise, il mio Michael Jackson. Lui ha vissuto con me il secondo momento critico della mia storia quando una sera ho avuto una crisi epilettica. Con fermezza e velocità è intervenuto effettuando con il neurologo le dovute indagini. La storia non finisce qui e ancora oggi lotto e mi esercito per raggiungere al massimo la deambulazione del mio arto destro. Sono tornato a casa dopo mesi e sono sempre in contatto con il dottor Caroppo; lo aggiorno sulla mia situazione e lui è felice dei miei miglioramenti. Io so che lui ci sarà sempre per me. Oggi ho la convinzione e la speranza di tornare a camminare come un anno fa visto che durante tutta la mia avventura sono stato graziato e Dio mi ha messo nelle mani giuste di persone competenti e soprattutto di grande umanità.

Patologia trattata
Peritonite.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Visita specialistica

E' bello leggere i commenti e la riconoscenza nei confronti di un medico che abbia effettivamente risolto un problema ad un paziente, specie se si tratta di un bambino. Mossi da queste esperienze positive e dal consiglio di alcuni conoscenti, abbiamo effettuato una visita dal Dr. Paradies. La nostra esperienza purtroppo è stata negativa e non altrettanto bello è stato fare la visita senza far sentire a proprio agio il nostro bambino. Altrettanto spiacevole, dopo la visita, è stato andar via senza un referto, ma solo con dei consigli orali... della serie quello che ci diciamo ricordatelo ma preferisco non metterlo per iscritto. Ci siamo dovuti rivolgere ad un altro specialista con esperienza totalmente contraria e purtroppo gli ulteriori accertamenti eseguiti hanno evidenziato la necessità di un trattamento chirurgico.

Patologia trattata
Dolore inguinale.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Operazione idrocele ed ernia inguinale

Ringrazio lo staff medico del reparto di chirurgia del Giovanni XXXIII, in particolare l'ineguagliabile ed insuperabile dott. Francesco Caroppo. Un grazie solo a lui per preparazione, professionalita', precisione innata. L'intervento e' riuscito, con grande sollievo per mio figlio e per noi genitori e nonni. Lui ci ha sempre seguito nel pre e post operatorio con calma, carisma, dolcezza e sorrisi incoraggianti. L'umanita' prevale in lui. Grazie di cuore.

Patologia trattata
Ernia inguinale ed idrocele.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
5.0

Ernia inguinale

Mio figlio si è operato due ernie inguinali a distanza di venti giorni una da l'altra. Ringrazio lo staff medico, in particolare il dott. Orofino per la sua professionalità, per le sue competenze e per la sua umanità, disponibilità e grande empatia verso i genitori. E' unico, è un angelo. In tutti i medici ho notato comunque l'amore che spontaneamente mettono verso i bambini. Siete angeli, che dio vi benedica.
Una preghiera vorrei rivolgerla a buona parte del personale infermieristico: bisognerebbe avere più umanità con i pazienti e soprattutto con i genitori più sensibili. In questo reparto c'è grande sofferenza e c'è bisogno della vostra umanità per lenire le sofferenze..
Un altro aspetto che va rivisto è la pulizia delle stanze di degenza, che lascia a desiderare.

Patologia trattata
Ernia inguinale.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

20 anni dalla rinascita

Un immenso grazie al dottor Paradies che in una calda giornata di agosto del 1998 mi ha salvato la vita, dimostrando tutta la sua professionalità e bravura. Sono passati 19 anni da quando sono ritornata a vivere grazie ai miei due angeli custodi (professoressa Penza e dottor Paradies). Grazie perché esistono ancora medici di questo calibro.

Patologia trattata
Tumore di Wilms.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie infinite

Il 16 gennaio 2016 il prof. Paradies ha operato la nostra piccola Bianca, intervento necessario e risolutivo, unica terapia per una ernia diaframmatica a diagnosi tardiva che avrebbe potuto provocare una tragedia... Abbiamo conosciuto il Prof. Paradies e la sua equipe sono davvero grandi professionisti.
Auguriamo al Prof. ed a tutti loro una vita meravigliosa, è il minimo spettante a persone che dedicano la loro vita al servizio della salute dei bimbi. Bianca sta bene e lo dobbiamo a loro. Grazie, grazie, grazie, siete e sarete nei nostri cuori.

Patologia trattata
Ernia diaframmatica.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Semplicemente GRAZIE!!

Sono la mamma di un bimbo nato con reflusso vescico-ureterale bilaterale di V grado. Io e mio marito abbiamo scelto di far seguire nostro figlio da una persona speciale, il Dott. Paradies, uomo straordinario, uomo che tanto apprezzo e stimo.. La sua professionalità è semplicemente geniale. Non dimenticherò mai il nostro incontro avvenuto al Policlinico, ho subito pensato di essere nel posto giusto.. Vi ringraziamo tantissimo dottore per tutto quello che avete fatto e continuate a fare per il nostro piccolo. Inoltre ringrazio il Dott. D'Amato per la sua gentilezza e pazienza (sempre disponibile a rispondere a tutte le nostre domande), la Dott.ssa Zullino con la sua perseveranza (è stata bravissima nella notte più difficile di Jacopo) e tutto lo staff medico per la loro professionalità, scrupolosità e disponibilità.. siete fortissimi!!
Non dimentico di ringraziare tutto lo staff infermieristico e gli ausiliari, mi avete fatto sentire a casa..
Beh che dire Dott. Paradies, il percorso di Jacopo non sappiamo ancora che direzione prenderà, ma di una cosa sono certa, ed è quella che state facendo il possibile affinché le cose vadano nel verso giusto.. Se così non sarà, sono sicura che ci aiuterete ad affrontare al meglio il futuro... Ci siamo affezionati a tutti voi e vi ringraziamo per tutto.
Con affetto,
Maria Alessandra, Roberto e Jacopo

