Oncologia Ospedale Asti

 
3.8 (10)

Recensioni dei pazienti

10 recensioni

 
(4)
 
(2)
 
(3)
 
(1)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.8
 
3.6  (10)
 
3.5  (10)
 
4.2  (10)
 
3.8  (10)
Torna alla scheda

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
10 risultati - visualizzati 1 - 10  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Grazie di tutto e per tutto

Mio papà, Mario, è stato in cura per 4 anni dalla Dott.ssa Monia Marchetti, splendido esempio di competenza e professionalità, la quale, dopo alcuni tentativi che non sortivano gli effetti sperati, ha impostato una terapia che non fosse invasiva ma che ha permesso a mio papà di affrontare i tempi supplementari della partita della vita per due anni e mezzo, finché l'altro giorno l'Arbitro ha deciso di fischiare il finale...
Voglio ringraziare tutto lo staff che si è preso cura di mio papà e auguro a tutti loro il più radioso futuro...
L'unico aspetto da migliorare è aumentare il personale di supporto per le informazioni generali, ma questo non dipende dal reparto.

Patologia trattata
Leucemia Linfatica cronica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Un ringraziamento dovuto

Con immenso piacere ho avuto modo di constatare che il dottor Testore associ alla sua professionalità, empatia e sensibilità, che in un reparto di oncologia fanno tutta la differenza del mondo. Ha gestito un paziente di 86 anni come mai mi sarei aspettata. Grazie, Marina

Patologia trattata
Mesotelioma pleurico.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Tanto di cappello

Sono in cura al reparto da luglio 2012. Devo dire che un'organizzazione così buona può venire solo da un primario che ha un'intelligenza, una professionalità e un'umanità eccezionali. Si viene accolti da una infermiera che spiega come funziona il reparto, come sarà il percorso di cura, a chi ci si è e rivolgere per qualsiasi necessità. C'è una farmacia interna, efficientissima, un servizio di volontari che fornisce a richiesta parrucche e pedicure (anche le piccole attenzioni fanno la differenza). Tutti, medici, infermiere e volontari, hanno una grande educazione, cosa rara di questi tempi. Naturalmente i miracoli non li fa nessuno, ma se non guarirò non sarà certo per la loro inefficienza!

Patologia trattata
Adenocarcinoma polmonare.

Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Grazie dott. De Conciliis. Ottimo reparto

sono, sfortunatamente, in cura presso l'oncologia..
Posso dire di essermi trovata bene fin dal primo giorno!
molto delicato e paziente il mio oncologo, dott. De Conciliis, ma anche gli altri oncologi sono sempre a disposizione, meravigliosa la sig.ra Adele, caposala, sorridente, paziente e sempre a disposizione!
e tutte molto dolci le infermiere, che hanno comunque a che fare con pazienti in condizioni fisiche ed emotive particolari... non c'è bisogno di dirlo..
a disposizione del reparto, c'è un fantastico gruppo di volontari che si occupano anche di portare avanti e indietro dal domicilio i pazienti per le terapie.. e anche una psico-oncologa..

Patologia trattata
cancro della mammella.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Figlia di paziente

Dottori, volontari, infermieri del reparto: sono degli angeli. Però cari angeli dovete dire la verità a chi vi sta davanti, anche se è una verità amara. Mio padre è stato spazzato via da un tumore che non gli ha lasciato scampo e voi cosa ci dicevate? adesso facciamo, adesso vediamo.. tornate domani.. poi la prossima settimana. Intanto lui soffriva. Alla fine se ne è andato via dopo due mesi. Il tumore era in fase avanzata, niente chemio, era troppo debilitato. Nessuno ci ha detto a cosa saremmo andati incontro, quando sapevano tutto dall'inizio... E noi era quel temporeggiare che non riuscivamo a capire. Adesso abbiamo capito tutto! Quindi continuate a curare, ma con più sincerità. Comunque grazie a tutti e grazie per i vostri sorrisi.

