European Hospital Roma

 
4.3 (63)
Scrivi Recensione
Indirizzo
Via Portuense 700, Roma
Telefono
06 659759
La Casa di Cura privata European Hospital è situata a Roma in Via Portuense 700. La struttura, che appartiene al Gruppo Garofalo, dedica alla diagnostica ed al trattamento delle patologie cardiovascolari da oltre quindici anni un’attenzione particolare. Presso il Dipartimento di Scienze cardio-vascolari viene trattata tutta la patologia cardiovascolare, dalla malattia coronarica alle malattie delle valvole cardiache, agli aneurismi dell'aorta, alle malattie congenite, alle aritmie, con disponibilità 24 ore su 24 sia dell'equipe cardiologica che cardiochirurgica. L'European Hospital è accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale esclusivamente per la cardiochirurgia e cardiologia interventistica ed offre prestazioni in regime di ricovero per pazienti paganti o convenzionati con assicurazioni private per le seguenti specialità: Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica, Ginecologia e Medicina della Riproduzione, Medicina interna, Oculistica, Ortopedia e Traumatologia, Otorinolaringoiatria, Urologia, Neurochirurgia, Colonproctologia, Chirurgia mini invasiva.

Recensioni dei pazienti

63 recensioni

 
(44)
 
(7)
 
(4)
 
(8)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.3
 
4.5  (63)
 
4.2  (63)
 
4.2  (63)
 
4.0  (63)
Visualizza tutte le recensioni

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Fantastici

Eccezionali! Particolarmente orgoglioso e fortunato di aver potuto usufruire dell'European hospital: un grazie particolare al pregiatissimo prof. De Paulis per la sua umanità nonché come top della cardiochirurgia, e a tutto il suo staff: medici, anestesisti, terapia intensiva ed infermieri.
Complimenti!!

Patologia trattata
Prolasso della valvola mitrale.



Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Semplicemente fantastici

Cosa dire, tutti fantastici, a partire dal Prof. De Paulis, al suo staff, all'anestesista, alla sala di terapia intensiva, allo staff infermieristico del reparto di cardiologia interventistica, ai fisioterapisti. Una equipe di professionalità elevata all'eccellenza.
Un grazie di cuore a tutti.

Patologia trattata
Plastica alle valvole mitrale e tricuspide.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Cardiochirurgia

La prima persona che ho incontrato al mio primo ingresso nella struttura è stato il dott. Luca Weltert. Una persona fuori dal comune con un amore per il suo lavoro ed una considerazione per il paziente mai incontrata prima. La serenità che mi ha trasmesso è stata immediata. Non potete immaginare la mia serena gioia quando mi è stato annunciato che sarei stato operato da lui.
L'intervento è andato benissimo, il post-intervento e la riabilitazione dello stesso livello. Ho incontrato persone competenti, disponibili ed "affettuose" con i pazienti.
Eppure ne vedono passare ed andar poi via a decine o centinaia. Sentono il loro lavoro come una missione, cosa rarissima, e ti fanno sentire al centro delle loro attenzioni.
Mi preme molto ringraziare, al di sopra di tutti, il dr. Weltert che mi è stato vicinissimo sia personalmente, sia rispondendo ai miei vari messaggi di richiesta di informazioni, chiarimenti, consigli nel giro di pochi secondi dalla ricezione del mio messaggio con risposte chiare, argomentate e non semplicemente genericamente rassicuranti.
Una qualità rara ed una disponibilità superiore, anche tenendo conto dell'evidente fatto che io non ero certamente il suo unico paziente.
Il dr. Weltert resterà indelebilmente nei miei pensieri e, ora che mi posso considerare rimesso in sesto e guarito, mi mancherà molto. Un grazie infinito.

Patologia trattata
Stenosi della valvola aortica e diffusa calcificazione delle coronarie con ostruzioni fino al 92%.

Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Complimenti alla UOC Cardiologia

Ringrazio il Dott. Tomai e la sua equipe, ma un particolare ringraziamento lo rivolgo al Dott. Luca Altamura per la sua bravura ed umanità. Grazie.

Patologia trattata
Angina da sforzo ed ischemia miocardica.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Riparazione valvola mitralica

Sono stata operata recentemente, a febbraio 2019. L'assistenza svolta dagli infermieri e dalle fisioterapiste è stata di ottimo livello. Ho trovato invece molto carente il rapporto tra medici e pazienti. Non mi sono stati forniti aggiornamenti sull'evoluzione dello stato di salute dall'operazione al momento delle dimissioni.

Patologia trattata
Intervento alla valvola mitralica.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Cardiochirurgia

Alto rischio di morte improvvisa, questa era la diagnosi a causa di due arterie occluse al 100%. In questo preciso momento ho pensato che ero giunto al capolinea della mia vita. Però grazie alla grandissima professionalità del dottor Luca Weltert e della sua equipe, oggi, a distanza di due settimane dall‘intervento di doppio bypass coronarico a cuore battente, mi sento resuscitato. Desidero ringraziare pubblicamente il dottor Luca Weltert per la sua umanità e professionalità, il malato viene prima della malattia, il curare l'anima viene prima del curare il corpo. Posso dirlo? Considero un privilegio aver avuto questa malattia per aver avuto il piacere di conoscere una persona come il dottor Weltert.
Voglio spendere parole di lodi anche per l'equipe che collabora con il dottor Weltert, perchè un lavoro del genere non si può svolgere da soli e grazie anche a loro e agli infermieri il mio decorso ospedaliero è stato brevissimo.
Siete grandi. Vi sarò sempre riconoscente.
Donato De Angelis

Patologia trattata
Coronaropatia critica multivasale.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Centro PMA

Premetto che il Prof. Greco è un buon medico, ma lo staff a cui si affida purtroppo l'ho trovato che pecca di umanità, attenzione, preparazione ed esperienza per quanto concerne la problematica dell'endometriosi; oltre al fatto che la responsabile è estremamente presuntuosa e tratta le pazienti come un numero.

