Ospedale di Nola

 
3.9 (40)
Scrivi Recensione
Indirizzo
Via della Repubblica 7, Nola (NA)
Telefono
081 8223111
L'Ospedale Santa Maria della Pietà, situato in Via della Repubblica 7 a Nola in provincia di Napoli, è centro DEA e presidio ospedaliero dell'Azienda Sanitaria Locale Napoli 3 sud. La struttura eroga prestazioni ambulatoriali specialistiche e prestazioni all'interno dei seguenti Dipartimenti sanitari: Dipartimento delle discipline mediche (Medicina, Geriatria, Endoscopia digestiva, Oncologia medica, Nefrologia ed emodialisi, Dialisi peritoneale, Dietetica e nutrizione clinica); Dipartimento delle discipline chirurgiche (Chirurgia generale- a rischio chiusura, Chirurgia generale per le attività d'urgenza, Chirurgia oncologica, Ortopedia, Otorinolaringoiatria, Oculistica, Urologia); Dipartimento Area critica (Anestesia e rianimazione con indirizzo anestesiologico, Terapia antalgica palliativa, Anestesia e rianimazione per l'attivazione di terapia intensiva, Medicina e Chirurgia di urgenza e accettazione, Pronto soccorso e osservazione, Cardiologia e UTIC); Dipartimento materno-infantile (Ostetricia e ginecologia, Pediatria); Dipartimento di patologia (Laboratorio di analisi, Microbiologia, Anatomia patologica, Citologia esfoliativa cervico-vaginale di screening, Centro trasfusionale); Dipartimento di diagnostica per immagini (Radiologia, Tecnologie pesanti, Screening mammografico).

Recensioni dei pazienti

40 recensioni

 
(24)
 
(6)
 
(1)
 
(6)
 
(3)
Voto medio 
 
3.9
 
4.2  (40)
 
3.9  (40)
 
3.9  (40)
 
3.7  (40)

Filtra per malattia, intervento, sintomo

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Servizi
Commenti
Informazioni
Inviando il modulo si dichiara che quanto scritto corrisponde al vero e si assume responsabilita' legale in caso di commenti falsi. L'invio di commenti non veritieri positivi o negativi costituisce reato.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Parto naturale

Ho partorito in questo ospedale il 1 agosto 2020 il mio primo bambino, dopo un lungo travaglio. Anche se era periodo Covid, quindi non potevo avere nessuno vicino, mi sono trovata benissimo perché ho ricevuto una assistenza perfetta in tutto e per tutto...
Un grazie particolare voglio rivolgerlo alla mia ginecologa dott.ssa Maria Felicetti per aver seguito tutta la mia gravidanza, e per la sua presenza anche durante il parto nonostante non fosse il suo turno di lavoro.

Patologia trattata
Parto naturale.


Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Parto spontaneo - Ostetricia dott. Ricco

Dopo due anni dalla nascita della mia prima bimba, confermo la stima e la gratitudine all'equipe del dott. Cosimo Ricco, fatta di umanità, professionalità e precisione. Un grazie particolare va alla cara ostetrica Anna T., perché con quei suoi occhioni dolci, che mostravano sempre un sorriso celato dalla mascherina, e la sua professionalità, mi ha coccolata sin da subito come forse nemmeno il più stretto dei familiari avrebbe saputo fare. Mi è stata accanto sempre, dal mio primo accesso alla nascita della mia piccola Ilaria.
Grazie di tutto a voi, e a te Anna!

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto ostetricia ospedale di Nola

Nel giorno di Pasqua, 12/04/2020, ho dato alla luce la mia bambina. Il termine mi era scaduto il 1 aprile. Sono stata ricoverata il venerdì 10, ho avuto una prima induzione, che non ha avuto effetto, e il giorno dopo seconda induzione. Erano giorni terribili a causa del covid-19, ho dovuto partorire da sola, senza la presenza di alcun familiare, ma la disponibilità, la dolcezza e la competenza di tutte le infermiere, le ostetriche e i medici mi hanno fatto sentire supercoccolata, non mi hanno fatto mancare nulla e quando finalmente ho iniziato il travaglio con dolori fortissimi dovuti alle due induzioni, non sono stata lasciata neanche per un secondo. In particolare porterò nel cuore le ostetriche Luisa Iervolino e Anna, che hanno fatto di tutto per stimolare il mio travaglio ed evitare il cesareo (da me non voluto a tutti i costi), il mio angelo custode Clara Savarese, l'infermiera che mi ha stretto la mano tutto il tempo e grazie a lei mio marito ha potuto vedere in videochiamata la nascita di sua figlia, e le dottoresse presenti al momento del parto, De Simone e Felicetti. Un grazie particolare va al mio medico, il dottore Claudio Berardesca, che da anni segue la mia storia complicata, e che con grande professionalità e umiltà mi ha sempre consigliato al meglio, fino a far realizzare il mio sogno di diventare mamma.

Patologia trattata
Parto naturale con induzione.


Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

REPARTO DI GINECOLOGIA ED OSTETRICIA - DOTT. RICCO

Il reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell'Ospedale Santa Maria della Pietà di Nola è, a mio avviso, un centro di eccellenza della sanità pubblica campana. Guidato dalla sapienza del primario, dott. Cosimo Salvatore Ricco, l'efficientissimo team di ginecologi, infermieri, ostetriche ed OSS, opera ogni giorno per offrire alle donne un servizio assistenziale di prim'ordine. Anche le attrezzature medico chirugiche di cui si avvale, così come gli arredi a disposizione delle degenti, sono all'avanguardia e di prima qualità.
Sono stata ricoverata presso il reparto ben tre volte, nell'arco di pochi anni, per un intervento di miomectomia e due parti cesarei, ed ogni volta sono stata assistita con attenzione, puntualità e competenza. In particolare, l'ultimo ricovero è stato pochi giorni fa, in piena emergenza COVID 19, che gli operatori stanno gestendo con estrema efficenza.
Non smetterò dunque mai di ringraziare gli operatori sanitari per essermi stati accanto, con le loro competenze, in momenti così importanti della mia vita.

Patologia trattata
Parto cesareo.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Parto naturale

Volevo condividere con tutti la mia esperienza in questo reparto. Ho partorito l'11 marzo, in un momento davvero difficile per la nostra società, per il mondo intero, a causa del virus covid19. Il parto è sempre un pensiero che desta ansie ma, credetemi, con tutto quello che sta succedendo per chi è in attesa lo è ancora di più. Ebbene, nonostante le tante difficoltà, ordinanze, visite sospese... ho affrontato il parto con una forza e serenità che neanche immaginavo e questo grazie a tutto lo staff medico del reparto di ginecologia ed ostetricia diretto dal dott. Cosimo Ricco. Professionalità, tenacia, esperienza, hanno fatto in modo che quei 5 giorni passassero nel "migliore"dei modi. Senza poter vedere i propri cari, senza che il papà potesse conoscere il piccolo. Abbiamo avuto tante attenzioni, assistenza e soprattutto umanità. Spero che la mia testimonianza sia di aiuto a quelle donne che sono incinte e devono affrontare il parto in questo periodo. Siate forti e affidatevi allo staff di questo reparto.
Grazie di cuore a tutti, a tutti i medici, ostetriche ed infermiere.

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Parto cesareo d'urgenza

Ho partorito prematuramente di un mese il 10 febbraio 2020 alle 04:04.
Ero arrivata al pronto soccorso alle 01:30 del 10 febbraio all'8° mese di gravidanza con forti mal di testa.
Dalla visita fatta dalla dottoressa Laura Kessler e dottor Claudio Berardesca si riscontrava che il liquido amniotico era diminuito e la bimba era in sofferenza e da lì le cose si sono complicate, la mia pressione era altalenante. Ad assistermi una brava ostetrica, Anna Tamburino, una ragazza eccezionale, umanamente di cuore oltre ad una brava professionista.
Il tempo di fare gli ultimi controlli per il ricovero e già era stata allertata la sala per il cesareo. Poi però ho avuto una crisi epilettica, dove potevo morire, ma l'equipe quella sera è intervenuta tempestivamente salvando la mia vita e quella di mia figlia.
E da lì a seguire il post operatorio, tutto il reparto era sempre allerta sulla mia condizione.
Mi sono trovata benissimo e sono stata seguita al 100%.
Grazie a tutto il reparto di ginecologia e ostetricia.

Patologia trattata
Parto cesareo d'urgenza aggravato da crisi epilettica.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Parto naturale

Ho partorito il 3 gennaio, mi ha seguita il dottor Claudio Berardesca per tutto il periodo della mia gravidanza.
Essendo la mia prima gravidanza ero molto ansiosa ma, grazie al mio angelo Luisa Iervolino, una ostetrica dolce, premurosa e competente, ho come ricordo un parto meraviglioso, mi ha assistita e mai lasciata sola, mi ha consigliato come spingere ed è solo grazie a lei se non ho avuto lacerazioni e punti! Vorrei ringraziare in particolare lei perché è stata la mia salvezza, ore di travaglio dimenticate appena uscita dalla sala parto. GRAZIE.

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ortopedia e fisioterapia

Reparto di Ortopedia nuovo e pulito. Personale qualificato e gentile. Medici competenti, in particolare il dottor Antonio Sepe, che mi ha operato in modo brillante.
I fisioterapisti del reparto, Francesco e Imma, sono preparati e umani e svolgono il lavoro in modo eccellente.

Patologia trattata
Frattura composta del femore.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Ostetricia

Ho partorito pochi giorni fa, il 9 ottobre.
Sono stata seguita dal dott. Berardesca per tutto il periodo della gravidanza.
Come tutte le donne, speravo di incontrare al momento del parto un'ostetrica competente, professionale e dolce... Luisa Iervolino, l'ostetrica che mi ha accompagnata per tutto il travaglio, mi ha preso il parto, facendomi vivere quel momento di dolore fisico come uno tra i più belli. Mi ha consigliato con premurosa attenzione su come spingere ed evitare lacerazioni e molti punti. Risultato raggiunto!
Ringrazio tutto lo staff dell'ospedale, ma in particolare lei, perché per noi partorienti l'ostetrica è la figura più importante nel passaggio da donna a madre... Grazie ancora.

