Ginecologia Cannizzaro

 
3.0 (57)
Scrivi Recensione
Il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale Cannizzaro di Catania, situato in Via Messina 829, ha come Primario il Prof. Paolo Scollo. Il reparto, ubicato al primo piano dell'edificio F, esegue visite ginecologiche e Pap Test, Screening Prenatali, corsi di preparazione al parto, ecografie, consulenze Prenatali, ecografie di II Livello, ecografie fetali; eroga prestazioni nel campo della senologia, della menopausa, dell'oncologia, della sterilità e dell'interruzione volontaria della gravidanza. Fanno parte dell'equipe medica dell'unità operativa i dirigenti medici Asero Salvatore, Bonaffini Fabio Vincenzo, Calvo Giuseppe, Campione Silvana, Conoscenti Giancarlo, Conti Miriam, Di Stefano Andrea Benedetto, Filippello Vincenzo, Guardalà Vito Fabio Massimo, Lomeo Emilio, Muriana Adalberto, Scibilia Giuseppe, Borzì Placido (procreazione medicalmente assistita), Coffaro Alessandra, Longhitano Anna, Lo Presti Lucia (interruzione volontaria di gravidanza); Vento Milena (biologa).

Recensioni dei pazienti

57 recensioni

 
(10)
 
(13)
 
(12)
 
(21)
 
(1)
Voto medio 
 
3.0
 
4.2  (57)
 
3.1  (57)
 
2.2  (57)
 
2.4  (57)
Visualizza tutte le recensioni

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Competenza e famiglia

Dopo 2 anni in cerca di una gravidanza in un centro privato, siamo approdati al Cannizzaro, reparto PMA. Di certo non c’è l'ambiente del privato, le attese sono state lunghe, la sala di accogliente non ha proprio niente, ma noi cercavamo un figlio non la comodità. Abbiamo conosciuto il dottore Placido Borzi, primo impatto duro, disarmante. Lui con la sua schiettezza mi ha personalmente dato una carica nuova. A prima vista così duro, si è rivelato dopo poco una persona competente, simpatica e tenera a modo suo. Ha eseguito i miei 2 transfer completamente indolori, in 3 minuti ero già fuori. In sala operatoria e in tutto il percorso altri dottori hanno contribuito all'atmosfera familiare, prima fra tutti la Dr.ssa Vento, biologa, che si occupa degli embrioni come fossero suoi figli, è tenera nello spiegare tutto passo passo ed è rassicurante. E poi il dottor Galletta, persona dagli occhi teneri e competente tanto quanto gli altri. La prima ICSI è andata male, ma nonostante questo siamo stati fiduciosi e abbiamo affidato la nostra fertilità di nuovo al dottor Borzi e la sua equipe, che non ha deluso le nostre aspettative.
Ora sono al quinto mese di gravidanza.
Al Cannizzaro eccellente centro di riproduzione medicalmente assistita.

Patologia trattata
Infertilità di coppia.



Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Grazie alla dottoressa Conti

Ho partorito mio figlio e sono stata seguita dalla dottoressa Conti che, benché io sia stata una paziente privata tramite Artemisia, non è mai stata venale né eccessiva. Caratterialmente sento spesso lamentele da diverse pazienti, che l'accusano di avere un caratteraccio. Sapete che vi dico? io credo che spesso noi pazienti non abbiamo rispetto di chi lavora, di chi svolge spesso un sovraccarico di lavoro con fatica tecnica e surplus di incarichi. Noi mamme in gravidanza, poi diciamolo, me in primis, siamo un po' esaurite!!! Comunque io dò il massimo voto alla dottoressa, e la consiglio a chi cerchi professionalità, sicurezza e competenza, e non solo consolazione o accondiscendenza - queste in medicina non servono a molto.

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento in laparoscopia

Mi devo ricredere, sono ritornata in ginecologia per un intervento chirurgico ed ho trovato il reparto molto pulito e ben organizzato.
Complimenti a tutti gli infermieri e a chi li coordina.

Patologia trattata
Fibroma uterino.

Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Aborto interno

Mi reco per un aborto interno in ospedale alle ore 8.30, mi fanno entrare alle 9.30 dicendo che mi avrebbero fatto l'intervento (raschiamento) subito. Invece lo hanno fatto dopo 7 ore... vedevo partorienti e nascite...

Patologia trattata
Aborto interno.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Competenza e professionalità

Per me la competenza di un ospedale si misura principalmente con la professionalità e umanità del personale che vi lavora al suo interno. Dopo una pessima esperienza avuta c/o un'importante ospedale milanese, sono stata supportata dalla dr.ssa Coffaro del reparto di ginecologia del Cannizzaro, medico di grande umanità e professionalità, che con la sua grande preparazione ci ha supportati e ascoltati con grande pazienza e umiltà. Chi dice che la sanità al sud non funziona, dovrebbe vivere un'esperienza come la nostra! Un grazie di cuore alla dr.ssa Coffaro e alla dr.ssa Vento, entrambe altamente professionali, umane e dotate di uno spiccato senso del dovere.

Patologia trattata
Ipofertilità.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Pessima esperienza

Seguita durante la gravidanza dal dottor Conoscenti, durante il parto è stato una delusione. Mi hanno fatto ossitocina solo perché c'erano troppi parti e volevano "sbrigarsi", col risultato che ho sofferto da cani e dopo 3 ore di spinte, ventosa e kristeller.. cesareo! Un incubo!
La prima sera siamo rimasti in pronto soccorso perché non c'era posto; una volta saliti in reparto, il giorno successivo mio figlio non è mai stato visto dal pediatra. In reparto operati oncologici con neonati... Massima disorganizzazione e, ciliegina sulla torta, dopo un cesareo alle dimissioni non mi hanno fatto neanche l'eparina.. (credo per dimenticanza). Potrei continuare ma mi fermo.