Patologia trattata
PMA -problema endometriosi.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cardiochirurgia

Sono qui e vi dico, altrimenti avrei battuto un colpo...
Dopo 14 anni i miei stent erano fuori garanzia e due coronarogrofie hanno stabilito che ero printo per un numero di bypass aorto-coronarici, 4 per l'esattezza. Destinazione European Hospital, già consigliata 15 anni prima da un illustre cardiochirurgo che da Roma si trasferiva a Palermo.
La solita prassi, qualche giorno di attesa controlli ed esami di routine con grande professionalità.
Il giorno fatidico è il 27 giugno, diagnosi ed indicazione del 6 giugno.
Sala operatoria gelida e estremamente efficiente nell'aspetto scintillante, anestesisti al lavoro infermieri al lavoro con precisione e assoluta tranquillità. Poi 12 ore della mia vita che non conosco, nella mani del dottor Weltert e i suoi. Alle 7.00 del mattino del 28, mi sveglio in terapia intensiva ancora intubato e un solerte infermiere si avvicina e mi toglie l'incomodo arnese. Capisco quello che è stato fatto, come da copione, e comincio a recuperare me stesso, respiro in un certo modo, muovo mani e gambe... ritorno alla vita.
Dopo poche ore, alle 14.00, trasferimento in corsia, il mio decorso è ottimale. Infermieri precisi e pazienti, effettivamente ho scocciato oltre misura per due tre giorni. Poi lentamente un calo di forza e un aumento di autonomia, dopo una settimana, in riabilitazione per 15 giorni.
Quattro bypass e la rimozione di una safena come organo di recupero in tre settimane. Niente male. Dimenticavo di dire che, essendo un medico, ho fatto tutto quello che dovevo per essere un paziente scomodo.
Professionalità elevata a tutti i livelli ha permesso un risultato che è vita.
Risultato ottenuto dal lavoro preciso e puntuale di una equipe estremamente affiatata e dedicata alla cura di un perfetto estraneo insieme a tanti altri.
Grazie per la vostra grande professionalità, la cortesia e la gentilezza sono un valore aggiunto, un plusvalore che alleggerisce il malato e carica gli Operatori di altro lavoro.
Nessuno ha il diritto alla SALUTE, è uno slogan politico, il diritto è alla CURA e questa non è mancata un istante.

Patologia trattata
Bypass aortocoronarico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Sostituzione valvola aortica bioprotesi Intuity

In data 23/05/2018 mia madre, Rocca Quaglieri, è stata ricoverata presso il Reparto di CardioChirurgia dell'European Hospital per subire un intervento importante quale sostituzione della valvola mitralica.
Appena due giorni dopo è stata operata e, dopo due giorni in terapia intensiva e stata trasferita al reparto, dove è rimasta per ulteriori cinque giorni. Ora si trova presso l'Ospedale S.Raffaele di Cassino (FR), per essere sottoposta alla Riabilitazione Cardio-Respiratoria.
L'intervento è perfettamente riuscito, e a tal proposito mi preme ringraziare di vero vuore il Prof. De Paolis, il Prof. Weltert e la loro equipe medica, nonché il personale infermieristico.
Umani e professionali, dallo spiccato senso del dovere e dotati di una Sensibilità unica.
Grazie e ancora grazie!!

Patologia trattata
Stenosi valvolare aortica.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Riparazione valvola mitralica

Sono stata ricoverata recentemente presso il reparto di Cardiochirurgia e nel complesso mi devo complimentare con lo staff tutto e con i dottori, anche se qualche attenzione in più non avrebbe fatto male.

Patologia trattata
Prolasso della mitrale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento di Bentall per aneurisma aortico

Premetto che sono un chirurgo con oltre 40 anni di esperienza. Mio cognato è stato trasferito da Chieti presso la Cardiochirurgia del Prof. De Paulis per un aneurisma dell'aorta ascendente a rischio di rottura. L'intervento è stato effettuato dal professore, coadiuvato dal Dott. Salica.
Mi è stato consentito di assistere ed ho potuto constatare l'alta professionalità e la gentilezza di tutti gli operatori presenti in sala.
Ogni cosa si è svolta in modo fluido, come in un meccanismo ben oliato, e l'estrema competenza dei chirurghi ha fatto apparire "facile" un intervento di per sè complesso.

Patologia trattata
Aneurisma aorta ascendente.
Voto medio 
 
3.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Diritto di informazione

Vorrei portare la mia testimonianza di non intervento.

A febbraio 2018 abbiamo fatto una prima visita con il Dott. De Paulis per mia mamma di 75 anni, per un aneurisma dell'aorta ascendente. Lei è completamente invalida per pregresso ictus con parziale mobilità, praticamente non cammina più sola senza l'appoggio di una persona e una stampella. Inoltre impianto pacemaker con complicazioni varie, più altre patologie.

Per un ritardo in sala operatoria il dottore ha tardato di un'ora tutte le visite. Quando ha iniziato, ogni visita dei pazienti avanti a noi duravano mediamente 5-10 minuti. Abbiamo pensato fossero dei controlli. Durante la nostra visita ha preso le poche informazioni necessarie all'intervento: analisi al pc della Tac toracica, abbiamo detto che la paziente aveva avuto un ictus e un pacemaker problematici, ha visto che aveva difficoltà motorie. Ha fissato l'intervento per circa un mese e mezzo dopo. Allora, visto che lui non ci ha chiarito niente dell'intervento, abbiamo chiesto noi di che tipo di intervento si trattasse. Ci ha spiegato in 3 parole che andava aperto il torace e messa una protesi all'aorta. Fine della visita, durata 10 minuti.

Per nostra tranquillità abbiamo consultato un altro cardiochirurgo, tramite ambulatorio dell’Ospedale S. Camillo. Il medico di turno, quindi non lo abbiamo scelto, il dott. Angelica, ci ha ribadito la necessità dell’intervento ma ci ha spiegato nel dettaglio l'intervento ed elencato tutti i rischi ai quali mia madre andava incontro, tenendo conto di tutte le sue patologie attuali. Il medico non si è espresso esplicitamente, ma abbiamo capito che un intervento a cuore aperto con circolazione extracorporea avrebbe potuto compromettere la qualità della sua vita post operatoria, primo tra tutti la possibilità di non camminare più.