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

PARTO NATURALE

Il 22 agosto sono stata ricoverata al reparto ginecologia di Nola e il 23 agosto ho partorito. E' stata una esperienza bellissima! Sono stata accompagnata da un'ostetrica davvero bravissima, LUISA IERVOLINO, che mi ha sostenuta dal primo momento all’ultimo senza mollarmi mai, sostenendomi e dandomi forza sempre!!!
E' un reparto davvero di competenza. Sono tutti bravi.
Ringrazio anche il mio ginecologo dott. Claudio Berardesca, che mi ha assistita per nove mesi. È un dottore fantastico, alla mano e bravissimo in tutto!
Ringrazio davvero tutti.

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Parto naturale

Il 16 agosto in questo ospedale è nato il mio Mattia ed è stato il giorno più bello della mia vita. Ho vissuto un'esperienza piacevolissima grazie alla professionalità e all'esperienza di tutto il personale. 
Ringrazio in maniera particolare l'ostetrica Luisa Iervolino, che mi ha seguita durante tutto il travaglio senza lasciarmi mai sola, dimostrandosi la professionista che ogni donna vorrebbe al proprio fianco al momento del parto, e il dott. Claudio Berardesca, che mi ha seguita nei nove mesi di gravidanza e che al momento del parto non era presente ma ha comunque partecipato a distanza.
Nei giorni di degenza in ospedale sono stata benissimo e ho costatato un clima di massimo rispetto e collaborazione di tutto il personale.

Patologia trattata
Gravidanza e parto.
Voto medio 
 
4.5
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
5.0

Angioplastica

Mio suocero, salvato da un brutto infarto, è stato trattato nel miglior modo possibile. Funziona tutto alla meraviglia, medici gentili e competenti.
Ringrazio tutto lo staff del reparto cardiologia e della sala intensiva, in particolare la dottoressa Ranieri e il primario prof. Caliendo.

Patologia trattata
Infarto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Plauso al reparto di ostetricia e ginecologia

Nonostante le difficoltà in cui si è costretti a volte ad operare e a garantire un servizio sanitario all'altezza, dobbiamo ringraziare sentitamente l'intero (e diciamo l'intero) reparto di ginecologia e ostetricia dell'ospedale di Nola diretto dal Dott. Cosimo Salvatore Ricco. Oltre alla professionalità dimostrata, ci piace sottolineare anche un aspetto che spesso passa inosservato, ovvero "l'approccio umano", che riteniamo un elemento fondamentale affinchè un paziente possa fidarsi, sentirsi tranquillo e in mani sicure. Ci auguriamo che questo intero reparto non rappresenti più un eccezione per la meticolosità dimostrata, competenza, professionalità e, come detto prima, per la gestione del paziente. Non facciamo i nomi, anche perchè non li ricordiamo tutti... ma ringraziamo il Dott. Ricco per l'ottima e impeccabile gestione dell'intero reparto.
Complimenti e grazie ancora.

Patologia trattata
Gravidanza.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Plauso al reparto di ostetricia e ginecologia

 In un territorio flagellato purtroppo da gravi carenze di offerte di servizi ed indifferenza politica, dove  si parla spesso di casi di malasanità, c'è chi dall'interno con tanta solerzia e volontà prova a cambiare le cose. Una di queste persone é sicuramente il Dott. Ricco, che, con grande impegno, professionalità e caparbietà, gestisce il reparto di ginecologia; a lui voglio esprimere la mia profonda gratitudine. Ringrazio altresì il personale medico e infermieristico e gli addetti alle pulizie, che svolgono il proprio lavoro tutti i giorni con serietà ed efficienza.

Patologia trattata
Fibromatosi uterina.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Parto

Mi chiamo Ilena ed il 12 giugno è stato il giorno più bello della mia vita: è nata mia figlia Aurora.
Mi sono trovata benissimo con tutti, ma un grazie speciale va alla dottoressa Luisa Iervolino che l'ha fatta nascere.
L'ospedale era pulito, molto pulito. Se dovessi fare un secondo figlio tornerei a partorire a Nola.

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ostetricia e ginecologia

Non potrò mai dimenticare l'infinita disponibilità, competenza e professionalità di questo reparto. L'otto agosto è nato il mio Emmanuel con taglio cesareo perfettamente praticato; purtroppo a poche ore dal parto si è verificata un'atonia dell'utero con conseguente emorragia. Immediatamente tutto il personale medico e paramedico è intervenuto per affrontare l'emergenza. Nonostante fosse una situazione poco frequente, grande è stato il gioco di squadra e con la collaborazione dei colleghi della sala operatoria e della rianimazione sono riusciti a salvarmi la vita. Ho sentito intorno a me un gran calore umano oltre alla professionalità, dal momento che tutti, con premura, hanno partecipato (anche medici che in quel momento non erano di turno ma di passaggio). Grazie di cuore a tutti e in modo particolare al dott. Claudio Berardesca.

