Chirurgia Senologica Istituto Tumori Napoli

 
4.1 (8)
2170  
Scrivi Recensione

Ospedali

Il reparto di Chirurgia Oncologica Senologica dell'Istituto Nazionale Tumori Fondazione G. Pascale di Napoli, situato in Via Mariano Semmola 49, ha come Direttore il Dott. Prof. Giuseppe D’Aiuto. Il reparto, inserito all'interno del Dipartimento di Senologia, è una struttura complessa Centro di Coordinamento Regionale delle Breast Units che ospita una sua organizzazione di Breast unit. Offre alle donne prestazioni clinico- assistenziali suddivise in 4 aree: prevenzione e diagnosi precoce, cura chirurgica e medica orientata alle procedure più avanzate, sviluppo della ricerca clinico scientifica, innovazione organizzativo gestionale. La struttura pone grande importanza all'applicazione e sviluppo di trattamenti conservativi del seno, con la strategia chirurgica conservativa che oggi coinvolge anche il trattamento dei linfonodi ascellari. La Divisione di Senologia dispone di 16 letti di degenza, di 2 sale operatorie che operano almeno bisettimanalmente e dei seguenti ambulatori: Ambulatorio Visite di controllo e rivalutazioni clinico-strumentale; Ambulatorio Follow-up per donne operate di mastectomie; Ambulatorio di Rischio; Ambulatorio di follow-up per donne operate di chirurgia conservativa; Ambulatorio di prime visite ed urgenze; Ambulatorio medicazioni. Fanno parte dell'equipe i dirigenti medici Dr.ssa Immacolata Capasso (responsabile S.S.D. Senologia Preventiva), Dr. Massimo Rinaldo (responsabile U.O.S. Follow-up Chirurgia conservativa), Dr. Massimiliano D’Aiuto (responsabile Progetto Underforty), Dr. Rocco Cerra, Dr. Pasquale Ruffolo, Dr. Raffaele Tortoriello, Dr.ssa Franca Avino, Dr.ssa Maria Teresa Melucci.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 8

Voto medio 
 
4.1
Competenza 
 
4.1  (8)
Assistenza 
 
4.1  (8)
Pulizia 
 
3.9  (8)
Servizi 
 
4.4  (8)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
  • Competenza
  • Assistenza
  • Pulizia
  • Servizi
Commenti
Ospedali
 sì
 no
Lo scorso mese di Novembre, dopo controlli di routine e dietro consiglio del mio ginecologo, mi sono sottoposta ad una visita senologia presso la Div. Di senologia del Pascale. Certo, il giovedì mattina ci sono molte donne come me che si sottopongono ad una "prima visita", ma i medici sono veramente cordiali (purtroppo non posso dire lo stesso delle infermiere). Purtroppo visitandomi il Senologo (Dott. Fucito) non era convinto dell'esito degli esami e mi richiedeva una biopsia eco guidata. Quando ho avuto la diagnosi di Cancro della mammella mi è crollato il mondo in testa, ma questo giovane medico, con il suo modo di fare rassicurante e la sua disponibilità a spiegare in dettaglio l'iter da seguire, mi ha dato la speranza prima e la guarigione dopo. Sono stata operata dal Dr. Fucito, che mi ha seguita nel post operatorio con perizia e professionalità e vorrei ringraziarlo per ciò che tutti i giorni fa e come lo fa, con gioia, entusiasmo e professionalitá. Spero continui così.
Grazie. Antonella
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Antonella 08 Marzo, 2014

Eccellenza Napoletana

Lo scorso mese di Novembre, dopo controlli di routine e dietro consiglio del mio ginecologo, mi sono sottoposta ad una visita senologia presso la Div. Di senologia del Pascale. Certo, il giovedì mattina ci sono molte donne come me che si sottopongono ad una "prima visita", ma i medici sono veramente cordiali (purtroppo non posso dire lo stesso delle infermiere). Purtroppo visitandomi il Senologo (Dott. Fucito) non era convinto dell'esito degli esami e mi richiedeva una biopsia eco guidata. Quando ho avuto la diagnosi di Cancro della mammella mi è crollato il mondo in testa, ma questo giovane medico, con il suo modo di fare rassicurante e la sua disponibilità a spiegare in dettaglio l'iter da seguire, mi ha dato la speranza prima e la guarigione dopo. Sono stata operata dal Dr. Fucito, che mi ha seguita nel post operatorio con perizia e professionalità e vorrei ringraziarlo per ciò che tutti i giorni fa e come lo fa, con gioia, entusiasmo e professionalitá. Spero continui così.
Grazie. Antonella