Dopo una lunga riflessione, mia madre ha deciso di non operarsi più e di continuare a vivere il tempo che ha ancora a disposizione con una qualità di vita ancora dignitosa. Questo è il diritto all’autodeterminazione del paziente.

I medici hanno l’obbligo di informare i pazienti. Sicuramente il dott. De Paulis avrebbe informato mia madre durante il ricovero. A quel punto come fa un paziente ad avere il tempo di valutare e anche il coraggio di tirarsi indietro? Il dott. De Paulis sarà sicuramente una eccellenza in Italia, altrimenti non ci saremmo rivolti a lui, ma avrebbe dovuto informarci subito dei rischi dell'intervento.

Questa mia testimonianza vuole essere solo uno spunto di riflessione sulla possibilità di decidere della propria vita.
Suggerisco di leggere la Sentenza della Corte di Cassazione, sez. III Civile, sentenza n. 12205/15 “Il dovere di informazione del medico e il diritto all’autodeterminazione del paziente” in cui dice: “…la tutela del diritto alla vita della persona non deve prevalere sulla libertà della stessa di concludere con dignità la propria esistenza, in quanto l’autodeterminazione del paziente deve risultare un diritto equivalente alla stessa salute…”.

Spero che questa nostra esperienza sia di aiuto a qualcuno.

Patologia trattata
Aneurisma aorta ascendente.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Straordinari

Ringrazio in particolare i chirurghi dell'equipe del prof. Ruggero De Paulis, lo stesso professore e il cardiochirurgo dottor Luca Weltert. Ancora oggi, a distanza di quasi sei anni, ricordo e ringrazio per avermi rimesso al mondo. Dopo due anni dall’intervento ho corso una maratona, a seguire altre 5, ho il dottor Weltert come mio punto di riferimento per sapere come muovermi e cosa fare, sempre disponibile, sempre straordinario.

Patologia trattata
Sostituzione valvola aortica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento d'emergenza salva-vita a cuore aperto

Un sentito ringraziamento alla Clinica European Hospital per averci accolto, in un momento tanto drammatico, il 14 agosto scorso, quando il nostro congiunto vi è stato trasferito in ambulanza, con urgenza (codice rosso), per una dissezione aortica acuta di tipo A.
Ancora un sentitissimo ringraziamento al Cardiochirurgo, Dr. Luca Paolo Weltert, che lo ha operato in assoluta emergenza in quella notte tra il 14 e il 15 agosto (intervento di sostituzione valvolare aortica, della radice aortica e dell'aorta ascendente - intervento di Bentall modificato). Lui e la sua equipe hanno saputo compiere un autentico miracolo di alta chirurgia, sia per la delicatezza e difficoltà del tipo di intervento, sia per le condizioni pregresse di salute e per l’età del paziente, che ne aumentavano il rischio, d’altronde inevitabile in quanto intervento “salva vita”.
Per sempre grati.

Patologia trattata
Dissezione aortica acuta di tipo A.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Straordinari

Mi hanno semplicemente rimesso al mondo.
Massima professionalità abbinata ad una competenza elevatissima, ti aiutano psicologicamente prima e dopo.
Ti senti grato e... vivo !

Patologia trattata
Sostituzione valvola aortica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Bypass coronarico e quattro stent

Ringrazio la cardiologia interventistica e la cardiochirurgia, in particolare i chirurghi dell'equipe del prof. Ruggero De Paulis, lo stesso professore e il cardiochirurgo dottor Luca Weltert, che non solo mi è stato accanto con la sua competenza, ma anche per la sua umanità e per le tante volte che è intervenuto per diverse complicazioni che ho avuto, in quanto anche portatore di secondo trapianto renale. Ancora oggi, a distanza di quasi quattro anni, se ho qualche sintomo che sembra un disturbo cardiaco, ho il dottor Weltert come mio punto di riferimento per sapere come muovermi e cosa fare.

Patologia trattata
Calcificazioni coronariche multiple trivasali in paziente con secondo trapianto renale.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Figlia di paziente

