Ospedale San Carlo Milano

 
3.1 (18)
Scrivi Recensione

Giudizio dei pazienti

Voto ospedale
 
3.1 (18)
Voto reparti
 
4.3 (185)
Indirizzo
Via Pio II 3, Milano
L'Ospedale San Carlo Borromeo è situato a Milano in Via Pio II 3. Il San Carlo Borromeo garantisce i bisogni di salute della collettività per la quale opera, producendo ed erogando in modo efficiente prestazioni sanitarie specialistiche di media o elevata complessità, di efficacia scientificamente dimostrata ed appropriata, alla luce delle conoscenze scientifiche costantemente aggiornate. La struttura è articolata nei seguenti Dipartimenti Sanitari: Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Dipartimento di Scienze Mediche, Dipartimento Cardiobroncopneumologico, Dipartimento Oncologico, Dipartimento Materno Infantile, Dipartimento di Scienze dell’Età Evolutiva, Dipartimento di Scienze Diagnostiche, Dipartimento Emergenza e Accettazione, Dipartimento di Salute Mentale, Dipartimento Sperimentale di Sicurezza Clinica, Dipartimento di Scienze Farmacologiche.

Recensioni dei pazienti

18 recensioni

 
(7)
4 stelle
 
(0)
 
(2)
 
(8)
 
(1)
Voto medio 
 
3.1
 
3.5  (18)
 
3.0  (18)
 
3.1  (18)
 
3.0  (18)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Pronto soccorso

Sono arrivata di notte per colica renale, non riuscivo a stare in piedi e piangevo dal male.
Ospedale deserto, le due infermiere non mi hanno minimamente considerata finché mio marito non si è fatto sentire!
Mi lasciavano lì senza chiedermi niente.
Mi sono sentita frustrata, non avevo neanche le forze di reagire.

Patologia trattata
Colica renale.


Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
2.0

Pessima esperienza

Mio nonno è stato ricoverato in neurologia per ischemia cerebrale, alimentato tramite sondino nasogastrico. Vado a trovarlo, è stato spostato in medicina (non attrezzata per i suoi bisogni), non aveva più il sondino. Chiedo all'infermiera, e la risposta è "non abbiamo il macchinario per alimentarlo". Io rispondo "quindi mio nonno non si alimenta?". Risposta, silenzio, e poi "provvederemo a trovare l'attrezzatura".
In 3 settimane di ricovero si è preso la polmonite e 2 infezioni perché nessuno se ne è preso cura in modo a mio avviso adeguato, lo lasciano ore e ore da solo e non lo assistono.

Patologia trattata
Ischemia cerebrale.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Bravi medici ma pessima struttura

Sono seguita dal CPS del San Carlo da quasi 7 anni dalla dott.ssa Santini e ho fatto nel reparto di Spdc innumerevoli ricoveri. Ad ogni ricovero era spiacente constatare che, nonostante infermieri e medici facessero egregiamente il loro lavoro, le condizioni igieniche e strutturali del reparto non fossero assolutamente all'altezza. Il reparto è vecchio e malcurato, i servizi igienici sono a dir poco spaventosi, con odore di urina che arriva quasi al corridoio. C'è solo un bagno agibile dotato di doccia per circa una ventina di pazienti e le sue condizioni, anche solo a metà mattina, sono pietose. Per farti una doccia dignitosa devi solo sperare di utilizzarlo per primo e subito dopo che gli addetti alle pulizie hanno pulito.
Il cibo è pessimo e il momento del pasto è piuttosto confusionario e caotico e negli anni la qualità del cibo è notevolmente peggiorata. Ma nonostante questo, quasi tutti gli infermieri sono comprensivi, umani e attenti. Lo stesso vale per i dottori. Mi sento di ringraziare in particolare la Oss Enza per il suo incrollabile buonumore, la dottoressa Gemma Maresca che mi segue con attenzione e affetto da molti anni e la caposala dottoressa Stefania Mattavelli per la sua competenza e umanità. Se solo si potesse contare su una struttura migliore, sono certa che pazienti, quanto il personale, ne trarrebbero grandi vantaggi.

Patologia trattata
Grave disturbo borderline di personalità con autolesionismo.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ottima esperienza

Sono stata ricoverata in gravidanza per un'emorragia, ho partorito a maggio con taglio cesareo e mia figlia di 20 giorni è stata ricoverata per febbre.
In tutti questi casi, la mia esperienza è stata ottima. Personale gentilissimo e premuroso, struttura nuova. In pediatria stanze singole, molto confortevoli.

