Nuova Clinica Annunziatella Roma

 
4.2 (8)
Scrivi Recensione
Indirizzo
Via Meropia 124, Roma
Telefono
06 510581
La Casa di Cura privata Nuova Clinica Annunziatella è situata a Roma in Via Meropia 124, nel cuore del quartiere Ardeatino e a pochi passi dall'Eur e dall'Appia Antica. La struttura dispone di 89 posti letto, di cui 74 convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale e 15 privati, ed è dotata di attrezzature moderne con due Sale Operatorie, due Sale Parto, un centro di ortopedia e traumatologia, la TAC di ultima generazione. La Nuova Clinica Annunziatella è articolata nelle seguenti unità principali: Radiologia, Fisioterapia, Day-Hospital, Medicina Generale, Cardiologia, Ortopedia e Traumatologia, Chirurgia Generale, Ostetricia e Ginecologia, Chirurgia Vascolare, Chirurgia plastica e ricostruttiva, Laboratorio Analisi.

Recensioni dei pazienti

8 recensioni

 
(6)
4 stelle
 
(0)
 
(1)
 
(1)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.2
 
4.1  (8)
 
4.1  (8)
 
4.4  (8)
 
4.1  (8)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

DAL PROFONDO: GRAZIE

La prima cosa che voglio dire è grazie.
Vi siete presi cura della mia mamma quando non c’era più nulla da fare. Le avete fatto tenere una dignità infinita fino all’ultimo. Ogni giorno cambiata e profumata..mille attenzioni. Personale infermieristico eccellente, persone di grande animo, attente alle esigenze del paziente e dei suoi cari.. e le ringrazio immensamente per tutto quello che hanno fatto per lei fino all’ultimo, poiché lei stessa diceva che voi eravate degli angeli che la trattavano bene e che si sentiva coccolata.
Ma un grazie grande così va al dottor Agesilao Magnapera. Un uomo fantastico che non solo si preoccupava del fatto che mia madre non sentisse il minimo dolore, ma ogni giorno trovava le parole giuste e di conforto per starci accanto. Non scorderò per il resto della mia vita le sue lacrime nel vedere il mio dolore (di una ragazza di 19 anni) quando mia madre è volata in cielo.
Non vi scorderemo mai.
Grazie davvero!

Patologia trattata
Cancro in stato terminale.



Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Sindrome di Chilaiditi

Grazie al Prof. Stazi e Prof. De Santis, perchè hanno salvato papà. Improvvisamente singhiozzo h/24 e vomitava tutto, anche l'acqua. Dimagriva e non si reggeva più in piedi. Al Pronto Soccorso del Policlinico Casilino, dopo 10 giorni di astanteria lo inviano al reparto Medicina, dove hanno sbagliato la diagnosi; poi ci hanno inviati al San Carlo de Deussy, che ha confermato la diagnosi assolutamente errata, non aveva nulla alla gola. Invece hanno indovinato subito la patologia (molto rara) all'Ospedale di Aprilia, grazie al professor Stazi primario del reparto di Medicina. GRANDISSIMO. Iniziano quindi consulti da più chirurghi, tra cui anche il famoso prof. Grassi. Fortunatamente il professor Stazi, CHE NON CI HA ABBANDONATO MAI, CI INVIA LUI DAL PROFESSOR LUIGI DE SANTIS, all'Annunziatella; anche lui inizialmente si mostra titubante, ma si tiene gli esami e ci fa richiamare dopo una ventina di giorni.
Il superlativo professor Luigi De Santis ha operato papà, che ora sta benissimo. Una grossa operazione all'intestino (rimozione di parte dell'intestino aggrovigliato e riposizionamento con regolare forma) che alla fine il SUPERLATIVO PROFESSOR DE SANTIS ha eseguito egregiamente. Papà sale dalla sala operatoria dopo 5 ore.

Siamo andati alla Clinica Annunziatella e ci siamo trovati benissimo. Inoltre abbiamo pagato SOLO la stanza, e perché Noi abbiamo voluto che mamma stesse sempre con lui.
Grazie a tutti.

Patologia trattata
Sindrome di Chilaiditi.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Bravi tutti

Partiamo dal presupposto che è la clinica dove sono nata ben 40 anni fa... una emozione al solo pensiero.
Effettuo il pronto soccorso al policlinico casilino dove mi riscontrano un appendicite acuta, mi ricoverano e il giorno successivo mi avvisano che è disponibile un posto presso la clinica Annunziatella per l'intervento, non posso rifiutarmi data la curiosità di vedere la struttura 40 anni dopo.
Mi trasferiscono in ambulanza e arrivata vengo subito accolta da una infermiera (Indiana) molto gentile; finita la parte burocratica (5 minuti) mi accompagna in reparto e assegnatami la stanza si presenta immediatamente il medico per darmi delucidazione su ciò che avrei affrontato il giorno seguente.
La sera ammetto che un po' di fifa ha preso il sopravvento, ma l'infermiera di turno, anche lei molto simpatica e soprattutto professionale, impiega circa 2 minuti a tranquillizzarmi dicendomi che il professore che mi avrebbe operata aveva anni e anni di esperienza e interventi sulle spalle.
Ci siamo, Lunedì 27/8/2018 ore 10:00: si presentano 2 infermiere (tutto il personale del reparto é ottimo) per accompagnarmi in sala operatoria con la barella; scendiamo e arrivata al dunque, mentre scambio 2 chiacchiere con l'anestesista, cerco con la coda dell'occhio il professore. Passano 2 minuti e arrivano lui e lei in camice, 30 anni al massimo; allora chiedo loro dove fosse il professore che mi operava e loro in tutta tranquillità mi rispondono che avrebbero effettuato loro l'intervento... Sudata improvvisa, cuore a 1000 e tanta voglia di anestesia immediata.
Invece no, la fortuna più grande è stata quella di essere finita sotto le mani della dottoressa SARACENO, giovanissima, professionale e super disponibile, non mi poteva andare meglio.
Un grazie particolare a Lei e un saluto affettuoso a tutte le infermiere, siete GRANDI.