A Dicembre del 2016 abbiamo scoperto che mia madre (69 anni) aveva 2 aneurismi, uno all'arco aortico e uno all'aorta ascendente. Inizialmente è stata ricoverata presso il reparto di cardiochirurgia di Tor Vergata, dove il prof. Ruvolo ci aveva consigliato di non operarla perchè sarebbe stato molto difficile per lei superare l'intervento a causa del suo quadro clinico troppo complicato: aveva una piastrinopenia immunitaria, alcune arterie ostruite, poco ossigeno nei polmoni e una tiroide molto dilatata che ostruiva la trachea. In lacrime ho pregato il professore di fare il possibile, non potevamo pensare di portarla a casa e aspettare che morisse da un momento all'altro. Forse mosso a compassione, ha indetto una riunione e dopo qualche giorno mia madre è stata operata alle arterie, con grande successo. In seguito avrebbe dovuto subire un'operazione di riduzione della tiroide per poi decidere se operare anche gli aneurismi. Tornati a casa i miei genitori sono stati consigliati da un amico di famiglia di rivolgersi al prof. De Paulis dell'European hospital. Lui era stato operato con successo e quindi loro lo hanno incontrato per una visita. Inizialmente il prof. De Paulis ha detto che si poteva fare tranquillamente un'operazione unica per tiroide e aneurismi.
Mia madre si è ricoverata, ma dopo una settimana è stata dimessa a causa della piastrinopenia e dopo una cura farmacologica di 15 giorni è stata ricoverata di nuovo, ma è stata dimessa dopo una settimana sempre per lo stesso motivo e ha dovuto fare una cura per intensificare le piastrine presso l'ospedale Sant'Eugenio (di sua iniziativa, visto che era in cura presso di loro da diversi anni per il controllo delle piastrine), perché l'European non aveva la strumentazione adeguata.
Al terzo ricovero, finalmente viene definita la data dell'intervento, che però non era più tiroide e aneurismi, ma solo aneurismi.
Ho provato a parlare con il prof. De Paulis durante la visita giornaliera, ma mi ha liquidato dicendo che poi mi avrebbe convocato lui prima dell'intervento. Volevo chiedere come fosse possibile che a Tor Vergata ci avevano sconsigliato un'operazione, dicendoci che al 99% non ne sarebbe uscita viva, e lui avesse invece deciso di operarla.
Mia madre doveva essere operata venerdì 24 Marzo, ma l'intervento viene rimandato a lunedì 27 a causa di un lutto del professore. Fatto sta che non riesco a parlarci! Il 27 mia madre viene operata agli aneurismi e l'intervento riesce, ma lei non si riprende e muore in camera intensiva.
Ora, io non metto in dubbio la bravura del prof. De Paulis, che sicuramente avrà fatto il suo lavoro nel migliore dei modi, ma penso che all'European Hospital manchi tutto il contorno.
Quando era a Tor Vergata mia madre era monitorata H/24 e quasi ogni giorno era visitata dai diversi specialisti (pneumologo, ematologo, ecc...), per questo il prof. Ruvolo ha avuto modo di constatare il quadro generale della situazione clinica e di stabilire che il suo fisico non avrebbe retto un'operazione come quella. Niente mi toglie dalla testa che il prof. De Paulis non abbia (o non sia stato messo in condizioni di farlo) valutato tutti i rischi che comportava un'operazione così invasiva sul fisico di mia madre.
Ho pensato che avrei potuto fare causa all'ospedale e al prof. facendo fare un'autopsia, ma sinceramente non avevo alcuna voglia di rinnovare lo strazio che ha significato per noi questa perdita e comunque non sarebbe servito a riaverla con me.
Tutto questo senza parlare poi dell'ospedale in generale: una struttura vecchia, non dico sporca, ma sicuramente non disinfettata come dovrebbe essere un ospedale, con poco personale, che quindi è sempre impegnato, le macchinette del caffè e dell'acqua spesso vuote. E pensare che si tratta di una clinica a pagamento!!
Niente da dire sul personale, anzi, colgo l'occasione di ringraziare l'anestesista che ci ha fatto entrare in camera intensiva e ci ha dato la possibilità di poter passare gli ultimi istanti con lei.
Forse mi sono dilungata, ma l'ho fatto solo perché spero che questa storia possa eventualmente servire ad altri.

Patologia trattata
Aneurisma all'arco aortico e all'aorta ascendente.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Cardiologia interventistica

Il 26.01.2017 sono stato ricoverato presso l'European Hospital nel reparto di cardiologia interventistica diretto dal prof. Tomai.
A causa di un'ischemia miocardica sono stato sottoposto ad un intervento di coronarografia e angioplastica con l'applicazione di due stent medicati.
Gli operatori dott. L. Altamura e dott. A. Petrolini sono stati bravissimi. Durante l'intervento hanno sempre dialogato con me, aggiornandomi sulle varie fasi.
Un grazie a tutti voi.

Patologia trattata
Angioplastica coronarica percutanea all'ostio ed al tratto distale della circonflessa con applicazione di 2 stent medicati.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Cardiochirurgia

E' una buona struttura ed ha dei cardiochirurghi ottimi ed un buon personale paramedico.
Un malato curato.

Patologia trattata
Sostituzione del bulbo aortico + reimpianto della valvola aortica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Fantastica pulizia dei denti

Volevo complimentarmi con il reparto di odontoiatria perché sono anni che faccio la pulizia dei denti in questo studio dentistico e la professionalità, la cortesia e la tecnica relax con il massaggio gengivale abbinato alla musicoterapia, non l'ho mai trovata da nessuna parte. Provare per credere...
Grazie Dott. Quacquarelli.

Patologia trattata
Problemi parodontali.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Cardiochirurgia - 3 bypass aorto-coronarici

Sono stato ricoverato con grande premura per una coronaropatia plurima, che mi metteva seriamente a rischio, al Reparto di Cardiochirurgia (Prof. De Paulis) dell'European Hospital nell'aprile 2013, il giorno dopo averlo chiesto. In reparto, ho trovato grande ordine, pulizia e spazi luminosi, cosa che mi ha predisposto bene, ed anche molta disponibilità umana del personale, anche se l'ho attribuita al fatto che io fossi un collega e quindi, forse, trattato con maggiore riguardo.
Sono stato accolto e poi operato, dopo i necessari accertamenti e preparazioni, dal prof. Alessandro Bellisario, una straordinaria figura di chirurgo che, oltre che utilizzare le tecniche più avanzate nel campo, ha mostrato di possedere una particolare sensibilità umana. Senza circolazione extra-corporea, quindi a cuore battente (cosa che ha ridotto molto i rischi post-operatori), con la sua equipe mi ha inserito tre bypass aorto-coronarici in un lungo intervento durato parecchie ore. Il risveglio è stato un po' spiacevole: alle tre di notte mi sono trovato in una sala fredda, semi-buia, pieno di sondini, cannule, cateteri, etc., non solo senza potermi muovere, quindi totalmente dipendente dall'assistenza, ma senza neanche poter chiamare un infermiere per un bel pezzo o avere notizie dell'intervento.
A parte questo risveglio (un aspetto organizzativo che potrebbe essere migliorato), il decorso successivo è andato a meraviglia, in una stanza che condividevo solo con un altro paziente. Il prof. Bellisario in modo molto semplice ma competente mi ha spiegato tutto l'intervento e mi ha fornito le corrette prospettive di recupero della mia condizione, che si sono puntualmente verificate. Anche gli infermieri si sono dimostrati molto premurosi e disponibili a rispondere a tutte le esigenze, con un interesse umano che non mi aspettavo. In pochi giorni ero già in grado di essere autonomo. Così anche il decorso della riabilitazione cardio-respiratoria è stato più breve del previsto.
Oggi, a quasi quattro anni di distanza, non ho più avuto i sintomi cardio-ischemici che avevano giustificato il mio ricovero, ed ho ripreso la mia vita normale. Sono molto grato a Bellisario e alla sua equipe, nonché a tutto il personale del reparto dell'European Hospital per tutto questo; penso che questa mia esperienza rappresenti una espressione di eccellenza nella Sanità del nostro Paese, nonostante le tante difficoltà burocratiche che ostacolano l'opera di medici e paramedici.