Patologia trattata
Parto cesareo.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Un angelo di nome Lomeo

Volevo ringraziare il dottor Lomeo per la grande professionalità, umanità, delicatezza e disponibilità che ha dimostrato nei miei confronti.
Sono arrivata da lui per sbaglio dopo quasi tre anni di sofferenze per un papilloma non saputo curare da altri colleghi in un'altra struttura.
Nonostante non fossi una sua paziente (ho avuto l'onore di conoscerlo in sala operatoria), ha saputo subito tranquillizzarmi cercando di mettermi completamente a mio agio e spiegandomi passo passo tutto l'ntervento.. Mi ha accompagnata personalmente, insieme ad un'infermiera altrettanto gentile, nella stanza prima di dimettermi.
Questa mattina visita di controllo e, nonostante avesse finito da pochi minuti un cesareo, è stato subito pronto ad incontrarmi e rassicurarmi sulla riuscita dell'intervento. Forse è lui la risposta a tutte le mie preghiere...
In un mondo dove regna la malasanità, è giusto menzionare un grande professionista come il dottor Lomeo.
Grazie infinite.

Patologia trattata
Papilloma Virus.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Da rivedere

Mia moglie ha dovuto fare l'amniocentesi in pieno inverno con la febbre. Arrivati alle 7.00 del mattino, ci hanno chiamato alle 12.00, le porte erano aperte perchè la gente entrava ed usciva, c'era un freddo cane e mia moglie seduta lì in silenzio a soffrire (col figlio in grembo).. Per ogni esame bisognava fare trafile ed attese lunghissime ed il dottore che l'ha seguita, le fumava di fronte.
Il parto comunque è stato seguito correttamente, ma dopo è stata messa in una stanza in un letto provvisorio posto in un angolo dove arrivava l'aria condizionata diretta sul piccolo corpicino di mio figlio appena nato.

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Prof. Scollo il migliore

Il Prof. Scollo e la sua equipe sono eccezionali... lui è una persona di poche parole ma molto gentile e professionale.
Io sono stata in intramoenia ed era tutto eccellente (spero che un giorno le disparità tra paganti e non, cessino, perchè tutti abbiamo lo stesso diritto alla salute e alle cure migliori), cosa che purtroppo non posso dire del resto dell'ospedale: è una struttura enorme con centinaia di persone ogni giorno che richiedono aiuto, quindi si fa quel che si puó, ma la Regione dovrebbe aiutare il lavoro di tanti professionisti.
Prof Scollo il migliore!
Un saluto a Melina e Cinzia, le infermiere del reparto.

Patologia trattata
Mioma.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Il caos piu totale

Dopo una gravidanza a rischio seguita qui in reparto, mi fissano la data del taglio cesareo. Mi presento e vengo "cazziata" perché non ho portato esami importanti che LORO non mi hanno fatto eseguire. Mi fanno attendere 7 ore su una sedia di ferro e dopo che mi arrabbio mi fanno salire in reparto. Sporco e disorganizzazione regnano sovrani, gabinetto otturato saturo di escrementi e personale che evasivamente mi risponde che avrei dovuto attendere 4 giorni per essere operata. Nel reparto pazienti anziane, oncologiche e partorienti, tutte insieme, anche chi ha avuto aborti ricoverata con le gravide. Mamme appena cesareizzate sottoposte a spremitura dell'utero in corridoio con parti intime al vento e di passaggio personale, anche maschile, delle pulizie nel frattempo. Mamme e neonati appena dati alla luce posteggiati sotto il getto di aria condizionata. Potrei continuare a descrivere all'infinito, ma mi fermo..

Patologia trattata
Ricovero per tc.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Interruzione di gravidanza con RU486

Vi raccontiamo la nostra esperienza avuta questa mattina 13/08/2016 presso il reparto di ginecologia e ostetricia del Cannizzaro.
Abbiamo appreso dalle tabelle pubbliche degli ospedali Italiani, che e' possibile effettuare l'interruzione di gravidanza con la RU486.
Sulle nostre richieste ci e' stato risposto che se ne riparla a settembre, in quanto la persona incaricata e' in ferie.
Poi successivamente l'ambulatorio e' chiuso perché ci sono i muratori, così senza nessun apporto e sostegno psicologico ed emotivo in merito alla questione, siamo stati liquidati e indirizzati verso altri ospedali di Catania. E' corretta questa procedura?
Mi domando se alla luce delle ultime sentenze sui medici obiettori, questo valga pure in questa struttura, e con tutto il rispetto alle persone che si fanno in quattro nel loro delicato lavoro, ci siamo sentiti trattati meno delle bestie.
La semplice verità è una: non esiste assistenza e supporto in merito a questa delicata questione, al contrario di tantissimi ospedali del centro-nord Italia dove ciò avviene normalmente, NEL RISPETTO DELL'ESSERE UMANO.
Francesco e Jessica

Patologia trattata
RICHIESTA INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA FARMACOLOGICA.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Accettazione: maleducazione

Mi sono recata in data 13 maggio 2016 al Cannizzaro, reparto ginecologia edificio E, sala accettazione, per eseguire un bi-test.
Era la prima volta che andavo a fare un esame al Cannizzaro. Quando sono arrivata, sono entrata al reparto accettazione, mi sono messa in fila da persona ben educata (dalle 9.40 del mattino) e fino alle 10.15 NESSUNA infermiera si è presentata allo sportello per aiutare le decine e decine di donne incinte in fila allo sportello, prive di sedersi, aspettando che qualcuno desse delucidazioni sul da farsi.
Quando ho chiesto un po' di attenzioni, una dottoressa si è messa ad urlare dicendo che non avevamo la pazienza di aspettare 2 minuti e che eravamo maleducati, alchè le dissi che aspettavamo da quasi 45 minuti e lei dava delle bugiarde a tutte noi!