Patologia trattata
Reflusso vescico-ureterale (RVU) di V grado.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Atresia esofagea

Quando ti dicono di operare tua figlia a 4 giorni di vita, ti crolla il mondo addosso, ma non appena ho parlato con il dott. Paradies, ho avuto fiducia: grazie dottore, per fortuna che ci sono angeli come lei.
Giulia ora ha 19 mesi ed è una grande mangiona. Grazie infinite al dottore e al suo staff per dedizione e professionalità.

Patologia trattata
Atresia esofagea terzo tipo.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
5.0

Diverticolo di Meckel con invaginazione

Un anno fa mia figlia aveva 5 anni ed una mattina si sveglia con dolori addominali e poco dopo vomito; pensavamo alla gastroenterite, ma dopo 2 giorni invece di migliorare la cosa peggiorava e si stava abbandonando a sè stessa, non era più la mia bambina.
Andiamo in ospedale nel mio paese, la controllano solo con emogas, torniamo a casa con la terapia da seguire. La sera guardando mia figlia sentivo che c'era qualcosa che non andava, non stava bene; torniamo in ospedale e ci rimproverano dicendomi che ero un po' fissata e torniamo a casa.
Il giorno dopo (finalmente lunedì perché tutto ciò è successo nel weekend) vado dalla pediatra. La bambina erano 3 giorni che non mangiava, vomita dalla pediatra, e lei stessa chiama l'ospedale e me la fa ricoverare. Per fortuna la sera le fecero una ecografia e videro che c'era qualcosa che non andava, così subito ci trasferirono al Papa Giovanni XXIII. In conclusione, all'una di notte è stata operata d'urgenza per diverticolo di Meckel con invaginazione e appendicite (in tre giorni perse più di 5 chili.. Un incubo!).
Ringrazio il reparto e il Dott. Tommaso Armenise per aver salvato mia figlia.

Patologia trattata
Diverticolo di Meckel.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Invaginazione intestinale e appendicite

Ringrazio lo staff medico del reparto di chirurgia del giovanni XXXIII, in particolare l'equipe del dott. Francesco Caroppo, che sono intervenuti d'urgenza a causa di invaginazione intestinale e appendicite di mio figlio Christian. Devo evidenziare la difficile diagnosi che si sono trovati a fare, dato che al pronto soccorso non avevano capito subito. Dopo una serie di raggi ed ecoaddome, sono arrivati a capire la situazione e sono intervenuti. Grazie all'equipe di radiologia. Intervento riuscito e grande sollievo per mio figlio e per noi. Grazie di cuore.

Patologia trattata
Invaginazione intestinale e appendicite.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Desideriamo esprimere un pensiero benevolo nei confronti del reparto di Chirurgia Pediatrica dell'ospedale Giovanni XXIII, sito in Bari e che ha come primario la splendida persona del Dott. Guglielmo Paradies. Il 05/08/2015 abbiamo ricoverato nostro figlio per un intervento di varicocele presso il reparto su citato. Prima di quel giorno avevo molto timore, poichè purtroppo spesso si sente parlare di malasanità e poco di sana sanità, ma dal momento in cui siamo entrati nel reparto abbiamo cominciato ad incoraggiarci, poichè l'ambiente era famigliare. La professionalità dello staff medico, in particolare quella del Dott. Caroppo, la sensibilità e la generosità gratuite si respiravano nel reparto. L'umiltà è una delle più singolari caratteristiche che spicca nella personalità dei medici unita alla generosità e sensibilità che, ahimè, ben pochi hanno. Ho visto con quale tenerezza, amore e dedizione vengono curati i piccoli pazienti, come se fossero tutti loro figli. Un pensiero particolare al Dott. Caroppo e alla sua equipe, i quali hanno eseguito in maniera impeccabile l'intervento su mio figlio.
Grazie,
Tarantino Domenico e famiglia - MODUGNO

Patologia trattata
Varicocele.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamenti

Un pensiero speciale per lo staff del reparto di chirurgia del Dott. Paradies, dai medici agli infermieri agli ausiliari. Un ringraziamento particolare al Dott. Orofino per l'intervento da lui realizzato con competenza, professionalità, e per le sue doti di umanità, simpatia, delicatezza e pazienza.
Grazie Dottore. Non la dimenticheremo mai.
Antonio Carbone e famiglia - PALO DEL COLLE

Patologia trattata
Appendicectomia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dott. Paradies, ringrazio di averla conosciuta

