Plasmocitoma (osseo o extramidollare)

Vengono di seguito pubblicate le testimonianze dei pazienti affetti da plasmocitoma (osseo o extramidollare). Ogni commento contiene l'indicazione sull'ospedale in cui è stata trattata la malattia. Consultando l'elenco è possibile ottenere informazioni preziose su sintomi, trattamenti e medici consigliati per la cura di questa patologia.
4 risultati - visualizzati 1 - 4  
 
 
Ospedale Policlinico Agostino Gemelli di Roma
laura palano   05 Febbraio, 2019
Voto medio 
 
4.4
 
5.0
 
4.6
 
4.1
 
3.9

Ringraziamenti al prof. De Stefano

Il Prof. Valerio De Stefano si e' rivelato una persona amabile; forse ad un primo contatto è molto serioso, ma sotto è tenero, oltre che molto competente e scrupoloso. In poche parole è un ANGELO! Grazie prof.!!! Laura Palano

Centro Traumatologico Ortopedico CTO di Torino
Carlo Maria Buttini   07 Novembre, 2018
Voto medio 
 
4.8
 
4.8
 
4.8
 
5.0
 
4.6

Chi ben comincia...

Fermo restando che presto mi toccherà "passare all'attacco" della patologia di cui soffro (plasmocitoma), tramite radio e/o chemioterapia e/o ciò che gli ematologi reputeranno necessario per il futuro, la prima fase della cura è consistita nell'evitare ulteriori danni alla mia colonna aggredita dal tumore; in questo step, propedeutico alle terapie oncologiche, non posso che essere pienamente soddisfatto degli esiti dell'intervento,...

Ospedali e case di cura a Milano
Silvia   07 Settembre, 2016
Voto medio 
 
4.3
 
4.5
 
4.3
 
4.2
 
4.1

IL BESTA: UNA SPERANZA DI VITA

Sono Silvia scrivo dalle Marche in provincia di Macerata, sono stata operata il 5 gennaio del 2016 per un presunto glioma nella zona occipitale sinistra, che mi aveva già causato problemi alla vista. Volevo esprimere la mia infinita gratitudine al dottor Ferroli, un'eccellenza, una certezza, e a tutta la sua equipe di grandi professionisti. L'intervento è riuscito benissimo,...

Ospedale San Raffaele di Milano
Emanuele Baracchi   13 Giugno, 2013
Voto medio 
 
4.1
 
4.0
 
4.0
 
4.5
 
4.0

Grande professionalità, competenza, umanità

Mio figlio, ora diciannovenne, è in cura da un anno e mezzo nel reparto di ematologia e posso dire che ha avuto la fortuna di trovare una struttura eccellente, nonostante le difficoltà finanziare, e dei medici che, pur alternandosi continuamente nel seguire mio figlio, lo hanno veramente curato al meglio possibile. Solo il tempo dirà se il male sarà debellato,...

4 risultati - visualizzati 1 - 4  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute