Ginecologia Vito Fazzi

 
4.1 (80)

Recensioni dei pazienti

2 recensioni con 1 stelle

80 recensioni

 
(43)
 
(22)
 
(8)
 
(5)
 
(2)
Voto medio 
 
4.1
 
4.5  (80)
 
4.1  (80)
 
4.2  (80)
 
3.7  (80)
Torna alla scheda

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
2 risultati - visualizzati 1 - 2  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza devastante

Esperienza negativa dal punto di vista psicologico sia per noi genitori, sia per il piccolo, che purtroppo appena è nato, ha cominciato la vita con una emorragia cerebrale dovuta ad asfissia perinatale per decisioni prese in maniera errata dal personale medico e infermieristico di turno. Non è stata fatta una accurata diagnosi, con l'aggravante della mancata presenza di apparecchio ecografico, quindi parlando di un bambino di 34 settimane, piccolo e per giunta con tre giri di cordone ombelicale, si è pensato bene a un bel parto naturale con manovre di tre o 4 operatori sulla pancia, che spingevano forzando la fuoriuscita del piccolo, quando un cesareo avrebbe evitato il peggio. Tutto questo in un ambiente angusto e poco pulito, con la sala parto impregnata di puzza di fumo di sigaretta.

Patologia trattata
Parto.


Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Parto con epidurale

Settembre 2012: Ero gia' in ospedale ma il mio cuccioletto stava cosi' bene nella mia pancia, in tanta acqua, a detta di un medico al Fazzi, che non ne voleva sapere di uscire, cosi' si decise per l'induzione, cosa per me, a pelle, antipatica. All'ultimo momento decisi di voler proseguire con l'epidurale, ma nessuno mi aveva detto che in quest'eventualita' avrei dovuto avere pronto il numero di tel. di un anestesista a mia scelta. Per questa ragione chiesi all'ostetrica di sceglierne uno lei e chiamare immediatamente... Chiamo' il Dottor Fernando Grasso, che non fu in grado di farmi l'iniezione... dava la colpa a me che non stavo ferma, ma il dolore che mi provocava era atroce, quasi superiore alle contrazioni, cosi' a un certo punto, rendendosi conto che non era in grado, mi abbandono' al mio dolore (intorno alle ore 1.30 notte). Ero cosi' stremata, pensavo di morire, sentivo che non sarei stata in grado di proseguire senza crearmi un forte trauma, cercavo aiuto con gli occhi, ma tutte le ostetriche erano cosi' fredde, antipatiche. Intorno alle 8.00 della mattina dico che avrei fatto qualsiasi cosa pur di riprovare con l'epidurale, sarei stata immobile, brava brava, ma pregavo che riprovassero... Ritorna il dottore, sempre con atteggiamento di chi e' nella ragione ed io nel torto, e ci riprova... dolore atroce, non e' possibile, non ce la fa perche' ho la scoliosi.. non ci credo, non so come fare, chiedo aiuto con gli occhi, con le parole... Ma da un momento all'altro appare un angelo, un bellissimo dottore con un accento nordico che dice: "lasciami provare". Io lo guardo smarrita, implorando con gli occhi... tac, scossa alla gamba sinistra eeeh fatto...ti prego, dimmi che e' vero, che ce l'ha fatta... sì, ce l'aveva fatta in pochi secondi, senza nessun problema. Da quel momento in poi.. magia!!
Il punto e' questo: il Dottor Fernando Grasso, che non e' stato in grado di fornire il servizio richiesto, venne il giorno stesso a richiedere il pagamento del servizio (in quanto chiamarlo alle 1.30 rientrava nella fascia a pagamento). Ma non era stato in grado di fornire il servizio!!! Inoltre, quando l'altro medico principe azzurro ci riuscì miracolosamente, erano le 8.00 e qualcosa, proprio l'inizio della fascia oraria non a pagamento. Io al settimo cielo per la nascita del mio cucciolo dissi che non volevo che la cosa mi rovinasse la felicita' e pagai. Ma ogni volta che ci ripenso, sento che ho sbagliato, che avrei dovuto chiedere il nome del medico anestesista principe azzurro, che lo avrei pagato tre volte tanto per aver fatto quello che ha fatto. Ma non il Dottor Grassi: uno perche' non e' stato lui a fornire il servizio, due, perche' quando mi hanno fatto l'epidurale (non lui) erano le 8.30 della mattina circa (fascia non a pagamento) e terzo perche' non ha fornito il servizio per cui l'avevo contattato. Piu' semplice di cosi'!!! Voi che ne pensate?

Patologia trattata
Parto con epidurale.
2 risultati - visualizzati 1 - 2