Chirurgia Vascolare Policlinico Martino Messina

 
4.8 (16)

Recensioni dei pazienti

16 recensioni

 
(15)
 
(1)
3 stelle
 
(0)
2 stelle
 
(0)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
4.8
 
5.0  (16)
 
4.9  (16)
 
4.6  (16)
 
4.8  (16)
Torna alla scheda

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
16 risultati - visualizzati 1 - 16  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie professore Filippo Benedetto

GRAZIE PROF. FILIPPO BENEDETTO.
Era il 23 Giugno 2013 a Troina: pochi attimi, una macchina impazzita in discesa, un incidente sotto casa. All'ospedale di Nicosia l’allarmante diagnosi: rottura dell’aorta toracica inferiore. Sfidando il vento e il buio di quella domenica sera, mio padre arrivò in elisoccorso al nosocomio G.Martino di Messina. Il dottore Filippo Benedetto, coadiuvato dai suoi “fratelli anestesisti” (così li definì), operò senza indugio, un uomo ormai a polso zero. Quando arrivammo, dopo circa tre ore, al sesto piano del padiglione H, il dottore Benedetto, guardandoci con occhi tristi ma speranzosi, ci disse che papà si trovava nelle mani di Dio, perché ciò che era in loro potere di fare era stato fatto.

Ebbene sì, Dio si era proprio servito delle sue mani, della sua professionalità e della sua umiltà, per lasciare in vita quell'uomo che da allora il professore continua a chiamare “FORTUNELLO”.
Non poteva non diventare il primario colui che non conosce riposo, che non si risparmia per i suoi pazienti e che, con il suo sorriso, le sue parole d’incoraggiamento e la sua semplicità, sa come coccolare e guidare chi come noi ogni giorno pregava anche solo per sentirsi dire: “Grave ma stazionario”.
In un mondo dove predomina il rendiconto, noi ci sentiamo di gridare che, in un angolo di Sicilia, ci sono ancora uomini che credono nell'amore verso il prossimo e soprattutto nel lavoro che svolgono, uomini per i quali il lavoro non è solo guadagno ma passione, vera, pura e semplice VOCAZIONE.
Un enorme grazie a lei caro Prof. Benedetto e a tutta la sua meravigliosa equipe, che abbiamo con grande affetto e riconoscenza battezzato i “nostri ANGELI”.

Patologia trattata
Lesione da trauma.


Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Grazie all'equipe di chirurgia vascolare

Un grazie di cuore all'equipe di chirurgia vascolare del Policlinico di Messina, guidata dal Prof. Filippo Benedetto, che quotidianamente con efficienza e straordinaria professionalità, affronta il compito, anzi, la missione, di offrire al paziente una realtà di eccellenza qui, nella nostra terra da cui tutti fuggono. Un grazie speciale al prof. Benedetto per avere ispirato questo sogno, aver raccolto intorno a sè una grande squadra, per saper affrontare quotidianamente la sua piccola Baghdad al 6° piano del padiglione H e, sul piano personale, per aver affrontato con tempestività ed esito positivo l'ischemia critica degli arti inferiori di mio padre, un paziente a cui, con la sua umanità e vicinanza, é riuscito a ridare speranza.

Patologia trattata
Ischemia critica degli arti inferiori.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
5.0

Elogio al prof. Filippo Benedetto e sua equipe

Per la verità, quando un amico mi propose di recarmi al Policlinico di Messina per curarmi le piaghe ulcerose della gamba destra, non fui per nulla entusiasta: "tutto il mondo è paese ", pensai, e, per quanto apprendiamo dai media, mi sembrava che tutto fosse coinvolto nella mala sanità; era meglio allora stare all'erta per non cadere in qualche tranello.
Così il 26 luglio del 2019 partii da Trapani, sulla parola del mio amico, per incontrare a Messina, in quel nosocomio a me sconosciuto, il primario del reparto di chirurgia vascolare, prof. Filippo Benedetto, per una prima visita.
Da subito, l'approccio con il professore fu davvero speciale e soprattutto inatteso: mi trovai dinanzi ad un giovane professionista, che alla bravura univa una calorosa carica di familiarità ponendomi a mio agio.
Capii subito che più che un serioso alunno di Ippocrate, avevo trovato un amico, un fratello, il quale con il suo sorriso accattivante fece crollare ogni mio pregiudizio.
Dico sinceramente fu per me come un colpo di fulmine, capace di allacciare una reciproca garanzia di benevolenza.
Durante il successivo ricovero per il dovuto intervento d'urgenza, notai di essere capitato non in un ospedale asettico e per niente ospitale, ma a casa mia, in una grande famiglia.
Medici ed infermieri, tutti giovanissimi, non ti abbandonano mai né giorno né notte, premurosi alle chiamate, con il volto sempre gioviale e sorridente, quasi fossimo amici da sempre.
Era quello che il mio cuore desiderava: non mi sentivo un povero degente anonimo, un ammalato come tanti altri, numerosi ed ingombranti.
In fase di guarigione un ringraziamento speciale e di cuore al prof. Benedetto, alla sua equipe e a tutto il reparto di chirurgia vascolare.