Patologia trattata
Atonia dell'utero.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ostetricia e ginecologia

La notte del 10 luglio ho dato alla luce la mia bambina in questa struttura... Mi sono trovata in questa ospedale per caso, dovevo partorire altrove... Quella notte ho trovato ad assistermi un team fantastico, ma in particolare sento di ringraziare l’ostetrica Luisa Iervolino per avermi assistita fisicamente ma, soprattutto, moralmente durante il parto... Ricordo quella notte con molta felicità e serenità senza un briciolo di paura e tutto questo è sicuramente merito suo e della sua professionalità e umanità... Ogni donna dovrebbe avere il privilegio di essere assistita da persone come voi.
Immensamente grazie.

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ostetricia e Ginecologia d'eccellenza

Ho partorito la mia prima figlia nel reparto di Ostetricia e ginecologia dell'ospedale Santa Maria della Pietà di Nola, diretto dal dottore Cosimo Ricco. Il reparto ha una sala parto strutturalmente e tecnologicamente molto all'avanguardia, fornita di tutte le strumentazioni che consentono alla partoriente la massima libertà di movimento durante il travaglio e di assumere la posizione preferita durante il parto. Il dottore Ricco mi ha seguita durante tutta la gravidanza con estrema professionalità, attenzione e scrupolosità mostrandosi sempre molto gentile e prontamente disponibile per ogni mio necessità. Durante il parto, oltre al dottore Ricco, ho avuto la fortuna di essere assistita anche dalla dottoressa Maria Felicetti e dall'ostetrica Cira Scala, due professioniste eccezionali, che svolgono il loro lavoro con dedizione, professionalità e umanità. La mia esperienza all'ospedale di Nola è stata molto positiva, tutto il personale del reparto ha mostrato molta competenza, professionalità e umanità nell'assistere me e la mia bambina durante tutta la nostra permanenza in ospedale. Mi affiderò sicuramente a questa struttura per un'eventuale futura gravidanza.

Patologia trattata
Gravidanza e parto.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ginecologia Ostetricia Nola

Ricoverata per la seconda volta nell'Ospedale della mia città, anche in questo caso, come per il mio primo parto, sono stata felice di ritrovare in tutto lo staff del reparto di Ginecologia Ostetricia, egregiamente diretto dal Dott. Ricco, la stessa professionalità, la competenza e l'attenzione alle pazienti che avevo già apprezzato due anni fa. Un apprezzamento speciale va all'ostetrica Anna Izzo. Un ringraziamento di cuore al Direttore, Dott. Ricco, che con grande cura ed attenzione sta facendo di questo reparto un punto di eccellenza, ed un riferimento sicuro per le donne del nostro territorio che si affidano alle cure dell'Ospedale di Nola.

Patologia trattata
Gravidanza a termine, parto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ginecologia ed ostetricia eccezionale

Siamo rimasti estremamente soddisfatti per il funzionamento del reparto di ostetricia e ginecologia dell'ospedale di Nola. Ci siamo affidati alla struttura per il parto della nostra prima figlia, e abbiamo avuto un'esperienza molto positiva grazie alla professionalità del primario Dott. Cosimo Ricco e di tutto il team di anestesisti, ginecologi, ostetriche ed infermieri, che con la loro dedizione e competenza hanno reso il reparto un esempio di eccellenza e un punto di riferimento per l'utenza del territorio.
Un plauso particolare va al Dott. Eugenio Faraone, una persona squisita sia da un punto di vista umano che lavorativo, che ha praticato la parto analgesia alleviando in maniera significativa i dolori del parto.
Bravissima anche l'ostetrica Luisa, che ha assistito anche emotivamente mia moglie durante tutta la degenza.
Esprimo con gratitudine un grazie di cuore a tutti, nella speranza che quanto prima sia pronto anche il nuovo Nido.
Coniugi Rubino-Squitieri

Patologia trattata
Parto naturale con partoanalgesia.
Voto medio 
 
4.0
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

Ginecologia - Dott. Cosimo Ricco

Sono stata ricoverata all'ospedale S. Maria della Pietà di Nola per la nascita della mia primogenita il 27/01 2018. Ho scelto l'ospedale della mia città e nel quale sono nata anche io 36 anni fa. Ha seguito la mia gravidanza a rischio il Dott. Cosimo Ricco (primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia). A causa della diagnosticata preeclampsia ad una settimana dal termine il dott. Ricco ha deciso di non far correre rischi alla bimba e di effettuare il taglio cesareo. Il mio post-operatorio è stato ottimo grazie al dott. Ricco, ai medici del reparto e alle infermiere che mi hanno coccolato in tutto e per tutto sia a livello professionale sia a livello umano (la pressione alta mi rendeva piuttosto ansiosa e ad ogni mia domanda o perplessità cercavano in ogni modo di tranquillizzarmi). Ovviamente con le dovute eccezioni... due infermiere dovrebbero fare un corso accelerato di educazione e self-control per evitare di rispondere in maniera sgarbata e perdere subito la pazienza.
In quanto alla pulizia e alla disciplina, l'intero reparto è tenuto ottimamente per essere una struttura pubblica e gli orari di visita sono rigidi. Non è consentito assistere la paziente se non strettamente necessario. I neonati sono affidati al nido durante le ore notturne e alle mamme fuori dagli orari di visita e del passaggio dei medici. Questa organizzazione rigorosa permette al reparto di essere un fiore all'occhiello dell'ospedale, per cui serenamente lo sceglierò anche per una mia eventuale seconda gravidanza.
Uno speciale ringraziamento alle caposala, competenti e gentili anche quando sono ritornata per togliere i punti, e alle puericultrici del Nido, che si prendono cura dei nostri pargoli con delicatezza e premura e ti supportano nei tentativi dolorosi e stancanti di attaccare il neonato al seno. Insomma: come stare in famiglia.