Patologia trattata
Carcinoma duttale mammella dx.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Mi spiace dover registrare un commento del tutto negativo, ma non sulle competenze delle professionalità che operano nell'istituto, quanto sulle modalità di approccio con le pazienti da parte di qualche medico, in particolare della Dr.ssa che riveste anche il ruolo di responsabile di reparto. Quest'ultima si rivolge alle pazienti, che si presentano regolarmente in ambulatorio, con modi a dir poco arroganti ed insensibili, dimenticando la particolarità del lavoro che svolge. Auguriamoci che la dr.ssa si ricordi quanto prima che ci si rivolge a lei perchè c'è una patologia, ricordando inoltre di essere di fronte ad una persona che merita rispetto ed un minimo di sensibilità umana, oltre che professionalità.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da Gio 20 06 Marzo, 2014

Negatività

Mi spiace dover registrare un commento del tutto negativo, ma non sulle competenze delle professionalità che operano nell'istituto, quanto sulle modalità di approccio con le pazienti da parte di qualche medico, in particolare della Dr.ssa che riveste anche il ruolo di responsabile di reparto. Quest'ultima si rivolge alle pazienti, che si presentano regolarmente in ambulatorio, con modi a dir poco arroganti ed insensibili, dimenticando la particolarità del lavoro che svolge. Auguriamoci che la dr.ssa si ricordi quanto prima che ci si rivolge a lei perchè c'è una patologia, ricordando inoltre di essere di fronte ad una persona che merita rispetto ed un minimo di sensibilità umana, oltre che professionalità.

Patologia trattata
visita preventiva per nodulo mammario.
Trovi utile questa opinione? 
Se oggi posso affrontare la mia vita con serenità (nonostante non abbia concluso ancora le terapie adiuvanti) lo devo principalmente al dott. M. D'Aiuto.
Quando alcuni mesi fa mi sono recata presso l'ambulatorio Underforty per una visita senologica per un sospetto carcinoma, in seguito ad esame ecografico, ho conosciuto il dott. M. D'Aiuto che mi ha prescritto esami specifici e mi ha diagnosticato, con molta delicatezza, il carcinoma mammario. Chiaramente mi sono sentita crollare il mondo addosso!
Inizialmente non volevo operarmi, rifiutavo la malattia e non volevo nemmeno sentir parlare delle terapie adiuvanti (chemio/radio, ecc.), ma il dott. D'Aiuto, con dolcezza ed umanità e notevole professionalità, mi ha sempre rassicurato ogni volta che mi abbattevo, cercando di farmi riflettere e decidere autonomamente. Sono stata sottoposta a quadrantectomia con dissezione ascellare omolaterale nel Reparto di Senologia del Pascale, dove sono stata assistita benissimo sia dai medici che dagli infermieri. Un intervento alquanto conservativo che non mi ha creato problemi estetici. L'intervento è andato benissimo. Attualmente ho quasi concluso le chemioterapia e dovrò iniziare le radioterapia.
Ringrazio il dott. M. D'Aiuto per avermi aiutato innanzitutto ad accettare la malattia, poi l'intervento e le terapie con grande serenità. Mi sono sentita sempre assistita anche psicologicamente.
Sono stata fortunata ad incontrare un medico eccezionale che si dedica al suo lavoro con amore e spirito di sacrificio nell'interesse della salute delle donne e che, attraverso il progetto Underforty, promuove la prevenzione del tumore al seno nelle giovanissime.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da nunzia 28 Ottobre, 2012