Orazio Giannetto

Patologia trattata
Ischemia critica dell'arto inferiore destro con ulcera di gamba.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Elogi al Prof. Filippo Benedetto

Affetto da aneurisma all’aorta addominale, il Buon Dio ha voluto che andassi a finire nelle sapienti mani del Prof. Filippo Benedetto, direttore del Reparto di chirurgia vascolare presso il Policlinico di Messina, ove ho subìto il relativo intervento chirurgico.
Prima di imbattermi nell’eccellente professionista, ho avuto l’onore ed il piacere di incontrare un uomo, un vero uomo.
Ho avuto modo di apprezzare la sua grande umanità, la sua generosità, il suo incoraggiante sorriso, la sua benevola disponibilità perché egli non si dedica al paziente ma si dona a lui dandogli quella serenità e quella speranza, che diventa certezza, di cui ha tanto bisogno.
Il Prof. Filippo Benedetto non guarisce soltanto la patologia ma aiuta il paziente a superare emotivamente lo stato di prostrazione in cui si trova. Egli rende l’ospedale un posto migliore del triste luogo di permanenza che, in realtà, è.
Il Prof. Filippo Benedetto ha bloccato il treno che portava al Nord il paziente siciliano. Egli rappresenta l’ottima sanità che la Sicilia riesce ad esprimere.
Voglio, con orgoglio, pubblicamente esprimere al Prof. Filippo Benedetto tutta la mia riconoscenza e gratitudine per la meravigliosa assistenza datami in un momento triste della mia vita non stancandomi mai di dirgli grazie e conservando in me il suo sereno sorriso che ha fatto parte dell’assistenza, della cura e della guarigione praticata.
Un ringraziamento a tutti i medici, di cui serbo un buon ricordo, ed al personale infermieristico sempre pronto e disponibile ad ogni richiesta del paziente.

Patologia trattata
Aneurisma aorta addominale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento prof. Benedetto ed equipe

A seguito di un'ischemia critica dell'arto superiore destro, ho incontrato il Prof. Filippo Benedetto e la sua equipe. Sono giunta da lui dopo quattro mesi e vari interventi poco risolutivi in altra struttura, rischiando l'amputazione del braccio, ormai quasi del tutto compromesso. Durante la mia degenza presso la chirurgia vascolare del Policlinico universitario di Messina, diretta da Benedetto, ho avuto modo di constatare una professionalità e una umanità eccezionali, che li ha contraddistinti in ogni momento. Oggi posso finalmente condurre una vita quasi del tutto normale, sto riacquistando l'uso del braccio e i movimenti delle dita, la serenità e la fiducia perdute. Non posso che ringraziare di cuore il professore Benedetto, l'equipe e gli infermieri che hanno dimostrato di essere un reparto di eccellenza sotto tutti i fronti. Consiglio vivamente, pertanto, la struttura.
Stella Corona

Patologia trattata
Ischemia critica all'arto superiore destro.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento speciale al Dott. Filippo Benedetto