Patologia trattata
Esame screening bi-test.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Complimenti alle infermiere

Sono stata ricoverata per 6 giorni. Splendidi i medici, l'anestesista e le infermiere. Purtroppo non conosco i loro nomi per poterle ringraziare ad una ad una, ma sono state tutte meravigliose, disponibili e sempre presenti nell'alleggerire il dolore. Tenete presente che in due badano a 45 pazienti e corrono come matte. Fanno tutto ciò che possono e hanno sempre il sorriso nel viso.

Patologia trattata
Adenocarcinoma endocervicale al collo dell'utero.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
4.0

Grazie Dr. Conoscenti!

Volevo lasciare una nota più che positiva per il Dr. Conoscenti, dottore di alta professionalità e competenza. Mi ha seguita splendidamente in tutti i miei nove mesi di gestazione, e al momento del parto, nonostante non fosse di turno, si è precipitato in ospedale per assistermi. Grazie di cuore e un grazie va anche alla bravissima ostetrica Sig. Mariella.

Patologia trattata
Parto spontaneo.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Nascere al Cannizzaro

Ginecologia ed ostetricia, un reparto da lodare. Assistita dal dott. Calvo, ginecologo molto esperto, ho poi effettuato il parto con il dott. Bonaffini, di turno quel giorno e bravo anch'egli e molto disponibile. Da lodare molto anche l'impegno degli ostetrici, di cui in particolare la signora Nasisi, molto professionale, cortese ed in gamba, e di tutta l'equipe medica nell'assistenza alla nostra piccola Jessica anche dopo il parto. Grazie Cannizzaro per averci dato serenamente la nostra piccola...

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

E dopo tanta fatica.. il parto cesareo

Ottima assistenza da parte di tutto lo staff, dalle infermiere alle ostetriche; ed infine ottima la professionalità e competenza del dott. Filippello, che dopo tanto impegno ha deciso di far nascere il bambino con un taglio cesareo. Ottima la prestazione dell'anestesista Rodilosso. Dopo tante sofferenze il parto cesareo è stata una passeggiata.

Patologia trattata
Parto cesareo.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Al mio angelo custode Dott. GUARDALÀ

A distanza di 14 mesi mi sento di ringraziare e consigliare il mio angelo custode Dott. Fabio Guardalà, medico serissimo nelle visite nel suo studio, ma molto simpatico e professionale nel momento in cui doveva nascere il mio piccolo Cristian.. Mi ha sopportata e supportata durante tutto il mio parto, gli ho stretto la mano (forse facendogli anche male) e lui mi ha detto che tutto andava bene e di non avere paura. Persona splendida con un cuore enorme - come dovrebbero essere tutti i medici. Ringrazio la dottoressa Coffaro, dolcissima, la dottoressa Rubino, bella ed amabile che mi ha accolta al pronto soccorso per un problema avuto prima di partorire.
Grazie perchè di persone come voi ce ne sono poche..
Unica nota dolente l'anestesista, che dopo quattro punture per l'epidurale non è riuscito nel suo lavoro dando la colpa a me... Comunque tutto è andato bene. Grazie Dottor Guardalà.

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Umanità assente

Voglio esprimere il mio disappunto sulla scarsa qualità dei servizi. L'igiene è assente, i bagni sono sporchissimi e la sala d'attesa del pronto soccorso è del tutto fuorché accogliente (ma questo è dovuto alla maleducazione di alcuni pazienti).

Prima dell'intervento le pazienti vengono fatte entrare in una stanza e ci si spoglia tutte insieme con la porta che dà sul corridoio spalancata, fatto che ritengo poco confortante. Per andare in bagno devo attraversare una stanza in cui ci sono due donne in procinto di partorire, seminude e doloranti.

Poco prima dell'operazione si rimane in una stanza accanto alla sala operatoria e basta girare la testa a sinistra per intravedere l'intervento delle altre pazienti.

All'ingresso in sala operatoria emerge la simpatia dell'anestesista che afferma "minchia" alla mia affermazione di essere allergica al lattice.

Finito l'intervento rimango sola in una stanza, in una pozza di sangue. Nonostante le lamentele per via del forte dolore, nessuna infermiera si avvicina. Solo una viene a controllare dopo 15 minuti e, dopo un'occhiata veloce, va via senza tornare più.
Decido di alzarmi, vestirmi e tamponare autonomamente il sangue.

L'infermiera dimentica di darmi la cura post-intervento dopo avermi dimessa. Ignara di tutto, torno a casa e per due giorni non so come trattare la ferita. Riceverò la cura solo dopo 48 ore via e-mail, grazie al dottore che si ricorda in tempo.

Ricevo l'esito della biopsia dopo più di un mese e mezzo.

In sostanza, ci sarà pure la competenza delle figure professionali ma, se manca l'umanità, solo per metà si possono curare le pazienti.

Probabilmente manca l'attenzione al fatto che si tratta del reparto di ginecologia e la gestione di tale reparto richiede delicatezza. Soprattutto se le pazienti sono giovani non può mancare un minimo di supporto psicologico, perché una brutta esperienza da giovane influenza sicuramente le scelte future riguardanti la maternità.