Progetto Underforty - dott. Massimiliano D'Aiuto

Se oggi posso affrontare la mia vita con serenità (nonostante non abbia concluso ancora le terapie adiuvanti) lo devo principalmente al dott. M. D'Aiuto.
Quando alcuni mesi fa mi sono recata presso l'ambulatorio Underforty per una visita senologica per un sospetto carcinoma, in seguito ad esame ecografico, ho conosciuto il dott. M. D'Aiuto che mi ha prescritto esami specifici e mi ha diagnosticato, con molta delicatezza, il carcinoma mammario. Chiaramente mi sono sentita crollare il mondo addosso!
Inizialmente non volevo operarmi, rifiutavo la malattia e non volevo nemmeno sentir parlare delle terapie adiuvanti (chemio/radio, ecc.), ma il dott. D'Aiuto, con dolcezza ed umanità e notevole professionalità, mi ha sempre rassicurato ogni volta che mi abbattevo, cercando di farmi riflettere e decidere autonomamente. Sono stata sottoposta a quadrantectomia con dissezione ascellare omolaterale nel Reparto di Senologia del Pascale, dove sono stata assistita benissimo sia dai medici che dagli infermieri. Un intervento alquanto conservativo che non mi ha creato problemi estetici. L'intervento è andato benissimo. Attualmente ho quasi concluso le chemioterapia e dovrò iniziare le radioterapia.
Ringrazio il dott. M. D'Aiuto per avermi aiutato innanzitutto ad accettare la malattia, poi l'intervento e le terapie con grande serenità. Mi sono sentita sempre assistita anche psicologicamente.
Sono stata fortunata ad incontrare un medico eccezionale che si dedica al suo lavoro con amore e spirito di sacrificio nell'interesse della salute delle donne e che, attraverso il progetto Underforty, promuove la prevenzione del tumore al seno nelle giovanissime.

Patologia trattata
Carcinoma mammario - Quadrantectomia con dissezione ascellare omolaterale.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Accettare questa malattia non è facile, soprattutto quando si è giovani e si hanno bambini piccoli. Bisogna fidarsi dei medici giusti, ma anche degli ospedali adatti.
In base alla mia esperienza posso dire che tutta l'équipe medica del PASCALE che mi ha seguita, è stata eccezionale...
Ho incominciato il mio lungo percorso con le chemioterapie seguita dalla dottoressa Pacilio: buona, dolce simpatica e molto professionale. Terminati i cicli di chemioterapia ho subìto l'intervento al seno. Operata dal professor D'Aiuto, posso dire con tutta onestà che in questo ospedale ho trovato persone cordiali e molto professionali, con un grande cuore...
Per tutte le persone che in seguito leggeranno questo commento, vi posso assicurare che al PASCALE di Napoli mi hanno ridato la vita...
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da Giovanna 07 Ottobre, 2012

MI HANNO RIDATO LA VITA

Accettare questa malattia non è facile, soprattutto quando si è giovani e si hanno bambini piccoli. Bisogna fidarsi dei medici giusti, ma anche degli ospedali adatti.
In base alla mia esperienza posso dire che tutta l'équipe medica del PASCALE che mi ha seguita, è stata eccezionale...
Ho incominciato il mio lungo percorso con le chemioterapie seguita dalla dottoressa Pacilio: buona, dolce simpatica e molto professionale. Terminati i cicli di chemioterapia ho subìto l'intervento al seno. Operata dal professor D'Aiuto, posso dire con tutta onestà che in questo ospedale ho trovato persone cordiali e molto professionali, con un grande cuore...
Per tutte le persone che in seguito leggeranno questo commento, vi posso assicurare che al PASCALE di Napoli mi hanno ridato la vita...

Patologia trattata
Carcinoma mammario.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
E' APPENA TRASCORSA UNA SETTIMANA DALL'INTERVENTO DI MASTECTOMIA CHE HO SUBìTO AL SENO SINISTRO PRESSO L'ISTITUTO "PASCALE" DI NAPOLI E, ANCHE SE, COME E' RAGIONEVOLE CHE SIA, L'UMORE NON E' AL TOP, POSSO ESSERE CERTA DI AVER RIPOSTO TUTTA LA MIA FIDUCIA E LE MIE SPERANZE IN UNA PERSONA MOLTO QUALIFICATA DAL PUNTO DI VISTA PROFESSIONALE E DI UNA SPICCATA UMANITA' E CORDIALITA', OVVERO IL DOTT. RINALDO, CHE MI HA OPERATA E MI HA SEGUITA NEL POST-OPERATORIO INFONDENDOMI TANTA SPERANZA E SERENITA'. POSSO SOLO RINGRAZIARE DIO DI AVER POSTO, IN MANIERA DEL TUTTO CASUALE, IN UN MOMENTO DI DOLORE E SCONFORTO, UNA PERSONA COSI' SPECIALE SUL MIO PERCORSO!!!
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da GIORDANO ANNA MARIA 25 Settembre, 2012