Ringraziamento speciale al Dott. Filippo Benedetto
Giorno 11 aprile 2017: mio padre Carmelo è stato operato di aneurisma intrarenale dell’aorta addominale per via endovascolare, dall’équipe di Chirurgia Vascolare del Policlinico universitario di Messina diretta dal “magistrale” dott. Filippo Benedetto.
Chi è mio padre? Un uomo di 84 anni che già nel 2005 fu operato d’urgenza per un aneurisma dell’aorta addominale rotto. “Recidivo”? Ebbene sì!
Torniamo a martedì 11 aprile 2017.
L’intervento da eseguire non era per niente facile, tutt’altro! I rischi erano tanti …e altissimi! Un paziente di 84 anni, iperteso, con broncopatia, cuore “messo piuttosto male”, insomma nulla di buono o quasi nulla… eccetto il coraggio e la voglia di vivere di mio padre!
Il Dottore Filippo Benedetto ha comunicato a mio padre che non avrebbe vissuto a lungo senza l’intervento, in altre parole non aveva scelta… Sin dal primo incontro, mio padre ha avuto fiducia in lui, prima come uomo, per la sua grande umanità (oggi in via di estinzione) e poi come medico, per la sua immensa professionalità.
L’intervento viene eseguito e dopo lunghe ore di attesa …finalmente il responso! Mio padre esce dalla sala operatoria.. vivo e senza aver subìto complicanze di alcun genere! Tutto merito del Dottore Filippo Benedetto e della sua grandiosa équipe!
Dalla sala operatoria è passato alla terapia intensiva che lo ha seguito e curato con grande professionalità e umanità.
Oggi mio padre è a casa sua e sta lentamente ritornando alla sua vita di prima grazie al reparto di Chirurgia Vascolare dell’Ospedale Policlinico Gaetano Martino di Messina.
La mia valutazione finale è estremamente positiva e mi sento di consigliare a tutti la struttura che si distingue per la grande professionalità e competenza.
La figlia Marisa Stroscio

Patologia trattata
Aneurisma intrarenale dell'aorta addominale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento speciale al Dott. BENEDETTO Filippo

Nel mese di Agosto del 2014, dopo vari episodi sincopali, sono stato ricoverato presso l'ospedale di Milazzo, reparto di cardiologia e dopo 15 giorni di degenza mi viene impiantato un pacemaker bicamerale a soli 31 anni, con la seguente diagnosi: ARRESTO SINUSALE PAROSSISTICO NOTTURNO. SINCOPE. "Bradicardia" senza mai aver sofferto di cuore fino ad allora.
Passano alcuni mesi e gli svenimenti si ripresentano e, dopo essermi sottoposto a svariate visite specialistiche (a pagamento), non mi veniva riscontrata nessuna malattia. A questo punto non sapendo più a chi rivolgermi, e quale fosse il vero problema, vengo indirizzato ad effettuare un eco-colordoppler ai tronchi sovraortici. Nel luglio 2015 mi rivolgo al Dott. BENEDETTO Filippo dell'ospedale policlinico di Messina che, effettuando tale esame, diagnostica subito senza nemmeno una risonanza: "CHEMODECTOMA (TUMORE AL GLOMO CAROTIDEO SINISTRO). L'esame angioTc del collo fatto nei giorni successivi conferma a pieno la sua teoria. A questo punto vengo ricoverato nel reparto di chirurgia vascolare e sottoposto d'urgenza all'intervento chirurgico, durato ben 9 ore circa per l'escissione completa del tumore e ricostruzione dell'asse carotideo sinistro mediante by-pass venoso.
Il Dott.BENEDETTO MI HA LETTERALMENTE SALVATO LA VITA che grazie alla sua professionalità è riuscito a riscontrare qualcosa che nessuno in un anno era stato capace di fare, affrontando cosi uno dei più delicati interventi. Un ringraziamento va anche ai dottori e infermieri della terapia intensiva e l'equipe della sala operatoria di tale reparto.
Il dott. BENEDETTO con la sua immensa bravura e il suo grande amore per il lavoro, mi ha ridato la possibilità di vivere serenamente indirizzandomi ancora una volta ad effettuare una visita cardiologia nel centro specializzato di Pisa, effettuando cosi ad ottobre 2015 anche l'espianto di pacemaker, in quanto la vera causa non era la bradicardia, ma il chemodectoma.

Patologia trattata
CHEMODECTOMA (TUMORE AL GLOMO CAROTIDEO SINISTRO).
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ringraziamento speciale al dott. Fiippo Benedetto

Giorno 22 agosto 2014 sono stato trasferito d’urgenza dal pronto soccorso all’unità operativa di chirurgia vascolare con la seguente diagnosi: sindrome da compressione toracica con fratture costali, pnx bilaterali, enfisema sottocutaneo cervicale, versamento pleurico bilaterale, contusioni polmonari in politraumatizzato grave (dovuto ad un incidente sul lavoro, schiacciato da un trattore).
All’angio TC torace-addome in urgenza è stata riscontrata la presenza di rottura dell’istmo aortico. Per tale motivo il dott. Filippo Benedetto ha seguito in modo impeccabile la riparazione endovascolare dell’istmo aortico e dell’arteria succlavia di sinistra mediante posizionamento di endoprotesi. Dopo di che sono stato trasferito presso la terapia intensiva fino al giorno 08/09/14.
Un ringraziamento speciale va sia al dottore Benedetto che a tutti gli altri dottori e infermieri di terapia intensiva e del reparto di Chirurgia vascolare, che con la loro grande professionalità hanno contribuito a salvarmi la vita.