Sulla MALASANITA' ci sarebbe da parlare per settimane intere. Ascolti la TV, la radio, leggi i quotidiani e apprendi di tutto di più. Storie che fanno rabbrividire al sol pensiero che ti possano sfiorare.
Poi invece succede quello che non ti aspetti.. una stupida appendicite non viene riconosciuta, ti sbagliano due diagnosi (guardia medica e pronto soccorso), poi ti operano d'urgenza, ti sbagliano l'intervento, ti dimettono senza accorgersi di una raccolta post operatoria (ascesso sottoepatico) e per 12 mesi giri in lungo ed in largo nella speranza che il buon DIO ti indichi qualcuno che possa risolvere il tuo problema. Dopo diversi tentativi falliti (Ospedali di Castellana Grotte e Sant'Orsola di Bologna) abbiamo avuto la fortuna di conoscere il Dott. Guglielmo Paradies, Primario del reparto chirurgia all'Ospedale Giovanni 23° di Bari.
Lì ho capito che nella vita, come anche nel lavoro, le stellette non servono a niente, o forse non bastano. Per operare ed effettuare interventi chirurgici delicatissimi (dalla mattina alla sera compreso i festivi) su bambini appena nati e non solo, ci vuole tanto coraggio, tanta professionalità, tanta forza fisica, tanta abnegazione, tanta passione per il proprio lavoro e sopratutto tanto AMORE per la vita e rispetto per le persone.
A volte l'Eccellenza è a portata di mano.
Grazie Dottore!! A lei ed al suo Staff.
Claudio Pagliara (Mesagne - BR).

Patologia trattata
ASCESSO SOTTOEPATICO POST OPERATORIO DA APPENDICECTOMIA LAPAROSCOPICA.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie

Un GRAZIE speciale alla dott.ssa SAVINO CARMELA che mi ha messo i punti in una zona della mano molto DELICATA. Quando sono arrivato al pronto soccorso lei, con la sua DOLCEZZA, mi ha molto rassicurato. E' MOLTO BRAVA, dolce e disponibile.
Grazie ancora,
DOMENICO CATALLUDDO - PALO DEL COLLE

Patologia trattata
Ferita alla mano: 10 PUNTI di sutura.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento

Sono la mamma di Nicolò; siamo usciti dall'ospedale il 21-01-2015 dopo 14 giorni di ricovero in chirurgia.. Il mio bimbo ha subìto un delicato intervento al pene, era nato giá con questa malformazione (epispadia). Ho ancora vivo il ricordo dopo qualche giorno dalla sua nascita di quel chirurgo tanto dolce comprensivo e disponibile, che porta il nome di Michele D'Amato...: venne all'UTIN di Brindisi per visitare il mio bimbo.. Da lì in poi abbiamo fatto riferimento sempre a lui per qualsiasi cosa e per qualsiasi chiarimento.. dubbio.. paura.. Abbiamo dovuto aspettare due anni lunghi per noi purchè arrivasse il giorno dell'atteso intervento. E bene, il 9 gennaio Nicolò si è operato e tutto è andato molto bene. Nicolò aveva degli angeli ad operarlo..
Grazie.infinite dott. Paradies, non smetteremo mai di complimentarci per il grande lavoro fatto.. Ovviamente un grazie va anche al nostro dottore D'Amato, poi al dott. Armenise e veramente a tutti gli altri, unitamente al personale infermieristico, specialmente a Iolanda, grande donna, poi agli ausiliari, a tutti tutti..
Noi possiamo dire davvero di esserci trovati davvero bene.

Patologia trattata
Epispadia.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Atresia esofagea tipo 1

Sono il papà di Valeria, nata 01/12/2013 presso il policlinico di Bari ed affetta da atresia esofagea tipo 1 long peg. Il quattro dicembre Valeria viene operata dal prof. Paradies, dove le viene applicata una Peg per alimentarsi e le viene fatta una cervicicodtia. Dopo l'intervento.. il buio totale. Mi dicevano di aspettare perché secondo loro l'esofago doveva crescere. Ma come facevano a controllare la crescita se non avevano e conoscevano uno strumento adatto per il caso? Così per nove mesi non facevano altro che sostituire mensilmente la sonda della peg, almeno quello. Così anche se in ritardo ho portato Valeria dal Prof. Bagolan presso il Bambino Gesù di Roma. Oggi, grazie a loro, dopo due operazioni di allungamento ed una finale, mia figlia è totalmente rinata.
Quindi questo reparto ha ancora bisogno di esperienze.

Patologia trattata
Atresia esofagea tipo 1.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie infinito

A tutti i medici, paramedici e personale del reparto di chirurgia pediatrica va un grandissimo ringraziamento e infinita riconoscenza per tutto ciò che hanno fatto per noi. Siamo entrati terrorizzati alle 22:30 del 10/10/2014 e siamo usciti rasserenati alle 11:00 del 14/10/2014. E'andato tutto benissimo.
Non dimenticheremo mai la vs/ professionalità e gentilezza.
GRAZIE dal piccolo Andrea Calonico e i suoi genitori.

Patologia trattata
Stenosi del piloro.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ringraziamenti

Eravamo in vacanza a Polignano e dopo due giorni la piccola Alice (8 anni), grazie al tempestivo intervento ed il suggerimento del Dottore del villaggio, è stata ricoverata per appendicite in questo reparto.
Siamo entrati malati e siamo usciti guariti. Un ringraziamento a tutto il personale medico e infermieristico e commessi del reparto, gestito egregiamente dal Professore Paradies. Sensibilità, professionalità e sostegno contraddistinguono il personale. Un grazie vivissimo da Roberta e Giovanni da Milano.