DOTT. RINALDO

E' APPENA TRASCORSA UNA SETTIMANA DALL'INTERVENTO DI MASTECTOMIA CHE HO SUBìTO AL SENO SINISTRO PRESSO L'ISTITUTO "PASCALE" DI NAPOLI E, ANCHE SE, COME E' RAGIONEVOLE CHE SIA, L'UMORE NON E' AL TOP, POSSO ESSERE CERTA DI AVER RIPOSTO TUTTA LA MIA FIDUCIA E LE MIE SPERANZE IN UNA PERSONA MOLTO QUALIFICATA DAL PUNTO DI VISTA PROFESSIONALE E DI UNA SPICCATA UMANITA' E CORDIALITA', OVVERO IL DOTT. RINALDO, CHE MI HA OPERATA E MI HA SEGUITA NEL POST-OPERATORIO INFONDENDOMI TANTA SPERANZA E SERENITA'. POSSO SOLO RINGRAZIARE DIO DI AVER POSTO, IN MANIERA DEL TUTTO CASUALE, IN UN MOMENTO DI DOLORE E SCONFORTO, UNA PERSONA COSI' SPECIALE SUL MIO PERCORSO!!!

Patologia trattata
CARCINOMA MAMMARIO. MASTECTOMIA.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Quando ho saputo di avere un carcinoma mammario tutto è cambiato... Non sapevo che nella grande sfortuna avrei avuto una grande fortuna, incontrare il DOTT. MASSIMO RINALDO che con grande professionalità, dedizione, competenza ma, soprattutto, UMANITA', mi ha presa per mano e a piccoli ma grandi passi mi ha accompagnata nel percorso doloroso che dovevo inevitabilmente attraversare. La sua grande positività, l'ottimismo che ti trasmette e la "presenza", hanno fatto sì che l'intervento sia stato per me una "passeggiata".
I suoi consigli, la sua grande attenzione e dolcezza nel convincermi a fare la chemioterapia, spiegandomi in modo chiaro ed elementare quali sarebbero potuti essere gli effetti collaterali.. abbattendo con poche parole le mie paure, ne fanno a mio parere un SUPER DOTTORE, un chirurgo eccezionale al quale mando le benedizioni ogni volta che mi guardo allo specchio!!!
Un grazie anche alla dottoressa Carmen Pacilio, l'oncologa che mi segue... stessa scuola d'amore, di professionalità, di competenza e di dolcezza del dottor Rinaldo. La dolcissima dottoressa, che garbatamente mi comunicò che avrei dovuto fare la chemio, mi guardava come donna non come paziente... e c'è sempre stata!!! Il Dottore Cuomo, il simpaticissimo anestesista che mi ha addormentata...: mai anestesia fu cosi BELLA!!! E poi che dire del reparto di chemioterapia del Pascale??? Tutto bene, gli infermieri sono sorridenti e disponibili. Tra tante cose brutte, ho avuto degli angeli intorno e so che affronterò tutto con serenità.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0
Opinione inserita da angela ruggieri 09 Agosto, 2012

I miei angeli Dr. Rinaldo e Dr.ssa Pacilio

Quando ho saputo di avere un carcinoma mammario tutto è cambiato... Non sapevo che nella grande sfortuna avrei avuto una grande fortuna, incontrare il DOTT. MASSIMO RINALDO che con grande professionalità, dedizione, competenza ma, soprattutto, UMANITA', mi ha presa per mano e a piccoli ma grandi passi mi ha accompagnata nel percorso doloroso che dovevo inevitabilmente attraversare. La sua grande positività, l'ottimismo che ti trasmette e la "presenza", hanno fatto sì che l'intervento sia stato per me una "passeggiata".
I suoi consigli, la sua grande attenzione e dolcezza nel convincermi a fare la chemioterapia, spiegandomi in modo chiaro ed elementare quali sarebbero potuti essere gli effetti collaterali.. abbattendo con poche parole le mie paure, ne fanno a mio parere un SUPER DOTTORE, un chirurgo eccezionale al quale mando le benedizioni ogni volta che mi guardo allo specchio!!!
Un grazie anche alla dottoressa Carmen Pacilio, l'oncologa che mi segue... stessa scuola d'amore, di professionalità, di competenza e di dolcezza del dottor Rinaldo. La dolcissima dottoressa, che garbatamente mi comunicò che avrei dovuto fare la chemio, mi guardava come donna non come paziente... e c'è sempre stata!!! Il Dottore Cuomo, il simpaticissimo anestesista che mi ha addormentata...: mai anestesia fu cosi BELLA!!! E poi che dire del reparto di chemioterapia del Pascale??? Tutto bene, gli infermieri sono sorridenti e disponibili. Tra tante cose brutte, ho avuto degli angeli intorno e so che affronterò tutto con serenità.