Patologia trattata
Leep (Elettroescissione con ansa diatermica) ed imenectomia.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Poco contatto e comunicazione con i medici

Sono stata operata una settimana fa e penso che dal punto di vista chirurgico siano in gamba come equipe. Purtroppo, mi ha lasciata perplessa la poca comunicazione con i medici, di cui in reparto ne ho visto pochissimi. Inoltre, mi sarei aspettata di vedere il prof. Scollo dal momento che sono stata in visita da lui e quindi da lui stesso operata. Invece così non è stato. Credo che l'aspetto umano e comunicativo sia molto importante per il paziente. Un altro punto importante è che, anche dopo aver subìto un intervento, non può rimanere nessun familiare, neanche la prima notte. In certi casi ciò può essere sconfortante.

Patologia trattata
Intervento di endometriosi e salpingectomia.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Fantastico il Dr. Guardalà, brave le ostetriche

La mia esperienza è relativa al parto spontaneo, secondo parto. Ero preoccupatissima perchè la mia prima esperienza in un altro ospedale non era stata delle migliori, lunghissimo e doloroso travaglio senza nessuna assistenza e bimbo nato tutto ammaccato. Stavolta è stata tutta un'altra cosa, travaglio sereno e molto più rapido perchè continuamente assistito dalla competenza delle ostetriche e dal mio medico il Dr. Guardalà, che grazie alla sua esperienza e professionalità mi ha fatto vivere un vero parto naturale, con un bellissimo ricordo e senza il ricorso al parto in analgesia. Inutile dire che dopo avermi continuamente monitorato durante tutto il travaglio, si è presentato in sala parto prima del parto stesso non si è mosso da lì fino a quando è nata la mia bimba... nonostante fosse già tardi. Fantastico in tutto. Non smetterò mai di ringraziarlo per la sua dedizione e preparazione ed enorme pazienza. Un grazie particolare all'ostetrica Bianca Leandra, sempre presente durante il travaglio e il parto con gentilezza, professionalità e un grande sorriso, e all'ostetrica Nigro, altrettanto presente sia in sala parto che in reparto. Le sale parto e il PS sono davvero validi, attrezzati, moderni ed anche puliti. Il reparto purtroppo è molto affollato, ma a parte questo non è così male... Anche se avrebbe bisogno di una bella rinfrescata.
Nessuna assistenza all'allattamento, di cui mi è stata data qualche notizia dal pediatra solo alle dimissioni...

Patologia trattata
Parto Spontaneo.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Equipe medica top

A distanza di 15 mesi voglio ringraziare il mio ginecologo il Dr. Guardalà, medico di alto spessore professionale. Il mio è stato un travaglio lungo, iniziato al mattino e conclusosi alle 23.10. Nonostante il dottore avesse completato il suo turno alle 14.00, ho trovato proprio lui ad attendermi in sala parto e non mi ha lasciata un attimo, adoperandosi in tutto e per tutto in prima persona. Consiglio sicuramente a tutte il reparto per la professionalità dell'equipe medica, brave anche le ostetriche ma voto 0 alla degenza. Stanze sovraffollate e sporchissime e nessuna, e dico nessuna, assistenza per l'allattamento.

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Comunicazione e umanità zero

Sono venuta in questo ospedale con tante speranze e me sono andata con una delusione infinita... Non ho mai avuto il piacere di vedere il primario, prof. Scollo, mai visto...
Igiene zero.
Infermieri 2 per 46 pazienti.
Lenzuola mai cambiate..
Per non parlare della comunicazione: impossibile parlare con un medico, ti fanno scrivere in una specie di lista e poi il medico non viene mai...
Personalmente non tornerei e lo sconsiglio.

Patologia trattata
Tumore endometrio.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Servizio eccellente

Sono stata per un controllo presso l'ambulatorio di ginecologia e devo fare i complimenti al personale presente per la professionalità e la disponibilità dimostrate.

Patologia trattata
Vaginite.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Una paziente molto delusa...

Mi ricovero ain reparto per essere sottoposta ad un intervento di isterectomia vaginale. Mi sento tranquilla perche' so che mi operera' il prof. Scollo, persona che stimo e che mi segue da 14 anni per un pregresso tumore. É lui stesso a rassicurarmi dell'intervento otto mesi prima, quando si decide di operarmi. Purtroppo il prof. Scollo non lo vedro' mai, nè in sala operatoria, nè durante tutto il periodo della degenza... Il post operatorio trascorre senza una visita da parte dei medici (perche' era vaginale???) esco dopo cinque giorni, ma il giorno successivo ho una prima emorragia... ne seguono delle altre, problemi con le suture, punti che lacerano la pelle... E tanta incompetenza al Pronto soccorso. Solo la dottoressa Conti si mostra all'altezza, così cambio Ospedale.
Oggi, dopo 80 giorni dall'intervento, ad una ennesima visita dovro' sottopormi ad un altro piccolo intervento per rimediare ad errori fatti.. Peccato che il prof. Scollo non sapra' mai (perche' non presente) che fine fanno le sue pazienti, che un tempo avevano stima di lui e cui adesso resta solo tanta amarezza e delusione...

Patologia trattata
Isterectomia vaginale.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

Vergogna

In questo momento mi trovo proprio al Cannizzaro per un pap test e se non fosse che voglio esser seguita dalla dottoressa Campione (fantastica dottoressa, da 10), io qui dentro non ci entrerei mai. É una vergogna che delle donne vengano qui per tutto ciò che riguarda la ginecologia e andando in bagno debbano trovare lo SCHIFO, si rischia di prendere l'ottava malattia. MAI, e ribadisco mai, vista della carta igienica, mai del sapone e abitanti da una vita, i ragni, perchè le ragnatele sono ovunque. Sono inorridita. Ed è un peccato non poter recensire con delle foto.