Patologia trattata
Appendicite.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Letizia : dal buio alla LUCE

Carissimi, queste righe per ringraziarvi per come Letizia ed io ci siamo sentite ascoltate e protette.
Il 20 Agosto per me e mio marito è stato il giorno più brutto e pauroso di tutta la vita....
Eravamo increduli, impauriti e terrorizzati per l'operazione estremamente delicata di Letizia.
Va a tutti voi, in particolare al dott. Francesco Caroppo e alla dott.ssa Carmela Savino, il nostro sentito ringraziamento.
Sono stata colpita dalla facile accessibilità nei rapporti con il personale medico, della disponibilità costante nel fornire spiegazioni. Grazie anche a tutto il personale infermieristico per la cordialità e sensibilità dimostrate.
Affidarsi con fiducia a chi si deve occupare della nostra salute, soprattutto quella dei bambini, rende tutto meno doloroso. Sentirsi una persona e non un numero è determinante per superare prove difficili...
GRAZIE ANCORA DI CUORE A TUTTI VOI E COMPLIMENTI DOTT. PARADIES per riuscire a mantenere nel suo reparto un clima disteso, dove i bambini si sentono curati da dei SuperEroi!!
con stima e affetto.
Alessandra & Letizia

Patologia trattata
ADDOME ACUTO.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Chirurgia pediatrica

Un vivo elogio a tutta l'equipe medica, davvero attenta ai bisogni e alle esigenze dei piccoli pazienti.
Contrariamente esprimo con dovuta sincerità, parere negativo per la scarsissima professionalità del personale infermieristico, che in ogni circostanza (telefonica o personale) lascia proprio desiderare.

Patologia trattata
Testicolo retrattile/ ernia inguinale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Stenosi esofagea da caustici

Salve, sono la mamma di Antonio joshua, un bimbo stupendo di 8 anni. Mio figlio il 1 luglio ha ingerito involontariamente uno sgrassatore che gli ha bruciato un tratto dell'esofago. E' importante far sapere a tutti che anche noi al sud abbiamo una grande chirurgia. Non c'è bisogno di andare al nord per avere un'ottima chirurgia, perche' noi l'abbiamo vicino casa. Esiste la malasanita', lo so, l'ho sperimentata io stessa, ma esiste anche quella buona, quella che non fa scalpore, quella che lavora in silenzio, quella che dovrebbe essere premiata, elogiata nel modo che più si merita. Parlo della chirurgia diretta dal Dott. Paradies. Che dire, e' un grande, lui e la sua equipe. Sono arrivata a ottobre per un trapianto di esofago, con mio figlio che mangiava omogeneizzati e vomitava. E invece sono tornata a casa a festeggiare il Natale con mio figlio che mangiava di tutto e con il suo esofago. Ringrazio, e non mi bastera' una vita per farlo, tutto il reparto di chirurgia. Inizio dagli inservienti, specie Anna che ha pianto con me, e mi abbracciava nei momenti difficili. Ringrazio Giovanna e Marianna che porzionano il cibo e che fanno di tutto per accontentarci. Ringrazio l'assistente sociale, la psicologa, le maestre Angela e le sue colleghe, i volontari della ludoteca, particolarmente Nicola, e l'associazione Vicenziana, tutte queste persone hanno contribuito a farci stare bene, anche se eravamo lontani da casa, dato che vengo dalla sicilia. Ringrazio le infermiere, tutte, ma in particolare ringrazio le due Jolande,, Rosaria, Annarita, e Giovanni, sempre disponibili a sentirti ed aiutarti. A me bastava anche mi sorridessero e mi sentivo protetta. Ringrazio la caposala che ha fatto tanto per accontentarmi. E adesso i miei RINGRAZIAMENTI vanno ai medici, grandi uomini che sono tutto il giorno in reparto. Magari non parlano, ma escono dalla sala operatoria e ti sorridono, come il dott. Fanelli, che ti danno le pacche sulla spalla; ringrazio il dottor Caroppo, la dott.ssa Chimienti, il dottor Damato, il dott. Mastronardi, la dott.ssa Di Bello, la dott.ssa Palummieri, la Dott.ssa Savino, il dott. Orofino, il dott. Pagano, la dott.ssa Lanzillotto. Non mi dimentico di ringraziare anche il dottor Di Napoli e gli universitari Massimo, e tutti gli altri non me ne vogliano se non ricordo i nomi. Ringrazio in particolare Don Sabino e gli angeli custodi della corsia Massimo e Angelica che mi hanno aiutato nei momenti bui. Ringrazio le anestesiste che hanno tanta pazienza coi bambini.E infine, ma non per ultimo, ringrazio il primario, il Dott. Paradies, un grande uomo. Mette soggezione a vederlo, sembra burbero ma è una persona fantastica. E' sempre presente, coi bambini è stupendo, scherzoso, sorridente. Quando sono venuta a Bari odiavo i medici, adesso sono felice di averli conosciuti. Paradies e' l'angelo custode di mio figlio, mi ha ridato il sorriso del mio bambino e gli sarò grata per sempre. Ripeto, non c'e' bisogno di andare lontano: il sud ha un'ottima chirurgia e dobbiamo andarne fieri. Ringrazio di nuovo tutto l'ospedale che accoglie le persone che vengono da lontano con molti servizi utili a migliorare la degenza. Grazie.

Patologia trattata
Stenosi serrata esofagea da caustici.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia pediatrica

Mio figlio ha qui subìto un primo intervento e devo dire che, a parte l'incompetenza di un medico in particolare e di qualche infermiera, mi sono trovata benissimo.
Il primario è secondo me il migliore... disponibile, competente, umano..
Voglio ringraziare in maniera particolare la Dott.ssa Savino, persona dolcissima e molto disponibile..., nonchè l'infermiera Rosaria, che dal primo istante si è mostrata molto disponibile e dolce.
Un saluto speciale a Maurizio (inserviente) che ha sempre, dico sempre, pulito la stanza con sorriso, ricordandosi sempre di aver a che fare con i bambini.