Patologia trattata
Carcinoma mammario.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Vorrei fare una premessa prima di dare la mia opinione: sarebbe giusto che trasmissioni televisive si occupassero piu' spesso della sanità funzionante ed all'avanguardia e non solo della mala sanità! Diversi anni fa mi sono affidata al dottor Massimo Rinaldo per essere seguita da un senologo e fare prevenzione (mi voglio bene!!!) e grazie alla sua professionalità e soprattutto all'amore con il quale lui esercita il suo lavoro, si e' accorto del problema. Prima mi ha fatto fare esami approfonditi e poi, nel Luglio del 2009, mi ha operata. Era il mio primo intervento (46 anni), sono stata operata di carcinoma mammario con una quadrantectomia. Con le sue cure ed iniezioni di "positività" ho avuto un'ottima ripresa. Sono andata successivamente al reparto di follow up per le medicazioni; ho seguito scrupolosamente tutti i suoi consigli, i controlli periodici, gli esami ed ho potuto anche valutare che altri reparti del Pascale- come la radioterapia, la risonanza magnetica e l'ambulatorio dove ho eseguito l'ago aspirato- sono efficienti, funzionanti e pieni di personale attento e professionale. Un grazie particolare alla dottoressa Avino, che guardandomi negli occhi mi ha detto che dovevo operarmi, ed al dottor Cuomo, un bravissimo e simpaticissimo anestesista. Ho sempre detto al dottor Rinaldo che averlo incontrato nel mio percorso di vita e' stata una fortuna, perche' dei medici con la M maiuscola ce ne sono tanti, ma se ne parla sempre poco. In bocca al lupo a tutte coloro che come me hanno avuto questo incidente di percorso e per tutte le altre..: vogliatevi bene ed usate la prevenzione come un regalo da farvi ogni tanto!
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0
Opinione inserita da Anna Carla 21 Luglio, 2012

Quadrantectomia - dott. Rinaldo

Vorrei fare una premessa prima di dare la mia opinione: sarebbe giusto che trasmissioni televisive si occupassero piu' spesso della sanità funzionante ed all'avanguardia e non solo della mala sanità! Diversi anni fa mi sono affidata al dottor Massimo Rinaldo per essere seguita da un senologo e fare prevenzione (mi voglio bene!!!) e grazie alla sua professionalità e soprattutto all'amore con il quale lui esercita il suo lavoro, si e' accorto del problema. Prima mi ha fatto fare esami approfonditi e poi, nel Luglio del 2009, mi ha operata. Era il mio primo intervento (46 anni), sono stata operata di carcinoma mammario con una quadrantectomia. Con le sue cure ed iniezioni di "positività" ho avuto un'ottima ripresa. Sono andata successivamente al reparto di follow up per le medicazioni; ho seguito scrupolosamente tutti i suoi consigli, i controlli periodici, gli esami ed ho potuto anche valutare che altri reparti del Pascale- come la radioterapia, la risonanza magnetica e l'ambulatorio dove ho eseguito l'ago aspirato- sono efficienti, funzionanti e pieni di personale attento e professionale. Un grazie particolare alla dottoressa Avino, che guardandomi negli occhi mi ha detto che dovevo operarmi, ed al dottor Cuomo, un bravissimo e simpaticissimo anestesista. Ho sempre detto al dottor Rinaldo che averlo incontrato nel mio percorso di vita e' stata una fortuna, perche' dei medici con la M maiuscola ce ne sono tanti, ma se ne parla sempre poco. In bocca al lupo a tutte coloro che come me hanno avuto questo incidente di percorso e per tutte le altre..: vogliatevi bene ed usate la prevenzione come un regalo da farvi ogni tanto!

