Policlinico San Marco di Osio Sotto

 
2.6 (31)

Recensioni dei pazienti

4 recensioni con 1 stelle

31 recensioni

 
(7)
 
(2)
 
(3)
 
(15)
 
(4)
Voto medio 
 
2.6
 
2.6  (31)
 
2.4  (31)
 
3.2  (31)
 
2.2  (31)
Torna alla scheda

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
4 risultati - visualizzati 1 - 4  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

PERSONALE SFATICATO, DISORGANIZZAZIONE

PRESENZA DI ETNIE DI QUALUNQUE GENERE.
IGIENE DISCUTIBILE.
LAVORI INTERMINABILI (VISTO ANCHE I SOLITI AFFARI ALL'ITALIANA...).
PERSONALE SFATICATO.
POSSIBILITA' DI FUMARE ALL'INGRESSO DEI PADIGLIONI.
DISORGANIZZAZIONE LOGISTICA.

QUANDO SIETE IN ACCETTAZIONE E IL PIU' DEGLI SPORTELLI è VUOTO, FERMO, O DI LA CI SONO TANTE IMPIEGATE PARASSITE, VOI INSULTATE E FATEVI SENTIRE, NON ASPETTATE CHE SIA DIO A SCENDERE CON IL BASTONE DALL'ALTO DEI CIELI!

Patologia trattata
IPERTENSIONE ARTERIOSA.


Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

VERGOGNA: impossibile prenotare esami

Ho provato tramite centralino a prenotare una MAMMOGRAFIA BILATERALE urgente per mia mamma: Ho aspettato un'ora e la voce automatica mi diceva sempre di essere alla posizione seconda della lista di attesa per UN'ORA!!!!!
Alla fine è caduta la linea e non sono riuscita a parlare con l'operatore! Ho provato con la prenotazione ONLINE che ho scoperto a malincuore che funziona in questo modo: IL CENTRALINO TI RICHIAMERA' NEI PROSSIMI GIORNI.....
Vi farò sapere se qualcuno davvero richiama!

Patologia trattata
Prenotazione (non avvenuta) di mammografia bilaterale.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Pronto soccorso da incubo

Ieri 12/08/2013, circa alle ore 17.35, mia figlia è giunta al pronto soccorso con l'ambulanza 118 per 2 svenimenti, causa pressione molto bassa causata da problemi ancora da accertare (stomaco, intestino ecc.).
Bene, alle ore 20.00, non avendo ancora notizie, mia moglie decide di entrare in corridoio dove era sistemata su barella; per fortuna mia figlia si è ripresa e riferisce di non aver ricevuto attenzione da nessun medico, nè da nessun paramedico, nessuno. Decido di riportarmela a casa, parlo con l'infermiera della accettazione e mi riferisce che posso farlo tranquillamente, tanto non era ancora stata fatta l'accettazione: quindi mia figlia ha aspettato 2,30 ore senza che qualcuno la vedesse per stabilire almeno l'ordine di priorità o il tipo di codice (se verde, giallo o rosso). Giudicate e valutate Voi..

Patologia trattata
N. 2 svenimenti per cause da accertare.


Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Ospedale antiquato e assistenza scarsa

Mio padre ha avuto un ictus 3 settimane fa e non vi dico il nostro "incubo" in questo ospedale. All'inizio ho lasciato mio padre che si muoveva, arrivo il giorno dopo trovandolo invece con una gamba e un braccio immobili e difficoltà nel linguaggio (e sapevo che sarebbe potuto peggiorare nelle 48 h); di questo peggioramento nessuno ci aveva avvisati, perciò chiedo informazioni ad una dott.ssa e mi sento rispondere "non è il momento ora, non è il momento ora!"...MA PUò ESSERE CHE NON SI POSSANO AVERE NOTIZIE DEL PROPRIO CARO CHE è PEGGIORATO, PERCHè IL RICEVIMENTO DEI MEDICI E' DALLE 11.30 ALLE 12.30?????
Per non parlare della disinformazione, in quanto nessuno ci ha mai detto gli orari di visita, nessuno ci ha mai informato che nelle stanze dove era mio padre si entrava solo una persona alla volta.. Noi dovevamo far riferimento ad un piccolo biglietto appeso alla porta (nemmeno ben visibile) per poi esser rimproverati dagli infermieri, tra l'altro in modo maleducato!
Per non dire a che punto la "burocrazia" arrivi nel non lasciar praticamente libertà di scelta ad un paziente su dove far la riabilitazione! Noi ci dobbiamo fare ogni giorno 70 km. tra andata e ritorno per andare a trovare mio padre, quando abbiamo un centro di riabilitazione a 5 km. da casa, solo perchè burocraticamente loro non potevano spostarlo avendo la riabilitazione interna all'ospedale!
Per non parlare della pulizia e della maleducazione della maggior parte degli infermieri..

Patologia trattata
ICTUS.
4 risultati - visualizzati 1 - 4  
 
 


Altri contenuti interessanti su QSalute