Patologia trattata
Preeclampsia.
Voto medio 
 
2.3
Competenza 
 
2.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
3.0

Pronto soccorso

Mi sono recata al pronto soccorso di Nola per mia nonna anziana di 80 anni, con forti giramenti di testa, vista offuscata e nausea improvvisa. Non si reggeva in piedi, non le hanno dato una sedia per sedersi, era confusa, camminava barcollando senza sapere dove andare e con chi parlare. Appena arrivata, prima di entrare ho chiesto se fosse possibile accompagnarla all'interno del pronto soccorso sia perchê avevo paura che potesse cadere, sia perché mia nonna non parlava dallo spavento. La mia richiesta ê stata negata dicendo che all'interno c'era il personale qualificato che poteva accudire. Da dietro alla tenda del pronto soccorso l'ho vista barcollare senza nessuno accanto. Ho insistito con il personale all'accettazione, ma mi è stato risposto che la signora cammina con le proprie gambe e non ha bisogno (la signora! Parliamo di un'anziana di 80 anni non di una signora di 50 e, seppur avesse avuto 50 anni, resta il fatto che non riusciva a parlare nè a rispondere su cosa avesse avuto. Solo per questo aveva bisogno di un familiare che l'accompagnasse all'interno del pronto soccorso). Alla mia continua richiesta di accompagnarla, il personale dell'accettazione, alzando la voce ha detto "ho deciso che lei non entra e quindi sarà così". Dopo 3 ore mia nonna è uscita con un foglio in mano che diceva che non avevano capito cosa avesse avuto e che doveva fare accertamenti privati. Non è stata sottoposta a nessun tipo di analisi, accertamenti nè visite generali. Le hanno solo misurato la pressione e fatto una puntura per i giramenti di testa. Puntura effettuata senza sapere di quali patologie soffre il paziente e di quali medicinali fa uso abitualmente. E' uscita dal pronto soccorso confusa come è entrate, senza nessun tipo di risposta.
Adesso penso di essere abbastanza intelligente da non cadere nell'errore di valutare un intero pronto soccorso, né un intero ospedale, per un solo evento capitato a me, ma posso sicuramente affermare che il trattamento avuto quel giorno da quel tipo di persone, mi riferisco soprattutto al personale dell'accettazione, non può essere accettato né a livello professionale ma ancor di meno a livello umano. Non stavo chiedendo la luna nel pozzo, stavo solo chiedendo di poter accompagnare una persona anziana in stato confusionale che non sapeva raccontare cosa le fosse accaduto di preciso, per giunta senza documenti!!!

Patologia trattata
Forti giramenti di testa, svenimento, vista offuscata e nausea.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Parto naturale con epidurale

Il 22 marzo 2017 è iniziata la mia nuova vita. Sono una donna portatrice di protesi oculare e l'unica mia paura era che il parto naturale avesse potuto provocare danni al mio occhio. Insieme con il mio ginecologo il dott. Cosimo Ricco, direttore del reparto di ginecologia dell'ospedale di Nola, abbiamo optato per il parto anelgesia con epidurale, e far nascere mio figlio è stato davvero facile.
Ho potuto vivere ogni emozione in piena tranquillità e il dolore provato prima dell'epidurale si è trasformato solo nella sensazione di voler defecare.
Sono stata assistita da ostetriche a dir poco eccezionali, che usano quell'amore materno anche nello spiegarti come spingere. Le infermiere hanno rassicurato tutto il tempo la mia famiglia, e gli anestesisti sono stati degli angeli, così delicati e dolci! Persone umili e vicine alle pazienti. A mio marito è stato permesso farsi tutto il travaglio insieme a me, quella sala parto era così perfetta che alzare gli occhi al cielo ti faceva rilassare, la poltrona massaggiante, la palla, la vasca, tutto eccezionale.
Sono stati 4 giorni belli da vivere e belli da ricordare. Spero che come me anche altre donne scelgano di partorire facendo l'epidurale. Vorrei poter dire grazie a ogni singola persona che lavora in questo ospedale con amore e dedizione, e vorrei che lo STATO ITALIANO o la REGIONE CAMPANIA, investisse più soldi in un reparto che funziona così bene e che permette a noi mamme di stare bene e di vivere l'inizio di un sogno senza paure. Grazie al dottor Ricco che riesce a guidare uno staff eccezionale in condizioni purtroppo difficili, e grazie ad ogni ginecologo, sempre pronto ad allontanare ogni dubbio di noi pazienti.