Patologia trattata
Emorragia in gravidanza, cesareo programmato;
febbre alta per mia figlia.
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza traumatica

Ho partorito a dicembre 2015 in questo ospedale. È stato un cesareo.
Il giorno in quale ho partorito erano programmati 5 (!) cesarei e di conseguenza il personale era stressato e nervoso (che non é molto confortevole).
Mi hanno messo il catetere ore prima e mi faceva un male assurdo. Arrivata in sala parto c'era il caos più totale. Troppo parti, poco personale. La barella sulla quale ero serviva a qualcun'altro, cosi mi hanno parcheggiata su una sedia a rotelle davanti alla sala operatoria, che veniva ancora pulita dall'intervento precedente.
Il medico e in particolare l'anestesista sono stati bravissimi.
Poi è iniziata la mia "tortura".. Hanno portato il bimbo su in reparto dimenticandosi di farlo vedere al padre... Le infermiere e puericultrici mi trattavano come mamma di seconda classe, secondo me per il parto cesareo (il mio bimbo era podalico). Alla mia compagna di stanza che durante una visita di controllo ha avuto del dolore, il medico ha detto "se avessi fatto il parto spontaneo non avresti avuto dolore". Voglio precisare che il dolore è stato causato dal medico....
Quasi all'ultimo giorno vengo a sapere che mi sono stati prescritti 3 volte al giorno degli antidolorifici, quando io sono stata 5 giorni ricoverata nei quali oni maledetto giorno dovevo pregare le infermiere per ricevere l'antidolorifico (che mi davano solo dopo le 21.00 - e pure uno diverso da quello prescritto. E comunque solo una volta al giorno).
Nessuno mi ha insegnato come allattare e di conseguenza il bimbo andava giù di peso e dovevo dare il biberon :(
Tante ragazze del mio corso pre parto che hanno partorito qui devono dare l'aggiunta. Strana coincidenza? Non credo... è che non ti aiutano.
Una notte stavo cosi male per i dolori che ho suonato per 30 (!) minuti. Non arrivava nessuno. Sono uscita in corridoio e ho visto che erano solo in 2 (!) e facevano la visita notturna stanza per stanza..
Quando ho detto che il bimbo ad un seno non attacca bene, una puericultrice molto antipatica ha preso la testa del mio piccolo e lo ha girato con forza (e non sto esagerando, so che puericultrici non toccano mai i bimbi con lo stesso amore di una madre)
Il piccolo urlava dal dolore.
Insomma, questi sono solo alcuni episodi che ho vissuto. Per me è stata davvero una esperienza traumatica e ancora oggi faccio fatica a metabolizzare tutto. Eppure doveva essere il mio giorno più bello.. Il San Carlo ci ha rovinato questo esperienza..!

Patologia trattata
Parto cesareo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Chirurgia vascolare

Vengo da Napoli e quando o scoperto di avere un Tumore glomo carotideo, un tumore abbastanza raro, è stato un trauma per me anche perchè i medici mi dicevano che ci voleva una equipe specializzata per questo intervento e che loro non lo facevano; mi è stato detto che era meglio un trapianto al cuore.. Ero devastata, poi andai al S.Carlo Borromeo di Milano e lì ho conosciuto il Grande Prof. Piergiorgio Settembrini e lui e soltanto lui con queste meravigliose parole mi disse: lei non diventerà nonna Ma Bis nonna. Piansi di gioia, non le dimenticherò mai.. L'intervento molto complesso e delicato riuscì alla grande grazie a lui e alla sua equipe, sono stati tutti meravigliosi. I medici, gli infermieri e anche gli addetti delle pulizie, fanno tutti il loro lavoro con amore e grande professionalità. Grazie Prof.

Patologia trattata
Tumore glomo carotideo.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Chirurgica: Colecistectomia

Sono stata ricoverata il 4 luglio 2014 per una colecistectomia. Devo dire che, nonostante le tante negative opinioni su questo ospedale, che mi hanno non poco preoccupata, io sono rimasta molto colpita dalla grande professionalità di tutto il personale, l'estrema umanità dimostrata sia nel momento dell'intervento che nel decorso post-operatorio, le cure che mi sono state prestate, la cordialità... Insomma, tutto ha reso la mia degenza più che serena. Un grazie particolare allo specialista che mi ha operato e seguito costantemente anche nei giorni successivi, il Dottor Vittorio Ferraris, medico molto competente ed esperiente e, oltretutto, in grado di tranquillizzare il paziente, spiegando esaurientemente tutto il decorso dell'intervento.
Sono un'insegnante ed ogni giorno entro in contatto con tante persone, farò in modo di divulgare la mia esperienza positiva.
Grazie a tutti voi!