Patologia trattata
Cardiopatia coronarica.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Una eccellenza sanitaria

Sono stata ricoverata dal Prof. Ruggero De Paolis a luglio. La struttura è abbastanza efficiente (in una parte delle stanze non funzionava l'aria condizionata), ma l'assistenza medico - infermieristica è ottima. Un vero sollievo per i malati!
Il Prof. De Paolis è un eccezionale chirurgo dotato di simpatia, umanità ed elevatissima professionalità.

Patologia trattata
Aneurisma dell'aorta ascendente.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

INTERVENTO CARDIOCHIRURGICO, PROF. DE PAULIS

IL 19/05/2015 HO SOSTITUITO LA VALVOLA AORTICA ED IL PRIMO TRATTO DELL'AORTA ASCENDENTE; OPERAZIONE ESEGUITA DAL PROFESSOR DE PAULIS, DEL QUALE RICONOSCO UNA GRANDE PROFESSIONALITA'. IL GIORNO DOPO L'OPERAZIONE HO AVUTO UNA EMORRAGIA E SONO STATA DI NUOVO PORTATA IN SALA. LA COSA ASSURDA E' CHE NESSUNO HA INFORMATO I MIEI PARENTI E FORSE, SE NON LO AVESSI DETTO IO, NON LO AVREBBERO MAI SAPUTO. QUESTO LO TROVO ASSOLUTAMENTE ASSURDO.
INOLTRE LA STRUTTURA E' ALL'INTERNO SPORCA E SEMBRA QUASI ABBANDONATA, NON HA SUFFICIENTI STANZE PRIVATE, QUINDI AVVALERSI DI UN'ASSICURAZIONE E RITROVARSI ALL'INTERNO DI UN CAMERONE DI DEGENZA E' TRISTE E NON ADEGUATO ALLA SITUAZIONE. MI DISPIACE PER IL PROFESSOR DE PAULIS, CHE E' SEMPLICEMENTE UN GRANDE E COME TALE MERITEREBBE UNA ECCELLENTE CLINICA E/O OSPEDALE. COMUNQUE OGGI SONO QUI E RACCONTO LA MIA ESPERIENZA E DI QUESTO SONO GRATA ANCHE AL MIO DIO!

Patologia trattata
SOSTITUZIONE VALVOLA AORTICA E PRIMO TRATTO AORTA ASCENDENTE.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento di Bentall

Ho 44 anni e sono stato operato il 6 luglio 2016 sostituendo la valvola aortica e l'aorta ascendente. Ringrazio tutta l'equipe e soprattutto il Dottor ANDREA SALICA per l'ottimo lavoro. Grazie, grazie, grazie.
Walter

Patologia trattata
Stenosi severa della valvola aortica e aneurisma dell'aorta ascendente.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

CARDIOCHIRURGIA: professionalità e umanità

Io e la mia famiglia vogliamo ringraziare l'equipe del Dott. De Paulis ed in modo particolare il Dott. Raffaele Scaffa per la grande professionalità, bravura ed umanità dimostrate in occasione dell'intervento del mio papà Glauco (82 anni compiuti) in terapia intensiva. Tutto e' andato bene! Grazie Dott. Scaffa.

Patologia trattata
INTERVENTO COMPLESSO AL CUORE CON IMPIANTO PROTESI - ELIMINAZIONE ANEURISMI E REIMPIANTO CORONARIE.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cardiochirurgia: competenza e professionalità

Il 6/5/16 sono stato operato dal Prof. De Paulis per la sostituzione della valvola aortica con protesi biologica e sono stato dimesso il giorno 19/5/16 dopo aver effettuato, presso la stessa struttura, anche la fase riabilitativa.
Attraverso queste righe, voglio esprimere tutta la mia immensa stima e riconoscenza al Prof. De Paulis, a tutta la sua equipe formidabile formata da medici giovani ma già dotati di enormi competenze, al reparto di terapia intensiva in cui ho trascorso le 48 ore successive all'intervento, a tutto il personale paramedico di cardiochirurgia e di cardiologia, al team di fisioterapia riabilitativa che mi ha rimesso in ottima forma.
Aldilà delle indiscusse competenze e professionalità, sono rimasto molto sorpreso dalla grande umanità e disponibilità avute da tutto il personale medico e paramedico, cosa questa fondamentale per far sentire il paziente "coccolato" e protetto in un momento così delicato come quello del pre e post intervento cardiochirurgico.
Un particolare ringraziamento desidero rivolgerlo al Dott. Lorenzo Guerrieri Wolf, che oltre a coadiuvare il Prof. De Paulis durante l'intervento mi ha fornito tutte le informazioni utili prima dello stesso e poi nei giorni successivi non mi ha mai fatto mancare il suo appoggio professionale e morale.
Con profonda stima e riconoscenza, concludo ringraziando ancora per aver scelto la vostra struttura.