Patologia trattata
Parto naturale con epidurale.
Voto medio 
 
2.5
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
2.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Pronazione dolorosa - ortopedia

I medici sono competenti, anche se non intervengono tempestivamente. Personalmente per una pronazione dolorosa ho aspetto 2 ore all'incirca; mi hanno mandato su e giù per le scale, prima in pediatria, poi in ortopedia, poi di nuovo giù al pronto soccorso, poi di nuovo su in ortopedia - e senza l'utilizzo di un ascensore... Tutti gli ascensori funzionano solo con le chiavi, che ovviamente hanno solo i medici...
Per il resto tutto ok, medici bravi e competenti.

Patologia trattata
Pronazione dolorosa.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Medicina interna

Mia nonna è stata ricoverata presso il reparto di Medicina interna.
Aveva metastasi epatiche, definita terminale. Io sono arrivata dalla Toscana per accudirla durante la notte e per far riposare mia madre (ti obbligano ad assistere il parente 24h al giorno).
Ho trovato una condizione orrenda.
Letto sporco. Mia nonna purtroppo vicina alla fine vomitava e defecava sangue. Aveva molto dolore. Ho chiesto più volte un antidolorifico. Risposta? Assolutamente no perché ha il fegato compromesso.
Mia nonna ha sofferto le pene dell'inferno.
L'unica cosa che hanno fatto subito è stata dimetterla quando abbiamo firmato.
Ai pazienti terminali si concede la dignità di morire senza soffrire. Ed è quello che facciamo nel resto d'Italia.
Sono schifata e delusa.
Parola di nipote e di infermiera.

Patologia trattata
Metastasi epatica.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Reparto di Ginecologia ed Ostetricia

Durante la mia recentissima degenza dovuta ad un intervento di miomectomia, ho avuto modo di appurare come il Reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell'Ospedale "Santa Maria della Pietà" in Nola, il cui primario è il dott. Cosimo S. Ricco, sia un luogo di eccellenza nella cura e nel trattamento delle condizioni di salute del femminile.
Il personale è competente e garbato, attivo e solerte 24 ore su 24, e le condizioni degli ambienti sono encomiabili in termini di pulizia e comodità. La degenza mia, come quella delle altre pazienti, è stata veloce, funzionale e assai confortevole.
Mi ha colpito anche l'attenzione alla prevenzione prevista dai protocolli di cura del reparto, che prevedono il ricorso ad importanti accortezze che raramente ho visto in altre strutture e che vanno dalla fase pre-operatoria (esempio: le degenti vengono lavate con saponi specifici e disinfettanti), a quella operatoria (esempio: alle degenti viene richiesto di indossare un'apposita camicia da notte), a quella post-operatoria (esempio: laddove necessario, alle degenti viene consigliato di fare ricorso ad alcune misure precauzionali, come indossare le calze antitrombo per 15 giorni).
Consiglio a tutte le donne che dovessero averne la necessità di rivolgersi a questa struttura e di affidarsi completamente alle cure delle eccellenti competenze del dott. Ricco e dei suoi collaboratori.

Patologia trattata
Mioma uterino.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Encomio all'Ostetricia e ginecologia

Con questa recensione sono ad esprimere la nostra gratitudine ed il nostro riconoscimento all'equipe medica del reparto di ostetricia e ginecologia dell'ospedale Santa Maria della Pietà di Nola. Un plauso per la professionalità, la serietà e per le elevate capacità professionali, va al direttore del reparto Prof. COSIMO RICCO, che ha effettuato la manovra di rivolgimento del feto che si trovava in posizione podalica, permettendo così la naturale nascita della bambina. Altro plauso per aver curato, nonostante il personale ridotto e la molta affluenza di pazienti, senza trascurare nulla la paziente.
Grazie infinite.
Coniugi Romeo Maria Rotondo Sabatino

Patologia trattata
Parto naturale.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

I neonati non appartengono al Nido

Ho partorito in modo naturale nel bellissimo e attrezzatissimo reparto di Ostetricia e Ginecologia in pieno agosto. Dalla sedia olandese alla vasca per il parto in acqua, fino ad arrivare alla presenza del partner, tutto il reparto è progettato per mettere le donne nella migliore condizione di partorire naturalmente e rispettare i propri tempi. Unico neo, che mi fa desistere dal partorire il secondo nello stesso ospedale, è il Nido: separato dal reparto, è gestito in modo antiquato e dittatoriale, nel quale non è permesso entrare neanche ai genitori, dove non si pratica il rooming in, dove gli orari ferrei di visita sembrano quelli di una prigione e dal quale, in totale disaccordo con la legge Bassanini, non fecero uscire mia figlia prima di averla registrata in Comune.

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
5.0
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
5.0

Ginecologia

Sono stata ricoverata nel reparto di Ginecologia diretto dal Dott. Ricco, un vero professionista a cui va tutta la mia stima, accanto all'efficienza del personale, in particolare la sig.ra Rosa e la sig.ra Chiara, gentili ed efficientissime.
Sottolineo che, dove c'è professionalità, anche con pochi mezzi tutto funziona.