Patologia trattata
Correzione.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Dottore-angelo custode

Ho conosciuto il dott. Paradies quando ancora ero nella pancia della mia mamma e da quel momento ho capito che lui sarebbe stato il mio "dottore-angelo custode"...
Anche se il nostro percorso non è terminato, la famiglia De Gennaro con la piccola Benedetta voleva ringraziare tutti i medici e gli infermieri per quello hanno fatto.

Patologia trattata
Malformazione ano-rettale complessa (cloaca).
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

COMMENTO

SALVE, SONO LA MAMMA DI FALCICCHIO MICHELE. VOGLIO RINGRAZIARE TANTO IL PRIMARIO PARADIES E TUTTA L'EQUIPE PER TUTTA L'ATTENZIONE CHE HANNO AVUTO NEI CONFRONTI DI MIO FIGLIO, CHE HA SUBìTO UN INTERVENTO UN PO' DELICATO. IO E MIO MARITO ERAVAMO SPAVENTATI PERCHE' NON ERA MAI CAPITATO DI TROVARCI IN UNA SITUAZIONE CHE CI HA SCOMBUSSOLATO IN UN ATTIMO LA VITA, MA NELLO STESSO TEMPO CI AFFIDAVAMO ALLE MANI DEL PRIMARIO PARADIES.. E ALLA FINE DELL'INTERVENTO CHIRURGICO, ANDATO GRAZIE A DIO BENE, ABBIAMO SUBITO PENSATO DI AVER TROVATO UN'ANGELO CUSTODE.
RINGRAZIO ANCORA CON TANTO AMORE TUTTI DOTTORI, INFERMIERI ECC.

Patologia trattata
EMPIEMA PLEURICO SINISTRO.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Questo reparto ti riconcilia con i medici

Mio figlio è stato operato in questo reparto la settimana scorsa per una cisti del dotto tireo glosso, una patologia che sicuramente non è grave come altre che, purtroppo, riguardavano altri bimbi ricoverati, ma che comunque richiede un intervento chirurgico delicato ed eseguito da mani competenti, in quanto non di routine.
Durante la degenza mi è sembrata subito evidente la totale abnegazione del dott. Paradies e del suo staff, che iniziano ad operare alle 8.30 di mattina e finiscono la sera alle 21.30 a ciclo continuo, compresi sabato e domenica. Il dott. Paradies, della cui competenza non si può assolutamente dubitare, può sembrare un po' burbero coi genitori, ma coi bambini è meraviglioso e, tutto sommato, forse è proprio questo aspetto del suo carattere che rende il reparto funzionante alla perfezione. La degenza è stata tutto sommato comoda, con il bagno in stanza e la giusta assistenza. Gli infermieri sono scarsi in numero ma abbastanza gentili, in primis l'infermiera Sabrina che è meravigliosa. L'intera equipe di medici e in particolare la Dott.ssa Chimienti, Dott.ssa Savino e il Dott. Antonio Orofino, sono professionalmente e umanamente ineccepibili, sempre gentili coi bimbi e disponibili coi genitori. In particolare un ringraziamento da parte mia al dott. Caroppo, che ha operato mio figlio congiuntamente al dott. Paradies e che è stato gentilissimo in sala pre operatoria a spiegarmi alcuni dettagli dell'intervento e ad incoraggiarmi quando avevo appena lasciato il piccolo nelle loro mani; e successivamente è sceso in reparto per assicurarmi che l'intervento era riuscito, prima ancora che mi chiamassero per andare a riprendere il piccolo. Sono piccoli gesti che rendono l'attesa di una madre sopportabile e rendono l'esperienza del ricovero del proprio piccolo più accettabile. Mio figlio non avrà un ricordo negativo di questo ricovero anche grazie alle insegnanti della scuola dell’infanzia, che sono state molto presenti, in particolare la dolcissima maestra Brigida e grazie alle animatrici volontarie della ludoteca pomeridiana. Consiglio vivamente questo reparto a chiunque, non c'è bisogno di spostarsi per andare chissà dove, quando fortunatamente abbiamo questa perla che spicca nell'oscurità del panorama ospedaliero pugliese.
razie a tutti dalla famiglia del piccolo Massimiliano.

Patologia trattata
Cisti del dotto tireo glosso.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Bimba operata e bimbo futura operazione

MI SONO TROVATA CATAPULTATA IN UN MONDO CHE NON CONOSCEVO, IN UNA SITUAZIONE DI ASSOLUTA GRAVITA' IN STATO INTERESSANTE; RINGRAZIO LA GRANDE COMPETENZA DEI MEDICI CHE HANNO SALVATO LA VITA DI MIA FIGLIA, PERMETTENDOMI DI STARLE VICINO NELLE MIA CONDIZIONI; GRAZIE ANCHE ALLO STAFF DEL REPARTO DI TERAPIA INTENSIVA CHE, PER QUANTO POSSIBILE, MI HA PERMESSO DI STARLE QUANTO PIù VICINO. ORA è TUTTO PASSATO MA, IRONIA DELLA SORTE, ANCHE IL MIO SECONDO BAMBINO HA UN PROBLEMA CHIRURGICO MOTIVO PER CUI, SENZA OMBRA DI DUBBIO, LO AFFIDERò NELLE MANI DEGLI STESSI CHIRURGHI ESPERTI E COMPETENTI.
UN GRAZIE DA SARA E COSIMO SICOLI.