Patologia trattata
Carcinoma mammario. Quadrantectomia.
Consiglieresti questo reparto?
Trovi utile questa opinione? 
Sono spiacente dover dissentire da tanti commenti ed opinioni positive sentite sul dott. M.D.!
Sono affetta da numerose formazioni cistiche bilaterali, con calcificazioni di parete.
Ho eseguito sia l'ecografia che la mammografia, da cui emerge quanto sopra e null'altro di particolare. Il dott. D'Aiuto per completezza d'indagine, mi ha prescritto una risonanza magnetica bilaterale, sostenendo che se avesse evidenziato dei sospetti avremmo deciso di conseguenza.
La RM tuttavia non ha evidenziato alcuna zona sospetta; a questo punto il dottore mi proponeva una biopsia chirurgica escissionale bilaterale per accertare la natura delle microcalcificazioni.
Dunque, mi ha proposto un intervento a cielo aperto con anestesia totale, esclusivamente per il prelievo di un piccolo tessuto con microcalcificazioni, onde analizzarlo istologicamente.
Inoltre, verbalmente mi "rassicurava" (sic!!!) dicendomi che se l'esito era positivo, come lui credeva, al limite avrebbe fatto uno svuotamento totale del seno!!!
Stanti le mie perplessità, ho deciso di rivolgermi ad altro centro di eccellenza del sud italia, nella prevenzione e cura dei tumori, e qui hanno avvalorato tutte le mie perplessità, dicendo chiaramente che a loro avviso non vi era nulla di sospetto e che non aveva alcun fondamento logico nè scientifico quanto paventato dal dottore all'istituto pascale.
Tuttavia, anche per una loro tutela legale (tra l'altro io faccio l'avvocato) hanno deciso di fare una biopsia stereotassica ad un solo seno, individuando una zona che, a loro parere, poteva essere la più "sospetta" ed analizzando i frustoli.
Esito: negativo!!!!
Dunque, concludendo, il dott. M.D. mi ha allarmata inutilmente, rischiando di far modificare seriamente la qualità della mia vita e, inoltre, se non fosse stato per il frutto delle mie riflessioni, non mi sarei rivolta altrove ed invece mi sarei sottoposta ad un intervento bilaterale a cielo aperto, di tipo escissionale, senza una concreta e valida motivazione.
Buona vita a tutti!
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0
Opinione inserita da federica 24 Mag, 2012

Critica negativa

Sono spiacente dover dissentire da tanti commenti ed opinioni positive sentite sul dott. M.D.!
Sono affetta da numerose formazioni cistiche bilaterali, con calcificazioni di parete.
Ho eseguito sia l'ecografia che la mammografia, da cui emerge quanto sopra e null'altro di particolare. Il dott. D'Aiuto per completezza d'indagine, mi ha prescritto una risonanza magnetica bilaterale, sostenendo che se avesse evidenziato dei sospetti avremmo deciso di conseguenza.
La RM tuttavia non ha evidenziato alcuna zona sospetta; a questo punto il dottore mi proponeva una biopsia chirurgica escissionale bilaterale per accertare la natura delle microcalcificazioni.
Dunque, mi ha proposto un intervento a cielo aperto con anestesia totale, esclusivamente per il prelievo di un piccolo tessuto con microcalcificazioni, onde analizzarlo istologicamente.
Inoltre, verbalmente mi "rassicurava" (sic!!!) dicendomi che se l'esito era positivo, come lui credeva, al limite avrebbe fatto uno svuotamento totale del seno!!!
Stanti le mie perplessità, ho deciso di rivolgermi ad altro centro di eccellenza del sud italia, nella prevenzione e cura dei tumori, e qui hanno avvalorato tutte le mie perplessità, dicendo chiaramente che a loro avviso non vi era nulla di sospetto e che non aveva alcun fondamento logico nè scientifico quanto paventato dal dottore all'istituto pascale.
Tuttavia, anche per una loro tutela legale (tra l'altro io faccio l'avvocato) hanno deciso di fare una biopsia stereotassica ad un solo seno, individuando una zona che, a loro parere, poteva essere la più "sospetta" ed analizzando i frustoli.
Esito: negativo!!!!
Dunque, concludendo, il dott. M.D. mi ha allarmata inutilmente, rischiando di far modificare seriamente la qualità della mia vita e, inoltre, se non fosse stato per il frutto delle mie riflessioni, non mi sarei rivolta altrove ed invece mi sarei sottoposta ad un intervento bilaterale a cielo aperto, di tipo escissionale, senza una concreta e valida motivazione.
Buona vita a tutti!

Patologia trattata
displasia fibrosa micro e macro cistica.
Consiglieresti questo reparto?
no
Trovi utile questa opinione?