Patologia trattata
Rottura dell'istmo aortico e dell'arteria succlavia di sinistra.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Un ringraziamento al Dott. Michele La Spada

Un ringraziamento al prof. MICHELE LA SPADA.

Premesso che:
avendo avuto una brutta esperienza presso l'ospedale di Siracusa della mia cittá - reparto di chirurgia vascolare (vedi commento in tale sito) mi sono prenotato telefonicamente d'urgenza al reparto di chirurgia vascolare del policlinico G.Martino di Messina, parlando direttamente con il Dott. Michele La Spada, dimostratosi immediatamente dal primo momento una persona professionale e competente ma, soprattutto, dotata di un approccio umanitario che ha saputo capire le mie necessita'.
Recatomi sul posto, è stato disposto un ricovero urgente presso il reparto di chirurgia vascolare di codesta struttura ospedaliera, avvenuto il 21 luglio 2014, con una ischemia acuta all'arto inferiore destro e infezione protesica a inguine sinistro e, successivamente, altri imprevisti presi in tempo grazie alla tempestività del Dott. La Spada e sua equipe.
Sento di dover ringraziare l'équipe del reparto di chirurgia vascolare per la disponibilità e l'attenzione dimostrate nei confronti di mio padre. Un grazie particolare al dott. Michele La Spada per l'umanità, la gentilezza, la cordialità e l'alta professionalità.
La mia valutazione finale è estremamente positiva e mi sento di consigliare a tutti la struttura, che si distingue per cortesia e professionalità.
Dilaquia Daniele

Patologia trattata
Ischemia acuta arto inferiore destro e infezione protesica a inguine sinistro.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Eccellenza e professionalità al policlinico

Sono stato ricoverato presso il Policlinico Universitario di Messina, operato dal prof. Filippo Benedetto, il quale insieme alla sua équipe ha eseguito l'intervento di ricostruzione dell'aorta addominale. La straordinaria équipe del reparto e della terapia intensiva si è presa cura di me prima, durante e dopo l'intervento con professionalità magistrale ed incredibile umanità. Mi hanno salvato la vita risolvendo quella che era una situazione estremamente difficile, hanno eseguito perfettamente quello che era un intervento dai rischi altissimi, restituendo a me e quindi alla mia famiglia una vita perfettamente normale. Ringrazio tutti coloro che si sono presi cura di me e della mia vita. Grazie di cuore a medici, infermieri ed al prof. Benedetto, eccellenti nelle loro professione, umili disponibili gentili e umani nella maniera di assistere e star vicino al malato. Grazie da miei 4 figli, da mia moglie dai miei nipoti e da tutti quelli che mi sono stati vicini e che mi vogliono bene.
Bruno De Raffaele, operato il 29 dicembre 2014.

Patologia trattata
Disseccazione aorta addominale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Endoprotesi per esclusione aneurisma aorta addom.

Voglio ringraziare l'emerito Prof. Francesco Spinelli e tutta la Sua Equipe per essere riusciti a condurre un'eccellente intervento di esclusione, per via endovascolare, di un aneurisma aorto addominale che avevo scoperto da qualche tempo ma che, avendo di recente subito due interventi di angioplastica coronarica con l'apposizione di tre stents medicati, non era stato possibile affrontare prima.
La grandissima professionalità del prof. Spinelli, del suo assistente dr. De Caridi e dell'intero staff operatorio, mi hanno ridato la serenità che avevo perduto e di questo non finirò mai di essere loro grato.
Voglio soltanto evidenziare l'eccellenza del Reparto condotto dal Prof. Spinelli e del Servizio di Anestesia e Rianimazione, dovo sono stato trattato come un principe, così come tutti i pazienti che vi entrano.
Grazie a tutti.
Giuseppe Montella

Patologia trattata
Aneurisma tratto sottorenale Aorta Addominale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Elogio professionalità Prof. Spinelli

Ottimo reparto la Chirurgia Vascolare del Policlinico G.Martino di Messina del Padiglione H del Prof. Spinelli, quest'ultimo grande uomo per la professionalita' ed umanita' dimostrate riuscendo ad operare mio padre di aneurisma all'aorta addominale.
Saluto il Dott. De Luca, il Signor Valerio e tutto il personale della terapia intensiva che, immedesimandosi nella condizione psicologica del paziente, hanno reso meno pesante la degenza in terapia intensiva di mio padre!
A tutte queste persone va il mio piu' sentito GRAZIE!!