Patologia trattata
Versamento pleurico;
ipospadia.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

La buona sanità silenziosa del sud italia

Ringrazio l'equipe per la sensibilità che ha nei confronti di tutti i piccoli pazienti e dei loro genitori (senza discriminazioni razziali). Ho visto lavorare dei bravi medici davvero, con tanta, tanta dedizione e fortunati saranno i bambini con problemi che incontreranno professionisti simili sulla propria strada!!!
Iniziavano gli interventi al mattino, mia figlia uscì dalla sala operatoria alle 21.30 circa, dopo di lei altri interventi... in sostanza c'erano medici che passavano l'intera giornata in sala operatoria...
Sicuramente i problemi ci sono, non tutto il reparto è un 4 stelle superior e ci dovrebbero essere più infermieri... ma lo scenario della sanità pugliese non è idilliaco... Eppure meno male che ci sono medici come Paradies e tutti gli altri del suo staff. Li ringrazio personalmente!!! A tutti i genitori vorrei dire: prima di partire andare chissà dove, in puglia c'è il giovanni XXIII..

Patologia trattata
Empiema dell'uraco.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

GRAZIE

Volevo ringraziare tutto il reparto di chirurgia dell'ospedale Giovanni XXIII, a partire dal dott. Paradies e tutto lo staff medico e paramedico, per la competenza, la pazienza e l'amore che mettono nel fare il proprio lavoro.
Nel periodo di degenza del mio bambino sottoposto a PSARP il 19 settembre per una malformazione ano rettale, mi sono trovata veramente bene, nonostante tutte le preoccupazioni del caso.
Il nostro percorso non è ancora finito, ma sentivo l'esigenza di ringraziare tutti.
Grazie.

Patologia trattata
MAR (malformazione ano rettale).
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

AD AVERCENE DI PARADIES..

RISPETTO E CONDIVIDO SEMPRE LE OPINIONI DI TUTTI, MA CI TENGO A PUNTUALIZZARE ALCUNE COSE. E' VERO CHE LE ESPERIENZE SONO SEMPRE SOGGETTIVE E PERSONALI, MA HO LETTO ALCUNI GIUDIZI NEGATIVI SUL REPARTO DIRETTO DAL DOTT. PARADIES, ANCHE SE NON ERANO DIRETTI A LUI PERSONALMENTE, E PENSO CHE SE CI SIANO DEI DISSERVIZI QUESTI VANNO DENUNCIATI SUBITO E A CHI DI COMPETENZA, QUINDI A CHI DIRIGE IL REPARTO O ALLA DIREZIONE SANITARIA.
DICO QUESTO PERCHE' SCONSIGLIARE IL REPARTO SU UN SITO INTERNET, DOVE TUTTI POSSONO LEGGERE, PUO' ESSERE UN ATTO DI IRRESPONSABILITA'. QUESTO PERCHE' UN GENITORE POTREBBE INUTILMENTE PRENDERE ALTRE STRADE E MAGARI TROVARSI MALE. EFFETTIVAMENTE QUALCOSINA CHE NON VA CI PUO' ANCHE STARE, FORSE COLPA DEL TROPPO GARANTISMO CHE C'E' IN ITALIA, MA A CERTE COSE CI FAI CASO SOLO QUANDO ARRIVI (CON TUTTO IL RISPETTO) PER UN'APPENDICITE. QUANDO ARRIVI CON UN BAMBINO DI 18 MESI CON UN TUMORE, O CON UNA BIMBA DI TRE GIORNI DI VITA CHE NON HA STOMACO ED ESOFAGO COLLEGATI, O UN RAGAZZO CON UN TUMORE ALLO STOMACO, VI POSSO GARANTIRE CHE IL DISCORSO CAMBIA. C'E' GENTE CHE PER QUESTI INTERVENTI E' COSTRETTA A VIAGGIARE AL NORD E VI POSSO GARANTIRE CHE NON E' FACILE; E QUALCUNO SCRIVE CHE E' MEGLIO AL NORD, BENE: PROVATE A LASCIARE UN BAMBINO DI 8 ANNI A CASA, PER NON PARLARE DELLE SPESE.
QUI FANNO INTERVENTI CHE SE FATTI AL GASLINI ANDREBBERO SOPRA I GIORNALI.
PER QUESTO RIPETO CHE I PROBLEMI VANNO RISOLTI CON CHI PUO' E DEVE RISOLVERLI. OGGI SAPPIAMO CHE LA SANITA' PUBBLICA STA SCOPPIANDO, MA E' ANCHE VERO CHE C'E' GENTE CHE CON SACRIFICIO CERCA DI MANDARE AVANTI LA GIOSTRA.
SAREBBE INVECE PIU' COSTRUTTIVO DENUNCIARE LA SCARSITA' DI RISORSE DA DESTINARE PER CERTE ECCELLENZE, RISORSE UMANE ED ECONOMICHE, MAGARI FAR DARE LA POSSIBILITA' AL DOTT. PARADIES DI AVERE UN REPARTO PIU' MODERNO, EFFICIENTE, PIU' ATTREZZATO, PIU' INFERMIERI PER POTER GESTIRE I TANTI CASI E LE TANTE URGENZE. VI DICO SOLO UNA COSA CHE HO SAPUTO DURANTE IL RICOVERO DI MIO FIGLIO: A LUGLIO DI QUESTA'ANNO C'ERANO PIU' DI 500 INTERVENTI PROGRAMMATI IN LISTA DI ATTESA ED I CHIRURGHI SALGONO NELLE SALE OPERATORIE ALLE 9,00 DI MATTINA E VANNO VIA NON SI SA QUANDO.
QUINDI QUALCHE VOLTA PARLIAMO ANCHE DEL BELLO.
AD AVERCENE DI PARADIES...

