Villa Papa Giovanni XXIII Pianezza

 
2.4 (51)

Recensioni dei pazienti

9 recensioni con 4 stelle

51 recensioni

 
(6)
 
(9)
 
(4)
 
(14)
 
(18)
Voto medio 
 
2.4
 
2.5  (51)
 
2.3  (51)
 
2.5  (51)
 
2.1  (51)
Torna alla scheda

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
9 risultati - visualizzati 1 - 9  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Esperienza più che buona

Mia madre è stata ricoverata per 40 giorni per recupero post ricovero al Mauriziano. Si tratta di una persona affetta da demenza e altre patologie. Ha fatto fisioterapia, si è trovata benissimo sia col personale che col fisioterapista. Ottima anche l'asssistenza del Dott. Guadagnuolo. L'unico problema è stato il rientro a casa: a Pianezza stava decisamente meglio!

Patologia trattata
Demenza, Parkinson.



Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Degenza di mio papà

Non riesco a capire come mai vengano fatte recensioni negative su Villa Papa Giovanni.
Questo non vuol dire che io, figlio della persona ricoverata, non abbia avuto problemi, anzi, fin dal primo giorno ho riscontrato la maggior parte dei problemi segnalati da altri utenti, ma non ho aspettato a fare recensioni negative a fine ricovero di mio papà, bensì mi sono subito rivolto alle splendide persone della direzione e del direttore sanitario per discutere dei problemi.
Sono stato accolto con tanta gentilezza, sono stati disposti ad ascoltarmi, a prendere nota dei problemi e delle persone segnalate e, visti i cambiamenti in reparto, presumo che una tirata di orecchie sia stata fatta a chi di dovere. Perciò ribadisco il fatto di non aspettare che le cose cambino, quando magari ai vertici le cose non vengono segnalate.

Patologia trattata
Focolai polmonite.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Assistenza mamma

Volevo ringraziare e complimentarmi con tutto il personale per la professionalità e l'umanità dimostrate verso mia mamma, deceduta l'11 maggio 2016 in seguito ad un ictus ischemico cerebrale molto violento, che ha reso la mamma ad uno stato vegetativo.
La mamma è sempre stata assistita in maniera inappuntabile, mai in quasi 2 mesi di degenza ho trovato la mamma non cambiata o lenzuola sporche; anche i bendaggi per le piaghe antidecubito venivano sostituite regolarmente. E poi l'umanità: tutti si sono dimostrati sempre disponibili. Grazie ancora.

Patologia trattata
Ictus ischemico.

Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
3.0

Visite on line..

Sulla Papa Giovanni XXIII nulla da dire per quanto riguarda l'assistenza e pulizia, struttura accogliente, operatori sempre in movimento sobbarcati di lavoro al limite della sopportazione! Una infermiera e due OSS per reparto, composto da 30 pazienti per l'80% allettati.. per cui l'opera del personale e' piu' da lodare, fanno quello che possono e lo fanno bene anche se con il cuore nel cassetto al riparo da emozioni. L'organizzazione e' ottima, dopo di che andiamo nel difficile quando parliamo di competenza e voglia di lavorare da parte dei medici. Non a caso ho chiamato la struttura non Papa Giovanni, ma "visita on line": questa e' l'impressione che si ha. Il medico ti visita almeno nel reparto nel quale sono stato circa tre mesi e mezzo con un metodo bizzarro ossia: sulla soglia della stanza con in mano la cartella clinica decide la terapia ed anche se stai bene pochissime domande, anzi, si puo' dire niente. A questo punto vale la pena abbonarsi a queste pagine mediche on line secondo me, ci seguirebbero meglio.. Sì perche' anche dal vivo ti seguono a distanza e quando fai qualche domanda piu' specifica sembrano scendere dalle nuvole. Dico questo perche' dopo l'amputazione nessuno si e' accorto che il mio moncone non andava bene a causa di sporgenza ossea, la quale non mi permette di camminare bene. Io sto tentando di non rioperarmi, sono nelle mani del tecnico ortopedico con la speranza che con qualche modifica alla gamba riesca a farmi camminare ed evitare l'operazione. Non parliamo dei fisiatra, fantasmi ed anche poco competenti. Bravini invece i fisioterapisti, ma sono piu' degli allenatori meccanici, non vanno oltre, hanno una visione ristretta del loro compito rispetto alla riabilitazione deambulatoria, al di fuori della concezione meccanica non sanno dove mettere le mani. Questa colpa io la attribuisco ai fisiatri, pressoche' assenti sotto l'aspetto diagnostico e curativo. Per il resto vengono ogni giorno in palestra per la presenza e la solita visita on line. Forse se invece di tagliare le spese pensassero ai pazienti, forse gli stessi operatori, medici compresi, ritroverebbero la loro scienza mi auguro. Così voglio pensare, sarebbe assurdo credere che siano davvero così. Se sei mentalmente attivo forse te la cavi, diversamente sei alla loro mercè, ma questo credo sia una cosa che appartenga al proprio cuore. Ahh già, ho prima detto con il cuore nel cassetto..
FERRIERI GIANCARLO