Patologia trattata
Isterectomia.
Voto medio 
 
4.3
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
4.0

PRONTO SOCCORSO E ORTOPEDIA

Circa 10 giorni orsono ho accompagnato mia nuora, residente a Bologna, al pronto soccorso per una frattura del metatarso e successivamente in visita di controllo ortopedico. Nulla da eccepire sulle procedure e sulla visita, ma non capisco perchè non abbiano consegnato le lastre o almeno il cd, perchè questa mancanza le ha provocato dei problemi nelle successive visite fatte a Bologna (praticamente le chiedevano le lastre fatte a Nola) e lei non ha saputo rispondere. Grazie.

Patologia trattata
PRONTO SOCCORSO E ORTOPEDIA: frattura metatarso piede dx.
Punti di forza
Assistenza competente e veloce.
Punti deboli
N.N.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
4.0

Ginecologia e ostetricia: faticoso ma favoloso

Sono Tina de Camillis da Torre Annunziata e ho scelto l'ospedale di Nola perché già conoscevo l'ottima fama del reparto di ginecologia e ostetricia pienamente confermata dalla mia esperienza, che proverò a raccontarvi in breve. L'accoglienza, l'assistenza, la professionalità del primario e l'affettuosità delle ostetriche e delle infermiere mi hanno lasciata soddisfatta sotto ogni punto di vista. Nonostante le innegabili difficoltà negli ammodernamenti delle strutture pubbliche il reparto, grazie alla lungimiranza e alla dedizione del primario, si presenta in impeccabili condizioni di pulizia e con sala travaglio e sala parto all'avanguardia e dotate di ogni confort. Le camere sono ariose e silenziose, lo staff attento e preparato così come l'equipe che mi ha accompagnato nelle 8 ore di travaglio notturno guidata in maniera impeccabile dal primario dott. Cosimo Ricco fino al parto. E' stata di certo l'esperienza più emozionante della mia vita, e quella di mio marito che ha assistito al parto, e certamente non esiterei a ritornare qui per una eventuale prossima gravidanza.
Tina de Camillis

Patologia trattata
Parto.
Voto medio 
 
3.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
3.0

Pronto Soccorso: blocco intestinale

E' stata un'esperienze posivita, ho trovato personale disponibile e mi sono state fatte tutte le cure del caso, anche se per i risultati ho dovuto attendere un'oretta e mezza. Per il resto non ci sono cose negative.

Patologia trattata
Blocco intestinale.
Punti di forza
Assistenza abbastanza veloce e cure immediate.
Punti deboli
Ospedale vecchio e pochi posti nel pronto soccorso.
Voto medio 
 
1.0
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Esperienza insoddisfacente

Non ho parole. Sono andata via il secondo giorno dopo aver sentito i medici borbottare tra di loro che la paziente (io) non doveva fare alcun esame, nonostante il ricovero d'urgenza da pronto soccorso per dolori addominali acuti, difficoltà respiratorie e globuli bianchi alti. Alla domanda sulla mia situazione, il dottore risponde "è stato solo un mal di pancia". A quelle parole ho firmato e sono andata via.

Patologia trattata
Dolori addominali e difficoltà respiratoria.
Punti deboli
Medici superficiali. Lentezza nelle indagini.
Voto medio 
 
4.8
Competenza 
 
5.0
Assistenza 
 
5.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
5.0

Reparto di ginecologia

Il reparto di Ginecologia dell'ospedale di Nola per me resta il migliore di tutti.
Grande competenza, umanità e serietà lo caratterizzano.
Sia i dottori, in particolare Ricco, Vivenzio e Berardesca, sia le infermiere (e Raffaella, che rimarrà la mia ostetrica preferita) sono di una gentilezza unica.
Consiglio vivamente questo ospedale, dove veramente ti fanno sentire di famiglia.
Un bacio a tutto lo staff della ginecologia.

Patologia trattata
Ginecologica.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

Medicina Generale: tutto da rivedere

Per mia fortuna non mi ero mai trovato in situazioni del genere, dove tutto viene trattato con freddezza, indifferenza e tanta incompetenza, dove in un momento dove avresti bisogno di una parola di conforto, professionalità e soprattutto di umanità, ti senti rispondere da un personale infermieristico "affidatevi a strutture private", quando poi ci sarebbero persone che per un lavoro del genere (fatto in modo professionale) farebbero di tutto.
Il mio giudizio non è rivolto tanto ai medici, anche se alcuni affrontano il lavoro con un po' di superficialità, ma agli infermieri, gente di poca cultura professionale, dotati di poca e scarsa umanità trovatisi li forse per puro caso, quindi non consapevoli del ruolo che svolgono, una maleducazione e inumanità mai viste al mondo. Secondo me, sarebbero tutti da mandare a casa e riassunti solo dopo una dura e accurata selezione professionale, specie per quelli con qualche anno in più di servizio, che invece di manifestare la loro esperienza, riescono solo ad esternare la loro ignoranza e mal voglia di lavorare, specie nel turno di notte, dove poveri degenti, se non vegliati dai familiari, si trovano a far conto con personale sordo e inadeguato, che nel cuore della notte stacca i campanelli d allarme e si addormenta in infermeria e si mostra anche seccato se chiami; addirittura hanno sbagliato a scrivere sulla cartella il lato dove il mio povero e deceduto padre era stato colpito da ictus. Poi una strafottenza e lentezza uniche, li ho visti in una sola occasione essere veloci, dimetterlo quando non c'era più nulla da fare.. Ciao papà, e perdonaci se ci siamo affidati nelle mani di questa gente..