FATTA QUESTA PUNTUALIZZAZIONE, DESIDERO PARLARE DELLA MIA ESPERIENZA PRESSO IL REPARTO:

ANCHE SE NON SIAMO ANCORA USCITI DA QUESTO TUNNEL, MI SENTO DI POTER CONSIGLIARE SENZA DUBBIO A CHI PER QUALSIASI MOTIVO SI TROVI A DOVER FARE UNA TRISTE SCELTA, DI AFFIDARSI ALLA BRAVURA E COMPETENZA DELL DOTT. GUGLIELMO PARADIES E DEL SUO STAFF.
POSSO SOLO DIRVI CHE PRIMA DELL'INTERVENTO LE MIE PAURE ERANO TANTE MA, DOPO UN BREVE COLLOQUIO CON LUI, HO AFFRONTATO TUTTO CON PIU' SERENITA' PERCHE' ERAVAMO, IO E MIA MOGLIE, CONVINTI CHE IL NOSTRO PICCOLO FOSSE NELLE MANI GIUSTE.
ANCHE NOI QUANDO DOVEVAMO SCEGLIERE ABBIAMO CONSULTATO INTERNET PER CONOSCERE CHI FOSSE IL DOTT. PARADIES E DEVO DIRE CHE HO POTUTO CONSTATARE E CONFERMARE CIO' CHE AVEVO LETTO. RIPETO, ANCHE SE NON POSSIAMO CANTARE ANCORA VITTORIA, E' CERTO CHE SE OGGI IL NOSTRO PICCOLO PUO' GIOCARSI LE SUE CARTE, LO DOBBIAMO A LUI E NON BASTERA' QUESTA VITA PER RINGRAZIARLO ABBASTANZA.
GRAZIE ANCHE AI MEDICI CHE DURANTE I 4 INTERVENTI SUBITI IN UN ANNO, SONO STATI IN SALA OPERATORIA: DOTT. FRANCESCO CAROPPO, DOTT.OROFINO, DOTT. FANELLI E TUTTI I MEDICI E INFERMIERE DI REPARTO.
PAPA' DEL PICCOLO DANIELE T.

Patologia trattata
TUMORE DI WILMS E RELATIVO INTERVENTO DI NEFRECTOMIA RADICALE DX.
METASTASI POLMONARE E RELATIVO INTERVENTO DI ASPORTAZIONE DELLA MEDESIMA TRAMITE TORACOTOMIA.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

GRAZIE dr. Paradies e reparto tutto

Vorrei ringraziare tutta l'equipe del reparto chirurgia pediatrica Giovanni XXIII, soprattutto per la grande competenza, professionalità è disponibilità del Prof. Paradies e di tutto il suo staff medico e paramedico.
Al gentilissimo personale, dalla coordinatrice a quello infermieristico e ausiliario, dico grazie.
Grazie a tutti dalla Fam. Sallustio e il piccolo Ottaviano.

Patologia trattata
Morbo Hirschsprung in portatore di colostomia.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

ECCO PERCHE' LA GENTE PREFERISCE IL NORD

SOLO L'URGENZA POTREBBE INFLUIRE SULLA SCELTA DI SOGGIORNARE IN QUESTO REPARTO. UN PECCATO PER LA BRAVURA DEL PRIMARIO, DI ALCUNI MEDICI E DI QUALCHE INFERMIERA. PER IL RESTO, IN BASE ALLA MIA ESPERIENZA, POTREBBE ANCHE CHIUDERE: GRANDE SGARBATEZZA E POCA PROFESSIONALITA' DELLA CAPOSALA; INFERMIERE PERENNEMENTE SEDUTE A FARE CHIACCHIERE CON LEI E, SE TI PERMETTI DI CHIEDERE LENZUOLA O ALTRO MATERIALE CHE NORMALMENTE L'OSPEDALE GARANTISCE AI PAZIENTI, TI VIENE RISPOSTO CHE "QUESTO NON E' UN ALBERGO".. PER NON PARLARE DEGLI INFERMIERI CHE PASSANO ORE IN BAGNO A FARSI BARBA E DOCCIA, USCENDONE PULITI E PROFUMATI, LASCIANDO MEZZO SCOPERTO IL REPARTO. MA NON FA NULLA, TANTO SE LA FLEBO SI BLOCCA NON CI PERDONO NULLA A RIFARE UN BUCO AI BIMBI.. E SE IL BAMBINO PENSI ABBIA LA FEBBRE, ARRIVA L'INFERMIERA COL SISTEMA TOUCH... OPPURE CON UN TERMOMETRO CHE MAGARI HA FATTO IL GIRO DELLA CORSIA PRIMA DI ARRIVARE A TE..

Patologia trattata
APPENDICITE.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza negativa

il reparto è sporco, anzi, sporchissimo. i bambini sono ammassati, le stanze puzzolenti, i letti della preistoria, le lenzuola sulle barelle sono sempre le stesse. per non parlare delle infermiere, tranne 2 o 3, che sono veramente maleducate, forse non si rendono conto che sono a stretto contatto con i bambini; non hanno umanita nè tatto....
La mia esperienza non è stata affatto positiva, salvando però la competenza e professionalità dei medici di reparto.

