Ospedale Humanitas Gavazzeni di Bergamo

 
3.7 (72)

Recensioni dei pazienti

13 recensioni con 2 stelle

72 recensioni

 
(38)
 
(2)
 
(16)
 
(13)
 
(3)
Voto medio 
 
3.7
 
3.7  (72)
 
3.4  (72)
 
4.2  (72)
 
3.4  (72)
Torna alla scheda

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
13 risultati - visualizzati 1 - 13  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Pronto soccorso

4 ore di attesa per una piccola ferita.
Stiamo ancora aspettando..

Patologia trattata
Ferita da taglio.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Pronto Soccorso a dir poco pessimo!

Arrivata mia mamma per forti coliche per presunti calcoli, aspettiamo con codice verde 5 ore per uscirne senza una diagnosi in quanto il sabato pomeriggio l'ecografista non c'è! Cosa ci voleva dirlo 5 ore prima quando abbiamo fatto il triage?! Ci saremmo fatte 5 ore di coda in una struttura in grado di fare diagnosi e in più, oltre non aver fatto nulla, è stata dimessa in codice bianco pretendendo così il pagamento di 25€!!! Beh che dire... Complimenti per la serietà!

Patologia trattata
Ancora sconosciuta. Possibili calcoli renali.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Prenotazione tampone vaginale

Assurdità per una prenotazione t.v.
Chiamo il Cup e, dopo mezz'ora di attesa al telefono, mi rispondono; mi rimettono ancora in attesa e quando risponde la sig.ra Agata, mi dice che per prenotare in questa struttura devo cambiare la ricetta del medico con quella rossa, perchè la richiesta in carta bianca non la possono accettare perché la loro è una struttura privata. Allora vado dal medico, gli dico di rifare la ricetta con la richiesta di questa visita in carta rossa e mi risponde che la sua ricetta è giusta così e non me la cambia, ma che devono accettarla come è.
ORA MI CHIEDO: CHI HA RAGIONE? Come posso fare tra i due contesti per prenotare nella vostra struttura questa visita??? Dopo due giorni di ore perse per chiamare e per andare di nuovo dal medico, attendo una risposta, grazie.

Patologia trattata
Tampone vaginale.

Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Professionalità..

A mio padre hanno fatto la radioterapia senza tenere in considerazione il suo stato di salute. Prima dell’inizio della terapia non si sono accorti che aveva in corso una polmonite bilaterale. Risultato: dopo due giorni è deceduto.
Per non parlare della gestione appuntamenti per risonanza, cardiologia ecc...

Patologia trattata
Glioblastoma.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Intervento con Tecnica STARR

La degenza in ospedale la reputo troppo breve; il personale ausiliario è scortese, forse perché in affanno lavorativo. In due giorni non è mai stato pulito il servizio igienico. Carente la presa in carico post operatoria del paziente.

Patologia trattata
Prolasso rettale e rettocele.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Decesso in neurochirurgia

Mia madre è stata sottoposta ad un intervento alla colonna. Il dott. Fusco aveva programmato di inserire delle viti e limitarsi nell'intervento, in quanto la mamma aveva 76 anni. Ma la mamma venne sottoposta ad un intervento molto più pesante, poiché i neurochirurghi del 17 giugno cambiarono la diagnosi.
La mamma uscì dalla sala operatoria irriconoscibile poiché presentava un volto gonfio e deformato.
La mamma fu più volte operata per resettare la ferita, con il risultato di una frattura al sacro.
La mamma finì in coma senza che alcun medico dell'unità neurochirurgica intervenisse, nonostante l'allerta del personale infermieristico. Fu ricoverata in terapia intensiva, dove venne intubata per una polmonite (mi fecero fare l'aerosol alla mamma per il mal di gola in neurochirurgia), dialisi, sondino gastrico e intestinale per denutrimento.
La mamma era entrata sana, a detta dei medici di terapia intensiva. Il decesso avvenne il 6 settembre.