Patologia trattata
Riabilitazione per amputazione arto sinistro, artereopatia cronica ostruttiva polivalente con claudicazio intermittentis arto destro da relativa trombosi pregressa arto destro.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Assistenza ottima

In seguito ad un intervento di endoprotesi, mia mamma è stata ricoverata per riabilitazione. Cercando informazioni tra le strutture che mi erano state indicate dall'ospedale presso il quale l'intervento è stato effettuato, ho notato che questa struttura era molto consigliata, quindi ho voluto verificare. E' stata un'ottima scelta poichè: tutto il personale medico e paramedico è risultato competente, eccellente e gentile con i pazienti. Penso che tutto ciò sia dovuto all'ottima organizzazione di chi è a capo della struttura. Quindi ringrazio e consiglio ad altri questa casa di cura.

Patologia trattata
Riabilitazione in seguito ad intervento di endoprotesi all'anca.
Punti di forza
medici; personale infermieristico eccezionale; fisioterapisti.
Punti deboli
personale insufficiente.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Rimesso in piedi

Il 23 gennaio viene ricoverato mio padre, 86 anni, per una riabilitazione dopo ricovero per broncopolmonite al Mauriziano.
Lo hanno rimesso in piedi grazie al personale infermieristico e assistenziale, gentile ma energico, ed alla Dr.ssa Artesani.

Patologia trattata
Riabilitazione Post Broncopolmonite.
Punti di forza
Struttura e personale validi.
Punti deboli
Il cibo.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

ottimo luogo per lungodegenti

il posto e' bello e ben tenuto. Non c'e' sovraffollameno. E' decisamente un luogo adatto alla lungodegenza.

Patologia trattata
Post operatorio per frattura prima e dislocazione del femore poi; carcinoma alla mammella.
Punti di forza
medici competenti, che hanno provveduto subito a far avere alla nonna il materassino antidecubito; fisioterapisti preparati; possibilita' con un piccolo supplemento di avere una camera singola grande e con bagno.
Punti deboli
l'eta' media dei pazienti e' molto alta e le patologie spesso molto complesse sono accentuate dalla senilita'.
L'ambiente e' piuttosto triste.
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

programma di riabilitazione

Mio padre, 67 anni, proveniva da una struttura di secondo livello (permanenza 3 mesi) ed è stato trasferito al Papa Giovanni per un programma di riabilitazione di 45 giorni. La fisioterapia ha sortito buonissimi effetti, i miglioramenti sono stati evidenti. Il personale medico e i fisioterapisti sono ad un buonissimo livello. La struttura è accogliente ed il personale gentile. C'è da dire che comunque il personale infermieristico è numericamente insufficiente per gestire tutti i pazienti, numerosi, del reparto e a volte capitano ritardi o "inefficienze". In ogni caso con buon senso ed educazione si può andare avanti e tutte le richieste fatte, con un po' di pazienza, sono state esaudite. In reparto ci sono veramente pazienti di ogni tipo, non autosufficienti, da controllare, cambiare ecc. e le infermiere fanno il possibile.
Il parco è molto bello e il bar al piano terra molto utile per fare un break. Anche l'orario di visita, dalle 12.30 alle 19.30 permette ai parenti di fare buona compagnia al proprio famigliare o amico, cosa molto importante perchè non si senta abbandonato.
In generale comunque l'opinione è positiva. Ovviamente ci vuole sempre un certo spirito di adattamento di base e buona educazione.

Patologia trattata
Esiti da ictus.
Punti di forza
Fisioterapisti.
Punti deboli
Poco personale infermieristico di reparto, che deve fare tutto (pulizie, servire i pasti, cambiare i pazienti, dare le medicine).
Voto medio 
 
3.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

ICTUS - 2 MESI DI RIABILITAZIONE

OTTIMA ESPERIENZA, CURE PRECISE, PERSONALE MEDICO COMPETENTE E PREPARATO; 2 MESI SONO STATI LUNGHI, MA LA STRUTTURA HA FATTO IL POSSIBILE PER VENIRE INCONTRO ALLE PROBLEMATICHE DI PAZIENTI SPESSO NON AUTOSUFFICIENTI E CON INVALIDITA'.

Patologia trattata
RIABILITAZIONE POST ICTUS EMORRAGICO
Punti di forza
STRUTTURA STUPENDA, MEDICI PREPARATI, BAR INTERNO, PULIZIA
Punti deboli
IN GENERALE NESSUNO
9 risultati - visualizzati 1 - 9  
 
 


Altri contenuti interessanti su QSalute