Patologia trattata
Ischemia cerebrale, ictus.
Voto medio 
 
2.0
Competenza 
 
3.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
2.0

Ginecologia: ottimo primario ma le infermiere..

Credo che l'unica persona che meriti davvero i complimenti nel reparto di ginecologia sia il Primario Dott. Ricco, per competenza, professionalità e, soprattutto, umanità. Le infermiere invece avrebbero bisogno di una bel bagno di umanità e umiltà! Quando le sentivo parlare, mi sembrava di stare davanti al bancone del pesce.. Quindi, a parte qualcuna di buon senso, darei spazio a nuove assunzioni, spazio ai giovani. Ripeto, nulla da dire per il Primario, anzi, se questo reparto funziona è solo merito suo... Ma per me non basta..

Patologia trattata
Ginecologica.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Gestione ingresso

Come tutti gli ospedali l'orario d'ingresso dei visitatori è regolato da un orario ben preciso!!!
Ma... mica vero!!! esiste una porticina attigua al pronto soccorso dove ci si può intrufolare come e quando si vuole da veri "clandestini"!!!.
A volte però capita che la porticina sia chiusa e... allora come si fa???
Semplicemente ci si affida alle guardie private che regolano l'ingresso e, se sei un amico o un parente... tranquillamente puoi entrare. Altrimenti ti devi attenere scrupolosamente agli orari di visita prestabiliti!!!

Patologia trattata
diverse.
Voto medio 
 
1.5
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Ortopedia

Bisognerebbe cacciare tutti quelli che non fanno il proprio dovere! A me è successo SEMPLICEMENTE questo: mi hanno ingessato il piede sbagliato. Penso non serva dire altro.

Patologia trattata
Distacco del malleolo.
Punti di forza
non ci sono punti di forza.
Voto medio 
 
1.3
Competenza 
 
1.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Reparto Rianimazione

Il 09/01/2012 mio padre subisce una crisi cardiorespiratoria a casa- trasporto con urgenza con 118 a nola dove il dottore di turno riesce a rianimarlo in tutta la notte. Alle 11.30 viene trasferito in barella al reparto dove rimane fino alle 14.00 in corridoio, dove mangia e dice di sentirsi bene; viene portato in reparto e messo sul lettino e lì subisce una altra crisi, però sfortunatamente di turno c'era un altro medico, che perde tempo con lo staff di infermieri che, per portarlo in rianimazione, gli staccano l'unica cosa che è riuscita a tenerlo in vita per sei anni: L'OSSIGENO; volevano portarlo senza ma io e mia madre abbiamo riferito all'infermiere di riattacarlo di nuovo perche non poteva stare senza. cosi vanno a prendere la bombola e lo portano in una stanza che loro chiamano rianimazione. si entra una volta al giorno per 5 minuti e gli infermieri sono di una fredezza unica. figuratevi che rimangono le finestre aperte perche devono cambiare l'aria...i dottori gia dal primo giorno non davano speranze e in 10 giorni di degenza mio padre non aveva miglioramenti. entravamo con le mascherine, le babbucce, camice comune e cappello sterili, mentre loro uscivano ed entravano da quella porta come se fossero in reparto senza NESSUNA PROTEZIONE. A riguardo ho fatto tante volte critiche negative con loro, ma senza successo (nè gentilezza). mi hanno chiamato alle 08 del 21/01/2012 dicendomi di recarmi in ospedale perche mio padre aveva avuto un arresto cardiaco. arriviamo in ospedale alle 8.45 e ci rechiamo verso quella porta maledetta e c'erano gli infermieri a darci la notizia: erano 3, tra cui una che senza tatto chi ha detto subito che il letto 4 stava giu, in una stanza che loro chiamano cappella (non ho le parole per definirla, è una catapecchia con mura tutte rotte). Non hanno fatto nemmeno una unzione.. CIAO PAPA'..

Patologia trattata
crisi respiratoria.
Punti deboli
tanti
Voto medio 
 
1.8
Competenza 
 
4.0
Assistenza 
 
1.0
Pulizia 
 
1.0
Servizi 
 
1.0

TUTTO TACE

LA SANITA' IN CAMPANIA COSTA PIU' DELLA LOMBARDIA, MA IL SERVIZIO... NON C'E'.

Patologia trattata
ICTUS.
Punti deboli
INFERMIERI VOLGARI, CON POCA PROFESSIONALITA'. I MALATI TRATTATI SENZA UMANITà ED I PARENTI (ANCHE SE ALCUNI UN Pò INVADENTI) CHE DEVONO SOSTITUIRSI AL PESONALE INFERMIERISTICO PER TERAPIE, PULIZIA DEL MALATO, VIGILANZA NOTTURNA, MENTRE GLI OPERATORI PREPOSTI GUARDANO MAGARI LA PARTITA, PARLANO A VOCE ALTISSIMA E SI ESPRIMONO IN MODO VOLGARE CON PAZIENTI E FAMILIARI.


Altri contenuti interessanti su QSalute