Patologia trattata
Sostituzione valvola aortica con protesi biologica.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Pessima organizzazione

Organizzazione pessima! Dopo tre giorni di ricovero in cui dicevano a mio figlio di 30 anni (affetto da aneurisma aorta ascendente e aneurisma alla succlavia molto esteso) "domani o dopodomani sarà l'intervento", arrivano il giorno prima alle 15.00 e gli dicono che l'intervento sarebbe stato il giorno dopo, e che sicuramente sarebbe stato lungo ma l'avrebbero fatto. Dopo tre ore e dopo aver già cominciato la preparazione con lassativo, gli comunicano che non lo avrebbero più fatto, ma che gli avrebbero fatto prima un intervento cardiovascolare di preparazione, e che l'avrebbero tenuto in osservazione fino al martedì successivo (dal venerdì); solo poi avrebbero fatto l'intervento a cuore aperto! Mi chiedo, ma lo stato d'animo del paziente che si sente dire a distanza di ore cose diverse, è preso in considerazione? Non si poteva studiare bene l'intervento prima del ricovero, decidere il da farsi e farlo ricoverare all'ultimo momento, come succede in molte altre strutture ospedaliere? Che senso ha avere il paziente ricoverato e non fargli nulla, se non dirgli forse domani o dopodomani ti operiamo e lasciarlo sempre nell'attesa di una risposta definitiva? Sicuramente l'intervento è delicatissimo e ci sono complicanze già a priori, ma perchè non studiarlo prima bene accordandosi cardiochirurgo e chirurgo vascolare, evitando di comunicare ogni volta le diverse decisioni prese da un'ora all'altra? Dicono che stanno cercando la soluzione meno rischiosa, ma non la potevano studiare a tavolino prima di comunicarlo al paziente e far crescere l'ansia fino all'inverosimile?
Ho avuto diverse esperienze di interventi personalmente allo IEO di Milano, al Rizzoli di Bologna, all'Ospedale di Castellana Grotte (Bari) e al Miulli di Acquaviva delle Fonti (Bari): sicuramente interventi diversi e più comuni, ma sicuramente li ho trovati più organizzati! Non metto in dubbio la preparazione dei chirurghi, ma l'organizzazione lascia molto a desiderare! Sarà il modo di fare di Roma?

Patologia trattata
Aneurisma aorta ascendente e aneurisma succlavia.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

SESSANTA GIORNI DI EUROPEAN HOSPITAL

La mia esperienza racconta gli ultimi due mesi di vita di mio padre, per cui il ricordo chiaramente assume un inevitabile connotato di tristezza e malinconia, attenuato dalla straordinaria assistenza del personale infermieristico che si è prodigato per rendere tutto il più dolce possibile!! Per quanto riguarda il personale medico, trattandosi di una clinica laddove la specialità è la cardiochirurgia, chiaramente le carenze esistono, ma alla fine non posso che ringraziare tutti.

Patologia trattata
Colangiocarcinoma.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

PMA che non consiglierei a nessuno

Passerete da una dottoressa all'altra perché sarete trattati solo come numeri e non come persone. Umanità e sensibilità zero. Poca chiarezza e costi elevatissimi. Assistenza zero, soprattutto nel post trattamento.

Patologia trattata
Infertilità di coppia.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Condizioni igieniche inadeguate

L'ospedale non è pulito ed è infestato dalle zanzare. Anche le stanze dei degenti, i corridoi e la medicheria ne sono invase e i poveri pazienti che non possono muoversi hanno anche questa sofferenza in più (per non parlare dei rischi per l'igiene). Comodini e bagni sono poco puliti e nei bagni c'è uno sgradevole odore di sifone intasato. Nei bagni per gli esterni manca persino il sapone (con buona pace della regola di lavarsi le mani prima di avvicinarsi a un ammalato).

Patologia trattata
Cardiaca.
Punti di forza
Staff medico di Cardiochirurgia.
Punti deboli
Pulizia.
Atteggiamento di disfavore verso i ricoverati a carico del SSN.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

INTERVENTO DI BENTALL

A Settembre 2014 mi hanno comunicato che l'insufficienza della mia valvola aortica bicuspide era diventata severa e il mio cuore continuava a dilatarsi. Abito in provincia di Napoli e da piccolo ho gia' avuto un intervento di coartazione aortica ben riuscito al riuniti di Bergamo. Ho fatto molte ricerche su internet e ascoltati molti medici e persone che avevano in precedenza avuto interventi simili al mio, ma qualcosa mi ha spinto di fare la mia prima visita a Roma dal Prof. De Paulis. Poi ho fatto anche altre visite, ma il mio cuore mi diceva "vai da De Paulis"; e cosi il 16 Gennaio 2015 sono stato operato da lui con esito positivo. Si e'convenuto di mettere una valvola meccanica avendo 40 anni e sostituire anche l'aorta ascendente e la radice. A distanza di 2 mesi e mezzo, a parte un rimbombo del battito nel petto, maggiormente quando sono alzato dovuto al tubo protesico in dacron, mi sento bene e, come riferitomi dal Prof. De Paulis, i disturbi sembrano normali e dovrebbero attutirsi nel tempo. Il ventricolo sinistro ha avuto gia' una ripresa da subito dopo l'intervento e spero possa migliorare ancora come la qualita' della mia vita.
Un ringraziamento sincero a tutti, ma in particolare al Grande Prof. De Paulis, che con modestia opera in maniera egregia salvando tante vite e migliorando le nostre patologie.
Un augurio che possa vivere a lungo per non smettere mai la sua nobile opera. GRAZIE!

Patologia trattata
Sostituzione valvola aortica, aorta ascendente e radice aortica.
(Intervento di Bentall).
Punti di forza
Presenza costante del Prof. De Paulis e un team affiatato.
Punti deboli
La possibilita' di chiamare il personale nella sala intensiva con un pulsante.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cardiochirurgia: competenze nella professionalità

Nel mese di Febbraio 2015, dopo essere gia stata ricoverata in precedenza in un ospedale a Salerno, sono stata ricoverata all'European Hospital. Il mio arrivo pieno di ansie e preoccupazioni è stato subito placato dal Prof. De Paolis e dall'equipe di medici ed infermieri, che si sono rivelati di grande competenza ed umanità. La sola presenza del Prof. De Paolis con la sua umiltà, nonostante la lontananza dei miei familiari, sapeva regalarti tranquillità ed anche speranza. Ed ora, ad un mese dall'intervento, inizio a risentirmi piena di vitalità. Ringrazio ancora tutti e gli auguro una buona Pasqua.