Patologia trattata
Ginecologica - pap test.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
3.0

DISPONIBILI E GENTILI

Purtroppo la mia esperienza non si conclude con una bella nascita, ma con una forte delusione. Il 31/07/2014 sono venuta a conoscenza che la mia gravidanza si era interrotta, il Prof. Calvo durante la visita nel suo studio mi ha ampliamente aiutata psicologicamente, tenendomi nel vero senso della parola la mano per 2 ore nonostante fuori ci fossero tantissime persone in attesa per la visita. Il giorno successivo mi sono recata al Cannizzaro per effettuare il raschiamento e devo ringraziare la Dott.ssa Conti e tutto il suo staff per la disponibilità e la gentilezza.
L'unica nota dolente è veramente la pulizia, ne fanno poca e quando la fanno, lo fanno anche male... Vergognoso per un ospedale di quei livelli.

Patologia trattata
ABORTO E RASCHIAMENTO.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

AMNIOCENTESI

Ho 39 anni, amnio d'obbligo dunque! Primo figlio, e la dr.ssa Miriam Conti è stata sgarbatissima e mi ha fatto "bucare" la pancia da una tirocinante, che forse doveva ancora andarci a scuola, vista l'incapacita'! Quindi a malavoglia interviene la dr.ssa citata sopra, per un secondo buco, senza nemmeno scusarsi! Ormai i bravi medici sono rari, e ancor di piu' quelli che sanno trasmetterti fiducia. Addio Cannizzaro!

Patologia trattata
AMNIOCENTESI.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Chirurgia oncologica ginecologica

Mi hanno parlato del Cannizzaro come l'eccellenza nel campo della chirurgia oncologica ginecologica e quindi mi sono affidata con sicurezza e serenità. È probabile che il prof. Scollo, primario del reparto, sia uno dei migliori nel suo campo, ma mi dispiace non averlo visto né sentito durante le 3 lunghe settimane di ricovero.
Assurdo che, prima dell'intervento, per fare 4 accertamenti (una ECG, un Rx toracico, una colonscopia e una gastroscopia) ci siano voluti 18 giorni!!!
Inoltre: tutte le linee guida per la preparazione alla colonscopia parlano, riguardo la cena della sera prima dell'esame, di bevande trasparenti, non di cibi solidi... Peccato che in questo ospedale si usi portare la cena, e che (ma che strano!!!) il giorno dopo la colonscopia non sia riuscita bene a causa di una cattiva preparazione! Assurdo!
Parliamo del reparto: le pulizie dei locali e delle infrastrutture sono approssimative e lo sporco arretrato abbonda come dimostrano pavimenti, bagni ed arredi.
In 3 settimane non è mai passato in mente a nessuno del personale di sostituire le lenzuola e una delle volte in cui mi sono offerta di farlo io, mancavano le lenzuola pulite. Mancava un secondo cuscino (e portandolo da casa comunque non avevano una seconda federa). I materassi sono vecchi, sporchi di sangue rappreso e con molle sporgenti. Vergognosi in un reparto dove la chirurgia richiederebbe igiene e sterilità.
Il reparto è sovrappopolato: nelle stanze per due vengono messi tre, se non quattro letti. I letti aggiunti non hanno un comodino né un armadio. In nessuna stanza c'è un tavolo e solo alcune sono fornite dei vassoi che si posizionano sopra i letti per mangiare. Il pranzo e la cena sono portati dentro dei contenitori che, in mancanza di altri appoggi, vengono posati sul letto. Ovvio che, non appena li si aprono, i liquidi si versino sulle lenzuola che non verranno mai cambiate!!
Parliamo dell'ennesima cosa scandalosa: il cibo. Minestroni crudi con ammollata della pasta scotta. Piselli che potrebbero essere usati come sassi per le cerbottane.. e pastine che potrebbero essere usate come colla per attaccare i manifesti!
I medici sono per lo più molto scostanti e freddi. Nessuno che ascolti le esigenze del paziente. Le infermiere sono carine, ma sempre sotto numerate rispetto alle esigenze del reparto, per cui quasi sempre troppo oberate, in ritardo e nervose. Ma chi potrebbe fare meglio in quelle condizioni?
Ovviamente nei bagni manca il sapone, un box (per cui se ci si fa una doccia di allaga tutto il bagno). Il reparto viene condiviso con sciami di zanzare così numerose che nemmeno i fornelletti (ovviamente portati da casa) riescono a contrastarle!

Patologia trattata
Tumore all'ovaio.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Degenza

Vorrei rispondere alla sig.ra Gabriella che ha commentato la sua esperienza del 23 Luglio. Vorrei solo informarla di come è articolata un'organizzazione ospedaliera degna di questo nome. I medici, fanno i medici ed hanno la loro dirigenza; il personale sanitario non medico ha la sua di dirigenza; ed il servizio di pulizia ha il proprio. Gli ausiliari senza qualifica, nelle aziende ospedaliere, non esistono più, perchè sono figure che sono state sostituite da personale qualificato ed a cui sono stati dati altri compiti che quelli di pulire; ed il personale dedicato alle pulizie è un'altro ancora, con addestramento specifico. Adesso faccia le sue deduzioni.