Patologia trattata
Appendicite acuta.

Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Screening urogenitale

Ho preso contatto con la clinica per uno screening per patologie del tratto urogenitale. L'accoglienza è stata caotica, con un "collo di bottiglia" costituito da un impiegato (peraltro molto volenteroso e gentile) assegnato a diversi compiti tra cui anche l'ammissione. Una volta faticosamente completata, sono stato ridiretto "in fondo al corridoio...", attraversando il quale ho incrociato un medico che discuteva con un paziente utilizzando queste letterali parole: "lei, sig. XXX ha una atrofia testicolare! glie'ho detto e ripetuto, atrofia testicolare...". In barba non solo a qualunque norma di privacy, ma anche di educazione minima!
Avendo avuto occasione di essere sottoposto ad altre visite simili in precedenza, posso valutare che questa, benchè gratuita, non sia stata sufficientemente accurata e carente di alcuni passaggi, quali l'ecografia post-minzione, per esempio. Vista la mancanza di carta (sic!) i risultati relativi all'esame ecografico sono stati trascritti a penna su un foglio, a calligrafia difficilmente decifrabile, e non mi è stato fornito il referto grafico. L'intervento finale del primario (quello del corridoio) è stato frettoloso, supponente e approssimativo, cioè poco informativo, nonostante il suggerimento di una terapia di tipo sintomatico e di un possible intervento! Insomma, anche in caso di necessità, sicuramente non procederò con questo team e in questo contesto clinico. Voto bassissimo per tutte le voci previste.

Patologia trattata
Screening urogenitale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Gratitudine

Ho conosciuto questa struttura per un motivo doloroso: la malattia di mia madre. Sono grata per l'assistenza ricevuta da parte dei medici, degli infermieri e per la gentilezza e il calore che gli infermieri di turno mi hanno dato nel momento più doloroso, la morte di mia madre, avvenuta il 5 maggio 2017 alle ore 17.45.
Ringrazio tutti medici, infermieri, inservienti e il frate che ha dato l'estrema unzione a mia madre.

Patologia trattata
Cancro al polmone.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Consiglio la clinica

Il 02-03-2015 sono stata operata di isterectomia (e asportazione di un ovaio), trovando assistenza ottima e professori bravissimi. Sono stata 5 giorni nel reparto chirurgia dove, ripeto, ci sono delle infermiere bravissime.
La consiglio.

Patologia trattata
Isterectomia.
Punti di forza
Medici e infermiere.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia: medici professionisti?

Nel 2009, per una ernia iatale di scivolamento, i medici del reparto chirurgia hanno eseguito sette interventi, che non sarebbero dovuti esser effettuati perchè avevano sbagliato il primo. Penso non serva aggiungere altro.

Patologia trattata
Ernia iatale di scivolamento.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto Hospice

18/07/2013 Reparto Hospice.
Scrivo con immenso piacere questa recensione affinchè chiunque abbia la sfortuna di dover usufruire di un reparto in cui nessuno vorrebbe andare a trovare un proprio caro, il reparto Hospice, cioè quel reparto in cui, si viene ricoverati per finire i propri giorni, sappia che il paziente è assistito e curato fino all'ultimo con amore da medici ed infermieri tutti, e dove anche le portantine, coloro che mantengono pulitissimo un reparto un po' vecchiotto, nella struttura, hanno sempre una parola dolce ed un sorriso per il paziente. Ho la sfortuna di avere in quel reparto mia sorella, di 50 anni proprio oggi, dal 23 di maggio, e posso dire che in questi quasi due mesi ho avuto la possibilità di conoscere medici ed infermieri, abbastanza bene per poter giudicare obiettivamente il loro amorevole lavoro, mia sorella è allettata si nutre artificialmente per cui ogni cosa deve essere fatta da terze persone, non passa giorno in cui mia sorella non viene pulita, profumata e cambiata, tra una parola scherzosa ed un sorriso degli infermieri, non passa giorno in cui i medici non si prendano cura di lei, cercando anche di mantenere un buon rapporto con noi familiari e cercando di confortarci come meglio possono. Insomma, devo dire che quel reparto in quella clinica è da 10 e lode per il personale tutto, per la cura e la dedizione che mettono nel loro triste lavoro, non trascurando neppure un attimo il paziente.
Non auguro a nessuno di dover conoscere un simile luogo, ma fra i tanti che ce ne sono a Roma questo è un luogo in cui si è curati, amati ed accompagnati nell'ultimo viaggio con dignità e rispetto.

Patologia trattata
Oncologica, virale, encefalopatia, fase terminale.
Punti di forza
Nel reparto denominato Hospice si va per terminare il proprio percorso di vita, si va quando non c'è più nulla da fare, eppure medici ed infermieri tutti si prodigano al massimo per rendere gli ultimi giorni dei loro pazienti dignitosi, donando loro amore, rispetto e cure.
Punti deboli
La struttura è un po' vecchiotta, andrebbe un po' sistemata e magari andrebbero cambiate le poltrone per i familiari, che sono quasi tutte rotte.


Altri contenuti interessanti su QSalute