Patologia trattata
Riparazione valvola mitralica.
Punti deboli
Riscontrata poca assistenza nelle ore serali e notturne.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Gestione eccellente

Lavorando io in una grande struttura pubblica, devo ammettere che ero dubbiosa sul ricovero di mio padre in una struttura privata convenzionata, ma il fatto che il Prof. De Paulis (la cui fama ed evidenti successi chirurgici continuava ad arrivarmi da miei pazienti e conoscenze) operasse solo in quella struttura, mi ha giocoforza convinto a ricoverare mio padre in questa Struttura.
Il mio stupore non ha fatto altro che aumentare, dal giorno del ricovero fino alla dimissione: cominciamo dalla struttura: pulita dal bar fino ai bagni dei pazienti. Organizzazione impeccabile, dalla receptionist all'ingresso alle segretarie del Professor De Paulis; per non parlare del personale infermieristico: nonostante non fosse mai rispettato da parte dei parenti l'orario di visita, gli infermieri continuavano il loro lavoro avendo spesso tra i piedi i parenti e senza mai lamentarsi, ottenendo così da tutti i parenti un silenzio e un rispetto nei loro confronti mai visto così evidente altrove e sicuramente meritato. L'intervento di riparazione valvolare e' andato ovviamente bene, rispetto ad altre patologie trattate in quel reparto mio padre aveva sicuramente una patologia minore: mentre parlavo con altri pazienti operati prima di mio padre, mi rendevo conto che erano ben altre le patologia affrontate da questa equipe cardiochirurgica. Vorrei sottolineare "equipe", perché il successo di una Struttura parte sicuramente dal vertice, ma il gruppo deve essere motivato, preparato e sereno per farla funzionare. Ringrazio ancora tutti quanti soprattutto per aver fatto capire a me, ormai non più giovanissimo chirurgo, che la perfezione non e' solo all'estero.

Patologia trattata
Plastica valvola mitralica.
Punti di forza
Assistenza medica e infermieristica.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Professionali, gentili ed anche simpatici

Esperienza in Neurochirurgia: mi sono trovato molto bene.
È una struttura a pagamento, ma essere trattato con molto riguardo fa piacere.

Patologia trattata
Neurochirurgia: operazione di ernia discale.
Punti di forza
Professore che mi ha operato passava costantemente.
Personale sempre attento e disponibile.
Pulizia e cortesia.
Camera molto ampia.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

A 44 anni ho fatto il tagliando al cuore

A giugno 2014 mi avevano diagnosticato un'insufficienza aortica moderata severa con una dilatazione della aorta pari a 46 mm. e un ventricolo sinistro dilatato a 58 mm. e a settembre a 64 mm.
Dopo un logico girovagare, a settembre sono stato visitato dal Prof. De Paulis, il quale mi ha convinto che era meglio operare ora e non aspettare. Premesso che ero totalmente asintomatico, comunque mi sono fatto coraggio ed il 03/11/2015 mi sono operato. Il Prof. De Paulis -e la sua equipe- non ha sostituito la valvola aortica, ma ha effettuato una plastica con un impianto di un innesto in dacron dell'aorta ascendente. Sono passati 4 mesi dall'intervento e continuo il decorso, in attesa di verificare a fine anno come prosegue...
Ottimo staff, grande Prof. De Paulis (di un'umanità unica).
Un plauso a tutti gli infermieri per la pazienza e la professionalità e un particolare saluto al Dott.Andrea Salica, che un giorno prima dell'intervento, entrando nella mia camera di degenza, mi disse che forse c'era una possibilità di riparare la valvola e non sostituirla... Grazie a tutti. Oggi, a parte un rimbombo del battito nel petto, forse dovuto alla protesi in dacron, e un po' di extrasistole, ho ripreso a lavorare e a godermi la mia famiglia...
GRAZIE ANCORA A TUTTI.
Il Prof. De Paulis è un Luminare.

Patologia trattata
Sostituzione della radice aortica e dell'aorta ascendente con protesi in dacron Gelweave Valsavia 32 mm.; reimpianto della valvola aortica nativa (bicuspide per fusione del lembo coronarico destro e sinistro con rafe) e degli osti coronarici (David) e plastica valvolare aortica mediante shaving e plicatura del lembo anteriore.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Intervento 1991

Mio padre, classe 1920, è stato operato al cuore nel 1991 presso la struttura EUROPEAN HOSPITAL dall'allora Dottor Ruggero DE PAULIS. Grazie al luminare Professore, oggi mio padre all'età di 95 anni è vivo ed in salute. Prova inconfutabile dell'elevata e stimatissima professionalità del PROF. RUGGERO DE PAULIS. Caro Professore, grazie per il costante bene che apporta all'intera umanità.
Enzo DE PAOLIS

Patologia trattata
NR. 3 BY-PASS.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Cardiologia eccellente

Dal 15 al 17 gennaio 2015 sono stato ricoverato nel reparto di cardiologia dell'European Hospital per eseguire una coronarografia. Che dire, è un reparto eccellente. La cortesia, la disponibilità e l'umanità che tutti hanno, rende il paziente a suo agio e tranquillo. Tutto il personale medico e paramedico che ho conosciuto in questi giorni, diretto dal Prof. Tomai, è efficiente e raggiunge i massimi livelli di professionalità. Devo risaltare le capacità professionali e le doti morali del Dr. Corvo che ha eseguito l'esame sopra detto, il quale è stato in grado di rasserenarmi e strapparmi un sorriso dopo il buon esito raggiunto. Grazie anche alla dr.ssa Spaziari per la sua dolcezza.
Un grazie a tutti per quello che siete e che sapete fare.

Patologia trattata
Coronarografia per presunto infarto.
Punti di forza
professionalità, disponibilità, organizzazione.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

CARDIOCHIRURGIA - prof. Ruggero de Paulis

Sono stato operato a cuore aperto il 21/01/13 dal prof. Ruggero de Paulis con sostituzione di aorta ascendente, bulbo e valvola aortica con bioprotesi e protesi vascolare con reimpianto degli osti coronarici. In piedi 24 ore dopo, dimesso dopo 4 giorni ora conduco, a 66 anni, una vita normale ed anche socialmente molto attiva. E pensare che dopo un primo intervento, sempre all'aorta ascendente, di 3 anni prima al S.Filippo Neri di Roma, avevo perso ogni speranza considerato il progressivo allargamento del ventricolo sinistro e l'inguaribile affanno. Avevo girato l'Italia e non solo, ma alla fine ho avuto fiducia, e a ragione, nel prof. de Paulis.

Patologia trattata
Aneurisma dell'aorta ascendente, del bulbo aortico e insufficienza valvolare aortica di grado severo, insufficienza mitralica severa da prolasso dei lembi, ventricolo sinistro dilatato con ipocinesia globale.
Punti di forza
Grande competenza e assistenza, uno staff medico eccezionale e infermiere gentilissime, specie in terapia intensiva.
Punti deboli
La riabilitazione. Non è colpa dell'European, ma avendo scelto una casa di cura di Nemi (per il panorama...) in convenzione con esso, sono purtroppo capitato in un periodo di giuste rivendicazioni, assemblee e quant'altro da parte dei lavoratori e quindi.. lascio immaginare. Spero che adesso i loro problemi si siano risolti, anche perchè molte persone, anche lì, erano superlative, nonostante tutto.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Medicina della procreazione

Ci siamo rivolti all'European Hospital perché pensavamo di essere accompagnati da persone esperte e premurose verso il raggiungimento del nostro sogno.
Invece i medici si sono comportati senza minimamente considerare di avere davanti delle persone.
A seguito di un tentativo di FIVET fallito, il prof. Greco non ha voluto neanche parlare con noi mettendo la scusa di non avere tempo; noi non volevamo certo colpevolizzarli, perché si sa che in queste cose non ci sono colpe, ma almeno parlare.
Abbiamo incominciato un secondo percorso, ma ho prodotto solo 2 ovuli e non ho proseguito con la seconda FIVET perché avevo perso di fiducia nello staff medico. In questa struttura abbiamo buttato solo soldi senza ricevere nulla in cambio, vi consiglio di rivolgervi ad altre strutture con maggiori competenze.

Patologia trattata
Medicina della procreazione, ICSI e FIVET.
Punti di forza
Pubblicità su giornali e riviste.
Punti deboli
Il codice di coppia che ti assegnano appena arrivi, per loro sei solo quel numero.
Presunzione, poca chiarezza.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Urologia dott. Fico: mie impressioni

Struttura ottima, assistenza medica ottima, cortesia e disponibilità ottima, pulizia ed igiene del reparto ottime.
L'1 ai servizi è merito della cucina: veramente pessima, cosa da non credere in una struttura di tale livello!!!
Eccezionali e disponibilissimi gli infermieri, in particolare CLAUDIO della cardiologia - in aiuto al terzo piano durante la mia degenza - l'unico che la mattina mi lavava tutto il corpo: SUPERLATIVO!
CLAUDIO sei un GRANDE!

Patologia trattata
PROSTATECTOMIA A CIELO APERTO.
Punti di forza
Dott. FICO: grazie alla sua grande competenza e professionalità, una settimana dopo essere stato dimesso avevo già recuperato il totale controllo della minzione.
Struttura, competenza e disponibilità del personale paramedico e infermieristico.
Punti deboli
CUCINA, vi consiglio nel vostro interesse di chiuderla!!!!!
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Sostituzione della valvola aortica

Grazie al Prof. Ruggero De Paulis e a tutto il suo staff!! Ho solo commenti positivi per la professionalita', la competenza e l'educazione riscontrate nel trattare il paziente!!! Bravi!

Patologia trattata
Sostituzione della valvola aortica (il 29 aprile 2014).
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Cardiochirurgia

Grandi, che aggiungere... Ottima struttura sotto ogni punto di vista, a partire dalla professionalità.

Patologia trattata
Intervento di David.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Cardiochirurgia aorta ascendente European hospital

9 aprile 2010 - intervento sostituzione aorta ascendente tratto tubulare dacron gelveawe 28, operatore Prof. Ruggero De Paulis: TUTTO PERFETTO!

Patologia trattata
Precedente dilatazione dell'aorta ascendente 49-50 mm.; valvola aortica bicuspide con lieve insufficienza; lieve insufficienza mitralica.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Medicina della procreazione, ICSI FIVET

Salve,
abbiamo effettuato un trattamento Icsi Fivet presso l'European Hospital.
Il 1° trattamento è andato male... e non abbiamo avuto assistenza post trattamento. Ovviamente, dopo aver pagato somme elevatissime, ci aspettavamo almeno di poter parlare per capire cosa fosse successo.. Anche se sappiamo benissimo che non sappiano cosa vada storto quando la Fivet non attecchisce.. ti dicono solo che è fortuna o di provare piu' volte, e se dici di aver finito i soldi, diventi trasparente, non ti parlano piu'...
Ci sono centri convenzionati ugualmente validi e a costi ridicoli...
Auguri a tutti.

Patologia trattata
Medicina della procreazione - icsi fivet.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Esperienza

Salve, ho avuto mia mamma ricoverata all'European per una coronarografia con angioplastica annessa. Personale MEDICO ottimo, cordiale, gentile e premuroso nelle spiegazioni. Purtroppo non posso dire lo stesso sul personale infermieristico del reparto Utic, dove ho avuto mia mamma: sgarbate e poco professionali (anche io sono una infermiera e continuo a dire che non è un lavoro per tutti, soprattutto se lo fai tanto per fare!).

Patologia trattata
Subocclusione arteria discendente anteriore.
Guarda tutte le opinioni degli utenti


Altri contenuti interessanti su QSalute