Patologia trattata
Tumore al fegato.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

grazie.. dr. Dongiovanni, dr. Parello

Il mio papà si è spento una settimana fa dopo due anni trascorsi tra casa e questo reparto ospedaliero. il dott. Dongiovanni, all'inizio, e il dott. Parello alla fine del nostro calvario, hanno saputo gestire la malattia in ogni sua fase con grande competenza e professionalità. Inutile dire che la mia famiglia ha cercato numerosi consulti altrove sperando di avere nuove e ottimistiche prospettive, ma la risposta è stata ovunque "siamo d'accordo con i medici di Asti; in qualunque parte del mondo andrete, nessuno potrà curarlo meglio di come già stanno facendo i colleghi".
Competenza e professionalità mista a delicatezza, comprensione e disponibilità dei medici e delle infermiere. Grazie di tutto cuore a nome di tutta la mia famiglia ai dottori; un grazie particolarmente affettuoso e pieno di gratitudine a Elena, infermiera collabotrice del dott. Parello. Grazie di cuore.

Patologia trattata
Tumore polmonare.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Una lotta di gruppo

La mia mamma è mancata il 26 marzo 2014 dopo una sofferenza di 11 mesi... purtroppo dopo questa brutta esperienza io e le mie 2 sorelle ne usciamo molto toccate e risentite nei riguardi di persone che per noi sono state superficiali nel gestire questa malattia, diciamo come se avessero curato una semplice influenza. Dottori sarà pure il vostro lavoro, ma a volte cercate di mettervi nei panni dell'ammalato che vi sta difronte... siete stanchi, lavorate molto, ma ricordatevi che state sempre meglio del pazienze che avete in cura.
Figlie addolorate e incomprese.

Patologia trattata
Tumore ovarico.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Esperienza al reparto oncologia

Ho 17 anni e mia sorella 13. La nostra mamma (51 anni) è morta per un tumore al colon. I suoi dolori si sono intensificati a partire da febbraio e nel giro di tre mesi il tumore se l'è portata via. Lei è venuta a mancare alle 4.30 del mattino e, nonostante ci fossimo recati all'ospedale per stare un po' con lei (dopo un ricovero di tre giorni), i medici, durante la notte, non avevano informato nessun familiare (in particolar modo mio padre) delle gravi complicazioni che mia madre stava avendo e che l'avrebbero poi portata alla morte il mattino seguente. Ma questo a quanto pare è il meno. Infatti il 29 luglio ho ricevuto una chiamata dal reparto oncologia in cui un'infermiera, credo, mi chiedeva il motivo per cui dal 27 maggio mia madre non avesse più avuto appuntamenti con i medici e se si fosse operata. A quel punto sono stata io a dover rispondere all'infermiera "mia madre è morta lo scorso 30 maggio".

Patologia trattata
Cancro al colon.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Perchè dott. Testore?

Mia mamma è mancata a 63 anni il 13/05/2012, dopo un anno circa in cura presso questo reparto oncologico.
Dott. Testore, mi rivolgo a lei veramente senza rancore: perchè non ci ha mai riferito che mia mamma era un paziente terminale?
Nella gravità toccava a noi familiari decidere dove farla curare nei migliori modi, invece l'abbiamo fatta soffrire fino all'ultimo giorno.
Dott. Testore, perchè il martedì in visita da lei (con noi allarmati per le condizioni stremate della mamma), non l'ha ricoverata dicendo invece "ci vediamo venerdì per una ecografia?". Il venerdì mia mamma, stremata e dolorante, è svenuta appena alzata dal letto sorretta da mio padre; abbiamo chiamato il 118 e al pronto soccorso ci riferivano che il tumore era regredito. Ma mia mamma dopo 23 giorni di sofferenza atroce è venuta a mancare.
E' stato un dottore del repato medicina- al primo giorno di ricovero- a dire "vostra madre è una paziente terminale, il dott. Testore non può più aiutarla con nessuna cura, passerà a salutare la paziente". Noi aspettiamo ancora la sua visita, nostra madre per noi ha fatto sempre il massimo, noi per la sua fiducia non siamo riusciti a fare il massimo.. Comunque Dott. Testore, senza rancore, come nostra madre ci ha insegnato.

Patologia trattata
Tumore al fegato e complicanze.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

esperienza negativa

Opinione negativa, il commento si ferma qui. Se avete la possibilità di scegliere, in base alla mia personale esperienza consiglio di andare in un altro ospedale.

Patologia trattata
Cancro mammario.
10 risultati - visualizzati 1 - 10  
 
 


Altri contenuti interessanti su QSalute