Infezione da Acanthamoeba

Vengono di seguito pubblicate le testimonianze dei pazienti affetti da infezione da acanthamoeba. Ogni commento contiene l'indicazione sull'ospedale in cui è stata trattata la malattia. Consultando l'elenco è possibile ottenere informazioni preziose su sintomi, trattamenti e medici consigliati per la cura di questa patologia.
3 risultati - visualizzati 1 - 3  
 
 
Ospedale San Raffaele di Milano
Roberta Molisano   07 Gennaio, 2020
Voto medio 
 
4.3
 
4.6
 
4.2
 
4.3
 
4.1

2 visite in cerca di aiuto...

Il mio incubo è iniziato a fine maggio 2019, inizialmente all’ospedale oftalmico di Roma, dove dopo circa 4 visite mi hanno diagnosticato cheratite erpetica. Imbottita di aciclovir, non migliora! Mi consigliano Falcinelli del San Camillo, che intuisce, dopo un tampone corneale, la Acanthamoeba! Inizio la terapia phmb e desomadine, ogni ora anche la notte, fino a diminuire, ma...

Ospedale San Raffaele di Milano
Adriana   07 Novembre, 2013
Voto medio 
 
4.3
 
4.6
 
4.2
 
4.3
 
4.1

Acanthamoeba il mio incubo...

Nel 2005, dopo 7 oculisti a Brescia che non sapevano cosa fare e davano il mio occhio per perso, ne ho trovato solo uno che mi ha mandato al San Raffaele dal Dott. Rama, ove la sua equipe mi ha diagnosticato l'acanthamoeba e, dopo alcuni anni di cura per debellarla, mi hanno fatto una PK Lamellare ed una Profonda (trapianti...

Ospedale SS. Giovanni e Paolo di Venezia
giovanni macca   22 Luglio, 2011
Voto medio 
 
5.0
 
5.0
 
5.0
 
4.9
 
4.9

Grazie dott.ssa Franch e reparto

non è ancora finita ma sono fiducioso... ce la faremo. un grazie di cuore alla dott.ssa Antonella Franch e a tutto lo staff del reparto di oculistica, struttura di alto livello sotto ogni aspetto.

3 risultati - visualizzati 1 - 3  
 
 

Altri contenuti interessanti su QSalute