Patologia trattata
Parto cesareo.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Parto cesareo

Unica nota positiva di questa esperienza, la professionalità del dottor Guardalà e del personale della sala operatoria del pronto soccorso. Tutto il resto da dimenticare... a partire dalle camere sovraffollate e sporche a livello indecente (ho trovato un insetto dentro la federa del cuscino e uno scarafaggio sotto il letto, il comodino unto e pieno di briciole e residui di cibo), per non parlare del personale poco umano (tranne rarissime eccezioni), ostetriche pessime e infermieri sgarbati e insensibili. Dopo l'operazione sono stata lasciata (per negligenza degli infermieri che si scocciavano a chiamare il medico) 28 ore senza nessun antidolorifico... dire che ho visto le stelle è poco. Nonostante al corso pre-parto le ostetriche e i medici abbiano fatto bandiera delle loro posizioni a favore dell'allattamento al seno... nessuna ostetrica mi ha aiutato ad attaccare la mia bambina e, ancora prima di averla portata in stanza con me (e senza che io fossi stata informata) aveva preso già due biberon di latte artificiale. In reparto, durante il mio ricovero, a tutte le donne che avevano partorito venivano elargiti con frequenza biberon (ad ognuna immagino che abbiano motivato la cosa con scuse differenti). Sono stata sistemata in una stanza in posto barella, senza nemmeno avere a portata di mano il citofono per chiamare gli infermieri. Per tutta la durata della degenza non mi sono state cambiate le lenzuola sporche di sangue, in sala travaglio non ho potuto usufruire nemmeno di un cuscino. Nessun pediatra o ostetrica si è accorto che la mia bambina aveva il frenulo corto e un blocco cervicale che impedivano la corretta suzione, alla mia richiesta di aiuto (dato che avevo ragadi vistose, pezzi di carne che si staccavano dal capezzolo al punto che la bimba rigurgitava sangue..) mi è stato risposto che ciò era avvenuto perché io attaccavo troppo di frequente la bambina. Mi è stata consigliata la marca di latte artificiale con cui ovviare al problema. Sono davvero ferita da questa esperienza, mi addolora il fatto di aver diviso con questi personaggi quello che avrebbe dovuto essere il momento più bello della mia vita, sognavo per mia figlia un'accoglienza diversa.
In neonatologia si respirava un'altra aria, mi sono trovata bene col personale gentile e disponibile.

Patologia trattata
Parto cesareo.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Grazie Dott. Guardalà!!!

Ho conosciuto il Dott. Guardalà per caso, in PS ginecologico, quando arrivai con un ascesso alla ghiandola di Bartolini stremata dopo 4 giorni di dolori atroci, nonostante la terapia antibiotica. Nonostante ci fosse un parto in corso e nonostante fossero le 13.00 di una calda domenica estiva, il dottore eseguì prontamente un'incisione dell'ascesso, con mio grandissimo sollievo, e mi spiegò la necessità di fare successivamente un intervento risolutivo. Intervento che in 15 anni nessuno si era preso la briga di propormi, nonostante le mie insistenze e nonostante fossi stata visitata da più di un medico. L'intervento è stato una "passeggiata", nonostante si leggano su internet cose assurde in proposito, ma penso dipenda dalla bravura di chi lo pratica, nessuna cicatrice visibile, nessun dolore successivo, ho ripreso a lavorare il giorno stesso. Sicuramente è un medico di poche parole ma di molti fatti! Cercavo da tempo un ginecologo preparato che facesse ancora il suo mestiere per passione e non per dovere, preparatissimo, professionale, cortese, umano e assolutamente non venale! E' diventato il mio ginecologo! Grazie sempre Dottore, non cambi mai! Lo consiglierei a tutte!

Patologia trattata
Ascesso cisti di Bartolini.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
4.0

Migliorare si può

Salve, ci terrei a precisare delle cose, premettendo che mi sono trovata bene per quanto concerne la competenza medica.
Allora, partiamo con il dire che a volte 2 infermieri devono gestire un numero di pazienti compreso tra 40 e 50... Da considerare poi che grazie alla spending review manca molto materiale e quindi il personale deve arrangiarsi come meglio puo'... Per quanto riguarda le pulizie carenti, il tutto può essere spiegato ma non giustificato dal fatto che non esiste personale addetto alla pulizia, ma di figure piu' complesse, ausiliari soci sanitari, che espletano molteplici funzioni e non hanno piu' di un'ora da dedicare alle pulizie del reparto, vista la mole di lavoro con 50 pazienti circa piu' un pronto soccorso ostetrico e gruppo parto con all'interno sala operatoria e n. 3 sale parto... Andrebbe integrato nettamente personale infermieristico e ausiliario e far introdurre almeno la mattina personale di pulizia, 2 almeno, che si occupi solo ed esclusivamente delle pulizie... Il servizio di pulizia di base e' previsto in tutti gli ospedali, svolto da pulizieri e non da ausiliari.

Patologia trattata
Fibroma uterino.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Disumanità assoluta

Ho accompagnato mia sorella a fare un'eco con il dott. Conoscenti. Mia sorella era alla 14+3 giorni della gravidanza. Non appena il dott. Conoscenti ha appoggiato l'ecografo, le ha detto che la situazione era gravissima, senza nessuna delicatezza. Io capisco che il suo sia un compito ingrato, però in quel momento mi sono chiesta se avesse tenuto in considerazione il fatto che aveva davanti una persona con dei sentimenti. Una persona che in quel momento lui aveva ucciso nell'anima con le sue parole. Senza delicatezza, senza umanità, ha continuato a presentare il caso disastroso con una freddezza incredibile. A un certo punto gli ho manifestato la mia disapprovazione, in modo diplomatico, in relazione al suo atteggiamento. Dopo un po' ci ha accompagnate in un'altra stanza ed ha continuato a dipingere la situazione in quel modo, anche se a un certo punto, avendo compreso che forse aveva esagerato, ha tirato fuori, più che la sua umanità, cosa che è rimasta assente, la sua professionalità.
Ma dov'è il rispetto per la sensibilità del paziente?
E la psicologia?
Sanno che hanno di fronte delle persone umane e che c'è modo e modo di dire le cose, di comunicare una diagnosi?
Non volevamo menzogne, ma solo un po' di riguardo per la triste e delicata situazione.
Ci sarebbero altri argomenti da mettere in campo, ma ci vorrebbe un trattato sull'etica della vita che ognuno di noi può andare ad approfondire nei luoghi e con i mezzi appropriati.