Patologia trattata
Chirurgia della colonna.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Assistenza pessima

Nulla da dire sui medici, che sono sembrati competenti, ma personale infermieristico per la maggioranza scortese, anche nei confronti di pazienti educati e non "rompiscatole", veramente sbrigativo e poco attento alle problematiche (reali) dei degenti, spesso risponde alle chiamate con molto ritardo, anche quando non occupato con altri malati. Infermieri che la mattina si occupano dell'igiene dei degenti non autosufficienti, si chiudono nelle stanze dei malati di cui dovrebbero occuparsi rimanendovi a chiacchierare fra di loro, accendendo il televisore e facendo passare i canali per ascoltare musica, senza chiedere ai pazienti ricoverati nella stanza se ciò possa dar loro fastidio.
Poca comunicazione coi medici: un paziente denutrito da operare la mattina e che avrebbe dovuto soltanto saltare la colazione, è stato, per sbaglio, lasciato senza cibo dal mezzogiorno del giorno precedente!

Patologia trattata
Internistica (medicina).
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Pronto soccorso e visita ortopedica

Dopo tre ore di attesa entriamo in ambulatorio:
Un dottore poneva domande e faceva delle supposizioni;
un dottore (ortopedico) non parlava e scriveva al PC (da notare che le "diagnosi" dei due erano diverse...).
Un altro (erano in tre) restava seduto sulla scrivania con i piedi sulla sedia, muto.
Mia madre NON E' STATA VISITATA, lasciata in piedi aggrappata a me dal dolore,
La documentazione non è stata nemmeno vista (è rimasta all'accettazione dall'infermiera).
Invitati a leggere le 2 righe scritte sull'impegnativa del medico curante con le patologie e le terapie in atto, rispondono in coro: "non leggiamo la documentazione perchè altrimenti finiamo a Natale".
Risultato: l'antidolorifico prescritto, date le patologie e le terapie già in atto, non può essere assunto.
Intanto verranno rimborsati per un intervento di pronto soccorso e una visita ortopedica in cui si dice che: le fanno male i piedi (e meno di 5 minuti per tutto).
Per completezza: in accettazione le hanno applicato anche l'ossimetro.

Patologia trattata
Poliartralgia.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Pronto Soccorso

Sono andato al pronto soccorso (ore 9.00) perchè mi ero rotto un dito della mano. Dopo mezz'ora di attesa per l'accettazione, altra attesa di un'ora e mezza per il mio turno (e sono già le 11.00), mi fanno la radiografia e mi dicono: "scendi al piano terra, segui la linea arancione e vai in sala d'attesa". Ci vado, e in quella sala ci son rimasto per ben 6 ore...
Verso le 14.00 inizio a chiedere in giro "dove è l'ortopedico?" e mi dicono i più gentili: "non è qui, è in un'altra sala" ma io bello è che non potevo uscire neanche per mangiare... Messo in una sala con altra gente ad aspettare, aspettare.. ASSURDO!! Alle 15.30 mi sono arrabbiato dicendo che sarei uscito e avrei chiamato i carabinieri... Allora mi dicono che posso andar al bar a mangiar qualcosa... Morale della favola, alle 18.00 l'ortopedico mi dice in 2 secondi che ho il dito fratturato e va via, la fasciatura me la fa un'altra persona... Alle 18.30 finalmente a casa... Una storia che ha dell'assurdo... Non avrei mai pensato che fosse possibile una cosa del genere..

Patologia trattata
Frattura dito mano.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Aspetta, aspetta e spera...

Sto aspettando da circa un mese che mio papà venga ricoverato (85 anni) per intervento al piede per infezione seguita a precedente amputazione, avvenuta nella stessa clinica, a dicembre 2014. Dall'inizio del nuovo anno (con ambulanza) porto mio papà per le medicazioni settimanali presso la clinica e mi sento dire dai medici che l'intervento potrebbe avvenire la settimana successiva, sempre successiva.... Finalmente mercoledì 11-02 veniamo chiamati per il pre- ricovero e successivamente, giovedì 12, veniamo contattati per la data dell'intervento (fissata per martedì 17 febbraio). Che sollievo pensiamo. Giusto il tempo di sperare che tutto vada per il meglio quando... il giorno dopo, venerdì 13 febbraio, contrordine: l'intervento viene rimandato a data da destinarsi. Delusione e ulteriore ansia dettata dalla paura che, più tempo passa, più tempo servirà per mettere in piedi un signore di quell'età, fermo ormai da tre mesi in un letto. Allora richiamo la clinica, il reparto, l'accettazione, ma il telefono è sempre occupato e io resto con tutti i miei pensieri e le mie ansie....
Questi sono i fatti. Arrivederci.