Patologia trattata
Chirurgica: Colecistectomia.
Punti di forza
Professionalità, competenza e cordialità.
Punti deboli
La struttura è molto vecchia, andrebbe ristrutturata.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Esperienza negativa

Diagnosi mai accertata rivelatasi poi di una patologia molto grave e urgentissima. Alcuni medici (dottor Mauro Felline) ci mettono davvero molto impegno e dedizione, ma l'impressione è come se fossero soldati lasciati soli sul fronte nemico.
Il personale infermieristico brilla per maleducazione, scortesia, insensibilità; anche davanti ad una "bimba" di 16 anni ricoverata in ginecologia per accertamenti. Professionalità assente, umanità pure. Ovviamente qualche eccezione c'è, rara purtroppo. Suonare il campanello è praticamente un oltraggio alla loro "quiete". Potrà sembrare un paradosso ma "per fortuna" alcuni medici, forse illuminati, ci hanno dimesso nonostante il quadro clinico, ciò ci ha consentito una miglior scelta.

Patologia trattata
Travaso pubico con ingrossamento ovarico eccetera.
Punti di forza
A parte l'abnegazione di qualche medico, i punti di forza sono ancora TUTTI da SCOPRIRE....
Punti deboli
Tutto sembra non avere una gestione organizzata.
Infermieri davvero poco degni di questa qualifica.
Igiene scarsa; cibo pessimo.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Settimana da dimenticare

Sono stata presso questa struttura nel reparto medicina 1, fortunatamente non come paziente ma come assistente di mia madre. Ogni giorno uscivo svuotata e sconsolata nel vedere e sentire ciò che accadeva in quel reparto. Purtroppo alcuni infermieri sono privi di umanità, pazienza e sensibilità, doti indispensabili per questo lavoro, sicuramente faticoso ma che nessuna crisi o taglio del personale, giustifica alcuni atteggiamenti a cui ho assistito con grande sofferenza per non poter intervenire.
Non mi soffermo sulla competenza dei medici, ma ritengo che a volte la miglior medicina sia un po' d'amore e attenzione nei confronti dei pazienti, che purtroppo vengono lasciati a loro stessi.
Per concludere: esperienza da dimenticare.

Patologia trattata
Degenza post ricovero per riversamento polmonare.
Punti deboli
Assistenza,
Accoglienza,
Cibo,
Arroganza.
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

La mia esperienza

Sono entrata, a fine luglio 2013, per diabete scompensato, ricoverata nel reparto di Medicina I. Grazie alle condizioni pessime della pulizia dei bagni, ho contratto un'infezione alle vie urinarie, che è stata segnalata nella diagnosi al momento delle dimissioni con la sigla I.V.U., Sigla che io ignoravo. Nessun medico mi ha informato dell'infezione contratta, nessuna terapia mi è stata assegnata né in ospedale, né al momento delle dimissioni. Dopo una settimana ho avuto 40 di febbre per 10 giorni e ho dovuto sottopormi a 3 cicli di antibiotici diversi per riuscire a guarire. L'assistenza ai pazienti, soprattutto a quelli anziani che non si possono muovere, è pressoché inesistente. Evitate il San Carlo con cura...

Patologia trattata
Diabete mellito di tipo II.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Ospedale lasciato andare

Ci sono stata solo per una risonanza magnetica per fortuna e spero, dovessi avere bisogno di un ospedale, di non ricapitarci mai più: muri scrostati, pavimenti con impronte di qualcosa di molto pesante, struttura vecchia e mal tenuta.
Ho chiesto un'indicazione ad un'infermiera, che mi ha risposto in maniera veramente maleducata e sguaiata, evidentemente scocciata perchè avevo interrotto la sua conversazione.. Poi la dottoressa alla quale ho chiesto se poteva già dirmi qualcosa riguardo il mio infortunio, senza neanche guardarmi in faccia si è girata e se n'è andata dicendomi che non aveva guardato... Il personale è veramente maleducato, a parte due tecnici, che quantomeno hanno alleviato un po' la mia breve permanenza.