Patologia trattata
Gravidanza a rischio. Sospetta malformazione cardiaca.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
3.0

Considerazioni

Sono stata ricoverata diverso tempo in ginecologia e voglio sinceramente ringraziare le infermiere, in particolare Sandra, Angela, Grazia e credo si chiami Vera, per la loro professionalità, gentilezza, umanità. Anche i medici sono competenti e gentili! Alcuni di loro però poco sensibili e poco presenti! Il prof. Scollo l'ho intravisto in sala operatoria e poi in reparto mai!
Dal punto di vista igienico, camere sporche, affollate e bagni indecenti.

Patologia trattata
Carcinoma uterino.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

DOTT.RE CONOSCENTI- OSPEDALE CANNIZZARO

UN 10 E LODE VANNO AL DOTTORE GIANCARLO CONOSCENTI (PROFESSIONISTA DI ALTISSIMO LIVELLO E PERSONA UMANAMENTE FANTASTICA) E ALL'OSTETRICA RUSSO (DOLCISSIMA CHE MI HA SOSTENUTO MAGNIFICAMENTE DURANTE LE DOLOROSISSIME SPINTE).
PER QUANTO RIGUARDA L'OSPEDALE CANNIZZARO, HO VISTO COSE CHE HANNO DELL'INCREDIBILE.. DALLA PULIZIA QUASI INESISTENTE.. ALLE INFERMIERE SGARBATE E INCOMPETENTI... (GLI INFERMIERI UOMINI INVECE MOLTO GENTILI).. E TANTO ALTRO!! CONSIGLIO I MEDICI MA NON IL REPARTO.

Patologia trattata
PARTO NATURALE.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Ottima Esperienza

A differenza delle precedenti opinioni, io mi sono trovata benissimo con il Dott. Guardala, un medico molto competente e professionale che ama il suo lavoro e ti spiega tutto molto accuratamente, placando ansie e paure. Ho partorito (parto naturale) con Lui e la brava ostetrica Leandra il mio splendido pargoletto con molta serenitá. Splendida esperienza.

Patologia trattata
Parto spontaneo.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Delusa dal mio ginecologo

Mi reco al pronto soccorso alle 4.00 del mattino per dei doloretti e dopo essere stata visitata dall'ostetrico di turno, mi comunicano che ritengono possa tornare a casa, perchè il ginecologo che mi seguiva, il dott. Guardalà, non era ancora in turno (lo sarebbe stato alle 8.00 del mattino).
Chiaramente i dolori vanno aumentando, io ero (chiaramente!!) all'inizio del mio travaglio.
Vedo per la prima volta il mio "carissimo" ginecologo verso le 8.30, ma non vuole neanche visitarmi visto che gli hanno comunicato che ancora il mio travaglio è all'inizio; mi dice che prima di mezzogiorno non vorrà visitarmi.
Dopo insistenze, mi visita verso le 10.30 come mi facesse un gran favore.. non una parola di conforto, nè una di sostegno neanche un saluto...
Seguono altre due visite fino a quando finalmente alle 15.30 c.a nasce mio figlio.
Non pensavo che un medico, dal quale sei stata in studio per otto mesi, potesse essere così cinico..
Non pensavo che, a prescindere, un medico potesse essere così cinico!
Certo è che la mancanza di personale medico e il fortuito affollamento del reparto in quel giorno, hanno giocato a mio sfavore, ma lui non è giustificato per come mi ha fatta sentire un numero e quanto sconforto e amarezza mi ha lasciato dentro.

Patologia trattata
Gravidanza e parto.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
3.0

Hanno salvato mio figlio e me

Ricoverata il 5 marzo 2013, intorno a mezzanotte, con diagnosi di sospetta HELLP syndrome, sono stata operata con tc urgente il 6 marzo (avevano cercato di sistemare il fegato con flebo, ma non è stato possibile e quindi mio figlio è nato alla 35esima settimana) dalla bravissima dottoressa Francesca Nocera, in anestesia totale perché ho subìto perfusioni di piastrine.
Mio figlio è stato rianimato 15 minuti e poi portato in UTIN, gestita splendidamente dal dottor Tumino.

I medici del reparto di ginecologia- ostetricia del Cannizzaro sono meravigliosi, a partire dal prof. Paolo Scollo, il primario, alla dr.ssa Nocera, alla dr.ssa Conti.

La UTIN, poi, funziona perfettamente, ed ho trovato medici ed infermiere sempre più che gentili e disponibili.. Tra l'altro il primario è presente almeno cinque giorni su sette. Grande pulizia ed attenzione.

In reparto ginecologia- ostetricia, invece, scarsa la pulizia.
Le infermiere, eccezion fatta per una di loro, tutte gentili e disponibili.

Patologia trattata
HELLP syndrome.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Le persone che valgono...