Patologia trattata
Piede diabetico.
Punti deboli
Servizio prenotazione e contatti con clinica.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Impressione negativa

Oggi mi sono recata per una visita ginecologica appuntamento alle 16.30: io arrivo alle 16.35 ed il medico era andato via... Prima volta nella clinica e anche ultima.. Di solito mi hanno insegnato che c' è un sempre un margine per i ritardatari, ci sono rimasta male come anche la segretaria, che non sapeva nemmeno che fosse andato via...
Il bello è quando ho pagato il parcheggio interno 1 euro perché avevo oltrepassato di 1 minuto la sosta consentita per una visita che non avevo fatto, l'ho anche detto al parcheggiatore, ma a lui non importava..
PRIMA IMPRESSIONE NEGATIVA.

Patologia trattata
Visita ginecologica (non fatta).
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

ORTOPEDIA - CHIRURGIA ALLA SPALLA

Intervento d'urgenza per trauma acromion-claveare (rottura traumatica di 3 dei 4 legamenti della clavicola). Tempi brevissimi, un solo consulto, in quanto ritenuta operazione urgente. Nulla da eccepire sulla pulizia e sul personale paramedico, cortese e molto disponibile. Pessima valutazione invece per i medici: la cicatrice ha formato dei cheloidi che si potevano evitare, la mobilità è ridotta e, nelle fasi post-operatorie, non ho ricevuto ALCUN TIPO DI ASSISTENZA o informazione. Sin dal giorno delle dimissioni non mi sono state fornite informazioni sull'esigenza di fare fisioterapia, sui tempi di recupero, su cosa era possibile o non possibile fare.. le visite di controllo sono state fatte sempre da chirurghi diversi, per una durata massima di 5 minuti, senza fare nulla più di guardare le lastre e dire "che era tutto a posto". Risultato: a 32 anni ho ancora la spalla fuori posto, dolori articolari e una "bella" cicatrice. Sconsiglio il reparto di ortopedia-chirurgia!!

Patologia trattata
Trauma acromio-claveare spalla dx.
Punti di forza
personale OSA- paramedico; pulizia.
Punti deboli
rapporto umano, chiarezza, qualità dell'intervento e della gestione del post operatorio.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Pronto Soccorso: esperienza negativa

Circa un mese fa mi sono presentato alla Gavazzeni con dolori alla pancia fortissimi verso l'1.00 di notte. Il pronto soccorso era deserto e il medico che mi ha ricevuto ha iniziato a lamentarsi per l'ora tarda a cui mi ero presentato. Visto che era sabato sera e solo perchè ero vestito bene, questa persona invece di essermi utile ha iniziato a prendermi in giro perchè era sabato sera e non ero a divertirmi e che potevo venire il giorno dopo.
Adesso a distanza di un mese sono stato operato all'intestino d'urgenza all'ospedale Riuniti di Bergamo alle 4.00 di notte.. Posso dire ben altro servizio. L'intestino stava andando in necrosi e il chirurgo di turno, il dottor Campanati, è stato provvidenziale.
Posso dire che mi sono stati eseguiti tantissimi esami per capire questa difficile diagnosi, mentre alla Humanitas Gavazzeni nemmeno uno! Per fortuna adesso sono ancora vivo e potrò avere la scelta di non mettere più piede in quell'ospedale..
Poi magari non è tutto così l'ospedale, ma i medici di quella sera sono stati di una superficialità incommentabile.

Patologia trattata
Occlusione all'intestino, briglia intestinale.
Punti di forza
Pronto soccorso senza attesa
Punti deboli
Personale inadeguato (nessun tipo di esame effettuato nonostante i dolori fortissimi; diagnosi sbagliata).
Poca assistenza nel seguire il paziente e frettolosità.
13 risultati - visualizzati 1 - 13  
 
 


Altri contenuti interessanti su QSalute