Patologia trattata
appendicite.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Dott.ri Paradies, Caroppo, Orofino, Palummieri

A distanza di un mese dall'intervento a cui d'urgenza è stato sottoposto mio figlio nella notte del 2 ottobre 2011, desidero ringraziare dal profondo del cuore il primario il dott. Paradies e gli aiuti il dott. Caroppo ed il dott. Orofino per la professionalità e l'umanità dimostrata nei nostri confronti. Un ringraziamneto commosso poi alla dott.ssa Palummieri per la sensibilità con cui ha saputo accoglierci in quella notte per noi terribile. La nostra gratitudine vuol essere soprattutto testimonianza dell'ABNEGAZIONE TOTALE con cui il dott. Paradies e la sua equipe si prodigano ogni giorno per i pazienti e per le loro famiglie. La sanità nel nostro Paese può essere davvero orgogliosa di questi medici! GRAZIE!!!!

Patologia trattata
Occlusione intestinale da briglie con volvolo intestinale.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Grazie alla chirurgia pediatrica

Anche se con un po' di ritardo, volevo vivamente ringraziare tutta l'equipe per aver aiutato il mio cucciolo, affetto da stenosi ipertrofica del piloro. La chirurgia pediatrica del Giovanni XXIII è un ottimo reparto sotto ogni punto di vista, a partire dalla competenza.

Patologia trattata
Stenosi ipertrofica del piloro.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

L'orgoglio di avere medici come in questo reparto

Vorrei ringraziare vivamente tutto il team dei chirurghi per la loro professionalità e per la loro sensibilità verso i loro piccoli pazienti. Grazie.

Patologia trattata
Appendicectomia, omentectomia
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Grazie, grazie, 100mila volte grazie

Nel 2008, la nostra famiglia ha trascorso le tanto attese vacanze estive in un luogo insolito ma davvero speciale, circondata da tanta brava gente che ci è stata vicina, che di tutto ha fatto per alleviare i nostri problemi e mai si è risparmiata per risolvere il dramma di nostro figlio Antonio.
La parola "vacanza" e il periodo estivo fanno facilmente pensare al mare, al sole, a variopinti ed affollati stabilimenti balneari invece, i mesi di agosto e settembre, li abbiamo trascorsi all’Ospedale Pediatrico “Giovanni XXIII” di Bari.
Poiché il piccolo Antonio è stato colto da improvvisi e seri problemi di salute, abbiamo soggiornato nel sopraccitato nosocomio affinché le problematiche del nostro figliolo, di soli sedici mesi, fossero risolte.
Ebbene, la nostra esperienza vuole, in controtendenza con quanto di sovente si documenta, testimoniare l’efficienza del reparto Chirurgia dell’Ospedale “Giovanni XXIII”, magistralmente diretto dal Dott. Benito Fanelli. Siamo stati testimoni della passione con la quale hanno agito tutti coloro che hanno seguito le nostre vicissitudini, del costante impegno e dell’abnegazione forniti alla causa; riteniamo giusto che si sappia, che si diffonda il buon nome di chi tanto e bene ha fatto per nostro figlio e per tutti gli altri “piccoli angeli” che lì abbiamo conosciuto.
Le disperate condizioni di salute di Antonio, sottoposto a due delicati interventi chirurgici nel giro di soli quattro giorni, ci hanno fatto temere il peggio. Abbiamo vissuto momenti difficili e di profonda tristezza che non lasciavano presagire nulla di positivo. Giorni lenti da trascorrere senza alcun evento significativo che lasciasse intravedere una luce in fondo al tunnel.
Ma dopo diversi giorni, tra una flebo ed un prelievo, tra un sondino rettale ed una Rx addominale, in un incessante andirivieni di medici che silenziosamente, con coscienza e smisurato senso del dovere si adoperavano; più il tempo passava, più i nostri dubbi diventavano certezze.
Si, Antonio poteva farcela!
Il duro, paziente e professionale lavoro svolto da tutti gli addetti ha avuto ragione, l’ottimismo ha prevalso, la prognosi è stata finalmente sciolta.
Dopo un lungo decorso Antonio sta molto meglio e presto tornerà a casa, le vacanze sono finite, si torna all’antico, alla quotidianità milanese... si torna all’asilo nido. Con questo lieto fine anche le nostre vacanze sono state “belle” e, tra qualche anno, racconteremo a nostro figlio gli avvenimenti dell’estate 2008.
In fondo anche noi siamo stati al mare, ma come si suol dire in gergo “con tutte le scarpe” e dei nostri giorni trascorsi in spiaggia mai potremo dimenticare i nostri “bagnini”.
Indelebile sarà il ricordo del Dott. Fanelli, né mai dimenticheremo gli onnipresenti e disponibili Dott. Mastronardi e Dott. D’Amato, come pure la gentilezza e la dolcezza della Dott.ssa Chimienti, della Dott.ssa Savino e della Dott.ssa Lanzillotto.
Grazie, Grazie... 100mila volte Grazie a Voi tutti, al gentilissimo personale infermieristico e ausiliario, nonché al Dott. Torelli del Reparto Endocrinologia e alla Dott.ssa Caputo del Reparto Pediatria dell’Ospedale di Martina Franca.
Con sincera ed immensa riconoscenza
Luigi e Patrizia Avitabile.

Patologia trattata
Occlusione intestinale derivante da perforamento del diverticolo di Meckel.
Guarda tutte le opinioni degli utenti


Altri contenuti interessanti su QSalute