Patologia trattata
Aneurisma all'aorta addominale.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Grazie per mio suocero, grazie Dott. Benedetto

Vorrei segnalare la professionalità, la competenza e soprattutto l'umanità del dott. Benedetto e della sua equipe.
Noi siamo ormai abituati ad evidenziare solo gli aspetti negativi dei nostri ospedali, ma ci dimentichiamo spesso di parlare delle nostre eccellenze, e il dott. Benedetto ne è la prova lampante.
Grazie di cuore.

Patologia trattata
2 aneurismi agli arti inferiori.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Esclusione endovasc. aneurisma arteria splenica

Per svariate patologie ho dovuto per tutta la mia vita sottopormi a diversi interventi operatori e a lunghe degenze presso le strutture sanitaria di Messina e di altre città.
L'ultimo intervento chirurgico, l'esclusione endovascolare di aneurisma dell'arteria splenica, l'ho subìto presso il Policlinico di Messina, dove sono residente, nel Reparto di chirurgia vascolare e toracica diretto dal Professore Francesco Spinelli ed eseguito dal Dottore Filippo Benedetto. 
A detta di alcuni medici amici, andavo incontro ad un intervento particolarmente rischioso, per cui ero fortemente preoccupata. 
Ma grazie alla fiducia trasmessami dal primo momento dal Dottore Benedetto, ho potuto affrontato l'intervento nel migliore dei modi e con grande serenità. Malgrado le difficoltà insorte in sala operatoria, che hanno dilatato la durata dell'intervento a ben cinque ore, la perizia del dottore Filippo Benedetto ha fatto il miracolo, consentendomi di superare anche questa prova.
Ho trascorso i sei giorni di ricovero in un ambiente sereno e confortata dalla grande professionalità e umanità di tutto il personale del reparto. 
Rientrata a casa, liberata da un incubo e arricchita da un'esperienza fortemente positiva, mi corre l'obbligo di esternare questa mia storia perché anche altre persone possano affrontare simili momenti con la serenità che solo la professionalità e la perizia di eccezionali operatori sanitari può dare.
Grazie Elena Colaianni

Patologia trattata
Intervento chirurgico per l'esclusione endovascolare di aneurisma dell'arteria splenica.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

UNA ECCELLENZA SICILIANA

SONO STATO RICOVERATO PRESSO IL POLICLINICO UNIVERSITARIO MARTINO DI MESSINA, IN PARTICOLARE PRESSO IL REPARTO DI CHIRURGIA VASCOLARE - ALLORA DIRETTO DAL PROF. FRANCESCO SPINELLI - PER UN ANEURISMA POPLITEO. SONO STATO OPERATO DAL DIRETTORE CON LA SUA EQUIPE. UNA VERA ECCELLENZA SICILIANA GUIDATA DA UN CALABRESE COMPETENTE, AFFABILE, UMANO E TANTISSIMO ALTRO...

Patologia trattata
ANEURISMA POPLITEO.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Grazie chirurgia vascolare del prof. Spinelli

Dopo diversi mesi le inutili consulenze dei chirurghi vascolari degli ospedali San Giovanni Bosco, San Gennaro e Monaldi mi hanno condotto al policlinico di Messina, nel reparto di chirurgia vascolare del prof. Spinelli. In questo presidio hanno praticato un by-pass femore tibiale alla gamba dx di mio padre, evitando l'amputazione della gamba che i dottoroni napoletani (mi dispiace perchè lo scrivente è orgogliosamente partenopeo) volevano ostinatamente. Ringrazio quindi il Prof. Spinelli per la sua alta professionalità, umanità ed umiltà; i suoi collaboratori (medici e specializzanti), i colleghi infermieri e gli altri operatori. Dispiace però sapere che al meridione vi siano reparti di eccellenza a cui non viene data la giusta considerazione. Gli infermieri di turno sono pochissimi per poter gestire trenta pazienti, in un reparto ove è presente sia la chirurgia vascolare e sia la chirurgia toracica. I ragazzi sono in pieno burn-out: pur continuando a fare il loro dovere, è impossibile gestire con una equipe infermieristica di tre unità, pazienti sì impegnativi.
Al prof. Spinelli darei l'intero padiglione H per dare la possibilità a fortunati come mio padre di usufruire delle eccellenti competenze del PROFESSORE.

Patologia trattata
Rivascolarizzazione piede diabetico e amputazione transmetatarsale.
16 risultati - visualizzati 1 - 16  
 
 


Altri contenuti interessanti su QSalute