Patologia trattata
Ortopedica: Risonanza magnetica.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Reparto Ortopedia Traumatologia

Ho trovato medici bravi ma scortesi e personale infermieristico di una maleducazione e cafoneria mai riscontrate prima: ti lasciano abbandonato a te stesso e puoi suonare il campanello quanto vuoi che non vengono. Frettolosi e sgarbati nei modi (una gamba fratturata malamente, con dolori atroci, te la sbatacchiano ovunque, e se tu gridi dal dolore, ti scherniscono pure..).
Pulizie praticamente inesistenti, i servizi igienici fatiscenti, ti devi asciugare le mani nel rotolo dell carta igienica appoggiato sul davanzale di una finestra (sporco).
Vi auguro di non capitare qui, noi ci siamo arrivati solo perchè malauguratamente l'autoambulanza, ha scelto questa struttura.
Dimenticavo... i parenti in visita vengono trattati a pesci in faccia.

Patologia trattata
Grave frattura tibia.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ospedale da dieci e lode

Sono stato ricoverato in chirurgia e in medicina al San carlo Borromeo (MI). Nonostante i lavori in corso, che creano qualche disagio, a me interessava stare bene e ho ottenuto quello che volevo.
Grazie al personale che, oltre a fare egregiamente il proprio lavoro, ci mette il cuore nei rapporti umani e questo conta moltissimo.
Spero che quanto scritto venga pubblicato, avevo già scritto una "nota di merito" al personale Infermieristico del san carlo, ma non vedo nulla. Le cose belle vanno riportate, non voglio che si parli solo di mala sanità, io ho riscontri positivi di una buona sanità.

Patologia trattata
Sub occlusione in cardiopatico noto.
Punti di forza
Cura, efficienza e grande cuore.
Punti deboli
Un cantiere che a tratti crea disagi e poca pulizia. Ben vengano i lavori.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ospedale che vale!

Sono felice di aver incontrato uno staff che mi ha seguito con tanta professionalità. Mi sono sentita bene durante la mia degenza in tutti i sensi. Sono stata seguita da tutto il personale in modo cordiale e ció mi ha permesso di stare serena in ogni momento, nonostante il mio problema di salute fosse piuttosto serio! Sono affezionata a questo ospedale e mi sono sempre trovata bene. Ora ho visto tanti lavori in corso.. significa che l'ospedale sta rinascendo... Lo consiglio a tutti per gli specialisti che vi lavorano. Grazie a tutti i dipendenti dell'ospedale San Carlo Borromeo per il lavoro che svolgete quotidianamente.

Patologia trattata
Chiurgica - Neoplasia mammaria.
Punti di forza
Professionalità e competenza dei sanitari.
Punti deboli
Mancanza dei servizi igienici nella camera di degenza.
Voto medio 
 
3.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
3.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
4.0

Chirurgia

presso questo ospedale ho riscontrato grande serietà di alcuni medici e dei coordinatori di reparto, ma purtroppo ho trovato anche un degrado nello stato di pulizia che non consente di sentirsi al riparo da infezioni che si possono prendere da bagni odoranti di escrementi e urina, vetri praticamente luridi e pavimenti sporchi.

Patologia trattata
chirurgica.
Punti di forza
medici.
Punti deboli
pulizie.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ottima struttura

E' stato ottimo il mio impatto con l'Ospedale San Carlo.
Arrivato da Napoli per un problema che mi trascinavo da mesi, sono stato curato in modo eccellente.
Grazie a TUTTI, sono stato consigliato bene e faccio lo stesso con questo mio scritto.

Patologia trattata
Ascesso perianale in BPCO
Punti di forza
Ottima assistenza.
Punti deboli
Alcune parti comuni poco pulite.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Esperienza positiva

Dei professionisti seri.
Medici che ascoltano e Infermieri che aiutano, tutto vero è stata la mia avventura positiva per il mio primo ricovero ospedaliero.
Ho avuto bisogno di molti specialisti, cardiologo, pneumologo e vascolare, e ho avuto una buona impressione di tutti.
Non potendoli ringraziare singolarmente, di molti non ricordo il nome, esprimo un sincero ringraziamento a Tutti coloro che lavorano al San Carlo di Milano.

Patologia trattata
Edema arti inferiori.
Punti di forza
Cure e assistenza.
Punti deboli
Cibo e servizi.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

neurochirurgia 2 piano

il reparto di neurochirurgia del san carlo è apparentemente molto carino, poichè fa parte della palazzina nuova dell'ente.
peccato che i pazienti non siano seguiti, i campanelli suonino per ore, che non esista assistenza e che praticamente non c'è mai stata una volta che mi abbiano dato la terapia giusta...
I medici chirurghi li ho trovati molto educati e gentili, tutto il contrario degli infermieri e capo sala.
Non tornerei mai lì per questo.

Patologia trattata
ernia lombare.


Altri contenuti interessanti su QSalute