La mia esperienza sulla lunga degenza in questo reparto mi ha portata a conoscere il buono e il cattivo tempo... voglio però sottolineare per adesso solo le persone che meritano la mia stima e la mia gratitudine, gente saggia che ama il suo lavoro e si dedica con grande pazienza e serenità ai pazienti. Di queste persone voglio fare i nomi, proprio al fine di premiarle: ostetrica Mariella di Patti, ostetrica Beccaria, infermiere Daniela Giuliano e Angela B. infermiere Vera e Luisa, grande organizzatrice coordinatrice dell'intero reparto la nutrizionista Simona Coco e, tra i medici, il dott. Filippello ed il dott. Lomeo... Ci sono molte altre infermiere che andrebbero menzionate, ma non ne ricordo i nomi...
La nota negativa che mi sento di esprimere riguarda le condizioni da ospedale di terzo mondo piuttosto che da 3° categoria: fanno fatica a fornire i medicinali, che devi portarti da casa per il più delle volte; le lenzuola ed i materassi sono vetusti; il mangiare è pessimo e non confezionato in maniera sterile, ma messo in dei vassoi che credo non siano mai stati lavati e, per un appalto di 9 milioni di euro, credo si potrebbe fare di più...
Un grazie particolare agli studenti tirocinanti, davvero eccezionali, si danno da fare e sono sempre sorridenti..
La pulizia: la signora con i capelli biondi lunghi, che si occupa di pulire i bagni, è molto precisa e gentile e anche il signore anziano con i capelli bianchi.
Sicuramente ci sarebbe bisogno di una svecchiata al reparto, ai materassi eccetera, ma devo dire che tutti fanno quello che possono e non si risparmiano..

Patologia trattata
Gravidanza.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

PARTO BELLISSIMO E DOTTORI MERAVIGLIOSI

HO partorito lo scorso 26 maggio alle 5:39 di mattina 2013, sono arrivata in ospedale con 2 cm. di dilatazione, poco meno delle 2 di notte... ho trovato degli angeli che mi hanno sostenuto passo dopo passo, specialmente la dottoressa Castorina, che è stata un angelo. Ringrazio tutti i dottori e infermiere che mi hanno aiutato a far nascere il mio primo cucciolo di 3,7 kg.
Ottima struttura e ottimo coordinamento tra i medici.
Un ringrazio particolare va anche al dottore Calvo e al dottore Conoscenti, che mi hanno permesso di portare a termine con tanta tranquillità e sicurezza la gravidanza.

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
3.0

Medici "una missione di umanità"?

Poca cortesia, poca umanità, sono tornata a casa dopo 5 ore di attesa (2 ore di viaggio) senza neanche essere visitata. I dottori tutti presi di sè, le infermiere sgarbate e poco comunicative... Insomma, sono tornata a casa con lo stesso problema di salute e con la malinconia che stare male ci fa entrare in un mondo senza pietà!

Patologia trattata
Non la so, perchè il dottore non mi ha visitata.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Medici bravi ma struttura da terzo mondo

Ho partorito lo scorso agosto con cesareo d'urgenza, non posso dir nulla di negativo sui medici, tutti molto bravi e accorti, tra cui il mio ginecologo; per il resto il reparto fa davvero "schifo", è sporco, la polvere si mangia, si fa la lotta alle zanzare di notte, i bagni sono da terzo mondo, non c'è assistenza da parte delle infermiere, tutte già incavolate di prima mattina! E pensare che è un luogo dove ci sono dei bimbi appena nati e donne operate...

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

Me ne sono andata

Ho effettuato presso il reparto 5 giorni di ricovero per preparazione all'intervento, che non ho fatto: carcinoma riportato a casa... con l'aggravante di altre ricerche estenuanti per la mia patologia. Ho riscontrato grande superficialità nella gestione, nessun ascolto, nessun modo per interloquire con i medici, nessuna rassicurazione, nessuna informazione datami sul tipo d'intervento chirurgico.. La sensazione? non essere padrona più del tuo corpo! grande arroganza e maleducazione in risposta alle mie domande. Mi sentirei di consigliarlo? Assolutamente no per i pazienti oncologici, che hanno sicuramente bisogno di medicina, ma anche di attenzioni psicologiche e gestioni diverse... Rabbia nei confronti di medici che ti fanno notare che tu sei un numero..

Patologia trattata
Carcinoma vulvare.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

Parto da manuale- dr. Conoscenti, dr. Scibilia

Consiglierei questo reparto? Assolutamente sì per la grande competenza, la professionalità e l'approccio umano dei medici. Una menzione particolare va al dr. Conoscenti per la sua cordialità e la sua indiscutibile bravura (fare una amniocentesi con lui e quasi non accorgersene...), e una al dr. Scibilia, il mio ginecologo, un grande medico e una splendida persona, umile, disponibile, paterno... quanti medici del suo livello si preoccupano di passare alle 3 di notte per vedere se stai dormendo bene? Sala parto bellissima e accogliente, ostetriche e infermiere sempre disponibili e di supporto, peccato per il reparto che definirlo scandaloso è poco. Bagni indecenti, impossibile lavarsi, sporco ovunque, pulizie inesistenti, sovraffollato stile lazzaretto e cibo pietoso (sarei curiosa di sapere il senso del servire fagioli ogni 2 giorni...). Se mai deciderò di avere un secondo figlio tornerò al Cannizzaro, perché i medici valgono e ho visto realmente salvare delle vite, ma opterò per l'intramoenia, almeno potrò disporre di un bagno che avrò la possibilità di pulire!

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
2.0

Le mie impressioni

Tempo fa ho eseguito una isteroscopia diagnostica nell'ambulatorio di ginecologia del Cannizzaro di Catania ed ho riscontrato una scarsa pulizia ed igiene dei locali dove ho eseguito l'esame, oltre ad un'assente gestione del paziente pre e post isteroscopia. Inoltre, non sono riuscita a trovare un wc decente in diversi reparti della struttura.
Allora mi domando:
è possibile che ancora nel 2012 dobbiamo assistere a tutto ciò? Con l'augurio che le mie parole suscitano curiosità ed un maggior
controllo da parte di chi abbia le competenze per migliorare tali servizi.

Patologia trattata
Isteroscopia diagnostica.
Guarda tutte le opinioni degli utenti


Altri contenuti interessanti su QSalute